sabato, Luglio 20, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

DONADONI: “SAREBBE SCIOCCO E BANALE, PER NON DIRE STUPIDO, SE PENSASSI CHE AVREI FATTO BENE ANDARE ALLA LAZIO” – il video della conferenza upload by COMeSER technology

image(gmajo) – Oggi mi è toccato di fare a botte con i colleghi in sala stampa, perché a tutti i costi volevano essere loro a porre la domanda a Roberto Donadoni (anche se sul contenuto della risposta ci si sarebbe potuto scommettere) se non si fosse pentito di non aver scelto la scorsa estate di restare a Parma, rifiutando la Lazio, pur dopo un colloquio di lavoro (peraltro autorizzato) a Formello. Alla fine, pur uscito malconcio dalla dura contesa, sono riuscito ad impugnare il microfono, buscandomi, e mi sta bene, la seguente risposta: “Assolutamente no, perché sono sempre abituato a ragionare in un modo e quando faccio una scelta la porto avanti sempre fino in fondo, fino a che ne ho le forze, fin che ne ho gli stimoli, fn che ne ho la possibilità di poterlo fare. Quindi, pensare a ritroso non rientra nelle mie corde e non mi piace guardarmi troppo indietro. Per me conta la realtà e pensare Oh Dio avrei fatto bene ad andare alla Lazio  sarebbe veramente un discorso sciocco, banale, per non dire stupido. Quindi, tutto ciò che si fa, è una scelta ch euno pensa al momento sia la cosa più corretta ed opportuna da fare: tornare poi indietro, sui proprio passi, lo trovo un po’ da perdente, e siccome non penso di essere un perdente, per me è importante portare avanti un certo tipo di discorso con il Parma. perché da questa situazione vogliamo, voglio fortemente cercare di venirne fuori e quindi tutte le energie sono indirizzate a questo. Se uno pensasse a una cosa che è accaduta, o ad una una scelta che poteva essere fatta in un modo o in un altro, vuol dire che non ha la testa e la concentrazione su quello che deve fare e al Parma, in questo momento, c’è bisogno di tutto, fuorché di questo”.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

7 pensieri riguardo “DONADONI: “SAREBBE SCIOCCO E BANALE, PER NON DIRE STUPIDO, SE PENSASSI CHE AVREI FATTO BENE ANDARE ALLA LAZIO” – il video della conferenza upload by COMeSER technology

  • sarebbe sciocco banale persino stupido se pensassi che avrei fatto bene a rinnovare l’abbonamento

  • Simone B.

    Osso domani ti stupirà…ne sta studiando una delle sue….
    Tipo costa a dx e santacroce a sx che top…
    Vinceremo prima o poi una partita con quel farabutto di Guida…ci ha rubato 10 partite in passato..cagvena.?

  • dopo averlo sentito ammetto di aver cambiato idea da giovedi’ sera quando dissi che il parma domenica lo vedevo bene
    con questo bradipo in panchina andiamo in b col rito accelerato,
    poi vienmi a raccontare che non e’ una retrocessione pianificata

  • Simone B.

    Allora dici che non c’è più niente da fare????
    Siamo noi la vittima sacrificale insieme a Cesena e Torino??????
    Arrivati a sto punto sarei contento di riuscire a fare un bel 0-0 prima che finisca il campionato….ma non è nella forma mentis di Osso di non prendere gollll

  • cesena e chievo per quanto ho visto finora.

    noi non siamo la vittima sacrificale siamo la vittima predestinata e predeterminata

  • Simone B.

    Pensa se andema so par la penalisasion…
    C’è molta gente che è andata via per il ponte e si perderà la vittoria scaccia crisi…sema propria na cite’ ed mat….
    Novembre e’ finito, non c’è Dal bello, troppi episodi favorevoli se vensema miga dman si può veramente ritirare la squadra….

  • a gennaio ci sra’ la diaspora che si vinca che si perda……e lasciamo stare il resto

I commenti sono chiusi.