domenica, Giugno 23, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

LEONARDI E LA FILOSOFIA ALLA BASE DEL SUO MOTTO: “MI HANNO DERUBATO E C’HO VOGLIA DI ANDARMELA A RIPRENDERE L’EUROPA LEAGUE. E POI PERDERE LE PARTITE MI FA INCAZZARE…” video

image(gmajo) – Adesso che “Andiamocela a riprendere” è diventato uno slogan persino impresso sulle annuali t-shirt del Centro di Coordinamento Parma Club, Pietro Leonardi, che ne è l’ideatore, tende un po’ a sminuirne la portata, per lo meno indicando tempi di ottenimento un po’ più ragionevoli, anche se indubbiamente iperbolici – dieci anni – però non cambia la filosofia che sta alla base del suo proponimento, giacché a suo dire – ma io mi dissocio – del diritto a partecipare DSC04450all’Europa League sarebbe stato derubato. E in più, non essendo propriamente De Coubertin, il Plenipotenziario ci ha spiegato – parlando prima dello svolgimento dell’asta benefica organizzata da Folletto a favore della sua Olnus e svoltasi ieri sera nel Direzionale di Collecchio – che a lui non piace solo partecipare, ma vuole vincere, poiché “perdere le partite mi fa incazzare” e non ha ancora trovato la medicina giusta che gli faccia sopportare di buon grado le sconfitte…

Sotto il video amatoriale con le dichiarazioni alla stampa di Pietro Leonardi, la trascrizione delle sue parole sull’argomento “Andiamocela a riprendere”7

LA TRASCRIZIONE DELLE RISPOSTE DI PIETRO LEONARDI AI GIORNALISTI SUL TEMA “ANDIAMOCELA A RIPRENDERE”

Guglielmo Trupo (Parma Today) – Quindi il Parma non ha intenzione di indebolirsi: dunque non vende…

“Non c’è mai stata l’intenzione di indebolirsi: io, da quando sono arrivato, ho sempre pensato di vendere e di mantenere una squadra competitiva. Negli anni, tolto uno, abbiamo sempre – più o meno – rispettato questo. Anzi: abbiamo migliorato arrivando sesti. Io non sono abituato a partecipare: io voglio partecipare e vincere più partite possibili, perché poi perdere le partite mi fa incazzare… Una cura non l’ho ancora trovata: per cui, fin quando non mi troverete una cura o il medico per cui non mi incazzo quando si perde, voglio perdere il meno possibile. E per questo, allora, magari, si tira fuori un po’ di virtuosismo… Alle volte mi dicono: carta vince, carta perde, però siamo arrivati sesti, e questo non ce lo leva nessuno, no? O no? Perché se no qui sembra che stiamo andando dietro un funerale… Obiettivamente qui c’è un clima positivo: oggi ho parlato alla squadra, perché sono ritornarti tutti, e penso di aver toccato le corde giuste, e vedrete che il Parma si farà rispettare…

Poi da una mia battuta – mi dicono sempre i miei collaboratori – che è ‘andiamocela a riprendere’, a parte che è una battuta, ma perché? Non posso aver la voglia di andare a riprendere l’Europa League? Cioè: non ho capito: me l’hanno derubata e c’ho voglia di andarmela a riprendere… Poi magari ci impiegherò altri dieci anni, però fin quando sono a Parma c’ho voglia di andarmi a riprendere quello che mi apparteneva. Fine. Questa è una battuta: poi, dall’altro lato se si vuole strumentalizzare che la battuta deve essere un punto di riferimento – visto che a tutti i giocatori viene fatto ‘sto riferimento, ‘sta battuta, me l’hanno detta oggi anche a me – ma mica c’è niente di male, da questo punto di vista, però rimane un concetto che siamo consapevoli di far parte di un campionato importantissimo, il top del calcio italiano, sono le prima 20 nell’ambito nazionale, e siamo consapevoli che non dobbiamo essere tanto presuntuosi, ma essere umili… Però, nell’umiltà, non è che possiamo dire: no, va bene, ce l’avete portata via e siamo tutti contenti e felici… No: allora dobbiamo mettere in campo quella cattiveria agostica e quella rabbia per qualcosa che ci è stato portato via… Questo ero lo spirito, così mi auguro, una volta per tutte, che sia compreso…Non è che io dico andiamo a vincere lo scudetto o la Champions League: ho la testa sulle spalle…”

Pietro Leonardi, estratto dalle interviste rilasciate il 21.07.2014 all’esterno del Centro Direzionale Parma F.C. a Collecchio – video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.it

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

8.500 EURO PER IL PROGETTO “IL PALLONE E’ PER TUTTI” DELLA PIETRO LEONARDI ONLUS, RACCOLTI DURANTE L’ASTA BENEFICA “PENSA PULITO” DI FOLLETTO – Fotogallery amatoriale

ANCHE IACOBUCCI E’ PER ‘ANDARSELA A RIPRENDERE’. A SKY HA DICHIARATO: “IL NOSTRO OBIETTIVO E’ QUELLO DI CENTRARE DI NUOVO L’EUROPA LEAGUE”

IL DIBATTITO SU “ANDIAMOCELA A RIPRENDERE” / ANDREA: “NEGLI ANNI ’90 IL MILAN DOMINAVA IN EUROPA, MA NON VENIVA SMANTELLATO OGNI VOLTA CHE VINCEVA LA CHAMPIONS LEAGUE…”

L’ “ANDIAMOCELA A RIPRENDERE” DI LEONARDI, L’INEVITABILE CESSIONE DI UN TOP PLAYER CROCIATO TEORIZZATA DA PIOVANI E LA PIZZA D’ADDIO ALLA FIORENTINA DI CASSANI

L’OPINIONE DI MAJO DOPO L’AVVIO UFFICIALE DELLA STAGIONE 2014-15: “IL PESO DEL FATTORE GHIRO”

“ANDIAMOCELA A RIPRENDERE”: IL MOTTO LEONARDIANO PIACE ANCHE A FELIPE… – Le riflessioni del ‘Grillo Parlante’ Gabriele Majo

“ANDIAMOCELA A RIPRENDERE”: LO SLOGAN LEONARDIANO E’ ORA UNA T SHIRT DEL CCPC IN VENDITA ALLA FESTA GIALLOBLU’ A SALA BAGANZA – La fotogallery amatoriale della prima serata

LE MIE RIFLESSIONI DOPO L’INTERVENTO DI GAETANO TEDESCHI, PRESIDENTE DI ENERGY TI GROUP, A CALCIO & CALCIO PIU’ ESTATE, di Gabriele Majo, direttore di stadiotardini.it

CALCIO & CALCIO PIU’ ESTATE / TEDESCHI SBANCA AL TOTO-PRESIDENTE DEL PARMA PROMOSSO DA ANGELLA, MA MAJO CHIOSA: “GHIRARDI SI E’ DIMESSO SOLO A PAROLE…”

CALCIO & CALCIO PIU’ ESTATE / Il video integrale della puntata di ieri sera con la telefonata di Tedeschi che non esclude la sua presidenza del Parma la fotogallery amatoriale dal backstage

GHIRARDI, STAKANOVISTA PRESIDENTE DIMISSIONARIO: IERI A COLLECCHIO, OGGI IN LEGA: “NON HO ANCORA CAMBIATO IDEA, STO SEGUENDO LE VICENDE ISTITUZIONALI”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

11 pensieri riguardo “LEONARDI E LA FILOSOFIA ALLA BASE DEL SUO MOTTO: “MI HANNO DERUBATO E C’HO VOGLIA DI ANDARMELA A RIPRENDERE L’EUROPA LEAGUE. E POI PERDERE LE PARTITE MI FA INCAZZARE…” video

  • vanni zagnoli

    Ciao Gabriele, scusami, ma quelle gigantografie, di Lucarelli e Donadoni? Dove sono? Mi spieghi la genesi? D’effetto, comunque, ciao

    • Si trattava di stendardi creati per l’evento di ieri sera da Folletto e battuti all’asta da Sandro Piovani assieme alle maglie indossate dai calciatori crociati in Parma-Inter. Quello di capitan Lucarelli era posizionato all’ingresso del Direzionale di Collecchio, tutti gli altri, invece, sulla destra della struttura, in pratica sotto le camere dei giocatori.
      Ciao
      gmajo

  • X Cassani nessuno ha chiesto niente?

    • A parte che il video è stato postato apposta per esser ascoltato, comunque, dopo circa un minuto, alla domanda del collega Alberto Rugolotto di Tv Parma “Cassani arriva?”, il Plenipotenziario ha risposto così: “Mah… Cassani, se ci sono le condizioni, in riferimento a un ritorno, noi siamo ben contenti di poterlo fare, però devono esserci le condizioni che coincidano col Parma, con quello che è il presupposto del Parma, e vedremo, anche perché non abbiamo nessuna fretta perché non è che inizia il campionato domani”.
      Cordialmente
      Gmajo

      • a parte che lavorando mi viene un po difficile ascoltare i video..

        • Ok, hai ragione anche tu… Ma era un modo come un altro per invitare chi fruisce di stadiotardini.it a guardare anche i video che postiamo…

          Ciao

          Gmajo

  • Ho letto che Leonardi si è detto soddisfatto della prima fase della campagna abbonamenti. Ma come mai allora non da i numeri. Sembra sempre che ci sia qualcosa da nascondere

  • “me l’hanno derubata”

    MENDALIDA’!

  • filippo1968

    ha ridimensionato un pò il suo motto…..meglio così…….si comincia a tornare nei ranghi e sarà un bene per tutti………..poi per gli abbonamenti c è la corsa agli ultimi 15 giorni …la gente vuole giustamente vedere chi arriva e chi parte…..capisco che l abbonamento si fà al parma e non ai giocatori,si tifa per la maglia…per la città..bla bla bla …..però di questi tempi è meglio sapere dove conviene mettere i soldi,se da una parte o dall altra, mettendo da parte gli slogan da tifosi

  • donca in co i tiren su al tablo’ dla copa italia,per riprendercela con rito abbreviato vediamo di giocarcela alla morte

    • Abbiamo teoricamente Gobba ai quarti e o Roma o Fiorentina in ipotetica semifinale… Male male

I commenti sono chiusi.