mercoledì, Giugno 19, 2024
News

ZAGNOLI: “AFFIDARE LA PANCHINA DEL MILAN A SEEDORF E’ STATO UN ERRORE: CON DONADONI NON C’E’ PARAGONE”

(Vanni Zagnoli) – Seedorf è al Milan da due mesi, non si sente responsabile del disastro e pensa già alla prossima stagione. Atteggiamento singolare, secondo me, perché l’allenatore è lui, due mesi sono un buon lasso di tempo e la rosa del Milan è al livello di quella del Napoli. Come gioco ha convinto raramente, ha 3 rinforzi rispetto al suo predecessore Allegri. Insomma: opinione mia, è stata una scelta largamente sbagliata quella di affidargli la panchina rossonera.
Domani c’è Milan-Parma, per me non c’è paragone con Roberto Donadoni, il quale è alla migliore stagione della sua carriera, come ho avuto occasione di sottolineargli direttamente di recente. 15 risultati utili, un gioco comunque sempre di livello, nonostante manchi di un grande centravanti.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

7 pensieri riguardo “ZAGNOLI: “AFFIDARE LA PANCHINA DEL MILAN A SEEDORF E’ STATO UN ERRORE: CON DONADONI NON C’E’ PARAGONE”

  • Seedorf ha appena detto di aver trovato una squadra ridotta ai minimi termini. Insomma, ha scaricato un bel po’ delle sue colpe su Massimiliano Allegri, che peraltro il proprio conto lo ha già saldato. Sono d’accordo con Zagnoli, ma aggiungo una cosa: il Milan sta andando male nonostante una Serie A modesta sotto il profilo tecnico. Il che aggrava le colpe di chi lo ha gestito e lo sta gestendo.

  • Seedorf andrà valutato il prossimo anno, la frittata secondo me l ha fatta la società, lui ha diritto di cominciare dall inizio e partecipare alla costruzione della squadra

  • vanni zagnoli

    Caro Gabriele, qui tesso le lodi dei tuoi collaboratori. Luca Savarese e Russo rappresentano un lusso per questa testata. Tu rappresenti un lusso per la stessa, Parma o comunque il web parmense vi va decisamente stretto. Un abbraccio a tutti

  • Sulla gavetta sono d’accordo e vale per molti ma rimango dell idea che se trovi una squadra costruita male e uno spogliatoio in subbuglio (da ciò che si legge) si possa solo lavorare in ottica futura cercando di limitare i danni

  • Presidio anti-spam

    Zagnoli basta spam, chissenefrega del suo ragionamento su Milan Udinese

  • vanni zagnoli

    Presidio, dammi ragione anche a posteriori. A me non interessa del tuo ragionamento antispam, ciao

I commenti sono chiusi.