domenica, Giugno 16, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

DONADONI E IL DEFERIMENTO: “DISPIACE CHE IL NOSTRO PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO DEBBANO SUBIRE – OLTRETUTTO – QUESTO TIPO DI PROVVEDIMENTO: E’ UN ECCESSO”

Il video integrale della conferenza (upload by COMeSER technology)

(gmajo) – Durante la conferenza stampa odierna Roberto Donadoni non si è soffermato solo sui temi di Parma-Inter, come era naturale che fosse alla vigilia della partita (“tutti riconoscono il valore del potenziale importante dell’avversario, però è l’ennesima occasione che abbiamo in casa e dobbiamo cercare di farla fruttare al meglio perché ormai di chance ne abbiamo sprecate tantissime e non possiamo permettercene più soprattutto di regalarne: non dobbiamo regalare niente perché già gli avversari sono forti di per sé e non possiamo essere così ingenui a regalare nulla agli altri”), così dopo aver riferito – sempre per la serie piove sul bagnato – della indisponibilità di Galloppa, per l’aggravarsi del dolore a seguito di una contusione rimediata, sollecitato da StadioTardini.it ha parlato del deferimento di ieri di Tommaso Ghirardi e Pietro Leonardi (oltre che per responsabilità diretta ed oggettiva del Parma Calcio, che è la cosa più grave per i rischi di penalizzazione che comporta) che porta ulteriori nubi nel cielo già oltremodo bigio di Parma: “Non sono nuvole che non vanno a peggiorare nulla: è chiaro che sono situazioni che sarebbe meglio non ci fossero, ma dal punto di vista strettamente di campo non ci sposta e non ci cambia nulla. Dispiace soltanto che il nostro presidente e il nostro amministratore delegato debbano subire oltretutto questo tipo di provvedimento, perché questo trovo che in tutto quello che il Parma ha subito sia veramente un eccesso ulteriore, però noi dobbiamo guardare avanti: chiaramente non spetta a noi valutare queste cose”. Verso la conclusione della conferenza stampa Alberto Rugolotto di Tv Parma ha posto la domanda più scomoda: “Pensa che queste due partite possano essere decisive per il suo futuro a Parma?” Donadoni non si è scomposto più di tanto: “Io non penso a niente, penso alla partita di domani: è lecito che ognuno, nel proprio ruolo, faccia i suoi ragionamenti e le proprie valutazioni: io, se pensassi ad altre cose, sarebbe sciocco e oltretutto dispersivo. Quindi io penso a quello che devo fare e cercherò di farlo nel modo migliore. Questo è quello che mi interessa: tutto il resto non dipende da una scelta mia e quindi lo lascio a chi deve fare ragionamenti diversi. Sono assolutamente tranquillo”. Dopo la gara con il Torino il tecnico ha spiegato che difficilmente un allenatore riceve una telefonata dal presidente negli spogliatoi: passata qualche ora, gli ha chiesto StadioTardini.it, ha avuto contatti diretti con Ghirardi o con il direttore, che comunque pubblicamente hanno già ribadito i loro attestati di stima e di conferma? “Sì, puntualmente anche con il presidente: abbiamo la nostra telefonata non dico quotidiana, ma un paio di volte alla settimana ci sentiamo, e anche questa settimana, da questo punto di vista, non è cambiato nulla”.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

23 pensieri riguardo “DONADONI E IL DEFERIMENTO: “DISPIACE CHE IL NOSTRO PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO DEBBANO SUBIRE – OLTRETUTTO – QUESTO TIPO DI PROVVEDIMENTO: E’ UN ECCESSO”

  • Si denota dalle risposte che ormai è un pesce fuor d’acqua…
    Credo che boni abbia ragione, non arriverà a fine anno (solare)….

  • Boni e’ da un’anno che rompe con questa storia non è più credibile

    • Boni non è mai credibile per definizione… Ma quale sarebbe la storia con cui rompe da un anno?

      • boni non e’ mai credibile pero’ ci prende quasi sempre,allora sarebbe meglio dire che e’ credibile per indefinizione

  • Simone B.

    io penso che il Dona rimarrà in sella anche se perdessimo domani…
    avremo prima o poi un pò di culo…o lo abbiamo esaurito tutto l’anno scorso????
    non ho seguito la conferenza che notizie ci sono dall’infermeria??
    deceglie mariga palladino sono arruolabili????

    • Il primo direi di sì, il secondo non ha i 90′ nelle gambe ma per uno spezzone pare sia pronto (donadoni ne parla in conferenza, ascolta dal video), il terzo forse è un po’ prestino essendo rientrato in gruppo ieri

    • oh co sta sella mi hanno fracassato i maroni eh simone ?

      ti ho gia’ detto che mi sa che qualcuno ci e’ salito in cima alla bersagliera come fantozzi,del resto abbiamo dei dirigenti che sono dei ” dottor lup mannar gran farabut”

  • E’ dall ‘ inizio dello scorso campionato che dice che Donadoni non arriverà a fine campionato

  • Quello che fa ridere sono i crampi di belfodil.. ha corricchiato 80 minuti senza aver giocato contro il sassuolo ed è dovuto uscire.. non è mai stato indisponibile, evidentemente si allena male

    • Comunque è singolare che alla mia domanda su Belfodil Donadoni non mi avesse risposto che sarebbe partito in permesso…

  • maio hai ascoltato palla in tribuna oggi ?.

    un punto di penalizzazione (minimo) nel campionato di quet’anno non ce lo leva neanche gesu’ di nazareth

      • uno che ne sa piu’ di leonardi

  • Simone B.

    Belfodil in permesso per la nascita del figlio…e domani non c’è…ma se venissero a partorire a parma le mogli non sarebbe più logico???? Così non abbiamo neanche una punta o presunta tale in panca…

  • Simone B.

    Assioma ma che cazzo di lavoro fai che riesci sempre ad ascoltare tutto e vedere gli allenamenti del parma…
    Non sarai mica un osservatore di qualche team di serie A, tipo il vice di Frustaluppi…e che spetacol

  • frustalupi con una p,sono un tifoso professionista io ,malgrado voi….arriveremo a roma

    • Simone B.

      Meglio Frustalupi o Gotti???? Vigilano o bortolazzi???

      Abbiamo uno staff fantastico….

      • per te meglio re cecconi

  • Marcello che vorrebbe farsi assumere dal Parma x il Cento-uno-ario come direttore del marchettin (o qualsiasi altra cosa)

    Prima ci hanno tolto dalla Europa Liig per un cav-illo, quando si sapeva bene ke “cav-illo ha fatto appelloso…. e basta!”, e quindi anke noi abbiamo fatto gli appellosi, come cav-illo, quando invece sarebbe stato meglio farci pagare una multa tipo di 30-40 mila lire, o stare fermi un tiro cm al giuoco dell’oca quando la squadra avversaria fa dadi doppi. Adesso ci vogliono dare anche una penalizzazione, parola composta da: pene-anale-azione, ke già dal nome mi fa temere che dietro l’angolo ci sia da andare/tornare (o prendere) il CAS svissero, che non solo fa i buchi ma sa di Simmental svissero (kel bon savor, del Simmental svissero, dio bon ke odor, ed genuinitè). Allora io, fin da adesso, dico ke andremo a LosSana (ke credo voglia dire Paese della Sana, tipo Los Angeles, che credo voglia dire Città degli Angella) fiduciosi della riammissione in EL (conquistata sul campo di grano, poesia di un amore profano); di avere più punti in campionato e ki più ce ne ha ce lo dica ke facciamo un giro unico.
    Saluto tutti tranne a Majo e a Illo, xkè illo ha fatto appelloso. QUEL PUNTO LA’ E’ DA METTERE QUA!!!!! cioè, cm diceva Salvi, ci facciamo pene-analizzare (ke secondo me ci hanno già pene-analizzato a-basta) nel campionato scorso di 4-5-10 punti e ce li facciamo passare in questo, e così siamo già SALVI, proprio cm Francesco.

  • Luca Russo

    Azzardo un’ipotesi: domani battiamo l’Inter, Mazzarri viene esonerato e, retrocessione e/o fallimento permettendo, l’anno prossimo ce lo ritroviamo sulla nostra panchina…con buona pace di Donadoni che a Parma il suo l’ha fatto.

  • Simone B.

    Luca russo hai bevuto una bottiglia di Biancosarti con Assioma????

    • Luca Russo

      Magari, Simone…magari! Vorrebbe dire aver conosciuto (finalmente!) Assioma…e invece no! Queste son cose che dico, oltre che con tutta la convinzione del mondo, da sobrio…

  • non abbiam bisogno di biancosarti noi perche’ il fuoco nelle vene lo abbiamo nel DNA caro simon le bon :-),te piuttosto farai la fine del tenente sheridan !,al massimo io e russo ce ne andiamo in mezzo al traffico a farci un cynar contro il logorio della vita moderna

I commenti sono chiusi.