mercoledì, Luglio 24, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

IN MEMORIA DI UGO MAZZONI

10984308_924959530871339_4212892117992672832_n(Lorenzo Fava) – Ci sono cose che non vorresti mai sapere… Sono sconvolto dalla notizia che ho appena appreso. Ugo Mazzoni, storico membro del fans club “ENRICO BONI contro tutti!” e amico di TeleDucato, considerate le consuete presenze in questi anni alla trasmissione “Calcio & Calcio” in qualità di opinionista, se n’è andato per sempre. A soli 34 anni. Così, improvvisamente.  Una notizia da far gelare il sangue. Ugo era un grande tifoso del Parma. Era abbonato in Curva Nord ormai da una data così lontana nel tempo che forse anche lui faticava a ricordarla.  Da qualche stagione a questa parte era entrato nella “squadra di opinionisti” – così come Michele Angella ama definire – del talk show. Già, perché nel parterre sportivo del lunedì sera davvero si respira la stessa aria che si trova in un spogliatoio compatto e coeso di una squadra collaudata. Malgrado ogni tanto il Saltimbanco… E Ugo Mazzoni, presenza dopo presenza, ne era entrato a far parte a buon diritto.

Dalla stagione 2011-12 collaboro in pianta stabile con la redazione di “Calcio & Calcio” – che non smetterò mai di ringraziare per la possibilità che mi ha concesso e che mi sta concedendo –: di dirette ne sono state fatte a centinaia, persone ne ho viste e conosciute tante, tesi e opinioni, logiche o strampalate che fossero, ne ho sentite a iosa. E per ognuno di questi momenti porto un particolare ricordo. Ugo Mazzoni mi imageha colpito per la sua semplicità e il sorriso sempre sulle labbra, nonostante fosse un po’ frenato da quel briciolo di timidezza, che suscita comunque tanta simpatia. In un giorno della passata primavera in cui lo avevo casualmente incrociato nei giardinetti della “mia” Università durante la pausa pranzo, Ugo mi aveva confessato che aveva trovato un lavoro a Modena che lo costringeva a fare avanti e indietro, ma che, tutto sommato, era contento, perché aveva in progetto di andare a convivere con la sua compagna. L’ultima ospitata “a casa” di Angella (ed è pure l’ultima volta che l’ho visto) risale allo scorso 15 settembre 2014, quando con Gabriele, Enrico, lo stesso Michele, Alessandro Dondi e l’avvocato Massimiliano Germi ci eravamo tutti ritrovati, dopo le vacanze estive, a esordire nella prima vera puntata stagionale di “Calcio & Calcio”, che andava in onda – dopo due lunedì di formato light – con un nuovo “design”. Beh, in quella diretta avevamo commentato una sconfitta: sarebbe diventato un habitué da lì in poi. Eravamo solo all’inizio di una stagione che sembra essere tuttora un brutto incubo e, per fortuna, all’epoca si riusciva a parlare ancora di calcio, facendolo col sorriso sulle labbra. Come piaceva a Ugo. Lo ricordo come un tifoso appassionato, non superficiale, sempre disponibile al dibattito, ma soprattutto come un ragazzo educato, calmo, mai sopra le righe con chiunque e in qualsiasi situazione. Chi ti ha apprezzato meglio di me non ti dimenticherà di certo.

Buon viaggio, Ugo. Lorenzo Fava

(gmajo) – Mi unisco a Lorenzo Fava, autore del bel ritratto del caro Ugo, nel porgere le più sentite condoglianze ai famigliari. Ricordo Ugo come lettore attento e affezionato di StadioTardini.it, autore di interventi, nello spazio commenti, mai banali oltre che vero appassionato del Parma: proprio come voce della Nord Michele Angella spesso lo ha invitato in trasmissione a Calcio & Calcio, fornendo contributi di spessore alla trasmissione. La scorsa estate, a Carpi, prima di una delle amichevoli di preparazione dei crociati, lo incontrai, assieme ad Alessandro Dondi, nei pressi dello stadio Cabassi: erano i giorni della nota Cassanata estiva, e lui propose una originale interpretazione di quei fatti, come potete vedere nel video sotto. Ciao Ugo, riposa in pace.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

IL TIFOSO UGO MAZZONI E IL CASO DELLA CASSANATA: “NON E’ CHE FANTANTONIO VUOLE ANDARE AL MILAN?” (video)

CALCIO & CALCIO PIU’ / IL GIORNALISTA LONGO E IL TIFOSO MAZZONI CONCORDI: “EMERGENZA DIFESA? SI PAGANO LE PARTENZE DI BENALOUANE E MENDES”

CALCIO & CALCIO / MAJO: “CONTRO IL MILAN DONADONI HA MESSO IN MOSTRA IL MATERIALE UMANO MESSOGLI A DISPOSIZIONE”. ANGELLA: “LODI-JORQUERA: UNO E’ DI TROPPO”

24 pensieri riguardo “IN MEMORIA DI UGO MAZZONI

  • Riposa in pace

  • In galera Prez

    Che tristezza…riposi in pace.

    Condoglianze ai familiari.

  • Rip.

  • Buon viaggio Ugo

  • Stefano C

    Mi unisco alle condoglianze… Rip cuore crociato

  • vanni zagnoli

    Ciao Gabriele, mi fa piacere se eccezionalmente valorizzi il mio ricordo. Ugo non faceva più parte della mia squadra, era venuto con me allo stadio, ma mi viveva come un rivale. Si era gettato sulla professione, non aveva tempo per lavorare con e su di me gratuitamente. Non ho mai avuto una mia squadra, al contrario tuo, ma Ugo era talmente entusiasta, all’inizio, di accompagnarmi allo stadio che era venuto forse due volte a casa mia, apposta, da Parma, per ritirare la tessera.
    Mi ha sempre raccontato che riteneva Michele Angella il numero uno, certamente per la vis polemica che li accomunava.
    http://vannizagnoli.altervista.org/addio-a-ugo-mazzoni-34enne-amico-del-tardini-aveva-coronato-il-suo-sogno-di-opinionista-a-teleducato-parma/

  • Condoglianze

  • Simone B.

    Me lo ricordo bene ‘ dai tempi della scuola prima al Parmigianino e poi al Marconi, pur non essendo nella mia classe.
    Anche se lo conoscevo solo di vista mi dispiace tantissimo…povero ragazzo….
    Purtroppo davanti a queste tragedie il nostro sciagurato Parma non conta niente….
    Un abbraccio alla famiglia

  • Una notizia triste,un ragazzo tanto simpatico,ricordo discussioni appassionate sul nostro Parma e battute scherzose sulla sua partecipazione al programma Tv a cui rispondeva col sorriso,mi spiace tanto,un abbraccio alla famiglia.

  • Rip

  • ARDICCIO

    Mi soiace moltissimo: un pensiero particolare a lui rersterà sempre nella memoria di tanti.

  • ciao ugo

  • non ho conosciuto Ugo condoglianze a voi che eravate suoi amici!

  • Ecco…queste son le vere tragedie della vita, non due furgoni pignorati.
    RIP e un forte abbraccio alla famiglia.

  • Che bruttissima notizia. R.I.P. 🙁

  • Daniele Longo

    Sentite condoglianze alla famiglia per questa grave perdita. Una persona che ho avuto la fortuna di conoscere, riposa in pace

  • Mi dispiace molto, lo ricordo nella trasmissione come una persona mite ed educata.

    Perdere un caro cosi giovane è la più grande disgrazia che possa accadere ad una famiglia, un abbraccio sincero.

  • filippo civa

    Ciao Ughi, rimarrai sempre nei nostri cuori.

    Filippo Il biondo

  • Matteo Billi

    Caro Gabriele, sono sconvolto anch’io dalla notizia della scomparsa di Ugo… davvero non ci posso credere… Tra l’altro, mi pare di capire, proprio ieri che abbiamo ricordato la scomparsa (quattro anni fa) di Francesco Saponara. Ma a parte questa triste coincidenza, volevo solo scrivere che Ugo aveva collaborato con l’Informazione di Parma negli anni in cui ero responsabile delle pagine dello sport. Era un ragazzo scrupoloso – qualche volta anche troppo! -, preciso, puntuale e con una buona penna. Anche dopo la fine dell’Informazione ci eravamo sentiti e più di recente avevo dato il suo nominativo a un collega che aveva bisogno di un collaboratore. Mi unisco anch’io alle condoglianze di Stadiotardini alla famiglia di Ugo. Ti ricorderò nella preghiera. Ciao Ugo

  • ohibo’ 🙁

  • Lorenzo Fava

    Per chi fosse interessato, il rosario si terrà domenica alle 19.45 presso la Chiesa di Santa Croce (quella sulla rotonda che immette in Via d’Azeglio). Il funerale si terrà lunedì alle 10.15 nella stessa chiesa.

    Lorenzo Fava

  • Dario Mambriani

    Caro Luca, non ci sono parole per commentare… questo. Ti ricordo come un ragazzo gentile, educato, attento, scupoloso… l’impressione che mi facesti quando ti conobbi durante un’intervista ad un torneo di beach volley. E tu eri così. Mancherai davvero a chi ti ha conosciuto. Condoglianze alla tua famiglia. Ciao

  • vanni zagnoli

    Caro Matteo Billi, tristissima coincidenza i 4 anni dalla scomparsa di Francesco e l’addio a Ugo. Indimenticabili, mi pregio di avertelo presentato o comunque caldeggiato, per l’Informazione. Abbracci, da Reggio, sino a Piacenza, ciao

I commenti sono chiusi.