CAPITAN PIZZA RISPONDE A GRILLO E AL SALTIMBANCO: “AL PARMA CI TENGO, MA NON HO BISOGNO DI DIMOSTRARLO CON LA PARTITA DI BOLOGNA…” (video intervista di Gabriele Majo)

image(gmajo, foto di Franco Saccò Archimmagine) – L’ho puntato per circa tre ore, l’intera durata del talk show “Parma Città da amare”, presentato dal giornalista Pino Agnetti e svoltosi nel pomeriggio di oggi, giovedì 10 aprile al Ridotto del teatro Regio, dove Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma era uno dei convitati (gli altri il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, quello della Camera di Commercio Andrea Zanlari, il magnifico rettore dell’Università di Parma Loris majo pizzarotti 3Borghi, il presidente di Fiere di Parma Franco Boni, il direttore dell’UPI Cesare Azzali ed il padrone di casa Enzo Malanca, presidente dell’Ascom che aveva commissionato lo studio presentato oggi di Iscom Group di Bologna, primaria società di consulenza strategica per lo sviluppo del marketing urbano e territoriale, con lo scopo di stimolare un’ampia riflessione sul futuro del nostro territorio, che dovrebbe fare sistema, ma come ha implacabilmente dimostrato il presidente del Consorzio vini di Parma Maurizio Dodi, “sono solo chiacchiere, visto che i vini che stanno servendo qui al Buffet non sono del nostro territorio”, bensì di Valdobbiadene) e quasi quasi mi stava per sfuggire. Capitan Pizza, infatti, avrebbe preferito svicolare via dalla morsa dei colleghi che intendevano estorcergli qualche battuta di replica a Beppe Grillo (cui imagedeve questo nomignolo), ché sapete in questi giorni la dialettica tra loro fa abbastanza notizia. Io, più modestamente, ero lì, invece, per cercare di raccogliere una sua replica all’accusa di essere lontano dal Parma Calcio, lanciatagli ieri sera a Calcio & Calcio dal Saltimbanco Enrico Boni, che lo spronava a seguire la squadra a Bologna, in questo derby così importante per il futuro europeo del Parma. Dopo qualche vicendevole fallo di gioco col suo portavoce che intendeva già chiuso il question time – qualche reciproca spallata al majo pizzarotti 1massimo roba da cartellino giallo per entrambi, non certo da rosso o squalifica – finalmente sono riuscito a raggiungere, nonostante lo stopper, la mia preda che se ne stava fuggendo. Non appena ho attaccato con l’argomento Parma Calcio, Pizzarotti è stato disponibilissimo con me, dandomi risposte articolate e pure intelligenti, tipo la replica al Saltimbanco: “Rimango ligio a quello che ho sempre detto e cioè che mi interessa la squadra della mia città, però non faccio il falso vicino per la partita più importante quando non lo sono. Alla partita con la Juve ci sono majo pizzarotti 2stato piuttosto che in altri eventi… Stiamo dialogando in modo molto stretto con il Parma, per vedere quali potranno essere le evoluzioni e quindi quali saranno i nostri rapporti con la speranza che vada in Europa, e penso che quello sarà un bel risultato di vicinanza al di là delle partite”. Pizzarotti ha anche riferito a stadiotardini.it di aver seguito la partita con la Roma all’Olimpico, assieme a Ghirardi e a Malagò e che alcuni tecnici comunali parteciperanno domani al sopralluogo dell’Uefa al Tardini.

Sotto al video amatoriale (che è integrale: nella prima parte ci sono le risposte a Grillo, poi il trambusto per riuscire a raggiungerlo, e infine le risposte al sottoscritto di Pizzarotti su Boni e il Parma) la trascrizione del nostro dialogo

LE RISPOSTE DEL SINDACO DI PARMA FEDERICO PIZZAROTTI A GABRIELE MAJO, DIRETTORE DI STADIOTARDINI.IT

Ieri sera, durante la trasmissione di Calcio & Calcio, l’opinionista Enrico Boni l’ha accusata di interessarsi poco del Parma, perché il Parma sta andando il Europa e c’è questo derby, domenica, e vorrebbe che lei venisse a vederlo

“Non è che mi interesso poco, però io sono ligio al fatto che ho sempre detto che mi interessa la squadra della mia città, però non faccio, come dire…, il falso vicino quando non lo sono, per la partita più importante. A vedere quella della Juve ci sono stato, piuttosto che altri eventi: stiamo dialogando in modo molto stretto con il Parma, per vedere quali potranno essere le evoluzioni e quindi quali saranno i nostri rapporti, con la speranza che il Parma vada in Europa, e quindi penso che quello sarà un bel risultato di vicinanza, al di là delle partite”.

Abbiamo letto, in questo studio, dell’importanza di Parma a livello sportivo, dal momento che occupa il secondo posto nella classifica generale di sport di squadra “grazie alle ottime posizioni che assume nel Rugby, nel campionato professionisti di calcio, nelle squadre al femminile e nello sport per disabili” (fonte: Il Sole 24 Ore)”…

“Assolutamente: ma poi i risultati… Sono stato di recente a vedere Roma-Parma, in occasione del fatto che ero a Roma, insieme al presidente Ghirardi, e al presidente del CONI Malagò, quindi il dialogo, anche con il CONI, per cercare di lavorare insieme, su tanti temi della città e in questo caso della squadra, ci sono e quello è l’impegno penso più bello”.

Domani, tra l’altro, al Tardini ci sarà un sopralluogo della UEFA…

“Sì, sì… Con i tecnici… Ci vanno i nostri tecnici”

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

CALCIO & CALCIO PIU’ / BONI COME GRILLO ATTACCA ‘CAPITAN PIZZA’: “IL SINDACO E’ LONTANO DAL PARMA, DOMENICA VADA A BOLOGNA!”

CALCIO & CALCIO PIU’ – Il video integrale della puntata di ieri sera del talk show di Teleducato e la fotogallery amatoriale dal backstage

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

4 pensieri riguardo “CAPITAN PIZZA RISPONDE A GRILLO E AL SALTIMBANCO: “AL PARMA CI TENGO, MA NON HO BISOGNO DI DIMOSTRARLO CON LA PARTITA DI BOLOGNA…” (video intervista di Gabriele Majo)

  • 10 Aprile 2014 in 20:17
    Permalink

    Oh Majo, complimenti… Sembra tornato il cronista d’assalto dei tempi della Franzoni…

  • 10 Aprile 2014 in 20:37
    Permalink

    sempre fra i piedi… ti vogliamo così

  • 10 Aprile 2014 in 23:51
    Permalink

    Complimenti davvero, non ti immaginavo in versione “ariete” 🙂

    • 10 Aprile 2014 in 23:57
      Permalink

      Grazie Gabriele, mi sono divertito a riassaporare tratti della mia antica gioventù…

I commenti sono chiusi.