PIZZAROTTI: “NESSUNA GARANZIA DA MANENTI: CHIUDEREMO IL TARDINI. PARLERO’ CON VERTICI DEL CALCIO PER TROVARE SOLUZIONI PER ARRIVARE AL 19, SE NON CI SARANNO NOVITA’ PRIMA” (video)

image(gmajo) – Federico Pizzarotti alza le mani: nessuna garanzia da Giampietro Manenti dopo l’incontro in Municipio durato circa un’ora. Il presidente del Parma non ha offerto le garanzie richieste ed è apparso, secondo la versione del primo cittadino, spesse volte in contraddizione con sé stesso. Se anche saltassero fuori quei 40-50 milioni necessari per ripartire, il giudizio negativo del Sindaco e dell’assessore al patrimonio resterà invariato, anche per la dubbia provenienza del denaro e l’assenza di un lucido piano. In attesa di quelle che saranno le decisioni dei vertici federali, della Lega e dell’AIC, il Sindaco ha deciso di chiudere il Tardini che sarà a disposizione semmai della squadra e dei tifosi, ma non di questa proprietà che viene disconosciuta. Ora la palla passa alle istituzioni del calcio che dovranno vedere se e come far proseguire l’attività del club, in attesa del 19 marzo, giorno in cui dinnanzi al Tribunale Fallimentare “Super Mapi” dovrà dimostrarsi decisamente più convincente se vorrà evitare la dichiarazione di fallimento dopo l’istana presentata dalla Procura

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 59 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

167 pensieri riguardo “PIZZAROTTI: “NESSUNA GARANZIA DA MANENTI: CHIUDEREMO IL TARDINI. PARLERO’ CON VERTICI DEL CALCIO PER TROVARE SOLUZIONI PER ARRIVARE AL 19, SE NON CI SARANNO NOVITA’ PRIMA” (video)

  • 27 Febbraio 2015 in 19:17
    Permalink

    è la fine

  • 27 Febbraio 2015 in 19:19
    Permalink

    bè però questa volta il Mapimatto si è tagliato la barba!!

  • 27 Febbraio 2015 in 19:21
    Permalink

    Direttore dice che il sindaco è prevenuto o meno?
    Manenti ha detto che i soldi ci saranno entro due giorni!se non fosse come si mette la sua situazione?

    • 27 Febbraio 2015 in 19:46
      Permalink

      Indubbiamente è prevenuto (e non solo lui), ma anche Super Mapi non è certo uno particolarmente affidabile

      Però rimane il fatto che se i soldi di Manenti puzzano, puzzavano anche quelli di Taci, eppure lui e l’Uoi avevano benedetto…

      • 27 Febbraio 2015 in 19:56
        Permalink

        Majo non è che puzzano…e che i ghen mia…magari puzzassero!

      • 27 Febbraio 2015 in 19:58
        Permalink

        i soldi di manenti sicuramente non puzzano per il semplice fatto che non esistono… io spero che domani questo personaggio si decida a portare i libri in tribunale e metta fine alla sua breve e inutile carriera di presidente!!!

      • 27 Febbraio 2015 in 19:59
        Permalink

        Benedetto è proprio una parola grossa. E’ andato a una cena (anzi al dolce) organizzata dall’Upi con Taçi, dopo essere stato invitato. Non ha mai parlato bene di Taçi. Neppure male, certo, ma all’epoca era presto. Perché mettersi a polemizzare con Taçi? Pizzarotti in quella cena tirò fuori la questione dei crediti del Comune e Taçi disse che lo avrebbero ricontattato. Francamente non so prropio perché lei, Majo, insista a parlare di benedizione.

        • 27 Febbraio 2015 in 20:03
          Permalink

          Il sistema parma aveva accolto energy e taci con il benestare dei poteri forti e della municipalità, tutto per coccolare il povero tommaso, da proteggersi fino a quando è venuto giù il mondo dopo il colpo di mano di Manenti.

          • 27 Febbraio 2015 in 20:11
            Permalink

            Cosa doveva fare il sindaco, secondo lei? Trattare male Energy? Fare il revisore dei conti del Parma Fc? Il mondo non è venuto giù peché è arivato Manenti, ma perché si sapeva che Manenti era un buffone. E i fatti lo stanno ampiamente dimostrando. Altro che 0,1%.

        • 28 Febbraio 2015 in 01:15
          Permalink

          Lei, Gustavo, deve essere uno di quegli elettori che alle Comunali di un paio di anni fa avevano dato il famoso “voto di pancia” in favore dello sconosciuto capitan Pizza solo per non far salire quei cattivoni del PD, detti anche ex comunisti mangiatori di bambini…

  • 27 Febbraio 2015 in 19:25
    Permalink

    #ioSTOconMANENTI

    Ke Capitan Speedy Pizza si era fidato del Ghiro, di un compro oro arbanese-piacentino, di Taci, di Kroda, e di ki + ne ha + ne metta.
    Questo quindi è il segnale ke ci fa ben sperare. NN SI E FIDATO! QUINDI E’ QUELLO GIUSTO!

    #StaseraAslow-vakke #Slovakka
    #ESTsalamini
    #PizzaMargherita
    #fai-stoppare-le-buke

  • 27 Febbraio 2015 in 19:25
    Permalink

    Se Pizzarotti chiude lo stadio dove lo guardiamo il Parma? Su mapi channel??? No, ragazzi, ma questo è un mitomane con la M maiuscola! Vuol fare il presidente ma non lo caga nessuno!Semplicemente: RIDICOLO!

  • 27 Febbraio 2015 in 19:26
    Permalink

    Ben sapendo di parlare da deluso del sindaco , avendolo votato, credo che se Manenti si fosse presentato anche con Bazzoli in persona il nostro capitanpizza avrebbe comunque bocciato l’esito dell’incontro tanto e’ prevenuto nei suoi confronti
    Ma perche’ ha concesso 3 mesi a Taci, sia chiaro non solo lui, mi vien da dire PERCHE’?

    • 28 Febbraio 2015 in 00:13
      Permalink

      Forse perché si diceva fosse un petroliere con una flotta di carrette del mare piene di soldi da ormeggiare nella Parma…

  • 27 Febbraio 2015 in 19:28
    Permalink

    Partita si giocherà no! Morata e tevez mi hanno telefonato ehh? I soldi ci sono! vabbè . Ragazzi cê mezza Italia che vi ride dietro.Ma volete svegliarvi e non dar più credito al tal Manenti.

    • 28 Febbraio 2015 in 00:15
      Permalink

      Se sei gobbo come sembra dai calciatori che nomini, anche noi abbiamo riso di voi tante volte…non abbiamo bisogno dei vostri consigli…ci arriviamo da soli…grazie

  • 27 Febbraio 2015 in 19:35
    Permalink

    Allora caro il mio Majo quello 0,1%, lo vogliamo cambiare in 0,0 % come ti ho sempre detto?

      • 27 Febbraio 2015 in 19:57
        Permalink

        In cosa consista questa sua “fiducia” in un mitomane del genere non lo so. Pure lui stesso ha ammesso che l’incontro è andato male.

        • 27 Febbraio 2015 in 19:58
          Permalink

          Ma tanto questo incontro non era certo quello decisivo.

          E poi io lo so bene cosa vuol dire lottare contro chi è prevenuto. Non puoi far niente che va sempre male tutto…

          • 27 Febbraio 2015 in 20:00
            Permalink

            Ma Majo, qui non è prevenzione, qui è costatare. Ma insomma, quest’uomo mente e si contaddice continuamente. Che impressione vuole che faccia, anche al meno pevenuto del mondo?

          • 27 Febbraio 2015 in 20:06
            Permalink

            Prima promette di pagare entro il 16, massimo 17 o 18, successivamente dice che ci sono problemi tecnici, poi afferma che pagherà entro questa settimana, infine a fine incontro posticipa di altri 2 giorni. Comunque non manca molto al 19 marzo. Aspettiamo quella fatidica data.

          • 27 Febbraio 2015 in 20:26
            Permalink

            Una cosa la può fare: pagare. Ha avuto più di 20 giorni. Se sgancia la pila si cancellano tutti i pregiudizi. Poi a me ha fatto ridere che prima di andare da pizzarotti sia andato in deutsche bank. Ci vai qualche minuto prima di andare da pizzarotti?? ma che roba è? Guarda, a me dispiace la folla inferocita di oggi contro manenti perchè penso che la rabbia dovrebbero averla verso il ciociaro e il bresciano che, invece, sino a pochi giorni fa giravano tranquilli. Mi riferisco a Leonardi ora che probabilmente non lo vedremo più a parma. Oh si, forse, si, a sfilare davanti la procura.

          • 27 Febbraio 2015 in 21:34
            Permalink

            Non è vero che si cancellano tutti i pregiudizi: basta sentire l’intervista di Capitan Pizza. Manenti non lo vuole neppure se gli porta i 50 milioni.

            In mezzo alla folla inferocita ti ho anche riconosciuto: ti facevo più gatta morta e non così aggressivo. Comunque se vuoi il numero te lo faccio avere…

          • 28 Febbraio 2015 in 02:22
            Permalink

            Caro Majo, lo dia anche ad Assioma il numero di Manenti, sono sicuro che farà una bella telefonatina

          • 28 Febbraio 2015 in 13:14
            Permalink

            Direttore e’ vero che qui c’e’ prevenzione assoluta ma Manenti se le cerca: dice e fa cose assurde e finora non si e’ visto un becco di un quattrino. Una manifestazione cone quella di ieri a Parma non e’ mai successa nemmeno dopo il crollo dell’Impero Ronano.
            La gente e’ esasperata e lui si muove con una ambiguita’ sconcertante che non fa che aggravare la sua posizione. E’ solare che lui non ha fatto i debiti ma se non ha i soldi chi glielo ha fatto fare a cacciarsi in questi casini?
            Per quanto riguarda Nucilli sara’ pure come dice lei “Manenti2 la vendetta” ma, breve ricerca internet, questo le Aziende le ha davvero. Allora io il mio 0,1% lo do proprio a lui

      • 28 Febbraio 2015 in 06:38
        Permalink

        Certamente: è colpa del sistema che non fa lavorare il povero Manenti. Sia serio, Majo

        • 28 Febbraio 2015 in 08:35
          Permalink

          Egregio, io serio lo sono sempre, e non apro la bocca per dare aria ai denti

          • 28 Febbraio 2015 in 09:57
            Permalink

            mah, continui pure a dargli credito allora, egregio direttore.

  • 27 Febbraio 2015 in 19:37
    Permalink

    Era ora! Meglio tardi che mai!

    • 27 Febbraio 2015 in 19:48
      Permalink

      Veramente Majo confema il suo 0,1%

  • 27 Febbraio 2015 in 19:39
    Permalink

    0, 1%

  • 27 Febbraio 2015 in 19:40
    Permalink

    SI che delusione Manenti ma…che delusione Pizzarotti,non mi dà nemmeno lui garanzie di una persona che abbia un carisma-forza-personalità per gestire una situazione così difficile…Si è vero è un sindaco è non ha chissà che potere ma anche come modo di porsi e soprattutto di imporsi……

    • 27 Febbraio 2015 in 19:44
      Permalink

      Non capisco cosa dovrebbe fare o dire Pizzarotti. Fa quello che la legge gli consente. A me pare che abbia parlato bene.

    • 27 Febbraio 2015 in 20:15
      Permalink

      Ha parlato benissimo e più di questo non può fare…chi parla male del sindaco per oggi può solo che essere prevenuto…

      • 27 Febbraio 2015 in 20:25
        Permalink

        Parlare e muoversi ora è facile.Vorrei vedere se al posto di Manenti ci fosse qualcun’altro,e siccome la storia va avanti da mesi qualcun’altro prima c’era.Per quello dico mancanza di carisma e personalità,facile fare l’uomo all’interno di un harem.Imporsi vuole dire che mesi fa venisse fuori con magari la chiusura del tardini non ora quando ormai al tardini si stanno pignorando anche le zolle.Attenzione non sto dicendo che non è un Sindaco onesto,volenteroso,anzi,ma in certe situazioni ci vogliono più attributi e lungimiranza o esperienza nel prevederle.

        • 27 Febbraio 2015 in 20:49
          Permalink

          E per concludere,sfatiamo anche il mito che un Sindaco non ha alcun potere;si magari avrà poco potere (però il potere di informarsi e di seguire le cose più che rappresentano Parma si,ma ha di certo un dovere verso la sua città(vigilare). il Parma è un’azienda privata ma è una realtà della città e fare il Sindaco a mio avviso è un lavoro,vuol dire amministrare e prendersi cura della città.Prima di questi giorni parlava solo per dire che Parma era stata derubata dell’Europa League.Oggi afferma che ci sono 700mila euro di debiti(mica sono spuntati a Febbraio ma paura andare contro Ghirardi,Taci…)Ripeto un sindaco senza carisma,e senza lungimiranza.Non mettiamoci dentro la politica perchè il sindaco ripeto è un lavoro e si giudica in basa al suo operato.Insomma un Sindaco ha il potere di conoscere le cose se vuole (nessuno di noi era a cena con Taci per fare un esempio).

          • 27 Febbraio 2015 in 21:42
            Permalink

            Mi pare evidente che la sua è una presa di posizione a priori. Si vede che lei vorrebbe Dall’Olio.

          • 27 Febbraio 2015 in 21:48
            Permalink

            No Gustavo…tende più verso il carroccio secondo me…

  • 27 Febbraio 2015 in 19:42
    Permalink

    Ma scusate…mi pare di diventare matto…il Sindaco ha la possibilità di fare ciò che ha annunciato senza incappare in problemi con la legge?

    E poi…come mai il Sindaco, che non ha aperto bocca in epoca Ghirardi ed è andato a cena con Taci, adesso è così premuroso nei riguardi del Parma? Perché disconosce questa proprietà, se questa proprietà è, per l’appunto, la legittima proprietaria del Parma? Forse che l’arrivo dei soldi paventati da Manenti possa mettere a soqquadro gli equilibri industriali ed economici della città di Parma? Un politico, e Pizzarotti di certo lo è, sebbene sia espressione di un Movimento (cit.), non si scalda per niente…non si agita per niente. Ma perché ha paura. Ha paura che negli ingranaggi del Sistema possa infilarsi un granellino più fastidioso di quel che può sembrare.

    Signori…voglio capire perché il Sindaco è stato zitto prima e si è riscoperto interventista solo adesso che al nostro capezzale è arrivato Manenti. Qui c’è qualcosa di grosso dietro le quinte…e prima verrà fuori, prima capire chi, tra gli strani figuri che popolano questa assurda storia, sta agendo nel bene del Parma.

    • 27 Febbraio 2015 in 20:04
      Permalink

      Russo, ogni volta che lei scrive mi viene da cambiare sito. Con Ghirardi il sindaco non aveva notizie di dissesto ma solo di alcuni crediti. La situazione drammatica di oggi era meno che immaginabile, a meno che uno di mestiere faccia il giornalista finanziario di inchiesta… Con Taçi si è limitato ad andare a mangiare il dolce a una cena dell’Upi, quando ancora sembrava che Taçi fosse una persona seria. Cosa doveva fare??? Ora si occupa del bubbone Parma perché il bubbone è esploso. E cosa dovrebbe fare, Pizzarotti, trovandosi di fronte a un bugiardo seriale???

      • 27 Febbraio 2015 in 20:15
        Permalink

        No caro gustavo, è qui che sbagli: Pizzarotti e Marani sapevano da lunghi mesi com’era la situazione, anche perché spesso ne avevano parlato off the record, anche in mia presenza. Quindi hanno COLPEVOLMENTE tenuto su il lume al caro Ghirardi e al caro Leonardi, fino a pochi giorni fa. E quelle cazzo di istanze sarebbe bello mostrasse le date di quando le ha presentate.

        • 27 Febbraio 2015 in 20:33
          Permalink

          Eh caro Majo, ma se lei non dice quello che sa, è ovvio che i suoi interlocutori possano pensare che lei sia prevenuto. Ovviamente lei non è tenuto a svelare certe cose. Però a quel punto allora non deve neanche stupirsi se le sue opinioni – non suffagate da particolari concreti – vengono contestate. Comunque il Comune ha fatto quello che hanno fatto un po’ tutti i creditori: hanno dato fiducia fin quando hanno potuto. Poi quando Equitalia ha cominciato i pignoramenti, si è visto che non c’è più neanche l’acqua calda e che il nuovo presidente è una persona che quando apre bocca non si capisce che cosa dica… ovvio che tutti si sono svegliati. Per quanto mi riguarda, il Comune ha agito come avrei fatto anche io. Poi ognuno ha la sua idea o opinione…

          • 27 Febbraio 2015 in 21:30
            Permalink

            allora anche lei avrebbe agito male. Pizza & Marani sono stati conniventi con Ghirardi e Leonardi fino a poche settimane fa.

            Ma si ricorda la vergognosa conferenza stampa con il rendering del settore disabili?

            E la presenza alla conferenza di energy? (di cui sapevano dell’ingresso in città che non si è mai capito in cambio di cosa….)

            E le cazzate sparate quando non ci hanno dato l’europa league come fosse stato il palazzo.

            Una indecenza, altro che balle

          • 27 Febbraio 2015 in 21:45
            Permalink

            Hanno giustamente sostenuto Ghirardi quando le cose, apparentemente, andavano bene e il Parma era una ricchezza della città. Non era il sindaco a dover esaminare i bilanci. Hanno plaudito l’ingrresso di TI Energy come nuovo socio. Io penso tuttora che l’Europa League non doveva esserci tolta, guardi un po’. Comunque Majo abbiamo capito da che parte sta lei, in politica. Lecito, ma non è la mia.

          • 27 Febbraio 2015 in 21:52
            Permalink

            Non ha capito bene: sia pizzarotti che marani erano perfettamente consapevoli da almeno un anno, che non fossero due, delle problematiche finanziarie del Parma. Del resto se avanzano oltre 700 mila euro non è perché non prendono soldi da pochi mesi.

          • 27 Febbraio 2015 in 22:07
            Permalink

            Capisco. Possono avere sbagliato, pensando che i debiti sarebbeo alla fine stati pagati. Esattamente come hanno ragionato gli altri creditori. Un errore di valutazione che nulla ha a che vedere con complicità volute verso Ghirardi. Ma perché bisogna trasformare un’eventuale errore di valutazione in cattiva fede? Ma perché, Majo? Non credo proprio che sia Pizzarotti o questa giunta al soldo degli industriali, eh. Semmai sono altri partiti che hanno sempre fatto gli interessi di via al Ponte Caprazucca…

      • 27 Febbraio 2015 in 20:21
        Permalink

        Gustavo, svegliati…ché sei ancora in tempo. Fidati.

        E devo addirittura sentir dire che Pizzarotti avrebbe le palle….ma quali palle?!? Uno che non sa nemmeno che in caso di fallimeno pilotato vanno onorati i debiti sportivi, avrebbe le palle? Ma scherziamo? Se il Sindaco avesse avuto le palle, avrebbe scoperchiato il vaso di pandora ben prima di adesso…e invece è stato zitto. Zitto e COMPLICE. Ribadisco: quando un politico si dimena, lo fa solo per paura. Comunque vada a finire questa storia, credo che a Parma molte ‘teste’ salteranno per aria.

        • 27 Febbraio 2015 in 21:48
          Permalink

          Va bene, Russo. Le palle ce le ha BERNAZZOLI.

          • 27 Febbraio 2015 in 21:55
            Permalink

            Oh dall’olio!

    • 27 Febbraio 2015 in 20:10
      Permalink

      forse perchè prima c’era più tempo, ora non ce n’è più?

      • 27 Febbraio 2015 in 20:33
        Permalink

        Se il Parma non ha più tempo, è perché ne ha perso tantissimo con Ghirardi e tanto con Taci. Io aspetto il 19 marzo; per il pilotato, non solo non ci sono i tempi, ma manca perfino l’imprenditore disposto ad accollarsi 70 e passa milioni di debiti sportivi; la serie D sarebbe arrivata comunque, sia che ci fosse stato Ghirardi, sia che il timone fosse rimasto nelle mani di Taci. Con Manenti possiamo concederci il lusso di sperare ancora un po’…se dovesse dirci male, faremo la fine che avremmo comunque fatto: finire in D. E chi s’è visto s’è visto…

        • 27 Febbraio 2015 in 22:45
          Permalink

          Cazzate. Taci (e i suoi presunti soci russi) lo si poteva pure aspettare un pò , perchè c’era più tempo, allora. Ed inoltre qualcosa Taci lo ha, oltre ad avere sponsorizzato il milan,. Questo è un bufone a 360° e senza un soldo, ed è subentrato fuori tempo massimo. Per me era finita quanto taci ha mollato, di sicuro adesso non dò tempo a un elemento simile, neanche allo 0,1%. Noj ho capito, glielo devo dare in funzione del fatto che (secondo voi) ormai tuttto è perso? ho già detto che per quanto concerne le tempistiche, ci son stati dei pilotati dichiarati e con asta indetta nel giro di un mese. Quindi prima porta i libri in tribunale meglio è. Per quanto riguarda la fattibilità e le cifre in gioco, secondo me un ipotetica cordata di imprenditori seri ( e non pazzoidi come questo) ha almeno lo 0,5% di possibilità, contro il vostro amato 0,1%. Libri in Tribunale subito e mnenti fuori dalle palle, basta prese per il culo. Se prima ce le han fatte altri, non vuol dire che ora dobbiamo subire le sue, che sono pure peggio perchè fatte da uno senza denti

        • 28 Febbraio 2015 in 09:53
          Permalink

          In pratica state dicendo che Pizzarotti ha sbagliato perché si è comportato come avrebbe fatto qualsiasi sindaco PD.

  • 27 Febbraio 2015 in 19:47
    Permalink

    Con nevio scala in b e ghirardi e leonardi in galera questa sarebbe giustizia

    • 28 Febbraio 2015 in 00:48
      Permalink

      Magari!!! Ma le favole raramente diventano realtà. Cmq stiamo ripetendo continuamente le stesse cose, io x prima: Taci non andava aspettato,Manenti non paga,pagherà,a che percentuale siamo? ormai bisogna aspettare il 12 marzo e poi il 19 dato che ormai si è aperta la via giudiziaria che comanda su tutto, anche sui soldi che arrivano o non arrivano. Aspettare la dead line senza farci ancora più sangue amaro sarebbe la cosa giusta da fare. Tanto che la D si avvicina l’abbiamo capito…ogni cosa che viene in più è manna dal cielo! E se la D e’ inevitabile, gia il ritorno di Scala (se si concretizzasse) sarebbe un bel punto di partenza x ricominciare a sperare …Un piccolo ma significativo ritorno alle origini…Sarebbe bello se cominciassimo a vedere il lato positivo anche in tutta questa ”tragedia”…

  • 27 Febbraio 2015 in 19:47
    Permalink

    Se ci mette 50 milioni (0,000001%) il Pizza deve solo ringraziare invece di fare il moralista del clacson.

    • 27 Febbraio 2015 in 20:05
      Permalink

      Ma di quali milioni parliamo? Poi uno può anche averli (per ora non si è visto nulla) ma se quando parla non fa che mentire e contraddirsi, gli dai fiducia?

  • 27 Febbraio 2015 in 19:49
    Permalink

    qui ci deve essere uno che da uno stop a tutte queste menate. manenti all’inizio meritava un pò credibilità nonostante tutto, l’ha persa quando ha dato date precise e non le ha mai rispettate. non ha ottenuto nulla fin’ora. mi auspico che al collecchio il tesoriere si rifiuti di dargli ancora soldi. Pizzarotti è l’unico fin’ora che ha avuto le palle di dire la verità. manenti non è un uomo serio, non lo è in niente.quindi è ora che si prenda in mano la situazione, patti di riservatezza un cazzo, o sto uomo parla e dice tutto, nomi e tutto, oppure fuori dai coglioni.

  • 27 Febbraio 2015 in 19:53
    Permalink

    Che tristezza… Tacj che faceva incontri al distributore di benzina e andava a nascondersi nei distinti andava bene al sindaco….Manenti no…..sindaco lo dica che ha già una cordata alle spalle e non vuole intralci….poi non capisco chi sia il sindaco per giudicare..che manco sapeva che i debiti sportivi vanno sanati con il fallimento pilotato…se c’è un ente che deve giudicare e la procura…
    Non venite poi a dire che non c’è ostruzionismo…
    Io da oggi lo appoggio ancor di più Manenti!

    • 27 Febbraio 2015 in 20:40
      Permalink

      Al sindaco andava bene Taçi? Ma dove? Il sindaco è andato a mangiare – educatamente – il dolce a una cena organizzata dll’Upi. Cosa avrebbe dovuto fare? Con Taçi ha solo scambiato due chiacchiere. All’epoca non c’erano stati pignoramenti, i soldi per la lavanderia ancora c’erano, gli steward comunque lavoravano e Taçi si sapeva che era uno coi soldi. Ora la ituazione è insostenibile, Manenti blatera frasi senza senso e si sa che non ha un euro. Mi sembra che le cose siano un po” diverse, eh…

      • 27 Febbraio 2015 in 21:28
        Permalink

        Appunto; la vergogna è che i pignoramenti e quant’altro avrebbe dovuto essere prima. E prima di fare peana alla nuova proprietà taci, come aveva fatto in tv sulla rai e sulle locali doveva sincerarsi con chi stava parlando al telefono. Un pressapochismo assurdo.

        Poi manco sapeva degli obblighi sui debiti sportivi e viene a promettere la serie B, che andrà a finire come l’inceneritore,.

        • 27 Febbraio 2015 in 21:47
          Permalink

          Quello dell’ignoranza sui debiti sportivi è l’unica cosa che gli rimpovero davvero. Mi spiega dove avrebbe fatto peana a Taçi? No, perché lei spara le cose contro questo sindaco ma i fatti quali sono? Quali sono i peani per Taçi? Io non ne ricodo uno.

          • 27 Febbraio 2015 in 21:51
            Permalink

            Vada a rivedersi il servizio di dribbling appena prima del passaggio di proprietà quanto era stato trionfale. E manco sapeva con chi aveva parlato. O se lo vada a riascoltare a radio parma.

            Io non attacco pizzarotti perché è pizzarotti, o per motivi politici che non me ne frega un cazzo. Io lo attacco perché lui e marani si sono sempre fatti infinocchiare da Ghirardi e Leonardi come dei tordi avallando sempre in tutto e per tutto, Ci sono anni di conferenze insieme.

        • 28 Febbraio 2015 in 00:56
          Permalink

          Il parallelismo tra serie B e inceneritore è molto interessante! Invece x il discorso proprietà Tavecchio ha detto che non ci saranno più vendite di società sportive a un euro…ecco il vero errore e’ stato che ciò venisse permesso…se non pago la società sportiva devo almeno avere versato nella societa acquirente un capitale sociale pari ai debiti della societa che acquisto o fare una fidejussione a garanzia,altrimenti la società sportiva resta del proprietario cosi come i debiti contratti…non so se sono stata precisa (non mi intendo di queste cose) ma il primo errore sta in questo meccanismo malato Che consente di vendere una società indebitata x decine di milioni a una società che possiede mille euro!

  • 27 Febbraio 2015 in 19:54
    Permalink

    Vi do la mia percentuale che Manenti mantenga quello che ha promesso. La percentuale è 0,0000000000000000000000000000 %

  • 27 Febbraio 2015 in 19:55
    Permalink

    non lo capisco, avete un sindaco imbecille cosi come sono in albania. Perche con Taci non preucopava per i soldi . Mat dai un info.

  • 27 Febbraio 2015 in 20:00
    Permalink

    SuperBuffone ke kiami la Pula !!! Vergogna !!!!

    Stasera si Beccano anke il Tapiro !!!!!

    Non Mettetelo in Bakeca !!! Pignorano anke Quello !!!!

    Forza Crociati !!!!! RISORGEREMO !!!!

  • 27 Febbraio 2015 in 20:02
    Permalink

    mancano i soldi ?
    domani Manenti li compra…
    e li carica dentro i pulmini nuovi…
    e si giocherà a Genoa,
    con tutti giocatori nuovi,
    e quando torneremo al Tardini,
    spogliatoi con arredi nuovi,
    e a Collecchio, computer nuovi…
    per tutti…
    vota MANENTI…tutto per tutti !!!

    …ma fra’ due giorni…

  • 27 Febbraio 2015 in 20:04
    Permalink

    la notizia l’ho già data qualche settiamana fa. a breve un nuovo proprietario ed il board di Taci è l’unico in grado di “salvare” questa squadra che altrimenti scomparirà nelle serie dilettantistiche.

    • 27 Febbraio 2015 in 20:24
      Permalink

      Grazie che ci aiuti!

    • 27 Febbraio 2015 in 20:37
      Permalink

      Mat prima o dopo fallimento???

    • 27 Febbraio 2015 in 20:40
      Permalink

      Beato te che hai ancora tutta questa fiducia! aanche tu stai perdendo credibilità come il Mapiman….pperò se uscissero dei soldi che goduria!

  • 27 Febbraio 2015 in 20:05
    Permalink

    Ho letto che manenti ha riciato di prendere due pattone in via repubblica e l’han dovuto portare via con una volante.

    Questo poveretto è così stupido che sarà l’unico che lo prenderà in saccoccia.

  • 27 Febbraio 2015 in 20:05
    Permalink

    Ghirardi buttò un mozzicone della sigaretta per terra in mezzo alle sterpaglie. Non la spense coi piedi, se ne fregò. Quel mozzicone fece incendiare le sterpaglie vicine che intaccarono una grossa quercia. I pompieri non arrivarono ma essendo LA FORESTA SECCA TUTTO BRUCIO’.
    iL MOZZICONE è IL PARMA
    LA FORESTA SECCA E’ LA LEGA
    I POMPIERI SONO COLORO CHE DOVEVANO VIGILARE
    A buon intenditor poche parole.

  • 27 Febbraio 2015 in 20:07
    Permalink

    Ho visto l’aggressione subita da Manenti…mi ha fatto un po’ di tenerezza sinceramente…io non ce la faccio a prendermela con lui…sicuramente la sua affidabilitâ é minima ma almeno ci mette la faccia…i tre da linciare sono Ghirardi Leonardi e Taci!!

  • 27 Febbraio 2015 in 20:08
    Permalink

    Vista la situazione non capisco la fretta ora su Manenti, e neppure i tifosi che lo insultano..Ma cosa cambia ora se va via, li ha fatti lui i debiti? Tanto la situazione ( non economica ovviamente ) può cambiare solo con mosse della magistratura, di altri credo di no…Dove erano in tutti questi anni questi tifosi quando c’era da criticare altri?

    • 27 Febbraio 2015 in 21:20
      Permalink

      la fretta non ha tanto senso, ma la gente si sente presa in giro da questo tizio che dice bugie…

  • 27 Febbraio 2015 in 20:09
    Permalink

    Manenti come majo qui non c’è un euro
    Come fate a dar credito a manenti siete da tso
    Gita a collecchio domenica x stare vicini ai giocatori del PARMA FC

    • 27 Febbraio 2015 in 20:36
      Permalink

      E POI GITA A CARPENEDOLO PER GLI AUGURI DI PASQUA.

  • 27 Febbraio 2015 in 20:11
    Permalink

    Invece di kiudere lo stadio sarebbe meglio kiudere le buke.
    Ke ti fidi di tt…. e nn di Manenti? Ke avresti preso i soldi di Taci, della cordata russo-arbanese-cipriota, ma nn vorresti i suoi xkè nn sai da dv vengono???
    ke è abbastanza facile kiudere lo stadio e perdere le partite al tavolino, cm andare in D. Ma x qst ce la facciamo anke senza sindaco…. cioè poi siamo già a ottimo punto. Cioè hai lasciato lo stadio a ki ha fatto un pacco di mln di debiti e lo vuoi togliere adesso ad uno ke ancora nn ci ha fatto neanke 1 mln di debito????
    Capitan Speedy Pizza è bello vederti ridere, spalancare la bocca, dire frasi senza senso. E’ rassicurante. Cm sparare tt qst roba subito dopo l’incontro con il PRES, il modo migliore per complicare ancora di più la situazione.
    Adesso ho capito cm fermare l’inceneritore: mettere Capitan Speedy Pizza cm portavoce di Enia.

    #UnaMargherita-al-5
    #Pizza-anke-a-mezzogiorno
    #stoppa-le-buke

    • 28 Febbraio 2015 in 01:00
      Permalink

      Ottima disamina della situazione. ..

  • 27 Febbraio 2015 in 20:13
    Permalink

    TUTTA LA SERIE A non dovrebbe giocare perché QUELLO CHE è SUCCESSO A NOI POTREBBE SUCCEDERE ANCHE A LORO.POI A MAJO VOLEVO DIRE UNA COSA, SIAMO IN SERIE A e dovremmo andare tra i dilettanti IN SERIE D IL PADOVA L’ANNO SCORSO ERA IN SERIE B ed è andato in serie D. Noi che abbiamo meriti sportivi immensi dovremmo secondo logica fermarsi alla C1 ALTRIMENTI NON SI SPIEGHEREBBE COME IL PADOVA L’ANNO SCORSO RETROCESSO IN SERIE C e poi fallito possa fare la serie D COME NOI CHE VENIAMO DALLA A e inoltre abbiamo meriti sportivi. Le nostre coppe non servono a niente?

    • 27 Febbraio 2015 in 20:16
      Permalink

      Ma che cazzo c’entrano i meriti sportivi, su dai sveglia. Che andrà bene se faremo la D con le nostre coppe…

      • 27 Febbraio 2015 in 20:32
        Permalink

        perchè? quest’estate falliranno molte squadre di lega pro, con le giuste garanzie (….) ti ripescano , non vedo perchè non potrebbe essere..

      • 27 Febbraio 2015 in 20:41
        Permalink

        Cosa dovremmo dire Majo DELLA FIORENTINA CHE ADDIRITTURA ERA RETROCESSA IN C2 E NEMMENO HA FATTO LA SERIE B….per meriti sportivi. LE LEGGI SONO CAMBIATE? NON PENSO PERO’ CHE SE IL MILAN FALLISSE FAREBBE LA SERIE D come Domodossola. MA VA

      • 28 Febbraio 2015 in 01:07
        Permalink

        Intendi che se nessuno compra i diritti sportivi mettendo i mln che servono x ripartire dalla D, dobbiamo ricominciare con un nuovo nome e senza coppe ecc, vero? Poi in futuro se arrivasse qualcuno coi soldi si potrebbe ricomprare il titolo sportivo (come ha fatto Della Valle) con tutta la dote di coppe e onore. Sarebbe di fatto una nuova squadra ma non il nostro attuale Parma… X me, cresciuta ”viziata” da vittorie e coppe, sarebbe il colpo più duro veder sparire l’eredità del Parma anni 90…

    • 27 Febbraio 2015 in 20:19
      Permalink

      Le coppe non servon proprio a nulla, servono gli eurelli. E la D, mi spiace, ma è praticamente certa (io lo 0,1% lo lascio per il pilotato.Ma non di più)

  • 27 Febbraio 2015 in 20:15
    Permalink

    Il sindaco non è il presidente del parma lasciatelo lavorare altrimenti date la squadra in mano al pd o a dall oglio cosi e serie d assicurata

  • 27 Febbraio 2015 in 20:17
    Permalink

    Difficile vederci chiaro soprattutto a livello di comunicazione con un sindaco scarso,un presidente di calcio che dato di fatto non sa gestire un intervista,alcuni giornalisti pessimi (beh la prima domanda posta dal collega di DITV? a Pizzarotti su come un grillino può avere a che fare…domanda fuoriluogo). Insomma di questo incontro che resta,il nulla,il nulla comunicativo.Era meglio non farlo.Tanto atteso incontro quanto inutile anzi un occasione per esasperare noi tifosi e farci passare dalla parte del torto,ora diranno che a Parma i tifosi sono violenti. Stiamo tutti veramente apparecchiando la tavola a chi vuole l’ultima cena(e per altro non capisco chi da questa storia ne trarrà miglior profitto,perchè da un disastro qualcuno ci guadagna sempre).Gli unici a cui non rimprovero niente sono i calciatori e l’allenatore in questo momento(sottolineo questo).E il tempo passa e tutti a parlare di “chiarezza”,e nessuno cerca di farla,a parte lei,buon lavoro direttore.

    • 27 Febbraio 2015 in 20:23
      Permalink

      Semplicemente oggi si parlava di calcio e non di politica…la stessa cosa che stai facendo tu!

    • 27 Febbraio 2015 in 20:42
      Permalink

      A me pare che Pizzarotti sia stato chiarissimo. La chiarezza comunicativa c’è stata: Manenti non ha un euro e non ha garanzie.

  • 27 Febbraio 2015 in 20:17
    Permalink

    Tevez e Morata mi hanno telefonato….ahahaha!!
    Che cafone Messi che non si è fatto sentire.
    No…davvero…quì siamo veramente davanti ad un caso clinico. Non è credibile che un club di serie A finisca in mano ad un folle senza i due per far ballar una scimmia. Sarebbe ora che la Finanza e la Procura lo convochino per alcune spiegazioni. Stiamo, meglio dire siamo già, scofinati nel ridicolo. E potrebbero esserci problemi di ordine pubblico, anche se uno così non va menato ma curato.

  • 27 Febbraio 2015 in 20:19
    Permalink

    Deve essere breve e indolore! .. serie D.. senza rimpianti e con la consapevolezza di cacciarci alle spalle questa triste vicenda! Ghirardi-Leonardi-Taci-Manenti: addio per sempre! Parma piccola ma dignitosa!

  • 27 Febbraio 2015 in 20:22
    Permalink

    niente…. questo è un mitomane

  • 27 Febbraio 2015 in 20:22
    Permalink

    Gabriele siamo rimasti solo io e te a dar un pizzico di fiducia in Manenti? Io son rimasto sconcertato dall atteggiamento del sindaco..

    • 27 Febbraio 2015 in 21:36
      Permalink

      A me ha fatto schifo il linciaggio sia mediatico che dei tifosi… Pizzarotti cosa volevi potesse dire? Adesso ci pilota il fallimento…

      • 27 Febbraio 2015 in 21:51
        Permalink

        a me fai schifo tu,questione di gusti….

      • 27 Febbraio 2015 in 21:51
        Permalink

        Anche a me, Majo, il linciaggio non è piaciuto. Ma Manenti ha fatto di tutto per attirare la rabbia di una piazza già esasperata. Balle su balle, promesse non mantenute, incapacità comunicativa, mancanza di chiarezza…

        • 27 Febbraio 2015 in 21:53
          Permalink

          Il problema è un altro: è comodo prendersela con i più deboli!

          • 27 Febbraio 2015 in 22:11
            Permalink

            E’ vero anche questo, Majo. Manenti è un debole, Ghirardi ha dietro una famiglia potente e Taçi è temuto. Su questo concordo. Però anche Manenti, via… se sei debole e poi ti imbarchi in un’impresa del genere in questo modo, te la vai a cercare…

        • 27 Febbraio 2015 in 22:09
          Permalink

          Balle su balle, promesse non mantenute, incapacità comunicativa, mancanza di chiarezza. Strano, mi pare il ritratto di Tommaso Ghirardi.

          • 27 Febbraio 2015 in 22:49
            Permalink

            se fosse venuto lui oggi, credo sarebbe successo di peggio

          • 27 Febbraio 2015 in 23:06
            Permalink

            Si, va bene, Russo. E’ il ritratto di Ghirardi ma è anche quello di Manenti. Con la differenza che almeno Ghirardi di suo dei soldi ne ha, questo no.

  • 27 Febbraio 2015 in 20:24
    Permalink

    Io dico che non bisogna fare i difficili.. ditemi che cosa cambia tra D o L.Pro.. il sistema va spurgato e basta! Vedrete che se arriva gente x bene ci risolleveremo! E’ con rammarico però che dico che chi sapeva doveva parlare quando era ora e scoperchiare il vaso di pandora.. forse qualcuno ci avrebbe ciuffato x i capelli e ci avrebbe salvato! Non dobbiamo dire grazie a NESSUNO. . meglio così!

  • 27 Febbraio 2015 in 20:30
    Permalink

    io non sono d accordo al linciaggio di oggi nei confronti di Manenti, perché lui è il meno colpevole di questa situazione. però direttore non capisco come fa lei ad avete anche un minimo di speranza dopo oggi. Se pizzarotti ha detto quello che ha detto vuol dire che Manenti ha fatto una pessima figura e non ha presentato garanzie..va bene essere prevenuti, ma se il sindaco ha rilasciato dichiarazioni così pesanti credo priorio che abbia avuto i suoi motivi. non credo che voglia far fallire il Parma se uno dimostra di avere i soldi. Majo affrontiamo la realtà. Da male ma a questo punto è meglio arrendersi.

    • 27 Febbraio 2015 in 21:32
      Permalink

      Senti bene cosa ha detto a proposito dei soldi: se anche avesse 40-50 milioni non ci va bene. Capisci: ha detto che non gli sta bene neanche se ci mette 40 o 50 milioni ! Quelli di Taci, di provenienza, magari, altrettanto non limpida, gli andavano bene…

      • 27 Febbraio 2015 in 22:12
        Permalink

        Secondo me voleva dire un’altra cosa. Ovvero che Manenti è inaffidabile. Comunque a me, se porta 50 milioni, va benone. Solo che non li porta…

  • 27 Febbraio 2015 in 20:32
    Permalink

    Ninetto parma sempre grande anche in serie d

  • 27 Febbraio 2015 in 20:43
    Permalink

    cinquantelli allo 0,1% come volassero, proprio

  • 27 Febbraio 2015 in 20:45
    Permalink

    Il bello è che a livello nazionale o a livello locale per chi conosce poco le vicende pizzarotti ha fatto bella figura.
    Manenti ogni parola che aggiunge peggiora la sua immagine ma la difesa del sindaco sul proprio operato merita gli stessi insulti dell operato di manenti

    • 27 Febbraio 2015 in 22:14
      Permalink

      Anche Renzi che dice che sarà un anno felice il 2015, con un paese in ginocchio, ci fa bella figura sui media…

      • 27 Febbraio 2015 in 22:52
        Permalink

        Io non faccio politica, l ho anche votato, ma se gli dai una pattona se ne accorge martedì

      • 28 Febbraio 2015 in 01:18
        Permalink

        Ma infatti è il livello generale della politica che fa riflettere…vogliono rabbonirci,pare..e ottengono invece che ci sentiamo raggirati…e questo in parecchi campi,non solo nel calcio…

  • 27 Febbraio 2015 in 20:47
    Permalink

    I soldi ci saranno ma non e’ possibile questo pressapochismo spero nn arrivino a meno che non siano 150M perche atrimenti si rimanda la mortedi qualche mese

  • 27 Febbraio 2015 in 20:59
    Permalink

    SE DOBBIAMO ANDARE IN SERIE D, d come Domodossola allora fuoco e fiamme.

  • 27 Febbraio 2015 in 21:01
    Permalink

    Direttore, i titoli dei giornali descrivono una protesta massiccia dei tifosi parmigiani e una città che se riversata in strada. Dalle immagini invece sembrerebbe 30 giornalisti e altrettanti tifosi. Cosa è successo davvero?

  • 27 Febbraio 2015 in 21:08
    Permalink

    Ma mi volevate dire che voi credevate a un mitomane come Manenti nel 2015???
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH uno cosi’ solo in Italia può fare ste sceneggiate

  • 27 Febbraio 2015 in 21:13
    Permalink

    Ho visto il video completo del tragitto….che schifo che vergogna…i giornalisti gallerani è quello della Rai è un altro HAN trattato come un criminale Manenti….domande subdole, commenti spregevoli….e questo il giornalismo che abbiamo in Italia?? Per fortuna c’è anche qualcuno come Majo che non ha il cervello annebbiato…..uno dei pochi a. Non buttar benzina sul fuoco…hai tutta la mia stima per quel poco che conta

    • 27 Febbraio 2015 in 21:53
      Permalink

      avanti Majo, lo dica che Gallerani e quel tizio che faceva lo spiritoso (La7?) sono stati ignobili. Lo dica apertamente.

      • 27 Febbraio 2015 in 21:55
        Permalink

        Esatto: lo dico apertamente. Gallerani è stato ignobile. Quello della 7 è diverso perché così interpretano il ruolo di giornalisti d’assalto sempre. Ma il livore di Gallerani (manco lo sdentato gli avesse guzzato la morosa) è veramente indecente

        • 27 Febbraio 2015 in 22:16
          Permalink

          Complimenti Majo, mi fa molto piacere che abbia avuto il coraggio di dirlo pubblicamente. E io concordo con lei (anche sul tipo de La7, è il loro stile).

        • 28 Febbraio 2015 in 01:38
          Permalink

          Chissa’ come ha fatto a farsi prendere da Sky…..si vede che cercavano uno squaletto..Cmq ok tollerarlo sulla tv locale ma addirittura pagare x vederlo/sentirlo non sta ne in cielo ne in terra…

    • 28 Febbraio 2015 in 01:26
      Permalink

      Sottoscrivo…e lo farei notare a chi dice che sono i migliori a fare più carriera !!! Il problema è che se sei migliore tante volte dai fastidio in questo mondo che va a rovescio (vedi BonRollAia e la frase ”Majo è nemico del Parma”….Ciccio(bello) se non fosse di una famiglia importante starebbe tutto il giorno alla Playstation, altroche’ maneggiare mln…….)

  • 27 Febbraio 2015 in 21:21
    Permalink

    majo arrenditi sei circondato getta la penna e mani in alto
    sei vai in galera non ti preoccupare che avrai lo 0,1% di possibilita´che manenti ti paghi la cauzione

      • 27 Febbraio 2015 in 21:41
        Permalink

        Non si preoccupi Direttore pago io…intanto continui pure il suo ottimo lavoro in mezzo al marasma dei giornalisti del “nulla”.
        Grazie ancora per il suo lavoro!

  • 27 Febbraio 2015 in 21:40
    Permalink

    Rispetto sempre e comunque per i dipendenti che lavorano da mesi senza essere pagati. Detto questo, se il nostro destino sarà la serie D con Zanetti presidente, Baraldi direttore amministrativo e Nevio Scala allenatore il presente lo vivo con un pó meno tristezza.

  • 27 Febbraio 2015 in 21:44
    Permalink

    Finalmente il sindaco ha capito che bisogna agire ! Chiudere il Tardini sarebbe un gesto eclatante di protesta! La città si rifiuta di essere ancora presa in giro! Il fallimento non ce lo leva nessuno ma almeno umiliamo gli attori principali! Il prossimo è cicciobomba del paesello!

  • 27 Febbraio 2015 in 21:54
    Permalink

    Io sto con il Direttore. Grande Majo. Forza Manenti

    • 27 Febbraio 2015 in 22:02
      Permalink

      però io non sto con manenti. semplicemente non gli sono contro

  • 27 Febbraio 2015 in 21:56
    Permalink

    State tutti cadendo nella trappola mediatica prendendovela con Manenti. I media vi fanno spostare il tiro su questo povero mitomane e non sul sistema che lo ha messo lì a far da parafulmine.

    • 27 Febbraio 2015 in 22:04
      Permalink

      No no fidati che lo sappiamo benissimo con chi ce l’abbiamo…è solo che ha la digosmfissa sotto casa…

      • 28 Febbraio 2015 in 01:11
        Permalink

        Pazzesco…che se la paghi la vigilanza se ne sente il bisogno! !! E invece la paghiamo noi x lui…

  • 27 Febbraio 2015 in 22:01
    Permalink

    Vabbè dai ,ok, Manenti e’quello che e’,lo sappiamo, e lo si è intuito dopo 5 minuti della sua prima conferenza stampa,perciò contestiamolo pure ma, e’giusto non dimenticarlo mai, e’quantomeno responsabile quanto lui chi gli ha consentito di insediarsi al vertice di una squadra di serie A, GROTTESCO, e soprattutto chi ha creato sta voragine; con una gestione più virtuosa negli ultimi anni la società non avrebbe avuto un valore così basso e un personaggio come Manenti non si sarebbe mai avvicinato agli uffici di Collecchio …

    • 27 Febbraio 2015 in 22:08
      Permalink

      Ma infatti Luca nessuno lo ha accusato di aver fatto dei danni…se senti gli urli le uniche cose che gli dicono è di andarsene e di smetterla di prendere in giro la città (certo è detto in un altra maniera) io le accuse le ho sentite solo da dei pseudo-giornalisti!

    • 27 Febbraio 2015 in 22:31
      Permalink

      Vabbe dai, ok, questo lo sappiamo dire tutti, adesso.

    • 27 Febbraio 2015 in 22:36
      Permalink

      vabbè dai, ok, questo lo sappiamo dire tutti, adesso. Noi poveri disinformati che vediamo bar sport mica lo potevamo sapere un anno fa che c’era una voragine

  • 27 Febbraio 2015 in 22:07
    Permalink

    fuori i delinquenti dal calcio c vorrebbe una pulizia

    • 28 Febbraio 2015 in 13:29
      Permalink

      Allora non ci sara’ piu’ calcio 🙂

  • 27 Febbraio 2015 in 22:08
    Permalink

    spero che arrivi la fine a tutto questo al piu presto…
    la nostra citta sta facendo,al cospetto dell’opinione pubblica, figure di merda ogni giorno che passa per colpa di personaggi indefinibili
    le scene viste sono da condannare ( in altri posti forse gli sarebbe potuta andare peggio ) ma se solo avesse preso un taxi forse si sarebbe potuto evitare tutto sto casino

  • 27 Febbraio 2015 in 22:27
    Permalink

    Caro Direttore,
    le chiedo se per cortesia riesce a spiegarmi con razionalità e logica il motivo per cui i più stretti collaboratori di Manenti (vedi Filini-Alborghetti e la signora di Carrara) lo hanno abbandonato. perchè se veramente avesse un piano credibile e soprattutto i soldi non penso che lo avrebbero scaricato così.

    • 27 Febbraio 2015 in 22:35
      Permalink

      A filini era stato detto di starsene fuori dalle balle…

      • 27 Febbraio 2015 in 22:40
        Permalink

        lei ha una idea del perché?

      • 28 Febbraio 2015 in 08:36
        Permalink

        E bene hanno fatto….di personaggi inutili e dannosi e’ gia’ satura la situazione….
        Poi che Pizzarotti se pa ligli col piu’ debole…questo non sta ne’ in cielo ne in terra….
        Ma chi e’ quel fenomeno di pseudo giornalista col giubbottino di pelle nero che ha fatto la prima domanda?….(di minchia naturalmente…)…ha il tesserino pure lui Majo?….
        Se e’ cosi’ lo possono dare proprio a tutti…
        Che ridere….

        • 1 Marzo 2015 in 01:11
          Permalink

          Quello è il super inviato di Piazza Pulita. Immagino che cotale cronista d’assalto sia provvisto della abilitazione professionale, anche se non l’ho verificato.

          Cordialmente

          Gmajo

  • 27 Febbraio 2015 in 22:27
    Permalink

    se chiude il Tardini come doveva chiudere il forno inceneritore….siamo a posto.

  • 27 Febbraio 2015 in 22:31
    Permalink

    La sostanza, caro Michele, e’ che in un paese normale ,ad un personaggio del genere , non si da’ la possibilità di “amministrare” una società di serie A e con un’altra gestione economica del nostro Parma, non così disastrosa,anche con queste NON regole della FIGC, di un personaggio come Manenti non avremmo sentito parlare…
    E’corretto dirgli di farsi da parte un po’velocemente, ma non si doveva nemmeno farlo entrare…

  • 27 Febbraio 2015 in 22:37
    Permalink

    maio ma come cazzo voleva che lo ricevevano questo individuo con le solite domandone del cazzo che fate di solito ora basta fare i buonisti del cazzo ,e basta di dire taci taci taci , taci ha le colpe come tutti , anche lei le cose non le sa come sono andate dunque ……….

  • 27 Febbraio 2015 in 22:41
    Permalink

    devo ammettere che a me ha fatto pena. Vedere un povero cristo così massacrato in pubblico senza aver fatto nulla è allucinante. però non riesco a capire a che gioco sia giocando Sto tizio. non fa altro che raccontate cannelle e così facendo non può certo sperare di essere l idolo dei parmigiani. Se almeno non avesse fatto proclami prima sarebbe stato diversi. Invece continuando a dire che i soldi ci sono, questione di tempi tecnici, i soldi sono in strada e compagnia bella ormai la credibilità è zero.poi c è anche da due che se i soldi dovesse trovarli poi il sindaco che potere avrebbe?come può lui non accettarli?lo può fare Majo?si può prendere la responsabilità di far fallire una società quanto ci sono i soldi di risanare tutto?

    • 28 Febbraio 2015 in 00:22
      Permalink

      Anche a me sinceramente ha fatto molto pena, è un poveretto… però è ora che la smetta di prendere in giro in questa maniera una città ormai esasperata, questa è probabilmente la sua colpa più grossa. Non so cosa avesse in mente quando ha comprato il Parma (se lo ha comprato, perché a questo punto di certezze ve ne sono poche) però è ora che se ne vada. Sul discorso dei 50 milioni di Pizzarotti secondo me voleva dire un’altra cosa ma nella concitazione non si è fatto capire.

  • 27 Febbraio 2015 in 22:48
    Permalink

    Majo.. chi sapeva doveva parlare.. ma così non è stato.. ora siamo in balia del Ns. destino e sperare in soldi “difficili” e dobbiamo tapparci il naso.. ripeto anche se fosse così e meglio la D..

  • 27 Febbraio 2015 in 22:51
    Permalink

    I buffoni come manenti e gli ipocriti all’interno della società devono stare fuori dal mondo del calcio e soprattutto da Parma.. di pagliacci ne abbiamo avuti fin troppi!! Ecco perché non do percentuali e ho sempre dimostrato scetticismo! Questa triste storia è un insulto alla Ns. società e basta. Ripartiamo dal basso con tanta umiltà e basta.. stacchiamo la spina al malato!

  • 27 Febbraio 2015 in 23:14
    Permalink

    Majo secondo lei dopo quello che è accaduto oggi il mano mollera’ tutto?

  • 27 Febbraio 2015 in 23:47
    Permalink

    e adesso l’è majala

  • 28 Febbraio 2015 in 00:22
    Permalink

    Majo il Fatto che il sindaco non accetti neanche i 40-50 mln come segnale positivo lo trovo davvero una assurdità! Se non arrivano soldi è un conto ma se arrivano cambia tutto!!! Quelli di Taci erano soldi sicuramente puliti mentre questi sono sporchi a prescindere? Qui mi cascano il sindaco x questa frase insensata ma anche manenti non mi ispira fiducia…sta passando troppo tempo e le contraddizioni sono un pessimo segnale…

  • 28 Febbraio 2015 in 09:31
    Permalink

    Questo blog rischia di essere colonizzato da qualche agitatore propagandistico del Movimento del Sindaco.

    Il Sindaco manda avanti i suoi fedelissimi per difendersi da attacchi coerenti non avendo fatto nulla per tutelare il Parma Calcio, preferendo laute cene “albanesi” rispetto ad un uso corretto del Tardini che lui stesso avrebbe dovuto pretendere nei confronti di chicchessia.

    Stadio che è stato dato invece a TACI SENZA NULLA CHIEDERE in termini di garanzie di coerenza con progetti e programmi concreti.

    Il sindaco è stato LATITANTE !

  • 28 Febbraio 2015 in 09:58
    Permalink

    Dopo aver visto il video di Federico sono rimasto sconcertato.
    Manenti è quello che è ma lui??? Perché non tace farebbe miglior figura.
    Punto per Majo e Russo.

I commenti sono chiusi.