“ALZA LA TESTA – PARMA D.O.C.”, DA OGGI OGNI GIORNO ALLE 19 SU SKY SPORT24 HD IL DOCUMENTARIO PER RACCONTARE E NON DIMENTICARE IL “CASO PARMA”

DSC03667(Comunicato Stampa di Sky) – Raccontare da vicino, senza pregiudizi o tesi preconcette, ciò che succede intorno al “caso Parma”, accendendo ogni giorno le telecamere e seguendo tutti i suoi protagonisti, dentro e fuori dal campo.  E’ l’obiettivo di “Alza la testa – Parma D.O.C.”, un appuntamento quotidiano di alcuni minuti, che Sky Sport24 HD proporrà dal lunedì al venerdì, alle ore 19 (in replica alle 23 e alle 15 del giorno successivo), a partire proprio da oggi. Il sabato (dal 18 aprile), uno speciale di mezz’ora, in onda alle 18 su Sky Sport 1 HD, farà il punto sulla settimana, in vista degli impegni di campionato.

 

Una produzione originale di Sky Sport24 HD, ideata da Fabio Caressa – condirettore di Sky Sport con delega al tg sportivo – che nasce dalla passione di Sky per il mondo del pallone, in cui crede e investe da più di dieci anni.

Dopo “Codice Rosso – Lo stato del calcio”, che tornerà da sabato 25 aprile su Sky Sport 1 HD con un nuovo ciclo di puntate, anche con “Alza la testa – Parma D.O.C.”, Sky infatti si pone come occhio esterno per raccontare la vicenda del Parma, con l’intento di tenere viva l’attenzione su una storia che deve essere ancora chiarita del tutto, nella speranza che ciò che è accaduto non si ripeta, per stare vicino al Parma e a tutte le persone che vi lavorano in questo momento di difficoltà.

Una striscia quotidiana con telecamere puntate su Collecchio per registrare le voci di calciatori, dirigenti, addetti ai lavori, tifosi, avvocati, per raccontare e non dimenticare una delle recenti pagine più tristi del calcio italiano, su cui ancora non è stata scritta la parola fine. Per la prima volta, infatti, le telecamere seguiranno da vicino i giocatori, entreranno all’interno degli spogliatoi e racconteranno le storie, di chi ancora si allena e gioca ogni weekend, di chi sta dietro le quinte, di chi segue con passione incondizionata la squadra nonostante le difficoltà.

Inoltre, sul sito skysporthd.it estratti, anteprime, backstage e tutte le puntate del programma. Anche sui canali social ufficiali di Sky Sport (fb.com/SkySport e twitter.com/SkySport), tanti contenuti speciali estratti dal documentario.

“Cronaca, niente show. – ha precisato Fabio Caressa – Per la prima volta seguiremo così da vicino una squadra di calcio. Saremo l’occhio dello spettatore, fuori e dentro il campo per evitare che la vicenda Parma venga dimenticata. Abbiamo a disposizione forze produttive per lavorare al meglio e siamo intenzionati a realizzare un documentario di qualità. Per il calcio, per tutti.”

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

LA PRIMAVERA DI CRESPO IN PULLMAN ALLA FESTA DEL PARMA CLUB SALAMANDRA, CON L’OCCHIO DEL GRANDE FRATELLO SKY

A PARMA EUROPA IL SINDACO PIZZAROTTI HA ANTICIPATO L’INIZIATIVA CON PROTAGONISTI CALCIATORI CROCIATI E SKY CHE SARA’ PRESENTATA VENERDI’ IN MUNICIPIO

GOBBI SPIEGA: “IL PROGETTO SKY NON E’ UN REALITY. MI SENTO TRADITO DA CHI CI HA AMMINISTRATO”

GHIRARDI SI CONFESSA A SKY: «PERCHE’ LA PENALIZZAZIONE PER GLI STIPENDI NON PAGATI? ALLA FINE DI UN CICLO NON ME LA SONO SENTITA DI METTERE TUTTI QUEI SOLDI A PERDERE»

Stadio Tardini

Stadio Tardini

14 pensieri riguardo ““ALZA LA TESTA – PARMA D.O.C.”, DA OGGI OGNI GIORNO ALLE 19 SU SKY SPORT24 HD IL DOCUMENTARIO PER RACCONTARE E NON DIMENTICARE IL “CASO PARMA”

  • 10 Aprile 2015 in 18:24
    Permalink

    Ci pagano?

      • 10 Aprile 2015 in 18:29
        Permalink

        😀 Comunque non eravamo così famosi neanche con Tanzi, eh.

  • 10 Aprile 2015 in 18:45
    Permalink

    Altro ke Parma D.O.C.cia Fredda

    Ke ci devono anke le Spiegazioni

    Ma NON Siamo Tutti Coglioni

    Però il Dio Denaro serve Eccome

    La Pancia Piena NON Guarda quella Vuota

    Evviva lo Sport alle Facciettine Belin

    • 11 Aprile 2015 in 08:53
      Permalink

      era piu’ sensato un Parma R.I.P.

  • 10 Aprile 2015 in 19:05
    Permalink

    Simpatici quelli di Sky… Prima del realitydocumentario han fatto vedere il 7-0 dell’andata… Bel modo di introdurre la striscia quotidiana…

  • 10 Aprile 2015 in 19:07
    Permalink

    ma quanti soldi danno ai giocatori o al fallimento?

  • 10 Aprile 2015 in 21:33
    Permalink

    Beh direttore il documentario casca a fagiolo. Potrebbero anche aprire una finestra piccante tipo Grande Fratello e seguire in diretta uno dei giovani dottori dello staff dei cura stars che pastura perennemente alla grande con la graziosa impiegata..invece di lavorare punta la f..a…oh fa bene la figliuola merita però questi professionisti son mica tanto professionali…oltre all’obolo vogliono anche tirar su della piuma!Lasciate qualcosa anche a noi poveri mortali!Va bene che tura di più di un carro di buoi però che si accontenti di portarla fuori la sera e di giorno lavori incessantemente come scrive la Gdp ogni giorno a proposito dei cura…ah si lavorano anche un po di gnocco! Tutta salute!

    • 10 Aprile 2015 in 23:02
      Permalink

      A me al contrario di Donadoni il gossip piace, ma se l’impiegata è valida (e se è quella che penso io la è abbondantemente) e il fortunato dottorino la punta, come asserisce lei, non ci trovo nulla di male o di non professionale. del resto se già erano in team insieme non è che cambi molto se la liaison prosegue al mulino bianco… Viceversa non è carino sfruttare questo spazio per delazioni… Che sei geloso? Mettiti in fila… Dopo il dottorino ci sono io… La pulzella è uma affezionata lettrice che apprezza il mio cervello…

  • 10 Aprile 2015 in 23:19
    Permalink

    Direttore si alleggerisce un po’ l’atmosfera cupa..lo so che dopo Anita nessuna più…ma lei è in fila dopo il dottorino mandrillone per la mora o per la bionda? 🙂

    • 10 Aprile 2015 in 23:22
      Permalink

      Anika, non anita…

      Io sono in fila per la mora…

      La bionda non la conosco ancora…

  • 10 Aprile 2015 in 23:33
    Permalink

    Beato il dottorino mandrillone…che cmq di spinta ne ha parecchia a l’e’ sempar dre pasturer invece che lavurer…ma lo applaudiamo dai per questo.Cavolo nella prossima vita vado a fare l’aiuto curatello anche io. Speriamo solo che tutta questa abbondanza non faccia sbagliare i conti. Se no direttore invece che Albertini potremmo far trattare coi giocatori la bionda e la morona. Se fanno lo stesso effetto che han fatto sul dottorino ci si azzera il debito 🙂

  • 11 Aprile 2015 in 12:06
    Permalink

    Ma qst nn è niente. Sul mio blog http://www.ilmarcellodellaparmigjanità.com ci faccio il rianality “Sbasa la gresta – Parma cn il mento all’insù” x nn scordarti proprio niente. Tipo questo prezioso documento ke inciolda #MajoCulano alle sue irresponsabilità: http://www.settorecrociatoparma.it/licenza-uefa-la-forza-di-non-abbeverarsi-al-limaccioso-fiume-in-piena-di-pareri-espressi-in-superficie-senza-conoscere-lessenza/?hc_location=ufi Ah ki vuole partecipare alle trasmissioni può mandarmi il curriculum cn allegati una bella 15 euro alla paypal ilmarcello@ilmarcellodellaparmigjanità.com ke poi dopo vi faccio sapere

  • 11 Aprile 2015 in 21:18
    Permalink

    A sì sfighè, cari colleghi di manovella, non vi siete accorti che la societâ è segmentata a strati che non comunicano? La mona va dove c’è il successo, eheheheh

I commenti sono chiusi.