lunedì, Luglio 22, 2024
News

IL PARMA SECONDO AL MEMORIAL TACCONE: CROCIATI SCONFITTI DAL BORDEAUX, CHE SI AGGIUDICANO IL TORNEO, MA POI BATTONO L’AVELLINO GRAZIE A UN GOL DI GHEZZAL

memorial tacconeAVELLINO – nostro servizio – Antonio Pacifico – Nella gara uno del Memorial Taccone (Parma-Bordeaux 0-1) i crociati vengono sconfitti per 1 a 0 dai francesi. Nell’arco dei 45 minuti si è vista nettamente la differenza di preparazione tra le due squadre. Il Bordeaux domenica prossima, infatti, inizierà il campionato ed è apparsa già rodata al punto giusto. Il Parma, dal canto suo, ha mostrato qualche indecisione di troppo in fase difensiva, con la coppia centrale Ceppitelli-Lucarelli (quest’ultimo espulso per poteste) apparsa ancora lontano dall’intesa migliore. Il gol subito al 13′ è stato sì una bella volé di Sertic, ma lasciato incredibilmente solo nel mezzo dell’area di rigore. In fase di impostazione di gioco, Cassano è partito al centro del tridente, e ha ben orchestrato un paio di azioni, ma poi è caduto in polemica con il direttore di gara e Donadoni, per evitare un’ulteriore inferiorità numerica, vista la precedente espulsione di Lucarelli, lo ha tolto dal campo.

Nella gara due (Avellino-Parma 0-1) Donadoni fa girare gran parte della rosa: con Paletta e Felipe la difesa appare più quadrata e di fatto l’Avellino è pericoloso in una sola occasione. In avanti Amauri fa un buon gioco di sponda e crea ampi spazi per gli inserimenti degli esterni Belfodil e Cerri. Marchionni a supporto delle punte si è mosso bene, anche se gli irpini hanno difeso con ordine la propria porta. Al 43′ Acquah imbeccato alla perfezione da Amauri sblocca il match e regala al Parma la vittoria. Per la cronaca si aggiudica il trofeo il Bordeaux che, oltre ad aver battuto i crociati hanno fermato sul pari anche l’Avellino.

CLASSIFICA FINALE

Bordeaux 4

Parma     3

Avellino   1

I TABELLINI

GARA 1: PARMA-BORDEAUX 0-1

Marcatore: 13′ Sertic

PARMA – Mirante (v. cap.), Cassani, Mesbah, Acquah, Ceppitelli, Lucarelli (cap.), Biabiany, Mauri, Jorquera, Cassano (43′ Felipe), Belfodil.
A disposizione: Cordaz, Ghezzal, Bidaoui.
All.: Donadoni

BORDEAUX – Carrasso, Ferreira Filho, Pallois, Sane (cap.), Traore,Sertic, Rolan Silva, Diabate, Maurice-Belay, Khazri, Poundje,
A disposizione: Jug, Vada, Sala, Sacko, Toure, Kaabouni, Plasil, Faubert, Badin, Planus, Djigla.
All.: Sagnol

Arbitro: Sig. Rocca di Foggia

Assistenti: Sigg. Pentangelo e Bottegoni

Espulso: Lucarelli.

Ammoniti: Mesbah e Jorquera.

Note – Calci d’angolo: 3-3; Recupero:1′.

 

GARA 2: AVELLINO-PARMA 0-1

Marcatore: 45′ Ghezzal

AVELLINO – Bavena, Petricciulo, Zito (20′ Mohamed), Fabbro (13′ Visconti), Casteldo(cap., 8′ Pozzebon), Arrighini, Schiavon (41′ Evangelista), Pisacane, Bittante, Kone (26′ D’Attilio), Togni.
A disposizione: Frattali, Arini, Comi, Regoli, Vergara.
All.: Rastelli.

PARMA –  Iacobucci, Ristovski, Gobbi, Ghezzal, Felipe, Paletta (v. cap.), Bidaoui, Galloppa, Cerri, Marchionni (cap.), Amauri.
A disposizione: Cordaz, Ceppitelli, Acquah,  Belfodil.

Arbitro: Sig. Rocca di Foggia

Assistenti: Sigg. Pentangelo e Bottegoni

Note – Calci d’angolo: 1-1

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

6 pensieri riguardo “IL PARMA SECONDO AL MEMORIAL TACCONE: CROCIATI SCONFITTI DAL BORDEAUX, CHE SI AGGIUDICANO IL TORNEO, MA POI BATTONO L’AVELLINO GRAZIE A UN GOL DI GHEZZAL

  • Marcello dimissionario

    La sconfitta IMMERITATA contro il Bordeaux giunge dopo quella contro il Monaco, che guarda caso…. sono due squadre STRANIERE come il TAS, ke guarda caso è STRANIERO anche lui. Se poi ci mettiamo che i bordolesi ci odiano x via del lambrusco, e che la parola avellINO finisce in INO come torINO…. mi pare evidente ke tutto torna. E’ il GOMBLODDO ke avanza. Se non mi fossi già dimesso mi dimetterei adesso. Anzi per dare un segnale forte all’ambiente ritiro le dimissioni e poi le ridò immediatamente per sottolineare il concetto.

  • Francesco Mannella

    mamma mia che squallore….non l’articolo ne il Parma

    • Cosa sarebbe squallido se non l’articolo o il Parma? Non capisco…

      • Marcello dimissionario

        secondo me si riferisce al COMPLOTTO per cui io mi sono dimesso.

  • Paolo Devoti

    In realtà trovo oltre modo più tristi alcuni commenti postati sui social network dove si afferma che i giocatori del Torino “mi fanno schifo”. Non siamo di fronte certo ad un fulgido esempio di sportività.

  • addirittura mi fanno schifo ! mo mama .

    tornando sulla terra mi sovvien questo pensiero: siam passati dalla differita coi monti pallidi a neanche gli highlights delle partite di iersera,mala tempora currunt

I commenti sono chiusi.