AMARCORD STRAORDINARIO – FULVIO CERESINI A STADIOTARDINI.IT: “QUANDO I PROSCIUTTAI SI FECERO RESTITUIRE CON GLI INTERESSI I SOLDI RACCOLTI DA SOGLIANO PER POTENZIARE LA SQUADRA”

(Alessandro Dondi) – La notizia – riportata in esclusiva da StadioTardini.it lunedì sera delle improvvise dimissioni di Gaetano Tedeschi dalla carica di Presidente della Energy Ti Group, socio di minoranza del Parma FC, ha fatto riemergere il tema della partecipazione dell’imprenditoria locale alla causa crociata. In più occasioni nel nostro spazio commenti diversi lettori hanno a loro modo voluto sollecitare l’intervento degli industriali del territorio, alcuni di loro rimarcando una supposta scarsa vicinanza degli stessi alle sorti del Parma Calcio, argomento assai caro al Presidente Ghirardi. Ad onor del vero, è bene ricordare come nel corso degli anni si siano registrati diversi interventi diretti da parte degli industriali di città e provincia a sostegno del club: di grande rilevanza storica è infatti il quasi decennale sodalizio con il Consorzio del Prosciutto di Parma, primo sponsor assoluto ad apparire sulla maglia crociata. Giova ricordare come, proprio per consentire una maggiore valorizzazione del marchio, nel 1983 la società decise di mandare in pensione la storica casacca, rimpiazzandola con quella bianca a maniche gialloblù. Tale connubio ebbe termine nel 1988 quando, come ricordato nell’Amarcord a lui imagededicato, il DS Riccardo Sogliano propiziò l’accordo di sponsorizzazione con la Parmalat. Quell’intesa, tra l’altro, si perfezionò poi con l’acquisizione del 25% del pacchetto azionario del club da parte della multinazionale di Collecchio, sancendo l’inizio di una nuova era per la storia della società, quella dei grandi successi in ambito nazionale e continentale.
Questo mio amarcord è decisamente impreziosito dall’intervento di un nostro affezionato lettore, Fulvio Ceresini, figlio dell’indimenticato Ernesto – imprenditore e presidente del Parma dal 1976 al 1990 – il quale, tramite il nostro spazio commenti, ha voluto stamani dapprima ricordare l’unicità dell’intervento di Calisto Tanzi, giunto in soccorso del Parma in uno dei momenti difficili della propria storia, per poi rivelarci una "chicca" dal grande interesse storico e che ci permettiamo di sottolineare, sempre nel lecito si intende, richiama inevitabilmente il imagepresente. E’ infatti lo stesso Fulvio Ceresini a ricordare come "alcuni anni prima dell’avvento di Tanzi, al tempo del sodalizio con il Consorzio del Prosciutto, l’allora DS Sogliano, che aveva allacciato rapporti personali con quelli che lui chiamava “prosciuttai”,  raccolse una somma importante, consegnando a mio padre, il quale ricordo  molto contento del fatto che vi fossero imprenditori disposti ad aiutarlo in modo disinteressato al rafforzamento della squadra, vari assegni da 3/4/5 milioni di lire cadauno. Dopo un paio d’anni arrivò, a mezzo di un legale, una richiesta di restituzione delle varie somme, che erano da intendersi versate a titolo di prestito al Parma Calcio, con la richiesta dei relativi interessi maturati, il tutto accompagnato dalla "minaccia" di pignoramenti. Ricordo che fu una vera mazzata, un fulmine a ciel sereno, e mio padre dovette gioco forza restituire le imagesomme reclamate". La speranza, e in questo senso le dichiarazioni dell’AD di Energy T.I. Group Roberto Giuli (nella tranquillizzante nota stampa diffusa ieri) sono musica per le orecchie dei tifosi, è che dietro all’uscita di scena dell’ing. Tedeschi non si celi un eventuale disimpegno della holding energetica rispetto all’importante contratto di promozione sottoscritto nello scorso mese di aprile. Alessandro Dondi

LE PRECEDENTI PUNTATE DI AMARCORD DI ALESSANDRO DONDI

1. CARLO ANDREA BOCCHIALINI, PARMIGIANO DI NASCITA E PRODOTTO DELLA CANTERA GIALLOBLU’ CROCIATA (04.07.2014)

2. I TORTI DI CASA NOSTRA: PARMA-BARI 3-0, LA NEBBIA E L’ARBITRO PEZZELLA… (11.07.2014)

3. L’INDIGESTO BISCOTTO DI PARMA-VERONA 1974/75 (18.07.2014)

4. HARRY BARBIERI: LA DURA VITA DA “TIFOSO STRAJE” NEGLI ANNI 60 E QUEL LAZIO-PARMA 0-1 CON GOL DELL’INFORTUNATO CORRADI SU RILANCIO DEL PORTIERE RECCHIA (25.07.2014)

5. GISO TOSCANI, UNA VITA DI SACRIFICIO E DEDIZIONE FORGIATA DALLA GUERRA (01.08.2014)

6. LE INDELEBILI ORME DI ARRIGO SACCHI (08.08.2014)

7. I DIFFICILI ANNI ’60: QUEI DERBY COL SAN SECONDO, LA PARMENSE E LA VITTORIA DI VAREDO… (15.08.2014)

7 bis. AMARCORD (STRAORDINARIO): 18 AGOSTO 1987, QUANDO IL PARMA DI ZEMAN BATTE’ IL REAL MADRID (18.08.2014)

8. QUANDO COSTACURTA AZZOPPO’ IMPALLOMENI… (22.08.2014)

8 bis. SOTIRIS NINIS E’ GIA UN AMARCORD… (23.08.2014)

9. IL PORTIERE POLIGLOTTA ANDREA GUATELLI, CRESCIUTO NEL VIVAIO CROCIATO, SOGNA DI POTER TORNARE A VESTIRE LA MAGLIA DEL PARMA (29.08.2014)

9.bis AMARCORD STRAORDINARIO (E A RICHIESTA): A PROPOSITO DI ARLIA, ECCO A VOI MARLIA… (31.08.2014)

10. VITALI, VITALI, PER SEMPRE VITALI… (05.09.2014)

11. LA FUGACE MA SIGNIFICATIVA ESPERIENZA GIALLOBLU’ DI SUPERPIPPO INZAGHI (12.09.2014)

12. MICHELE UVA E LA RIVOLUZIONE DEL DOPO SCALA (19.09.2014

13. SILVANO FLABOREA, MAESTRO DEL TALENT SCOUTING E TUTOR DI GEDEONE CARMIGNANI (26.09.2014)

14. QUEL GOL LAMPO DI SORCE CHE NEL ’91 FRUTTO’ LA VITTORIA DEL PARMA DI SCALA SUL GENOA DI BAGNOLI (03.10.2014)

14.bis  AMARCORD STRAORDINARIO / CRESPO RITROVA CHIESA (DA AVVERSARIO) E LA SUA PRIMAVERA, FINALMENTE, PUO’ BRINDARE AL PRIMO SUCCESSO (04.10.2014

15. MARCO GIANDEBIAGGI, UN TALENTO DI CASA PARMA (10.10.2014)

16. QUELLA CENA A COVERCIANO TRA CERESINI, MOGGI E SOGLIANO, CON RICKY CHE CON UNA STRETTA DI MANO ACCETTO’ PARMA DECLASSANDOSI DI DUE CATEGORIE (17.10.2014)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

3 pensieri riguardo “AMARCORD STRAORDINARIO – FULVIO CERESINI A STADIOTARDINI.IT: “QUANDO I PROSCIUTTAI SI FECERO RESTITUIRE CON GLI INTERESSI I SOLDI RACCOLTI DA SOGLIANO PER POTENZIARE LA SQUADRA”

  • 22 Ottobre 2014 in 13:47
    Permalink

    Cersini e’ il mio presidente !

    Maio pensavo di saperle tutte sul parma ma questa non la sapevo.

    robi da mat

    • 22 Ottobre 2014 in 13:56
      Permalink

      In effetti questa storia non la sapevo neppure io: apposta come ho letto il commento di Fulvio Ceresini – che ringrazio nuovamente per l’attenzione con la quale segue il nostro StadioTarini.it – ho immediatamente chiesto al nostro Alessandro Dondi di valorizzare la cosa impaginandola in un suo Amarcord Straordinario…

      Ovviamente se qualcuno dei prosciuttai di allora avesse da eccepire sulla ricostruzione di Fulvio Ceresini ospiteremo la sua versione dei fatti.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 22 Ottobre 2014 in 14:28
    Permalink

    Secondo me bisognerebbe ringraziare i parsuttai, ke se nn ci fossero stati loro adesso kissà dove saremmo.

I commenti sono chiusi.