UN UOMO IN DUE MAGLIE / ALESSANDRO ROSINA TRA PARMA E TORINO

(Luca Savarese) – Con i suoi piedi la palla non la calcia mai, la accarezza quasi sempre. Piedi sapienti, lanci illuminanti, giocate eleganti, insomma come una scatola di champagne sempre a propria disposizione. La testa spesso tuttavia non ne ha seguito le interessanti parabole dei suoi pedibus ed allora, invece che vivere una carriera sotto i riflettori, il nostro ha visto accendere questi ultimi nelle squadre di media classifica, due su tutte, Parma e Torino. Il dado è quasi tratto, stiamo parlando di Alessandro Rosina nato a Belvedere Marittimo l’11 gennaio del 1984. Ancor prima di finire le scuole elementari, già inizia a giocare: all’età di nove anni infatti si trasferisce dalla Calabria a Casalmaggiore, provincia di Cremona. Le giovanili del Parma sono una proposta molto attraente. Con la prima squadra, Alessandro, esordisce nel corso della stagione 2002-2003 in una sfida non come le altre: Parma-Juve, a febbraio, la più sentita partita dell’anno, quando rileverà Nakata. Dopo un battesimo di 6 partite, l’anno successivo gioca più spesso, così come accade fino a gennaio 2005, quando il Parma decide di prestarlo al Verona. Poi ecco l’approdo al Toro, qui con le sue prodezze permette ai granata di raggiungere la promozione in A e diviene a tutti gli effetti Rosinaldo, perché spesso si mette il Toro sulle spalle, anzi nei piedi. Il suo rapporto intenso col Toro si conclude nel 2009, quando Rosina decide di fare un passo forse più grande della gamba e di trasferirsi allo Zenit, che curiosità vuole, abbia eliminato proprio i ragazzi di Ventura giovedì sera dall’Europa League. Dalle stelle forse raggiunte troppo in fretta piomba giù e passa al Cesena, e successivamente i suoi colori saranno ancora il bianco ed il nero, imagevissuti questa volta con la casacca del Siena. Dopo il fallimento del club toscano, Rosinaldo continua il suo viaggio tra punizioni ed invenzioni e qualche rigore non sempre centrato a Catania, dove gioca attualmente. Una vita in un eterno calcinculo tra prodezze da capogiro e brusche fermate, ma in fondo c’è sempre qualcuno che mette un altro gettone (lontano però dalle latitudini parmensi…) ed anche per Rosina, la giostra continua. Luca Savarese

LE PRECEDENTI PUNTATE DI  UN UOMO IN DUE MAGLIE

1. MASSIMO AGOSTINI TRA CESENA E PARMA (30.08.2014)

2. FEDERICO GIUNTI TRA PARMA E MILAN (13.09.2014)

3. MATTEO BRIGHI TRA CHIEVO VERONA E PARMA (20.09.2014)

4. FABIO SIMPLICIO TRA PARMA E ROMA (24.09.2014)

5. SALVATORE MATRECANO TRA UDINESE E PARMA (27.09.2014)

6. VALERIANO FIORIN TRA PARMA E GENOA (04.10.2014)

7. ROBERTO BORDIN TRA ATALANTA E PARMA (18.10.2014)

8. MARCO GIANDEBIAGGI (CON INTERVISTA) TRA PARMA E SASSUOLO (25.10.2014)

9. RAFFAELE LONGO TRA TORINO E PARMA (29.10.2014)

10. ADRIANO LEITE RIBEIRO TRA PARMA E INTER (01.11.2014)

11. MARCO MARCHIONNI TRA JUVENTUS E PARMA (08.11.2014)

12. DAVIDE MATTEINI (CON INTERVISTA) TRA PARMA ED EMPOLI (22.11.2014)

13. GIANLUCA TRIUZZI (CON INTERVISTA) TRA PALERMO E PARMA (28.11.2014)

14. FABIO VIGNAROLI (CON INTERVISTA)  TRA PARMA E LAZIO (06.12.2014)

15. GIANPIETRO PIOVANI TRA PARMA E CAGLIARI (13.12.2014)

16. ENZO GAMBARO TRA NAPOLI E PARMA (18.12.2014)

17. ALESSANDRO ORLANDO TRA PARMA E FIORENTINA (06.01.2015)

18. FABRIZIO CAMMARATA (CON INTERVISTA) TRA VERONA E PARMA (10.01.2015)

18.bis UN UOMO IN DUE MAGLIE DI COPPA ITALIA (CON INTERVISTA) / MASSIMO BRAMBILLA TRA PARMA E CAGLIARI (14.01.2015)

19. PATRIZIO SALA TRA PARMA E SAMPDORIA (17.01.2014)

20. AUGUSTO GABRIELE TRA PARMA E CESENA (24.01.2015)

20.bis UN UOMO IN DUE MAGLIE “LIGHT” DI COPPA ITALIA / MARCO DI VAIO TRA PARMA E JUVENTUS (28.01.2015)

21. MAURIZIO GANZ TRA MILAN E PARMA (31.01.2015)

22. SIMONE BARONE TRA PARMA E CHIEVO (10.02.2015)

23. GIOVANNI CERVONE TRA ROMA E PARMA (14.02.2015)

24. DAVIDE ZANNONI (CON INTYERVISTA) TRA PARMA E UDINESE (22.02.2015)

25. STEFANO ROSSINI TRA PARMA E ATALANTA (07.03.2015)

26. GIANLUCA PEGOLO TRA SASSUOLO E PARMA (14.03.2015)


CLICCA QUI PER LEGGERE LE PUNTATE DI  UN UOMO IN DUE  MAGLIEDELLA STAGIONE 2013-14

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 pensieri riguardo “UN UOMO IN DUE MAGLIE / ALESSANDRO ROSINA TRA PARMA E TORINO

  • 21 Marzo 2015 in 06:45
    Permalink

    Per il granata Fusto Buttati nel Detersivo !!!! Sabiò

    I tuoi Fratelli e Sorelle sono Bianconeri !!!! Caclò

    NON preoccuparti x domenica !!!! Cagò

    Io Arrivo x i Saluti o No !!!! Ke Paura !!!! Vegliò

    Ridi ridi ridi ke ti Passa la Mole !!!! Bidò

    CROCIATI TAGLIAMOLI LE CORNA KE PORTONO !!!!

    FORZA PARMA !!!! BATTIAMOLI !!!!

    Al di la della Categoria !!!! No alla Resa !!!!

  • 21 Marzo 2015 in 10:45
    Permalink

    Impronta lasciata da Rosina a Parma? Meno di zero.

I commenti sono chiusi.