domenica, Luglio 21, 2024
News

SU INSTAGRAM LA GIOIA DI PEDRO MENDES PER IL RITORNO A PARMA E IL GRAZIE AL SASSUOLO. INTANTO IL MILAN RISCATTA SAPONARA E I CROCIATI BIABIANY E BELFODIL

image (8)(Lorenzo Fava) – La risoluzione delle comproprietà (le ultime news ufficializzano che Saponara è tutto del Milan e Biabiany tutto del Parma – ULTIMA ORA, aggiornamento ore 14: secondo Sky anche Belfodil è ora interamente del Parma) è ormai vicina alle conclusione e le operazioni di ieri con i cugini del Sassuolo sono andate a buon fine, ancor prima di arrivare alle drastiche delle buste. La notizia era comunque nell’aria da diversi giorni, ma – come annunciato anche dai siti delle due società – da ieri ha assunto i crismi dell’ufficialità: Sansone e Chibsah sono stati riscattati dal Sassuolo, mentre Pedro Mendes – che a gennaio si era trasferito in compartecipazione nel modenese – fa ritorno a titolo definitivo nel Ducato, per prendere probabilmente il posto del partente Paletta, sia nei cuori dei veri tifosi (quelli che stanno uniti nelle difficoltà e incoraggiano i propri beniamini) sia nell’undici titolare della prossima stagione.

E la notizia, una volta resa ufficiale, non poteva non fare il giro dei social network, proprio grazie a uno dei diretti interessati, lo stesso Pedro Mendes, che si è reso protagonista sui propri profili Instagram e Twitter.

image (6)Il figliol prodigo ha esternato tutta la propria gioia per il ritorno nella sua “futura ex squadra”: «Comunque sono felice di tornare a Parma ci vediamo presto». Tornerà dunque a Parma, dove questa volta dovrebbe svolgere non più un ruolo da comprimario, anzi da assoluto protagonista: il suo compito sarà, con ogni probabilità di non far rimpiangere Paletta e di confermarsi sui livelli che aveva lasciato intravedere in quei pochi mesi in cui aveva indossato la casacca Crociata, da settembre a dicembre 2013. Tuttavia, è sembrato prevalere lo scoramento per il commiato definitivo dalla piazza neroverde: l’ex Sporting Lisbona ha salutato la società, i compagni di squadra e il pubblico del Sassuolo, rivolgendo loro un sentito «grazie» per «6 mesi di grande lavoro e sacrificio» che non dimenticherà mai. Lorenzo Fava

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

20 pensieri riguardo “SU INSTAGRAM LA GIOIA DI PEDRO MENDES PER IL RITORNO A PARMA E IL GRAZIE AL SASSUOLO. INTANTO IL MILAN RISCATTA SAPONARA E I CROCIATI BIABIANY E BELFODIL

  • Qualcuno che viene volentieri ancora c’è, bene.
    E’ presto per dirlo ma mi pare che salvo rarissimi casi i buoni o i probabili futuri buoni li abbiano riscattati gli altri e che la fretta di risolvere le comproprietà abbia fatto perfezionare accordi poco convenienti.
    Considerato che biabiany verrà venduto insieme a paletta e parolo (nulla da ridire) e che arriveranno soldi dai diritti tv direi che l’iscrizione al campionato e l’adempimento dei vari oneri è certo, sul disavanzo (il cui ammontare non sono in grado di calcolare) vedremo quanto verrà reinvestito e quanto rimarrà nel portafoglio di ghirardi

    • Concordo con il tuo discorso, sarà interessante vedere i dettagli della cessione di Saponara e dei riscatti di Belfodil e Biabiany per poter esprimere un opinione più precisa.
      Quel che conta è non essere più vincolati a comproprietà spinose,
      siamo proprietari di cartellini pesanti quali quelli di Paletta, Biabiany, Parolo, Mirante, Cassano e Belfodil che venduti al miglior offerente permetteranno di porre le basi per un nuovo progetto tecnico. Personalmente nutro dei dubbi che Parolo e Paletta siano già della Lazio infatti dubito che Lotito possa spendere 17 mln per i 2 cartellini senza prima vendere Candreva oppure Lulic. Da lunedì immagino comincieranno le danze.

  • clap clap clap standing ovation,saponara preso per 2,5 milioni di euro in comprprieta’ e venduto per un milione di euro,ottimo

    • Ne hanno rinnovate non so quante non capisco perché quella no, dopo un anno fermo normale si sia svalutato anche se credevo meno

    • Non credo che le cifre di acquisto e di vendita di saponara siano esatte, bisogna vedere eventuali contropartite tecniche. D’altronde il giocatore ha rifiutato parma diverse volte, quindi era controproducente tenere liquidità ferma per saponara. Come dicevano i nostri nonni … piuttosto di niente è meglio piuttosto!

  • nessuna contropartita tecnica a meno che consideri vergara una contropartita tecnica,clap clap clap

    • Tu quindi avresti preferito investire 1, 5 mln + un altro 1, 6 mln di stipendio ad un calciatore che non ha dimostrato nulla in serie A? E per di più soggetto a numerosi problemi fisici? Torno a ribadire che piuttosto che niente è sempre meglio piuttosto … il giovanotto inoltre snobba la piazza di parma.

      • Vorrei porre una domanda al sig.Majo. per non avvalorare la tesi di Leonardi circa le esagerate critiche rivolte a Paletta nella partita vinta con l’Inghilterra perché giocatore del Parma, che voti prevede sui giornali sportivi di domani dopo la sconfitta del Costa Rica relativamente a Chiellini? Paletta è arrivato sino a 4, 5 in una partita vinta, in una partita persa il voto equo di Chiellini non può che essere inferiore. Cosa ne pensa sig.Majo?

        • Per me Paletta era da 5 e Chiellini è da 5, indipendentemente dai risultati ma come tenore di prestazione. Poi, però, giustamente c’è chi considera anche il contesto della gara. Non faccio previsioni sui voti: domani leggeremo e semmai chioseremo. A me non è piaciuto neanche Buffon sul gol. Insufficiente anche Abate. Oltre a Cerci e soprattutto Insigne. Cassano 6 – -, penalizzato dalle scelte impulsive di Prandelli (5) di buttar subito altri attaccanti dentro. Io avrei tolto Candreva (e non Thiago Motta) per Cassano e aspettato almeno 15-20′ alla Donadoni, prima di altri cambi offensivi.
          Cordialmente
          Gmajo

      • Io mi rimetto al milione che si vocifera. Poi è chiaro che da casa sia tutti bravi.. Prima intendevo dire che si poteva rinnovare e riparlarne tra un anno, lo so che qua non vuole venire ma a Empoli, dove pare andrà, potrebbe rivalutarsi molto o comunque non diminuire granchè..
        Diranno che il Milan si è opposto a tale possibilità ma secondo me non andava bene a noi perché oggi il milione lo prende Ghirardi e tra un anno magari potrebbe esserci un altro..

  • Riscattati Biabiany e Belfodil (che tra l’altro ce lo ritroviamo in squadra dopo averci guadagnato Cassano e dei soldi) ma non va bene lo stesso. Il lettore medio di questo blog infatti nega persino l’evidenza. Poveri rosiconi.

    • Ermete Bottazzi

      Ottimi riscatti, ma quello che lei scrive non è così scontato. Cassano rimane, siamo sicuri? E quanto guadagna, visto che la prossima stagione lo stipendio è tutto a carico del Parma?

  • Per favore non fare più articoli sulle comproprietà altrimenti mi prende fuoco la tastiera o il telefono (a seconda di dove sono)

  • io ti dico solo che siamo rimasti col cerino in mano,come gia’ detto a gennaio, dopo che il milan aveva preso l’altra meta’ dall’empoli per il doppio,che il giovanotto snobbi la piazza di parma e’ un aggravante.

  • L evidenza è che biabiany lo riscattava anche mia sorella perché con la Samp aveva solo un anno di contratto. Poi lo vendi domani mattina. belfodil, il preferito di Donadoni, gli hai dato crisetig e un altro ragazzo, belfodil mazzarri non lo vuol vedere neppure in cartolina.
    Che cassano è stato un affare lo dico da un anno ma nelle comproprietà sono stati tutelati tanti interessi, tutti leciti e rispettabili, ma quelli del Parma fc sono venuti in subordine.
    Sono sicuro che leonardi, che è un ottimo uomo mercato, saprà investire quanto a disposizione per rinforzare la squadra anche grazie a ottime intuizioni.
    Oggi si parla di comproprietà non di tifoso medio, chi ha argomenti li tira fuori, chi rompe i maroni a prescindere commenti altri utenti

  • Resto comunque in attesa di capire da qualcuno come mai defrel è stato rinnovato e perché x 10 giocatori non è stata presentata alcuna busta.
    La mia idea ce l ho ma da tifoso medio attendo lumi dall alto

  • Io sono moderatamente soddisfatto delle comproprietà.Che Sansone e Chibsah sarebbero stati riscattati dal Sassuolo era cosa nota e probabile.Mendes torna alla base, giocatore che può essere utile e aveva fatto intravedere un potenziale interessante.
    Mi lascia un po’ perplesso il milione per Saponara (era stato pagato 1.75 a detta del ds dell’Empoli) a meno che ci sia un accordo per smollarci qualche esubero milanista a gratis (tipo Zaccardo).

    Il riscatto di Biabiany è stato ottimo sia in caso di permanenza (non sono cosi convinto che andrà via) sia in caso di cessione.
    La sorpresa positiva è stata Belfodil, se dovesse rimanere avremmo già in casa un attaccante forte che ha dimostrato di far bene anche se è stato disconitnuo e arriva da un’annata disastrosa.Se poi lo vuoi vendere ci fai cassa x andare altrove.
    L’unico rammarico personalmente è quello di Crisetig, mi sarebbe piaciuto vederlo con la maglia crociata.

  • Biabiany riscattato ad un milione, ho detto tutto. Zidane Saponara l avevamo preso x 750 mila..quindi ci abbiamo guadagnato. Belfodil altra opera da genio di Leo..

  • Sansone e chibsah sono stati venduti bene, anche parolo verrà venduto bene, niente da dire, l importante è prenderli subito.
    Non inventiamoci le cifre di saponara per trovare delle scuse, ha avuto la pubalgia mica il crociato o il tendine d Achille.
    Il Parma dell anno scorso avrebbe agito diversamente, su defrel, ceppitelli e le 10 buste attendo ancora lumi.
    Poi ricordiamoci che non sono nostri Gargano acquah felipe e cassani, vediamo se almeno acquah lo riscattiamo e lo teniamo

  • mi spiace contraddirti gio ma per la meta’ di saponara abbiamo sganciato 2,5 milioni,per quato concerne belfodill ti dico che a volte i pacchi in contrassegno tornano al mittente anche perche’ il compratore ha diritto di recesso

I commenti sono chiusi.