domenica, Luglio 21, 2024
In EvidenzaNews

BANTI PRIMO ARBITRO ADDIZIONALE DELLA SFIDA EUROPA LEAGUE TRA LAZIO E PARMA. UNA DESIGNAZIONE INOPPORTUNA: MA CI SONO O CI FANNO? INTANTO AMAURI SI E’ BECCATO TRE ‘FESTE’

image(gmajo) – Raccolgo volentieri l’assist del nostro lettore Angioldo, che, piuttosto schifato dopo aver letto le designazioni arbitrali per il prossimo turno, ha immediatamente scritto le seguenti parole a stadiotardini.it: “Carissimo, designare Damato per Lazio Parma ok, ma mettere Banti come primo arbitro aggiuntivo  tre giorni dopo quel che ha combinato a Torino è una PROVOCAZIONE. In tutti i modi una sua decisione sbagliata avversa o favorevole si presterebbe a polemiche. Ma questi designatori, ci sono o ci fanno??”

imageNon vorrei rincarare la dose, né mi piace alzare i toni su questi temi: però la scelta quale primo arbitro addizionale di  Banti per una sfida decisiva per l’Europa League – proprio mentre in contemporanea in altre stanze il giudice sportivo reiterava i danni del fischietto livornese, infliggendo ad Amauri ben tre turni di squalifica (il Parma ha annunziato ricorso) – la rende ancor più infelice.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

8 pensieri riguardo “BANTI PRIMO ARBITRO ADDIZIONALE DELLA SFIDA EUROPA LEAGUE TRA LAZIO E PARMA. UNA DESIGNAZIONE INOPPORTUNA: MA CI SONO O CI FANNO? INTANTO AMAURI SI E’ BECCATO TRE ‘FESTE’

  • E’ paradossale, chi ha designato Banti come primo arbitro aggiuntivo, probabilmente si vuole liberare di lui, perchè Banti ora rischia davvero il “linciaggio”. Ma come si fa? Sono ridicoli. Fossi in Banti porterei un certificato medico e mi asterrei domenica, é meglio per lui. Intanto al Parma fanno bene a fare ricorso, Amauri merita di essere difeso dalla decisione di Tosel, che neanche questo “giudice” mi sembra tanto illuminato.

    • Ma quale linciaggio, Lorenzo MK ? Siamo realisti, dai…

      Sulla decisione di Tosel credo che non ci fossero molti dubbi al riguardo, giacché il giudice sportivo decide sulla base del referto arbitrale. E in caso di condotta violenta, come è stato interpretato l’intervento scoordinato dal prodigioso Banti, il minimo della tariffa è tre giornate. Il Parma fa bene a fare ricorso, e chissà che non venga accolto, ma non sarà semplice ribaltare la convinzione dell’arbitro scritta a referto.

      Cordialmente

      Gmajo

  • e’ uno schifo banti ancora

  • lupusinfabula

    Sembra che si voglia far di tutto per minare ulteriormente la già’ scarsa credibilità’ del calcio italiano.Poi lamentiamoci perche’ sono sempre di più’ coloro che si dimettono da tifoso “praticante”.A proposito,l’inchiesta della procura di Cremona che doveva alzare il coperchio del bidone “scommesse” che fine ha fatto?Insabbiamo?

  • alessiomontecatini

    È tutto in mano a sky e noi non abbiamo bacino appeal e soprattutto tifosi.secondo me sarà dura per l europa ,faranno di tutto per non farci andare,rispetto per noi che ci facciamo chilometri e chulometri per sostenere il nostro parma.e’ un sistema che fa schifo e che allontanera’sempre più gente dagli stadi.saluti

  • Filippo Ferrari

    Ci fanno alla grande…visti gli ultimi risultati di inter e lazio stanno cercando in tutti i modi di ostacolare la nostra corsa all’europa.

  • Tosel prima di dare certe stangate dovrebbe valutare anche la persona in oggetto e non solo un sterile referto. L’applicazione della legge e dei regolamenti non é un’ operazione matematica, ci deve deve essere appunto giudizio e contestualizzazione, sennò potremmo far fare i processi ai computer. Invece in sede di dibattito si ribaltano spesso i risultati. In fondo Tosel per la serie A aveva solo due casi da valutare, Amauri e Ledesma, poteva valutare con più calma e umanità. Amauri infatti é un calciatore controllato nel comportamento, se butta giù qualcuno, lo aiuta sempre a rialzarsi, non é mai cattivo né aggressivo, non si arrabbia mai con nessuno e scherza spesso con gli arbitri, anche con Banti sul ritardo di Pogba nell’intervallo con la Juve. Un giudice scrupoloso dovrebbe valutare se un calciatore é recidivo, se é sua abitudne tenere certi atteggiamenti o se, come in questo caso, é un episodio unico. Non é nello stile di Amauri avere comportamenti sopra le righe, e questo é sotto gli occhi di tutti da anni. Sicuramente il Parma saprà usare bene tutte queste argomentazioni e anche di migliori in fase di ricorso e credo che Tosel spunterà almeno una giornata. Per quanto riguarda il probabile “linciaggio” di Banti di domani, é evidente, come anche ha sottolineato qualche quotidiano stamattina, e io ieri proprio qui commentando questa notizia, che i designatori sono delle vere aquile che fanno concorrenza all’aquila Olimpia della Lazio, visto che siamo in tema.

    • Ciao lorenzo, le tue osservazioni vengono a cadere nel minuto in cui la tariffa minima prevista dalla giustizia sportiva sono appunto tre giornate. Tosel non puo’ xhe prendere atto di quanto scritto a referto e applicare il codice. Che poi banti abbia preso lucciole per lanterne circa l’intenzionalita’ dell’intervento di amauri e’ un altro discorso. Io temo xhe anche il ricorso presentato difficilmente riuscira’ nella difficile impresa di smentire l’operato dell’arbitro, giusto provarci, tuttavia, al di la’ della punizione ventilata ieri da donadoni che ha fatto capire chiaro e tondo che chi lo sostituisce avra’ diritto di precedenza. Cordialmente gmajo

I commenti sono chiusi.