Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

118 pensieri riguardo “CALCIO & CALCIO / Il video della 39^ puntata del talk show di Teleducato

  • 23 Giugno 2015 in 01:27
    Permalink

    Noto con piacere che molti la cercano,molti le dicono di non lasciarli soli,è diventato il punto di riferimento di tutti in questi momenti in cui causa Ghirardi e Leonardi tutti si sentono più soli di sempre.Complimenti davvero.LEI È UN GRANDE.CHAPEAU.

  • 23 Giugno 2015 in 03:35
    Permalink

    Direttore grazie per il suo impegno in questo momento negativo, anche se in b se ci sarà da contribuire per stadiotardini.it io ci sarò

    • 23 Giugno 2015 in 08:19
      Permalink

      Si mazs ma speriamo con Piazza!!!

      • 23 Giugno 2015 in 09:12
        Permalink

        Ma basta con sto piazza!
        Adesso un inciso di cortesia di Gerali è diventato la pietra miliare di nuove vane speranze?
        Come direbbe ghirardello è troppo alle prese con seni siliconati per pensare a noi…
        I mancati acquirenti della b fuori dai nali in d…
        Cordialmente
        Gmajo

        • 23 Giugno 2015 in 09:18
          Permalink

          Majo gia’ l’ho detto in altro post…..se mi fotti le battute qualcosa in cambio mi devi dare….(perche’ spesse volte io per le medesime ho dovuto subire l’ironia…per usare un eufemismo di tanti “amici”….) per cui che so…..una maglietta del blog…una foto con dedica della Rosy…insomma si valutano proposte..

          • 23 Giugno 2015 in 10:14
            Permalink

            Ma smettila! Hai azzeccato che ci saremmo presi la D in quel posto.. .accontentati!

        • 23 Giugno 2015 in 10:24
          Permalink

          concordo ,sono per il concordato preventivo

  • 23 Giugno 2015 in 07:26
    Permalink

    Non si puo pensare di ripartire dalla D senza 9nvestire nel settore giovanile. C vogliono uomini capaci
    il dispiacere piu ‘ grosso perdere un settore giovanile ricco di tante potenzialita’…..
    La D o LegaPro sara comunque molto difficile ricca di insidie

  • 23 Giugno 2015 in 08:12
    Permalink

    boni o cattivi non è la fine… prima c’é il giusto o sbagliato da sopportare.

    • 23 Giugno 2015 in 14:47
      Permalink

      Forse sarebbe più opportuno “senza parole”..

  • 23 Giugno 2015 in 08:13
    Permalink

    vediamo il lato positivo, tutti quei brocacci presi da leonardi se ne vanno a f… ricominciamo!

  • 23 Giugno 2015 in 08:20
    Permalink

    Puntata di ieri,al di là di chi continua a pavoneggiarsi sull’ io l’avevo detto, si contrappone da parte del conduttore la continua ricerca di una scorciatoia, adesso sotto con la novella del ripescaggio in lega pro.
    Resta solo lei Direttore e forse l’avvocato a mostrare la sofferenza del tifoso quello vero quello che anche in questo momento si domanda : sogno o son desto ?

  • 23 Giugno 2015 in 08:20
    Permalink

    Direttore non lasci, ma rilanci! Un bel “StadioTardiniTV” dove trasmettere le partite del Parma tra i dilettanti… Se si dovesse effettuare un contributo non ci sarebbero problemi!

    • 23 Giugno 2015 in 09:06
      Permalink

      Saranno anche dilettanti, ma i diritti tv se li fan pagare ben cari…

  • 23 Giugno 2015 in 08:52
    Permalink

    Parole famose di leonardi in sigla “Perché io sono incazzato! E questa rabbia la trasmetto alla gente: e per questo dico Andiamocela a riprendere… ”
    E adesso cosa pensa il leo?….e pensa quanto incazzati siamo noi tifosi.
    Senza parole…

    • 23 Giugno 2015 in 10:18
      Permalink

      Verrebbe da dire andiamocela a riprendere. ..la somma che ci hanno scippato!!!!! Ma bisogna aspettare la magistratura e non sono fiduciosa

  • 23 Giugno 2015 in 08:59
    Permalink

    Ciao direttore sono a Chianciano a seguito dei giovanissimi che stanno lottando come leoni per portare a casa lo scudetto di categoria sarebbe molto bello se venerdì in occasione della semifinale i tifosi venissero numerosi a sostenere questi ragazzi che tra l’altro per il 95% sono tutti nati a parma .
    Dai diciamo all’Italia che c’è un parma forte e pulito

  • 23 Giugno 2015 in 08:59
    Permalink

    L’unica cosa che mi fa piacere è che tutti quei giocatori che non volevano ridursi le spettanze ora non beccano un pio…chi troppo vuole nulla stringe..Coglioni!

  • 23 Giugno 2015 in 09:05
    Permalink

    Boni unica persona che da tempo dice solo cose giuste a modo suo ma giuste l’unico che nella conferenza stampa con quell’imbecille di Manenti lo ha preso per il culo lo ha smerdato mentre altri personaggi giornalisti famosi gli chiedevano addirittura qual era la squadra del cuore da bambino di Manenti ma vaffa…..
    Ci vediamo in lega pro
    Forse….

    • 23 Giugno 2015 in 11:30
      Permalink

      Le Cazzate dille nella Tua città del Tricolore Ciostrò !!!!

      Volendo ci Vediamo anke Prima Testella altro ke Stella !!!!

      NON prendere però la Tav x Scappare Primahahahah !!!!

  • 23 Giugno 2015 in 09:14
    Permalink

    Il mio sogno sarebbe Barilla presidente, Scala vice presidente o con un ruolo tipo ds e Carmignani allenatore!
    Fantacalcio?

    • 23 Giugno 2015 in 09:54
      Permalink

      Sì.

      Anche perché come allenatore Carmignani sarebbe ormai un po’ stagionato anche per la D… Barilla sarebbe già tanto che non ci mettesse solo i soldi, assieme al resto della creme, ma anche la faccia. E Nevione è il presidente designato

      Cordialmente

      Gmajo

      • 23 Giugno 2015 in 10:24
        Permalink

        Intanto si inizierebbe da un ottimo presidente. ..incrociamo le dita

    • 23 Giugno 2015 in 11:01
      Permalink

      Ms lasciamo perdere il romanticismo
      C vuole gente competente x la categoria allenatore e ds che conoscono bene la D se pio si e’ firtunati e si sale subito il LegaPro ( sempre che nn si venga ripescati….) va nuovamente cambiato quasi tutto giocatori ecc…
      Non e’ facile come si pensa e nn basta metterci i soldi

  • 23 Giugno 2015 in 09:14
    Permalink

    Io ci sarò anche in D e come me tanti altri, anzi alcuni torneranno! Non molliamo il PARMA non morirà mai! Per il resto grazie direttore per la passione e competenza, non devono andare sprecate. Non potremmo fare una petizione tra tifosi per averla come addetto stampa, da consegnare alla nuova proprietà? Io tecnicamente non so come si fa, magari qualcuno che ci legge. Però possono portare un buon numero di firme. Non so, se può servire. Grazie ancora e FORZA PARMA

    • 23 Giugno 2015 in 09:53
      Permalink

      Grazie, certo che se mi volete addetto stampa automaticamente mi togliete dal sito… Non so cosa sia meglio. Tutte e due? Magari… Ma bisogna che la compagine sia lungimirante, moderna, e non permalosa e che non interpreti la comunicazione in modo classico o standard e si fidi della mia sperimentazione… Cosa che reputo difficile…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 23 Giugno 2015 in 10:25
        Permalink

        Naturalmente sia addetto stampa che al sito 😉 sarebbe bello

  • 23 Giugno 2015 in 09:19
    Permalink

    BUONGIORNO DIRETTORE ABBIAMO QUALCHE SPERANZA X LA LEGA PRO O SECONDO LEI E IMPOSSIBILE E QUALI SONO I TEMPI X ISCRIVERSI AL CAMPIONATO DI SERIE D O LEGA PRO

    • 23 Giugno 2015 in 09:22
      Permalink

      Meglio pensare alla D e non illudersi. Poi se ci ripescano tanto meglio, ma che non diventi un tormentone…

  • 23 Giugno 2015 in 09:35
    Permalink

    Boni autocelebrativo.

    • 23 Giugno 2015 in 09:51
      Permalink

      Non è una novità… Patetico. Anche se ieri Angella è riuscito a contenerlo bene, specie prima di andare in onda con opportuni lavaggi del cervello. I suoi show sarebbero stati davvero fuori luogo ieri

      • 23 Giugno 2015 in 11:00
        Permalink

        Che mestiere fa Boni nella vita privata?

      • 23 Giugno 2015 in 12:06
        Permalink

        Diciamo che per come si è comportato durante questi ultimi mesi, non è più simpatico a nessuno.

      • 23 Giugno 2015 in 15:54
        Permalink

        Ah ora si definisce patetico colui che ha ragione aahhaah

  • 23 Giugno 2015 in 09:39
    Permalink

    si infatti, cerchiamo prima un presidente per la D, uno step alla volta!!
    Gabriele,
    pensi che qualche elemento della Primavera possa venire buono in serie D? a patto che accetti di restare.

    • 23 Giugno 2015 in 09:50
      Permalink

      appunto. A patto che accetti di restare. E credo che abbiano sirene ben più grandi. A meno che non si riesca a bloccare Palmieri, il quale, peraltro, è già quasi passato al suolo.

      Comunque servirà gente “di categoria” per ottenere il risultato

  • 23 Giugno 2015 in 09:41
    Permalink

    Visto la bufera del Catania con arresti..magari ci ripescano!

    • 23 Giugno 2015 in 09:48
      Permalink

      E sì, ciao… Siamo cancellati, non so se è chiaro…

      (anche se fin quando non ci revocano l’affiliazione magari ci possono vender lo stesso…)

      • 23 Giugno 2015 in 11:43
        Permalink

        Direttore l’ultima frase che significa?

  • 23 Giugno 2015 in 09:49
    Permalink

    Carissimo Direttore,
    Questa mattina ho letto dell’arresto dei massimi dirigenti del Catania Calcio, tra cui anche il Presidente Pulvirenti, per frode sportiva (si sono comprati le partite per non retrocedere). Immagino che se i giudici hanno individuato un corruttore avranno anche capito chi è stato corrotto, quindi prevedo un’estate molto calda per la Serie B. Secondo lei, io la butto lì, questo non potrebbe andare a vantaggio, in qualche modo del Parma? Mi spiego meglio: è troppo presto per parlarne e capire cosa ci sia dietro a questa serie di arresti, ma in caso di penalizzazioni, radiazioni o quel che viene, è assolutamente improbabile una manovra simile a quella attuata anni or sono per la Fiorentina? Con questo non voglio alimentare false speranze, sia chiaro!
    Un abbraccio grande

    • 23 Giugno 2015 in 10:07
      Permalink

      Non facciamoci illusioni.

      A breve il Parma F.C. (appena ne prenderanno atto, ma stanno tintognando per consentire ai Giovanissimi di portare a termine la Final Eight, e se vincessero il titolo voglio vedere se non parte un genio che chieda che venga revocato…) non sarà più affiliato alla FIGC. Ripartiranno dei nuovi soggetti, e già molto sarebbe un ripescaggio in c…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 23 Giugno 2015 in 10:37
        Permalink

        …allora, fammi capire meglio: puoi spiegarmi la questione titolo sportivo e marchio? In teoria, il nuovo soggetto a cui il sindaco potrebbe affidare il titolo sportivo del decaduto Parma FC potrebbe acquistare dalla Parmalat il marchio Parma AC. In questo caso, però, storia e trofei non sarebbero acquisiti di diritto, giusto? Quali sono i tempi tecnici per questa acquisizione? Te lo chiedo appunto in proiezione di eventuali futuri ripescaggi per meriti sportivi (magari anche nelle stagioni successive).
        Ti ringrazio, come sempre, perché l’argomento è intricato parecchio, ma tu riesci sempre a spigare in modo semplice i fatti.

        • 24 Giugno 2015 in 00:53
          Permalink

          In due parole, all’una di notte, non riesco a darti una risposta seria, ma vedremo di approfondire con qualche articolo

    • 23 Giugno 2015 in 10:36
      Permalink

      Questa del Catania non la sapevo ma non mi sorprende poi tanto…
      Io guardo ai numeri di cio’ che e’ successo sul campo….
      Al Catania quest’anno sono stati concessi (ed e’ arrivato dove e’ arrivato..) 16 rigori….al Bologna giunto terzo 2.
      Sara’ un caso…sara’ no…ma questa e’ stato un elemento di analisi che ha fatto parecchio discutere…..

  • 23 Giugno 2015 in 09:56
    Permalink

    per il titolo sportivo comunque come diceva il vostro ospite in tv ieri sera forse per legge non è neppure necessario aspettare Pizzarotti dagli USA (addirittura torna il 3 luglio??)
    che, se non sbaglio, non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione in merito agli ultimi sviluppi …… !

    • 23 Giugno 2015 in 10:04
      Permalink

      L’avv. Germi è preparato e lo stimo, ma sulla storia del titolo sportivo mi sa chi si sbagli. Anche se le regole cambiano in continuazione…

    • 23 Giugno 2015 in 10:30
      Permalink

      Pizzarotti torna a Parma porca miseria invece di stare in vacanza in America !!!!

    • 23 Giugno 2015 in 11:56
      Permalink

      Roba da matti….un sindaco che in un momento cosi’ si toglie dalle balle allegramente e se ne va in america….
      A sta’ ora sara’ a miami con Piazza….al venice bar sull’ocean road pure lui…col daiquiri in mano tra le ormai immancabili (anche per Majo a quanto vedo..)fanciulle con mammelle siliconate….
      E a Parma c’e’ il casino da sistemare….
      Cose parmensi….

      • 23 Giugno 2015 in 18:22
        Permalink

        Parmigiane non parmensi,
        Majo, ma perchè a questo è data carta bianca a venire ad offenderci mentre noi veniamo ripresi se replichiamo?

        • 23 Giugno 2015 in 19:59
          Permalink

          Quoto Lucido!!!!!!!!!!! E se uno osa dire che preferirebbe l intervento di Piazza viene subito tacciato. Ma stiamo scherzando? Cazzo c entra Piazza col fatto che l acquisto del Parma era complicatissimo? Piazza era già pronto a investire 20 milioni mentre la “creme” ha difficoltà in 12 ad immaginare la lega pro! Sveglia Majo dai meno ghirardelli e piû Piazza

        • 23 Giugno 2015 in 23:49
          Permalink

          Ghirardello gode dell immunità diplomatica perché non è “uno di noi” oppure perche è un caso disperato come Velenoso…non lo so… 😉

    • 23 Giugno 2015 in 11:28
      Permalink

      basta mediocri nel Parma Calcio.
      Ci vuole gente con la PILA.

  • 23 Giugno 2015 in 10:21
    Permalink

    Direttore mi sembra di aver capito che gli imprenditori di Parma iniziano a crederci un po’ di più e non ha limitarsi con elemosina proprio come auspicava lei,addirittura qualcuno potrebbe entrare con la propria azienda e non ha titolo personale?baraldi potrebbe far parte come manager?

  • 23 Giugno 2015 in 10:26
    Permalink

    direttore buongiorno ma x la serie D c’e anche il sostegno di barilla grazie e buon lavoro cm sempre siete il numero 1…..

  • 23 Giugno 2015 in 11:06
    Permalink

    Direttore, se non sbaglio ieri aveva scritto in uno dei suoi commenti, che la cordata che si starebbe formando non sarebbe in grado di sostenere economicamente la Lega Pro a fronte di un ripescaggio..conferma’? In quel caso le chiedo…quali obiettivi avrebbero questi nuovi acquirenti qualora si palesassero se non fossero in grado di affrontare la Lega Pro?Dobbiamo rassegnarci alla D senza ambizioni?

    • 23 Giugno 2015 in 18:40
      Permalink

      No, ho già spiegato ampiamente che non è che non siano in grado di sostenere la Lega Pro, ma per precisa scelta imprenditoriale hanno un programma di massima di per sé sovra dimensionato per la sola serie D, ma che prevede una crescita nel tempo. Fare il passo più lungo della gamba è quello che vorrebbero evitare ed è lo stesso che gli consiglierei io.

      Non c’è affatto da rassegnarci a una D senza ambizioni

  • 23 Giugno 2015 in 11:13
    Permalink

    Ciao Gabriele volevo sapere se ci sono novità sulla serie d grazie saluti

  • 23 Giugno 2015 in 11:26
    Permalink

    Direttore, vorrei chiederle se ha in programma la ricerca delle motivazioni tecniche che hanno indotto le due cordate ad abbandonare il progetto di acquisto del parma, dopo aver lavorato (e speso soldi in consulenze varie) per mesi.

    Chiaramente una idea di massima ce la siamo fatta tutti quanti, ma secondo lei, le dichiarazioni ufficiali rilasciate a mezzo stampa da Corrado e Piazza, sono sufficienti a spiegare il perché di questa loro fuga?

    Io credo che i tifosi hanno il diritto di conoscere fino in fondo, i dettagli che hanno impedito la continuazione del Parma calcio nel professionismo, per cui mi chiedo se Lei ha in programma delle interviste con i referenti delle due cordate, o magari con altri soggetti, che hanno avuto modo di conoscere da vicino i numeri del disastro Parma.

    Insomma, credo sarebbe doveroso per i tifosi, poter leggere almeno le cause del decesso della nostra squadra del cuore, dopo che siamo stati per mesi in sala rianimazione a pregare per un miracolo.

    Grazie

    • 24 Giugno 2015 in 00:38
      Permalink

      Penso che le plausibili ragioni legate alla insostenibilità complessiva dell’affare le abbiamo più volte illustrate, ciò non toglie che mi resta il sospetto che sia stata aperta una via di fuga, una scorciatoia che potrebbe equivalere a un ripescaggio in Lega Pro dopo esser precipitati in D.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 24 Giugno 2015 in 15:03
        Permalink

        Beh in effetti Corrado sembra essersi subito rifatto vivo per la serie D (anche se al momento sono sempre solo parole).
        Io la penso come lei e non mi sembra corretto che chi ha provato la scalata alla B, fallendo, ora si riproponga (peraltro con le stesse oscure modalità) anche per la D.

        Sulla questione ripescaggio, dai casini che si sentono in giro, si preannuncia una estate molto calda per la FIGC, ma prima dobbiamo iscriverci in serie D e poi, non sono sicuro che una società “neo-affiliata” possa partecipare ad una eventuale selezione di ripescaggio.

        I requisiti storici ci sarebbero, ma su quelli tecnici in base alle NOIF in vigore, non mi sono ancora chiari.

  • 23 Giugno 2015 in 11:32
    Permalink

    dai che con la storia del Catania va a finire che almeno 5 – 6 squadre siano coinvolte e che alla fine ci sia un valzer di retrocessioni e ripescaggi!!!! cosi magari ripartiamo veramente dalla Lega pro.
    Alla fine ci riprenderemo il vero titolo sportivo che ci spetta: A.C.

  • 23 Giugno 2015 in 11:37
    Permalink

    Boni mi ricorda Anacleto de “la spada nella roccia”

    • 23 Giugno 2015 in 23:52
      Permalink

      E arridaje con sto offendere i gufi! Anacleto non merita un simile paragone…è intelligente quel gufo!!!

  • 23 Giugno 2015 in 12:27
    Permalink

    Boni viene preso per in giro anche da noi nel reggiano e patetico

  • 23 Giugno 2015 in 13:31
    Permalink

    Da tv parma per Piazza possibile investimento nel Parma versione Serie D…..si sa qualcosa o sono le solite battute su quello che “non” ha detto Gerali ?….
    Ricominciamo? Ne ho piene le tasche

    • 23 Giugno 2015 in 13:33
      Permalink

      Non sono sicura della fonte..ho letto e visto qua e là un sacco di cose…anche questa …per cui mi scuso dell’ imprecisione

    • 23 Giugno 2015 in 14:00
      Permalink

      Dopo 3 daiquiri al venice bar sull’ocean road in mezzo a tutte quelle fanciulle tatuate, piercingate(per cambiare un po’..dai..) ma sopratutto opportunamente siliconate, se ne dicono di cose….se ne dicono….
      Piu’ o meno del tipo che si son sentite fin’ora….prendo il Parma….
      Nemmeno avvistato in citta’ lontanamente una volta.
      A quanto mi consta se sei in procinto di un’acquisto societario cosi’ delicato e importante sul posto (tra uffici,tribunale,sindaco,vescovo,giovani marmotte e chi piu’ ne ha ne metta…) ci devi essere da un bel po’ prima, starci, lacorare e incontrrare un sacco di gente….
      Altroche’….
      Piglio il Parma….da Miami……hahahahaha..che ridere…hahaha

      • 24 Giugno 2015 in 00:00
        Permalink

        Pensa…tua hai voglia di ridere ma noi no!!!!! Sembri Boni talmente scrivi cose intelligenti!!!! Mi auguro che prima a poi pure Majo perda la pazienza con te…dici sempre le stesse cose e mai qualcosa di utile! !!!

  • 23 Giugno 2015 in 13:53
    Permalink

    Come siamo messi con la “Fenice” o progetti alternativi? qualche news che apra spiragli o tutto tace? Il che non è necessariamente negativo, ma non vorrei la beffa di perdere pure la D perchè per tempi tecnici non ce la si fa.

    Per il ripescaggio in Lega Pro, visti i casini Catania e compagnia cantante con vicende legate al calcioscommesse, zero opportunità, o ci si può insinuare, magari presentando compagini societarie solide che garantiscano anche continuità economica (e quindi limitare i rischi di altri fallimenti ) che potrebbero in un certo senso tutelare anche la Lega di Serie C da utleriori defezioni e necessità di riforma pesante dei campionati?
    Perchè l’andazzo pare sia molto verso possibili altri “casi Parma”, magari non imminenti, ma che si consumerebbero a fine, se non già nel corso, del prossimo campionato.

    Grazie

  • 23 Giugno 2015 in 14:08
    Permalink

    Ormai la frase Calma e Gesso mi fa venire i brividi …. 🙂

    • 23 Giugno 2015 in 15:32
      Permalink

      Anche “tavola apparecchiata” in questo senso non era male…cosi’ ben apparecchiata che poi nessun commensale si e’ seduto a cena….
      Porta quindi una sfiga biblica…. sarebbe opportuno davvero evitarne l’uso.

      • 23 Giugno 2015 in 15:37
        Permalink

        C’è anche chi sparecchia… Non è che le situazioni restano immutabili eternamente.
        Cordialmente
        Gmajo

  • 23 Giugno 2015 in 14:38
    Permalink

    A me ricorda “tutto predisposto”……..
    Direttore adesso sono tutti crocerossini verso il Parma, ma fino a ieri questa gente che propaganda volontariato dov’era????
    Saluti

  • 23 Giugno 2015 in 14:39
    Permalink

    Che fine farà collecchio direttore?impensabile che venga acquistato in d aspettando il prezzo più basso dell’asta ?

  • 23 Giugno 2015 in 14:51
    Permalink

    una societa’ fallita non puo’ essere ripescata poi io lessi tempo fa che volevono fare una serie c a 40 squadre quindi

      • 23 Giugno 2015 in 17:01
        Permalink

        brividi …

    • 23 Giugno 2015 in 15:19
      Permalink

      In questo stordito, marcio mondo della pelota italiota succede di tutto. Stai sereno, non pensare alla legge e vivi alla giornata

    • 23 Giugno 2015 in 18:26
      Permalink

      87 è il tuo quoziente intellettivo? perchè se è la data di nascita è meglio che ti dai una spagliata.

  • 23 Giugno 2015 in 15:08
    Permalink

    Majo quando sapremo pressapoco (tempistiche )chi farà la D? ?

    • 23 Giugno 2015 in 15:19
      Permalink

      Ragazzi facciamo le cose con calma, lasciate lavorare chi di dovere.

  • 23 Giugno 2015 in 15:14
    Permalink

    Direttore io ho paura del ripescaggio, non lo voglio!
    Credo che se si sta apparecchiando una D, il ripescaggio in Pro costringa poi a cambiare i budget prefissati e NON VOGLIO leggere un altro comunicato di resa per i costi da sostenere. Al contrario tuo, però, vedo di buon grado Corrado&C. investire in Pro.

  • 23 Giugno 2015 in 15:46
    Permalink

    Ciao Gabriele,
    Potrebbe esserci anche Barilla nella cordata di imprenditori? Ne sono due o più quelli che stanno lavorando in queste ore?

    • 23 Giugno 2015 in 16:06
      Permalink

      Per me al lavoro imprenditori x il Parma, Corrado e piazza.

      • 23 Giugno 2015 in 16:19
        Permalink

        Fichi, Corrado in d dopo quello che ti aveva detto sugli imprenditori con la i maiuscola sarebbe il massimo. Che faccia di bronzo.
        Le cose per chi ha fatto culo indietro erano tutte note da prima, se uno non è uno sprovveduto.

        • 23 Giugno 2015 in 19:12
          Permalink

          Corrado ha detto che prima d fare il funerale bisognava provare a salvare il paziente e solo dopo se andava male si poteva pensare alla D……
          Come al solito nn si leggone le dichiarazione x intero …

          • 23 Giugno 2015 in 19:16
            Permalink

            si leggono, si leggono. Ma se eviti di salvare il malato perché è più facile accopparlo non mi sta bene…

            Non ho le prove, ma un sospetto enorme sì. Qualcuno (leggi la federazione) potrebbe aver riferito: ma che impazzite dietro la b, fate richiesta per la d che poi vi ripeschiamo in c… Ecco una ragione plausibile del possibile abbandono…

            Niente scorciatoie, quindi!

      • 24 Giugno 2015 in 00:06
        Permalink

        “Vi ripeschiamo in C” e ,aggiungerei, noi ci risparmiamo il paracadute (ammesso che non fosse già stato deciso di non darlo…ma non è ben chiaro). Belle porcate il calcio nostrano!

  • 23 Giugno 2015 in 15:59
    Permalink

    Majo mi sono accorto solo ora che mi hai fregato la battuta (dei cocktail a miami tra le tette siliconate) pure in video e non solo qua….la faccenda pure e’ doppiamente grave….e non mi hai neppure citato (salutandomi come avresti dovuto) ma dicendo semplicemente “come dice qualcuno”….
    Sarebbe stato bello…peccato….

    • 24 Giugno 2015 in 00:08
      Permalink

      A te va già bene se non ti banna.che in certi commenti ti permetti pure di sghignazzare sul.cadavere del.parma e sui tifosi !!!

  • 23 Giugno 2015 in 16:00
    Permalink

    Majo confermi baraldi come da indiscrezioni del daltimbanco?..doriano tosi?

  • 23 Giugno 2015 in 16:12
    Permalink

    Direttore mi scusi ci sono anche Piazza e Corrado interessati alla d secondo sue indiscrezioni?

      • 23 Giugno 2015 in 16:50
        Permalink

        allora prevedo che i prossimi giorni saranno intensi anche qui su stadiotardini.it
        speriamo con risultati diversi almeno questa volta

  • 23 Giugno 2015 in 16:22
    Permalink

    direttore per l’iscrizione della D ci vogliono 350 mila euro entro il 6 luglio giusto ho mi sbaglio mi corregga……

  • 23 Giugno 2015 in 16:27
    Permalink

    Ma i ns imprenditori? ..tutto tace?

  • 23 Giugno 2015 in 17:31
    Permalink

    non vorrei che a questo punto Corrado e Piazza finissero
    per rompere le uova nel paniere
    eh no eh…
    i

  • 23 Giugno 2015 in 18:08
    Permalink

    Direttore non vedo l’ora di leggere il suo prossimo ” Focus ” sulla situazione Parma , come sa ho scoperto solo da poco il suo sito ma non posso che sperare in uno stadiotardini.it in qualunque versione e in qualunque categoria !!
    Forza Parma

    • 23 Giugno 2015 in 18:12
      Permalink

      Grazie. Per ora preferisco non cimentarmi in articolesse. Il de profundis mi piange il cuore, e quindi spero di tornar fuori con qualche buona nuova…

  • 23 Giugno 2015 in 18:10
    Permalink

    ..l’ho pensato anch’io..e se li conosco bene i ns imprenditori permalosi come sono..lasciano il campo libero..dubito confluiscano con piazza o corrado..boh

    • 24 Giugno 2015 in 00:11
      Permalink

      Semmai dovrebbe essere corrado a confluire (se richiesto/accettato) dando apporto economico. ..se invece vuole il parma tutto per sé, qualcosa finisce x puzzare davvero nel suo comportamento degli ultimi giorni.. .

  • 24 Giugno 2015 in 00:23
    Permalink

    Direttore, la invito a chiarire ai suoi affezionati lettori come funziona il calcio in serie D. Se anche lei (abituato a serie maggiori) vuole ragguagli non esiti a contattarmi.
    Tra 1 sett bisogna avere: presidente, dirigenti, sponsor, €€€, campo gara e struttura allenamenti, 20 giocatori (pescando tra quelli ancora liberi…) preparatori atletici, ecc.

  • 24 Giugno 2015 in 23:57
    Permalink

    Ci ripescano, non ci ripescano, Corrado, la coordata (da cooperativa) dei 12, Barilla o Chiesi, tette siliconate o naturali: tutto vero ma se non si muove il culo si resta al Palo anche per la D oppure ci si va con un accozzaglia disorganica come
    l’armata Brancaleone, e sarebbe ancor peggio. Contabali al na Miga stavolta contè ‘na Bala. Basta caragner e stramaledir, vittimismi e accidia. Corrado è giá pronto? Via, parta. A 12 cilindri viaggia solo. Il motore Lamborghi e spesso anche questi litigano da soli. Se si vuole una D senza ambizioni, senza organizzazione professionale meglio non ritornare più in campo,.

    Ew

I commenti sono chiusi.