MICHELE BARONI DEL BAR CRISTALLO DI CARPENEDOLO: “GRAZIE AI TIFOSI DEL PARMA: CON NOI CITTADINI DEL PAESELLO SONO STATI CIVILI E SIGNORI. SPERO TORNINO PRESTO” – video intervista


michele baroni bar caffetteria cristallo carpenedolo
CARPENEDOLO – dal nostro inviato Gabriele Majo –
I circa centocinquanta tifosi del Parma venuti in pellegrinaggio a Carpenedolo per ringraziare Tommaso Ghirardi hanno contribuito all’economia del Paesello, in particolare a quella del Bar Caffetteria Cristallo (dal 1970) di Piazza Martiri della Libertà, l’unico esercizio frequentabile giacché per disposizione della Questura di Brescia non erano stati autorizzati, come inizialmente programmato, cortei per le strade, per cui l’evento itinerante si è forzatamente trasformato in un presidio stanziale. Il titolare del bar, il signor Michele Baroni, ai microfoni di StadioTardini.it, ha voluto ringraziare, nel corso di questa video intervista registrata attorno alle 14.30, tutti i tifosi che hanno frequentato il suo esercizio comportandosi in modo signorile e civile, dimostrando anche di capire di pallone.

“Volevo ringraziare tutti i tifosi del Parma perché sono stati veramente dei signori. Hanno mangiato e bevuto e sono contento. Mi dispiace molto per la situazione che si è creata. Inizialmente avevo un po’ di timore a tenere aperto il bar, sono sincero, perché la manifestazione mi faceva un po’ paura; invece poi ho visto che sono tutte persone serie e ci sono anche degli intenditori di calcio, mi permetto di dirlo… Con alcuni di loro ho parlato non solo di quello che è successo, perché io non posso esprimermi non avendo le carte per dire quello che si potrebbe dire; abbiamo parlato solo a livello tecnico e ho visto che ci sono delle persone competenti. Del resto abbiamo sempre saputo che si trattava di un pubblico dal palato fine. Poi sono rimasto sorpreso per l’educazione della vostra tifoseria. Persone molto educate che hanno manifestato in modo civile, come deve essere.
All’inizio, sinceramente, avevo pensato di tener chiuso, invece adesso sono molto contento e spero che ripassino ancora, perché ne é valsa la pena, dal mio punto di vista, c’è stato un buon incasso, per cui a intervista finita offrirò almeno una bottiglia tutti insieme da bere, mi sembra il minimo”.

Tommaso Ghirardi non è un cliente abituale del Cristallo: “No, non è mio cliente abituale, diciamo che lo conosco, come conosco un po’ tutti perché in un paese di 13.000 persone è evidente che ci conosciamo un po’ tutti… E’ un ragazzo che vedo passare, ma non è un bar dove viene spesso”.

L’esperienza, dunque, è stata positiva, al punto che Michele Baroni ha lanciato un invito ai parmigiani: “Quando volete possiamo anche uscire a cena… Sono stati talmente educati, seri e competenti che mi ha fatto piacere incontrarli e conoscerli. Oh, il matto c’è sempre, neh… Però ci sta… Però, insomma, complimenti per la tifoseria… Sapevamo già che era di un palato fine, ma oggi ha dimostrato quella civiltà a noi, cittadini del paesello, come ci chiamano, che eravamo un po’ spaventatini… Però è andato tutto liscio, anzi, anzi… Potremmo fare una volta all’anno una rimpatriata… Noi del bar siamo qua. Fatecelo sapere un paio di giorni prima, perché prepariamo anche i salamini, oggi ci avete un po’ spiazzato… Grazie di tutto…”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

9 pensieri riguardo “MICHELE BARONI DEL BAR CRISTALLO DI CARPENEDOLO: “GRAZIE AI TIFOSI DEL PARMA: CON NOI CITTADINI DEL PAESELLO SONO STATI CIVILI E SIGNORI. SPERO TORNINO PRESTO” – video intervista

  • 29 Marzo 2015 in 20:38
    Permalink

    Questo è uno che si è fatto l’incasso si una settimana. ..e invece temeva per la vetrata. …
    Alle volte la realtà supera la fantasia. .

  • 29 Marzo 2015 in 21:41
    Permalink

    Gli affari sono affari 😀

  • 29 Marzo 2015 in 22:41
    Permalink

    Ci credo che è stato contento x l’incasso …ma è stato anche onesto nell’ammetterlo..e ci fa pure buon pubblicita’..bravo!

  • 29 Marzo 2015 in 23:10
    Permalink

    Ma li fanno con lo stampino a Carpenedolo? son tutti fisicamente cosi? chissà che belle donne!

    • 29 Marzo 2015 in 23:24
      Permalink

      Beh moglie e figlia di michele erano valide… Del resto come la francesca…

  • 29 Marzo 2015 in 23:11
    Permalink

    1:35 PERSONE CIVILI ED EDUCATE
    ed in sottofondo :” Ghirardi,la senti questa voce? Vaffanculo”

    ho riso,tempismo perfetto.

    • 29 Marzo 2015 in 23:22
      Permalink

      Si vede che lo stavano ascoltando… Non sapevo che fossimo amplificati in tutta la piazza del paesello…
      🙂

    • 30 Marzo 2015 in 11:49
      Permalink

      No, e’ una debolezza chi e’ arrivato….2 pullman di affamati di panini al salame e assetati di birra in lattina…francamente credo li si potesse mettere ovunque..nulla sarebbe cambiatio..

I commenti sono chiusi.