INADEMPIENZE CO.VI.SO.C.: UN PUNTO DI PENALIZZAZIONE PER IL PARMA, CHE ORA IN CLASSIFICA HA 5 PUNTI, IN ATTESA DI QUELLA PENDENTE PER LE INADEMPIENZE DI NOVEMBRE

image(da figc.it) – Un punto di penalizzazione in classifica al Parma, da scontarsi nella corrente stagione sportiva e un’ammenda di 5 mila euro; due mesi di inibizione al presidente Tommaso Ghirardi e all’amministratore delegato e legale rappresentante Pietro Leonardi, più un’ammenda di 5 mila euro a testa: questa la decisione adottata dal Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare. Il deferimento per i due dirigenti era scattato “per non aver depositato presso la LNP Serie A, entro il termine del 17/2/2014, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovute ai tesserati per le mensilità di novembre e dicembre 2013 e per non aver utilizzato per il pagamento degli emolumenti il bonifico bancario, sul conto corrente indicato in sede di ammissione al Campionato di competenza”. Il Parma era stato deferito a titolo di responsabilità diretta e oggettiva.

Per consultare il testo integrale del dispositivo clicca qui

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

53 pensieri riguardo “INADEMPIENZE CO.VI.SO.C.: UN PUNTO DI PENALIZZAZIONE PER IL PARMA, CHE ORA IN CLASSIFICA HA 5 PUNTI, IN ATTESA DI QUELLA PENDENTE PER LE INADEMPIENZE DI NOVEMBRE

  • 9 Dicembre 2014 in 12:05
    Permalink

    ohi mama mia…

  • 9 Dicembre 2014 in 12:07
    Permalink

    ao’ ma che state a di’ ar massimo ce daranno na sanzione o er punto de penalizzazione sara’ pe er campionato scorso (mortacci vostra)
    di cal vena in trasmisio’ na volta cag som mi

  • 9 Dicembre 2014 in 12:11
    Permalink

    Volevo intanto ringraziare chi ha omaggiato il grande Ghirardi per le soddisfazioni dateci, visto che questo maialotto è riuscito a farci andare in serie B dopo 20 anni, è riuscito a farci sputtanare da tutta l’italia con la licenza uefa e adesso ci sta lasciando una squadra alla deriva che probabilmente riuscirà a fare i record di sconfitte e punti in negativo nella storia della serie A. Allora cari piovani belle schianchi grossi fatevi un bell’esame di coscienza e per favore non nominiamo più il nome di questo signore, sperando che possa tornare al suo paesello…..

  • 9 Dicembre 2014 in 12:11
    Permalink

    direttore ma lei si aspettava un punto o qualcosa in + per questa infrazione?

    • 9 Dicembre 2014 in 12:13
      Permalink

      Onestamente mi aspettavo qualcosina in più. Meglio così

      • 9 Dicembre 2014 in 12:19
        Permalink

        sei stato parco mentre attaversiamo un vicolo stretto,di ad angella di tirare fuori il monopoli giovedi’ 🙂

  • 9 Dicembre 2014 in 12:13
    Permalink

    ASSIOMA hai perfettamente ragione, il problema è che ancora adesso la stampa locale gli da credito, lo teniamo anche con la futura proprietà (che non esiste). Ormai mi fanno schifo tutti, il parma mi sta disgustando……

    • 9 Dicembre 2014 in 14:21
      Permalink

      Bravo Marco: assioma ti ha convertito. Parma merda e forza torino, forza sassuolo, forza reggiana, forza tutti!

  • 9 Dicembre 2014 in 12:17
    Permalink

    ampiamente previsto, anzi è andata pure bene. Spero che per gli stipendi di novembre saranno solo 2 punti

  • 9 Dicembre 2014 in 12:18
    Permalink

    il problema è che c’è ancora qualcuno che parla di salvezza SPORTIVA (quella del campo x intenderci) possibile…
    ma in che città siamo finiti…

  • 9 Dicembre 2014 in 12:20
    Permalink

    eh lo so sai quale e’ il problema ? che non ci sono piu’ le rotative di una volta in gazzetta

  • 9 Dicembre 2014 in 12:30
    Permalink

    MAJO SI RICORDA LL’ULTIMA APPARIZIONE DEL LEO(…) SU TELEDUCATO CHE VABEVA DETTO CHE LA PENALIZZAZIONE SI SAREBBE SCONTATA CON LA CLASSIFICA DELL ANNO SCORSO??

  • 9 Dicembre 2014 in 12:35
    Permalink

    direttore..noi subiamo oggi una penalità relativa ad inadempienze dell anno scorso.la penalita relativa a novembre 2014 verrà inflitta nel prossimo campionato?altrimenti sarebbe una doppia beffa

    • 9 Dicembre 2014 in 13:12
      Permalink

      Purtroppo le regole NOIF sono esplicite: minimo un punto di penalizzazione per ogni irregolarità commessa da scontarsi nella stagione corrente. Le irregolarità sono due (stipendi e irpef). Il problema è che ora il Parma è recidivo, quindi non è detto che chi giudicherà si limiterà alla sanzione minima

      Cordialmente

      Gmajo

  • 9 Dicembre 2014 in 12:40
    Permalink

    le penalizzazioni DEVONO essere afflittive come da comma del regolamento questo dovrebbe essere oormai chiaro a tutti

    • 9 Dicembre 2014 in 12:56
      Permalink

      Finalmente abbiamo mosso la classifica…
      Andema sota zerooooo….che fred

    • 9 Dicembre 2014 in 12:59
      Permalink

      In realtà è un articolo NOIF non citato nel deferimento

  • 9 Dicembre 2014 in 12:42
    Permalink

    Tanto facciamo ricorso 🙂

    • 9 Dicembre 2014 in 12:59
      Permalink

      Questo è sicuro, magari gli tolgono anche quel punto di penalizzazione lì, dopo avergliene abbuonati due, poiché la penalizzazione avrebbe dovuto essere di 3, cioè uno per ogni capo di imputazione. Comunque Leonardi è stato assolto dalla infamante accusa di aver rilasciato dichiarazioni mendaci: “i Sigg.ri Leonardi e Bastianon non possono essere considerati responsabili per la non veridicità della dichiarazione resa in merito all’assolvimento degli adempimenti fiscali dagli stessi discendenti”.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 9 Dicembre 2014 in 12:59
    Permalink

    Mi chiedo come faremo adesso ad andarcela a riprendere,,,,e io che speravo di andare in EL anche quest’anno:-(((

  • 9 Dicembre 2014 in 13:02
    Permalink

    Le prime parole dei nuovi proprietari: “Andiamoceli a riprendere (i punti di penalizzazione)”.

    Pensavo peggio (come recita il nome di un ristorantino dalle parti di Empoli).

  • 9 Dicembre 2014 in 13:02
    Permalink

    inchia anche i discendenti…che bruta rasa 🙂

  • 9 Dicembre 2014 in 13:14
    Permalink

    Io vorrei capire una cosa, se possibile… I controlli COVISOC sono trimestrali e, in questo caso, il limite federale per il pagamento degli stipendi e degli emulenti successivi al 15/11/13 era il 15/02/14… Perché veniamo penalizzati solo oggi e sulla stagione in corso!?
    A questo punto dovremo essere penalizzati nella prossima stagione anche per la scadenza non rispettata del 15/11/14, ma non sarà così…

    • 9 Dicembre 2014 in 13:23
      Permalink

      Esatto: il problema è quello evidenziato nella prima parte del suo intervento. I controlli Covisoc dell’anno scorso avevano fatto acqua, se la procura è intervenuta solo dopo l’esame della Licenza Uefa e il punto di penalizzazione, se l’irregolarità era riferita all’anno prima, avrebbe dovuto esser scontata, come da NOIF l’anno precedente. Ma sono intervenuti in ritardo…

      Per la prossima penalizzazione, invece, i tempi dei controlli sono stati rispettati, sicché la penalizzazione arriverà puntualissima a gennaio/febbraio

      Cordialmente

      Gmajo

      • 9 Dicembre 2014 in 14:05
        Permalink

        Speriamo allora in un ricorso, che ADESSO servirebbe realmente…

        • 9 Dicembre 2014 in 14:07
          Permalink

          Si, posso confermare che verrà fatto, anche se immagino che la cosa verrà ufficializzata dal club attraverso uno dei consueti comunicati a cura dei propri legali

          Cordialmente

          Gmajo

  • 9 Dicembre 2014 in 13:14
    Permalink

    Il deferimento di Leonardi per 2 mesi gli consentirà eventualmente di fare il mercato di Gennaio?

  • 9 Dicembre 2014 in 13:21
    Permalink

    però che tempismo la lega….appena presi da qualcuno che ancora non si sa bene chi è..e ci arriva la penalizzazione

    • 9 Dicembre 2014 in 13:24
      Permalink

      Non credo che le due cose siano in correlazione. Proprio non ci vedo il nesso

  • 9 Dicembre 2014 in 13:30
    Permalink

    Ghirardi e leonardi a parma non siete più graditi…

  • 9 Dicembre 2014 in 13:35
    Permalink

    Majo,
    E’ un po’ che non parla più DITARANTO che fine ha fatto???
    Pensi che Mauri possa restare in serie B?? Quando va in scadenza???

    • 9 Dicembre 2014 in 13:44
      Permalink

      Di Taranto? Secondo me gli hanno assegnato un nuovo ruolo, tipo controllare che la stampa locale e quella nazionale non mettano in giro bufale sconclusionate.

    • 9 Dicembre 2014 in 13:59
      Permalink

      E cosa dovrei dire di Di Taranto? A suo tempo intervenni con decisione perché fu autore di una uscita sconclusionata (tanto per plagiare un aggettivo a lui caro) ma se non ci sono notizie a lui collegabili non vedo perché ne dovrei parlare…

      Ma sì, avrei potuto fare un po’ di ironia dopo le sue rassicurazioni a Tv Parma sul fatto che la proprietà stava operando per risolvere i problemi ed era un attimo fare il titolo: Tranquilli: Di Taranto ci rassicura… giocando su quel precedente da noi a Teleducato, secondo cui la mancata licenza era una bufala inventata dalla Gaz Sport, ma ho voluto essere signorile avendo apprezzato la signorilità dello stesso di Taranto che, sebbene in quei giorni non fossi certo stato tenero con lui, è stato il primo a venirmi a stringere la mano, la scorsa settimana in Municipio, in occasione del Pensa Pulito Village di Folletto. Ed è così che si deve: come in partita: interventi duri, nel limite dell’agonismo e sempre senza colpi sotto la cintura, salvo poi, finita la tenzone, non avere strascichi.
      Il mio “buonismo” è stato premiato perché poi, a sorpresa, è emerso che in effetti, come da lui dichiarato ai colleghi di Tv Parma, la proprietà stava davvero operando per risolvere la situazione, vista la notizia di domenica scorsa dell’avvento di questi nuovi investitori (sempre ammesso che la cosa vada a buon fine).

      Su Mauri non sono informato, sapete che il mercato non mi arrapa… Dovete domandare ai vari Di Marzio o Pedullà di Parma, che ‘ste cose le conoscono a menadito. Ma che abbia 3 anni di contratto o 5 non è che cambi molto. E poi, fin che non si conoscono i programmi della nuova società (sempre ammesso si instauri) possiamo evitare di farci seghe mentali su chi resta e su chi arriva dei giocatori.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 9 Dicembre 2014 in 13:48
    Permalink

    Leonardi ce lo vogliamo ricordare così..con la super cazzola live a teleducato dove diceva che la penalità sarebbe stata scontata nella scorsa stagione…senza ritegno!
    Direttore, nel regolamento non ci può essere un cavillo che prevede un annullamento della pena se cambia la gestione della società?!? Siamo nel paese dei cavilli burocratici, troviamone uno!!!!

    • 9 Dicembre 2014 in 14:06
      Permalink

      In realtà, pur non avendo molto senso, quella affermazione era meno campata per aria di quello che poteva sembrare, per il semplice fatto che se la infrazione era relativa al novembre 2013, la penalizzazione avrebbe dovuto esser scontata nella stagione 2013-14. Il fatto è che la contestazione è stata successiva alla pratica della Licenza Uefa e non prima, come avrebbe dovuto essere (come spesso ricordato dallo stesso Leo in tempi non sospetti, quando, col Ghiro, diceva, con una certa logica, che se non erano stati penalizzati prima, voleva dire che avevano agito correttamente).

      Per il resto, come noto, i cavilli, sono tutti contro il Parma… Non esistono cavilli a favore…

      Poi sul fatto del cambio di gestione io dico sempre calma & gesso, al di là dell’ottimismo che trapela…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 9 Dicembre 2014 in 14:08
    Permalink

    Salve Majo,
    si può avere un riepilogo dell assetto societario del Parma al momento ( quindi prima della possibile cessione).
    Io nn ci capisco più niente di quello che è intestato personalmente a Ghirardi o famigliari e quello in possesso dalla eventi sportivi.
    Grazie

  • 9 Dicembre 2014 in 14:15
    Permalink

    L’ottimismo che trapela, a mio parere, al momento è del tutto ingiustificato, visto che nulla si sa di concreto su questa fantomatica cordata e le sue reali intenzioni.
    Quel che penso l’ho già scritto sotto un altro articolo, e mi son beccato del catastrofista.
    Ripeto: spero di sbagliarmi.

  • 9 Dicembre 2014 in 14:24
    Permalink

    La cordata è una bufala, oggi doveva esserci la fidejussione e non si è visto nulla di nuovo al riguardo……è già diventata una bolla di sapone………..

  • 9 Dicembre 2014 in 14:30
    Permalink

    caro direttore, scrivo dal lontano brasile. seguo con interesse le puntate di calcio & calcio dal web. Mi permetta di dissentire sul voto dato alla gestione ghirardi anche se ha precisato che e´sub judice. A me sembra che una valutazione corretta deve tenere conto della situazione iniziale e di quella finale della gestione nel suo complesso non solo dal punto di vista sportivo. E´pur vero che Ghirardi e´´ subentrato con la squafdra nei bassifondi della serie A ma lascia una squadra ormai in serie b con addirittura dei punti di penalizzazione e una inibizione personale oltre che un indice di disaffezione che per parma e´una novita´assoluta. Anche dal punto di vista dello spettacolo offerto ci sono stati alti e bassi (mi ricordo alcune partite con di Carlo e Marino in panchina).
    In tutta onesta´ non mi sembra che si possa dare un 7….
    Spero tuttavia di non fare doppietta nel senso che láltra squadra del cuore il bahia e´retrocesso in serie b prorpio la settimana scorsa. Anche qui il progetto non e´stato dei migliori con 4 direttori sportivi e tre allenatori cambiati in una sola stagione

  • 9 Dicembre 2014 in 14:37
    Permalink

    solo una domanda. ok dubitare di Ghirardi e su questo sono io il primo. ma davvero pensate che sia stata una bufala o una messa in scena anche questa?io a questo non posso credere, oggettivamente sarebbe troppo, dopo questa dovrebbe scomparire dalla faccia della terra. non pensate che dopo quello che è successo se si è spinto a presentare il tizio nello spogliatoio e a fare certe dichiarazioni ne abbia la certezza?

    • 9 Dicembre 2014 in 15:08
      Permalink

      I protagonisti ostentano una certa serenità, ma noi, purtroppo, abbiamo i capelli bianchi, o brizzolati, o caduti…

  • 9 Dicembre 2014 in 14:43
    Permalink

    Io sono contento ke Ghirardi e Leonardi sono stati disinibiti, che nn siamo più nel Medioevo.

  • 9 Dicembre 2014 in 14:48
    Permalink

    quindi Marco tu sei al corrente di ogni particolare della trattativa in tempo reale tanto da sapere che oggi doveva esserci la fidejussione e invece non si è visto nulla?Complimenti davvero…questo si che è fare giornalismo!

  • 9 Dicembre 2014 in 14:58
    Permalink

    Secondo me stiamo mischiando un po di cose: se la covisocs avesse fatto il suo dovere e il deferimento fosse stato tempestivo la penalizzazione avrebbe avuto effetto il campionato scorso. Il parma meritava la sanzione ma c’è stata un omissione grossa come una casa

    • 9 Dicembre 2014 in 15:06
      Permalink

      Appunto. E’ quello che ho cercato di dire anch’io

      • 9 Dicembre 2014 in 15:15
        Permalink

        Forse se non ci fosse stato il discorso della licenza uefa non sarebbe saltata fuori la penalizzazione, Forse è un atto dovuto perchè questo ritardato pagamento è finito sui giornali.
        Non era Tom o il Leo che dicevano di aver sempre fatto così?
        Diventando di pubblico dominio, la giustizia si è dovuta adeguare in ritardo ……
        Ci sono cose che in Italia vengono abbuonate o considerate con un occhio di riguardo, il tardato pagamento per noi italiani diventa : “ho pagato, cosa vuoi, ringrazia che è tanto”
        Ma diventando plateale il tutto non hanno potuto fare diversamente.
        Ci si dovrebbe chiedere se in passato è stato così e per quante altre squadre in passato era così e magari lo è tuttora.
        Chi può controllare il controllore?

  • 9 Dicembre 2014 in 15:46
    Permalink

    A proposito di COVISOC Direttore lei cosa pensa delle parole pronunciate da Tavecchio a Repubblica e rilanciate da Parmalive: “Gli investimenti stranieri sono sempre capitali che servono al Paese, bisogna vedere se chi sta dietro è un imprenditore o altro. Sulla trattativa c’è l’attenzione della Commissione di vigilanza sulle società calcistiche e inoltre le banche coinvolte dovrebbero essere in grado di comprendere l’affidabilità dei finanziatori”

    • 9 Dicembre 2014 in 15:51
      Permalink

      Penso che il presidente federale sia stato chiaro: c’è interesse che non entrino capitali sporchi. Per cui la COVISOC, che è sempre così attenta, meticolosa, e non dorme mai, farà da garanzia a questo…

      • 9 Dicembre 2014 in 15:57
        Permalink

        Leggo giusto un po’ di ironia nelle sue parole 😀 obiettivamente non le si può dar torto dopo quanto successo la passata stagione..

  • 9 Dicembre 2014 in 20:51
    Permalink

    Perché e pulito lui?

I commenti sono chiusi.