PROMOZIONI GIALLOBLU’ / 16 MAGGIO 2009, IL PARMA FESTEGGIAVA IL RITORNO NEL CALCIO CHE CONTA; 16 MAGGIO 2015 LA PRIMA PROMOZIONE IN A PER IL FROSINONE GRIFFATO STELLONE

(Luca Russo) – 16 maggio 2009, 16 maggio 2015. Date che si sovrappongono, destini che si incrociano ed emozioni che si danno il cambio. 6 anni fa, in quel di Cittadella, il Parma ritornava in serie A, cancellando in un solo pomeriggio – quello magico e ad alta temperatura vissuto al Tombolato, quello del celebre e tutt’altro che azzeccato slogan ‘Debito Saldato’ – la delusione sofferta appena un anno prima al cospetto dell’Inter, che al Tardini il 18 maggio del 2008, in novanta minuti di pallanuoto più che di calcio, si laureò campione d’Italia, spedendo i Crociati frosinonenell’inferno della ‘second division’. 6 anni dopo in casa emiliana si ritorna a discutere di serie B. Anzi a sperare nella serie B. Già, perché dopo il fallimento economico firmato da Ghirardi e Leonardi e quello tecnico confezionato da Donadoni e la sua banda del buco (difensivo s’intende), le possibilità che il Parma partecipi al prossimo campionato cadetto sono assai ridotte ed in ogni caso dipendono da tante variabili, tutto tranne che sportive, di cui si è già ampiamente dibattuto lungo le colonne di questo sito. Molto più probabile che i Crociati precipitino addirittura in serie D. Ma questa, almeno per oggi, è un’altra storia. Ritorniamo a noi. 6 anni fa dalle nostre parti si festeggiava il ritorno nel calcio che conta. 6 anni dopo nel calcio che conta ci è arrivato il Frosinone di Stellone. Col 3-1 inflitto al malcapitato Crotone e al termine di una cavalcata a dir poco esaltante, i ciociari hanno conquistato una storica e decisamente inaspettata (ma meritatissima) promozione in A. E’ il primo grande trionfo che finisce nella bacheca della società laziale, che ha trascorsi molto meno prestigiosi di quelli del Parma, ma che al Parma è accomunato dai colori: giallo e blu per loro, giallo e blu per noi. Giallo e blu in festa per la A sei anni fa, giallo e blu in festa per la A sei anni dopo. A proposito di coincidenze… Peccato che in questo pomeriggio i colori che saltellano o sfilano lungo le strade abbiano una tonalità leggermente diversa da quelli che appartengono al Parma. Dispiace, certo, ma è la storia che va così: un giorno ti dà tanto, quello dopo può toglierti tutto. E a proposito di corsi e ricorsi storici e di ruote che girano, c’è un’altra squadra che ieri, 16 maggio 2015, ha potuto togliersi lo sfizio di festeggiare, non un obiettivo centrato, ma un pericolo per il momento scampato, ed è il Cittadella. Lo stesso Cittadella di fronte al quale esattamente sei anni fa noi celebrammo l’immediato rientro al piano di sopra. Grazie al 2-3 rifilato in extremis al peggiore e al più immalinconito Catania degli ultimi 5 anni, gli uomini che ieri son scesi in campo con una sgargiante casacca gialla (da trasferta) in una sola mossa hanno evitato la retrocessione diretta con una giornata di anticipo (verdetto che stava maturando per effetto delle vittorie di Entella e Ternana) e son rimasti in corsa per i playout, che dovranno cercare di conquistare nel prossimo ed ultimo turno di campionato, quando in Veneto arriverà un Perugia più che mai lanciato verso i playoff. Servirà una vera e propria impresa ai ragazzi allenati da Claudio Foscarini. Un’impresa che, al lume della cifra tecnica e caratteriale della formazione amaranto, è nelle loro corde. A proposito di bilanci in perfetto equilibrio e di società gestite in modo virtuoso: il Cittadella ha un monte ingaggi piuttosto contenuto e in panca lo stesso allenatore da ben 10 anni. Ecco il modello cui dovrà ispirarsi il Parma che verrà. Luca Russo

13 pensieri riguardo “PROMOZIONI GIALLOBLU’ / 16 MAGGIO 2009, IL PARMA FESTEGGIAVA IL RITORNO NEL CALCIO CHE CONTA; 16 MAGGIO 2015 LA PRIMA PROMOZIONE IN A PER IL FROSINONE GRIFFATO STELLONE

  • 17 Maggio 2015 in 06:53
    Permalink

    Oggi Niente Riso nella città della Dozza !!!!

    Altro ke Promozione Direttahahahah !!!!

    Grazie Luppi x Tutto !!!! Anzi di Più !!!!

  • 17 Maggio 2015 in 09:23
    Permalink

    Mortadello..ndosit?..a festeggiare?

  • 17 Maggio 2015 in 09:26
    Permalink

    Carpi e Frosinone in A. Lotito non dev’essere per niente contento 😀

  • 17 Maggio 2015 in 10:03
    Permalink

    Majo sai se il parma per firenze parte dallo stadio o da collecchio?

  • 17 Maggio 2015 in 10:26
    Permalink

    Ma per Cagliari erano partiti dallo stadio!!! cmq grazie per l info!!! riguardo alla notizia della gazzetta sai se è vero che mauri feddal coda jorquera sansone molinaro nn vogliono rinunciare agli stipendi per abbasare il debito sportivo?

    • 17 Maggio 2015 in 10:29
      Permalink

      Ce ne faremo una ragione. E soprattutto se la faranno loro quando noi saremo in d ma Loro dal fallimento non ricaveranno una ghinea e perderanno tutto…
      L’altra volta era diverso orario di allenamento. Oggi si allenano nel pomeriggio…

  • 17 Maggio 2015 in 10:37
    Permalink

    Grazie!! Infatti hai ragione Majo di solito é sempre meglio poco di niente (anche se non é giusto riunciare ai propri soldi dovrebbe pagare il sig Ghiro quegli stipendi li) e si vede che quei giocatori li saranno abbastanza ricchi che non gli interessa perdere quelli del parma!!

  • 17 Maggio 2015 in 11:30
    Permalink

    Tranquilli che il 28 avremo un proprietario e faremo una buona B. In tema di incentivi all’esodo che tanto spaventano o meglio che i nostri pezzenti imprenditori locali usano come scusa x proposte micragnose ci saranno novità clamorose. Chiedo solo ai nuovi proprietari che spero là città vera saprà accogliere come si deve di NON iscriversi all’Unione Industriali di Parma e di prendere a calci nel culo Azzali, Dallara e soci quando andranno a leccargli i piedi.

  • 17 Maggio 2015 in 11:50
    Permalink

    E spero che la futura proprietà chieda ai tifosi chi è il solo giornalista serio di Parma e gli affidi la comunicazione ovvero Majo.

  • 17 Maggio 2015 in 22:58
    Permalink

    Ehi James, perchè non ci vai tu a prender a calci in culo qui pezzenti di Barilla, Dallara, Chiesi & c? Comodo dare i calci in culo con le gambe degli altri, vai a dirgli direttamente ció che ritieni gli vada detto, non delegare ad altri

  • 18 Maggio 2015 in 11:14
    Permalink

    complimentoni a ciofani scartato da leonardi

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI