LA GOGNA RISERVATAMI DAI CORRADO’S E’ PEGGIO DI QUELLA DI GHIRARDI QUANDO MI BOLLO’ NEMICO DEL PARMA. MA GIOVANNI, AL CONTRARIO DI TOMMASO, ALMENO MI HA POI CHIAMATO PER SCUSARSI

(gmajo) – Un Bertoncelli di una nota piazza virtuale, non paga delle sodomizzate ricevute dai precedenti eroi e già con le natiche pronte per subirne delle nuove, prevedeva per il pomeriggio di oggi dei “topic” (prego: io scrivo articoli) miei o del Columnist Luca Russo, a seguito del duello rusticano, consumatosi nel mezzogiorno di fuoco a Villa Ducale, tra i Corrado’s e il sottoscritto. Tale Bertoncelli, il cui nick name è dedicato ad un’ala che ha da poco smesso di giocare dopo una miriade di infortuni, si dovrà accontentare solo di questa mia pistolettata, che peraltro era inevitabile visto il modo barbaro in cui sono stato trattato. Non pubblicherò altri interventi perché, davvero, non ne vale la pena.

La gogna riservatami oggi da Corrado Padre e Figlio, (clicca qui per vedere i video), infatti, la reputo peggiore persino rispetto a quella “cult” di Tommaso Ghirardi (addì 19 settembre 2012), allorché mi bollò “persona sgradita e nemico del Parma per aver intentato una causa per arricchirmi”. Il tema toccato, infatti, è lo stesso di allora, vale a dire la sacrosanta causa di lavoro che io intentai a seguito della brusca interruzione del mio rapporto con la società crociata, da me decisa dopo che dallo staff dell’allora presidente mi erano state prospettate proposte capestro e irrispettose della mia professionalità e pure contro la legge, checché ne pensi il Giudice con la chitarra, habitué del Tardini, che poi me le avrebbe suonate. Gli IMG_0694strascichi di quella dolorosa vicenda, per via delle lungaggini della giustizia italiana, si fanno sentire ancora oggi, dal momento che l’appello che avrebbe dovuto tenersi nello scorso mese di Novembre 2014 è stato procrastinato poche ore prima che venisse celebrato, allo stesso mese dell’anno successivo, cioè il 2015. Peccato che nel frattempo il Parma F.C. sia fallito, per cui, come normale prassi, ho provveduto, tramite i miei legali, ad insinuarmi allo stato passivo della società (cosa che hanno fatto, ovviamente, i tanti altri creditori del club, incluso San Lucarelli, che tanto piace ai Corrado’s). Non capisco bene per quale motivo, poi, la IMG_0695Curatela abbia inserito questa mia insinuazione nella data room (io non faccio parte del debito sportivo): fatto sta che i “cavoli miei” sono stati messi a disposizione dei compratori dell’azienda sportiva, anche se non avrei certo gravato su di loro in caso di indennizzo, quanto, appunto, sulla procedura fallimentare. Giovanni Corrado, però, ha avuto modo di farsi due risate nel vedere l’esigua cifra che avrei dovuto percepire in cambio delle ore e ore di lavoro indefesso (poco inde e molto fesso) prestato, anzi regalato, al Parma ghirardiano.

IMG_0728Ed oggi ha perfino avuto il coraggio di accostarmi a Djetou, come se si trattasse della stessa fattispecie, e soprattutto degli stessi importi in gioco. Ma la cosa grave del colpo basso di oggi, è stato quello di volermi mettere in cattiva luce nei confronti della creme creme dei tifosi radunati al Villa Ducale, persone frustrate nell’animo e vessate dalle IMG_0698lunghe torture subite negli ultimi dodici mesi e che quindi temo non possano avere la necessaria lucidità per comprendere la portata della sparata, peraltro ingiustificata, visto e considerato il totale ed estremo rispettato da me sempre portato a “Magico Parma”, che ho sempre sostenuto, quando in coscienza l’ho ritenuto opportuno, e criticato solo dopo che aveva imboccato quella che a me era parsa una vera e propria scorciatoia.

Né è corretta la maligna interpretazione che la “Pazza Idea” fosse un “cavallo di troia”: come ho ampiamente spiegato su StadioTardini.it, nel nome della par condicio, martedì mattina, quando l’ho avuta, l’ho sottoposta a Gibo Gerali affinché se ne facesse latore a Mike Piazza (dopo due giorni la risposta: “too bad”, e a Giovanni Corrado, il quale, tuttavia, mi era parso molto più impegnato a rimbrottarmi per la mia delusione espressa in tv e non a lui, e a inseguire il disegno ripescaggio per ascoltare l’estrema possibilità di riprendersi la B, sfruttando il vento politico favorevole dopo il caso Catania. L’occasione per riproporre la mia intuizione l’ho avuta solo giovedì, allorquando ho avuto modo di parlare con padre Giuseppe: il giorno precedente, infatti, mentre ero a un corso dell’Ordine dei Giornalisti, l’addetto stampa di The space Cinema mi aveva contattato per riferirmi che desiderava conferire con me, ma ovviamente io ero impossibilitato. Quella sera, appena liberato, ho provato a contattare Corrado Senior che però non rispose alle mie chiamate. Verso mezzogiorno IMG_0706di giovedì, invece, al termine di una lunghissima telefonata in cui ci eravamo in modo propositivo confrontati, trovai modo di esporgli il teorema riscontrando quello che a me parve un concreto interesse, ancor di più dopo una serie di SMS, che come loro conservo in memoria, in cui mi si diceva che sarebbe stato un Everest ma che avrebbero provato a salirlo, o che dopo aver fatto 30 provavano a far 31. Insomma: tutto molto diverso rispetto alla “barzelletta” come l’hanno oggi battezzata in conferenza stampa.

IMG_0729A differenza di Tommaso Ghirardi che mai si scusò per la sua infelice entrata, debbo dire che mi ha fatto estremo piacere, e di questo lo ringrazio, che poco dopo le 14 di oggi mi abbia telefonato per domandarmi scusa Giovanni Corrado. Chiaro che la “riparazione” avrebbe più senso, visto che l’offesa era pubblica, se utilizzasse i social network (su cui è molto attivo ed è molto seguito) per estendere a tutti la mia “riabilitazione”. Io non ho difficoltà ad accettare le scuse, ma anche non ci fossero state, non avrei avuto difficoltà a IMG-20150627-WA0036comportarmi nei confronti suoi e di Magico Parma con la stessa serenità, onestà intellettuale e rigore che da sempre riservo a tutti. Penso, però, che dal mezzogiorno di fuoco non ci sia certo venuta fuori bene l’immagine sua e della sua società, al di là delle giustificazioni, che possono spaziare dalla giovane età, alla rabbia per il Tardini negato. Corrado mi ha spiegato che gli si era chiusa la vena quando gli ho fatto io la domanda (che era, per la cronaca, sulla Pazza Idea), perché gli era venuto in mente che la sera prima l’assessore Marani, quando gli ha riferito che non gli dava il Tardini, aveva fatto solo il mio nome tra coloro che lui aveva sentito e che si erano dichiarati contrari. Io non ho mai nascosto la mia posizione ai lettori e agli interessati, che è poi la stessa che, a lungo motivata, avevo offerto all’assessore IMG_0702Marani il quale mi aveva riferito di avermi contattato dopo aver sentito altri (gli mancava solo l’Associazione Petitot, di cui gli ho fornito io i numeri dei referenti Ivo Dallabona  e Gianluca Camorani): gradimento totale a Magico Parma in caso di serie B, visto che quello era il progetto iniziale, a mio modo di vedere interrotto in modo innaturale; gradimento totale per Parma Calcio 1913 per la serie D, visto che costoro, fin dall’inizio, si erano impegnati in quella prospettiva. Né griderei allo scandalo per la scelta, a mio modo di vedere, (una volta tanto…) IMG_0720lucida di Marani, che quale amministratore scelto dai cittadini (ma quale referendum ?!?!? Cosa votiamo da fare, allora…), nel pieno rispetto del suo mandato istituzionale, ha evidentemente identificato la soluzione che ritiene più opportuna e di maggiore garanzia. Secondo quanto previsto dalla normativa vigente, infatti, l’amministrazione comunale battezza una e una sola squadra quale legittima erede della tradizione sportiva della scomparsa. E le scelte, si sa, non possono mettere tutti d’accordo…. Gabriele Majo

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

GHIRARDI: “MAJO, LEI E’ PERSONA SGRADITA E UN NEMICO DEL PARMA, PERCHE’ HA INTENTATO UNA CAUSA PER ARRICCHIRSI”

PAZZA IDEA / GRAZIE AI GIOVANISSIMI IL PARMA POTREBBE MIRACOLOSAMENTE RESUSCITARE IN B. VI SPIEGO IL PERCHE’ E COME CORRADO POTREBBE DIVENTARE IL SALVATORE…

L’ASSESSORE MARANI “OFFRE” L’EXIT STRATEGY AI CORRADO’S: “IL COMUNE CI NEGA IL TARDINI…” – I video della Conferenza Stampa a Villa Ducale

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

313 pensieri riguardo “LA GOGNA RISERVATAMI DAI CORRADO’S E’ PEGGIO DI QUELLA DI GHIRARDI QUANDO MI BOLLO’ NEMICO DEL PARMA. MA GIOVANNI, AL CONTRARIO DI TOMMASO, ALMENO MI HA POI CHIAMATO PER SCUSARSI

  • 27 Giugno 2015 in 17:45
    Permalink

    IO STO CON GABRIELE MAJO

      • 30 Giugno 2015 in 00:14
        Permalink

        Majo è vero che a Pr tira una così brutta aria che anche Garibaldi ha chiesto il trasferimento ad un altra piazza???
        Ma il peggio è che Pizzarotti ha provato a sostituirlo con Diaz, Cadorna ecc…. ma l’unico comandante che ha dato la sua disponibilità x la sostituzione è Francesco Schettino???

  • 27 Giugno 2015 in 17:50
    Permalink

    Ognuno la vede a suo modo. Ma fossi nei Corrado’s e avessi la coscienza pulita, mi incazzerei come loro hanno fatto oggi. Ignorati per giorni dalla Gazzetta di Parma che non ha dato notizie, osteggiati da eserciti di Boni, si sentono sbattere le porte in faccia proprio quando stanno presentando la loro proposta. Però non se la devono prendere, devono tacere e lasciare tutto ai poteri forti, come scritto da mesi. Con lei hanno avuto una caduta di stile, certo. Ma come le ha spiegato Giovanni, lei si è schierato contro di loro, legittimamente. Come legittimamente loro vedono la goccia che fa traboccare il vaso.

    • 27 Giugno 2015 in 18:07
      Permalink

      Io mi sono schierato contro di loro???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????’
      Cazzo, sono stato l’unico che gli ha dato spazio, ho litigato col commercialista Pedretti per difenderli dalla corbelleria di Parma Quotidiano che vedeva del torbido nella scelta della commercialista zia, ho sempre riportato correttamente le loro tesi, e pure l’intervista del padre, gli ho offerto l’assist per tornare in sella e battere l’avversario (se avessero avuto la pila per scalare la montagna del debito sportivo), ho sempre rivolto loro le stesse attenzioni che agli altri. IL PROBLEMA E’ LO STESSO DI GHIRARDI E LEONARDI; IL VOLERE UN CONSENSO ASSOLUTO, E NESSUNA CRITICA.
      Martedì, Giovanni, anziché ascoltare la Pazza Idea, per due ore è andato dietro a lamentarsi perché la sera prima in tv avevo detto che ero deluso. Cazzo, la puntata prima avevo difeso i compratori e si è lamentata la curatela…
      Io in coscienza so di aver offerto a tutti le stesse opportunità e per tutti ho avuto onestà intellettuale. Accolgo le scuse private (sperando abbia il buon senso di renderle anche pubbliche) di Giovanni Corrado, ma il colpo basso di oggi è simile, anzi peggiore, a quello di Ghirardi. E la claque è la stessa di allora…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 27 Giugno 2015 in 18:23
        Permalink

        Forse non sono stato abbastanza chiaro: alla telefonata di Marani su chi preferisse, lei ha detto Parma 1913 per la D

          • 27 Giugno 2015 in 19:33
            Permalink

            Caro Direttore,
            Le esprimo tutta la mia solidarietà per quanto accaduto oggi. E’ stato molto imbarazzante e se vogliamo vigliacco. Tuttavia ho alcune riflessioni:
            a) abbiamo scoperto che non decide né la Figc, né il Comune ma la Sua opinione per assegnare il titolo ad una società. Non pensavo fosse una persona così “pesante”;
            b) la smetta di chiamare claque (io oggi c’ero ma non ho mai difeso o avuto vantaggi da Ghirardi o Leonardi) la gente che oggi era presente,si metterebbe sullo stesso livello dei Corrados.
            c) Solo per il fatto che non è stata cavalcata la sua Pazza Idea , Lei attacca . Ottima idea ma Pazza.
            Un caro saluto
            Davide

          • 27 Giugno 2015 in 21:25
            Permalink

            Salve Davide e grazie per la solidarietà. Per il resto:

            a) è palese che non sono io ad essere determinante per l’assegnazione del posto; del resto sono stato solo l’ultimo dei tanti specialisti interrogati informalmente dall’assessore Marani. Poi a decidere sarà, ovviamente, la FIGC, sulla base della lettera di presentazione municipale

            b) quando parlo di claque non mi riferisco all’intera platea (giacché credo che ci fossero in diversi accorsi per conoscere e apprendere, ed immagino che possano anche esser rimasti delusi dall’evento proposto dagli uomini di cinema) quanto a coloro che già un anno fa avevano rumoreggiato contro il sottoscritto allorquando ero stato l’unico, durante la conferenza farsa d’addio di Ghirardi a dire qualcosa, poiché non convinto dalla teoria del gomblodddo… La teoria del complotto piace sempre e quindi i Corrado’s se ne sono serviti oggi, trovando appunto una claque pronta all’uso. Peccato per queste persone che le esperienze di un anno terribile siano passate invano

            c) La pazza idea è l’ennesima occasione persa. Io non ho attaccato nessuno, ma rimane il dispiacere perché non sia stata seguita, visto che c’era il parere di diversi autorevoli avvocati che la ritenevano plausibile. Ma i Corrado’s mi hanno preso per il culo dicendo a me che volevano scalare l’Everest o fare il 31 dopo il 30 (che secondo me manco era 29) mentre da altri invidiosi si facevano convincere come se il mio fosse stato un cavallo di troia! Io ho diversi testimoni dell’entusiasmo che ci avevo messo per la pazza idea!

            Cordialmente

            Gmajo

          • 27 Giugno 2015 in 19:56
            Permalink

            Appunnto si e’ chierato. Anche xche x la B parma 1913 nn c’era …..
            non filosofeggi

          • 27 Giugno 2015 in 20:25
            Permalink

            Senta, chi si schiera vede schierati gli altri. Io, in questi giorni, a seconda di come uno legge le cose equilibrate che scrivo, passo per essere l’uomo di Piazza, dei Cocoon, dell’Upi e financo di Corrado. Si, di Corrado. Del quale sono stato l’unico a lungo ad aver parlato e dato risalto, quando dalle altre parti non lo cagavano di striscio. E forse oggi si è anche capito il perché.

            Quindi io il mio pensiero l’ho illustrato a noia, e non mi va di fare polemica con dei partigiani che tirano l’acqua al proprio mulino senza alcuno spirito costruttivo, ma solo propagandistico.

            Saluti

          • 27 Giugno 2015 in 20:02
            Permalink

            Mi scusi Majo,

            Nessuno ha contestato all’assessore il fatto che sia andato a casa di un ragazzo, peraltro come abbiamo visto molto arrogante, addirittura accettando un’anticamera di 45 minuti.

            Io credo che questa sia un’umiliazione per la politica alla quale paghiamo le spese di gestione del Palazzo Comunale, appunto a questo adibito e dove sono di solito gli assessori o il Sindaco a costringere ad una noiosa attesa, la cui durata spesso é inversamente proporzionale all’importanza dell’ospite.

        • 27 Giugno 2015 in 19:13
          Permalink

          Marani avrebbe dovuto in modo formale richiedere la presentazione dei 2 progetti,esaminarli e successivamente rendere pubblica la scelta
          Sievitava questa sagra

          • 28 Giugno 2015 in 02:19
            Permalink

            Non sono d’accordo.

            Chi deve muovere il culo non è l’amministrazione comunale, bensì le società interessate. E se qualcuno sonnecchia senza avere a mente le priorità non è colpa né di Marani, né dei complotti

            Cordialmente

            Gmajo

      • 27 Giugno 2015 in 19:56
        Permalink

        Alcune considerazioni:
        1. Corrado ha sicuramente sbagliato in quel l’attacco pubblico; se voleva sfancularti, visto che vi sentivate, lo poteva fare privatamente visto che l’argomento era privato
        2. Penso sinceramente che la tua pazza idea fosse solo da TSO. Io non avrò capito nulla ma la montagna di debiti Esteri e futuri rimaneva intatta. È allora tanto valeva acquisire la società il 22.
        3. Ma che razza di consiglio comunale abbiamo? L’assessore che chiede un parere a te, al coordinamento e magari anche a Gianni e Pinotto per valutare il gradimento?
        Ma che minchiate e’? Ma l’assessore e’ proprio un gran testa di calcio!! Gli assessori son li per prendere decisioni anche scomode, anche difficili…non per catarsi sotto di fronte all’opinione pubblica

        • 27 Giugno 2015 in 20:19
          Permalink

          3. Le “consultazioni” non erano certo la prima volta che avvenivano, anche se personalmente era la prima volta che venivo interpellato da qualcuno. Non ci trovo niente di speciale nel fatto che si sentano degli specialisti per completare il proprio quadro. Gli assessori saranno anche testa di calcio, ma penso che oltre a prendere decisioni sia giusto che si facciano una opinione più consapevole per prenderla al meglio. O devono solo continuare a sentire, appunto sempre e solo i Molossi o gli Azzali della questione?

          2. La mia idea non era da TSO, ma piuttosto lungimirante dopo i fatti di Catania. Io avevo ben specificato che era solo cambiata l’aria “politica” e che il Parma in B, e che le spese e le controindicazioni sarebbero rimaste le stesse di prima del 22. Certo si trattava di metterci i 22.6 etc. etc. …
          Personalmente ritengo più da TSO credere nei ripescaggi: nel senso che potrebbero esserci le opportunità, ma le condizioni normative no.

          1. Purtroppo il ragazzo è giovane e focoso (beato lui…) e da lui qualche uscita oltre la linea della decenza me la potevo anche aspettare, ma la delusione più profonda è il padre, perché da lui sarebbe lecito attendersi maggiore raziocinio. Lo stesso Giuseppe mi ha scritto in privato che quelli come me lo galvanizzano. E io gli ho replicato che anch’io sono galvanizzato da quelli come loro. E di chiedere referenze a Ghirardi e Leonardi…

          Cordialmente

          Gmajo

          • 27 Giugno 2015 in 20:58
            Permalink

            Scusa se insisto ma,aria politica diversa o no, rimanevano immutate le condizioni contrattuali(pesanti) per il futuro e le beghe legali verso l’estero; insomma erano immutate le condizioni che avevano fatto rinunciare al salvataggio in B.
            Per quanto riguarda l’assessore beh lui è’ li per decidere non per annusare l’aria che tira.
            Questo non per difendere i Corrado ma per avere un paritario atteggiamento verso tutti gli interessati al nuovo Parma

          • 27 Giugno 2015 in 21:03
            Permalink

            Figa se sei di coccio, come direbbe il tuo mito: ho forse negato che le condizioni economiche sarebbero state diverse rispetto il 22? No. L’ho scritto negli articoli e anche nel commento, ultimo dei quali il tuo. Ma se questi benedetti cristi hanno trastullato i numeri per tre mesi, avevano l’apporto della federazione, andavano d’amore d’accordo con l’aic, come cazzo han fatto a non fare quadrare il cerchio? Se la missione era così impossibile cosa cazzo hanno preteso le trattative dirette per poi non concludere una benedetta mazza e non si sono ritirati prima?

            Il paritario atteggiamento l’hanno avuto verso tutti: assessore e curatela. Ma questi sono dei piagnoni arroganti che gridano al complotto perché è comodo dar sempre la colpa agli altri.

            Saluti

            Gmajo

          • 27 Giugno 2015 in 22:15
            Permalink

            Siccome son di coccio insisto: per la B ci han provato in due: Corrado e Piazza e i risultati son stati gli stessi. Troppe le incognite future non potrai non convenire.
            Per la parita’ nessuno mette in dubbio la curatela ma l’ultima mossa dell’assessore mi sembra una pirlata. Io penso che la gente che conta a Parma aveva gia’ deciso come doveva andare e a chi doveva andare la squadra in D.
            Vedremo che faranno; io li osservero’ con occhio estremamente critico e con ila speranza che rinasca un buon Parma.
            Ma per avere il mio consenso dovranno presentare fatti sostanziosi, molto sostanziosi
            PS: penso che tra i Corrado e i Barilla non corra buon sangue

          • 28 Giugno 2015 in 01:40
            Permalink

            Tra i Corrado e i Barilla non scorre buon sangue? Ma se il Senior non ha lesinato salamelecchi nei confronti dell’industriale con la I maiuscola…

            Piuttosto: a parte la stoccatina sulla cittadinanza onoraria a Ghirardi proposta temporibus illis da Molossi, mi pare sia stato molto clemente nei confronti della Gazzetta di Parma, che pure lo aveva a lungo ingorato, in ciò a mio avviso sbagliando: quindi è comoda prendersela con un piccoletto come il sottoscritto e poi utilizzare la lingua per sladinare Barilla…

            Per il resto è inutile che insista sulla pazza idea che tanto resterai del tuo pensiero. Circa Marani non mi trovo d’accordo nel definirla pirlata. Né mi pare che fosse tutto già deciso su chi dare la squadra in D. Sono illazioni campate per aria che la gente da fuori non può capire: Marco Ferrari, che sarà anche stato socio di Ghirardi, ma per la causa del Parma ha speso 1.500.000 euro di tasca sua (forse più di quanti ne abbia messi fuori il Ghiro), da mesi, visti i conti, aveva studiato il programma Fenice, con l’enorme merito di riuscire ad entusiasmare, magari con la collaborazione di Gregorio dei Giovanissimi, persino Guido Barilla. Un grosso successo il suo, vista la nota idiosincrasia della famiglia di Pedrignano per il pallone.

            Cordialmente

            Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 00:35
        Permalink

        Ho appena ascoltato la conferenza stampa e sono rimasto basito dal tono arrogante, cialtrone e volgare dei Corrado’s. Questi due personaggi che senza aver alcuna carica si sono permessi di insultare, colpendolo vigliaccamente sul piano peersonale, un giornalista che aveva posto una domanda lecita e per nulla provocatoria (almeno per chi ha la coscienza a posto), si sono qualificati per quello che sono, ed hanno chiarito la loro natura a chi, come il sottoscritto, nutriva verso di loro qualche speranza in piu’ rispetto alla cordata di confindustria. Ritengo che per chi esercita la professione di giornalista con la schiena diritta, simili comportamenti rappresentino la prova provata che si sta perseguendo la strada corretta, e la frase “i suoi colleghi mi hanno chiesto perché risponda ancora a Majo” rafforzano ulteriormente questa mia interpretazione. Un ssluto e tanta solidarietà.

  • 27 Giugno 2015 in 18:02
    Permalink

    le persone sincere e coerenti non piacciono…avevo fatto il palato alla b con costoro…ma a questo punto meglio la cordata tirata…almeno fanno quello che dicono…e poi… ma basta panzane!!!!!mi spiace MOLTO ma ho le palle piene di Figc avvocati curastar giocatori balordi che vogliono stipendi da fenomeni e di pazze idee (porta pazienza majo capisco la bontà della tua trovata) però ormai sono al limite….è giusto che giustizia sia fatta (purtroppo si paga noi tutti per colpa di stanlio e olio)ripartiamo dalla d e torniamo grandi….capisco i dipendenti che si trovano in braghe di tela ma per evitare cose come queste in futuro servono persone serie con progetti solidi e l unico che mi sembra adatto è il mica tanto ambizioso del Parma 1913 ….
    Firmato un tifoso esausto

  • 27 Giugno 2015 in 18:11
    Permalink

    Gabriele sei diventato così importante e decisivo? prima si calmano le acque e meglio è per il Parma. Per anni non si poteva criticare il duo magico che si era degli eretici .ora si diventa il discrimen tra il bene e il male. Ma qui non c’è un bene ed un male,ma solo una ripartenza da zero. La finta solidarietà pelosa di qualcuno che scrive da fuori- non richiesta- e che magari non capisce nemmeno le battute , porta a disperdere le energie….per qualcuno la vita è senza speranza….come nei sogni,ripartiamo da happy Children su onda Emilia. …e per chi ha avuto meno fortuna nella vita e magari trova consolazione in una partita della squadra della propria città, risorgiamo dalle ceneri

  • 27 Giugno 2015 in 18:16
    Permalink

    Direttore ha la mia solidarietà. Condivido in toto il comportamento che sta tenendo in questa difficile fase di transazione e le sue opinioni.
    Cordialmente

  • 27 Giugno 2015 in 18:17
    Permalink

    Che fine ha fatto la parola concorrenza? Concedere a priori una cosa a qualcuno solo perchè è partito prima è la negazione totale di questa parola.

    • 28 Giugno 2015 in 02:51
      Permalink

      Se il manuale prevede che si presenti una convenzione entro il 30 giugno uno non dovrebbe muoversi solo il 26…

      A parte che a questo punto potrebbero sorgere dubbi sul fatto che volessero la B, non essendosi mossi per tempo per lo stadio neppure per la B…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 18:19
    Permalink

    Majo, queste persone passeranno…. lei sarà sempre al Tardini a raccontare il Parma, come ha detto qualcuno oggi “il tempo è galantuomo”

    P.S. Ma veramente avrebbero presentato quei loghi? Non li hanno fatti dei professionisti, quei bagagli lì li ha fatti un bambino con paint.

      • 27 Giugno 2015 in 18:38
        Permalink

        pensa che quello del centenario pare lo abbia fatto ghirardi in persona ahahahahah

        • 27 Giugno 2015 in 19:05
          Permalink

          Beh, molto più bravo della sorellina.

        • 27 Giugno 2015 in 19:34
          Permalink

          Infatti era bello….. Ma questi sono peggiori!!!

  • 27 Giugno 2015 in 18:22
    Permalink

    Ma a quale titolo Marani telefona ai giornalisti per chiedere loro un parere riguardo alla concessione dello stadio?
    Si ricevono le richieste, si valutano con procedura d’urgenza, si indice un consiglio comunale strairdinario e si vota. Perchè Marani & co. non vogliono fare il loro mestiere?
    mah
    (cioà lo so ma qui si parla di calcio)

    • 28 Giugno 2015 in 02:49
      Permalink

      Una volta tanto non mi trovo d’accordo con te: Marani, a mio avviso, ha fatto bene a fare un giro di consultazioni, prima di prendere la decisione, ascoltando il parere di addetti ai lavori. Decisione, peraltro, presa in tempo per poter consentire all’unica cordata che si è mossa per tempo, nel rispetto della modulistica per l’iscrizione, di potersi iscrivere alla serie D.

      Non è colpa di Marani se l’altro progetto (progetto?!?!?) non è stato presentato prima.

      Né credo che si debba convocare un consiglio comunale straordinario per la concessione dello stadio

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 18:30
    Permalink

    Dai Direttore nn faccia la vittima
    non sono stati eleganti ma nn hanno mentito per sua stessa ammissione
    vedo pero cge nei giudizi nn mi sembra imparziale

    Ritengo gravissimo il comportamento del comune che nn concede lo stadio e nn da spiegazione
    ma x lei e’ giusto
    ritengo che corrado faccia bene a ritirarsi vistosi negato il tardini
    ma x lei e’ una scusa

    Attacca corrado x nn aver presentato un programma
    che visto come e’ ndata nn ha senso spiefare
    ma firse parma 1913 lo ha presentato?????

    Non sono state fatte obbiezioni in merito ai corrado da nessuno

    Percio’ hanno RAGIONE

    • 28 Giugno 2015 in 02:39
      Permalink

      certo hanno ragione

      W CORRADO W CEVOLS W BOTTARELLI W LA LUCY W LA FIENI

      avete tutti ragione.

  • 27 Giugno 2015 in 18:32
    Permalink

    Direttore x quanto mi riguarda le gli ha dato anche troppo.spazio..Corrado oggi ha diviso la.tifoseria..ha insultato lei mettendo.cose private alla merce della.gente… Come.già detto…possiamo pensare al futuro…spiace che a parma ci sia soko.the space

      • 27 Giugno 2015 in 19:42
        Permalink

        Vada x l’astra 😉

        Cmq un esame di coscienza dovrebbero farselo anche i curatori se hanno messo in room i fatti tuoi…Altra caduta di stile…x non parlare del mancato rispetto della privacy…
        Corrado padre ha fatto bene a scusarsi…meglio di niente… ma la vedo come una telefonata stile ” lacrime di coccodrilo”…se non fosse stato d’accordo con le parole del figlio, avrebbe stoppato la querelle sul nascere stamattina!
        Mi meraviglio davvero che questa gente, abituata a trattare quotidianamente con “pezzi grossi “, possa scadere in simili atteggiamenti. ..fanno davvero restare stupefatti…
        Personalmente credo che la forma sia sostanza…e qui non c’era ne l’una ne l’altra…. E mi dispiace che l’abbiamo dovuto scoprire in questa maniera

        • 27 Giugno 2015 in 20:46
          Permalink

          Guarda, Cibbina, che la telefonata di scuse me l’ha fatta Giovanni, cioè il figlio, che nel caso ha dimostrato un’umiltà che non mi aspettavo, e non certo il padre, il quale, devo dire, mi ha deluso parecchio, vieppiù considerando la presa per il culo che ha fatto a me – ed indirettamente a tutti i circa 5.000 visitatori unici quotidiani che abbiamo – a proposito della “pazza idea”.

          Lui, Corrado Senior, mi ha anche scritto, in serata, un SMS in cui diceva che siamo abituati a smidollati e in questo caso non è così. E che quelli come me lo galvanizzano. E io gli ho risposto che anche a me galvanizzano quelli come lui. E di chiedere le mie referenze a Ghirardi e Leonardi.

          Circa la Curatela non ho capito bene come sia stato possibile quell’errore (comunque nel progetto del debito sportivo non ero inserito), ma la cosa grave è sfruttare questo tema in una conferenza di tifosi. Peraltro: tutti i dipendenti attuali del Parma FC si sono insinuati, come da diritto, tutti i calciatori, incluso il suo amico San Lucarelli, si sono insinuati e così via, per cui non si capisce perché non avrei dovuto farlo io. Un colpo basso davvero di una sterilità unica, che temo si possa trasformare per i simpatici Corrado in un boomerang

          Cordialmente

          Gmajo

          • 27 Giugno 2015 in 21:06
            Permalink

            Ops…scusa Gabriele. ..mi ero convinta che Giovanni fosse il padre! 😐

    • 27 Giugno 2015 in 18:47
      Permalink

      Cose private nn direi…… visto che si parla di parma fc

      • 28 Giugno 2015 in 02:28
        Permalink

        Senta, un mio contenzioso vecchio di anni, per il quale mi sono dovuto insinuare col rischio di perdere tutto a causa delle lungaggini della giustizia italiana, sommate al fallimento, è una cosa personale. E mi sono letteralmente rotto i coglioni, dopo aver lavorato come una bestia sottopagato e aver perso un lavoro non certo per colpa mia, sentire dei figli di papà tirar fuori questo argomento al solo fine di infamarmi.

        Per sua norma e regola si sono insinuati tutti i creditori, dipendenti, fornitori e giocatori, incluso San Lucarelli: quindi che cazzo mi dovete venire a rompere i coglioni a me, che peraltro sono senza lavoro dal 30 06 2009.

        Quindi non rompetemi le palle oltre su questo argomento. E magari provate anche ad immedesimarvi nelle situazioni anziché sparare cazzate a vanvera. Peraltro su un sito che pago io.

        • 28 Giugno 2015 in 16:03
          Permalink

          Caro Majo, io solidarizzo con lei per l’uscita di ieri, che è stata davvero infelice. Ma devo dire che lei dovrebbe evitare di mettere sempre in mezzo le sue questioni personali, altrimenti poi diventa facile per altri attaccarla. Voglio dire: non è che ogni tre per due deve ritirare fuori la questione della perdita del lavoro nel 2009, dei processi, del fatto che è senza lavoro e fa fatica a sbarcare il lunario con il sito. Nessuno glielo fa fare di dedicarsi al giornalismo web… E se anche è il suo mestiere, oggi la crisi colpisce tanta di quella gente. Non ne parli, mi ascolti; sarà attaccato anche meno. Non vedo altri giornalisti (eppure sono precari o sottopgati o hanno cause) che parlano delle loro problematiche personali nei loro articoli o nei loro commenti. La mia non è una critica, è solo un’opinione e un consiglio, non richiesto ma amichevole. E poi vada pure avanti nei processi e dove ritiene giusto, come è legittimo e come tutti fanno.

          • 28 Giugno 2015 in 19:27
            Permalink

            I cazzi miei li han tirati sempre fuori altri. A vanvera. Vedi Ghirardi e Corrado o certi permalosi leoni da testiera che si permettono di dirmene di ogni e poi reagiscono quando li ripago alla stessa maniera.
            Comunque grazie per il consiglio.
            Cordialmente
            Gmajo

          • 28 Giugno 2015 in 22:29
            Permalink

            signor Mayo, ci sarà mai una, dico una sola, volta in cui lei ammetterà, umilmente, che come qualsiasi altro essere umano, anche lei sbaglia?

          • 28 Giugno 2015 in 23:04
            Permalink

            L’ho fatto diecimila volte. Basta saper leggere e non aver gli occhiali scuri della prevenzione

  • 27 Giugno 2015 in 18:34
    Permalink

    Sapevo del litigio con il grassone ma non avevo mai visto il video prima ed è qualcosa di riprovevole. Colgo l’occasione per scusarmi delle brutte parole che ti ho rivolto in passato Gabriele, tu sei la unico li che sa fare il suo lavoro e per questo ti hanno silurato.

    Poi vorrei rispondere ad Antonio, Corrado la sua occasione la ha avuta e sia il comune che i curatori ed il giudice lo hanno ascoltato per settimane. Troppo comodo ora prendere la squadra orale avvisando un semiprogetto studiato in 4 giorni perché ti permette di risparmiare.

    La cordata Parma 1913 il progetto lo ha presentato eccome nelle sedi opportune e già da mesi perché hanno sempre sostenuto la ripartenza dalla D.

    Questa si chiama coerenza e onestà, qualità che i signori Corrado, Ghirardi e Leonardi non conoscono nemmeno e delle quali invece trabocca il direttore Majo.

    Parma ha bisogno disperatamente di brava gente dopo questi anni di furti quindi se il buongiorno si vede dal mattino il Comune ha fatto un ottima scelta.

  • 27 Giugno 2015 in 18:37
    Permalink

    Chi fa il mestiere di giornalista in maniera seria e senza compiacere i poteri forti e’ logico incappi in questi riprovevoli episodi. Ritengo la reazione di Corrado il miglior riconoscimento alla sua professionalità. In ogni caso chi, come il sottoscritto, era stato solleticato dal progetto Space Cinema Man, dopo questa caduta di stile si è chiarito le idee. Saluti

  • 27 Giugno 2015 in 18:37
    Permalink

    Per aspera ad astra!

  • 27 Giugno 2015 in 18:41
    Permalink

    PARMAFANS è una community che da parecchi anni raccoglie tifosi del Parma da ogni dove, è aperta a tutti e non si è mai schierata ufficialmente verso nessuno degli elementi che da Gennaio a questa parte orbita nel mondo Parma Calcio. Trattandosi di un forum di tifosi del Parma, si trovano commenti di ogni tipo e soprattutto commenti appassionati, caldi e sinceri.

    “una nota piazza virtuale, non paga delle sodomizzate ricevute dai precedenti eroi e già con le natiche pronte per subirne delle nuove”

    Il virgolettato scritto da lei è semplicemente patetico, rancoroso e molto poco professionale. Non siamo qua pronti a natiche aperte ad aspettare che qualcuno ci sodomizzi come dice lei, piuttosto sarà lei che ultimamente ci ha preso gusto da quel punto di vista.

    Si vergogni.

  • 27 Giugno 2015 in 18:46
    Permalink

    Majo chi sarebbe la famosa ala destra ? Sega, Toscani, Mariani ,Bertoneri ,Turrini,Valoti,Concecao,Valiani……

    DAMIANI ? 🙂

  • 27 Giugno 2015 in 18:47
    Permalink

    Scusate ma aspettiamo mercoledì la conferenza stampa di Parma 1913 (già il nome mi attizza molto di più ) e poi giudichiamo i profili e gli spessori migliori delle persone che scendono in campo ….. Sicuramente il direttore non sarà preso a pesci in faccia da nessuno, soprattutto da gente che per Parma Juve esultava ai goal della Juve …. Massima solidarietà direttore ….la scena del video e incredibile mi ha fatto venire i brividi …. Ghirardi tale e quale ( un po’ più magro e un po’ più bello ) d altronde mi corregga se sbaglio ma il suo braccio destro e lo stesso che aveva ghirardi e i tifosi di stamattina sono gli stessi che osannavano Leonardi. Bella Parma …. Cambiare tutto per non cambiare niente….

  • 27 Giugno 2015 in 18:55
    Permalink

    Abbassate i toni perchè poi se m’incazzo io ce n’ho per tutti. PENSO CHE L’UNICO ONESTO IN QUESTO POLVERONE SIA MAJO. Tutti dalla cordata parmigiana che se non sbaglio si chiama MILLEPIEDI, al Comune a Corrado, tutti hanno sbagliato. Lei fa l’arbitro della situazione ma pur non conoscendola mi sembra la persona con più sale in zucca. Sbaglio?

  • 27 Giugno 2015 in 19:03
    Permalink

    Ma è tutto chiaro e limpido.Il Comune ha promesso lo squadra ai MILLEPIEDI. Visto che l’iscrizione la decide la Lega e la FIGC e non il sindaco ma Tavecchio, L’UNICO MODO PER FARLO RITIRARE ERA DI DIRGLI ” Lo stadio a lei non glielo diamo” Adesso se fossi nei MILLEPIEDI però, prenderei la palla a rimbalzo e visto che sono l’unico soggetto a 8 teste, interessato direi al Comune “Caro Comune o ci dai lo stadio a un prezzo dimezzato o noi ci ritiriamo” e farebbero bene perchè ormai non c’è più competizione e quindi la parte rimasta, può DETTARE LE SUE LEGGI E IL COMUNE che con Corrado si è fatto un autogol dovrà ACCETTARLE altrimenti non si potrà iscrivere la squadra al campionato e la giunta salterebbe.

  • 27 Giugno 2015 in 19:13
    Permalink

    “Il tifoso deve crederci, il tifoso deve essere fesso.” Assioma della Fessagine del Tifoso di Corrado.

  • 27 Giugno 2015 in 19:15
    Permalink

    Speriamo nella scoperta della passione per il calcio di Paolo Barilla, che a vedere il figliolo vincere si sarà emozionato al punto da partecipare alla rifondazione del Parma. P.s. secondo me questo 40 % della newco2 non durerà molto, nel senso che gli industriali della newco1, nel momento in cui si riesce a scalare i campionati, penso rastrelleranno azioni dai piccoli azionisti.

    • 28 Giugno 2015 in 02:18
      Permalink

      Non ho bene idea del patto newco1 e newco2 non avendo avuto modo di seguire dal vivo i lavori.

      Quando parliamo di Barilla ci riferiamo a Guido (papà di Gregorio) e non a Paolo

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 19:18
    Permalink

    Tutti al Ritz!!

    • 28 Giugno 2015 in 10:18
      Permalink

      proiettano la carica dei 101

  • 27 Giugno 2015 in 19:26
    Permalink

    Direttore, sono solo io ad avere la sensazione che questo (nuovo) Parma se lo stiano contendendo i “meno peggio” invece che imprenditori seriamente interessati alla società/città/dipendenti/tifosi?
    I Corrado’s che non convincono, raccontano cose che sono solo in parte veritiere e soprattutto, che attaccano l’unica persona in sala che non aveva già tirato fuori la lingua per leccar loro il deretano. In due ore e passa non hanno detto praticamente nulla se non che in D l’unica cosa da fare é vincere, che era in discussione un accordo con l’Atalanta per salvaguardare le giovanili e…basta, una battutina su Ferrero, una frecciatina al Berlusca che non fa mai male, mah…un programma? Un analisi dei costi nelle varie ipotesi di esercizio? Per caritá, non pretendo i nomi di tutti i partners/investitori, ma almeno qualcosa…e col senno di poi capisco perché non sono stati mostrati i loghi…
    Dall’altra parte il mistero quasi totale, non fosse per qualche notizia trapelata qua e la non si saprebbe praticamente nulla di newco1 e 2. Aspetto Mercoledì per giudicare questi signori che spero vivamente abbiano la risposta a tutte le domande senza tirare in ballo fatti personali (ho anche io un credito con parsut e immedesimandomi in Lei mi sono incazzato come una iena) o quantomeno che dimostrino coi fatti che stanno o hanno lavorato.
    Un appunto che mi permetto di fare alla marmaglia presente oggi alla confrenza, di professionisti seri a Parma ne son rimasti pochi, che lavorano a spese proprie e per passione ancora meno, difendere le proprie idee é un conto, mancare di rispetto a una persona che svolge il suo mestiere e tutt’altra cosa.
    P.S. Direttore, Lei ha per caso sentito una singola parola spesa per i dipendenti dell’ ormai fallito Parma nella giornata di oggi?

    • 28 Giugno 2015 in 02:17
      Permalink

      grazie. La cosa sconsolante è che i Corrado’s, che non hanno nascosto gli agganci federali, hanno sostanzialmente tradito, con il mancato salvataggio, i dipendenti. E mi fa specie pensare che capitan Lucarelli spenda ancora parola positive per costoro, in cambio di un anno da capitano in B. Ma pensa a tutti quelli che restano a casa…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 19:26
    Permalink

    Me ne sono andato finito l’intervAnto (scritto proprio così) di Corrado Junior, ma a diir il vero, volevo andarmene dopo un minuto, quando ho sentito che il Comune non gli dava il Tardini. Era talmnente grossa che ho cercato di resistere per capire se avevo capito bene. Realizzato che il comprendonio era ancora efficiente, ho mollato quella che ritenevo un’allegra combricola di amiconi. Beh..qui mi son davvero sbagliato, perchè da quel che mi hanno raccontato, non era poi così allegra, visto quello che è successo dopo. Non so se ti serve, direttore, ma hai tutta la mia solidarietà!

  • 27 Giugno 2015 in 19:34
    Permalink

    Direttore, tutta la mia solidarietà. Ho trovato il comportamento dei Corrado veramente meschino e scorretto, e credo che chiunque abbia un minimo di sale in zucca e di capacità critica non possa che pensarla così.
    Nicoló.

    • 27 Giugno 2015 in 20:49
      Permalink

      Grazie Nicolò: sicuramente in sala di gente con un minimo di sale in zucca e di capacità critica ce n’era pochina. Ringrazio, però, chi come Alberto è andato via subito dopo quella piazzata. Anzi: corradata 🙂

      Cordialmente

      Gmajo

      • 27 Giugno 2015 in 23:02
        Permalink

        io ero in sala e sale in zucca ne ho piu’ di lei non se ne puo’ piu della sua arroganza poi da uno ignorante chi e’ lei rispondere in passato a una mia domanda e’ quello che posso dire al popolino ahahah i poveri cristi che la seguono e la leggono quei poveri criasti ….o adesso dire che in sala non c e gente con sale in zucca ……ma majo fatti un po’ di autoanalisi e’ una vita di insuccessi eppure continui a fare cazzate e a dirle non laureato eppure i genitori ci tenevano ,divorziato, a 50 anni non hai lavoro da un pezzo non e’ meglio che inizi a pensare di mollare la tua arrognza e a ragionare che non abbiano ragione gli altri e che sei in errore tu ?

        • 28 Giugno 2015 in 15:45
          Permalink

          Certo marco c (o g?)
          Certo Amilcare Togliatti…
          Comodo infangare con 40 fake…
          Inqualificabile tirare a mano vicende personali.

      • 28 Giugno 2015 in 01:18
        Permalink

        Per star tranquilli alla pross conferenza organizziamo un gruppo di stadiotardini.it cosi almeno saremo pari 😉

  • 27 Giugno 2015 in 19:51
    Permalink

    Direttore esprimo la mia solidarietà e mi dispiace che purtroppo molti tifosi stanno dando adito a sto Corrado che a conti fatti non aveva i soldi per comprarci. Non ci ha voluto far restare in serie b e i tifosi lo vogliono in serie d??? Roba da matti

    • 27 Giugno 2015 in 20:34
      Permalink

      Il bello è che prima, quando c’era la Piazza-mania, mi davano dell’addetto stampa di Corrado. E ora Beppe Corrado mi scrive dicendo di salutargli Mike Piazza. Che pena

      • 27 Giugno 2015 in 20:45
        Permalink

        Sicuramente Piazza é di un’altra pasta, magari Barilla… Battute a parte, uno “spettacolo” indecente come quello di oggi non mi sarei mai aspettato di vederlo dopo l’esperienza Ghirardi-Leonardi.

        • 27 Giugno 2015 in 21:05
          Permalink

          E’ triste, infatti, constatare come le esperienze dell’ultimo drammatico anno per qualcuno non siano servite a nulla. E mi riferisco in primis a quei geni che mi dicono che domani andranno a fare gli indignados sotto il comune (magari sono i loro stessi elettori)…

          Grazie

          Cordialmente

          Gmajo

          • 28 Giugno 2015 in 08:52
            Permalink

            Dire che se hanno votato lo hanno fatto x loro visto che tutti i capogruppo si sono schierato a favore di 1913 🙂

          • 28 Giugno 2015 in 16:17
            Permalink

            Anche questi commentini politici anti-M5S, Majo, non sono proprio simpatici…

          • 28 Giugno 2015 in 19:22
            Permalink

            Gustavo non mi arrampichi su per una braga. Per me 5 stelle pd o parma unita è la stessa cosa. Giudico sui fatti e non su movimenti politici o persone. Dovrebbe ben saperlo. Dunque non faccia insinuazioni.
            Cordialmente
            Gmajo

      • 27 Giugno 2015 in 23:05
        Permalink

        forse non si fa capire certo la sua grande idea era una gra cazzata e se permette che senso aveva perche’ il catania e’ invischiato allora cambiano idea ma va dai in che mondo vive….senta abondi cosa diceva da criscitiello poi capira’ si informi prima di fare dei titoloni a vanvera

  • 27 Giugno 2015 in 19:51
    Permalink

    L’attacco che le è stato portato è semplicemente vergognoso.
    Chissà perchè mi ricorda il famoso stile juventus….
    Si ricordi Majo: Tanti nemici tanto onore.
    Personalmente ritengo che in mezzo a questo marasma durato un anno le due uniche note liete siano i ragazzini in finale e lei.

  • 27 Giugno 2015 in 19:55
    Permalink

    figuraccia incredibile dei Corradi sostenuti anche da pseudo tifosi queste cose non sono serie massima soldarietà per Gabriele

    • 27 Giugno 2015 in 20:32
      Permalink

      Grazie. A parte i Corrado’s (che hanno riciclato, peraltro, anche altri leit-motiv ghiro-leonardiani come “motivo d’orgoglio” e “sono incazzato”, mancava che aggiungessero “andiamocela a riprendere”) la delusione più grande arriva da quei tifosi subito pronti a dare il culo al nuovo pifferaio magico. Il mazzo che mi sono fatto in sette anni per illustrare le magagne del sistema “ghiro-leonardiano” non è proprio servito a niente, vedendo la claque di oggi. Che poi erano gli stessi che rumoreggiavano un anno fa quando ero l’unico, nelle assurde conferenze stampa di Cip e Ciop a loro aperte, a cercare di far capire che non era vero che c’era un gombloddo. E lo dico anche adesso: ma quale complotto Upi? E si noti che non è che io sia propriamente uno al loro soldo…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 27 Giugno 2015 in 21:46
        Permalink

        Gabriele la tua opera è servita, anche parecchio! Ma come sempre il vaccino ha una % di errore e quindi alcuni soggetti hanno contratto di nuovo la “pifferite”.
        Ma poi, il Senior ha tirato fuori il paragone con una barzelletta che non ci azzecca niente con la tua pazza idea!!!

        Io i 500€ di azionariato me li tengo, sono pronti per quando me li chiederà Stadiotardini.it!
        Vai così!!

  • 27 Giugno 2015 in 20:07
    Permalink

    e i corrado’s ripartono all’attacco…
    Quando passano per via gli animosi bersaglieri, … quando sfilano in drappello, quando il vento sul cappello fa le piume svolazzar. … e i bolognesi scappano gridando per la via aiuto polizia ci voglion caricar …..

  • 27 Giugno 2015 in 20:08
    Permalink

    Ero in prima fila, mi sono alzato e me ne sono andato a casa, terminando anzitempo il mio lavoro. Non è (almeno da parte mia) accettabile un colpo basso di questo tipo, indistintamente da chi lo subisce, pertanto Majo lei ha la mia piena solidarietà, in barba anche a chi ha applaudito. Un saluto.

  • 27 Giugno 2015 in 20:24
    Permalink

    Buonasera direttore,

    Avrei una richiesta, anzi 2:

    1) non sono riuscito e non riuscirò per motivi di tempo (e di voglia a questo punto) a guardare tutta la conferenza dei Corrados, è possibile tagliare la parte in cui la attaccano personalmente? Vorrei farmi bene un’idea dei personaggi anche da questa cosa
    2) nei prossimi giorni riuscite a pubblicare una sorta di vademecum per il tifoso che vuole aderire all’azionariato popolare? Come le ho scritto precedentemente ho in arrivo il mio primo figlio…e vorrei fargli questo regalino se la cosa fosse seria…

    Cordialmente sempre con grande stima

    • 27 Giugno 2015 in 21:15
      Permalink

      Salve Deca,

      lo show è proprio all’inizio del video della 3^ parte

      Per l’azionariato popolare, come ho risposto anche ad un altro lettore, non sono in grado al momento di fare di opera di divulgazione. Purtroppo i signori di Newco2 non hanno voluto la presenza dei giornalisti e hanno tenuto limitato ad altri partecipanti alle precedenti riunioni carbonare la presenza al Palacongressi. Comunque direi: aspettiamo la presentazione di mercoledì sera di Parma Calcio 1913 e poi, semmai, ne riparliamo.

      Grazie

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 20:29
    Permalink

    I miei messaggi nn sono graditi?

    • 27 Giugno 2015 in 21:10
      Permalink

      I tuoi messaggi sono solo propaganda elettorale. Nonostante questo te li ho pubblicati tutti

      • 27 Giugno 2015 in 22:12
        Permalink

        Nn faccio politica e nn ho nessun interesse in quel senso. Esprimo il mio parere.
        scusi quale propaganda?
        molti sono in moderazione

        • 28 Giugno 2015 in 01:42
          Permalink

          Per i commenti in moderazione deve portare pazienza perché non sono nembokid, ma gliene ho pubblicati parecchi, mi verrebbe dire anche troppi, data la reiterazione delle partigianerie

  • 27 Giugno 2015 in 20:31
    Permalink

    Majo c’è un link che spiega quale documentazione occorre inviare per diventare socio newco2?

    • 27 Giugno 2015 in 21:09
      Permalink

      Guarda su ParmaFans: purtroppo io non ero presente e visto che la presenza dei giornalisti non era gradita vuol dire che la mia opera di divulgazione era ritenuta superflua…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 20:34
    Permalink

    Gabriele per il ripescaggio c’è ancora possibilità se le normative dicono altro e se si quali cose dovrebbero accadere

    • 27 Giugno 2015 in 23:22
      Permalink

      Non credo che la Fenice abbia ambizioni di Lega Pro (per ora).

  • 27 Giugno 2015 in 20:42
    Permalink

    Bello l’attacco dell’articolo gucciniano 🙂

    • 27 Giugno 2015 in 21:05
      Permalink

      E dire che non ero neppure così “avvelenato”…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 21:00
    Permalink

    Non mi sarei mai aspettato un comportamento del genere da parte di quelle persone. Gli avevo accreditato un certo savoir faire e invece oggi sono usciti in tutto il loro essere. Al contrario di quanto dice il vecchio credo proprio che da Pietro Barilla non abbia imparato proprio nulla. I veri signori altra cosa. Maleducati, arroganti, populisti. Direttore ha tutta la mia solidarietà.

  • 27 Giugno 2015 in 21:02
    Permalink

    Assodato la mia vicinanza nei tuoi confronti..direi di sdrammatizzare! ..ma quindi nevio nuovo presidente?..possibike ds?..pizzi allenatore?..è di nuovo tutto predisposto direttore?

  • 27 Giugno 2015 in 21:04
    Permalink

    Majo questa è’ gente da scartare, vergogna Corrado padre e il figlio che continui la sua movida con levati, pagliaccio bagolone falsotone… Corrado fora dai Bali!!!

  • 27 Giugno 2015 in 21:15
    Permalink

    Tutta questa vicenda mi lascia perplesso. I giornalisti devono fare il proprio mestiere. Magari si può non essere d’accordo (e io spesso con lo sono con le sue idee), ma non si può pretendere che siano dei vassalli di qualcuno. Per quello che mi riguarda mi sembrava che parteggiasse un po’ troppo per Corrado in passato 🙂

    • 27 Giugno 2015 in 21:45
      Permalink

      Vedi mo. A seconda di come uno la pensa cerca di tirarmi di qua o di là o di vedermi di qua o di là. Ma io sono un uomo libero, indipendente, che dice quel che vuole. Lo sono sempre stato e continuerò così.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 00:15
        Permalink

        Bravo Majo, è un cane sciolto che non deve rendere conto a nessuno di quello che pensa e di quello che lei fa perchè lei non ha padroni. Lei è libero e la libertà con la salute e l’amore, sono le tre cose che insieme danno la felicità. Chapeau, continui così e dica SEMPRE quello che pensa, senza farsi tappare la bocca da nessuno. Alla sera potrà specchiarsi allo specchio senza sputarsi addosso per essersi fatto comprare.CE NE FOSSERO GIORNALISTI COME LEI MA PURTROPPO….

      • 28 Giugno 2015 in 01:04
        Permalink

        Ed è proprio questa libertà e indipendenza che infastidiva il duo dei disastri, ha infastidito il duo del cinema e infastidisce i tuoi colleghi asserviti di Gdp…
        Nel mio piccolo, sono anch’io così e mi rendo conto che (famiglia a parte) ciò contribuisce a fare un po’ terra bruciata intorno…ma “meglio soli che male accompagnati, no”?
        Purtroppo capita ma condivido la tua ultima frase e dico anche a me stessa di continuare così !
        L’importante non è quel che pensano gli altri (cmq non si riuscirà mai ad accontentare tutti), ma quello che ciascuno di noi pensa di se stesso e il poter andare a dormire alla sera soddisfatti del proprio operato!
        Con questo ti auguro una buona nottata, Gabriele…e che da domani inizi un periodo migliore per tutti noi e x il Parma…
        Nonostante la brutta pagina che oggi Parma ha vissuto (e ci mancava solo questa), dobbiamo continuare a sperarci 🙂

  • 27 Giugno 2015 in 21:29
    Permalink

    Per la B ero per Corrado, per la D ero più per la cordata locale. Mercoledì sono curioso di vedere quale sarà il loro progetto e chi sarà il leader della cordata anche in termini di pila. L’unica cosa che un pó mi spaventa è che ci sono troppe teste, mi dispiacerebbe che pian piano si potessero creare delle incomprensioni e creare scompiglio. Spero siano tutti in sintonia. Sarà che siamo abituati al proprietario unico e vedere tanti polli nello stesso pollaio fa un po effetto! Sperema ben.
    Saluti Majo ten dur! e porta pasensia!

  • 27 Giugno 2015 in 21:49
    Permalink

    finalmente mi mancano le parole, il mio italiano è limitato… Ma cosa vuoi da loro, Gabriele? Sei impedito loro di salvare la faccia e uscire dal gioco comodamente. À la guerre comme à la guerre. Comunque hai vinto oggi.
    Grazie mille, non mi serve un presidente così, neanche in A

  • 27 Giugno 2015 in 21:55
    Permalink

    Ho appena finito di vedere il video..sono senza parole.. Corrado s fora dal bali tutta la vita.. Persone squallide e ignoranti i tifosi pecoroni… Poi ha detto vero colleghi Majo.. Che tristezza.. Majo tutta la vita

  • 27 Giugno 2015 in 21:56
    Permalink

    ..è per questo che noi ti seguiamo e ti seguiremo!..avanti direttore..che ripartiremo alla grande anno dopo anno!

  • 27 Giugno 2015 in 22:03
    Permalink

    Direttore secondo lei chi sarà l’allenatore del nuovo Parma 1913?

    Corrado fora dal Bali

    Rispetto per Majo!!

    • 28 Giugno 2015 in 01:52
      Permalink

      Non ho la minima idea di chi possa essere il mister. Ma non credo si tratti di Pizzi come ipotizzato da qualcuno

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 22:06
    Permalink

    Direttore stamattina Corrado voleva solo pararsi il c..o! Non capisco peró Marani che chiama un giornalista per avere dei consigli…. Bo… Comunque meglio cosi se corrado è quello che ho visto e sentito stamattina!

    • 28 Giugno 2015 in 01:52
      Permalink

      Non ha chiamato solo me, come più volte ho sottolineato, ma anche altri specialisti per colloqui informali, che ci stanno perfettamente.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 22:20
    Permalink

    Direttore la presentazione del Parma 1913 é prevista per mercoledì?mattina o pomeriggio?

  • 27 Giugno 2015 in 22:40
    Permalink

    Corrado dovrebbe vergognarsi. Strumentalizzare così una conferenza stampa evidenzia nervosismo. C è poco da dire, anzi, per fortuna che non saranno loro i proprietari.
    La mia solidarietà direttore.

  • 27 Giugno 2015 in 22:46
    Permalink

    Accidenti …oggi …stavo guardando la conferenza …e da come era partita mi sono detta: sta a vedere che si ritirano per colpa di Mayo…!!!!..ih ih ih ih
    giuro che mi è parso tutto “grottesco”
    poi ci mancava il cavallo di troia (teoria sostenuta sul loro blog da un tifoso appoggiato in questo delirio da altri)..
    ma non era finita…è venuto fuori anche un fatto personale non tanto segreto perchè non è mai stato nascosto in questo sito ma in quel contesto mi limito a definirlo cafone..ma come si fa?
    La teoria del complotto con Piazza (da parte di chi poi?) mi ha sbalordito perchè mi ha ricordato una storia recente che tutti conosciamo..
    Mi stupisco della reazione in sala..cmq non devo ripetere che la storia del direttore parla da sola..
    Vai direttore…”Non ti curar di loro ma guarda e passa”
    Ciao

  • 27 Giugno 2015 in 22:51
    Permalink

    Direttore ha tutta la mia solidarietà per l’accaduto. Purtroppo da noi le urla e i proclami al vento hanno sempre un certo fascino. Non siamo ancora pronti per la silenziosa concretezza dei fatti…

  • 27 Giugno 2015 in 23:01
    Permalink

    caro Mayo, mi duole davvero doverle dire che, francamente, dopo aver visto il filmato , temo che sia soprattutto lei ad essere uscito malconcio dal match in cui si è fatto strapazzate da un ragazzotto che, a occhio, ha più o meno la metà dei suoi anni! Lei è stato vistosamente preso in contropiede quando Giovanni le ha rinfacciato di essersi insinuato al passivo e lei è riuscito solo a balbettare una mezza difesa, prima di esplodere ed accusare Corrado ecc, il tutto condito dai cori “scemo, scemo” che le indirizzano i tifosi presenti. Davvero un brutta, bruttissima immagine. Mi dispiace signor Mayo, ma da lei mi aspettavo altro. Buona serata.

    • 28 Giugno 2015 in 01:23
      Permalink

      Si vede che non mi conosce bene. Io sono per la forza delle idee e non per i duelli rusticani preparati ad arte con la claque, di cui magari anche lei faceva parte.

  • 27 Giugno 2015 in 23:15
    Permalink

    personalmente sono contro i CORRADO non mi hanno mai convinto e oggi lo hanno dimostrato il loro problema e che non avevano la forza economica per prendere il PARMA detto questo la sua idea era un gran cazzata manco da scrivere e poi con quel titolone che inculava i corrado per la seconda volta non cpiva che quelli cercavano exit strategy e lei gli da una idea pazza e scema per irentrare ? ma va ingenuo io ridevo quando lei parlava degli sms ero sicuro che la prendevano per il culo comunque personalmente vedo che appena uno ha un idea diversa dalla sua partono offese ….e poi si crede troppo intelligente pur non avendolo dimostrato nella sua vita per cui sono contento che anche i corrados l abbiano additata come nemico del parma e 99% dei cittadini la pensa cosi poi le rimane la claque qui che debbono stre dalla sua parte pur bacchetati ogni tanto mi spiace ma non ho stima di lei e ho goduto da matti oggi grazie majo lo zimbello di giornalisti di parma lò unico che si puo’ fustigare pubblicvamnete

      • 28 Giugno 2015 in 01:42
        Permalink

        Per i contenuti espressi o per la forma in cui sono stati espressi?

    • 28 Giugno 2015 in 10:20
      Permalink

      Complimentoni…ammazza che argomentare fine ed erudito!
      Mi sa che tu abbia esagerato con la sostanza del tuo nickname…….e i risultati si vedono

      • 28 Giugno 2015 in 12:05
        Permalink

        cibbi sei una sfigata

        • 28 Giugno 2015 in 14:06
          Permalink

          Bla bla bla…detto da te è un complimentone…….

  • 27 Giugno 2015 in 23:17
    Permalink

    majo comunque la sua pazza idea era propio pazza e anche un po scema mi scusi

    • 28 Giugno 2015 in 01:18
      Permalink

      Guardi, scemo io credo lo sia di più chi non l’ha capita. Quorum lei

      • 28 Giugno 2015 in 12:10
        Permalink

        solito majo appena uno dice una cosa contraria a lei offende scema era solo la sua idea cosa pensa che uno che non compra il lunedi’ compra’ il sabato con 4 ml in piu’ persi con defrel ? con le stesse problematiche ass calciatori che fa cusa esteri che fanno caisa cosa e’ cambiato ? il clima il clima di che? abondi ha escluso ogni cosa a favore del parma ….. cosa e’ cambiato il catania intanto ci vorra’ un processo quindi staremo a vedere lei che e’ gaantista non e’ neppure detto che vada in lega pro meta’ dei senatori italiani la russa eccc sono di catania vediamo come finisce ….magari a tarallucci …. per cui secondo lei il giudice apriva a piacimneto dei corrados il fallimento ma lei in che mondo vive quello in cui deve recuperare il suo credito e basta ?

  • 27 Giugno 2015 in 23:17
    Permalink

    Per quello che può valere le sono solidale. Anche se la cosa peggiore è stata la capronaggine di alcuni tifosi nei suoi confronti.

    • 28 Giugno 2015 in 01:18
      Permalink

      Sì, apposta. E anche lo start alla contestazione partito da un soggetto che bazzica nel mondo giornalistico televisivo senza arte né parte

  • 27 Giugno 2015 in 23:19
    Permalink

    massima solidarieta’ pero’ se tutti se la prendono con li forse un motivo ci sara ? no ? poi dai insinuarsi nel passivo poteva dirlo scusi e’ conflitto d interessi adesso capisco la sua pazza idea ……perche’ spingeva tanto per la serie b

    • 28 Giugno 2015 in 01:11
      Permalink

      Guardi, basta leggere il suo nick per capire che è un provocatore. Le sue str*** meriterebbero di finire direttamente nel cestino o di essere ignorate. Però, siccome la mamma degli imbecilli è sempre incinta, e le corbellerie hanno la caratteristica di moltiplicarsi, replico dicendo che insinuarsi al passivo, per una causa vecchia del 2009, non è affatto un conflitto di interessi, men che meno considerando che a lamentarsi siano dei ban*** che manco sono riusciti a portare a termine una operazione sulla quale lavoravano da mesi di acquisizione del Parma. A maggior ragione considerando che comunque la mia insinuazione, sempre ammesso sia accolta dalla curatela come auspico, non aveva o ha effetti sull’azienda sportiva. Per cui è una ca***ta grossa come una cosa insinuare che avessi interessi per la B.

      Ma chi compone testi di questa natura vuol dire che è abituato a ragionare con retro-pensieri. Roba che, grazie a Dio, non mi appartiene.

      La sua massima solidarietà se la può infilare nel primo orifizio disponibile.

      Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 12:17
        Permalink

        ha ragione la mamma degli imbecilli e’ sempre in cinta li siamo d accordo …….e di esempi qui neabbiamo vero direttore ce ne parecchi ……alcuni vengono anche evidenziati pubblicamnete e fustigati alla gogna tra gli sberleffi ma continuano …. ma come mai tutto il mondo ride di lei e viene fustigato pubblicamnete si faccia un esame di coscienza prima di offendere si faccia un esame per capire quale sara’ la mamma dell imbecille prima di offendere gli altri ………non laureato non sposato perfin la moglie e’ scappata dopo poco ….no figli un fallimento la sua vita non un lavoro a 50 anni io almno ho creato un impero partendo da immigrato

          • 28 Giugno 2015 in 14:11
            Permalink

            Oggi i contenuti di alcuni commenti stanno battendo gli attacchi di Corrado di ieri….
            Mi dispiace Majo. ..mi vergogno io per questi disgraziati…..

          • 28 Giugno 2015 in 14:49
            Permalink

            mamma mia! o è uscito da monticelli – zona nord – o quello del sig. davoli è l’impero dello squallore più assoluto …ma come si fa anche solo a pensare di una persona delle schifezze simili? ma che ne sa sto tipo della vita di una persona??’

          • 29 Giugno 2015 in 00:23
            Permalink

            Meno male che tu hai lo spirito giusto x affrontare queste cose…bravo Gabriele…proverò a prendere esempio da te (dato che purtroppo di gente così se ne incontra anche troppa nella vita reale oltre che sul web)…avanti così, direttore 🙂

        • 30 Giugno 2015 in 09:13
          Permalink

          Una volta immigrato, una volta gay: trovi pace tra le sue mille sfaccettature e personalità, caro Adam Rollo e i 10.000 altri nick (Luca, alex, gennaro, etc. etc.) che ha scelto per nascondersi al fine di diffamarmi meglio, permettendosi di giudicare la mia vita privata. Abbia il coraggio di presentarsi, non dico qui sul sito, ma di persona da me: 335.8400142, gabrielemajo@email.it così cerco di capire i motivi atavici di questo suo astio profondo.

  • 27 Giugno 2015 in 23:32
    Permalink

    Salve direttore, una domanda: Le è parso che Corrado senior si sia schierato contro di lei solo x non andare contro al figliuolo o che fosse veramente la sua strategia? Mi lascia perplesso che un manager del suo livello possa cadere in passaggi a vuoto come questi..la sua immagine e la sua carriera ne risentiranno sicuramente, poiché a certi livelli ed in certi ambienti nn si puó ammettere una simile caduta di stile…qui nn non c’é in gioco solo il pallone, qui si parla di coerenza e credibilitá di un manager di livello altissimo…almeno fino ad oggi.
    Coraggio direttore, continui sulla sua strada e hrazie x la passione che mette al nostro servizio!
    PS: nn sono uno che interviene spesso, ma leggo tutto e spno dosponibile a contribuire x la sopravvivenza del sito.

    • 28 Giugno 2015 in 01:01
      Permalink

      Grazie mille…

      Per il sito vedremo come andrà a finire dopo il 30.06.2015. Vedendo certe cose mi pare di capire che ci possa ancora essere bisogno di me, anche se dall’altro mi chiedo cosa serva se dopo un anno c’è ancora gente disposta a seguire il primo pifferaio magico…

      Per quanto concerne la piazzata di oggi, Giovanni mi ha spiegato il sui disappunto, scusandosi, per la mia manifestazione di voto contraria al suo gruppo per la serie D (ero favorevolissimo per la B). Lo stesso la cosa resta ingiustificabile, vieppiù perché serve dare discontinuità a certi atteggiamenti del passato.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 01:59
        Permalink

        Perdona Majo….al 30/06 mancano 48 ore…..

      • 28 Giugno 2015 in 09:55
        Permalink

        Sono francese e vivo da 5anni a Parma. Lei come giornalista non è parmigiano,non è emiliano,non è. Italiano ma è internazionale.Lei è un vero giornalista vecchia maniera,di quelli che diventavano miti perché dicono quello che pensavano senza condizionamenti vari.Non abbandoni il Parma e di conseguenza il sito.Lei è un guru è seguito come un Messia.Non scialacqui questo capitale umano di amici che si è creato.Se chiudesse il sito rimpiangerebbe sempre per averlo fatto perché se lo chiudesse e poi lo riaprisse avrebbe tradito la causa e amici ne avrebbe sempre meno,avrebbe tradito la causa comune.Gli amici si vedono nei momenti di bisogno, e ora c’è tanto bisogno di lei che in questo marasma è l’unico punto di riferimento che hanno.Io ho 85 anni,ascolti la voce dell’esperienza.Chapeau amico mio.

  • 27 Giugno 2015 in 23:34
    Permalink

    Scusi majo ma la sua idea di ripescaggio nn sta in piedi

    • 28 Giugno 2015 in 00:55
      Permalink

      Sarò senza dubbio io che non mi sono spiegato bene e non certo lei a non capire…

      Forse le è mai parso che io parlassi di ripescaggio?

      Io avevo solo proposto, stante il caso Catania e la perdurante affiliazione dei crociati alla Figc fino ad oggi, di concludere l’operazione serie B da parte dei Corrado’s. Assist che non è stato sfruttato e che direi mostri abbastanza chiaramente la consistenza della cordata Corrado.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 27 Giugno 2015 in 23:49
    Permalink

    Benché trovassi una provocazione la pazza idea B(magari anche giustificata), trovo veramente stucchevole il tentativo del duo di scaricare responsabilità proprie, demolendo Parma,nonostante abbia i suoi difetti ,screditando tutto e tutti per far presa sui tifosi,che possono essere fragili ed emotivi dato il momento.La bassezza di tirare fuori cose private facendo riecheggiare vecchi leitmotiv è unica e malignosa. Le piazzate fanno molta presa sul popolo ingenuo ma non c’è sostanza e si sgonfiano presto,non abbiamo bisogno di polemiche corradiane sterili,quindi avanti che bisogna ripartire.

  • 27 Giugno 2015 in 23:59
    Permalink

    Majo,alla conferenza stampa, l’hanno umiliata. Mi ha fatto tanta tenerezza, non lo meritava perché lei è una persona seria Vada a lei il mio appoggio. Forse lo stadio ai Corrado’s non gliel’hanno dato perché molto probabilmente lo volevano gratis e forse è anche giusto che il comune in serie D CHIUNQUE VENGA, NON GLIELO FACCIA PAGARE ALMENO TRA I DILETTANTI.

    • 28 Giugno 2015 in 00:51
      Permalink

      Io credo che siano stati umiliati proprio gli autori della infelice e ingiustificata uscita.

      Circa la storia dello stadio, poi, credo che siano palesi le responsabilità stesse dei Corrado’s che non mi risulta avessero presentato richieste fino all’altro ieri per la convenzione, a dispetto di Parma Calcio 1913, che, attenendosi scrupolosamente alle modalità di iscrizione aveva posto il Tardini come assoluta priorità.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 01:20
        Permalink

        ma mi scusi a me sembra che sia stato umilato lei e comunque senza arrivare alle insinuazioni dei corrado poteva dirlo pubblicamnet qui che si era insinuato nel passivo del parma …….lei che fa il duro puro si scorda di avvisare della cosa ? e’ chiaro che uno poi pensa male…..eheheh poi che cazzo dice 7 anni che si e’ insinuato gurdi che e’ fallito 2 mesi fa il parma non poteva insinuarsi prma ……adesso capisco anche perche ce l aveva con taci che non ha salvato il parma e le sue volate a manenti solo conto tutti che lei tanto difndeva anche i soldi sporchi di manenti lei avrebbe preso ? bel duro e puro…..ma va dai abbiamo capito tutto lei sta difendendo i suoi sporchi interessi e speriamo che trovi un altro giudice chitarrista

      • 28 Giugno 2015 in 09:51
        Permalink

        La priorità di Corrado era il logo peraltro indecente..

  • 28 Giugno 2015 in 00:02
    Permalink

    ABBIAMO UN SINDACO INVISIBILE.Sapeva dei problemi del Parma, sapeva che c’erano queste scadenze in questo periodo IL PENTASTELLATO, NON DOVEVA ANDARE IN FERIE, DOVEVA ANDARCI DOPO CHE TUTTO SI E’ SISTEMATO. Facendo così ha dimostrato di fregarsene della squadra, dei tifosi e della città.

    • 28 Giugno 2015 in 00:45
      Permalink

      credo si trattasse di viaggio istituzionale e non di vacanza

      • 28 Giugno 2015 in 00:52
        Permalink

        Da quando in qua si tratta di due cose distinte?

      • 28 Giugno 2015 in 01:32
        Permalink

        Sì, ma c’è n’era proprio bisogno?
        E proprio ora?
        Non era più istituzionale starsene in municipio a fare il sindaco?

      • 28 Giugno 2015 in 10:01
        Permalink

        Diciamo che era una vacanza fatta passare per viaggio istituzionale È andato per caso a promuovere il prosciutto.MON MI DIRÀ CHE CI CREDE?

  • 28 Giugno 2015 in 00:08
    Permalink

    Mi è stato detto che uno degli artefici del fallimento del Parma Leonardi, la prossima stagione si accaserà al Latina. Io non ci credo, è una bufala e ho scommesso una cena con un ragazzo. Sta a lei Gabriele dire se ho vinto io o ….non mi faccia dei brutti scherzi, io pagare un pranzo a un ragazzo proprio non mi va.

    • 28 Giugno 2015 in 00:44
      Permalink

      Temo proprio che dovrà mettere mano al portafoglio

      • 28 Giugno 2015 in 01:03
        Permalink

        Gabriele solo in italia possono succedere queste cose se fosse per me lo faccio lavorare come lavavetri

      • 28 Giugno 2015 in 01:07
        Permalink

        No, non ci posso credere.Ma che faccia di tolla ha un presidente nel voler assumere uno che ha la galera prenotata. Ma io questo pranzo non glielo pago avquel nragazzo.Se lo faccia bpagare dal presidente del Latina.

        • 28 Giugno 2015 in 01:37
          Permalink

          Brava in ogni caso.
          Di girl (tra l’altro invincibili) che pagano pranzi a giovanotti non ne conosco.
          In quanto alla galera prenotata però devo deluderti. ..che qualche guaio lo passi mi pare ovvio, ma la gabbia…..
          E poi neppure Majo sarebbe contento della cosa…

          • 28 Giugno 2015 in 10:36
            Permalink

            ahahha in italia in questo paese ridicolo non vai in galera se rubi una mela li si che vai in galera ma mica se mandi per strada i dipendenti cosi funziona l’italia

    • 28 Giugno 2015 in 00:51
      Permalink

      Beh, se vuole potrei pagarne uno io a lei e sarebbe in pari col bilancio ☺️

      • 28 Giugno 2015 in 10:26
        Permalink

        Se vuoi andare a cena con Velenoso fai pure…chiedi a Majo di fare da Cupido…
        Uomo avvisato mezzo salvato….

  • 28 Giugno 2015 in 01:07
    Permalink

    Ritengo le domanda del direttore Majo attinenti e non ho sinceramente capito le risposte ricevute e i modi, boh….Ma sono sbalordito dai tifosi che contestano la cordata del Parma 1913, soprattutto additandoli come quelli che NON hanno provato a salvare il Parma in B. Ma l’UMILTA’ di ricordarci che il Parma è fallito l’abbiamo già persa????? E’ un obbligo fondare una società di calcio per uno o più imprenditori in qualsiasi categoria???? No, ASSOLUTAMENTE!!! Ricordiamoci che molti sport sono scomparsi come la Pallavolo qua a Parma, o altri sport nelle altre città!!! Chi investe soldi nello sport in qualunque categoria va solo ringraziato soprattutto per come va ora l’economia!! in qualunque categoria soprattutto per come va l’economia. Ma evidentemente chi contesta oggi tale cordata parmigiana avrebbe contestato a suo tempo Della Valle che non salvò, ( GIUSTAMENTE ) la Fiorentina con tutti quei debiti ma fondò una società la Florentia Viola nell’allora serie C. ( E avrei potuto fare anche l’esempio del Napoli che riparti dalle serie minori) . Se pure uno dei più ricchi imprenditori italiani fece quella scelta, ovvero di ripartire da zero, perché contestarla ai nostri imprenditori parmigiani?????? E’ d’accordo col mio pensiero Direttore?

    • 28 Giugno 2015 in 01:15
      Permalink

      A me ‘sti Corrado’s non convincono: visto che ci tengono tanto a rimarcare di essere stati chiamati dalla Federazione, penso e immagino non avrebbero avuto chissà quali difficoltà a concludere l’acquisizione del ramo sportivo. Io non dimentico l’abbandono repentino di domenica scorsa dopo aver chiesto e ottenuto le trattative private. Le problematiche poi amplificate per giustificare l’abbandono, erano ben presenti e chiare fin da principio: nessuno mi tira via la convinzione del tentativo di scorciatoia.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 01:25
        Permalink

        E sulle contestazioni dei tifosi alla cordata parmigiana? Evidentemente tali imprenditori hanno ritenuto, come Della Valle a suo tempo, insostenibile rilevare società così indebitate e più giusto ripartire da zero. Io trovo giusto tale scelta imprenditoriale di ripartire da zero.

        • 28 Giugno 2015 in 02:12
          Permalink

          Anche perché costoro, quando si erano create le condizioni per un salvataggio in B, avevano lasciato campo libero, senza alcuna azione di disturbo, a chi si stava impegnando per la B, senza alcun tipo di interferenza.

          Ognuno faccia quello per cui è portato

          Cordialmente

          Gmajo

          • 28 Giugno 2015 in 09:00
            Permalink

            E c mancherebbe altro

    • 28 Giugno 2015 in 01:39
      Permalink

      Per quel che può contare lo sono io.

      • 28 Giugno 2015 in 02:18
        Permalink

        Grazie, conta molto, è l’opinione di un tifoso del Parma…

  • 28 Giugno 2015 in 01:14
    Permalink

    bhe debbo dire che l hanno umiliata alla grande……bellissimo poi la sua voce roca rotta dalla rabbia e incazzatura subire i colpi continui dei corrados grande spettacolo

  • 28 Giugno 2015 in 01:15
    Permalink

    direttore io sto cn lei mi è dispiaciuto cm è stato trattato dai corrado che figura, nn se lo meritava proprio.nessuno si deve permettere di toccarla perchè siete una persona seria e questo a me mia ha dato talmente fastidio…..

  • 28 Giugno 2015 in 01:15
    Permalink

    ma debbo dire che i corrados hanno mostrato di che pasta sono…….manoc dis erie d ma di 1 categoria……..pero’ l unica cosa bella e’ stat le scudiscite al direttore sicuramnete la parte migliore della conferenza

  • 28 Giugno 2015 in 01:40
    Permalink

    Direttore Lei mi sembra una checca isterica si schiera a secondo le ffacciano la trovo professionale mai nei suoi commenti!

    • 28 Giugno 2015 in 10:06
      Permalink

      Molto corretto lei: poco fa si chiamava Marco, adesso Franco. I soliti mezzucci. Orgoglioso di essere una checca isterica ai suoi occhi

  • 28 Giugno 2015 in 01:44
    Permalink

    Lei ha sempre insultato e commentato tutti Corrado ha fatto bene Lei è sempre stato di parte dove tirava il vento Ghirardi l ha mandata via e d allora un nemico e cosi via tra un po la vedremo allo stadio a vendere caffe’….

    • 28 Giugno 2015 in 10:05
      Permalink

      Io di parte dove tirava il vento? Certo, certo…

      A vendere il caffè allo stadio ci pensano già Manfredini & c. io non sono tagliato…

  • 28 Giugno 2015 in 02:02
    Permalink

    Direttore venga al club cittadella crociata che sicuramente

    noi la tratteremmo con il rispetto che merita!!!! Lei non meritava questo! Con solidarietà BENECCHI GIORGIO

    • 28 Giugno 2015 in 02:09
      Permalink

      Grazie Giorgio, anche se poi lì c’è il micio che mi dà dei gambini…

  • 28 Giugno 2015 in 07:54
    Permalink

    Ok ho atteso una giornata per pensarci su..

    Ho l’impressione che questo attacco inopinato, sia stato come quello di una bestia ferita…lei direttore è vettore di verità, raramente si sbilancia e a onor del vero, nonostante tutto cerca di non farlo nemmeno ora…ma ripensandoci, potrebbero aver visto come un affronto personale quel…vediamo di che pasta è Corrado… Perché a dirla tutta io la battuta del bepy l’ho contestualizzata fino ad un certo punto… In fondo bastava dire che ha valutato l’idea ma non l’ha ritenuta conveniente..

    Detto ciò, l’operazione Fenice, mi ricorda da vicino cio che accade a Napoli e Firenze..più che Padova o Siena..spero di non essere smentito..
    Lo scrissi anche qualche giorno fa che Parma è più simile alla realtà Fiorentina…

    Buona domenica al river direttore…un bacio alla Rosy è tutto passa 😉

  • 28 Giugno 2015 in 09:03
    Permalink

    Majo si sbaglia d grosso
    non faccio propaganda x nessuno esprimo la mia opinione
    io non mi sono ne offeso ne sentito tale
    E se qualcuno voleva stizzicarmi nn me ne sono accorto

    Quello che nn mi piace e’ sentirmi dire che faccio propaganda
    x chi? A che fine?
    Tengo al Parma e sofro x quello che e’ successo e sta accadendo

    X il resto nn faccio che dire cio’ che pensano e chiedere spiegazioni argomentate e nn semplici feasi fatte o qualunquismo

    Vede Majo penso che qui tutti le siano grati x quello che ha fatto che fa e si spera continuera’ a fare ma questo nn vuol dire che devba essere daccordo sempre con lei

    P.S. in alcune risposte date a chi la punzecchiva e’ lei che mi e’sembrato permaloso

    • 28 Giugno 2015 in 09:08
      Permalink

      Permaloso ieri me lo ha detto anche il suo idolo Giovanni Corrado…

      • 28 Giugno 2015 in 09:18
        Permalink

        Vede …
        non ho idoli almeno penso.
        io nn faccio il tifo x Corrado o Parma 1913 o ancora prima Piazza

        Faro sicuramente il tifo x chi si iscrivera’ in D (Parma 1913) ma solo dopi l’investirura

        X ora osservo e spero

        Mi spuace essere giudicato x quello che nn sono ma penso dispiaccia a tutti esserlo

  • 28 Giugno 2015 in 09:11
    Permalink

    scusate, vorrei fare una domanda …. ma corrado è solo l’amministratore di the space cinema. giusto? Ma chi gli dava i soldi per la serie b?

    • 28 Giugno 2015 in 12:31
      Permalink

      lui veicola soldi ……..per un impresa di pompe funebri

  • 28 Giugno 2015 in 09:22
    Permalink

    Majo, mi tolga una curiosità: ma non le è stata recapitata nessuna lettera di incitamento ai Corrado da parte di “Famiglia crociata”?

    Tutti noi i furbaciò…

    • 28 Giugno 2015 in 09:42
      Permalink

      Si la pubblicai assieme a diversi altri miei articoli decisamente positivi e favorevoli ai corrado.
      Infatti mi davano del suo addetto stampa…
      Certo era strano: durante la Piazzamania tutti ad attaccare Corrado. Ora tutti pro Corrado e a gettar merda sull’upi, che peraltro non c’entra.
      Mah.
      Misteri della fede…

      • 28 Giugno 2015 in 09:47
        Permalink

        Merda sull upi chi nn l’ha gettata? Solo chi lavora x loro e mi pare naturale

      • 28 Giugno 2015 in 10:06
        Permalink

        Ma quale mistero della fede??? È ahimè il parmigiano medio, quello dell’amico dell’amico, magari ci scappa un posto per rientrare nel mondo del calcio etc etc.. Per questo io avrei visto non bene, di più, Piazza, sarebbe stata un’Aria nuova, è una vita nuova, per tutti! MaGICo Parma… Già li sento i tifosi delle altre squadre cantare “Se il Parma è Magico, Cicciolina è vergine…”. Potevano studiarlo un po’ meglio.

        • 28 Giugno 2015 in 10:08
          Permalink

          Va beh, ma li dì derivava dalla società di famiglia, come vi avevo spiegato MA come Matilde GI come Giovanni CO come Corrado

          • 28 Giugno 2015 in 10:17
            Permalink

            Lo so, direttore, ma uno che frequenta lo stadio certe cose dovrebbe saperle, magari a Torino non usa, ma a Parma si è sentito più più volte…
            Comunque è solo una nota di colore nel mio intervento, la parte che ritengo più importante è la prima, a Parma difficilmente si cambierà mentalità. La cosa peggiore è che quando fanno i servizi in televisione , e mi riferisco alle TV nazionali, vanno sempre ad intervistare quei due tifosi pensionati che, se non sbaglio, l’hanno anche attaccata ieri…
            Ho avuto modo, ahimè, di vedere il servizio di studio sport il giorno successivo al fallimento, mi è venuto il vomito per la qualità e le modalità di intervento.

          • 28 Giugno 2015 in 10:52
            Permalink

            Ieri non penso di essere stato insultato da due pensionati, ma da due note ultra-tifose dal cervello fino con start da uno che non sa parlare in italiano

      • 28 Giugno 2015 in 16:52
        Permalink

        Ho distrattamente omesso una parola nel mio post che ne ha stravolto il senso…volevo dire nessun’altra lettera? 😉

  • 28 Giugno 2015 in 09:45
    Permalink

    Qualcuno ha notizie o voci nn confermate sul parma che verra?
    Allenatori e ds contattati giocatori ecc…
    mercoledi e’ cosi lontano

  • 28 Giugno 2015 in 10:01
    Permalink

    Buongiorno, ho appena terminato di leggere le news e costatato che il gruppo Corrado (padre e figlio, ma la sorella ?) Si sono ritirati definitivamente dal progetto Parma….ho letto cose da loro dichiarate anche nei suoi confronti Direttore, sulla vecchia gestione, sul comune e altro. Ma una domanda direttore, la moglie di Corrado non ha un negozio di parrucchiera ????

  • 28 Giugno 2015 in 10:11
    Permalink

    Beati loro con i ricciolo biondi…io sono pelato 🙂 comunque da quel che mi sembra non sono loro i personaggi che hanno soldi per poter gestire il parma in d o in c o in b, forse il padre e’ gestore di soldi altrui….allora prima di parlar male del comune, di affermare che ghirardi e leonardi non hanno pagato nessun giocatore e prima di affermare ad una massoneria imprenditoriale per poter prendere il parma (magari su questo mi vengono in mente le varie vicissidutini come Upi cena Taci ed ergastolano o pressing quotidiano di Manenti e quindi forse un pochino di ragione ne’ puo’ avere)….comunque prima di parlare di altri, perche’ non fa’ i nomi dei veri proprietari del fondo che lui gestisce ???? Magari vien fuori qualche nome interessante e per quanto riguarda il figlio….io direi che dovrebbe dare una mano alla cassa del negozio della mamma….ammesso che sia capace
    Grazie e mi scusi per lo sfogo…ma sono mesi e mesi che sento e leggo balle.

  • 28 Giugno 2015 in 10:13
    Permalink

    Direttore, ma il figliol prodigo Giovanni nelle intenzioni avrebbe fatto il Presidente del Parma in serie B? No perché con quell’atteggiamento ed educazione dimostrata sarebbe stato peggio del Ghiro. E poi un’altra cosa, quando si va in data room e si inizia una trattativa, solitamente si firma un patto di riservatezza, cioè le cose che si leggono e si vedono rimangono fra le parti. Ora il buon Giovanni forse dovrebbe ripassare le regole prima di blaterare in conferenza certe cose. Credo che l’espressione dell’ avvocato sia stata eloquente.

    • 28 Giugno 2015 in 10:54
      Permalink

      Forse perché l’uomo di legge, di cui non ricordo l’espressione, sapeva perfettamente che mi stavano offrendo l’opportunità di adire le vie legali…

    • 28 Giugno 2015 in 11:07
      Permalink

      Il patto di riservatezza decade una volta caduta la trattativa.
      il patto di risevatezza nn serve a tutelare i creditori ma la riuscita della trattativa.

      • 28 Giugno 2015 in 14:02
        Permalink

        Ah beh sei notoriamente un avvocato di grido…tu dai tutto….

  • 28 Giugno 2015 in 10:15
    Permalink

    Piena solidarietà

      • 28 Giugno 2015 in 10:57
        Permalink

        io m meraviglio di una persona composta come i corrado usano quei termini e quel atteggiamento massima solidarieta

  • 28 Giugno 2015 in 10:31
    Permalink

    Majo lascia li di leccare il culo alle persone nella speranza di farti mettere all’interno della futura società. Prima Manenti poi Corrado.. ti brucia ancora essere uscito dal Parma calcio. Se tutti ti danno contro chiediti il perché!! Hai sempre sparato contro la Nord per prenderti il consenso dei benpensanti di Parma, peccato che i tuoi amici benpensanti in d nn si vedranno, motivo per cui continui a perdere tempo a parlare di serie b. Gli industriali nn ti hanno neanche in nota. Risultato pensa a fare informazione nn di parte e lascia nel cassetto i sogni Di gloria e inizia a parlare di presente. Cmq Corrado magari un posto da cassiere al cinecity te lo trova… buona giornata

      • 28 Giugno 2015 in 11:11
        Permalink

        Che tristezza se anche fosse ma nn credo tutti e dico tutti fanno o dicono cio che credono e che porta loro vantaggio morale materiale ecc….

        • 28 Giugno 2015 in 11:13
          Permalink

          Io sono molto in controtendenza. E il venticello della calunnia dei soliti noti mi fa un baffo… Povera gente, pregate per loro

          • 28 Giugno 2015 in 12:15
            Permalink

            Magari lo facciamo pure per stadiotardini.it…che dici….

  • 28 Giugno 2015 in 10:55
    Permalink

    Le dichiarazioni riportate da GdP oggi dell’assessore confermano cio’ che dice Corrado. Il conune appoggia Parma1913 e da lo stadio a questa cordata. Una responsabilita’ che e’ propria dell’amministrazione comunale e fin qui nulla da ridire.
    Ma che per prendere questa decisione si debba chiedere in giro e’ vergognoso. Diceva: hanno chiesto a specialisti… E chi sono gli specialisti?? Un giornalista, qualche capo tifoso? Su la’ dai. Ci mancava facessero,cone da abitudine, il referendum in rete…
    Non voglio assolutamente prendere posizioni politiche ma mi pare lampante che l’amministrazione comunale si sia schierata con i poteri forti locali. Vedremo se sara’ stata una mossa opportuna. Io son li sulla sponda del grande fiume e aspetto

    • 28 Giugno 2015 in 11:13
      Permalink

      Dovevano essere imparziali e a scegliere doveva essere la figc.
      Ma e’ ndata cosi…..

      • 28 Giugno 2015 in 14:05
        Permalink

        La figc è notoriamente imparziale e seria invece. ……

        • 28 Giugno 2015 in 15:35
          Permalink

          Che ragionamento e’ ????
          Tocca alla figc assegare il titolo nn al sindaco xcio’ era divere del cimune essere imparziale

        • 28 Giugno 2015 in 15:36
          Permalink

          E anche se avesse detti si a corrado e no a 1913 avrebbe sbagliato

  • 28 Giugno 2015 in 10:59
    Permalink

    Mi sono guardato tutti i video…non conoscevo i retroscena..sono abbastanza basito. Solidarietà totale.. ma quello che mi lascia veramente a bocca aperta è il sottofondo di applausi e insulti. Ma chi è sta gente? Perché applaude due imprenditori che non hanno salvato il Parma? …boh…misteri…

      • 28 Giugno 2015 in 11:16
        Permalink

        Che credono in lui o comprati da lui?

  • 28 Giugno 2015 in 11:22
    Permalink

    Io per alcuni motivi sono disponibile a concedere a Corrado l onore delle armi ma la deve tenere corta e cavarsi dai maroni, l affare è sfumato e tanti saluti

      • 28 Giugno 2015 in 13:57
        Permalink

        Non certo per ieri dove hanno svelato il loro spessore. Gli riconosco di aver tentato seriamente di fare un affare che, non so per quanto, sarebbe stato positivo per il Parma.
        Il problema qui è sempre lo stesso: viene a dire non posso privare i parmigiani del tardini e ci crediamo, riferisce di aver appreso da poco le agevolazioni per gli stadi e ci crediamo.. È possibile essere così cretini/ignoranti da continuare a dire -dopo Ghirardi e leonardi- che è colpa di majo?

  • 28 Giugno 2015 in 11:28
    Permalink

    Ma chi erano quelle 50 scimmie che urlavano e osannavano i Corrado ogni volta che aprivano bocca? Vado allo stadio da 23 anni e le facce ormai le conosco. Ho riconosciuto qualche signore che non va più allo stadio da anni, e basta. Era tutto organizzato ad arte. Penso anche che i Corrado siano tre coglionazzi. Il vecchio poveretto è un signore arrogante a cui le vertigini hanno dato alla testa, crede di poter fare delle persone ciò che vuole , è volgare e supponente. I figli poverini non hanno colpe, dato il padre. La figlia non l’ho vista, per fortuna. Il figlio è il classico figlio di papà, quello da “lei non sa chi è mio padre”, tra l”altro di viso assomiglia a Leonardi. Arrogante, strafottente, sorrisino da furbetto e da “che cazzo me ne frega, tanto ci pensa mio papà coi suoi soldi”.

    • 28 Giugno 2015 in 15:08
      Permalink

      ho pensato gli stessi tuoi concetti ma piu’ volgarmente,io sono trash

  • 28 Giugno 2015 in 11:43
    Permalink

    Non avete ancora capito che il parma e’ stato fatto fallire. Perché’ qualche marpione avvoltoio ci volava sopra per prenderlo a zero lire appoggiato dalla politica parmense??????questo non era possibile con i Corrado in B

    • 28 Giugno 2015 in 12:48
      Permalink

      Straordinario!!!
      Non so se è una battuta o se dici sul serio

  • 28 Giugno 2015 in 12:02
    Permalink

    coincidenza curiosa …il 1913 oltre essere l’anno di nascità del parma è l’anniversario di nascita di Pietro Barilla, padre degli attuali fratelli…

  • 28 Giugno 2015 in 12:32
    Permalink

    Ho letto che dopo le affermazioni fumose di Marani riportate oggi dal quotidiano locale, i Corrado avrebbero ufficialmente richiesto la disponibilita’ del Tardini non essendo (correttamente) prevista dalle norme federali una senplice intenzione di disponibilita’ della amministrazione comunale.
    Il mio timore e’ che tra beghe varie, dispetti reciproci a rimetterci sia il nostro povero Parma

    • 28 Giugno 2015 in 12:41
      Permalink

      Bravo, ci sei arrivato…

      Speriamo che qualcuno riesca a capire che con questi inutili dualismo, fomentati dadai nostalgici dell’ancien regime, portano solo al male del parma, che come prima si pensava potessse avere due compratoti, e poi neppure uno ci è arrivato in fondo ora rischia di impantanarsi perfino per la d.
      Parma 1913 conoscendo i regolamenti si è mosso per tempo…
      Saluti
      Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 12:56
        Permalink

        Se i Corrado hanno i cabasisi la richiesta per il campo al Comune la farei in via ufficiale.
        Poi vediamo come rispondono ufficialmente le teste di calcio che noto abbondano in tutti i settori di questa città’

        • 28 Giugno 2015 in 13:48
          Permalink

          pensa da che pulpito..ma sotterrati sotto tre metri di terra con Leonardi

          • 28 Giugno 2015 in 15:48
            Permalink

            Purtroppo per gl incurabili non c’è’ risposta…solo pietas umana.
            Sta in salute va

          • 28 Giugno 2015 in 15:49
            Permalink

            Tra le teste di calcio tu o l’assessore (decidete voi) potete fare i capitani.
            Ale’

      • 28 Giugno 2015 in 16:51
        Permalink

        Cosa vuol dire conoscendo i regolamenti si è’ mosso per tempo? Dai il comune può’ anche decidere di non dare il campo ma deve motivare concretamente: il gruppo Corrado non ha un progetto serio? Ok lo si dice e lo si motiva…mica le gabole sulla tempistica o sul l’appoggio dato a un gruppo e non all’altro.
        Ripeto non difendo Corrado ma il comune deve fare chiarezza sui suoi comportamenti

  • 28 Giugno 2015 in 12:45
    Permalink

    Io credo che una persona, se intelligente, sia in grado attraverso questo sito di farsi una propria idea, senza farsi condizionare dall opinione di nessuno. Anche i commenti che leggo spesso educati danno un ritorno in più. Detto questo anche io ho sempre ritenuto la pazza idea più pazza che idea, ma se non altro ha reso pubblico che c era ancora la possibilità di Serie B. Ha insomma dato un informazione. L’attacco di Corrado non è stato altro che una caduta di stile. Sapeva benissimo che in quel contesto era di superiorità e ne ha approfittato. Una persona avveduta avrebbe smorzato i toni e lui a mio parere è probabilmente molto emotivo e per questo predisposto all’attacco. Per il suo bene le consiglio di voltare pagina e raccontarci l evolversi del nuovo Parma.

    • 28 Giugno 2015 in 12:55
      Permalink

      Per essere uno che vuole entrare nel mondo del calcio mi pare tra l’altro troppo suscettibile…ne dovrà sentire di cose!!!… che si prepari.. se gli capiterà di fondare un nuovo parma …
      qualunque sia la tifoseria o la categoria..

  • 28 Giugno 2015 in 12:50
    Permalink

    Caro direttore,
    sono mesi che seguo il suo lavoro, in silenzio senza tanti commenti, ogni tanto l’ho incontrata in quel di Stradella a mangiare un panino veloce sempre collegato al portatile, mi sono ben guardato dal chiederle qualcosa…la pausa pranzo è sacra. Di fronte al video che ho visto solo ora, non ho parole e per questo ho deciso di scriverle.
    Ho provato un senso di profondo disgusto per la maniera in cui si sono permessi di trattarla, io al suo posto non avrei reagito in maniera così educata. Perché diciamocelo, di fronte ad una roba del genere, é dura stare calmi e soprattutto fermi.
    Credo che nessuno e sottolineo nessuno, abbia il diritto di esporre un essere umano al pubblico ludibrio in quel modo.
    Le argomentazioni che le hanno contestato, probabilmente questi personaggi le avranno ritenute lecite, non lo so e non lo voglio sapere, non conosco i retroscena della vicenda, ma mai e poi mai una persona con stile avrebbe utilizzato in pubblico queste cose. E quello che mi stupisce di più è che a farlo sono state persone che dovrebbero ben sapere come ci si comporta davanti ad ogni interlocutore. Evidentemente non è così. Per cui, nel farle i complimenti per non aver oltremodo alzato i toni, voglio concludere con un pensiero: se questo era lo stile del Nuovo Parma, ben vengano i Barilla, i Dallara e tutti i loro soci, che almeno a livello di stile sono sicuramente un’altra cosa. E poi una preghiera: non permetta mai più a nessuno di trattarla in quel modo, non se lo merita. Nessuno se lo merita.

    Cordialmente.

    • 28 Giugno 2015 in 13:10
      Permalink

      Grazie di cuore Michele. E se le capita di vedermi ancora a Stradella non esiti a presentarsi.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 28 Giugno 2015 in 13:48
    Permalink

    Allora:
    Prima prende per i fondelli gli industriali perché chi pensa alla D sono solo speculatori;

    Poi dice che lo vuole in D ma SOLO con il consenso dei tifosi;

    Poi organizza una conferenza stampa e per crearsi il consenso di 20 tifosi insulta lei è prende in giro piacciani (ps e casualmente quei 20 tifosi li aveva incontrati la sera prima al petitot)

    In conferenza non presenta uno straccio di programma;

    Ignoranza totale sul argomento majo in quanto lo stesso se vanta un credito dal Parma non è sicuramente un credito sportivo perciò non lo doveva pagare lui ma la curatela.

    Ok sarà uno dei migliori manager del nostro bel paese ma la comunicazione chi gliela cura topolino!!!!????

    • 28 Giugno 2015 in 14:27
      Permalink

      La conferenza era programmata x esporre il programma ma visto in no x il tardini che senso aveva esporre un programma che in parte ha anche detto se annunciava un ritiro?
      non ha preso x il culo gli industriali almeno nn lui .
      Non so se Majo fosse o meno un tesserato come addetto stampa

      X la comunicazione t sbagli ho sentito che la cura pippo.

      • 28 Giugno 2015 in 14:44
        Permalink

        I responsabili comunicazione non hanno contratto federale

        • 28 Giugno 2015 in 15:02
          Permalink

          Allora colpo basso doppio

        • 28 Giugno 2015 in 15:03
          Permalink

          E comunque insinuarsi ne passivo nn e’ una brutta cosa
          se uno mi deve dei soldi devo sentirmi in colpa io?

    • 28 Giugno 2015 in 14:39
      Permalink

      ba ,se c’ero io gli tiravo due pattone cosi’ in movida ci andava col bozzo

  • 28 Giugno 2015 in 13:53
    Permalink

    Ci sarà anche Barilla mercoledì pomeriggio? Sarà aperta ai tifosi?

  • 28 Giugno 2015 in 14:02
    Permalink

    Ci va a vedere le partite del figlio? Ci sarà alla finale? Solo curiosità…cmq passa un bel pomeriggio..ciao per adesso..
    Ma stai sempre all’erta..we need you 🙂

    • 28 Giugno 2015 in 14:15
      Permalink

      :*
      Si, di solito ci va e non credo salterà la finale

  • 28 Giugno 2015 in 14:18
    Permalink

    Io avevo dato fiducia a Corrado e ieri sono rimasto deluso.
    Mi sarei aspettato di sentir parlare di budget, programmi, soci e così via.
    Invece ne è nata una polemica inutile.

    Mi spiace.

    Con il senno del poi faccio marcia indietro e ammetto che il direttore aveva ragione.

    adesso pensiamo prima di tutto ad abbonarci!

    • 28 Giugno 2015 in 14:32
      Permalink

      Usate la testa
      se comunico che mi ritiro che senso ha presentare un programma
      la conferenza era fissata x quello poi e’ successo quello che e’ sucesso e si e’ usata x comunicare il ririro e i motivi

      Se volete presento il mio progeamma nn ho un soldo ma il progeamma ve lo posso presentare 🙂

      • 28 Giugno 2015 in 14:46
        Permalink

        Ah la conferenza era per annunciare il ritiro? E allora perché se la sono presa quando han visto il titolo della gds on line?

        • 28 Giugno 2015 in 14:56
          Permalink

          Ho detto questo??????
          Rispondo a un messeggi e dico che la conf era fissata x comunicare i prorammi futuri e quello che si era cercato di fare x la B poi vista la mancata concessione del tardini le si e’ utiluzzata x comunicare il ritiro
          cose che lei sa bene

          Non riesce a dimentucare il colpo basso?

          Poi se uno vuole vedere cio che gli fa comodo in ogni post

  • 28 Giugno 2015 in 14:57
    Permalink

    Non mi metta in bocca parole mai dette intenzioni mai avute pensieri mai fatti
    geazie

    • 28 Giugno 2015 in 15:49
      Permalink

      Cevols, da persona onesta intellettualmente quello dei Corrado per forma e contenuto è stato un’autogoal pazzesco.
      Da tifoso dico che io potrebbe anche avere dietro Bill Gates, o i petroldollari di Mat ( Ahahahahhah :-D) che di farmi rappresentare da due così in giro per l’Italia non ci sto.
      Piuttosto serie B a vita.
      Hanno fatto due ore di chiacchiere inutili senza dire PERCHÉ VOGLIONO IL PARMA soprattutto l’ottantenne e loro che di passione non ne hanno….
      E poi così gentile e così disponibile il buon Giuseppe che Per I DIPENDENTI ORA SENZA LAVORO (con annesse famiglie) NON HA SPESO UNA PAROLA; e questo qua è l’allievo di Pietro Barilla!?!? Ahahahhahah ci si deve sciacquare la bocca quando lo nomina perché le unica cose che si possono constatare sono stile Agnelli con sfrontatezza Berlusconiana…
      Parma ed il Parma NON SONO COSÌ!.

      • 28 Giugno 2015 in 17:46
        Permalink

        Se ha sentito tutta ca conferenza hanno detto molto tutto quello che aveva senso dire in quel momento
        sulle sue preferenze come ha detto sono sue io al momento nn ne’
        Quello che nn capisco sono le critiche mosse a corrado mentre le stesse critiche nn sono mosse a 1913

        Hanno forse mai parlato o fatto qualcosa x i dipendenti 1913?
        E’ implicito che se corrado riusciva a prendere il Parma in B i dipendenti sarebbero stati salvi

        Questa mi pare propaganda frasi fatte decontestualuzzate e nn contrapposte a un altra figura

        In questo modo tutti vanno bene e tutti nn vanno bene un qualunquismo stucchevole

        Io non difendo corrado inquanto tale e nn faccio il tifo x lui

  • 28 Giugno 2015 in 15:11
    Permalink

    gli auguro di trovarsi un lavoro adeguato alle loro capacita’,basta che sia lontano da parma

  • 28 Giugno 2015 in 16:19
    Permalink

    Io spero che la conferenza di mercoledì sia chiusa ai tifosi per evitare di vedere certe (femminile plurale) fenomeni da baraccone variopinta da carnevale di Rio che vanno bene solo a girare tra i banchi della ghiaia ad urlare. Non solo fenomene da baraccone ma anche qualche tifoso (uomo) che difende ancor oggi la volpe in tv e ora diventa capopopolo “andiamo tutti a protestare!!!!” E tanti fenomeni pittoreschi che pensano non al parma ma a tifare per una o l’altra cordata. Ma perchè? Vòna d’la Gèra si chiede dove erano i giornalisti in questi anni ? Beh, e io mi chiedo: dove erano i tifosi? Ah, si, a cenare e a farsi selfi con il gatto e la volpe in feste inutilissime e insignificante dei club dove c’erano i baciamano per la volpe.
    Certe gente come Barilla non ha bisogno di questa gente in sala stampa con il rischio che si trasformi questa conferenza in una corrida di fazioni opposti

  • 28 Giugno 2015 in 16:26
    Permalink

    Io però vorrei tanto sapere da chi appoggia la cordata UPI qual’è il progetto sportivo perchè giovedì sera NON LO HANNO SPIEGATO

    • 28 Giugno 2015 in 19:09
      Permalink

      Perché giovedi sera lo scopo era un altro. E poi non chiamiamola cordata upi che non c’entra niente l’associazione industriali.
      Il progetto tecnico sarà svelato mercoledì sera
      Cordialmente
      Gmajo

  • 28 Giugno 2015 in 16:46
    Permalink

    Ah, quando dicevo che il ramPOLLO non fosse adatto a ricoprire certi ruoli….dove sono ora i difensori di Corrado jr?

    Gobbi di merda lui e il padre! Fora di bali!

    • 29 Giugno 2015 in 00:27
      Permalink

      Purtroppo di difensori ce ne sono anche troppi. …

  • 28 Giugno 2015 in 17:47
    Permalink

    Caro direttore , a parte esprimere la mia piena solidarietà per lo spiacevole episodio, vorrei ribadire che al momento ciò che più sta a cuore a tutti i veri appassionati di calcio di Parma è che emerga un gruppo che con chiarezza e trasparenza rifondi una società con serietà e giuste ambizioni. A tal proposito qualche dubbio purtroppo anche su parma calcio 1913 non manca . Vorrei sbagliarmi ma come spesso succede in questa città, sembra che l’operazione sia gestita con un certo mistero e soprattutto con molta attenzione a mantenere una cerchia ristretta e selezionata ….. non vorrei che diventasse una cosa da CASTA !!

    • 28 Giugno 2015 in 18:16
      Permalink

      Mi sembra un sospetto un po’ esagerato e pure ingiusto nei confronti di chi di apre alla partecipazione, sia pure con le storture di newco2
      Comunque grazie
      Gmajo

      • 28 Giugno 2015 in 20:20
        Permalink

        La patecipazione popolare ha valore in serie D appena i capitali da investire aumentano nn ha piu’ senso.
        x i sospetti vanno bene solo a senso unico 🙂

        • 28 Giugno 2015 in 21:12
          Permalink

          Attualmente a newco2 è riservato il 40% di Parma Calcio 1913. In futuro la quota, in caso di mancata sottoscrizione di aumenti di capitale, non potrà scendere sotto il 10%

  • 28 Giugno 2015 in 18:33
    Permalink

    Corrado ha detto che non molla e va fino in fondo.. Questa cosa non mi piace per niente

  • 28 Giugno 2015 in 19:43
    Permalink

    magari ora vedremo litigare i contendenti e il tifo dividersi …non c’è fine al peggio davvero
    comunque solidarieta’ per il direttore che non meritava affatto un trattamento cosi’ incivile

  • 28 Giugno 2015 in 19:46
    Permalink

    Massima solidarietà a lei. Questi sono dei gobbi di merda spocchiosi e soprattutto privi delle risposte adeguate. E come tutti i soggetti che non sanno come ribattere usano l’argomentum ad hominem in una maniera rivoltante.

  • 28 Giugno 2015 in 20:03
    Permalink

    La mia diffidenza nasce dal fatto che per ora non venga effettivamente pubblicizzato chi e come si possa partecipare a questa iniziativa. Come anche lei ha detto , non e’ nemmeno noto chi possa partecipare alla presentazione ufficiale del progetto. Se vogliamo veramente vedere un imiziativa simile alla rifondazione del borussia dortmund avvenuta qualche anno fa con una vera e sincera partecipazione democratica le cose dovrebbero essere piu’ trasparenti.Come già’ detto spero di essere troppo diffidente e di sbagliarmi ma lo sappiamo che a pensar male si fa peccato ma a volte ci si prende !

  • 28 Giugno 2015 in 20:10
    Permalink

    In fondo a cosa? Doveva dichiarare quantomeno i budget per la D, se non i programmi (chissá quale segreto industriale sono poi questi programmi, posto che esistano). Avrebbe dato scacco alla coordata 1913 costringendola ad arroccarsi. Se aveva trovato i 22,5 mln + 4 per la B, volete che non ne abbia trovato 5 per la D? E con quel piatto lì volevo vedere cosa strolgava il Comune per insistere sulla negazione del Tardini…

  • 28 Giugno 2015 in 22:22
    Permalink

    Ascoltare e guardare

  • 28 Giugno 2015 in 23:01
    Permalink

    pero’ scusa majo come mai sei l unico giornalista che non ha lavoro stabile e prende queste gogne mediatiche ? non e’ che sei un rompicazzo e nessuno ti sopporta tranne la rosy pornostar che non si e accorta di fare un filmino porno a 3 pensva di essere nella realta’ non e’ che finirai sul set porno con la rosy ? comunque dai e’ stato bella come scena

    • 28 Giugno 2015 in 23:06
      Permalink

      A queste bieche provocazioni non rispondo.

      E basta rivedere i video delle imprese dei galantuomini Ghirardi e Corrado per farsi una idea.

      • 29 Giugno 2015 in 07:58
        Permalink

        ..e fai bene…
        Come fai bene ad insinuarti al passivo…
        ..sai a quanti passivi mi sono insinuato io…sai a quanti..Piuttosto, novita’ circa la sopravvivenza/evoluzione del blog?..il 30 giugno e’ domani (non che caschi il mondo di certo), ma ci avevi lasciato intendere che dopo quella data sarebbero successe delle cose…
        Cosa bolle in pentola?

          • 29 Giugno 2015 in 08:52
            Permalink

            Appunto…kribbio…Saprai oggi (o ancora non hai deciso…non so..) come stanno le cose…puoi dirci quaalcosa circa i tuoi intendimenti…..
            Non e’ che ci fai trovare il blog oscurato dalla sera alla mattina con comunicato di ringraziamenti e te ne vai al river…

          • 29 Giugno 2015 in 08:54
            Permalink

            In effetti la possibilità c’è, anche se penso più facilmente che ci sarà una prosecuzione dell’esercizio provvisorio, chiamiamolo così. Non avrebbe senso concludere prima di aver documentato il nuovo inizio…

  • 29 Giugno 2015 in 09:38
    Permalink

    Era cio’ che pensavo..
    C’e’ comunque un nuovo inizio tutto da raccontare.

  • 29 Giugno 2015 in 13:49
    Permalink

    Ho dimenticato nel mio precedente commento Gabriele di darti la mia solidarietà. Al di là della querelle Corrado-Comune (penosa per questa città e per questa squadra) il comportamento di questi pretendenti nei tuoi confronti è stato inqualificabile.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI