ECCO PERCHE’, SE SARA’ DI CORRADO, SARA’ MAGICO PARMA. IL MISTERO DELLA SEDE IN VIA ZAROTTO? NESSUNO SCANDALO: LAURA FONTANA E’ LA COGNATA DI GIUSEPPE CORRADO

image(gmajo) – Nei giorni scorsi aveva destato un certo scandalo la rivelazione di Parma Quotidiano a proposito della sede legale in via Zarotto 86 di Magico Parma FC: il quotidiano on line, infatti, aveva paventato un conflitto di interessi giacché la domiciliazione della società costituita ad hoc dalla cordata Corrado per l’acquisizione dell’azienda sportiva Parma FC era presso una storica collaboratrice del curatore Guiotto, Laura Fontana. Peccato, però, che costei sia molto più semplicemente la cognata di Giuseppe Corrado, che ha sposato sua sorella Lucia, assai nota in città per esser la titolare di Riccioli Biondi… Lo stesso web giornale aveva poi reso noto, in un altro servizio, corredato dalla riproduzione del verbale firmato dal presidente Antonio Trigiani, che Viris, che è il maggior azionista, aveva deliberato già il 4 maggio che “la società sarà poi finanziata dai soci sia in conto capitale sia titolo di finanziamento infruttifero anche non proporzionale per un massimo di euro 1.000.000”, Quella delibera, però, secondo quanto riferito a StadioTardini,it dall’entourage dei Corrado’s, era relativa alla solo capitalizzazione per l’iscrizione, così come le fiduciarie, a loro parere, non sono tendine per nascondere dei nomi, giacché i nomi sono stati fatti ai imagepubblici ufficiali e alla FIGC. Se Viris Spa, come si è potuto notare nell’articolo che StadioTardini.it aveva pubblicato martedì 16 giugno (quello in cui riferivamo che presidente del CdA di Magico Parma FC è la quarantenne Raffaella Viscardi) è l’azionista di maggioranza dell’impresa, forte del 70% delle quote, e Uni Gasket srl detiene il 20%, socio di minoranza è Magico Srl Società imageUnipersonale, attiva dal 12 gennaio 2015, che detiene il 10%, riconducibile direttamente ai Corrado. L’acronimo MaGiCo è formato, infatti, dalle iniziali dei nomi dei fratelli Matilde (parmigiana, nata il 10.10.1993 e laureatasi ieri, allo scoccare del terzo anno di iscrizione: felicitazioni) che risulta la proprietaria e Giovanni, l’amministratore unico, e il comune cognome Corrado. Si tratta di una società di consulenza aziendale di famiglia dei due figli di Giuseppe Corrado, all’interno della quale potrebbe presto confluire anche la stessa Raffaella Viscardi. Ecco perché quando si è trattato di dare un nome alla newco che rileverà il ramo sportivo del Parma FC si è deciso di premettere Magico.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

TUTTI PENSANO CHE SE VINCERA’ LA CORDATA CORRADO IL PRESIDENTE SARA’ IL FIGLIO GIOVANNI, MA DELLA “MAGICO PARMA FC” IL PRESIDENTE E’ ROSA E SI CHIAMA RAFFAELLA VISCARDI…

SE SARA’ DI CORRADO SARA’ UN “MAGICO PARMA FC…”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

39 pensieri riguardo “ECCO PERCHE’, SE SARA’ DI CORRADO, SARA’ MAGICO PARMA. IL MISTERO DELLA SEDE IN VIA ZAROTTO? NESSUNO SCANDALO: LAURA FONTANA E’ LA COGNATA DI GIUSEPPE CORRADO

  • 19 Giugno 2015 in 07:25
    Permalink

    finalmente abbiamo svelato l’acronimo!!! almeno adesso ogni volta che leggo il nome della societa’ non pensero’ piu’ alla MaGGica squadra capitolina 😀

  • 19 Giugno 2015 in 08:21
    Permalink

    Ahahah, non ci resta che ridere di quelli che han voluto vedere il torbido per forza!

    • 19 Giugno 2015 in 09:21
      Permalink

      ………..o piangere!!

  • 19 Giugno 2015 in 08:35
    Permalink

    Direttore ma ci sono i tempi e quindi prima di lunedi, che venga approvato il debito sportivo sia da ROGATO che dalla COVISOC e infine da TAVECCHIO nel caso?? Perche leggo che la sentenza di rogato potrebbe arrivare addirittura in serata e domani è sabato, quando darebbe nel caso l’ok scritto TAVECCHIO??

    • 19 Giugno 2015 in 09:07
      Permalink

      Tutto lascia pensare che possa arrivare nel tardo pomeriggio o in serata? Sinceramente non capisco cosa sia questo tutto… Può essere che sia informalmente trapelato che ci saranno questi tempi lunghi e quindi umilmente ne prendo atto, ma che tutto lasci pensare che arrivi in tardo pomeriggio o in serata proprio no, perché ad esempio la consapevolezza che rogato conosca da giorni il progetto dello stato passivo limitatamente al debito sportivo visto che da giorni gli è stato consegnato mi porta a riflettere che non serva tutto questo tempo per prendere atto e porre, a guisa di un notaio, il timbro… Cmq in un modo o nell’altro i tempi questi sono e a questi la figc si dovrà adeguare… Piuttosto: anch’io come baraldi sostengo la necessità che tutto venga approvato dal consiglio federale, poiché il solo tavecchio pur presidente non mi pare abboa poteri dittatoriali per imporre il proprio pensiero.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 19 Giugno 2015 in 10:52
        Permalink

        Ma tutte queste approvazioni e dichiarazioni ufficiali da diversi organi, possono ragionevolmente chiudersi entro la giornata di lunedi 22 giugno p.v. ?

        Che facciamo, prolunghiamo l’esercizio provvisorio ancora un volta, fino al 30 giugno?

        • 19 Giugno 2015 in 10:53
          Permalink

          Quella avrebbe dovuto, fin dall’inizio, esser la scadenza naturale. Ricordiamoci, però, che il 24 ci sono da risolvere le comproprietà…

          • 19 Giugno 2015 in 11:48
            Permalink

            Meglio mi sento….

            Ho impressione che, se dovesse arrivare la fumata bianca sul salvataggio, l’intenzione è quella di presentare busta bianca alle comproprietà e di lasciare il cartellino libero a tutti quei giocatori che hanno offerte.

  • 19 Giugno 2015 in 08:50
    Permalink

    E i canadesi…?

    • 19 Giugno 2015 in 09:17
      Permalink

      I canadesi sono in Canada .

    • 19 Giugno 2015 in 09:23
      Permalink

      Stanno in Canada…

    • 19 Giugno 2015 in 09:35
      Permalink

      booooo

  • 19 Giugno 2015 in 09:16
    Permalink

    Alla fine questa è una società che fa da schermo. Ma i veri soldi da chi arriverebbero?

    • 20 Giugno 2015 in 01:09
      Permalink

      Abbiamo pubblicato pochi giorni fa la composizione societaria. E’ tra gli articoli correlati

  • 19 Giugno 2015 in 09:17
    Permalink

    questo e’ il parma che non vedremo mai ,magico parma magico parma ole’

    • 19 Giugno 2015 in 09:18
      Permalink

      piaciuto il trash ?

  • 19 Giugno 2015 in 09:18
    Permalink

    Egr Direttore oggi é il grande giorno…finalmente siamo al dunque..ho seguito con attenzione la trasmissione ieri sera(mi chiedo sempre perché e per come venga invitato un pagliaccio reggiano in una trasmissione di parma..ma si vede che porta sponsor..nn c’e’ altra spiegazione) ..Ho seguito le sue parole…certo che ha cambiato idea rispetto a qualche settimana fa (so che lei racconta gli umori degli sfidanti ) io non vedo novità rispetto a mesi fa ..Nel senso che il debito diciamo che ad oggi sia 25 aggiungiamo 5 di costo (trattabili e siamo a 30..certo resta l’incognita di eventuali cause (ma queste si sapevano anche mesi che c’e’ poteva sorgere questo problemuccio….) e poi abbiamo i contratti futuri.(e anche questo e un problema che si sapeva)…io dico 30 e il debito….a cui devi togliere il parcadute (12 e i diritti tv 5) siamo a 17…dunque 30-17=13 costo effettivo..a quel punto ti ritrovi con 100 e passa giocatori..tra cui i mirante, i mauri i cerri ..facciamo che li vendiamo tutti i migliori anzi li regaliamo..bene..incassiamo 10?..(13-10 di incasso) abbiamo un costo di 3..praticamente regalato il parma..rimangono in pancia i giocatori che sono in giro …bene di quelli qualcuno avra un piffero di mercato..defrel, quelli della b quelli della c..non tutti avranno contratti milionari presumo …facciamo che li regaliamo ?…ci restano i costosi in pancia e gli scarsi….quanto costeranno questi costosi e scarsi (se galloppa va via si tolgono 3 milioni )…facciamo 15?…morale..alla fine chi compra il parma oggi si accolla un costo di circa 15/20 milioni..poi restano le cause pendenti..e su questo e una cosa che qualsiasi nuovo imprenditori si assume quando acquista una società fallita…..morale…come già detto si e’ arrivati ad oggi perdendo troppo tempo…lei non doveva cambiare idea oggi… se uno crede nel progetto parma (io non lo farei e sono tifoso) doveva crederci dall’inizio..se no manco doveva cominciare…..bene…ora la saluto…la seguiro inqueste ultime ore da squadra prof…perché alla fine al parma non crede ne piazza ne corrado….dimenticavo se compro il parma compro il settore giovanile…anchw qua vale niente?…

  • 19 Giugno 2015 in 09:52
    Permalink

    Sono previsti appostamenti all’esterno del tribunale?

  • 19 Giugno 2015 in 10:17
    Permalink

    E A NOI CHI SIA LAURA FONTANA COSA INTERESSA?
    ALTRO CHE NOVELLA 2000………….

    • 19 Giugno 2015 in 20:10
      Permalink

      Lei si distingue sempre per la sua acutezza.
      Con il q.i. di una ameba si può arrivare a capirlo…
      Ma so sforzi di leggerlo un articolo e accenda il cervello prima di comporre!

  • 19 Giugno 2015 in 10:32
    Permalink

    Majo che lei sappia la decisione di Tavecchio o del Consiglio federale, dopo quella del giudice Rogato, verrà presa oggi anch’essa?

  • 19 Giugno 2015 in 10:36
    Permalink

    Direttore allora è deciso che sarà lei l’addetto stampa del Parma in caso di vittoria della Cordata Corrado, se del caso non chiuda questo sito, magari potrebbe fare una collaborazione ufficiale con il Magico Parma

    • 19 Giugno 2015 in 10:49
      Permalink

      Stamani non sono in vena di stronzate. Non sono addetto stampa né di Piazza (che ve lo dimenticate sempre…) né di Corrado, né dei Cocoon, né di altri della D. Se qualcuno fosse interessato sa dove trovarmi. E piantiamola con le stupide illazioni da naderi.

      Saluti

      Gmajo

      • 19 Giugno 2015 in 11:21
        Permalink

        Forse non mi sono spiegato bene, non sono molto bravo a scrivere, io ero contento del fatto che lei fosse l’addetto stampa e sono dispiaciuto se dovesse chiudere Stadiotardini, usare il termine str… È un tono non proporzionale e soprattutto scarsamente professionale

        • 19 Giugno 2015 in 11:34
          Permalink

          La ringrazio per il suo gradimento e mi scuso per l’aggressività. Però siccome una volta mi mettono la giacca di uno, una volta quella di un altro (e c’è chi lo fa in modo scorretto) volevo chiudere il discorso perché c’è sempre qualcuno che insinua: ah dice questo perché… Allora: io dico quello che mi va, indipendentemente da presunte tattiche per accreditarmi presso l’uno o l’altro: cose che lascio fare tranquillamente ad altre formichine.

          Cordialmente

          Gmajo

  • 19 Giugno 2015 in 10:50
    Permalink

    in realtà mi sembra che questa cosa aumentii il presunto “conflitto di interessi”, anzichè ridurlo

    • 19 Giugno 2015 in 10:57
      Permalink

      Ah sì? Perché se lei dovesse aprire una società in quattro e quattr’otto, in attesa di dargli una sede definitiva, se mai ce l’avrà, non si rivolgerebbe a chi, della sua famiglia la potrebbe ospitare. Capisco le dietrologie, ma vedere torbido in tutto è da malati. Se non in cattiva fede, visti certi altri palesi conflitti di interesse. Saluti
      Gmajo
      p.s. E poi cosa vuol dire se uno nella sua vita ha collaborato con uno studio? Sapesse quante collaborazioni ho avuto io con gente che ora non sopporto più… Magari la signora in questione e il Guio non si possono vedere. Che tristezza…

      • 19 Giugno 2015 in 11:22
        Permalink

        E magari si possono vedere benissimo e sono soci pure altrove….
        Per fortuna che comunque vada il tutto e’ comunque all’epilogo…
        Dopo si parkera’ d’altro mi auguro…perche’ ci sara’ comunque una nuova societa’ da fare con organigrammi, un nuovo allenatore da pigliare, squadra da allestire e compagni bella…
        Credo che i tifosi di sentier ste’ robe si saranno anche stufati..

    • 19 Giugno 2015 in 11:00
      Permalink

      CO DIT @Peter

  • 19 Giugno 2015 in 10:56
    Permalink

    Basta spostamenti di esercizi provvisori, anche perchè la squadra va iscritta entro il 28/06….

  • 19 Giugno 2015 in 10:59
    Permalink

    ciao direttore, hai un vaga idea di quando usciranno dal tribunale?

  • 19 Giugno 2015 in 11:13
    Permalink

    Buongiorno direttore, trupo scrive che l’iter sarà : sentenza rogato, valutazione del debito sportivo da parte della covisoc , pronunciamento della FIGC in base a quanto detto dalla covisoc e poi in ultimo firma finale di rogato x la cristallizzazione. Le risulta sia questo l’iter? Grazie

    • 19 Giugno 2015 in 11:19
      Permalink

      Secondo me no. Rogato cristallizza oggi, poi FIGC cristallizzerà a propria volta sentita la Covisoc, ma non vedo perché poi dovrà tornare da Rogato. A parte che la cristallizzazione federale non mi è chiara, dal momento che dovrebbe avvenire dopo un consiglio federale, non avendo certo i poteri tavecchio di far tutto da solo di testa sua.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 19 Giugno 2015 in 20:43
    Permalink

    Veh Ghirardello, lesot lì ed tacagner con la tastiera? (Signor Ghiraredlello, cessi di bisticciarecon la tastiera del computer, non è da Lei)

    • 20 Giugno 2015 in 12:22
      Permalink

      No caro Pencroff e’ oggetto innocuo e neutro…c’e’ di gran lunga di meglio per cio’ che dici…

  • 20 Giugno 2015 in 14:27
    Permalink

    MAJO HAI SCHIACCIATO TROPPO IL PIEDE SULL ACCELERATORE DELLA TUA FERRARI, LA FIGLIA DI GIOVANNI CORRADO “FIRST LADY” NON SI E’ ANCORA LAUREATA LA CONOSCO BENE IO E ME L HA DETTO AHAHAH

    • 20 Giugno 2015 in 14:32
      Permalink

      Eh in effetti me lo stava dicendo Giovanni proprio adesso, che pensava che quello dell’altro giorno fosse l’ultimo esame e ce n’è ancora un altro, per cui lei spera che io e suo fratello (non padre, come da te erroneamente scritto) non l’abbiamo “gufata”…

  • 20 Giugno 2015 in 14:43
    Permalink

    AHAHAHHA SEI SEMPRE UN GRANDE MAJOOO FORZA CORRADOOO

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI