sabato, Giugno 22, 2024
Calcio & CalcioNewsTG TeleducatoVideogallery Amatoriale

ANGELLA, NEL TG DI TELEDUCATO, LANCIA IL RITORNO DI STASERA DI CALCIO & CALCIO PIU’ (ORE 21) E MOSTRA IL VIDEO DI QUANDO TACI A BOLOGNA PROMISE UN INVESTIMENTO DA 60 MILIONI…

(Michele Angella, dal TG di Teleducato – web registrazione a cura di Alex Bocelli) – Rezart Taci è già entrato nelle simpatie dei tifosi del Parma. E dopo la sua carrambata di martedì al Tardini, spettatore in incognito nei distinti, sui social network qualche sostenitore crociato lo ha invitato ad assistere alla partita contro l’Hellas Verona domenica al Bentegodi nel settore ospiti. Taci in curva con i supporters ducali. Difficile che l’invito venga accolto: per i settori ospiti, come noto, ci sono procedure di sicurezza di un certo tipo, però l’ipotesi non è da escludere visto l’atteggiamento anti-conformista del neo patron gialloblu. Il quale è in continuo contatto con Pietro Leonardi sul fronte mercato. Definiti gli ingaggi di Nocerino e Gonzalez a centrocampo, le attenzioni del Paperone d’oltre Adriatico si stanno concentrando su Alberto Gilardino per il quale, nelle ultime ore, il Parma sembra essersi portato in vantaggio sulla Fiorentina.

Lo stesso Taci potrebbe assumere ufficialmente la carica di presidente una volta firmato l’accordo con il 32enne centravanti emigrato in Cina, così tanto per capire l’aria che tira e quali sono le sue intenzioni. Per il momento, tuttavia, Taci preferisce non esporsi e non rilasciare dichiarazioni ufficiali, anche per evitare quanto accaduto nel 2009 a Bologna quando aveva firmato un pre accordo con la famiglia Menarini, aveva tenuto conferenze stampa, era stato ricevuto in Municipio dalle autorità della città felsinea e interveniva nelle tv locali.
Ecco un passaggio della trasmissione “Il pallone nel 7” di E’ Tv del 27 luglio 2009, in cui Taci confermava le voci di un investimento di 60 milioni di euro per rinforzare la squadra.

Purtroppo per i bolognesi Taci non acquistò mai il club rossoblù. Meglio così per il Parma che potrà dunque godere di quegli importanti investimenti…

Dei progetti del nuovo Parma targato Taci, del mercato, ma anche delle prossime sfide di campionato, si dibatterà questa sera a Calcio & Calcio Più, in onda in diretta alle ore 21 sulla nostra Teleducato. (di Michele Angella, dal TG di Teleducato delle ore 14 del 08.01.2014)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

55 pensieri riguardo “ANGELLA, NEL TG DI TELEDUCATO, LANCIA IL RITORNO DI STASERA DI CALCIO & CALCIO PIU’ (ORE 21) E MOSTRA IL VIDEO DI QUANDO TACI A BOLOGNA PROMISE UN INVESTIMENTO DA 60 MILIONI…

  • TELEDUCATIO…NAL CHANNEL ?

    stasera parleremo di subbacqi ,su rieducational channel

  • I passaggi sono pressoche’ identici…………. a parma ha detto invece che farà una bella squadra…. chissa’ in quale altre squadra di serie A sara’ la sua prossima avventura……..
    Stasera direttore è meglio che parliate di come risalire dai campi di san secondo….. il 15 febbraio sta arrivando……

    • Aspettiamo a trarre giudizi definitivi, nel bene o nel male: ma teniamo gli occhi aperti. Questo credo sia il senso del messaggio di Angella…

      • Taci “a parma ha detto invece che farà una bella squadra” ? Scusi mi potrebbe riportare la fonte di questa dichiarazione di Taci. Per il momento mi sembra che stia piuttosto adottando un profilo equilibrato senza sparate.

        • Taci non ha fatto alcun tipo di dichiarazione alla stampa, per ora: quello che avete letto sulle gazzette erano ricostruzioni di quanto Rezart avrebbe detto conversando coni tifosi.

          Ma al di là che uno faccia più o meno delle sparate, quello che strusa è che ancora non ci siano i soldi per provvedere con i programmi di risanamento. Prima di tutto il pagamento delle cinque mensilità in stecca dei calciatori. Aspetto preoccupante. Lasciamo perdere le quisquilie e il colore. E che Taci metta via gli scacchi e tiri fuori i soldi…

          Cordialmente

          Gmajo

    • a bologna tacopina è arrivato al terzo tentativo. Ma è arrivato. Che prima Taci non abbia concluso, non è una sentenza definitiva che anche stavolta andrà cosi

    • quando cade carnevale ? (e’ rigore per l’udinese)

  • Sinceramente di vedere Taci che parla di investimenti nel Bologna del 2009 frega poco. Al massimo mi piacerebbe sapere per quale motivo la trattativa è saltata. L’unico interesse che potrebbe esserci infatti da questa notizia revival, sarebbe quello di capire se lo stile adottato da Taci in questa fase di acquisto del Parma è frutto dell’esperienza bolognese (quando ti scotti una volta…). Saluti

    • Questo Amarcord penso serva a mostrare come Taci, a Bologna, si spinse coi preliminari ben oltre rispetto alla timida apparizione dell’altro giorno al Tardini.
      Un domani Taci potrebbe anche raccontarci di esser solo venuto a vedere la partita. Il tifoso che lo ha fotografato – al quale vorrei consegnare un simil-premio Pulitzer,. ma mi dicono che non apprezzi la ribalta, comunque, nel caso, io sono qui… – mi dicono avesse disobbedito alla richiesta di Taci di non divulgare sui social quella foto: insomma, se avesse voluto presentarsi non sarebbe entrato di sottecchi nei distinti, anche se da un abile stratega scacchistico è lecito attendersi mosse che noi comuni mortali manco sappiamo immaginare…
      Cordialmente
      Gmajo

      • magari ha solo cambiato modus operandi, parliamo di anni fa. Non credo che a bologna ci furono conferenze stampe o comunicati ufficiali che avessero annunciato la conclusione definitiva della trattativa. Qui si.

      • Grazie majo per aver commentato il mio post, anch’io ritengo che in questo momento taçi stia giocando un po’ a scacchi… mi piacerebbe comunque conoscere i dettagli che fecero saltare l’operazione Bologna dopo essersi spinto fino a quel punto di non ritorno. cdt

        • Non sono un esperto di cose bolognesi, ho fatto solo una rapidissima ricerca su Internet trovando questo articolo relativo all’immediato addio. Poi non so se si aggiunse qualche puntata successiva, però lo trovo dai contenuti abbastanza interessanti.

          Messaggi criptati del petroliere: «Niente Bologna. Il vostro calcio? Spero di entrarci quest’anno».

          I conti non tornano. E non torna neppure Ta­çi. O meglio tornerà in Italia, a Roma, oggi stesso, come emerge dal suo entourage, ha i suoi affari da sbrigare, ma quella col Bologna è una storia chiusa. Del tutto? Vediamo. «Il Bologna non lo compro più. E’ tutto finito. Mi spiace per i tifosi, loro sono stati fantastici», fa sapere nel primo pome­riggio di ieri, quando ancora in città circolano voci di un sua possibile inversione a U. Taçi non gioca più. E se ne va. «Sì, c’erano problemi sui libri contabili, ma quello che ho da di­re lo dirò nei prossimi giorni. Per ora confermo la rottura della trattativa». Che ha lasciato spiazzati tutti. I Menarini, certo. Ma in un certo senso anche gli stessi commercialisti, e il futuro dg Giuseppe De Mita, che hanno studiato in que­ste settimane i libri contabili del Bologna e che lunedì attor­no all’ora di pranzo erano convinti che sì, l’affare si potes­se chiudere. Invece, due ore dopo: trattativa naufragata, e senza nessuno che lanci una scialuppa di salvataggio.

          Nel primo pomeriggio il petroliere alba­nese prima faceva sapere che «nel giro di un paio di giorni saprete tutto» e poi rilasciava una dichiarazione al sito « Rinascita Balcanica »: «Posso confermare che non abbia­mo sottoscritto l`accordo definitivo, dopo aver raggiunto un’intesa pochi giorni fa. Ma i dettagli non possono essere ancora resi pubblici», ha dichiarato per Top-Channel. Ad in­garbugliare ancora di più la già oscura vicenda, arriva an­che la notizia – confermata dallo stesso Taçi – di un incon­tro a Palazzo Chigi con il premier Silvio Berlusconi. «E’ ve­ro, l’ho incontrato – spiega Taçi – ma non credo che il pre­mier italiano, con tutti i problemi che deve affrontare, si in­teressi anche delle questioni di calcio».

          Ma è l’ultima frase di Taçi a gettare ulteriori ombre sul­la storia e ad alzare allo stesso tempo il sipario su altri sce­nari. «Noi continueremo ad interessarci al calcio e al mer­cato energetico italiano. Il governo italiano ha dato il suo via libera a tanti nostri progetti energetici. Spero di riusci­re a partecipare a questa stagione calcistica della Serie A». Con il Bologna? O con altre squadre? Ecco un altro mistero, giusto per non farsi mancare niente.

          Fonte: Corriere dello Sport, tratto da goal.com http://www.goal.com/it/news/2/serie-a/2009/08/05/1423046/ta%C3%A7i-finito-tutto-ma-io-sar%C3%B2-in-a

          Il patron Renzo Menarini, alla Gazzetta dello Sport (05.08.2009) dichiarò di non conoscere i motivi del passo indietro. Ecco lo stralcio principale al link
          http://www.gazzetta.it/Calcio/SerieA/Bologna/05-08-2009/bologna-sogno-finito-50958851718.shtml
          Taçi è uscito di scena all’ultimissimo momento, sfruttando una clausola del contratto che contemplava la possibilità di rescissione unilaterale dall’acquisto del Bologna. Ma perché lo ha fatto? “I motivi non li sappiamo e siamo rimasti sorpresi – spiega Renzo Menarini -. Comunque assicuro che non si è tirato indietro perché i conti non erano a posto o perché voleva uno sconto sulla cifra pattuita, che era di 24 ml di euro”. Rimane il mistero, che solo Taçi potrà svelare. Il petroliere ha ribadito oggi l’intenzione d’entrare nel calcio italiano. E se tornasse sui propri passi e si riaffacciasse sotto le Due Torri? “Dipende da come si presenta, quali sono i suoi intendimenti – ammette il proprietario del Bologna -; ci parlerei, ma non è detto che accetti. Poi dovrebbe firmare subito”. Parole legate al passato. La sensazione, infatti, è che l’affare sia morto e pure sepolto. “Un ritorno di Taçi? Ci parlerei, ma non è detto che accetti. Poi dovrebbe firmare subito”

          Cordialmente

          Gmajo

      • “se avesse voluto presentarsi non sarebbe entrato di sottecchi nei distinti” posso essere d’accordo con te direttore ma allora cosa ci faceva li con la sciarpa del Parma al collo? non credo che Taci sia un tifoso sfegatato del Parma dato che è risaputo sia tifoso del milan

        • Se ha comprato il Parma vorrà dire che tiferà il Parma.

          Del resto il vostro ex idolo Ghirardi era juventino (anche se poi avrebbe lanciato per primo lo sprone a non vergognarsi di tifare Parma, constatato quanti tifosi delle strisciate ci sono in questo territorio…).

          Cordialmente

          Gmajo

  • Filippo 78

    Giusto tenere gli occhi aperti, ma con Bologna c’è una differenza sostanziale. A Bologna era stato firmato un pre contratto che si doveva perfezionare il 03.08, qui la società è stata venduta.
    Poi concordo che fino a che non arrivano i soldi tutto è possibile…..

  • In questo caso però può essere accusato di tutto tranne di cercare pubblicità

  • insomma dai, due giorni di euforia per l apparizione di Taci nei distinti e via che si ritorna subito sul chi va là…

    • Beh, non è che la carrambata soddisfi i creditori: temo a loro interessino argomenti più concreti…

  • posso scrivere un commento, direttore, o devo scontare ancora quante giornate di squalifica?

    • Se la smetti di essere stucchevolmente polemico (vedi altri commenti che oggi hai postato e ho cestinato) le porte sono aperte. Se no le chiudiamo definitivamente.

  • Ho visto solo adesso il filmato e devo dire che i passaggi, diversamente da quanto sostiene qualcuno, non sono proprio identici anzi….a Bologna a quanto pare aveva firmato un pre accordo, qui se non erro la società è già stata acquistata…non vedo dove sia la similitudine…perchè bisogna continuare a demoralizzare i tifosi?? Ad oggi si può dire tutto e il contrario di tutto!

  • Ma all’epoca perchè saltò la trattativa con i Menarini?Io sono di Bologna ma sinceramente non mi ricordo molto come andò la questione…l’unica cosa nota che i Menarini erano scandalosi

  • Be se non sbaglio a oggi nessuno ha fatto promesse… E Taci non ha rilasciato ne interviste ne dichiarazioni… L’unica cosa che ha detto e’ stata una rassicurazione al volo a un tifoso sugli spalti del Tardini… Una risposta in “politichese’ che qualsiasi altra persona avrebbe dato a un qualunque tifoso!! Quindi, come ho letto innumerevoli volte nei commenti, “calma e gesso”… Calma e gesso ok… Ma non sempre “pessimismo e merda”… Suvvia cerchiamo di togliere il disco del fallimento pilotato, e del San Secondo e compagnia… Contro la Fiorentina si e’ visto che qualcosa era cambiato… Riguardate le 7 pere di Torino… La partita piu’ falsa della storia del Parma… Falsa al pari di Torino Fiorentina di fine campionato scorso! Contro la Juve era palese un completo disinteresse e ne hanno presi 7 apposta… E siccome io sono uno che considera il calcio come unicamente un business stile Wrestling americano (nonostante la farsa di calciopoli…inchiesta reale e seria con un finale comico) Credo che oliando (€€€) i giusti ingranaggi… Si possa anche raggiungere la salvezza. Ma solo io contro la Fiorentina ho notato un’inconsueta e particolare attenzione da parte dell’arbitro verso il Parma e una diversa severita’ nei confronti della Fiorentina? Al di la delle 2 espulsioni… Per carita’ a me va benissimo cosi’… Anzi volessero essere ancora piu’ generosi sarei ancora piu’ felice! Pero’ la mia sensazione e’ che qualcosa e’ cambito… E personalmente tendo a escludere un fallimento e un fuggi fuggi generale… Se succedesse prendero’ in prestito i ceci che non usera’ il direttore Majo…

    • oh ,co dit ve, peste e merda a chietor ! :

      “E siccome io sono uno che considera il calcio come unicamente un business stile Wrestling americano (nonostante la farsa di calciopoli…inchiesta reale e seria con un finale comico) Credo che oliando (€€€) i giusti ingranaggi… Si possa anche”

      ahahahah

      fat curer da spock !

      • La classe e l’eleganza non è di casa eh??? Invece di essere sempre e costantemente arrogante e maleducato, perchè non mi scrivi le motivazioni del perchè non sei d’accordo con il mio discorso?

        • Lascia stare…Assio a ga di problema ma grosss

    • Non penso che la sua finalità fosse quella di scoprire l’acqua calda (che comunque d’inverno è assai gradita) quanto quella di offrire un significativo amarcord… E’ ovvio che se peschi su internet un video del 2009 non è che hai la finalità di scoprire l’acqua calda…

      • io credo che nel servizio di Angella ci sia una contraddizione cioè inizia e parla benissimo di Taci e poi finisce con quel video… come dire non è tutto oro quello che luccica… se il fine era quello è stato bravissimo

        • Io non penso sia contradditorio: fa una cronaca della breccia aperta da Rezart nei cuori gialloblù, ma poi ricostruisce, con l’ausilio del filmato, le vicissitudini di Bologna.

          Cordialmente

          Gmajo

  • Direttore stessa trama cosa ne pensa??

  • Direttore mi spieghi solo una cosa, come mai tutti fanno acquisti e mettono gente in campo e noi solo parole e siamo in dirittura di arrivo ma non si vede nessuno??? Forse perche i soldi non ci sono?? Solo pubblicità ???? È’ al corrente vero che prima di acquistare bisogna vendere??? Siamo all’anno zero direttore mi dia retta, presto i fatti lo dimostreranno….

    • Io sono alla finestra e attendo: di rassicurazioni ne ho ricevute parecchie e non mi costa riportarle (anche perché l’elenco delle aperture di credito è lungo, ma poi presento il conto), però, parimenti, cerco con una certa insistenza di ricordare le scadenze e gli impegni principali, sottolineando le incongruenze.

      Come dicevo durante Calcio & Calcio Più (tra una ventina di minuti sarà on line su stadiotardini.it la clip a cura di Alex Bocelli con l’intera puntata) trovo che ci sia un po’ troppa continuità rispetto al recente passato circa gli affanni per i pagamenti degli stipendi. Con i primi soldi che arriveranno (si narra di 10 ml, per me abbondantemente inferiori al fabbisogno) cercheranno di rimettersi in pari con gli emolumenti (ed oneri fiscali) di giocatori, tecnici e dipendenti: però questo non dovrebbe essere un problema per una società “forte”, e invece ho un po’ la sensazione che lo sia…

      Cordialmente

      Gmajo

  • Direttore ma ci sono novità riguardo il nuovo cda?

    • Come riferisce il mercatologo mancano pochi giorni alla scadenza delle due settimane: immagino che a inizio della prossima, sciolte le riserve, ci saranno i nomi. Come ho detto durante Calcio & Calcio è mia convinzione che la sorella di Taci, Anika, possa non solo far parte del Cda, ma addirittura presiederlo. Penso, infatti, che avrà un ruolo operativo di coordinamento di qualche reparto del club. La presidenza-rosa potrebbe essere anche una idea simpatica, chissà che non venga presa in considerazione.

      Cordialmente

      Gmajo

  • Francesco Mannella

    Io credo che le trame siano diverse e credo anche che, se è vero quanto scritto dal direttore cioè che Taci aveva chiesto che non venisse diffusa la foto al tifoso, questo tifoso abbia sbagliato a postarla su facebook, forse questo non pregiudicherà la buona riuscita della trattativa ma se Taçi è ben disposto ai colpi di testa come sostenete tutti….

    • Spero tu stia scherzando spero?!?!

    • Stando a quanto riferitomi da fonti attendibili Taci aveva chiesto al tifoso di non diffondere la foto, il fatto, però, che poi sia finita sui giornali non ha urtato la suscettibilità di Rezart cui ha fatto piacere l’effetto di simpatia che ha avuto come risposta dalla tifoseria.

      Cordialmente

      Gmajo

  • direttore senza offesa ma io penso che a pensare male il vantaggio è che se va bene basta dire che siamo tutti felici, se va male basta dire”ve l avevo detto”. Sul che si incazzera’ ma scommetto che andrà così…In ogni caso i disfattisti ne usciranno sempre bene.comoda

    • Ma che cavolo vuoi che me ne freghi di dire “ve l’avevo detto”? Queste sono cose lascio ai sempliciotti. Io cerco di fare del mio meglio per darvi – come sempre – una informazione chiara, pulita e onesta. Non mi va di contare delle cannelle e se vedo situazioni illogiche o strane le rimarco (così come feci la scorsa estate, quella dei “complotti”). Non sono un venditore di sogni, né una Cassandra: cerco solo di riferire in modo ragionato le notizie di cui sono in possesso e magari con una mia interpretazione. Poi se a te sembra tutto chiaro, onesto, pulito, cristallino, senza problemi, tanto meglio. Io non la vedo così perché non credo che per salvare il Parma basti farsi acquistare da un amico o farsi regalare un paio di biglietti di distinti. Il Parma deve sborsare a breve cinque mensilità arretrate ai giocatori, anche per evitare la messa in mora; ha il mercato di gennaio da sfruttare per potenziarsi onde salvare la serie A e il patrimonio che ne deriva: tutte cose che dovrebbero essere normali e fisiologiche per una società sana. Io, invece, vedo una continuità col passato, con i soliti affanni che hanno caratterizzato la gestione Ghirardi. Dunque ho il dovere di rimarcarlo e sottolinearlo. Della folklorista apparizione di Rezart in TCE non me ne faccio proprio nulla. Basta diversivi, fatti concreti.
      Saluti
      Gmajo

  • Comunque il video di Angella lo trovo fuori luogo e non coerente con l attuale situazione. Lo trovo solo utile a creare ansia nei tifosi, che x carità ci può anche stare fino a che non ci sono mosse concrete da parte della nuova società, ma non trovo giusto pubblicare un servizio del genere, utile solo a fare della confusione.. 

    • Io non sto qui a sindacare il video proposto dal collega: indubbiamente, però, non è mettendo la testa sotto la sabbia che si risolvono i problemi.

      Cordialmente

      Gmajo

  • Il servizio per me ha poco senso

  • Neno male che altri la pensano cosi.
    Gli allarmismi inutili di cassandre e/o befane hanno solo lo scopo di attirare attenzione(e antipatie) sul nulla

  • a questo punto quello che conta non e’ se arrivano i soldi ma sapere come e ‘ andato il controllo dei conti si attivi in quel senso majo …..e se ce una clausola liberatoria se non andassero bene !!!! ma quello conta poco taci e’ un filone anche se non ci fosse saprebbe come farsi risarcire dal Ghirardi pasotti….
    PER il resto basta con i soldi si soldi no ….e’ perché mai dovrebbe essere una societa’ fortissima nessuno l ha mai detto taci men che meno ,,,prendo una societa’ vicno al fallimento poco alla volta la ristruttureranno come a fatto lotito non e’ che schiacci un pulsante e metti 50 milioni questo solo gli allocchi lo possono pensare caro majo , le persone serie ci lavorono su mettendo anche solo 10 milioni , salvando poco alla volta la societa’ e se possibile lasciarla in a in caso contrario ritornare al piu’ presto ma facendo pulizia nei conti lasciati in maniera vergognosa dal panzone . E’ cosi che si lavora nella vita reale ….mica portando 50 milioni subito ( che mette soli veri nel calcio oggi mi dica un nome ? ) se non li fai fa col ciclostile come faceva tanzi di notte….
    detto questo mi preoccupa l analisi dei conti li si che ci saranno problemi e bisogna vedere la reazione di taci se molla tutto o se si rivale solo su Ghirardi

    • Lasciamo perdere le vie di uscita, a parte che sono perplesso sull’entrata. Notizie riservate come quelle che lei richiede gli interessati non sono certo interessati a darne per evidenti motivi e poi basta la logica a capirlo.
      Appunto, in ogni senso, la prova del nove è buttare sul tavolo i soldi necessari ed indispensabili per andare avanti almeno nell’immediato e cioè le cinque mensilità. Comunque da queste prime mosse si vede già che c’è continuità con il modus operandi della gestione Ghirardi e non è casuale che l’anello di congiunzione sia leonardi.
      A me sta bene concettualmente che si ristrutturi e non si sbrachi, ma in questo specifico caso è il solito tirare a campare. Serve agire e non perder tempo.
      Saluti
      Gmajo

  • Gabriele, può essere che abbiano voluto aspettare l’approvazione dell’ultimo bilancio prima di fare i controlli sui conti?
    Se cosi fosse si spiegherebbe il fatto che lo stiano facendo adesso e non prima(consideriamo che dal 27 Dicembre sera al 7 Gennaio ci sono state parecchie festività in mezzo) e comunque potremmo gia avere accordi con molti giocatori e chiuderli dopo l’approvazione di questi conti?!?!?

    • È possibile tutto e il contrario di tutto, ma, chissà perché, non c’è mai una situazione normale, chiara e logica al di là dei benevoli tentativi come il tuo di trovare una giustificazione plausibile.
      Adesso poche balle: è da fine dicembre che un giorno sì e l’altro pure che dicono chr è buono per l’arrivo dei soldi. Siccome è l’unica cosa concreta che conta (volendo tralasciate la tracciabilità che io comunque non vorrei trascurare) che li mettano. Basta diversivi e folklore.
      Cordialmente
      Gmajo

  • Direttore io non metto la testa sotto la sabbia, ma non voglio nemmeno fasciarmela prima di essermela rotta. Sono il primo che vuole esultare solo quando le cose sono definite, gli stipendi pagati e le pendenze saldate.Solo che come è accaduto fino ad ora nessuno è stato in grado di prevedere una mossa che è una in tutto ciò che si è susseguito in questa vicenda e quindi penso sia inutile pensare bene o male, bisogna solo attendere che qualcosa accada per poi commentare, perchè tutte le teorie del mondo non valgono nulla putroppo.

    • Appunto: l’unica cosa che conta è che caccino la pila. Cosa che ancora non è sta fatta. E quindi su questo io insisto.
      Saluti
      Gmajo

      • Gabriele da come ne parli tu quello è il punto di non ritorno…Una volta che hanno pagato gli stipendi possiamo stare più tranquilli sulla nuova società?!?!O dopo ci sarà altro?Prima di natale parlavi dell’approvazione del bilancio come il punto cruciale su cui taci poteva ancora rescindere il contratto…adesso che è stato approvato potrà ancora rescindere dopo aver letto i conti??

  • domanda gia’ posta da me a majo che non sa rispondere come e’ giusto che sia , se i conti sono in ordine non lo sanno neppure loro al momento ,ci vorrano altri controlli.
    Sulla via di uscita secondo me c e sicuramnete ed e’ per questo che taci non si espone troppo e non caccia la pila come insistemente vorrebe majo.Solo dopo avere la sicurezza dei conti inviera’ il bonifico ma siccome ci sono probabilita’ che qualch vaga incongruenza per usare un eufemismo ci sia (vedi il caso cristegic valutato10 / 12 milioni di eur o giu’ di li e’ un esempio di come si fanno fasulle plusvalenze ) il VERO PROBLEMA E’ COSA FARA’ TACI se per caso scopre MAGAGNE nei conti , SI RIVARRA’ SU GHIRARDI MA CONTINUA lI PERCORSO O SE NE ESCE COME HA FATTO A BOLGNA ? ( a bologna Menarini lo sa perfettamente perché taci e’ scappato !!! poche palle )
    IL VERO PROBLEMA I CONTI SONO IN ORDINE ? E LI IL PROBLMA I SOLDI SONO SOLO UNA CONSEGUENZA A QUESTO !!!!!!!
    NORMALMENTE LE ANALISI SI FANNO PRIMA DI COMPERARE MA SICCOME GHIRARDI AVEVA UNA GRAN FRETTA DI VENDERE C’E IL CASO CHE SI SIA CONORDATO LA VERIFICA DOPO LA STESURA DEL BILANCIO ( SE NON CI FOSSERO SCAPPATOIE O RIVALSE PERCHE’ SPENDERE DECINE DI MIGLIAIA DI CONSULENZE A QUESTI TECNICI PER NIENTE ? )
    SE TUTTO VA BENE DOPO I SOLDI ARRIVANO MAJO MAGARI SOLO SUFFICIENTI PER PAGARE I GIOCATORI E FARE UN MERCATO CON DUE /TRE AQUISTI MIRATI E MAGARI UNA VENDITA ECCELLENTE INSOMMA NIENTE DI STRAORDINARIO MA IL GIUSTO PER PROVARE A SALVARCI FERMO RESTANDO CHE LA SQUADRA GIA’ COME E’ NON E’ DA ULTIMO POSTO MA DA MEDIO BASSA CLASSIFICA PER CUI HANNO FATTO MENO DI QUELLO CHE DOVEVANO FARE I GIOCATORI !!! ALTRO PROBLEMA CHE PASSA SEMPRE INOSSERVATO E IMPUNITO

I commenti sono chiusi.