Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

26 pensieri riguardo “MANFREDINI DOPO L’INCONTRO CON ORLANDINI AL CCPC: “NEL NUOVO PARMA SPAZIO IN SOCIETA’ ANCHE PER I TIFOSI” (video)

  • 2 Aprile 2015 in 04:29
    Permalink

    eccolo qui un altro fulmine di guerra.
    uno che fino a 1 mese fa era lo zerbino del cip e ciop.

  • 2 Aprile 2015 in 06:20
    Permalink

    Allora Baffo la Situazione è Tollerabile !!!!

    O siamo sulla Pista Ciclabile !!!!

    Mo mama ke Lavor !!!! Ke dò Bali !!!!

  • 2 Aprile 2015 in 06:26
    Permalink

    Immagino che questa cosa sia fattibile solo in D, giusto?

    • 2 Aprile 2015 in 09:09
      Permalink

      Direi di sì, anche se Manfredini ha citato entrambe le categorie il progetto dei terribili vecchietti è solo per la d

  • 2 Aprile 2015 in 06:32
    Permalink

    E a cosa servirebbe?? Pensiamo che ci facciano prendere le decisioni?? Stacchiamo la spina daila…. Il Fidenza in serie d ha un solo presidente che ci ha messo la pila, è il parma calcio società prestigiosa ha bisogno di una cordata di imprenditore per sperare di ripartire dalla stessa categoria… Se questo e’ il futuro finiamola da eroi scomparendo…. Senza aver bisogno del l’elemosina di chi non ha a cuore il parma!!!

  • 2 Aprile 2015 in 08:11
    Permalink

    Altro importante contributo che trasuda entusiasmo,voglia di fare,positivita’ , partecipazione e spirito propositivo.
    Simili presupposti sono le basi per un qualcosa di davvero importante le fondamenta sulle quali costruire ul luminoso futuro.
    Lo si leggeva sotto i baffoni dell’ineffabile Manfredini, trasudava l’intervista di un suo totale coinvolgimento e completa adesione alla faccenda, permeava uno stato d’animo a dir poco euforico.
    Benone.
    Se il buon giorno si vede dal mattino……

    • 2 Aprile 2015 in 16:06
      Permalink

      Sottoscrivo pienamente il commento dell’illustre Ghirardello che mi ha strappato le parole di bocca per commentare l’ottimo intervento del presidente dei Parma Clubs Angelo Manfredini: un altro importante contributo “che trasuda entusiasmo, voglia di fare, positivita’, partecipazione e spirito propositivo. Simili presupposti sono le basi per un qualcosa di davvero importante le fondamenta sulle quali costruire un luminoso futuro”.

      Proprio per questo suo stato d’animo e per le sue indubbie capacità di espressione il nostro comitato scientifico che mi pregio di presiedere vorrebbe (si tratta di una equipe composta da professori ed esperti della comunicazione immediata propria dell’era mediatica) premiare il Manfredini quale migliore comunicatore della passione e del tifo dopo averlo valutato su un campione di 20 presidenti dei centri di coordinamento italiani. Manfredini, quando parla del Parma, non lo fa mai in maniera scontata e banale, ha uno stile originale ed entusiasmante, mai noioso e, nel leggerlo, ci si diverte imparando. Ci ha proprio colpito. Sa, in un marasma mediatico fatto di innumerevoli proposte on line, è facile dire sempre le stesse cose trite e ritrite, usare le stesse espressioni dette e ridette, ed anche le testate più seguite, a ben guardare, sono quello dove il lavoro di approfondimento lascia spesso il tempo che trova, a vantaggio di un cumulo di informazioni trangugiate e mal presentate.
      Manfredini va invece con coraggio in un’altra direzione, e questo sentiero alternativo cattura, anche per la delicatezza, con il quale viene tracciato.

      Quindi lui, assieme ad altri quattro presidenti del Coordinamento, sono stati scelti dal comitato per avviare dei colloqui conoscitivi e per aprire un dialogo con varie iniziative che valuteranno loro se possono essere interessanti per loro.
      Noi siamo dell’idea che chi si sa così bene esprimere in una intervista possa provare a farlo anche in altre situazioni. Manfredini ha meno di 80 anni? Perché noi preferiremmo agire con persone dai 60 agli 80 anni.

      Ossequi

      Anna Fanerani

  • 2 Aprile 2015 in 09:57
    Permalink

    Non si impara mai niente dal passato, il più grande errore che può fare un tifoso è pensare di poter essere parte del club, finendo per aver rapporti troppo stretti con chi, a vari livelli, lo rappresenta e dimenticando che nella migliore delle ipotesi giocatori e dirigenti passano. Pensare qualcosa di diverso è comprensibile perchè è la passione che ti induce a voler esser in prima linea ma poi c’è sempre qualcuno che se ne approfitta e le conseguenze le pagano solo i tifosi

  • 2 Aprile 2015 in 11:14
    Permalink

    Ghirardello torna a guardare la REGGIANA a te rot al bali ti e la D

      • 2 Aprile 2015 in 11:53
        Permalink

        Opportuna precisazione, stavo per farlo io anche se credo di capire che al nostro amico Marco interessi fino a un certo punto.
        Insomma la conclusione sarebbe stata la medesima…
        Pazienza..

      • 2 Aprile 2015 in 12:03
        Permalink

        Manfredini era già in società in un certo senso, visto gli omaggi che il duo gli concedeva e per i quali ha dato il culo fino all’ultimo, salvo far finta di niente nel momento in cui i due ladri sono stati scoperti.

        Liberiamoci anche di chi è buono solo a scodinzolare al padrone di turno per avere un po’ di croccantini.

        • 2 Aprile 2015 in 12:22
          Permalink

          Haio….qui si tocca un nervo scoperto…
          comune un po’ a tutto il nostro sistema calcio, che e’ quello dei rapporti tra societa’ e tifo organizzato…

  • 2 Aprile 2015 in 11:24
    Permalink

    I risultati della NON partecipazione sono sotto gli occhi di tutti: è quindi evidente la necessità di cambio di rotta senza l’attesa fideistica di uno dei tanti presidenti salvatoridellapatria di cui abbondano le cronache giudiziarie.

  • 2 Aprile 2015 in 13:07
    Permalink

    Carpi 3-Bologna 0. Tie’

    • 2 Aprile 2015 in 13:31
      Permalink

      Caro Maurizio ride bene chi ultimo ride….

      • 2 Aprile 2015 in 13:53
        Permalink

        Scusa Ghirardello (a proposito, il link era un pesce e non un trojan), ma tu non hai altro da fare che venire a scirvere su un blog che tratta della squadra di calcio del Parma ? I tuoi interventi sono spesso interessanti quindi a me personalmente non dai certo noia, diciamo che la mia è una sana curiosità a dispetto di una, a mio umile avviso, malsana pratica onanistica.

        • 2 Aprile 2015 in 14:06
          Permalink

          Hai centrato in pieno la faccenda Mak.
          Bisognerebbe tirare in ballo la complessa disciplina della psicologia (da cio’ che scrivi direi che qualcosa ne sai), diciamo che per diversi motivi ora mi gira cosi’….
          Ma l’ho gia’ detto (perche’ sollecitato pure in precedenza, in questo caso non arrivi certo primo), rimarro’ a tediarvi solamente fino al termine della vicenda societaria quale che sia(ste’ cose m’appassionano), dopodiche’ saluti e auguri a tutti per le prossime avventure calcistiche e non solo.
          Con grande gaudio di qualcuno e fregamento di nulla di molti altri.

          • 2 Aprile 2015 in 14:45
            Permalink

            Grazie Ghirardello per la cordiale risposta che conferma la mia teoria sulle infinite pratiche masturbatorie praticate dall’uomo. Molti traggono eccitamento dalle vicende (ahimé) torbide di una squadra di calcio avversaria (pratica abbastanza comune), ma nel tuo caso specifico noto una certa preponderanza all’attivismo, in pratica se volessi creare un neologismo al tuo caso direi che sei un “onanista dominatore”. Saluti e divertiti (fossero questi i mali del pianeta)

          • 2 Aprile 2015 in 15:26
            Permalink

            Illustrissimo Ghirardello, io spero vivamente, nonostante la sua fede rossoblù e non gialloblu, che lei non abbandonerà mai StadioTardini.it poiché lei ha uno stile originale ed entusiasmante, mai noioso e, nel leggerlo, ci si diverte imparando. Mi ha proprio colpito. In un marasma mediatico fatto di innumerevoli proposte on line, è facile dire sempre le stesse cose trite e ritrite, usare le stesse espressioni dette e ridette, e trovarsi travolti da un cumulo di informazioni trangugiate e mal presentate.
            Lei, invece, va con coraggio in un’altra direzione, e questo sentiero alternativo cattura, anche per la delicatezza, con il quale viene tracciato.

            Grazie dell’ascolto

            Ossequi

            Anna Fanerani

  • 2 Aprile 2015 in 14:10
    Permalink

    Io nn vorrei ke nn fossero venuti proprio Olandesini e Folia ma tipo quelli ke vanno in casa delle gente e dicono ke sn del gas e invecje ti fanno la pila. State attenti. Ce l’avevano il giubbino FOSFOROEFFERVESCIENTE?
    Ke è comodo andare dai tifosi a kiedergli la pila, cn la scusa di renderli partecipi, ke qui si inventa l’acqua CALMA, ke io sn mesi ke ho fatto la Paypal e vi kiedo della pila x delle cose assurde. E voi ke siete dei pioccioni peggio di Majo (#MajoCulano) nn mi date neanke un bor. Allora: o mi mettete in socjetà anke a me, tipo all’assessorato alla parmigjanità o al markettins, e facciamo a mezzo, o se no vi fate la paypal anke voi e nn rompete i maroni.

    ke qui tt ke ci vogliono fare la pila, ke ti kiedono la pila, ke si lamentano ke nn gliela dai, e l’unico ke ci voleva mettere la pila lui, ke avrebbe anke rubato x mettercela, l’avete messo in gaioffa!
    BOFFONI!
    Cos’è uno statuto di polizia??? FREE MANENTI.
    IO STO CN MANENTI, IL MIO PRES
    https://www.youtube.com/watch?v=XyRU25PNgLc

  • 2 Aprile 2015 in 15:13
    Permalink

    Ha ha ha si Mak grazie.
    Divertente la risposta, in taluni punti un po’ forzata se vogliamo ma ci puo’ stare.
    Come dicevo sara’ un divertimento a tempo.
    Dopodiche’ trovero il blog della prossima candidata al fallimento e magari si ricomincia da capo…credo che le candidate non mancheranno.

  • 2 Aprile 2015 in 15:36
    Permalink

    Troppa grazia gentilissima Anna Fanerani..troppa grazia.

  • 2 Aprile 2015 in 21:31
    Permalink

    Anna Farneticani? (Mi riferisco al Baffo, non a Ghirardello che invece godo)

I commenti sono chiusi.