ASTON VILLA–PARMA 0-0: A BIRMINGHAM SOLIDA DIFESA, MA LA CONSUETA STERILITA’ OFFENSIVA. INTERESSANTE ESPERIMENTO CON CASSANI INIZIALMENTE TERZINO SINISTRO

aston villa parmajpg(Alessandro Dondi) – Parma in campo al Villa Park di Birmingham per affrontare gli inglesi dell’Aston Villa, sotto gli occhi del dimissionario presidente Tommaso Ghirardi e dell’A.D. di Energy Ti Group Roberto Giuli. A 20 giorni dall’inizio del campionato quello di oggi per mister Donadoni é un interessante test contro un avversaria di spessore. Parma in campo con la classica maglia crociata, schierato con il collaudato 4-3-3: Mirante tra i pali, Davanti a lui Ristovski, Paletta Lucarelli e Cassani. A centrocampo Jorquera in cabina di regia con Mauri ed Acquah ai lati. In attacco il tridente Belfodil, Palladino e Biabiany. Interessante l’esperimento in difesa, con Cassani schierato nell’inedito ruolo di esterno a sinistra ed il macedone Ristovski sulla destra, sua posizione naturale. Nel primo tempo, a parte un paio di tentativi per il Parma di Biabiany e Palladino, con quest’ultimo ad alternarsi con Belfodil nella posizione di centravanti, da segnalare il goal annullato a Senderos, difensore ex Milan dato per vicino al Parma la scorsa estate. Nel secondo tempo crociati al via con tre sostituzioni: fuori Mauri, Ristovski e Jorquera e dentro Marchionni, Ghezzal e Gobbi, con quest’ultimo a presidiare la fascia sinistra rispedendo Cassani nel suo ruolo naturale. Successivamente qualche spunto in velocità di Cassani e Biabiany a servire Palladino, che però non concretizza le occasioni capitategli. Da segnalare poi anche gli ingressi di Amauri e Bidaoui per Palladino e Belfodil. Nel quarto d’ora finale è l’Aston Villa a farsi pericoloso per ben tre volte con un paio di conclusioni da fuori terminate a lato e con un’incursione ben sventata da Paletta. Allo scadere del tempo regolamentare Darren Bent va vicino a portare in vantaggio i Villans, ma la sua conclusione colpisce la traversa.

Al Villa Park il match termina quindi 0-0.

ASTON VILLA-PARMA 0-0 / IL TABELLINO

ASTON VILLA – Guzan, Baker (1’st Vlaar), Weimann (19’st Okore), Agbonlahor (Cap.38’st El Ahmadi), Senderos (19’st Bent), Westwood, Delph, Ricardson (19’st Grealish), Hutton (38′ Lowton), N’Zogbia (29’st Bacuna), Stevens (29’st Bennet).
A disposizione: Given, Clark, Herd, Gardner.
All.: Lambert.

PARMA – Mirante (29’st Iacobucci), Ristovski (1’st Gobbi), Paletta, Lucarelli (Cap.), Cassani (29’st Mendes), Jorquera (1’st Ghezzal), Mauri (1’st Marchionni), Acquah, Biabiany, Belfodil (29’st Bidaoui), Palladino (14’st Amauri).
A disposizione: Felipe.
All.: Donadoni.

Arbitro: Mark Clattenburg

Assistenti: Ian Hussin e Dave Bryan.

IV Ufficiale: Ian Siddall

Ammonito: Baker

Calci d’angolo: 4-5

Recupero: 0′ pt, 2’st.

Spettatori: 10.000 circa

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

6 pensieri riguardo “ASTON VILLA–PARMA 0-0: A BIRMINGHAM SOLIDA DIFESA, MA LA CONSUETA STERILITA’ OFFENSIVA. INTERESSANTE ESPERIMENTO CON CASSANI INIZIALMENTE TERZINO SINISTRO

  • 9 Agosto 2014 in 18:27
    Permalink

    ma dove diavolo l’hai vista !

    almeno Fregoso era piu’ velenoso

    • 9 Agosto 2014 in 19:02
      Permalink

      Si è arrangiato mixando un po’ di cronache live dal web, rielaborandole…

      Si può essere velenosi alla Fregoso quando si è testimoni diretti degli eventi, e si va in sede di commento, non di cronachina…

      • 10 Agosto 2014 in 08:19
        Permalink

        non esistono piu’ le opinioni di curti e la coda del diavolo di una volta

  • 9 Agosto 2014 in 18:54
    Permalink

    Sono anni che manca un attaccante al parma quagliarella sarebbe stato perfetto ma si sa le casse del parma sono vuote se si aspettano i gol di amauri e belfodil siamo a posto

  • 9 Agosto 2014 in 19:16
    Permalink

    Primo non prenderle

  • 9 Agosto 2014 in 20:37
    Permalink

    Contro la burrocrazia del sistema del delitto perfetto, contro chi volteggia come un avvoltoio sulla sponda del limaccioso fiume, eccoci in Europa come promesso.

    Giriam l’Europa, veniamo dall’Emilia, andiamo ad Aston Villa, a noi piace così….

    SEMBRA UNA CARPA invece è un RUGOSO. Grazie.

I commenti sono chiusi.