martedì, Aprile 23, 2024
In EvidenzaNewsSportello Reclami

SPORTELLO RECLAMI / “SONO VENUTA DA TORINO PER SOTTOSCRIVERE LA AWAY CARD PRIMA DI PARMA-INTER, MA IN BIGLIETTERIA MI HANNO RISPOSTO CHE NON VENGONO PIU’ EMESSE…”

Dalla “tifosa delusa” Amelia Lombardi riceviamo e pubblichiamo:

Salve a tutti, sono una tifosa del Parma residente a Torino, vi scrivo perché recentemente ho letto che finalmente anche una Società importante come la Nostra, finalmente emette la Tessera del Tifoso adeguandosi ad altre Società del nostro campionato che la emettono già da tempo.

Decido di telefonare alla biglietteria ed una signora “molto gentile”, mi dice di leggere il sito alla voce Stadio Tardini – Biglietteria. Peccato che ciò che volevo sapere poteva solo dirmelo la “Signora” al telefono, altrimenti mi chiedo cosa ci sta a fare? Comunque parto da Torino, la partita in questione è Parma- Inter che si giocava di Sabato per le feste Pasquali, secondo il sito, l’Away card si emette il gg prima della partita dalle 16 e30 alle 19 e30, quindi nel mio caso Venerdi 18/04/2014, peccato che arrivata a Parma alla biglietteria mi rispondono che non la emettono più…dalla partita contro il Napoli….Cosa??? Rimango esterrefatta dal momento che avevano dato il via, non capisco perchè l’hanno sospesa…di nuovo…mi hanno detto che è a discrezione della Società…Benissimo allora aggiornate il sito web del Parma AC, e non fate perdere tempo e soldi ai veri Tifosi..che fare? Vado a Lourdes e chiedo un miracolo?E’ incredibile…una squadra che sta lottando per un posto in Europa, sia così arretrata e chiusa mentalmente….

Vorrei che questo messaggio sia comunicato al Presidente e alla Società, da parte mia sono rimasta molto delusa e come minimo il mio caso dovrebbe essere preso in considerazione dal momento che sono venuta x ben 2 volte a Parma e per ben 2 volte a vuoto… Chi mi rimborsa il viaggio? E la rabbia? L’amarezza? Un saluto da una Tifosa giallo-blu (ma non so ancora per quanto). Amelia Lombardi

(gmajo) – Fermo restando che, come al solito, siamo a disposizione della società Parma F.C. per la eventuale replica alla tifosa delusa Amelia Lombardi, rimarchiamo come sarebbe doverosa, nei confronti della clientela, una informazione precisa e puntuale dei servizi a disposizione, onde evitare, come nel suo caso, perdite di tempo e di denari. Per la away o per la TdT con emissione istantanea era stata organizzata una conferenza stampa a seguito del pressing sul sito dei Boys: in quei giorni venne sancito che il giorno prima di ogni gara interna gli uffici di biglietteria sarebbero stati a disposizione per accontentare la richiesta. Che il servizio fosse terminato con la gara con il Napoli non mi pare sia stata data comunicazione alla stampa. Del resto, però, passata la grande moda legata alla partita di Reggio Emilia, la richiesta era ben presto scemata, al punto che i numeri si erano ridotti. Vale la pena tenere uffici aperti se poi nessuno usufruisce del servizio? Probabilmente no, ma sarebbe meglio comunicarlo.La beffa, poi, per Amelia Lombardi, rimasta senza la sua TdT nonostante i due viaggi che dice di aver sostenuto, è che era stata proprio lei la musa ispiratrice per i Boys avendo loro inviato la lettera da loro pubblicata temporibus illis e che qui sotto ripubblichiamo. L’unica cosa che mi lascia perplessa è questa: se Amelia Lombardi è residente a Torino (e dunque in Piemonte), non poteva lo stesso regolarmente assistere a Parma-Inter anche senza la TdT o la away? O forse la partita era vietata non solo ai residenti in Lombardia (senza tessera), ma anche a chi di cognome si chiama Lombardi?

LA LETTERA DI AMELIA LOMBARDI AI BOYS (GENNAIO 2014)

Buon giorno a tutti, Vi scrivo questa lettera con mio grande rammarico per cio’ che è accaduto ieri 06/01/2014 allo Stadio Ennio Tardini di Parma.

Premetto che sono una grande tifosa del Parma che abita a Torino…ho vissuto le grandi emozioni del grande Parma di Nevio Scala, dell’epoca di Zola, Cannavaro, Crespo e compagnia bella…

Prima di partire dalla mia città, telefono in biglietteria del Parma chiedendo se ci vuole la tessera del tifoso..mi è stato risposto che La Societa’ ha sospeso questo tipo di emissione e che posso acquistare il biglietto, una volta giunta li, tranquillamente.Mio marito tifoso del  Toro , era già munito , fortuna sua, di biglietto e tessera del tifoso. Arrivo in biglietteria con la C.I. e mi si dice che non posso accedere a nessun settore dello Stadio se non ho questa Tessera…Perchè non mi è stato detto prima del viaggio? Allora chiedo come posso fare…mi dicono provi alla Lottomatica…faccio chilometri di strada per trovare un Tabacchino aperto , entro in 4 e tutti mi dicono la stessa cosa: “Non facciamo la Tessera del Tifoso”, si rivolga al Parma Store. Vado in negozio e anche loro mi dicono che viene emessa solamente in alcuni periodi dell’anno e che per il momento è sospesa…Alla fine sconfitta da questa vicenda me l’ascolto per radio. Una volta finita la partita vado ancora davanti allo Stadio a chiedere ad uno Steward come devo fare per una prossima volta per non rimanere “fregata ” nuovamente…e finalmente mi risponde in modo gentile che di solito in settimana bisogna andare negli uffici dentro lo Stadio e te la fanno.

Alchè voi potete capire il mio disagio abitando in un’altra città a non poter andare in settimana , questa mattina chiamo il Centro Sportivo al numero 0521/505111 e una signora “Molto Gentile” mi risponde che per il momento il Parma non le emette, vedendo il numero del prefisso di Torino, mi ha detto la faccia nella sua città, e mentre stavo per farle una domanda mi ha chiuso il telefono in faccia….Alchè ho richiamato dicendole che era una grande maleducata…

Dopo tutto questo voglio vedere chi di voi tifoso di questa squadra avrebbe ancora voglia di vedere una partita del Parma..Voglio che Il Presidente queste cose che succedono le sappia, e sappia quali persone vengono messe li’…a volte non basta solo la bellezza ma anche l’intelligenza non è da buttare…

Scusate lo sfogo, ma era quello che sentivo di fare…Firmato Una tifosa delusa!!!

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

3 pensieri riguardo “SPORTELLO RECLAMI / “SONO VENUTA DA TORINO PER SOTTOSCRIVERE LA AWAY CARD PRIMA DI PARMA-INTER, MA IN BIGLIETTERIA MI HANNO RISPOSTO CHE NON VENGONO PIU’ EMESSE…”

  • guarda che societa’ che abbiamo presidente non ce ne frega niente di quellli come te

  • Gianluca Rosa

    Invitatela x Parma-Doria, regalatele 2 biglietti e omaggiate la della tessera del tifoso. Non perdiamo tifosi in giro

    • La proposta è lodevole. Ce ne faremo promotori. Magari ci daranno retta…

I commenti sono chiusi.