martedì, Maggio 28, 2024
Mangia come ScriviNews

MANGIA COME SCRIVI, DOMANI GIOVEDI 8 MAGGIO L’ULTIMA SERATA STAGIONALE AL GARIBALDI DI CANTU’, VENERDI 16 MAGGIO QUELLA AI 12 MONACI DI FONTEVIVO

Non siamo solo agli sgoccioli del campionato di serie A: maggio è il mese che vede la conclusione delle stagioni lombarda ed emiliana di Mangia come Scrivi, il format che unisce cibo e cultura (oltre al buon bere) ideato dal giornalista Gianluigi Negri, di cui stadiotardini.it è web partner: domani, giovedì 8 maggio, a Cantù (Como) al Ristorante Il Garibaldi alle 20.30 ci sarà la cena “Dalla Brianza con amore: omaggio a Ian Fleming” con protagonisti Andrea Carlo Cappi (François Torrent), Stefano Di Marino (Stephen Gunn) e Gianfranco Nerozzi (Jo Lancaster Reno), mentre venerdì 16 maggio, al Ristorante 12 Monaci di Fontevivo alle 21. ci sarà la serata “Parma gialla e nera”, con gli scrittori pramzàn Antonio Tacete (che sarà domani eccezionalmente anche a Cantù), Corrado Ajolfi, Aldo Boraschi, il cantante Henry Rotelli e, guest star, il Parmigiano Reggiano migliore d’Italia – secondo Gambero Rosso – del Caseificio Coduro.

DALLA BRIANZA CON AMORE: MANGIA COME SCRIVI OMAGGIA IAN FLEMING

Giovedì 8 maggio ospiti della rassegna gastronomica e letteraria al Ristorante Il Garibaldi i maestri del thriller spionistico Andrea Carlo Cappi, Stefano Di Marino, Gianfranco Nerozzi

 

nightshade-cappiCANTU’ (Como) – Nel cinquantesimo della sua scomparsa, Mangia come scrivi rende omaggio a Ian Fleming. Il papà di 007, morto a Canterbury il 12 agosto 1964, verrà ricordato dai tre maestri italiani del thriller spionistico Andrea Carlo Cappi, Stefano Di Marino e Gianfranco Nerozzi nella serata che chiude la stagione lombarda della rassegna condotta dal giornalista Gianluigi Negri.

Sono loro i protagonisti dell’appuntamento gastronomico-letterario “Dalla Brianza con amore: omaggio a Ian Fleming”, in programma GIOVEDÌ 8 MAGGIO al Ristorante Il Garibaldi di Cantù (Como).

Per entrare subito nel vivo, ai partecipanti verrà offerto, come cocktail di benvenuto, l’intramontabile Vodka Martini (agitato, non mescolato) di James Bond. Poi gli chef del Garibaldi presenteranno quattro piatti (dall’antipasto al dolce) che sono tra i “cavalli di battaglia” più richiesti dai loro clienti in questa primavera 2014. E li accompagneranno alle bollicine di Valdobbiadene prodotte dall’Azienda Agricola Spagnol Col Del Sas (www.coldelsas.it) e selezionate da Vineggiando di Cantù. L’inizio della cena è fissato alle 20.30. Info e prenotazioni allo 031 704915.

dimarino-professionistaTra una portata e l’altra, a turno i protagonisti intratterranno il pubblico non solo parlando della loro passione per le gesta dell’agente segreto più famoso del mondo, ma presentando i propri personaggi che vivono nei libri di Segretissimo (Mondadori): i killer Carlo Medina e Sickrose di Cappi, la spia Nightshade sempre di Cappi, il Professionista di Di Marino, l’agente segreto Marc Ange di Nerozzi. Brevi intermezzi d’autore tra una rosa di culaccia e un Mont Noir, tra un piatto di girello tonnato (versione Il Garibaldi) e una fresca cheesecake alle fragole.

Cappi, con lo pseudonimo François Torrent con il quale firma i Segretissimo, è da un paio di mesi in libreria con la riedizione del suo Segretissimo di dieci anni fa “Nightshade – Obiettivo Sickrose” (Cento Autori). Fuori dal genere spionistico (e con il suo vero nome) è sugli scaffali anche con “Le vampire di Praga – Danse macabre” (Edizioni Anordest) ed il nuovissimo “Martin Mystère – L’ultima legione di Atlantide” (Cento Autori).

imageDi Marino, alias Stephen Gunn, che dal 1995 ad oggi ha pubblicato cinquanta romanzi con protagonista Chance Renard (il Professionista), è appena uscito nelle edicole con lo special di Segretissimo numero 7 che contiene due romanzi: l’inedito “Il complotto” e la ristampa di “Missioni non autorizzate”. In ambito giallo, con il suo vero nome, è appena stato in edicola con “Il palazzo dalle cinque porte” (Giallo Mondadori) ed è in libreria con “Mosaico a tessere di sangue” (Cordero).

Nerozzi, che firma i suoi Segretissimo con lo pseudonimo Jo Lancaster Reno, ha chiuso lo papillon-garibaldiscorso anno, con “Nel cuore del diavolo”, il ciclo Hydra Crisis con protagonista l’agente segreto Marc Ange. E si appresta ad inaugurare, il 4 giugno, il nuovo ciclo Agente Nemesis. L’ultimo romanzo uscito in libreria con il suo nome è “Continuum, il soffio del male” (Tre60).

La stagione di Mangia come scrivi a Cantù, dopo la pausa estiva, riprenderà con quattro nuovi appuntamenti, sempre un giovedì al mese, da settembre a dicembre.

 

Ristorante Il Garibaldi

Piazza Garibaldi, 13

Cantù (Como)

www.ilgaribaldi.it

Tel. 031 704915

GIOVEDÌ 8 MAGGIO – ORE 20.30

Dalla Brianza con amore: omaggio a Ian Fleming

Menu

Aperitivo di benvenuto

Il cocktail di James Bond: Vodka Martini (agitato, non mescolato)

Antipasto

Rosa di Culaccia (del Salumificio Rossi di Sanguinaro – Parma) con Mousse di Ricotta al Cognac e Miele

Vino

Col Rosé Extra Dry

Primo

Mont Noir (Riso Venere in Salsa di Radicchio Trevigiano e Crema al Gorgonzola Marca Oro Castelli di Novara)

Vino

Col Rosé Extra Dry

Secondo

Il Girello Tonnato secondo Il Garibaldi

Vino

Col Del Sas Extra Dry (Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore)

Dolce

Cheesecake alla Fragola

Vino

Col Del Sas Extra Dry (Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore)

Vini

Durante la cena verranno servite le bollicine di Valdobbiadene prodotte dall’Azienda Agricola Spagnol Col Del Sas (www.coldelsas.it) di Colbertaldo di Vidor (Treviso) e selezionate da Vineggiando di Cantù

Costo della cena: 35 euro

Prenotazioni: Tel. 031 704915 oppure ilgaribaldicantu@libero.it oppure info@mangiacomescrivi.it

I COLORI E I SAPORI DI PARMA A MANGIA COME SCRIVI

Venerdì 16 maggio ospiti della rassegna gastronomica e letteraria al Ristorante 12 Monaci Corrado Ajolfi, Aldo Boraschi, Antonio Tacete e il cantante Henry Rotelli

FONTEVIVO (Parma) – Nella settimana successiva a Cibus, e come chiusura della stagione emiliana, Mangia come scrivi celebra la parmigianità, la sua cucina, i suoi colori, i suoi scrittori e artisti.

ajolfi-abitiVENERDI’ 16 MAGGIO al Ristorante 12 Monaci di Fontevivo (Parma) è in programma la cena “Parma gialla e nera”, con protagonisti gli scrittori Corrado Ajolfi, Aldo Boraschi, Antonio Tacete e il cantante parmigiano Henry Rotelli, autore dell’intramontabile “Pärma voladora”.

Altro attesissimo “ospite”, il miglior Parmigiano d’Italia: quello da mangiare, il famoso 30 mesi prodotto dal Caseificio Sociale di Coduro (Fidenza), sul podio della speciale classifica di “Gambero Rosso”.

Per l’occasione, lo chef Andrea Nizzi ha pensato a un menu con alcune sue rivisitazioni di piatti classici della cucina parmigiana: dalla cocotte di indivia e tosone (sempre del Caseificio di Coduro) al famosissimo savarin di riso (uno dei cavalli di battaglia dei 12 Monaci), dalla faraona al forno fino alla torta Duchessa di Parma. I vini abbinati ai quattro piatti saranno quelli prodotti dall’Azienda Agricola “Il Gruppetto” di Neviano de’ Rossi (Parma) e selezionati da “Il Bere Alto” di Claudio Ricci. L’inizio della cena è fissato, come sempre, alle 21. Info e prenotazioni allo 0521 610010.

tacete-invasioneIn primo piano, durante la cena condotta dal giornalista Gianluigi Negri, ci saranno i libri e l’arte dei protagonisti. Tra una portata e l’altra, con le originali presentazioni “incrociate” che distinguono Mangia come scrivi dalle altre rassegne, si conosceranno i lavori di tre scrittori “emergenti” che ambientano, con toni e generi differenti, le loro storie nella provincia di Parma.

Antonio Ugolotti Serventi detto “Tacete”, parmigiano doc, ha appena pubblicato il romanzo per adulti “L’invasione delle cavallette” (Guaraldi). Guido Conti lo definisce “un autore senza freni, visionario, capace di scrivere un libro paradossale e senza limiti”.

boraschi-enfasiCorrado Ajolfi, cardiologo di Soragna e tra i fondatori del Premio Violetta, ha esordito con “Come germogli di talea” ed ora ha pubblicato il thriller finanziario “Gli abiti del male”, ispirato a una storia che “potrebbe essere vera”.

Aldo Boraschi, blogger e giornalista di Borgotaro, ha appena pubblicato il suo terzo romanzo per Rupe Mutevole, il giallo “L’enfasi eccessiva”, che segue i precedenti “Donne altrimenti amate” e “Al limite del buio” con protagonista il giornalista-investigatore Fabio Riccò.

rotelliHenry Rotelli, l’Armstrong o Pavarotti pramzàn, parlerà di come è nato l’evergreen “Pärma voladora” e della sua raccolta di successi “La voce del silenzio” che racchiude il meglio di 50 anni di carriera.

La stagione di Mangia come scrivi a Fontevivo, dopo la pausa estiva, riprenderà a fine settembre con la tradizionale serata dedicata alla letteratura erotica.

Ristorante 12 Monaci

Venerdì 16 Maggio – Ore 21

“Parma gialla e nera”

Menu

Antipasti

Degustazione di Parmigiano Reggiano 24 e 30 mesi (il migliore d’Italia nella classifica di “Gambero Rosso”) prodotto dal Caseificio Sociale di Coduro (Fidenza)

Cocotte di Indivia con Tosone del Caseificio Sociale di Coduro

Primo

Savarin di Riso al Radicchio Trevigiano, con Salsa di Squacquerone e Sbriciolatura di Parmigiano Fuso

Secondo

Faraona al Cartoccio con Patate al Forno

Dolce

Torta Duchessa di Parma

Vini

Durante la cena verranno serviti tre vini prodotti dall’Azienda agricola “Il Gruppetto” di Neviano de’ Rossi (Parma) e selezionati da “Il Bere Alto” di Claudio Ricci

Costo della cena: 35 euro

Prenotazioni: Andrea o Letizia Tel. 0521.610010, info@12monaci.it oppure info@mangiacomescrivi.it

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".