venerdì, Maggio 24, 2024

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

91 pensieri riguardo “CALCIO & CALCIO / Il video integrale della 19^ puntata del talk show di Teleducato e la fotogallery amatoriale dal backstage

  • Fabrizio Pucci

    Siamo orfani di chiarezza da sei mesi, oggi ci ritroviamo in una situazione di frenetica attesa per scoprire chi ci sia dietro e se i nuovi proprietari abbiano l’intenzione di programmare un progetto pluriennale che vada oltre questo anno di agonia. Sono il famoso tifoso a cui non piacciono i proclami, preferisco sentirmi dire “non c’è un soldo” che favole come “Andiamocela a riprendere”.
    Di conseguenza quindi non mi faccio incantare da parole fino a che non vedo i fatti.
    Fatti e segnali viaggiano paralleli e proprio da tempo che noi tifosi aspettiamo che accada qualcosa. Non ho ben capito se Taçi abbia tanti denari, se sia affidabile anzi con probabilità aspetterò anni per farmi un’idea, visto che l’ultima esperienza con Ghirardi mi ha turbato a tal punto di sentirmi in colpa per aver preso un abbaglio clamoroso.
    Non sò ancora se il nuovo proprietario effettivamente abbia saldato stipendi e pagamenti vari però Nocerino, Lila, Varela e Rodriguez un segnale lo sono. Quindi oltre a valutarli tecnicamente ho dapprima valutato un segnale; perchè come è chiaro a tutti nel calcio come nella vita vige la regole del “pagare moneta, vedere cammello”…Ecco se non ci fossero stati soldi probabilmente non avremmo visto calciatori di fascia internazionale arrivare a Parma perchè piacciano o no Varela è un buon esterno da tridente che se pur ha avuto qualche acciacco fisico viene da un Mondiale;dotato di passo, dribbling può integrarsi bene con Cassano, e il buon cipolla non vorrei che passasse come un broccolo perchè ha un curriculum spaventoso a proprio favore, giocatore a tutto campo, di gran mentalità, dinamico e dotato di buon mancino.
    Non proprio robetta insomma, e parliamo di giocatori arrivati…Per il resto sono stato il primo a dire che non vedevo quella voglia prepotente di agire per svoltare da parte della società, verò è che la situazione era bloccata e aspetterei un altro pò di tempo per vedere se pagherà quel che c’è da saldare.
    Tornando a quel che è stato della puntata in generale credo che Taçi pur giocando a nascondino non è il problema, perchè se siamo cosi bisogna vedere l’origine della causa non di certo basarci su quello che darà in futuro al Parma;
    Donadoni invece per me è un martire sottoposto alla condanna delle umiliazioni.Se a qualcuno non è andato giù il fatto che a giugno è andato a parlare con Lotito io sinceramente non ci vedo niente di male, sono tutti professionisti e fa parte del gioco prendere contatti a fine campionato…Non credo abbia sbagliato a non dare le dimissioni perchè altrimenti avrebbe fatto come Ghirardi, cioè lo Schettino di turno.
    A me ogni tanto fa tenerezza perchè guarda nel vuoto e son sicuro che pensa” ma chi me lo ha fatto fare?!” non sono d’accordo nemmeno con chi dice che deve sprofondare con noi, se per questo dobbiamo andare a riprendere Ghirardi ma sta dove sta al suo paesello e se possibile prendere per il bavero il Plenipotenziario che è l’unica fonte interna rimasta a sapere tutto…A lui non gli darei la possibilità di fare considerazioni sul suo futuro a fine anno come ha espressamente ricordato ma gli darei il ben servito prima che scappi anche lui.
    Cioè in poche parole se dobbiamo accanirci io scelgo Leonardi piuttosto che Donadoni, Ghirardi piuttosto che Taçi, Rispoli piuttosto che Cebolla Rodriguez perchè si parla di presente e futuro ma se siamo cosi è colpa del passato.
    Concludendo in tema societario lo scetticismo dell’ambiente di Parma lo capisco bene, fidarsi è bene non fidarsi è meglio, un ragionamento che non fa una piega, specie per chi nell’arco degli ultimi decenni si è trovato a fare i conti prima con il crak Parmalat quindi con l’era Tanzi e successivamente con il triste epilogo accaduto con Ghirardi…Quindi mantenere le distanze e i piedi per terra può far solamente aiutare a non farsi male, però chissà che non si prospetti qualcosa di buono indipendentemente dalla fine che faremo quest’anno, almeno il fallimento credo sia scongiurato, un anno di b alle brutte non è un dramma a cui ci si può fermare.
    Io ripeto che se arriva un grande attaccante, e qualche altro tassello di medio-alto livello possiamo provare di far l’impresa…Il campionato è di un livello scandaloso. Provarci è il minimo e sarebbe quanto meno dignitoso finire un campionato con qualche punto in più(anche con la possibile retrocessione).
    Sono d’accordissimo con il direttore Majo quando ha detto che la partita contro la Samp è stata una roba vergognosa, proseguendo su questa linea non ne posso più di veder passare tutte le squadre al Tardini, se prima era un fortino adesso è diventata una stazione dove passano tutti.
    Complimenti alla piazza di Parma che risponde sempre presente alla domenica! …elemento trascurato che passa di secondo piano visto i problemi attuali del Parma.
    Un caloroso saluto da Tivoli, complimenti per la trasmissione sempre esauriente e ricca di temi interessanti.

    • L’azienda del Kazakistan che hai menzionato ha una curiosa particolarità. Quasi tutto il management aziendale è composto da dirigenti italiani con esperienze pluriennali in Eni. Non saranno conoscenti di Moratti?

      • Faccio il mea culpa. L’azienda del Kazakistan è un consorzio di vari colossi petroliferi, per cui, non credo che un consorzio possa investire in una squadra di calcio, infatti, l’investimento potrebbe farlo credo solo una delle aziende consorziate.

        • Attenzione perchè in quel consorzio figura anche la Lukoil…ma sarà solo un caso…

        • Direttore come gia’ detto bisogna seguire come Pollicino il percorso dei barili della Tacy Oil. Scoprira’ tanto mi creda

          • Amico mio che stai sulla collina, vallo a dire a chi deve prendere i soldi, a chi fissa le date del calciomercato e delle obbligatorietà…

          • Il tempo e’ tiranno ma una bella inchiesta da giornalista professionisra…. Che dice?!? Non sarebbe male….Gabanelli style

          • Anche se a certi personaggi di quelle lande se gli si sfrugugliano troppo gli zebedei possono divenire poco gioviali

  • Majo leggo adesso su parmalive che il socio di Taci e’ un imprenditore Kazako che opera con gli idrocarburi è che certe operazioni non si possono fare senza che il governo del loro paese ne sia a conoscenza? Hai qualche notizia in merito?

  • Majo mi corregga se sbaglio, oggi non dovrebbe terminare il lavoro del cda temporaneo e venire annunciato quello definitivo? Se non ricordo male, lei aveva parlato del 20 come giorno possibile per tale annuncio o mi sto confondendo? Tanto qui con questa confusione si fa fatica a seguire tutti gli sviluppi

  • Direttore come interpreta questo calciomercato ambizioso del Parma? Personalmente è la prima volta che vedo una squadra ultima al girone di andata comprare gente di questo calibro,… che siano la scelta giusta? In 6 mesi dovranno ambientarsi (non sanno l’italiano) è possibile secondo lei?

    • Lo scorso anno il Sassuolo – che può contare su risorse che fanno capo al presidente di Confindustria – credo avesse profuso uno sforzo ancora maggiore sul mercato invernale rispetto a quanto finora perfezionato dalla nuova proprietà del Parma.

      Non so quanto possano essere funzionali ad un progetto tecnico di immediata resurrezione i due nuovi acquisti, o quelli che stanno per arrivare (mi dice Angella che gli risulta stiano trattando Pato). Indubbiamente, però, come osservavo ieri, nello sconforto del Blue Monday, si sono buttate via due partite, totale sei punti (e poi stiamo qui a preoccuparci per la penalizzazione…) nelle quali, se ci fosse stata una programmazione, i nuovi acquisti avrebbero dovuti essere già a disposizione dell’allenatore. Non capisco il gusto di complicarsi la vita: forse per rendere più avvincente il girone di ritorno.

      Cordialmente

      Gmajo

      • voi di teleducato vi rendete conto che a volte muovere milioni è leggermente più complicato che scambiarsi caramelle? Ma buttare via due partite cosa vuol dire?? Complicarsi la vita cosa vuol dire?? Magri i giocatori devono parlare un attimo con la società eh, non è che arriva uno e firmano…Magari le condizioni per certe operazioni bisogna un attimo crearsele no? Magari pensavano che nel frattempo i nostri svogliati eroi in campo tenessero botta almeno un paio di partite in più mentre si agiva…bho…ma si sa siamo tutti fenomeni coi soldi degli altri. Per quel che mi riguarda il campionato è andato, per ora prendo di positivo che un mese e mezzo fa eravamo già falliti, adesso qualche speranza di fare almeno una B ambiziosa si riesce a intravedere, sempre che i nomi che girano non siano tutti frutto della fantasia dei suoi colleghi . E a prescindere che arrivino o no, trattare questi nomi non è cosa da tutti. Se poi si rivelerà il più grosso bluff della storia lo riconosceremo , ma dire adesso che non si sa quanto i “nuovi arrivati siano funzionali al progetto” è fuffa. Allora non diciamolo e lasciamolo dire a chi compra i giocatori, se li han presi vuol dire che ci credono. Poi giudicheremo sulla base dei fatti.

        • Se un lettore mi chiede cortesemente un parere io altrettanto cortesemente gli rispondo. E nel caso specifico – anche perché non mi è stato illustrato alcun piano tecnico – rispondo che non so quanto possano essere funzionali la risposta non è fuffa, come lei la bolla, ma soltanto una semplice constatazione perché io, ad oggi, cosa frulli nella mente di Taci o di chi per lui non lo so.

          Secondo: eviti di parlare al plurale di “voi di teleducato” poiché i partecipanti alla trasmissione Calcio & Calcio sono liberi di esprimere le proprie idee e non esiste un pensiero unico dettato dalla televisione. E’ chiaro che il conduttore è Michele Angella e quindi la linea che tiene la concorderà colò suo direttore e/o direttore che magari gli lasciano totale libertà. Io partecipo al programma, gratuitamente, nella mia veste di direttore di stadiotardini.it, con lo scopo divulgare il mio pensiero anche attraverso quel pulpito. Ma il mio pensiero non è detto che debba coincidere con quello del conduttore o con quello di altri ospiti.

          Terzo: può anche capitare che io ed altri ospiti ci si possa trovare d’accordo su qualche tema, come, nel caso specifico, quello della perdita di tempo e di sei punti in classifica per un mercato stagnante fino a ieri, quando la necessità, se ci si vuole salvare, era quella di agire subito. Le complicazioni che possono avere avuto i nuovi padroni, di cui ignoro l’identità e la cosa penso sia piuttosto grave, non mi interessano, poiché debbo giudicare l’operato. Se a lei va di trovare giustificazioni faccia pure. Io dico che i propositi che mi erano stati illustrati, e che io concedendo fiducia (nonostante tutto) avevo divulgato, parlavano del pagamento di tutte le mensilità arretrate entro il 15 gennaio. Cosa che non è avvenuta. Mi erano state dette cifre via via sempre ridotte, e mai arrivate. Insomma: io del tutto predisposto mi sono rotto i coglioni. E come me penso che se li siano rotti coloro che quei quattrini li devono prendere. Peraltro nessuno ha puntato la pistola all gola alla Dastraso per prendere il Parma: ma se loro sono così benefattori e disinteressati dal vernici a salvare dal baratro, poi devono essere altrettanto pronti ad intervenire alla bisogna, cosa che finora non è accaduta. E i tempi, che siano le obbligatorietà per gli stipendi, o la durata del calcio mercato, penso gli fossero noti già da prima.
          Quarto: come lei, peraltro talora in modo offensivo (Teleducato non è un postribolo), utilizza questo spazio per dire la sua, altrettanto liberamente nei salotti televisivi ogni partecipante, sempre nel lecito, checché se ne dica, dice la propria. se per Boni è un grande bluff, bene: ne prendiamo atto. Io non mi sono sbilanciato in quel senso, poiché, pur sospettandolo, non ho gli elementi per dirlo, tanto è vero che sto scrivendo da giorni che ci sono molti elementi che mi sfuggono.

          Saluti

          Gmajo

        • Applausi hai stra ragione soprattutto in questo caso. Chi non lo capisce fa come lo struzzo

      • Ci tenevo a rimarcare l’originalità degli acquisti/interessamenti: rodriguez, varela (forse pato) prima adebayor poi balotelli, capoue… tutta gente estranea o quasi al campionato italiano, un deciso cambio di direzione rispetto ai precedenti mercati.

        • Due pensieri:
          1. Pare anche a me che la proprieta’ abbia un respiro internazionale. E’ un aspetto che a me piace ma ricordiamo che ci puo’ essere un periodo di adattamento per questi giocatori che potrebbe essere fatale
          2. Mi pare di capire che l’arrivo di due esterni offensivi sia una specifica richiesta di Donadoni per ricostruire il suo amato 4-3-3 col falso nueve. A lui e’ ormai chiaro che i centravanti di peso non piacciono ( vedi Amauri,Okaka,Pozzi e adesso anche Coda con la valigia in mano)

          • Direttore cosa le avevo detto ??ci servivano le ali
            ora speri siano integre

  • Siamo a Gennaio 2015. La penalizzazione che verrà inflitta al Parma – se dovesse mai arrivare – ha dei limiti temporali ?
    Mi spiego: potrebbe arrivare a maggio ? Oppure, magari, domattina ?

    Direttore, mi potrebbe chiarire questo aspetto di questa vicenda ?
    Grazie.

    • La penalizzazione, che è matematico arriverà (ai sensi dell’art.85 Noif), sarà comminata entro febbraio, e comunque nel presente campionato.

      I punti tolti saranno due (minimo), uno per ogni infrazione commessa (stipendi+irpef). E il fatto che le Noif parlino di “minimo” significa che c’è discrezionalità del giudice. Il quale, così stando alla precedente giurisprudenza, potrebbe comminare una misura anche maggiore in ragione della “recidività”. Recidività che deriva dal punticino attuale, eredità della passata stagione. Se per caso venisse tolto in sede di appello davanti alla Caf (il ricorso dovrebbe essere discusso in questi giorni) sarebbe un bel vantaggio non solo perché ci ridarebbero il punto, ma anche per togliere il rischio della recidività, limitando così il danno per le inadempienze di novembre a soli due punti.

      Cordialmente

      gmajo

  • Viste le ultime notizie pubblicate sul CDS, considerato che alcuni giornalisti quando parlano di paesi dell’ex Unione sovietica fanno una confusione enorme, ho notato che il gruppo Taci ha più collegamenti con l’Arzerbijan, in quanto la compagnia albanese Armo è stata venduta agli Azeri della Socar, motivo per cui la famiglia Taci è indagata in Albania per evasione fiscale perchè la transazione è avvenuta con società estere ed il governo albanese non ha preso un dollaro, l’arzerbijan è sponsor dell’atletico madrid, vista poi la faccia di Rodriguez quando è arrivato mi sembrava uno che lo avessero obbligato a venire al Parma, gli azeri hanno buoni rapporti anche con il Porto per l’acquisto di un nazionale russo per rilanciare il loro campionato. Poi ho trovato questo link abbastanza interessante. http://www.linkiesta.it/azerbaijan-calcio-petrolio
    E potrebbe essere anche uno dei motivi per cui i soldi ci mettono così tanto ad arrivare, se devi far arrivare soldi senza far conoscere la provenienza devi fare un sacco di passaggi.

    • Motivo in più per non rallegrarmi delle sorti del povero Parma

      • Credo che Taci abbia un progetto a lungo termine con il Parma, perché Parma calcio e Parma in genere darà molto a Taci, sicuramente secondo tanti e anche secondo me, ha sbagliato approccio con la cita, forse non ha dei buon consiglieri, ma comunque non intenzionato a truffare la cita di Parma, Boni ieri sera mi sa che ha esagerato parlare di bluff, addirittura di truffa, il misterioso Taci, non sara mai ne Valenza e nemmeno Sanz.

        • Voglia il cielo abbia ragione lei e non Boni. Io, comunque, a questo supposto progetto a lungo termine di Taci non credo molto, in quanto mi risulta tutt’altro. E spero vivamente di sbagliarmi.

          Saluti

          Gmajo

          • Che cosa le risult, Majo. Ce lo dica in due parole, siamo affamati di informazioni…

          • Sul fatto che Taci seondo le sue fonti non avrebbe un progetto a lungo termine.

          • Io non ho detto che secondo le mie fonti Taci non avrebbe un progetto a lungo termine. Io ho solo detto voglia Dio che abbia ragione il lettore che lo affermava. Io ho anche detto che spero non abbia ragione Boni che ha parlato di bluff, esemplificandolo con le carte.

          • Ho chiesto perché lei ha scritto: “a questo supposto progetto non credo molto, in quanto MI RISULTA tutt’altro”. Pensavo quindi che sapesse qualcosa.

    • accidenti che roba, bhe dai meglio fallire

    • Bravo. Convinci Majo a seguire i barili

      • spero si capisse che ero ironico….

  • Semprecrociato72

    Sposo in toto il post di Fabrizio Pucci…con alcune minime integrazioni:
    – capitolo Taci & Co…non vorrei che i punti di penalizzazione e quelli buttati al vento, forse per scarsa programmazione, risultassero alla fine decisivi, pur iniziando ora una lunga ed estenuante rincorsa nelle intenzioni dei “nuovi” proprietari;
    – capitolo tifosi…SI, presenti (non me lo aspettavo)…SI, civili (caratteristica mai mancata al popolo parmigiano, e ne sono orgoglioso)…però un tantino “mosci”. Credo che mai, escludendo qualche lenzuolata, si siano manifestati con efficacia tutti i disagi, i malumori, le delusioni, le incertezze, le cocenti umiliazioni, patite in questi ultimi mesi. Non un’iniziativa degna di nota, non una seria presa di posizione…il nulla. E qui, a mio parere, si è sentita tutta la latitanza dei vertici del Centro di Coordinamento, dei Boys, ecc. che forse meriterebbero un certo ricambio generazionale. Se all’epoca dell’esclusione dall’Europa League, con il senno di poi, abbiamo evitato una figuraccia non abbaiando contro il palazzo, in questo caso, avremmo invece dovuto farci sentire;

    Speriamo bene

  • Grazie Direttore del chiarimento e della consueta cortesia.

    • Oggi mi risulta calendarizzata (e confermata) assemblea dei soci che dovrebbe nominare il nuovo Cda

  • Direttore, personalmente, e con le informazioni che possiede al riguardo, pensa che la CAF ci restituirà il punto tolto o il ricorso che ha presentato il parma farà la fine che hanno fatto i precedenti, ovvero rigettati? O perlomeno ritiene che avremo una fiammella in più di speranza?
    La ringrazio anticipatamente per la risposta.

    • Una fiammella di speranza c’è, ma ce l’avevo anche le altre volte. Però, il fatto che in primo grado abbiano detto che Leonardi non è stato mendace, offre la possibilità di un ribaltamento del giudizio. Attenzione, però: come in ogni nuovo dibattimento le cose possono migliorare, ma anche peggiorare. Magari i nuovi giudici possono pensare che Leonardi sia stato mendace, al contrario di quelli di primo grado, e quindi non togliere il punto.

      Cordialmente

      Gmajo

  • Notizie di varen e cipolla? Saranno oggi all’allenamento Majo?

    • Suppongo di sì. Tutti a Collecchio per abbracciare i nostri nuovi eroici portacolori!

      • Come mai e’ cosi’ sarcastico con i nuovi giocatori? Aspettiamo un attimo a giudicarli, prima vediamoli all’opera! Un po’ di calma Direttore.

        • Sarcastico? Prego? Dove sono stato sarcastico? Perché ho battezzato uno Varen e l’altro Cipolla? A parte che di stranom è pieno il mondo del calcio (o solo i Pellegati possono coniarli), comunque Cipolla è la italianizzazione del soprannome che aveva in Spagna Rodriguez perché faceva piangere gli avversari; per quanto concerne Varela l’ho trasformato in Varen sperando che corra come il noto cavallo che non mi pare fosse un ronzino.

          Quindi nessun sarcasmo.

          Saluti

          Gmajo

          • il cavallo si chiamava Varenne, non Varen ….
            con immutata stima

          • Hai ragione. L’ho scritto come si pronunciava e non come si scriveva… Chiedo venia

          • “eroici portacolori” è sarcastico, cosi come sarcastico è il tono. Ovviamente ha tutto il diritto di usare il tono che vuole, poi però non se la prenda se su altri “canali” non è tanto amato

          • Quelli di altri canali, cui lei allude, sono schifosamente prevenuti nei miei confronti, oltre che scorretti riportando in modo non veritiero le mie parole. Gente, peraltro, che evita anche il civile confronto più volte cercato.

            Saluti

            Gmajo

          • se lei ci dicesse un paio di nomi che a suo giudizio potevano essere “funzionali ” a questo parma ora, invece che stroncare sempre ogni acquisto , magari sarebbero meno prevenuti. A dire che non va mai bene nessuno è ovvio che prima o poi ci si prende. Allora piuttosto dica dei nomi lei, sia propositivo

          • Primo: non ho stroncato nessuno e non ho mai detto che non va bene nessuno. Questa è una lettura falsa e faziosa tipica del luogo dal quale proviene

            Secondo: la prevenzione di costoro non dipende certo da mie stroncature di mercato (che non ho mai fatto non essendo la mia materia) quanto da invidie (anche se non capisco bene per cosa) e antipatie varie

            Terzo: quando dico che non so se Cipolla e Varen(ne) possano essere funzionali al progetto è perché, a mio modo di vedere, serviva un cecchino che segnasse una partita sì e l’altra pure, mentre l’idea di riproporre il 4 3 3 con interpreti diversi sulle fasce e Cassano falso nueve mi pare più un discorso a lunga gittata che non da frutti immediati. Sempre ammesso che il progetto tecnico sia quello, perché se poi si virasse al 4 4 2 come sostiene qualcun altro, il ragionamento cambierebbe ancora.

            Saluti

            Gmajo

        • Per Maurizio e gigi: il direttore e’ un po’ cosi: lancia il sasso (del sarcasmo) e poi ritira la mano (con banali ma politicamente corrette spiegazioni).
          Non badateci troppo

      • cominciano le ironie gratuite e fuori luogo?

        • Lei pensi ad essere più educato nei confronti di Teleducato. Perché non credo che Angella dica che casa sua sia un postribolo.

          Poi che le mie ironie siano gratuite e fuori luogo lo giudicherà il tempo, che con me è stato abbastanza galantuomo ultimamente.

          Saluti

          Gmajo

        • …tre commenti e già spruzzi astio da tutti i pori???
          sei parente di Maximo?? lui però scriveva cose interessanti da leggere

  • allenamento mi sembra un termine un po forzato,cerchiamo di non fare folklore o chiacchiericcio da bar.

    e’ da luglio che si allenano ma certe panze le vedevo piu’ la domenica mattina negli amatori AICS

  • Simone B.

    Majo,
    Ho letto che un anno il Cagliari si salvò girando a 10 punti….facendone 32 al ritorno….in panchina c’era Davide Ballardini!!!!!
    Notizie su Osso???? Oggi è l’unica chance di rimandarlo a Bergamo!!!!!

    • ecco ,siccome noi ne abbiamo 7…….non vale un cavoletto di bruxelles il tuo giaronamento 🙂

      • però assio dipende anche da chi prendi al mercato di gennaio!

        • ma cosa vuoi che ti dica Michele non penso che verranno ronaldo messi pogba vidal,vediamo che tipo di mercato faremo a giugno che di chiudere le porte della stalla quando i buoi sono gia’ scappati e’ piena la storia,il problema e’ che qui i buoi che son scappati li stanno mettendo anche davanti al carro 🙂

  • che ricordi ,Berghem de hura e Berghem de hota

    8 mesi di militare e tante tante belle morose 🙂

  • andai a vedere anche un atalanta-milan 2-2 doppietta di incocciati, se avessi saputo che il nr 7 avrebbe contribuito a distruggere il parma gli avrei rotto tibia e perone
    checche’ se ne dica sempre nel lecito

  • Simone B.

    Secondo me lo vogliono esonerare dopo una vittoria….
    Stiamo facendo un mercato per passare al 4-4-2…quindi l’era di Osso sta per volgere al termine….

    • dopo una vittoria ? quindi mai ! dai dai che a giugno torna a formello,cletor al va a lavorer con moggi gli sbaratori si trovano le loro sistemazioni e MI E TI EL TONI ANDREM DA LA TETONA E GHE PALPEREM LA MONA …..a chiavari

  • George Best

    Buongiorno a tutti,
    ci sono novità sull’arrivo della prima punta? Dei tantissimi nomi accostati al Parma in questi giorni vi è qualche trattativa concreta e a buon punto?
    Grazie.

    • Direi di no. Non mi pare che Di Marzio abbia detto niente oggi circa gli attaccanti. Angella, invece, sostiene che il Parma possa ottenere il prestito di Pato…

      • Finché non lo dice Di Marzio non credo a Pato, con tutto il rispetto per Angella.

      • di marzio ha postato la foto del cipolla che sta firmando in sede!!!

  • andema be……l’avevo detto per scherzo quando qualcuno associava la figura di barbara berlusconi con Anika…
    e vai il circo continua venghino siori e siore

  • Direttore ci tenga aggiornati sul cda sopratutto se avrà conferma che si farà oggi?

    • Vuole dire che c’è un socio russo

  • “Voglia il cielo abbia ragione lei e non Boni. Io, comunque, a questo supposto progetto a lungo termine di Taci non credo molto, in quanto mi risulta tutt’altro. E spero vivamente di sbagliarmi.
    Saluti
    Gmajo”

    Mayo, cosa ti risulta?

  • Direttore cosa lè avevo detto? ?
    Ci servivano le ali ora speriamo siano integre

  • Direttore parmaquotiano parla del cda del parma con Pasquale Giordano presidente ma penso si riferisca a quello provvisorio che ci racconta lei da un po’ che più tosto al nuovo

  • il nuovo cda vede Leonardi fuori dallo stesso, Pasquale giordano presidente e di taci neanche l ombra. fonte parma quotidiano.info. le risulta direttore?che ne pensa?

  • ParmaQuotidiano.info – Pasquale Giordano presidente. Leonardi fuori dal CdA
    20.01.2015 16:05 di Vito Aulenti Twitter: @vitoaul

    Sarebbe Pasquale Giordano, e non Fabio (suo figlio), a ricoprire la carica di presidente del Parma Calcio. Lo riporta ParmaQuotidiano.info, secondo cui la conferma giungerebbe direttamente dal verbale dell’approvazione del bilancio della società ducale. Il portale indica anche gli altri nomi del nuovo Consiglio d’Amministrazione del club emiliano, tra i quali non figurerebbe il direttore generale Pietro Leonardi: oltre ai confermati Alberto Volpi e Alberto Rossi, ci sarebbero anche il consulente finanziario Filippo Palestrini, il parmigiano Marco Ferrari, il catanese Riccardo Parasporo (con un lungo trascorso in Intesa Sanpaolo), ed Ermir Kodra, 29enne albanese che è stato dirigente della raffineria Armo, rilevata da Rezard Taçi nel 2009.

  • bastava comprare una red bull ,mette le aaaaaaaaali

  • Simone T.

    E quindi quello del Parma FC è in programma a breve?

    • Niente di certo: però credo che Leonardi possa sempre essere nel consiglio (ma non come AD che è quello che io chiamo TikiTaka, prendendo spunto dal nome di fantasia con cui quei garsunon lo hanno contrabbandato in giro, prendendosi gioco degli operatori di mercato) che invece ne possano essere usciti i Giordano, ma non per far spazio ai Taci direttamente che, secondo me, anche in questa fase non entreranno. Comunque aspettiamo le ufficialità e vediamo. Penso che nei prossimi giorni lo comunicheranno…

      Cordialmente

      Gmajo

  • Quindi per stasera nessun comunicato?

    • Direi di no, anche perché secondo me i lavori di oggi potrebbero esser stati interlocutori e aggiornati a domani…

      Bisogna vedere Energy T.I. Group, ad esempio, cosa potrebbe pensare della ipotesi riduzione del capitale sociale (con perdita o azzerramento del loro investimento che vorrebbero recuperare). Tra l’altro, stamani, mi risulta che Roberto Giuli avesse in agenda una intervista con un collega (piuttosto egoista, visto che la mia presenza gli avrebbe dato fastidio, peccato che avanzavo da settimane un diritto di precedenza, ma tant’è) per spiegargli qualcosa circa la loro partecipazione minoritaria nel Parma.

      Cordialmente

      Gmajo

      • Chi è questo collega egoista???? E’ ora di fare i nomi di chi si comporta male…

        • Il collega non lo so, la testata, credo che sia tra una di quelle che divorate di più, specie di questi tempi… Poi, quando apparirà l’intervista, che era programmata, ma che poi non so se sia stata effettivamente fatta, vedremo se ci ho azzeccato…

  • Direttore lei immaginava l’ingresso dei taci nel nuovo cda cosa la fatto cambiare idea adesso,già sa qualche nome?

    • Intanto le mie sono solo semplici indiscrezioni, anche perché, come dicevo, potrebbero esser stati riaggiornati i lavori. Diciamo che tutto è in divenire. magari sia Rezart che la sorella Anika entreranno leggermente più avanti. E’ chiaro che sarebbe stato meglio se una volta per tutte, uno dei due ci avesse messo la faccia, ma temo che per ora non sia così.

      Cordialmente

      Gmajo

  • Direttore ma adesso sinceramente come vede la situazione??? Stanno succedendo le cose al contrario. Abbiamo preso due giocatore dopo che siamo praticamente spacciati, di punte non se ne vedono ed era la prima necessità…. Di soldi ancora meno…. Eppure i giornali mettono il parma su ogni trattativa… Ma siamo su scherzi a parte??

I commenti sono chiusi.