Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

33 pensieri riguardo “LUCARELLI E IL TAV-FONDO CANADESE: “NESSUNO HA ANCORA INDOVINATO QUAL E’” E AI TIFOSI: “RIEMPITE LO STADIO PER INVOGLIARE UN COMPRATORE A PRENDERE IL PARMA” video

  • 27 Marzo 2015 in 13:49
    Permalink

    Domanda per il Direttore: qualcuno a chiesto ai giocatori se domenica vengono a Carpenedolo.???
    Domanda per i lettori di StadioTardini.it: chi di voi domenica (con mezzi propri o in pullman) sará presente a Carpenedolo???

    Ovviamente mi aspetto un plebiscito…
    AVANTI \+/ CROCIATI !!!

      • 27 Marzo 2015 in 14:10
        Permalink

        Possibile rimediare tra oggi e domani? Oltre che un bello scoop per lei (

        • 27 Marzo 2015 in 14:20
          Permalink

          …sarebbe una bella dimostrazione di coerenza, soprattutto per quei giocatori che si sono schierati in modo “deciso” contro Ghirardi e a favore dei dipendenti.

          • 27 Marzo 2015 in 14:23
            Permalink

            Azzardo una previsione. Giocatori presenti: zero…

          • 27 Marzo 2015 in 17:01
            Permalink

            Ma che senso ha?
            Lasciategli una domenica tranquilla…..
            Se uno vuole partecipa se nn vuole sra a casa e va bene comunque

          • 27 Marzo 2015 in 21:10
            Permalink

            Eh no è, ke x una volta ke possiamo nn vederli vengono???? Cosa ci vengono a fare a Carprendendolo? Cioè se vanno nei loro appartamenti ok, ma nn vorrei ke venissero per perdere. Ke loro sn specializzati e se vengono loro magari ci organizzano una partita x perderla. Allora io ci do ragione al Ghiro, ekkecaspita, mi fai perdere tt le partite e vuoi dei biadini??????? Ma io nn ti davo neanke l’appartamento.

    • 27 Marzo 2015 in 18:19
      Permalink

      dopo la lettera ai giocatori nella quale i tifosi organizzati invitavano i giocatori a “staccare la spina” (pochissimi hanno condiviso la proposta, neppure i giocatori) hanno perso ogni credibilità…. proprio perchè proprio loro erano al tardini con il toro

  • 27 Marzo 2015 in 13:55
    Permalink

    Questo Termine Capitano i Tifosi lo Conoscono già

    Ke Cacciono i Dindini e VOI giocate x la Maglia

    Siete VOI ke Dovete Meritarvi i Tifosi

    NON Viceversa !!!! Sarebbe Troppo Comodo !!!!

    Alla Faccia poi dei Finti prezzi Popolari !!!!

    FORZA PARMA !!!! RISORGEREMO !!!!

  • 27 Marzo 2015 in 14:09
    Permalink

    Chi indovina cosa vince? Un posto nel nuovo Parma? 😀

  • 27 Marzo 2015 in 14:41
    Permalink

    secondo me anke a giocare bn e a vincere si invoglierebbe un compratore. ma magari i canna-desi nn guardano a questa cose ke loro sn diversi.

  • 27 Marzo 2015 in 15:14
    Permalink

    DirettoNe ma i Curastars (Curatori stelle) che dicono, è vero che uno é juventino e l’altro tiene per la Lazio?
    Ma anche se i fondi comprano il tempo c’è ma quale é il prezzo giusto? intendo quello affrontabile non le perizie dei periti super segreti. Scusi ma l’attendibilità di una perizia non é data anche dal suo redattore, perché non dicono i nomi?

    • 27 Marzo 2015 in 16:24
      Permalink

      In effetti che non abbiano ancora riferito i nomi dei due periti non è carino…

  • 27 Marzo 2015 in 15:53
    Permalink

    A PARTE LE CHIACCHIERE (…) C’E’ QUALCUNO DEGLI UTENTI DI STADIOTARDINI.IT – NONCHE’ SEDICENTI” SUPERTIFOSI DEL PARMA – CHE DOMENICA PARTECIPERA’ ALLA MANIFESTAZIONE??? O VALE LA SOLITA REGOLA: “PAROLE TANTE…FATTI ZERO!”

    • 27 Marzo 2015 in 18:30
      Permalink

      Perkè Organizzi pullman makkinate x Domenica

      Poi se NON ti Piacciono le Kiakkere Mangia la Colomba

      Sedicente Supertifoso del Parma !!!!!!

      RITORNEREMO al Paesello cocco bello !!!!

      I CROCIATI GIALLOBLU NON LI FERMI CERTO TU !!!!

      • 27 Marzo 2015 in 19:10
        Permalink

        …ecco appunto…
        ESATTAMENTE COME SCRIVEVO SOPRA …

    • 27 Marzo 2015 in 19:45
      Permalink

      io ci sarò e accogliendo l’appello dei boys x fare della goliardia mi travestirò da Majo. Ke così gli ultrà mi potranno aggredire, cm nemico del Parma. Ke lui diceva delle cose ke davano fastidio al PRES e quindi lo odiamo. Ke adesso ke TOM è andato via le diciamo anke noi ma nn puoi fare la voce fuori dal coro. Tipo se noi facciamo “il 25 aprile” te nn puoi fare “juventino pezzo di merda” ke se no facciamo un tifo ke nn si capisje niente. Tipo adesso il nostro idolo è Lucarelli ke è inguardabile a giuocare ma dice delle banalità ke sn bellissime e noi siamo felici da pisiare a-praria. Ke nella vita l’importante nn è il risultato, e la nostra classifica è li ke te lo dimostra bene bene, ke meno punti nn li facevi neanke se mettevi in campo gli invalidi-maffoni di Majo. Ke infatti prima li insultavamo ma dopo aver visto ke x coer-Enza facevano sempre skyfo allora li abbiamo avuti in simpatia. E io ti dico ke se succeddesse la stessa cosa cn Tom? Ke arriviamo a Carprendendolo e dopo succede cm quando in Terra Nostra Massimiliano rivede Rosana e capisce ke anke se lei aveva fatto la stronza cn Matteo, cmq gli vuole bene? Ahhhhh. Ke se ero un tifoso sedicenne nn cercavo le MILF.
      W QUELLA CASETTA IN CANADA’

  • 27 Marzo 2015 in 17:06
    Permalink

    Che pena .
    Uno e’ tifoso se fa cosi dice cosi eccc…
    Ognuto fa quello che vuoi e nn vuole venire se nn vuole cantare ….
    Nn mi importa ognuno e tifoso a modo suo e tutti i tifosi sono Tifosi Buoni
    FORZA PARMA SEMPRE

  • 27 Marzo 2015 in 17:35
    Permalink

    Dico che tutto il parma fc si è reso schiavo dell elemosina della lega calcio e ora si cercano scuse per convincere la gente della bontà della cosa…..tipo fare proclami :riempite lo stadio

    • 27 Marzo 2015 in 18:12
      Permalink

      Non è schiavo della lega: Lucarelli ha già ottenuto la modificazione della Noif!
      Poi se quei 5 mln che sono soldi che verranno incassati a piè di lista per le spese organizzative sostenute è calarsi le braghe davanti alla lega ben venga. Ben venga anche con il fallimento un compratore per la serie B.
      Se poi la gente preferiva espiare i peccati in D ricordo che in serie D dopo due trasferte a fanfulla e a correggio che all’inizio sono molto romantiche i tifosi al Tardini saranno non più di 500 per tutto il campionato, e torneremo in B forse tra 10 anni. Ricordo che il Verone dalla c2 ne ha messi 12.
      Allora meglio la strada percorsa da Lucarelli e compagna, e speriamo di concludere a breve la vendita con il fondo canadese. Allo stadio si deve andare: quello che accade in campo non più senso, ma ci si può comunque divertire sugli spalti

      • 27 Marzo 2015 in 20:46
        Permalink

        bravo ,e in base alle nuove noif ,noi col cazzo che ci iscriviamo alla serie b …ma ance con le vecchie anzi le tavecchie

      • 28 Marzo 2015 in 01:27
        Permalink

        Concordo in pieno con Stefano, parola santissime!

  • 27 Marzo 2015 in 19:37
    Permalink

    quoto completamente stefano!

  • 27 Marzo 2015 in 20:30
    Permalink

    ba, ancora c’e qualcuno che non si e’ reso conto che ci hanno fatto il funerale di stato,vedrai che a settembre qualcuno ci arriva

    • 28 Marzo 2015 in 09:52
      Permalink

      settembre?…e perche mai?…
      Gia’ al 30 giugno sono dfissate le esequie ufficiali.

      • 28 Marzo 2015 in 17:25
        Permalink

        sono i tempi di reazione medi del tifoso di parma ad occhio e croce ,giugno mi sembra un tantinello prematuro. mi spiego meglio a giugno dello scorso anno si sperava di essere riammessi in europa,a settembre si sperava di andarcela a riprender,ad ottobre si sperava che battendo l’atalanta saremmo andati a meta’ classifica,a novembre si sperava che il bresciano trovasse i soldi per pagare gli stipendi,a dicembre si sperava in kerimov,a gennaio si sperava nel calcio mercato,a febbraio si sperava che uno psicopatico nullatenente ci portasse un cinquantello,a marzo si sperava che ci pilotassero in serie b come se fosse dovuto,adesso si spera che un alieno tiri fuori un cinquantazzo entro un paio di mesi,mentre a collecchio ci sono due curatori fallimentari che per grazia ricevuta ci faranno concludere il campionato di wrestling a cui siamo anche costretti ad assistere,vuoi che qualcuno ci arrivi prima di settembre a capire che sta andando in trasferta a bellaria ? secondo me si

  • 27 Marzo 2015 in 21:31
    Permalink

    ma se tutti quelli che pensano che i calciatori sono schiavi della figc,che i canadesi non vanno bene,che lucarelli è balordo ,che i tifosi che non la pensano in un certo modo non sono tifosi,se ne stessero fuori dallo stadio e si trovassero qualcos’altro da fare alla domenica ?
    non sarebbe una bella idea ? nessuno ne senitrebbe la mancanza
    che senso ha continuare a seguire una cosa quando questa non interessa o non piace ?
    è inutile criticare sempre tutto…non serve a niente se non a rompere i coglioni a chi spera con tutto il cuore che il parma abbia un futuro nel calcio “che conta”
    se cio ‘ non avverra’ pazienza..ce ne faremo una ragione ma continuare a sentire gente che è solo capace di criticare è veramente pesante

  • 27 Marzo 2015 in 22:21
    Permalink

    Bravo Stefano,quoto in pieno!!

  • 27 Marzo 2015 in 22:52
    Permalink

    Ma che cacchio ci andate a fare a Carpenedolo?! Gli sfighè? Ed i soldi della Lega non li vogliamo, e la Lega ci lascia soli, ed i curatori se appaiono con la facciona al volgo sono delle star, se non appaiono sono espressione oscura dei poteri forti, e perchè Barilla non ci mette 40 o 50 milioni, e se ce li mette è una manovra dell’Upi.. Uffa, è una vita difficile…

  • 28 Marzo 2015 in 09:22
    Permalink

    Per come la vedo io andare a Carpenedolo ora è una cagata.
    Era da fare prima.

    • 28 Marzo 2015 in 09:51
      Permalink

      Ma dai ….vuoi mettere?..
      Dopo una bella cantatina ci si va a fare l’aperitivo in piazza e magari seduto al bancone ci trovi il Ghiro….
      Ma sai cosa vuol dire?..

      • 28 Marzo 2015 in 13:46
        Permalink

        che offre lui ? tre anni fa gli cantavo tu vo fa l’americano …ma i soldi pe campa’ chi te li da la borsetta di mamma’…

        comunque non fate cazzate che non vedono l’ora
        😉

        • 28 Marzo 2015 in 16:58
          Permalink

          La borsetta di mamma’ gliene dovra’ dare ancora…e tanti anche….

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI