domenica, Luglio 21, 2024
News

NIENTE ROMA PER CASSANO, IERI IN STAMPELLE PER LA BOTTA ALLA CAVIGLIA RIFILATAGLI DA BIAVA. ANCORA OUT ANCHE PALETTA E GARGANO – L’elenco dei convocati di Donadoni

(gmajo) – La non convocazione di Antonio Cassano per il proseguimento di Roma-Parma ha la precedenza assoluta sul pezzo sostanzialmente di cazzeggio che vi proporrò un po’ più tardi a corredo del video integrale della conferenza stampa di Roberto Donadoni, pubblicato da stadiotardini.it alle 13. Intanto dobbiamo rispettare la par condicio, poiché sabato, in circostanze analoghe, avevamo fatto lo stesso per Gabriel Paletta, al quale dedicammo una edizione straordinaria. E il problema è che quella febbre, che secondo spifferi provenienti direttamente dal Mulino Bianco, il forte centrale ce l’aveva addosso fin da mercoledì scorso, allorquando, lo stesso, andò in campo un po’ debilitato contro la Juve: che sia per questo motivo che, a differenza dei normali esseri umani, lui che è un atleta ipercontrollato, ci sta mettendo un po’ più tempo a recuperare? Fatto sta che Donadoni, in conferenza, aveva già avvertito i cronisti che Gabriel non aveva ancora smaltito lo stato febbrile. E proprio verso la conclusione del question time, al collega Daniele Longo che gli chiedeva della possibile sfida a distanza tra il Pupone e il Discolo, il mister aveva risposto così: “Sono veramente molto dubbioso che recuperi, quindi è già una domanda che si risponde da sola”. Mentre all’inizio, il tecnico, parlando con l’altro Golden Boy del giornalismo locale, Guglielmo Trupo di Parma Today, aveva svelato che ieri FantAntonio si era presentato a Collecchio addirittura in stampelle per i postumi della contusione alla caviglia rimediata da Biava nella sfida con la Lazio: “Non è una questione di rifiatare, ma di star bene dal punto di vista fisico: Cassano ha preso una botta importante alla caviglia domenica e quindi già questo ieri lo aveva condizionato. Era con le stampelle e non poteva appoggiare il piede. Oggi sembra che vada un po’ meglio, però è chiaro che questo condiziona molto. Quindi non voglio mettere in campo giocatori che sono a rischio di non aver la salute al meglio per le partite future. E quindi questa è una valutazione che voglio fare assolutamente: se ho la piena disponibilità e la piena certezza che non ci sono rischi è un discorso, ma se ci sono dei rischi che poi possano compromettere il futuro, preferisco lasciar perdere”. E a questo punto mi tornano in mente le significative parole scritte ieri dal nostro Matteo Agoletti nel Cartellino Gialloblù: “A subire il fallo è Cassano, giocatore importante per il Parma, molto tecnico, che al pari di suoi colleghi di altre squadre andrebbe tutelato da certi interventi, ritengo che nell’occasione Cana andasse espulso. Se il sig. Damato avesse estratto il cartellino rosso, sarebbe veramente stato autore di un’ottima prova”.  Il nostro fischietto si riferiva ad un intervento scomposto e brutto commesso precedentemente da Cana, e non a quello che ha messo fuori causa il numero 99 per domani, cioè Biava, che ha fatto un enorme favore ai cugini giallorossi. Sic stantibus rebus, Donadoni può approfittare dell’interruzione della pena che sta scontando Amauri (essendo a distinta nella gara iniziata il 2 febbraio ha diritto ad essere chiamato, così come, invece, Felipe, che aveva iniziato due mesi fa la squalifica, ora deve terminare di smaltirla), per metterlo al centro dell’attacco, rinunziando, a propria volta, ad irrorare quelle sanzioni accessorie che aveva paventato sabato, allorquando, al recidivo, aveva mandato a dire chiaro e tondo a mezzo stampa che chi lo aveva sostituito stavolta avrebbe potuto avere una sorta di diritto di precedenza anche nelle gare future. Sul discorso di Amauri stopper, vecchio sogno di Andrea Schianchi, vi rimando all’altro articolo, un po’ meno “drammatico” di questo, dove cercheremo un po’ di scherzare, anche perché la terapia del sorriso fa bene. Specie nei momenti di difficoltà

IL COMUNICATO UFFICIALE DEL PARMA FC CON L’ELENCO DEI CONVOCATI DI ROMA-PARMA

(da fcparma.com) – Collecchio 1 aprile 2014 – Al termine dell’allenamento di rifinitura di oggi (a riposo Paletta, febbricitante, terapie per Cassano, programma differenziato per Gargano), mister Donadoni ha comunicato la lista dei 22 convocati per la partita con la Roma all’Olimpico.

Di seguito l’elenco completo (squalificato Felipe).

11. AMAURI

30.  ACQUAH Afriyie

91. BAJZA Pavol

7. BIABIANY Jonathan

2. CASSANI Mattia

9. CERRI Alberto

8. GALLOPPA Daniele

18. GOBBI Massimo

22. JANKOVIC Filip

6. LUCARELLI Alessandro

32. MARCHIONNI Marco

26. MAURI José

83. MIRANTE Antonio

24. MUNARI Gianni

3. MOLINARO Cristian

20. OBI Joel

17. PALLADINO Raffaele

16. PAROLO Marco

1. PAVARINI Nicola

35. ROSSINI Jonathan

51. SALL Dembel

23. SCHELOTTO Ezequiel

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

6 pensieri riguardo “NIENTE ROMA PER CASSANO, IERI IN STAMPELLE PER LA BOTTA ALLA CAVIGLIA RIFILATAGLI DA BIAVA. ANCORA OUT ANCHE PALETTA E GARGANO – L’elenco dei convocati di Donadoni

  • Se prima Eupalla ci è stato molto vicino, adesso credo che ci stia girando le spalle in maniera troppo violenta……Cosa andiamo a fare a ROMA???? Senza difesa, senza centrocampo e senza l’unco giocatore in grado di saltare l’uomo….. Complimenti per la gestione delle risorse…..
    Paletto credo abbia finito il campionato da quello che si mormora, quindi pensiamo al dopo napoli per cerca di fare qualche punto e non finire il campionato scandalosamentei………….

  • filippo1968

    certo che ……….messi così la vedo veramente dura …molto dura ..e poi ma è possibile che non si sappia esattamente cosa è successo a gargano e cos ha paletta….l influenza non ci credo dai!

  • Caro direttore,
    guardando la lista dei convocati pubblicata oggi vi viende da chiederlo cosa dice il regolamento riguardo alla formazione che si puo schierare in campo domani sera, se non ricordo mail sia Paletta che Cassano e forse Gargano erano in campo il giorno della sospensione. Per sostituirli si sprecano cambi o è possibile cambiare la formazione iniziare senza alcun spreco?

    la ringrazio in anticipo

    • Ciao Caos. Domanda intelligente la tua. I due allenatori possono rivoluzionare completamente le formazioni rispetto a quelle che erano in campo nei primi otto minuti, però non possono utilizzare i calciatori che erano squalificati allora. Ove ci fosse stata una ammonizione (ma non è il caso, visto che in quei pochi minuti di non gioco non sono stati presi provvedimenti dal confermato arbitro De Marco) in caso si secondo giallo sarebbe scattata l’espulsione. Chi ha iniziato la squalifica allora (Felipe) la deve terminare, così come chi è incorso in una squalifica successiva (Amauri e Lucarelli) non paga nel recupero-prosieguo il proprio debito con la giustizia sportiva (in questo caso col Napoli, domenica, e per l’italobrasiliano si spera possa finir lì se sarà accolto il reclamo).
      Dunque Donadoni può sostituire tranquillamente gli indisponibili senza sprecare cambi. Nel caso ne avesse fatti durante la prima parte della partita poi rinviata, non li avrebbe avuti a disposizione stavolta. Del resto la lista dei 23 convocati di oggi è ben diversa (purtroppo per noi) da quella di due mesi fa…
      Cordialmente
      Gmajo

  • CARO MAJO. SONO ARRABBIATISSIMO:
    (PREMETTO CHE LA ROMA AVREBBE MAGARI VINTO LO STESSO XCHè è PIù FORTE DI NOI)
    COME SI PUò TOLLERARE UN ALLENATORE CHE DA PER PERSA UNA PARTITA IN PARTENZA ????
    DAI CONVOCATI S’EVINCE CHIARAMENTE CHE IL MISTER Dà LA PARTITA X PERSA E SAPENDO DI NON PERDERE IL SESTO POSTO NON RISCHIA I GIOCATORI TITOLARI NON è ACCETTABILE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    NON SI PUò ANDARE A ROMA CON STA SQUADRA COME POSSIAMO PENSARE DI FARE RISULTATO????
    CIOè PIUTTOSTO STIAMOCENE A CASA…DOMANI ANDAVANO BUTTATI DENTRO ANCHE CHI NON STA BENE, CI RENDIAMO CONTO CHE ABBIAMO BUTTATO VIA UN OCCASIONE PER GUADAGNARE PUNTI SU TUTTI,VISTO CHE GIOCHIAMO SOLO NOI!!!!!!
    I BUONI ANCHE SE NON SONO AL TOP VANNO FATTI GIOCARE!!!!!!!!!!!
    è UN ERRORE GRAVISSIMO X UN MISTER ANDARE A PERDERE QUANDO HAI L OBBLIGO VERSO UN PUBBLICO ED UNA CITTà DI GIOCATELA CMQ!!!!!!!!!!!!!!!!!!! IO NON CI STO A VEDERE IL PARMA FARSI MASSACRARE DALLA ROMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    SCUSI LO SFOGO
    LA SALUTO CORDIALMENTE!!!!!

    P.S ALMENO LA ROMA Và A – 8 DALLA RUBENTUS

    • Non sono d’accordo Sabo.

      Secondo me Donadoni ha “cannato” prima il turn over. Ora se ha calciatori con problemi fisici non può che tenerne conto. La squadra migliore possibile avrebbe dovuto schierarla con Juve e Lazio: adesso deve fare di necessità virtù. Questo, logicamente, per quelle che sono le informazioni in nostro possesso. Poi cosa abbia veramente Paletta, ad esempio, solo loro lo sanno. Ché mi pare innaturale una super influenzano “russa” che dura da una settimana.

      Comunque non fasciamoci la testa prima di averla rotta.

      Cordialmemte

      Gmajo

I commenti sono chiusi.