martedì, Maggio 28, 2024

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

19 pensieri riguardo “PARMA VENDUTO A CORDATA RUSSO-CIPRIOTA. IL VICE PRESIDENTE ESECUTIVO GIORDANO GIA’ PRESENTATO ALLA SQUADRA. VIDEO INTERVISTA AL TIFOSO CROCIATO GIULIO TANZI

  • Simone B.

    Io chiederei una perizia psichiatrica di questi acquirenti…ma come si fa a comprare una squadra di smidollati del genere????
    A gennaio rescindiamo tutti i contratti e facciamo giocare i giovani della pesca a strascico…
    L’anno prox dobbiamo vincere il campionato cadetto!!!!!!!

  • ma si può vendere ad una cordata russo-cipriota???
    che il buon Dio ci aiuti, ne avremo bisogno….

    • Marcello che vorrebbe farsi assumere dal Parma x il Cento-uno-ario come direttore del marchettin (o qualsiasi altra cosa)

      Dasvidania tovarish Nerone,
      ke se nn ci fossero i russo-ciprioti adesso kissà dove sanremo.
      W I RUSSI. W IL BALLO DELLA STEPPA. W IL PICCOLO CONILSACCO!

  • ps: signor Majo, come se la cava col russo?

    • Mel bombé come con tutte le lingue, ahimè… Ma gli articoli di StadioTardini.it mica li debbo scrivere in cirillico…

      A parte che io ci crederò quando li vedrò davvero…

  • Possibile che non girino i nomi dei nuovi proprietari? Via, Majo, le sarà arrivata qualche informazione in più… Tra l’altro lei deve affrettarsi a presentare la sua candidatura per il nuovo ufficio stampa della società…

    • Non sono all’altezza.

      Comunque non ho ulteriori dettagli al momento. Al di là della cifra che il Ghiro introiterebbe, cioè tra i 5 e i 7-8 milioni di euro, con i nuovi che si accollano pure i debiti. Insomma lui e noi abbiamo vinto al Superenalotto. Ma io sono come Tommaso (non il Ghiro, però…) non ci credo fin che non ci metto il naso…

  • Luca Russo

    Speriamo che portino con loro tante belle donne sovietiche. Bandiera rossa trionferà!

  • Non faccia il modesto, Majo. Comunque mi pare incredibile che tra i giornalisti non trapeli nessun nome dopo ore dalla conferma da parte di Leonardi…

  • la Maggiulloski

    • Sì, anche in una delle nostre video interviste se ne parla…

  • ma questo avvocato Giordano da dove esce?

  • direttore ma a naso la convince questa operazione? secondo lei potrebbero avere ambizioni importanti questi imprenditori? anche se non ha ancora chiaro il quadro della situazione ci dica una sua sensazione

    • Prima di esprimermi diffusamente vorrei avere le idee più chiare, al momento tutti i contorni sono nebulosi. Anche se “sputtanare” diciamo un centinaio di milioni in una squadra di calcio vuol dire avercene, e non siamo finanzieri a chiederci il perché e il per come. Quindi, se andrà in porto, e se arriva gente con della “pila” forse c’è da divertirsi, certo quando andranno via saranno peggiori di quelli vissuti con ghirardi che almeno sapevamo chi è e che faccia ha.

      Cordialmente

      Gmajo

    • Al di là dell’esigenza di dover fare delle spese, immagino che i nuovi arrivati, comunque, non abbiano intenzione di sputtanare soldi per niente. Per cui, immagino, avendo strapagato (o meglio: avendo promesso di strapagare) il Parma, che abbiano delle ambizioni importanti e delle soddisfazioni da togliersi.

  • So che stiamo volando troppo in alto, però a volte è bello sognare. se il tipo è veramente uno alla abramovich potremo ridiventare una delle sette sorelle. che intanto sono diventate molte di meno…..

I commenti sono chiusi.