giovedì, Aprile 18, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

MA DOMENICA SI GIOCA PARMA-ATALANTA? BOH! AL TERMINE DELL’ENNESIMO INCONTRO INTERLOCUTORIO PIZZAROTTI E TOMMASI NON SI SBILANCIANO: “50%” (video)

image(gmajo) – Ma domenica si gioca Parma-Atalanta? Boh! Al termine dell’incontro in Municipio, durato un paio d’ore, la fumata è grigia. Né bianca, né nera. Né carne, né pesce. L’ennesima tappa interlocutoria si è consumata senza sapere se il campionato di seria A, in questo week end, potrà riprendere regolarmente il proprio cammino con tutte le gare, senza ulteriori rinvii imagedi quelle dove sarebbe impegnato il club crociato. “Al 50% si gioca e al 50% no” dice salomonico il primo cittadino, il quale, sulla presa di posizione di Manenti che rivendica – attraverso una nota ufficiale diffusa da fcparma.com – il proprio ruolo di proprietario e di conseguenza di eventuali venditore della società, dice che ha ragione e che lui si sta solo interessando trattandosi della squadra della città di cui è giustamente preoccupato. Pare di capire che anche il veto a MapiMan sul Tardini sia caduto, purché questo paghi gli steward e le altre pendenze, anche se non sono imageriuscito ad avere la certezza, visto che ero in posizione piuttosto defilata e pur avendo tentato di porre la domanda non ce l’ho mai fatta, e alla fine c’era il solertissimo portavoce Frigeri a fare da scudo umano, per cui era impossibile abusare della abituale cortesia. Se stasera sarà a Parma Europa, sentiremo lì. Ci sarà anche Baraldi. Appuntamento alle 21 su Teleducato. Tra i consigli dati da Capitan Pizza a SuperMapi quello di comunicare, di fare capire quali saranno le imagesue mosse. Tommasi si è limitato a dire che ha ritenuto giusto trovarsi a inizio settimana e che l’attività dei calciatori gialloblù in questi giorni proseguirà regolarmente in attesa prima della assemblea di Lega (alla quale Pizzarotti ha detto che non parteciperà perché non è il suo posto e perché non è stato invitato) di venerdì che sancirà come il Parma potrà concludere il imagecampionato. Lo stesso Pizzarotti ha affermato, nella successiva intervista in solitaria concessa a Saverio Montingelli per Mamma Rai (di cui sotto trovate il video amatoriale dal backstage) che il fallimento non è certo la soluzione migliore: “Sicuramente ci sarà da passare dal Tribunale, però avere una continuità io penso sia migliore che non la chiusura durante il campionato, perché la continuità ci dà anche la possibilità di studiare quello che poi potrà succedere dopo, sperando in una acquisizione che non è detto in corsa, ma anche all’asta. Quindi chiudere prima penso che ci tolga delle possibilità. Poi, quello che succederà lo prenderemo”. Alla tavola rotonda hanno partecipato anche Lucarelli, Gobbi e Cassani, mentre Daniele Galloppa, spingendo la carrozzina con il figlioletto, si è affacciato nell’androne.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

56 pensieri riguardo “MA DOMENICA SI GIOCA PARMA-ATALANTA? BOH! AL TERMINE DELL’ENNESIMO INCONTRO INTERLOCUTORIO PIZZAROTTI E TOMMASI NON SI SBILANCIANO: “50%” (video)

  • Come avevo scritto, riunione inutile…

  • chi di percentuale ferisce di percentuale perisce Majo

  • Majo a quanto pare sei stato l’unico allocco ad aver dato credito a quell’essere insulso di Manenti,questo non ti fa onore,anzi ti denigra e non poco,un giornalista serio non gli avrebbe nemmeno dato un minimo di attenzione,si capiva dal principio che era un disperato….

    • Allocchi come me sono stati Lucarelli, Donadoni, Leonardi, lo stesso Tommasi, qualche direttore di banca, qualche professionista, etc.

      Fermo restando che ho già spiegato anche troppe volte il mio punto di osservazione neutrale diverso da voi partigiani. Io non sono pro Manenti semplicemente non gli sono contro. Ma per la gente come lei – e tanti altri – godrei come un riccio se questi cavasse davvero fuori il coniglio dal cilindro, perché la gente schifosamente prevenuta mi fa veramente venire il vomito. Specie perché poi sarebbe pronta a cavalcare subito l’onda.

      • appunto…parli di coniglio…poi se ti dico di salutarmi harvey ….

      • infatti e da 6 anni che non lavora forse un motivo ci sara’

      • Ma ancora hai coraggio di parlare di conigli e di cilindri??Ma falla finita una volta e per tutte!suvvia!Ma non lo vedi che è un pezzente???Questo non ha nemmeno un 2 per far ballar una scimmia!!!Secondo te se fosse uno con contatti importanti verso gruppi o persone potenti economicamente sarebbe cosi disperato da avere gli stessi vestiti da 2 settimane???Avrebbe una macchina da pezzente con il fermo amministrativo per 2000 euro di multa?????Non avrebbe i soldi per andar dal dentista?Ma ti rendi conto????per non citarne tante altre….

        • Dunque, seguendo il tuo ragionamento, tutti gli italiani ben vestiti, coi denti in bocca e una Audi in garage, possono permettersi di comprare il Parma e ripianare 100 milioni di debiti? Dove lavoro io ce ne son tanti che rappresentano l’anti tesi di MapiMan, eppure non possono nemmeno lontanamente immaginare di rilevare una squadra di calcio.

          • Ma che ragionamenti fai???è ovvio che per essere ricco non basta uno smolking!Ma vai tranquillo che se uno ha i soldi non si presenta come manenti!!!!Svegliati anche te!!!!

          • Russo ! casomai secondo il tuo di ragionamento !

            certo che ragioni alla cazzo mica da ridere,mi sei caduto sul pisello come la signora longari 🙂

          • tifosocrociato si sarà espresso in modo troppo aggressivo ma il tuo paragone non calza…è ovvio che quasi nessuno possa permettersi una squadra di calcio ma magari una audi si. Cmq è plausibile che se uno maneggia milioni e milioni (altrui) ne abbia un ritorno economico e possa almeno permettersi il dentista e di pagare le multe x presentarsi decentemente ai clienti (la prima cosa) e soprattutto x poterci andare dai clienti (la seconda!) Poi ovviamente l’abito non fa il monaco ma se ormai è un mese che ha promesso una paccata di soldi (li avranno stampati con inchiostro simpatico che ancora non li abbiamo visti) ,dice e disdice e straparla poi si presenta pure male…ok dargli un minimo di fiducia ancora x 10 gg ma non ci conterei troppo…nei gialli si dice che 3 indizi fanno una prova…

          • Ma che discorso è ? Magari c’è gente straricca che non si concede sfizi.. e usa un cellulare vecchio o un orologio da 5 euro.. ma qui parliamo d andare dal dentista.. cambiarsi la giacca ogni tanto.. pagare multe e alimenti.. cose che qualsiasi persona con quattro soldi da parte metterebbe come priorità, a meno che non parliamo di anziani di 90 anni.. E soprattutto parliamo di una persona che continua a mentire.. divagare.. frasi senza senso.. mapi channel mapi fashion.. tempi tecnici… per fortuna questa pagliacciata sta volgendo al termine e questo se non porta i libri in tribunale rischierò anche di vincere una vacanza in un hotel pagato dallo stato.. almeno un piatto caldo al giorno è garantito.

        • indipendentemnte dall aspetto o altro manenti e’ improponibile e poi scherziamo va bene non mettere milioni ma il cazzone da 40 giorni non ha messo un eeur nella societa’ ma stiamo scherzando anche avesse piani progetti capitali in arrivo ecccc intanto metti 50..000 per iniziare le partite ……quello e’ matto e ci fa perdere tempo utile

      • majo scusi mi dica visto che ha dato allocchi ad un sacco di persone nella sua risposta soppra mi dica il direttore di banca che e’ caduto nella rete di manenti ? non mi rusulta che nessuna banca gli ha dato fiducia neanche per un prestito di 10 eur ……Leonardi sappiamo che e’ stata la sua mossa disperata altri matti non ce ne tanto e’ vero che si e’ dissociato subito da manenti non lo ha visto in conferenza stampa che ha rifiutato di parlare come dire io non c emtro con questo matto……lucarelli non c e caduto perche’ e’ andato in banca a controllare il cro e ha scoperto subito che era falso…..se avesse avuto fiducia mica controllava per cui di allocchi chi rimane ? mj

        • Majo stai facendo una figura di merda dietro l’altra!dovresti dimetterti dopo questa figuraccia!io mi vergognerei,Donadoni ci è cascato???Lucarelli ci è cascato???Il direttore della banca ci è cascato???Ma che ti sei fumato il cemento armato?????Ma quando???Ma soprattuto chi ci è cascato????Donadoni ha questo modo di fare se non lo hai ancora notato…non gli piacciono le chiacchiere e la zizania percio inizialmente aveva detto le frasi che ha detto…ovvero che non condanniamolo prima del tempo…ma erano solamente frasi di parcondicio!!!svegliatIIII

          • Amico con questi toni vai a parlare a qualcun altro. E svegliati tu che se non hai capito ancora la mia posizione su Manenti vuol dire che sei o in malafede e prevenuto o che sei di coccio. E di spiegartela per l’ennesima volta non ce ne ho voglia. E poi se anche voglio fare figure di merda saranno stracazzi miei? Pensa alle figure di merde che hai fatto tu e tutti i furbacchioni come te che si sono fatti inchiappettare per anni, intanto che vi aprivo gli occhi.

            Andiamo a letto che è meglio, va…

          • Smettila di fare il permaloso e ammetti la figuraccia!A me Ghirardi ha sempre fatto schifo!!!Primo perchè è un ciccione,secondo perchè da campionati di vertice e coppe internazionali conseguite sul campo ci ha portato in serie b… quindi sciacquati la bocca quando parli con me invece di dire cretinate…grazie

          • Egregio, io non mi sciacquo la bocca, anzi possibilmente la intorbidisco ancor di più, se debbo parlare con un elemento come lei che giudica la gente se è cicciona o sdentata.
            Non ho alcuna figuraccia da ammettere.
            E per quanto concerne i campionati di vertice e le coppe internazionali conseguite sul campo ricordo che il Parma ci è riuscito solo grazie alle “finanze” di Tanzi o dello stesso Ghirardi.
            Saluti
            Gmajo

          • Ma quali finanze di Ghirardi??Ghirardi non ha mai messo 1 euro nelle casse del Parma,è sempre andato avanti con i soldi dei diritti TV e chiedendo prestiti alle banche…tuttavia ha sempre fatto campionati da salvezza nel dopo tanzi portandoci anche in serie b nel 2008!Oltre al fatto che adesso ci ha portato dove ci ha portato….

          • Infatti quando parlo di condizioni straordinarie mi riferisco anche a questo.

            Negli ultimi 5 anni, comuqnue, il Parma aveva la media del 9° posto. E ha sempre vissuto facendo il passo più lungo della gamba.

  • Non si deve giocare altrimentibsiamo dei molli

  • direttore nessuna novità da Manenti dopo la riunione odierna col commercialista?

  • Ma per piacere!!!

  • Marcello che vorrebbe farsi assumere dal Parma al marchettins o come inresponsabile dei tifosi (o qualsiasi altra cosa)

    perdere al tavolino, o perdere al campo, perdendo un pomeriggio a guardare della gente ke ha fatto pena x un’intera stagione ke forse ce la fanno a fare un record storico???? Ke gli okki della tigre alla fine sn venuti a me?

    Garcon! Tre pere al tavolino, grazie.
    Sole, whisky e sei in pole position.

    #ManentiNONmollare
    #ManentiNONpagarli
    #ma-ti-pare-ke-uno-viene-in-montagna-a-pattinare?

  • febbredacalcio

    beh, tanto allocchi i giocatori non mi sembrano.
    In una recentissima intervista Lucarelli ha dichiarato che “quando manenti ha tirato fuori il documento attestante l’esistenza dei fantomatici 100 milioni ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti siamo rovinati “.
    Poi che le dichiarazioni ufficiali nei primi giorni siano state di diverso tenore è comprensibile, cosa ti aspettavi, che dicessero subito che mapi-tso era un cialtrone ?
    Sui professionisti stenderei un velo pietoso, vatti i rivedere i tuoi commenti nella notte della girata delle quote.
    Secondo loro, almeno questo è quello che risultava a te , gruppo attivo su più settori, due diligence fatta in 3 giorni, esistenza di un serio piano industriale.
    Si riferivano forse alle stufe a pellet, mapi fashion e altre amenità del genere?
    A proposito di quei commenti, ne ho trovato uno che mi ha fatto molto ridere. Ad un utente che ti chiedeva quale fosse il settore nel quale oparava questo gruppo, ecco la tua risposta.

    Con precisione non saprei. Diciamo dell’estrazione? (Non dei denti…).

    p.s. bravo per lo scoop del tribunale di Bologna

    • Beh che poi lucarelli si sentisse rovinato dall’arrivo di 100 milioni mi sembra una dichiarazione-porcheria..preferisce il fallimento? Non ha proprio bisogno dello stipendio…è evidente. ..più rovinati di avere decine d mln di debiti non credo proprio! ……spero che sia stata una balla che si è inventato negli ultimi giorni x non fare la figura del coglione. …però è stata una frase veramente infelice che si poteva risparmiare

    • ma prendi in giro majo perche’ insisti a chiamarlo professionista ‘? professionista e’ colui che vive o ha mezzi di sostenatmento praticando una professione non mi sembra che lo sia tuttal piu’ giornalista perche’ iscritto all albo ma non professionista non mi risulta che sia da anni dipendente o che lavori per soldi per cui giornalista al maximo dilettante cioe’ per diletto e in serie D lo saranno tutti ……..in tanti a parma

      • Giornalista Professionista perché tale è la definizione per chi ha superato l’esame di stato: quando il fatto che non lo svolgo da dipendente, ahimè, è altrettanto vero. Ma non la professionalità non credo dipenda dallo stipendio percepito.

        saluti

  • Non so a voi, ma a me quel sorrisino (a mo’ di “ne so più io che tutti voi messi insieme) stampato sulla faccia del Sindaco quando si fa intervistare a proposito dei casini in casa Parma, mi fa incazzare come una bestia.

    • uaglio’ tu si come u sergente di full metal jacket che ce l’aveva con palla di lardo

      • Come parli bene assioma…

    • mi sembra più un tentativo di accattivarsi le simpatie del suo interlocutore e dei telespettatori…talvolta mi ricorda l’espressione del matteo nazionale…se pizza e renzi riescano nel loro intento non sta a me dirlo ma visto che ricoprono entrambi ruoli istituzionali sembra funzionare

  • Dite a Manenti che c’è il rischio di un nuovo rinvio. No perchè questo è rimasto a Parma-Udinese e Genoa-Parma come partite regolarmente disputate.

  • Il sindaco.mi sta deludemdo volendo insistere a far giocare il Parma.Vorrei che qualcuno mi dicesse cosa ha da guadagnarci il Parma a giocare.PRESUMO NIENTE èper cui lasciamo che ci diano la sconfitta a tavolino per 3-0.A QUESTO PUNTO CHI SE NE FREGA l’importante è scoprire il pentolone della Lega.SENTIRETE CHE TANFO.

  • arrivati a questo punto innutile negarlo il campionato lo abbiamo falsato e non perche’ non si siano impegnati ma per tanti altri motivi per cui spiace dirlo ma sarebbe meglio ce le dessero tutte perse per me sarebbe giusto

  • L’alternativa a Manenti è la Serie D. Il pilotato scordatevelo. Che non abbia i denti, che non si cambi la giacca da tre giorni…saranno fatti suoi. A me interessa che porti i soldi. Punto.

    • E che soldi vuoi che porti che non ne ha neanche per cambiarsi una giacca? Che soldi vuoi che abbia uno che dorme in sede perchè non ha un posto dove andare? Che soldi vuoi che abbia uno che non paga gli alimenti alla moglie? Che soldi vuoi che abbia……sveglia su……

    • Non porta una minchia e questo lo hanno capito tutti…pure il sindaco….
      Basta attaccare Majo su sta faccenda..(non ha bisogno della mia difesa, lo fa da se alla bisogna..) ha sempre detto che si fida dello 0,1 per cento.
      Pilatesca posizione se vogliamo….
      Se va tutto a ramengo aveva ragione, se porta i soldi era l’unico ad avergli dato un briciolo di credito…
      Ergo..ne esce sempre fuori bene.
      Pero’ non si puo’ dire che abbia “difeso” Manenti…o abbia dato fiducia a Manenti…
      Se i miei interlocutori mi danno una fiducia dello 0,1 per cento non e’ che sia tanto contento…

      • Il giochino della percentuale potrà anche esser da paraculo o pilatesco, ma la sostanza delle cose è una ed è sempre la stessa: io sono contrario ai muro contro muro e a chi è con me non è contro di me e viceversa. Io sono una persona che cerca sempre di essere obiettivo ed equidistante: io appaio pro Manenti per il semplice fatto che non gli sono contro. E lasciamo perdere le motivazioni – alle volte risibili, alle volte preoccupanti – per cui ha tutti contro.
        Poi, visto questo andazzo, mi verrebbe anche da fare il tifo per lui proprio alla faccia di quei superficiali (per non dire altro) che lo attaccano per via del suo tenore di vita o della sua Mapi-dentatura oggi, ma che sarebbero pronti a fargli un monumento domani. Così come lo avevano fatto a ghirardi e persino a Taci.
        L’aver sempre ragione, sia che Manenti ci metta i soldi, sia no, non rientra tra i miei pensieri principali, né capisco quale sarebbe il mio guadagno o il mio ritorno, anche perché se avessi voluto avrei potuto mettere il cappello su tutti questi anni passati, inascoltato, a mostrare le anomalie della gestione Ghirardi-Leonardi e invece, anziché farlo, ho preferito non sparare sugli uomini morti. Salvo, anche in questo caso, prender su, perché ci sono i nuovi eroi che mi vanno a sputtanare in giro come se io avessi ricevuto chissà quale promessa da Leonardi. Gente (di merda) che non ha capito un cazzo dei miei valori. Io sono diverso da costoro…

        Saluti

        Gmajo

  • @Luca Russo: un commento più banale e populista non c’è l’hai? Come si fa a dire che l’unica cosa che importa, in tutto questo casino, sono i soldi di Manenti?
    Non interessa, ad esempio, appurato che questo personaggio di suo non ha un centesimo, sapere da dove, eventualmente, questi soldi arriverebbero?
    A me sì e tanto.

    • Mentre da dove arrivassero i soldi dell’elegantissimo Taci chi se ne fotteva, no?

      • almerindo frezzani

        Effettivamente anche dei “chili di troppo” di qualche altro…nessuno se n’è mai preoccupato 🙂 (è solo una battuta)

      • Certo.. tra i patron del calcio il più pulito ha la rogna.. a parte qualche caso. Personalmente ritengo che sarebbe stato imbarazzante anche avere uno come Taci.. ma chi è “disinteressato” alla provenienza dei soldi poteva dargli un minimo di credito, essendo che aveva delle attività commerciali ben precise, nella sua storia di soldi ne ha tirati fuori e ne ha fatturati.. ha delle conoscenze di un certo livello, per quanto i suoi giri d’affari fossero ambigui.. e le sue attività non se la passino bene.. capisco chi poteva avere qualche speranza che tirasse fuori dei soldi, guardando storia e fatturati del soggetto.. che poi fosse problematico per i suoi precedenti le persone di buon senso l’avevano capito. Qua mi sembra di capire che voi o le vostre fonti sosteniate che Manenti abbia possibilità di importare capitali “sporchi” del valore di 100 milioni di euro.. e per i motivi spiegati ripetutamente da tanti mi sembra una tesi non argomentabile con ragionamenti sensati.. ma solo con una credenza fideistica.. ma allora è inutile discuterne) Saluti

        • Non è una credenza fideistica, per il semplice fatto che ci sono professionisti, calciatori, dirigenti, soci, etc etc. che hanno visto coi loro occhi determinati documenti che se non farlocchi attestano l’esistenza di determinate provviste. Che siano, eventualmente, soldi sporchi lo dice lei: che siano di difficile traduzione, anche in base a quanto sta accedendo, è un altro discorso.
          Saluti
          Gmajo

          • Bene, se sono soldi puliti (di babbo natale che si sveglia un giorno e decide di pagare 70 milioni di debiti fatti da altri) e ci sono garanzie o fideiussioni o quant’altro non vedo che difficoltà abbia il Manenti o i professionisti o chi ha visto questi documenti, a dire di che cosa si tratta e che problemi ci sono, e in cosa consistono le presunte difficoltà di traduzione, invece continua a divagare e parlare di aria fritta.. senza uno straccio di argomentazione. Per farsi stampare un documento che attesti la disponibilità di 100 milioni è sufficiente una stampante. Non mi risulta che nessuna persona competente abbia rilasciato dichiarazioni in merito alla validità e al contenuto di tale “documento”, quindi si parla sempre di aria fritta.
            Se ci fossero dei soldi veri non ci vorrebbe nessuna traduzione, tutte le banche con un minimo di risorse li anticiperebbero più che volentieri, per far girare quelle cifre.
            Cordialmente

          • Non ho definito le ipotetiche risorse né pulite né sporche. E, appunto, le ho definite ipotetiche. E non mi pare di aver concesso chissà quale apertura di credito. Do solo tempo al tempo con la consapevolezza che tanto nulla sarebbe cambiato rispetto alla morte già dedecretata. Solo i superficiali hanno fretta illudendosi per il pilotato, ma lega e figc ci accompagneranno, forse, fino alla fine della presente stagione per poi lasciarci al nostro destino. Siccome io cerco di andare in là più del mio naso, non ho affatto fretta che Manenti porti i libri in tribunale, cosa, semmai, che avrebbero dovuto fare altri a novembre, quando io e angella ne parlammo. La vera aria fritta è perdersi dietro al finto problema manenti

    • Scusa allora non ci siamo….
      Dovresti dire da dove..NON ARRIVANO….qquesto sono settimane che fa avanti e indietro con mezzo chilo di carta inutile dentro una cartellina…benefondi di istituti bancari esteri..fidejussion bancarie di paesi extra ue e roba del genere…
      Cioe’ ..nulla…..hai piu’ soldi in tasca te in questo momento….
      ..e quindi…?…

  • E i soldi non li porta perchè non ce li ha, come non ce li ha mai avuti per la Pigna, per il Brescia, per la Pro Vercelli, per il dentista, per gli alimenti, per le multe, perchè non è un imprenditore e non ha nessun contatto con fantomatici miliardari dell’est, che se volessero portare 50 o 100 milioni.. anche affidandoli a un personaggio del genere.. le banche farebbero a gara per stendergli un tappeto rosso.. è semplicemente un cazzaro o in cerca di notorietà o di guadagnare qualche spicciolo per pagare multe.. alimenti a mogli e figli che ha lasciato in giro.. mi sembra lo capiscano anche i sassi.. poi ognuno è libero di credere quello che vuole.. ma non parlando di ragionamenti, ma di credenze fideistiche. Saluti

  • Sono populista come Salvini e Grillo, sì. Il fatto che due finanzieri, peraltro non proprio gli ultimi arrivati al lume dei ruoli che ricoprono, siano finiti sotto indagine per aver ritardato l’inizio dell’inchiesta sul dissesto del Parma F.C., non vi dice niente? Continuate a tener Manenti sotto tiro, non preoccupatevi di quanto è successo prima…ché tanto è colpa di MapiMan se ora siam ridotti in queste condizioni.

  • Nessuno dice che sia colpa di Manenti se siamo ridotti in queste condizioni, dovrebbe solo farsi da parte, visto che non ha un euro, e portare i libri in tribunale essendo titolare di una società insolvente, finire questa sceneggiata in modo che la magistratura cominci al più presto a fare il suo dovere per colpire i veri colpevoli, e si riparta dignitosamente da qualsiasi categoria sperando che salti fuori qualcuno che un pò di soldi li ha veramente. Saluti

    • Guardi che la magistratura può serenamente lavorare anche se il MapiMan non porta i libri in tribunale

  • Majo e Russo, continuate a commettere un errore.
    Cioè, ritenere aprioristicamente che chiunque critichi Manenti abbia in passato idolatrato Ghirardi e poi Taci.
    Qualcuno, forse; tanti, probabilmente; ma non tutti.
    Certamente non io.
    Seguo questo blog da quando aveva iniziato come stadiotardini.com, ho condiviso le critiche di Majo a Ghiro&Leo, creduto a Majo quando analizzava i veri motivi della esclusione dall’E.L. mentre tutti, Molossi e Pizzarotti per primi, gridavano al complotto.
    In Manenti non ho alcuna fiducia per come si è comportato sinora, e lo stesso dicasi per Taci.
    Credo ci siano elementi OGGETTIVI per non dare alcuna fiducia a questo personaggio.
    Perciò, farmi passare come un allocco solo perché critico Mapiman, mi dà un po’ tanto fastidio.
    Con immutata stima

    • Prendo atto e mi scuso, ma alla base della sia pur striminzita apertura di credito in manenti ci sono sempre quei principi di obiettività, equilibrio, e tentativo di guardare le cose da una visuale diversa rispetto al comune ppensare, esattamente come ho fatto per la licenza uefa o le critiche al ghileo. E in più un pizzico di speranza irrazionale che tutto non finisca.
      Saluti
      Gmajo

  • Gente … ma lo avete sentito Tommasi?…non parla..sussurra..
    Non si esprime…bofonchia…
    Non esterna..balbetta….
    Ma come siamo messi?….

  • Keine probleme, herr direktor!
    Trad.:
    Nessun problema, signor direttore!
    Si può essere eventualmente anche in disaccordo, ma l’importante è il rispetto reciproco e l’esposizione civile delle proprie idee.
    P.S.
    Mi tocca citare Ungaretti:
    “si sta come d’autunno sugli alberi le foglie”
    Così ci siam ridotti.

I commenti sono chiusi.