domenica, Maggio 26, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

CATTABIANI A STADIOTARDINI.IT: “IL COMUNE HA FATTO DA BANCA AL PARMA CALCIO, MENTRE I SEMPLICI CITTADINI VENGONO TARTASSATI” – video intervista di Gabriele Majo

CATTABIANI A STADIOTARDINI.IT: “IL COMUNE HA FATTO DA BANCA AL PARMA CALCIO, MENTRE I SEMPLICI CITTADINI VENGONO TARTASSATI” – video intervista di Gabriele Majo

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO CON LA INTERPELLANZA DI FRANCO CATTABIANI (CIVILTA’ PARMIGIANA) IN CONSIGLIO COMUNALE E LA RISPOSTA DELL’ASSESSORE AL BILANCIO MARCO FERRETTI

image

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

19 pensieri riguardo “CATTABIANI A STADIOTARDINI.IT: “IL COMUNE HA FATTO DA BANCA AL PARMA CALCIO, MENTRE I SEMPLICI CITTADINI VENGONO TARTASSATI” – video intervista di Gabriele Majo

  • Ecco, ci mancava il classico demagogo qualunquista. Cosa risolvi ad urlare frasi del genere?

  • Ghirardello

    Solite schermaglie da consiglio comunale….niente di nuovo…

  • …..e perchè non chiedevi i soldi a Ghirardi e li chiedi ora che Ghirardi non c’è più. La cosa Cattabiani puzza di racido e di marcio. Mani in pasta?

  • Patetico. La situazione del Parma è identica a quella di altre piazze dove i Comuni devono ottenere tanti soldi dai club. Al signor Cattabiani ricordo che i cittadini sono tartassati per colpa di politiche scellerate da parte della giunta precedente e di quella ancora prima. (Per chi non lo sa Cattabiani ha rimpiazzato Ubaldi dopo la sua scomparsa)

    • Scusami, Stefano, ma patetico è il tuo ragionamento. Che è poi lo stesso che facevano a suo tempo Leonardi e Ghirardi: cosa cazzo ce ne frega a noi se la situazione debitoria anche degli altri club verso i comuni è quella che è? Penso che faremmo bene a preoccuparci delle cose nostre senza lo stucchevole “COSì FAN TUTTI” utilizzato dal GhiLeo per giustificarsi.

      E se mi consenti non c’entra neppure la politica scellerata, a tuo dire, delle amministrazione precedenti con il fatto che Capitan Pizza, il simbolo del nuovo che avanza, abbia fatto da banca con i solidi di tutti noi a Ghirardi per 1.400.000 euro.

      Quindi che lo dica Cattabiani, come Dall’Olio, o un M5S non me ne impipa nulla. E’ l’argomento che deve far riflettere. I debiti dei genovesi saranno cavoli dei genovesi e via dicendo. Perché qui, intanto, a fallire siamo stati noi, anche se, a sentire Ghirardi e Leonardi, eravamo in linea con gli altri.

      Saluti

      Gmajo

  • I commenti dimostrano quanto sia apprezzato Cattabiani. Che il debito del Comune sia colpa delle due giunte precedenti e’ un fatto, eh Majo, non una opinione.

    • Cazzate.
      Primo: il milione e quattrocento si è accumulato da fine 2011 in poi, quindi sostanzialmente durante la gestione amministrativa pentastellata;
      Secondo: i commenti sul blog non dimostrano nulla. Specie quelli composti da chi politicamente non la pensa come Cattabiani o semplicemente da tifosi irrazionali.
      Saluti
      Gmajo

  • Tutto giusto, ma mi danno fastidio i consiglieri star che cavalcano un argomento non per valore sociale, non per senso della cosa comune ma, appunto, per fare la star. Dicono che questo si chiama “far politica” che pensavo fosse altra cosa dal rincorrere riflettori e poltrone. Giá perchè il problema del Parma che non paga il Tardini risale, per quanto ne so ma sarei curioso di andare più indietro nel tempo, agli anni nei quali era al potere la parte a costui quantomeno vicina, se non addirittura lanciata dal suo movimento, al 2011, anno nel quale, nonostante i forti sconti concessi (ma non confermati successivamente al 2012) il Parma calcio non pagò, è così fece fino ad oggi. Che faceva, dormiva? Risveglio improvviso con la primavera?

    • Negli anni addietro a fine 2011 non risultano pendenze del Parma fc verso comune o partecipate. Il milione e quattrocento si è formato interamente nell’era pizzarotti.
      Cordialmente
      Gmajo

  • Ghirardello

    Massi’…in sostanza il comune di Parma (gestione Pizzarotti) dalla societa’ Parma non ha mai ricevuto un euro e Cattabiani chiede in consiglio come mai….
    Cosi’ mi pare stiano le cose….

  • Informatevi meglio.

  • Il Marcello della Parmigjanità

    Ke se abbiamo lasciato 1.400.000 euri a Ghirardi xkè neanke un bor a Manenti???#PariOpportunità Ke se lo Speedy Pizza li intende tipo una “borsa di studio” da regalare a ki viene qua a fare il PRES, secondo me sarebbe bello darli a tt, senza distinzioni, ke se no dopo uno magari ti tiene il muso. E questo spiega anke xkè Manenti sulla Gazza è sempre immusato.

  • Siberianhusky

    C’è poco da fare Gabriele, quando l’evidenza entra in collisione con la fede politica…è quest’ultima a prevalere. Anche in una situazione che non dovrebbe essere discrezionale, e quindi politica, ma solo di ordinaria amministrazione.

    • Ghirardello

      Non sono tanto d’accordo sulle tue conclusioni Siberianhusky…in italia abbiamo avuto il fenomeno Berlusconi che da presidente del Milan ha imperversato a piu’ riprese in politica per circa 18 anni (diciamo pure che sia ancora presente….ma nulla a che vedere col passato) e nessun tifoso del milan (di quelli da me conosciuti…tanti…,e anche di altri che si sia sentito dire) a prescindere dalla propria fede politica ha provato imbarazzo,prurito,disagio o nonsoche’…..badavano a dire “il calcio e’ una cosa, la politica un’altra cosa”…e mettevano a posto il mondo….
      Contenti loro….felice non mi sia capitata nella mia vita di tifoso una faccenda del genere ecco…questo si..

      • Siberianhusky

        Qui non si tratta di disquisire sui massimi sistemi dell’universo. C’erano crediti da esigere a prescindere dal credo politico degli amministratori al momento in carica. Nient’altro.

        • Ghirardello

          Quoto.

  • Se quoti questa straquoterai anche che la giunta precedente, appoggiata dal Cattabiani, ha messo in ginocchio il comune di Parma con oltre 700 (diconsi settecento) milioni di debiti e comune commissariato. Ed ora fa l’intransigente col debito del Parma che al confronto è un niente (perchè 700 sono di più di 1,4) iniziato e contrattualizzato e non incassato dalla SUA parte

  • E tì, GhirardelloStar, va’ a Bolognà a pontificher ed a quoter, oppure informati meglio

    • Ghirardello

      Si chiama gioco delle parti Pencrof….quando sei all’opposizione fai un tipo di domanda, quando sei al governo dai un tipo di risposta…
      Sono i ruoli, gli obblighi,cio’ che si rappresenta che vincola i soggetti a determinati tipi di atteggiamenti.
      Vedo che e’ dura qua sopra ehh…?…
      Altrove va pure peggio per carita’…
      Ma e’ dura…

I commenti sono chiusi.