CONSIGLIO DI STATO, IL PARMA F.C. CONFERMA CHE OGGI SI E’ SVOLTO IL DIBATTIMENTO, MA LA SENTENZA ANCORA NON E’ STATA PUBBLICATA

image(gmajo) – Poco fa sul sito del Consiglio di Stato sono uscite le sentenze emesse nella giornata di oggi: StadioTardini.it le ha guardate tutte, una per una, ma non ha trovato traccia di quella che stavamo attendendo riguardo il procedimento avanzato dal Parma F.C. per via della tormentata vicenda della Licenza Uefa. Al momento, dunque, la sentenza non è stata pubblicata. A StadioTardini.it l’A.D. Pietro Leonardi imageha informalmente riferito che ha saputo pochi minuti fa dagli avvocati del proprio collegio legale che l’udienza si è regolarmente svolta, e c’è stata la possibilità di illustrare le proprie ragioni, ma anche a lui, ancora, non risultava emesso il dispositivo. Con ogni probabilità, dunque, potrebbe essere emesso (o pubblicato) nella giornata di domani.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

LICENZA UEFA / ANTENNE DRITTE: OGGI POTREBBE ARRIVARE IL VERDETTO DEL CONSIGLIO DI STATO. PER IL TAS, INVECE, LE COSE VANNO ALLA LUNGA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

17 pensieri riguardo “CONSIGLIO DI STATO, IL PARMA F.C. CONFERMA CHE OGGI SI E’ SVOLTO IL DIBATTIMENTO, MA LA SENTENZA ANCORA NON E’ STATA PUBBLICATA

  • 15 Luglio 2014 in 17:53
    Permalink

    Grazie, vedremo domani, ma mi preme di più il tas

    • 15 Luglio 2014 in 18:14
      Permalink

      no il tas al massimo dira’ yuo are right but you can fuck in your ass

      • 15 Luglio 2014 in 19:03
        Permalink

        quello l’ha già detto l’alta corte,non vale 🙂

  • 15 Luglio 2014 in 18:10
    Permalink

    un film gia’ visto,avete ragione pero’ andatevela a pija’ in tar…..

    • 15 Luglio 2014 in 18:38
      Permalink

      Beh, in TAR cu… lo abbiamo già preso, vediamo se ci tocca prenderlo anche in TAS cu…

  • 15 Luglio 2014 in 20:09
    Permalink

    Parma in europa lo dico ora e mai piu

    • 15 Luglio 2014 in 20:21
      Permalink

      Non lo avevi già detto prima del tar? In tal caso sarebbe lecita una grattatina…

  • 15 Luglio 2014 in 21:36
    Permalink

    Al tas sig.majo al tas

  • 16 Luglio 2014 in 09:36
    Permalink

    Io comunque non ho ancora capito che tipo di decisione eventualmente potrà prendere il Consiglio di Stato in merito alla vicenda…..solo di carattere economico o anche sportivo?

  • 16 Luglio 2014 in 09:43
    Permalink

    Guardando meglio le sentenze uscite ieri sono quasi tutte di camere di consiglio di maggio/inizio luglio… Non penso sia una cosa velocissima…

  • 16 Luglio 2014 in 10:53
    Permalink

    MA siamo sicuri che, se per una strana combinazione astrale, fossimo riammessi in E.L, saremmo in grado di affrontare il primo turno,avendo cominciato tardi la preparazione e non essendo ancora al completo?

  • 16 Luglio 2014 in 12:57
    Permalink

    bravo simone …hai centrato il punto !!!!………..lo sanno anche i sassi del taro e quindi anche il signor leonardi che non saremo mai riammessi…..l immobilismo( anche forzato grazie al nostro isterico presidente….che piglia e se ne và come un bambino)sul mercato ne è la prova……

  • 16 Luglio 2014 in 14:04
    Permalink

    Al momento, se confermata la notizia che vede il Parma puntare forte su Lodi, direi che l’immobilismo sembra destinato a finire, se di immobilismo si può parlare…anche società piuttosto blasonate, Napoli e Juve su tutte, per motivi diversi, sono abbastanza ferme sul mercato calciatori.

    cordialità

    • 17 Luglio 2014 in 11:21
      Permalink

      facciamo spesa al cimitero degli elefanti

  • 16 Luglio 2014 in 17:29
    Permalink

    verificate, ma credo che neanche oggi sia il giorno giusto. Le sentenze di oggi riguardano quasi tutte la sezione 3. Mentre, se non sbaglio, la sentenza del Consiglio di Stato dovrebbe arrivare dalla sezione 5.

  • 16 Luglio 2014 in 18:06
    Permalink

    Ma gli avvocati il parma li paga gratis ma smettetela una volta x tt…

  • 16 Luglio 2014 in 19:09
    Permalink

    Per ora non ci hanno mai detto ke avevamo ragione, anzi ci hanno sempre detto che avevamo torto. penso ke invece si, possiamo andarcela a riprendere…. in tal CUL.

I commenti sono chiusi.