LE TRATTATIVE DIRETTE SONO PARTITE: MATTINATA INTENSA PER I CURASTARS CHE HANNO INCONTRATO I RAPPRESENTANTI DI “NUOVO PARMA CALCIO” E “MAGICO PARMA FC” – video

(gmajo) – Sia pure informalmente le prime trattative dirette per la vendita dell’azienda sportiva Parma FC potrebbero essere iniziate ieri sera quando, dopo una super giornata di lavoro a Milano, poco prima dell’ora di cena Giovanni Corrado si è recato in viale Mentana, presso lo studio di Alberto Guiotto, per recapitare personalmente, come sua abitudine, tutto quanto era richiesto dal decreto del giudice Rogato per acconsentire appunto ai colloqui diretti coi curastars extra-aste. Ufficialmente, anche perché il tempo stringe davvero, oggi, nonostante sia sabato, sono iniziati i primi incontri ufficiali con i rappresentanti delle due cordate che dovrebbero sfociare al tanto desiderato passaggio di mano. I primi ad aver varcato il cancello dello star-studio è stato Gilberto Gerali, accompagnato tra gli altri dall’avvocato Brugnera, poco prima delle 9.30, – come riferito dal sempre presente Nicolò Fabris di Parma Fanzine, già sul posto a quell’ora – uscendo poi verso imagemezzodì. L’amministratore unico di Nuovo Parma Calcio è quindi andato a rifocillarsi, come documentato in esclusiva da StadioTardini.it da Pepen, tempio della parmigianità, (ha consumato la pizza, ma non la mitica carciofa…) dove ci ha concesso un paio di minuti per raccontarci brevemente l’esito di questo primo incontro e per dirci che l’ipotesi che tanto affascina i tifosi di una eventuale fusione dei due pretendenti non è stata mai presa in considerazione, anche se a imageStadioTardini.it risulta che potrebbe esser stato proprio Piazza a rifiutare le timide avance di Corrado. Del resto un uomo immagine di tal fatta potrebbe far comodo al gruppo che per primo si era mosso per cercare di rilevare dalla bad company il ramo sportivo da trapiantare nella newco. E proprio l’avvocato della Magica Parma FC, Giovanni Polvani, attorno alla mezza, si è recato negli uffici di Guiotto, da dove sarebbe uscito, come documenta il video sopra postato di StadioTardini.it, alle 14.22, senza rispondere alcunché ai cronisti in appostamento.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

ESCLUSIVO / DOPO LA MATTINATA COI CURATORI, GIBO GERALI SI RIFOCILLA DA PEPEN E A STADIOTARDINI.IT DICE: “UNA FUSIONE DELLE DUE CORDATE? NON CI ABBIAMO MAI PENSATO…” video

UFFICIALE / NUOVO PARMA CALCIO SRL E MAGICO PARMA FC SPA AMMESSE ALLE TRATTATIVE DIRETTE CON LA CURATELA PER L’ACQUISTO DELL’AZIENDA SPORTIVA PARMA FC

GIOVANNI CORRADO A STADIOTARDINI.IT CONFERMA DI AVER VERSATO LA CAUZIONE E COMPIUTO TUTTI GLI ADEMPIMENTI RICHIESTI DALLA CURATELA PER PARTECIPARE ALLE TRATTATIVE PRIVATE

CORRADO E MIKE SARANNO ENTRAMBI AMMESSI ALLE TRATTATIVE PRIVATE: LA CURATELA, PERO’, NON POTRA’ TAGLIARE I CALCIATORI IN ROSA. E QUESTO RESTA IL PROBLEMA PRINCIPALE – Gerali parla con StadioTardini.it

SE SARA’ DI CORRADO SARA’ UN “MAGICO PARMA FC…”

PARMA QUOTIDIANO PRESENTA: “NUOVA PARMA CALCIO”, LA SOCIETA’ APERTA DA MIKE PIAZZA, CON CAPITALE SOCIALE 10.000 EURO E SEDE A CASA DELL’AMMINISTRATORE UNICO GIBO GERALI

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

125 pensieri riguardo “LE TRATTATIVE DIRETTE SONO PARTITE: MATTINATA INTENSA PER I CURASTARS CHE HANNO INCONTRATO I RAPPRESENTANTI DI “NUOVO PARMA CALCIO” E “MAGICO PARMA FC” – video

  • 13 Giugno 2015 in 15:29
    Permalink

    Bravo Majo! Anche a me risultava un tentativo di approccio da parte di Corrado, come scrissi qualche giorno fa. E mi prendeste tutti per matto….;) Evidentemente lei da buon giornalista ha approfondito. O semplicemente già sapeva e glissava. Ripeto: differenza tra essere davvero giornalisti e credere di esserli! Bravo!

    • 13 Giugno 2015 in 15:32
      Permalink

      Grazie mille, è giusto provarci. Diciamo che informalmente ho capito che allo Yankee di condividere l’esperienza non andrebbe… Però era giusto provare ad approfondire…

  • 13 Giugno 2015 in 15:46
    Permalink

    Majo non è per per caso, dopo che la Rosy ha detto che avrebbe fatto uno spogliarello integrale se il Parma fosse rimasto in serie B e non in pasto ai MILLEPIEDI, facendo vedere a tutti la bellezza del suo corpo nudo, che egoisticamente vorrebbe ammirare solo lei, per evitare il nudo integrale della sua bella, ora fa il tifo per i MILLEPIEDI?

  • 13 Giugno 2015 in 16:02
    Permalink

    Beh in effetti mi pare normale: il soggetto forte, mediaticamente parlando, è sicuramente Piazza, anche perché si tratta di sport e lui è un (ex) campione, dalla grandissima popolarità e qualsiasi cosa faccia se ne parla. Quindi è ovvio, come d’altronde lei ha scritto, che sia l’altra parte ad essere più interessata ad una sinergia. Mentre lui, per ora, non ne ha bisogno. Anche se credo che poi in itinere non si debba dar nulla per scontato….

    • 13 Giugno 2015 in 16:31
      Permalink

      Mah… Io credo che lo yankee o se la va a prendere da solo, o niente condominio…
      Cordialmente
      Gmajo

  • 13 Giugno 2015 in 16:23
    Permalink

    Grande tvparma.. Come al solito arrivano secoli dopo alle notizie.. Solo ora scrivono che probabilmente ci sarà una proroga dell esercizio provvisorio.. Cheapeau

    • 13 Giugno 2015 in 16:28
      Permalink

      Loro non è che vanno in onda 24 ore su 24… È chiaro che sono penalizzati dagli orari fissi delle edizioni… Per forza sono in ritardo rispetto al web… A parte che non è matematico che lo concedano, anche se li ritengo probabile

      • 13 Giugno 2015 in 17:45
        Permalink

        Si pero’ potrebbero almeno aggiornare il sito, basta una tastiera.

  • 13 Giugno 2015 in 16:41
    Permalink

    Grazie direttore per sacrificare parte del suo tempo libero alla causa parmigiana :D. Ora non ci resta che incrociare le dita.

  • 13 Giugno 2015 in 16:46
    Permalink

    Ormai la TV tradizionale è inadeguata, antica, immobile. L’informazione si fa così, come fai Tu mein direktor. Oggi il canale dtermina il messaggio,non si limita a veicolarlo (mamma mia che verbo infelice ho utilizzato, quasi alborghettiano)

    • 13 Giugno 2015 in 17:34
      Permalink

      Grazie.
      Io cerco di fare giornalismo all’antica, ma occhieggiando al moderno…

  • 13 Giugno 2015 in 17:02
    Permalink

    Considerato che gli avvocati di entrambe le parti collaborano con lo stesso studio di avvocati.
    È probabile che ci siano contatti tra i contendenti.

  • 13 Giugno 2015 in 17:19
    Permalink

    Direttore anche per la cordato Corrado l’incontro è stato positivo?

    • 13 Giugno 2015 in 17:38
      Permalink

      Nn si è pronunziato l’avvocato o ha bofonchiato qualcosa, ma credo positivo…

  • 13 Giugno 2015 in 18:36
    Permalink

    Non so se questo timido approccio ci sia stato ma sarebbe stata
    un ‘ammissione di debolezza. Chi dice “No” è sempre il più forte. in tutti i casi della vita…o della coppia.

    • 13 Giugno 2015 in 20:40
      Permalink

      Se chi tira le file di Piazza fosse confermato è normale che Corrado sia più debole. Dietro Piazza si vocifera di colossi nel campo dell’economia. Inoltre Corrado lo vedo come uno che vuole il bene del Parma e di Parma e si sta impegnando anche senza avere ingenti risorse. Solo per questo a tutta la mia stima.

  • 13 Giugno 2015 in 18:40
    Permalink

    BE MANCANO SEI GIORNI E COMUNQUE BRESCIA NON DEVE ESSERE RIPESCATO IN QUANTO HA SUBITO PUNTI DI PENALIZZAZIONE COME VARESE QUINDI LA GRADUATORIA SAREBBE ENTELLA CITTADELLA PERDENTE PLAYOFF REGGIANA E’ MATERA

    • 13 Giugno 2015 in 18:56
      Permalink

      Ohhhquesta poi….hai voglia a pensare ai ripescaggi…da qui a un mese il giudice sportivo avra’ il suo bel fa dare…a parte i casi scommesse (Teramo) tutti da analizzare, sulla punta del babile ci sono Varese,Monza e pure altri….
      Qualcuno che inevitabilmente rotola ci sara’….ma vai a sapere…

      • 13 Giugno 2015 in 21:12
        Permalink

        io non voglio essere ripescato è da poveretti essere ripescati e comunque chi sbaglia paga anche se la squadra della mia citta’ vogliamo essere PULITI e non tutti i reggiani sono uguali i bresciani sono dei poveri complessati che pensano ai loro problemi sono stati penalizzati di 6 punti quindi non dovrebbero manco parlare

        • 14 Giugno 2015 in 13:11
          Permalink

          reggiano87 sei sicuro di non avere origini parmigiane? Mi sembri più sveglio della media riscontrata oltr’Enza.

    • 13 Giugno 2015 in 19:07
      Permalink

      Beh non ti preoccupare è dal ’98 che non vedete la B ormai sarete abituati, ma potete sempre contare sulle sfighr degli altri per gioire vista la vostra cronica mancanza di successi. E comunque magari vallo a scrivere in un blog Bresciano che sono molto interessati a dialogare con chi deve sperare nel fallimento degli altri per gioire.

  • 13 Giugno 2015 in 18:53
    Permalink

    Ma Giordano non potrebbe avere un vantaggio presentandosi in trattativa dopo il diretto competitor? Tenendo anche presente il rapporto che ha instaurato con i procuratori…

    • 13 Giugno 2015 in 18:54
      Permalink

      Giordano, pardon… Corrado ovviamente.

    • 13 Giugno 2015 in 19:33
      Permalink

      Però mi sa che Corrado sia meno visto di buonocchio in generale… Nasando l’aria c’è una gran voglia di Piazza…

      • 13 Giugno 2015 in 19:41
        Permalink

        Corrado puzza di TA….vecchio……meglio Piazza, che spazzi via il malsano provincialismo di Parma

        • 14 Giugno 2015 in 07:05
          Permalink

          Meglio Provinciali ke Finti Aziendali

          Vuoi mettere ke Differenza

          Ecco perkè NON sono Mai Senza

      • 13 Giugno 2015 in 19:51
        Permalink

        E’ naturale, io credo che a Parma pochi si sono resi conto della portata mondiale del personaggio, non parlo del progetto in sè che nessuno di noi può sapere nei dettagli, parlo della risonanza che può portare, dell’interesse o l’attenzione verso il Parma che scaturirebbe in un secondo tra i fan di Piazza o chi segue il basball. Magari sarebbe meglio che non tetwittasse più i risultati del Palermo ma sempre meglio della copertina di FB juventina….o forse no, forse è uguale… ma perchè fare gli schizzinosi…. sempre meglio della serie D….

  • 13 Giugno 2015 in 19:31
    Permalink

    Ma Corrado veramente ha chiesto a piazza di unirsi?

  • 13 Giugno 2015 in 19:48
    Permalink

    C’è grande voglia di piazza ma a quanto pare Corrado non vuol mollare

  • 13 Giugno 2015 in 20:03
    Permalink

    Buonasera direttore!
    Che lei sappia sono previsti altri incontri in serata o domani?
    Grazie mille!!

    Ps trovereml il modo di salvare Stadiotardini!
    Se lo merita

    • 14 Giugno 2015 in 01:12
      Permalink

      GRAZIE

      Circa gli incontri non sono a conoscenza degli appuntamenti in agenda dei curastars, ma tutti i protagonisti sanno bene che questa è una corsa contro il tempo

      cordialmente

      gmajo

      • 14 Giugno 2015 in 08:44
        Permalink

        Grazie mille.direttore!
        Davvero! Grazie!

  • 13 Giugno 2015 in 21:34
    Permalink

    Anche secondo me l’aria profuma di Piazza, nel web in particolare. Così a pelle la tavola mi sembra abbastanza apparecchiata, diciamo che almeno le stoviglie mi sembrano già in tavola. A me queste cose danno un pò noia, ho curiosità di vedere gli organigrammi, dal primo all’ultimo dei dipendenti e poi si capiranno tante cose…

    • 13 Giugno 2015 in 21:47
      Permalink

      Incontri ravvicinati del terzo tipo, Do you know?

      • 13 Giugno 2015 in 22:23
        Permalink

        ma ormai nn s puo piu partecipare alla trattiva privata vero? kmq boni c’e lunedi???

        • 14 Giugno 2015 in 01:08
          Permalink

          boni c’è. trattative autorizzate solo corrado-mike

    • 13 Giugno 2015 in 23:05
      Permalink

      Ciao, Tamarindo. Con un po’ di ritardo ho risposto al tuo quesito sull’aspetto social / “sfruttamento” dei collaboratori stile Di Marzio. Trovi la mia replica sotto al tuo commento di stamattina.
      Ti aspetto nella casa Facebook di Stadiotardini insien vagli altri lettori

  • 13 Giugno 2015 in 22:11
    Permalink

    chi e il favorito compra il parma fc corrado o piazza? grazie gabriele

      • 14 Giugno 2015 in 10:19
        Permalink

        Grazie mille forza parma

  • 13 Giugno 2015 in 22:54
    Permalink

    Majo oggi Piazza è stato due ore e mezzo dai curatori,Corrado due ore e lei Majo quanto tempo è stato con la Rosy? Eh si perchè queste cose gliele devo dire io ……………..che non sono giornalista.

      • 13 Giugno 2015 in 23:55
        Permalink

        L’ha scritto. Chiedo venia. 1-0 per lei. A proposito Boni ci sarà lunedì.?

  • 13 Giugno 2015 in 22:55
    Permalink

    Se veramente Corrado ha chiesto a Piazza una collaborazione allora questa è la conferma che all’italiano frega poco di investire propri capitali nel Parma (o comunque quelli di chi rappresenta) e cerca terzi che ci mettano il grano.

    Probabilmente le voci sono vere… a lui interessa soltanto proiettare le partite nei suoi cinema e per questo compra il Parma facendo un favore a Stravecchio che darebbe il suo benestare.

    Tutta la vita Piazza a questo punto, perlomeno gli americani arrivati in Italia sinora si sono dimostrati affidabili (vedi la Roma, ma anche Bologna che ha centrato la promozione al primo colpo nonostante le difficoltà).

    • 13 Giugno 2015 in 23:45
      Permalink

      Meno il texano che trattó il bari 🙂

  • 13 Giugno 2015 in 23:30
    Permalink

    direttore secondo lei chi ha soci più potenti tra piazza e corrado?

  • 13 Giugno 2015 in 23:52
    Permalink

    Direttore secondo lei è possibile ridurre ulteriormente il debito sportivo? ?

    • 14 Giugno 2015 in 01:06
      Permalink

      più di così…
      il problema nn è il debito sportivo ma il futuro costo aziendale e il rischio cause per chi è stato escluso dai curastars come credito sportivo

      Cordialmente

      Gmajo

  • 14 Giugno 2015 in 08:11
    Permalink

    Buongiorno Direttore e buona domenica. Non ho letto i commenti precedenti quindi non so se ha già parlato di questa notizia, ho letto l’intervista a Tacopina e sono rimasto sorpreso da quanta sportività ed interesse generale ( non particolare) invita Mike Piazza a prelevare il Parma, insomma dal Presidente di una squadra storicamente rivale è un bel gesto da apprezzare, apprezzo questo atteggiamento della cultura americana (che a me piace molto a prescindere dallo sport), se era un italiano avrebbe cercato in tutti i modi di scongiurare l’arrivo di un presidente forte, i presidenti italiani sono disfattisti ed hanno paura (vedi l’uscita di Agnelli su mr Bee).
    Grazie Direttore per avermi fatto esprimere questo concetto, forza Piazza evviva l’America!!!

  • 14 Giugno 2015 in 10:19
    Permalink

    Domani o si vende il Parma o si fallisce o viene prolungato l’esercizio provvisario.Majo non si sa più niente?’
    Scusi Majo ma che ce frega di “el cebolla”e cosa c’entra con stadiotardini.it.Qui si parla SOLO DI PARMA.Se uno gl’interessa la Coppa America va su altri sito.

      • 14 Giugno 2015 in 11:45
        Permalink

        Eri a Drizzona ieri sera Majo?…

      • 14 Giugno 2015 in 11:45
        Permalink

        Majo, le avevo teso la trappola e lei ci è caduto.Perchè dico questo? Semplice, chi ha portato “uno di noi” a Parma ? Chi acquista un giocatore del genere ha intenzioni serie altrimenti avrebbe portato un giocatore del dopolavoro ferroviario di Nola Ecco Majo io rimango sempre dell’ idea che se io vado dal concessionario, per acquistare un auto e il concessionario mi dice che costa tot, poi ritorno e al momento del pagamento mi accorgo che il prezzo me l’ha decuplicato? Che faccio ? Semplice, quello che farebbero tutti. Me ne andrei alla velocità della luce. NON MI FRAINTENDA BUON MAJO, non pensi sempre al suo PERSONALE uomo nero. OGNI RIFERIMENTO A COSE E PERSONE, E’ PURAMENTE CASUALE

        • 14 Giugno 2015 in 11:50
          Permalink

          Se uno ha acquistato assume oneri e onori non onorati. Confido che la magistratura dia una lezioncina al furbettino

  • 14 Giugno 2015 in 11:47
    Permalink

    Domani che si fa? Andiamo ai tiri di rigore ad….oltranza?

  • 14 Giugno 2015 in 11:58
    Permalink

    Ieri notte (molto tardi…di ritorno da Drizzona in auto) ho sentito sulla rai intervista al presidente del Cesena sul caso Parma e a ffare Defrel….
    Magari e’ possibile recuperarla in archivio rai…
    diceva le solite cose…ma pareva piuttosto aggiornato…magari ti legge pure lui..

  • 14 Giugno 2015 in 12:03
    Permalink

    Drizzona..cremona?..forse mi sono perso qualcosa?

  • 14 Giugno 2015 in 12:09
    Permalink

    Azz

  • 14 Giugno 2015 in 12:29
    Permalink

    vedi drizzona e poi muori

  • 14 Giugno 2015 in 12:43
    Permalink

    Io penso che chi acquisterà il Parma avrà dimostrato di essere il migliore e che avrà più possibilità economiche.Il perdente sarà sconfitto in tutto i sensi.Ormai entrambi gli antagonisti vi hanno messo la faccia.Se entrambi perdono era tutto un bluff pari quasi al bluff di Taci. Chi vince invece è UN DIO.È d’accordo Majo su questa dinamica?

    • 14 Giugno 2015 in 13:07
      Permalink

      Taci il Parma lo aveva comprato. Questi ci stanno provando

  • 14 Giugno 2015 in 13:09
    Permalink

    Buongiorno Direttore riguardo all’esercizio provvisorio:al 99,9% domani verrà prolungato ma secondo Lei sarà fino al 19 oppure andrà ancora più avanti?suo parere personale…

    Grazie

  • 14 Giugno 2015 in 13:43
    Permalink

    Gabriele invito gli eventuali compratori a leggere l’intervista, sulla gazzetta dello sport di oggi,di un grande allenatore, cacciato ingiustamente da Parma…un progetto serio potrebbe ripartire da lui…

  • 14 Giugno 2015 in 13:43
    Permalink

    Tanti scottati dalle vicissitudini societarie perdono di vista il fatto che,come giustamente sottolinea il Direttore,questi di promesse e acquisti non ne hanno ancora fatti.Taci al pari di Manenti ha comprato il Parma infangando il suo nome.Sarebbero paradossalmente al pari comprando per scopi tutt altro che “sportivi” i nuovi,e chi non se lo aggiudica fino a prova contraria è comunque conduttore di una trattativa seria ,ponderata come dev essere visto il reale investimento che ne comporta .Speriamo altresì che il vincente sappia il fatto suo e faccia tesoro degli errori di chi l ha preceduto.

  • 14 Giugno 2015 in 14:11
    Permalink

    Direttore ma secondo lei Corrado è ancora convinto di continuare? Non capisco se veramente sta mollando o è la stampa che preferisce piazza

    • 14 Giugno 2015 in 14:25
      Permalink

      La stampa, e non solo, preferisce Piazza, ma Corrado può vincere nel minuto in cui facesse una proposta più convincente di quella dello yankee. Ha in mano il pallino, e, vantaggio non da poco, si è mosso in anticipo per cercare di risolvere le problematiche circa il costo aziendale futuro derivante dagli effetti della pesca a strascico…

  • 14 Giugno 2015 in 14:33
    Permalink

    Direttore lo vede possibile un ritorno a Parma di Guidolin?

    • 14 Giugno 2015 in 14:37
      Permalink

      Con Corrado sì. Melli lo aveva fatto capire quando era stato ospite a Calcio & Calcio…

    • 14 Giugno 2015 in 14:36
      Permalink

      Guarda: con gli amici di Parma Quotidiano abbiamo spesso modo di collaborare, ma, pur avendo letto di questa news, avevo deciso di non approfondirla o riportarla perché mi sembrava molto pretestuosa. E il giudizio non cambia ora

      • 14 Giugno 2015 in 14:58
        Permalink

        beh insomma…”pretestuosa”… a me sembra una mossa un po’ conflittuale.

        • 14 Giugno 2015 in 15:04
          Permalink

          Cioè: una ha uno studio per i cavoli suoi, ma collabora con Guiotto. Questa accetta che un suo cliente faccia lì una società, e sarebbe un conflitto se lei collabora con Guiotto. Tanto, per la gioia di Stefano, tutti stan tirando la volata a Piazza…

          Non creiamo casini dove non ci sono… Anche perché, dietrologia per dietrologia, ricordate che l’ad di Parma Quotidiano, in seno all’ordine dei commercialisti, rappresenta l’opposizione rispetto al presidente Anedda. Quindi la notizia per me è pretestuosa e non cambia nulla in seno alla corsa.

          Cordialmente

          Gmajo

          • 14 Giugno 2015 in 21:03
            Permalink

            Sei sicuro che tutti tirano la volata per Piazza? a me sembra che i poteri forti del calcio purtroppo vogliono Corrado e parlo della Figc. (e quindi corrado jr presidente, mirko levati confermato e tutti gli altri… )

          • 14 Giugno 2015 in 21:07
            Permalink

            Ammesso e non concesso che la Figc possa preferire Corrado, Mike gode di notevole credito in ambito locale… Oltre al placet di Barilla, pare…

      • 14 Giugno 2015 in 15:07
        Permalink

        Senza voler giungere a conclusioni affrettate, credo che una domanda circa questa situazione debba esser fatta sia a Corrado che a Guiotto.
        Non ho la presunzione di volerle insegnare il mestiere, ma è giusto sapere se dobbiamo finire in certe mani a prescindere da tutto…che, voglio ricordare, è la stessa cosa che avvenne con Ghirardi….

        • 14 Giugno 2015 in 15:16
          Permalink

          Ma il vento spira tutto pro Piazza, cosa c’entrerà mai dove viene fondata una società.

          • 14 Giugno 2015 in 15:25
            Permalink

            Il vento fa ben poco contro un muro ben fatto.

        • 14 Giugno 2015 in 15:43
          Permalink

          Mo sa là…. a basta!

          • 14 Giugno 2015 in 19:26
            Permalink

            Ragazzi…se ci fosse qualcosa sotto, non sarebbero incappati in un errore così banale come l’indirizzo…sarebbe il segreto di pulcinella dai…

  • 14 Giugno 2015 in 14:55
    Permalink

    Materiale per i “complottisti”….volevo ben dire….
    ma cavolo siamo dei “tafazzi” però…

  • 14 Giugno 2015 in 15:02
    Permalink

    Siamo quindi al punto che gli interessati attendono risposte da giocatori e/o curatori?

    • 14 Giugno 2015 in 15:05
      Permalink

      Penso che dovranno muoversi ad offrire, il tempo stringe…

  • 14 Giugno 2015 in 15:35
    Permalink

    Bravo direttore, metti a tacere i maligni a tutti i costi, sempre pronti con i loro sospetti su tutto e su tutti.

  • 14 Giugno 2015 in 15:49
    Permalink

    Oggi stanno lavorando?..si sa niente?

      • 14 Giugno 2015 in 16:04
        Permalink

        Si …certo…
        la domanda l’avevo già fatta ma è uscita dopo…non è colpa mia…grazie

        • 14 Giugno 2015 in 16:20
          Permalink

          Tranki… Colpa mia che avevo accumulato qualche commento in attesa di moderazione…

  • 14 Giugno 2015 in 15:53
    Permalink

    Oggi continuano le trattative o essendo domenica fanno festa pure loro?

    • 14 Giugno 2015 in 15:59
      Permalink

      Niente trattative. Ma curastakanovstars comunque al lavoro poiché domani, salvo proroghe, è l’ultimo giorno della procedura…

  • 14 Giugno 2015 in 17:17
    Permalink

    Tutto si puó dire ma questi due hanno un’energia lavorativa enorme, specie il “giovane” Guy, al ne mola gnanca Sa ven zo al Sngor.

  • 14 Giugno 2015 in 18:38
    Permalink

    Nella sede di piazza invece fa le pulizie la stessa signora che è assunta come colf da una cugina di secondo grado di anedda.
    Dopo il paragone piazza – dastraso – mapi altra chicca di pq

  • 14 Giugno 2015 in 21:20
    Permalink

    Dietrologia per dietrologia gli avvocati di Piazza sono di Padova come Guiotto, quindi dai siamo seri e speriamo che che tutto finisca per il meglio.

  • 14 Giugno 2015 in 21:54
    Permalink

    C ****Sono entrati in campo anche gli agenti segreti dei servizi del S.I.D.I.C.E.

  • 14 Giugno 2015 in 22:04
    Permalink

    Buonasera direttore, oggi ho letto sulla rosea una intervista di guidolin che tornerà ad allenare, il suo naso ha fiutato qualcosa? Se tornasse a Parma andiamo su anche con io e lei punte

    • 14 Giugno 2015 in 22:27
      Permalink

      Melli a calcio e calcio aveva anticipato che nn gli dispiacerebbe guidolin allenatore. E visto che lui sarà vice presidente…

      • 14 Giugno 2015 in 22:35
        Permalink

        Direttore non si sapeva che Melli era con Piazza.E’ una notizia.

          • 14 Giugno 2015 in 23:00
            Permalink

            Allora sarà dura che faccia il V.pres.

          • 14 Giugno 2015 in 23:35
            Permalink

            Perché tutti dicono che vincerà Piazza, e se dovesse vincere CORRADO ,contrariamente al pensiero comune non credo che ci saranno molte conferme. Forse nessuna. Ma tanto vincera Piazza.

        • 15 Giugno 2015 in 00:37
          Permalink

          @Wembley, sbaglio o stai facendo da un po’ il tifo per Corrado? Ti sto marcando stretto da un po’ 😀
          Te dici che con Corrado non ci saranno conferme. beh insomma, Levati è attaccato a Corrado come un paltò, hai visto le foto di ieri quando ha seguito il figlio corrado jr nella partita di calcio amatoriale che ha giocato? Levati gli è sempre attaccato. Ci sarà purtroppo penso una conferma in blocco di tutta questa gente, e questo per me è disgustoso. Si dovrebbe fare piazza pulita, partendo da Levati e tutti gli attri. E Poi dai Webleny, ma ti rendi conto che metterebbe suo figlio 25enne presidente? Ma dailà. Io sto facendo il tifo per il Parma e il suo futuro (e quindi tifo per Piazza), tu mi sembra che stai simpatizzando per Corrado. Se Corrado si fosse posto in modo diverso (no corrado jr presidente, e non avrebbe parlato con levati e altri funzionari attuali) mi starebbe bene pure Corrado. Ma così no. Non siamo un club per parcheggiare i rampolli di famiglia. Abbiamo già dato, purtroppo

          • 15 Giugno 2015 in 08:55
            Permalink

            Caro@Stefano no,non sbagli, faccio proprio il tifo per Corrado per gli stessi motivi per cui tu fai il tifo per Piazza.Te lo ho già scritto una volta, la differenza tra me e te, e’ che io non denigro Piazza come tu fai con Corrado.Per il resto nel malaugurato caso per te ,credo che il presidente non lo farà Giovanni Corrado,e che in società non rimarrà nessuno. Ma tanto pare che vincerà Piazza quindi non ti devi preoccupare ,il problema non esiste.Forza Parma

      • 14 Giugno 2015 in 22:48
        Permalink

        Di quale cordata? Americana o italiana?

        • 14 Giugno 2015 in 22:58
          Permalink

          corradiana…

          Cmq dicevo vice presidente così per dire…

  • 14 Giugno 2015 in 23:18
    Permalink

    Direttore che sensazioni ha riguardo i debiti sportivi futuri, si troverà un punto d’incontro ?

  • 14 Giugno 2015 in 23:56
    Permalink

    Melli dirigente, levati già attaccato alle chiappe di Corrado, per l iscrizione al campionato speriamo confermino di Taranto

  • 15 Giugno 2015 in 00:12
    Permalink

    Barilla al starà con Piazza ma cul piocion li al tira mia d’ora gnan un bor.
    Barilla piocion

  • 15 Giugno 2015 in 10:53
    Permalink

    Ma Corrado è amico della famiglia Barilla da una vita!! Impossibile che Barilla stia con Piazza!! Credo che del calcio non interessi nulla ai Barilla. E l’hanno detto più volte!

    • 15 Giugno 2015 in 12:16
      Permalink

      Diciamo che i sostenitori dello Yankee si sono molto entusiasmati su un presunto favore da parte dell’industriale con la I maiuscola per Piazza, al punto da arrivare ad azzardarne persino una sponsorizzazione; gli stessi, poi, farebbero leva sulla imbrusiatura (che in effetti c’era stata) di Guido Barilla con Corrado dopo la famosa intervista esclusiva concessa a StadioTardini.it. letta come un attacco agli industriai (con la i minuscola). Per quanto ne posso sapere io, i Barilla, se qualcuno rilevasse il Parma, sarebbero ben felici, e, credo, indipendentemente da chi dei due.
      Poi, visto che il figlioletto milita tra i famosi Giovanissimi, che spero davvero possano disputare le final eight (e anche per questo mi auguro un prolungamento dell’esercizio provvisorio fino al 30 giugno, anche se non mi pare probabilissimo), è palese che ora stia guardando il calcio con occhi diversi rispetto prima. Ma penso sia presto per tutti vendere la pelle dell’orso, tutt’altro che abbattuto…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 15 Giugno 2015 in 11:11
    Permalink

    Salve Direttore, sto leggendo in giro che c’è la possibilità di allungare l’esercizio provvisorio..Potrebbe essere reale questa possibilità? Non crede che cmq l’iscrizione al campionato sia a rischio visto che mancano solo 15 giorni? Grazie

    • 15 Giugno 2015 in 11:51
      Permalink

      Penso sia inevitabile aspettare almeno il 20 giugno. L’iscrizione? Vorrà dire che poi faranno le corse…

      Ricordo che, l’anno passato, sia pure poi vessati penalizzazione, ci furono iscrizioni tardive di Brescia e Varese…

      Cordialmente

      Gmajo

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI