INTER-PARMA 1-1 (finale) – I GIALLOBLU CROCIATI IMPONGONO IL PARI A DOMICILIO AI NERAZZURRI RACCOGLIENDO GLI APPLAUSI DEI CIRCA CENTO TIFOSI AL SEGUITO

image

INTER-PARMA 1-1 / IL TABELLINO)

Marcatori: 24’ Guarin, 44’ Lila

INTER (4-3-1-2) – Handanovic; Santon, Ranocchia, Felipe (30’ st Podolski), Juan Jesus; Guarin, Medel, Brozovic; Shaqiri (44’ st Hernanes); Puscas (1’ st Kovacic) Palacio
A disposizione: Carrizo, Campagnaro, Obi, Camara, Gnoukouri, D’Ambrosio, Nagatomo, Dimarco, Bonazzoli
All: Mancini

PARMA (3-5-1-1) – Mirante; Mendes, Costa, Feddali; Varela, Lila (1’ st Ghezzal), Jorquera (38’ st Cassani), Mauri, Gobbi; Nocerino; Belfodil (31’ st Coda)
A disposizione: Bajza, Iacobucci,Prestia, Palladino, Lodi, Santacroce, Esposito
All: Donadoni

Arbitro: Sig. Sebastiano Peruzzo della sezione AIA di Schio

Assistenti: Sigg. Fiorito e Tasso

IV Ufficiale: Sig. Barbirati

Arbitri Addizionali: Sigg. Tommasi e Pinzani

Ammoniti: Ranocchia, Felipe

Espulsi:

Recupero 1’+4’

IL FILM DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

1’ Dalla destra gran conclusione di Varela di sinistro che impegna subito Handanovic

5’ tiro cross di Gobbi: fuori

8’ Cucchiaiata di Palacio in area libera Mauri di testa

12’ Azione di Puscas che si invola  sulla destra si avventa Shaquiri, che tira ma trova pronto Mirante che blocca con i suoi guantoni verdi fosforescenti

13’ Tiraccio di Guarin dalla trequarti. Palla sul fondo

16’ Assolo di Belfodil sulla sinistra, bello il dribbling, non altrettanto l’inutile cross

18’ Mendes alza di testa sulla traversa su tentativo di Guarin. Ne scaturisce il primo corner della gara per i nerazzurri, che non sortisce effetto

24’ Guarin porta in vantaggio i nerazzurri con un tiro deviato da Mauri che inganna Mirante

35’ Puscas cade in area gialloblu-crociata, ma per Peruzzo è tutto regolare

37’ Contropiede con  Mauri che lancia Belfodil, ilq uale supera Felipe, prova la conclusione di sinistro, ma Handanovic respinge

40’ Insidiosa punizione di Costa dai 20 metri, Handanovic alza sulla traversa. Ne deriva il primo corner dei gialloblucrpciati

42’ Palacio scende sulla destra, mette in mezzo per Puscas che di testa manda fuori

44’ PAREGGIO PARMA 1-1: Apertura col piattone destro di Varela che trova la testa di Lila al limite dell’area destra. Secondo gol consecutivo in trasferta per l’albanese

45’ 1 minuto di recupero

46’ SQUADRE AL RIPOSO SULL’1.1. NERAZZURRI ACCOMPAGNATI NEGLI SPOGLIATOI DAI FISCHI

SECONDO TEMPO

1’ Comincia la ripresa: Mancini toglie Puscas e mette Kovacic, Donadoni toglie Lila ed inserisce Ghezzal

7’ Kovacic, imbeccato da un cross di Juan Jesus dalla sinistra, si tuffa in area e conclude di testa con il pallone che termina di un soffio a lato

10’ Mauri si fa male. i fisioterapisti lo assistono nel campo per destinazione

11’ Mauri stringe i denti e rientra

11’ Nocerino che aveva ricevuto da Belfodil, conclude a rete, ma Ranocchia respinge. Si avventa Varela che spara alle stelle

!2’ – Intanto StadioTardini.it, dopo aver contattato l’ufficio stampa del Parma è in grado di segnalare che Lila ha accusato un problema al flessore subito dopo il gol: ecco perché è stato scelto da Donadoni per lasciar posto a Ghezzal a inizio ripresa. Nocerino è ora retrocesso in mediana: il nuovo entrato collabora in attacco con Belfodil

15’ Trattenuta di Ranocchia a Belfodil che gli stava andando via sulla sinistra. Peruzzo gli mostra il cartellino giallo. Prima sanzione disciplinare della partita

16’ Mauri stava andando via sulla sinistra quando appoggia a Belfodil sulla linea del fallo laterale, ma secondo l’arbitro il pallone aveva varcato la linea bianca, per cui ferma l’azione

20’ Azione sull’asse algerino Ghezzal-Belfodil, il primo fa tutto bene, il secondo tutto male

20’ Capovolgimento di fronte: Brozovic, imbeccato da Shaqiri, si produce in un destro, che termina di poco fuori alla sinistra di Mirante

23’ Palacio spaventa la difesa emiliana con un gran tiro che fa la barba al palo di destra di Mirante

26’ Punizione insidiosa di Guarin neutralizzata da Mirante, nonostante il disturbo-schema di ranocchia davanti alla barriera

28’ Secondo ammonito della partita: è Felipe Dal Belo per fallo su Varela

30’ Secondo cambio Inter: fuori Felipe e dentro Podolski

30’ Tiro di Santon e Gobbi mette in angolo

31’ Secondo cambio Parma: fuori Belfodil, dentro Coda

35’ Coda per Ghezzal che ben piazzato in area sparacchia altissimo

36’ Parata in presa sicura di Mirante su tentativo di testa di Ranocchia

38’ Terzo cambio di Donadoni: fuori Jorquera, dentro Cassani

42’ Buona discesa di Ghezzal, palla a Coda anticipato da Mede

44’ Ultimo cambio Inter: fuori Shaqiri, dentro Hernanesl

45’ Quattro i minuti di recupero

47’ Tiro di Hernanes, parato in tuffo da Mirante

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

7 pensieri riguardo “INTER-PARMA 1-1 (finale) – I GIALLOBLU CROCIATI IMPONGONO IL PARI A DOMICILIO AI NERAZZURRI RACCOGLIENDO GLI APPLAUSI DEI CIRCA CENTO TIFOSI AL SEGUITO

  • 4 Aprile 2015 in 15:56
    Permalink

    Giocare contro l’Inter ci porta fortuna 😀

  • 4 Aprile 2015 in 16:58
    Permalink

    Prova d’orgoglio complimenti.

  • 4 Aprile 2015 in 17:04
    Permalink

    i numeri da serie D ci sono… 100 tifosi vuol dire nessun interesse… meglio lo fa il basket femminile

  • 4 Aprile 2015 in 17:11
    Permalink

    Complimenti a tutti soprattutto ai 3 difensori, Feddal perfetto! altro che Paletta o Filippo il bello…

  • 4 Aprile 2015 in 17:13
    Permalink

    Grande Lila (anche se un po’ sfortunato con gli infortuni) e grande chi l’ha portato…
    Forza

  • 4 Aprile 2015 in 17:22
    Permalink

    Avevo fatto il segno dell’aquila ma si vede che non le prende le emoticons… Amen

  • 4 Aprile 2015 in 17:35
    Permalink

    Bella gara, attenta compatta e con buone ripartenze a volte non finalizzate a dovere.Tanto orgoglio,contento per giocatori e mister

I commenti sono chiusi.