LUCARELLI, MIRANTE, MUNARI E PAROLO “AMBASCIATORI DEL PARMA FC” ALLA PRESENTAZIONE DELLA TAPPA PARMIGIANA DELLA JUNIOR TIM CUP

imageCome preannunciato nei giorni scorsi da stadiotardini.it, lunedì 24 febbraio 2014 la  Junior Tim Cup  – torneo di calcio a 7 riservato a giovani under 14 frutto dell’alleanza tra lo sport di vertice e quello di base che coinvolgerà gli oratori delle 15 città le cui squadre militano nella Serie A TIM 2013-2014 – farà tappa allo stadio Tardini di Parma prima del match tra il Parma e la Fiorentina con il pre-gara tra gli oratori Maria Immacolata e San Benedetto. E proprio all’Oratorio San Benedetto in viale Mentana 58, oggi pomeriggio, giovedì 13 febbraio 2014, ci sarà appunto la presentazione della tappa cittadina con gli “Ambasciatori del Parma FC” – alias l’allenatore in seconda Luca Gotti, il collaboratore tecnico Mario Bortolazzi, capitan Alessandro Lucarelli, Antonio Mirante, Gianni Munari e Marco Parolo – e i bambini degli oratori iscritti alla Junior TIM Cup che scenderanno in campo per l’allenamento speciale con i campioni del Parma.

JUNIOR TIM CUP – IL CALCIO NEGLI ORATORI” – LA SCHEDA

Edizione 2013

La prima edizione della “Junior TIM Cup – Il calcio negli oratori” ha preso il via nel febbraio 2013 e si è conclusa lo scorso maggio. Il torneo di calcio a 7 under 14 promosso da Lega Serie A, TIM e CSI, ha coinvolto 513 oratori e 8 mila ragazzi in tutta Italia. Ogni domenica, due squadre estratte a sorte tra quelle iscritte ai 16 tornei della Junior TIM Cup hanno realizzato il sogno di calcare il campo dove giocano i campioni della Serie A TIM, così come è accaduto alle 4 squadre finaliste che sotto i riflettori dello stadio Olimpico si sono contese il titolo nel pre-partita della Finale di TIM Cup 2013.

L’Oratorio S. Borromeo di Cagliari si è aggiudicato l’edizione 2013 della Junior TIM Cup.

Il 23 settembre 2013, la “Junior TIM Cup” ha inaugurato un campetto da gioco, presso l’Oratorio Don Guanella di Scampia (Na), realizzato da una parte del fondo istituito grazie alle ammende comminate ai tesserati e alle società di Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante il corso della stagione 2012/2013 e ad un contributo di TIM nel ruolo di "title sponsor".

Il 25 ottobre 2013, la “Junior TIM Cup – Il calcio negli Oratori” si è aggiudicata il Best Practice Awards, nella categoria Social Responsibility, assegnati da EPFL, l’Associazione che riunisce le leghe di calcio professionistico in Europa.

I numeri

– 513 oratori;

– 8 mila ragazzi coinvolti;

– 32 squadre che hanno calcato i campi degli stadi della Serie A TIM;

– 16 città coinvolte (quelle dove militavano le squadre della Serie A TIM 2012-2013);

– 3 mila partite disputate;

– 16 le squadre che hanno giocato la fase finale allo Stadio dei Marmi di Roma (25 maggio 2013): Oratorio Immacolata, Nosari (Bg); Oratorio Cristo Risorto, Casalecchio di Reno (Bo); San Borromeo Teleco, Cagliari; Oratorio Sport e Vita, Santa Maria delle Grazie, Catania; Oratorio San Jacopino, Firenze; Goliardica S. Antonio, Genova; Oratorio San Bernardo Comasina OSBER, Milano; Oratorio Moscati, Napoli; Oratorio Don Bosco, Palma di Montechiaro (Ag); Oratorio San Benedetto, Parma; S.Antonio, Montesilvano (Pe); Oratorio Santa Maria Collevecchio, Rieti; Oratorio Sant’Apollinare, Pisa; Oratorio Santa Maria, Testona (To); Oratorio San Giovanni Battista, Cassacco (Ud); USO Colombare, (Bs);

– 4 le squadre finaliste che si sono contese il titolo finale nel pre-partita della TIM Cup allo Stadio Olimpico di Roma (26 maggio 2013): Oratorio Cristo Risorto di Casalecchio di Reno (BO); Oratorio S. Borromeo Teleco di Cagliari, San Bernardo di Comesina (OSBER) di Milano e S. Antonio, Montesilvano (Pe).

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI 

LA JUNIOR TIM CUP, PROPOSITIVA ALLEANZA TRA LO SPORT DI VERTICE E QUELLO DI BASE: LUNEDI 24 AL TARDINI LA SFIDA TRA GLI ORATORI DEL SAN BENEDETTO E DELL’IMMACOLATA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.