lunedì, Maggio 20, 2024
Calcio & CalcioIn EvidenzaNews

CALCIO & CALCIO PIU’/ TACI A TELEDUCATO: IO INTERESSATO AL PARMA? NIENTE DI VERO SONO TUTTE SPECULAZIONI. MAI AVVIATA UNA TRATTATIVA

20141113_205931_resized(Evaristo Cipriani) – Un altro capitolo nella vicenda relativa al passaggio di proprietà del Parma Fc è stato scritto poco fa su Teleducato nel corso della diretta dell’11esima puntata stagionale di Calcio & Calcio Più, consueto approfondimento del giovedì sera dell’emittente di via Barilli. In apertura di trasmissione, dopo aver presentato gli ospiti (Gabriele Majo, Enrico Boni e Paolo Medioli), il conduttore Michele Angella ha dato infatti lettura di una mail ricevuta nel corso del pomeriggio dal portavoce ufficiale del petroliere albanese Rezart Taci, indicato da alcuni organi di stampa come il pretendente numero uno all’acquisto della società gialloblù (come noto è stato stato scritto di incontri, offerte, accordi preliminari, nuovi appuntamenti in programma a breve…).

Teleducato ci ha messo a disposizione il testo della mail in inglese (l’inglese è decisamente comprensibile, ma c’è anche la traduzione in italiano verificata da Teleducato tramite un professionista madrelingua) inviata in risposta ad una richiesta di informazioni al giornalista Michele Angella, oggi alle ore 18.14, da parte di Milton Nushi, braccio destro e portavoce ufficiale dell’industriale di Tirana.

“Dear Michele, I thank you for the email.  As the spokesman of Mr Rezart Taçi I want let you know  as follows. About the information published recently in the media that Mr Rezart Taçi is interested in purchasing the F C Parma, we want to make clear:  It is all a speculation and nothing is true. Mr Taçi has never express any interest or enter any dealing”. 

Best regards 

Milton Nushi. 

“Caro Michele,

grazie per la sua email. Come portavoce del signor Rezart Taci voglio che lei sappia quanto segue.

Riguardo alle informazioni pubblicate di recente sui media secondo cui il signor Taci è interessato all’acquisto del Parma FC, vogliamo fare chiarezza: è tutta una speculazione (invenzione) e non c’è niente di vero. Il signor Taci non ha mai espresso interesse o avviato alcuna trattativa”.

I migliori saluti

Milton Nushi

Angella ha poi affermato: “Questo è un tassello che aggiungiamo volentieri a questa intricata vicenda, anche se occorre mantenere prudenza. E’ possibile infatti che le dichiarazioni di Taci possano avere una valenza tattica per coprire un eventuale patto di riservatezza tra le parti, tuttavia qui siamo di fronte ad una dichiarazione ufficiale scritta e dunque di una certa rilevanza. Taci – attraverso il suo fidato portavoce – avrebbe potuto ignorare la mail di una piccola tv locale, avrebbe potuto rispondere con un no-comment oppure avrebbe potuto utilizzare altri giri di parole, invece ha smentito categoricamente Non so – ha aggiunto – se sentiremo ancora parlare di Taci nei giorni o nelle settimane seguenti, magari non lo escluderei, per il momento prendiamo atto di queste parole”. E dire che Claudio Raimondi (intimo amico di Tommaso Ghirardi) a Mediaset Sport aveva riferito di un pre-contratto scritto tra le parti con la scadenza di martedì scorsa andata disattesa.

Tra l’altro lo stesso Rezart Taci a TV Albanian Screen (di sua proprietà) aveva già espresso gli stessi concetti (clicca qui)

image

CLICCA QUI PER VEDERE LA WEB REGISTRAZIONE, A CURA DI ALEX BOCELLI, DELLA UNDICESIMA PUNTA DI CALCIO & CALCIO PIU’

image

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

10 pensieri riguardo “CALCIO & CALCIO PIU’/ TACI A TELEDUCATO: IO INTERESSATO AL PARMA? NIENTE DI VERO SONO TUTTE SPECULAZIONI. MAI AVVIATA UNA TRATTATIVA

  • alessiomontecatini

    Non ci fate capire un cazzo. Noi tifosi vogliamo chiarezza e rispetto soprattutto.non abbiamo più voglia di ste tarantelle.che sia albanese del quatar, del burundi non ce ne frega niente, basta faccino il bene del parma.

  • Gabriele

    1 ringrazio Angella per il contributo, bravo come sempre, anche a percorrere strade mai battute (nessun contatto con l Albania)
    2 a me taci non ispira gran fiducia, ma è un opinione basata su poco. Spero si risolva diversamente
    3 il patto di riservatezza non è un dettaglio da poco, lo stesso Ghirardi, se non ricordo male, smentì l interesse alla gdp a pochi giorni dall acquisto

  • Per quanto mi riguarda in questo momento non credo alle indiscrezione ma nemmeno alla smentite, ricordo come spesso in situazioni come queste e come il calciomercato le bugie siano all’ordine del giorno.
    Ai tempi ricordo un Berlusconi che durante un comizio politico disse che non avrebbe mai preso Nesta visto il prezzo della sua valutazione, pochi giorni dopo se non il seguente Nesta diventò un giocatore del Milan.
    Quindi manteniamo un po’ d’ equilibrio, non esaltiamoci per le indiscrezione e non buttiamoci giù per le smentite, comprendo che la situazione, stante quello che scrivono i giornali, sia da codice rosso. Ma in questo momento è inutile fare voli pindarici o cadute libere.

    Forza Parma sempre

  • Adesso però la cosa sta cominciando a dare fastidio…chi è che racconta cannelle?di cosa stiamo parlando?possibile che in tutti questi giorni ci è stato dato in pasto dell aria fritta?tutte bufale? e noi tifosi?perché accanirsi in questo modo contro la nostra passione?e la società in silenzio assoluto..deluso veramente da tutto

  • Crociato

    Ormai si è capito…siamo nelle mani di un bimbo viziato e di uno stratega che porterebbe alla rovina anche il real madrid con la sua gestione creativa! nessuno mi leva dalla testa che ,pur di recuperare quanto investito, farà fuggire tutti gli interessati, rimanendo con il cero in mano (come si dice dalle mie parti) ! Naturalmente a gennaio verranno fatti scambi per soldi e contropartite, indebolendo ulteriormente la squadra fino alla lenta ed agonizzante retrocessione che significherà fallimento! Dopo andrà a piangere dalla mamma, dirà che nessuno degli industriali di parma lo ha aiutato e ci sarà anche chi lo incoraggerà e lo ringrazierà per averci salvato nel 2007! Se a parma ci fossero tifosi vivi e no organizzatori di sagre come manfredini, ci sarebbe anche una comunicazione diversa della società, mentre così fanno quello che vogliono !!

    • Gabriele

      Sull analisi hai perfettamente ragione secondo me, sulle previsioni spero proprio di no. Deve stare attento però perché il cerino che ha in mano è piuttosto caro

  • Il piu’bel tacer no fu mai scritto. Qui piu’ ci si agirae piu’ si affonda nelle sabbie mobili.
    Ha ragione il Direttore; calma e attenzione. Lasciam scorrere le cose

  • Qui c è poco da lasciar scorrere. c è l immobilismo più assoluto . e ci ci rimette siamonoi e la nostra passione. certo, I soldi li potete il gabibbo, ma non me ne frega più niente di lui non ha rispetto per I suoi tifosi e io non ne ho oet lui. sta uccidendo il calcio a parma.. lo ricorderemo solo per questo.

  • filippo1968

    chi compra fa il suo gioco,e chi deve vendere fa i suoi interessi,di solito ci si trova nel mezzo,…..temo che per il 15 dovrà ricapitalizzare in qualche modo Ghirardi e poi le trattative proseguiranno fino alla prossima scadenza trimestrale,inutile sperare che qualcuno rilevi il Parma ora,più Ghirardi immette soldi( NON So IN CHE MODO ..MA Dovrà !) più s indebita,e questo potrà convincerlo a cedere a pretese ragionevoli per evitare di “alleggerire” il patrimonio di famiglia,o ad aumentare ulteriormente una situazione debitoria già grave, i compratori stanno sulla riva del fiume ora,e aspettano che passi il cadavare

I commenti sono chiusi.