L’UNICA OFFERTA ARRIVATA PARE ESSERE QUELLA DI CORRADO, MA E’ ANCORA PRESTO PER NOMINARLO GIA’ PRESIDENTE DEL PARMA: IL NODO DELLE GARANZIE RICHIESTE

image(gmajo) – Proprio chi, fino ad ora, glissava sul nome di Corrado, adesso gli nette già il Parma tra le mani. E’ vero che Mike Piazza, stoppato negli entusiasmi dai suoi legali nottetempo, dopo che già aveva bonificato il 20% della somma richiesta, non ha presentato l’offerta vincolante (sostituita da una lettera in cui manifesta la volontà di andare a trattativa privata), però, come recita il comunicato della Curatela, bisognerà vedere se oggi pomeriggio dopo che i curatori e il notaio avranno provveduto all’apertura del plico per verificarne il contenuto, lo troveranno conforme al Disciplinare di Gara appositamente predisposto per la vendita dell’azienda sportiva, per poi riferire al Comitato dei Creditori e al Giudice Delegato sull’esito della procedura di vendita. Il problema è che, secondo le anticipazioni di ieri, l’offerta (si vocifera molto ingente) di Corrado conterrebbe delle richieste di garanzia, circostanza che potrebbe anche farla invalidare (poiché non conforme); in questo caso bisognerà vedere se sarà lo stesso un interlocutore privilegiato (pare ci fossero rassicurazioni, in caso di unico competitor)  o se sarà del tutto escluso (e sarebbe un clamoroso autogol). Non impossibile un ulteriore ripescaggio dello stesso Piazza, se, appunto si dovesse profilare l’apertura di trattative private. E paradossalmente potrebbe esser addirittura favorito nel caso in cui l’avversario venisse escluso per vizio di forma dell’offerta. Insomma: al di là delle benedizioni satellitari, credo sia ancora un attimino presto per definire già Corrado presidente del Parma… Anche perché le garanzie richieste difficilmente – anche in sede di trattativa privata – gli potranno esser concesse: per cui bisognerà vedere come procederà la concertazione – concavo/convessa – con tutte le parti che dovranno mollare qualcosa.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

Guarda “Giovanni Corrado lascia studio notaio almansi senza dichiarazioni. Piazza richiederà trattativa privata. Incognita adler” su YouTube

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

121 pensieri riguardo “L’UNICA OFFERTA ARRIVATA PARE ESSERE QUELLA DI CORRADO, MA E’ ANCORA PRESTO PER NOMINARLO GIA’ PRESIDENTE DEL PARMA: IL NODO DELLE GARANZIE RICHIESTE

  • 9 Giugno 2015 in 13:18
    Permalink

    ma scusi majo,secondo lei il buon corrado si sarà informato su come effettuare una richiesta valilda e conforme! non mi sembra il tipo che va li con il rischio che l’offerta venga respinta! no?

    • 9 Giugno 2015 in 13:49
      Permalink

      E allora perché l’altro competitor che sembrava aver fatto il sorpasso si è poi fermato.

      Signori: non è mai tutto chiaro e definitivo. ci sono dei margini di rischio. Che gli avvocati possono prendersi, azzeccandoci o sbagliando. Senza per questo ritenerli incapaci o supereroi. solo voi tifosi avete degli eccessi.

      il rischio che l’offerta venga respinta è molto alto, perché, il disciplinare (pare) escluda i vincoli. Poi cosa succederà lo vedremo oggi

      Poi se vi interessa che uno vi informi su tutti gli scenari possibili, bene: se volete sentirvi dire solo quello che vi piace cambiate canale.

      Saluti

      Gmajo

      • 9 Giugno 2015 in 14:22
        Permalink

        …sono il primo a non essere preda a facili entusiasmi, ma si legge SEMPRE un malcelato CINISMO nell’esposizione di tutte le questioni relative al Parma…ripeto, Majo vai con SCHIANCHI, andate con la REGGIANA E LA JUVENTUS…ma piantatela !!!!

        • 9 Giugno 2015 in 14:28
          Permalink

          Ma che cinismo del cazzo. Non offendere e non fare paragoni. e non tirare in ballo altre squadre che non c’entrano un cazzo

          E se non ti va il mio modo di lavorare puoi sempre andare a leggere qualcosa d’altro. Io non ti rimpiango di certo.

  • 9 Giugno 2015 in 13:19
    Permalink

    Piazza pajas!Gerali nador

  • 9 Giugno 2015 in 13:21
    Permalink

    Mi scusi direttore, ma cosa significa “interlocutore privilegiato” in termini pratici?

    • 9 Giugno 2015 in 13:43
      Permalink

      Che è pur sempre l’unica offerta pervenuta. E quindi potrebbe esserci un aggiustamento. Cosa più difficile se le offerte fossero state di più. Ma se l’offerta non potesse esser accettata i rischi sono due: uno che non possa partecipare a trattativa privata, due che ci siano più interlocutori privati

      Cordialmente

      Gmajo

      • 9 Giugno 2015 in 14:14
        Permalink

        Scusa majo non ho capito bene, se dovesse essere respinta l’offerta di corrado potrebbe aprirsi la trattativa privata per piazza. Sbaglio o nella conferenza stampa i curatori avevano escluso possibili trattative private?

        • 9 Giugno 2015 in 14:21
          Permalink

          Le avevano escluse verbalmente in quella sede. Ma era un ovvio invito a offrire all’asta. Se Corrado ha offerto con vincolo e se Piazza ha espresso disponibilità ad andare a trattativa privata, penso che potrebbero esserci aperture a trattative private per entrambi, nella consapevolezza che dubito che i curastars intendano tenere il fardello invenduto

  • 9 Giugno 2015 in 13:21
    Permalink

    i nodi rimasti sono:

    -eventuali cause dei taglieggiati o esclusi dai creditori (calciatori e società estere)

    -5 mln della Lega

    -4.5 mln da dare a varie squadre italiane (o erano già nel debito dei 22 mln?)

    Poi questione dei giocatori sotto contratto non in scadenza: crede che ci siano condizioni poste da corrado anche in questo senso?

  • 9 Giugno 2015 in 13:23
    Permalink

    Insomma si limano le minchiate fate mettere da Corrado e a breve forse si puo’ procedere?

  • 9 Giugno 2015 in 13:25
    Permalink

    MA DIRETTORE le offerte potevano essere mandate anche via Posta Certificata giusto? Se i curatori ne avessero ricevute ne avrebbero dato annuncio nel comunicato?
    Come commenta il twitter di Andrea Meli : we made our job #parma?

    • 9 Giugno 2015 in 13:40
      Permalink

      Non parlatemi di cose che non hanno senso. Grazie

  • 9 Giugno 2015 in 13:26
    Permalink

    Delusione Piazza

  • 9 Giugno 2015 in 13:29
    Permalink

    Ma se è busta chiusa non dovrebbe contenere clausole, ecc… o no?

  • 9 Giugno 2015 in 13:35
    Permalink

    Majo ha idea a che ora si saprà qualcosa di definitivo?

  • 9 Giugno 2015 in 13:35
    Permalink

    La GdP dice che il Parma è di Corrado… Comunque non capisco perché si dovrebbe andare a trattativa privata, se l’offerta “vincolante” non venisse accettata. E’ nelle prerogative del Giudice continuare a tirarla ancora così in lungo ? Mah…

    • 9 Giugno 2015 in 13:38
      Permalink

      Se l’offerta non dovesse esser ritenuta valida si andrebbe a trattativa privata o si chiude il lotto. Magari la ritengo anche valida. Però sarebbe strana se con dentro delle condizioni richieste.

      La Gazzetta (ma mi dicono anche Sky) sta mettendo un po’ troppo il carro davanti ai buoi. La busta deve essere aperta e bisogna vedere cosa c’è dentro…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 9 Giugno 2015 in 13:47
        Permalink

        L’fferta verra’ forzatamente e forzosamente ritenuta valida mi sa tanto…come tutta quest vicenda..
        Qua di standard, di normale non c’e’ mai stato nulla…

      • 9 Giugno 2015 in 14:15
        Permalink

        la gazzetta tramite penna del “nostro ” Razzini, tra l’altro

  • 9 Giugno 2015 in 13:36
    Permalink

    ciao gabriele ma siamo sicuri che sia corrado perche meli ha mandato quel twett (abbiamo fatto il nostro dovere) che vuol significare che ha fatto l’offerta? ciao

      • 9 Giugno 2015 in 13:46
        Permalink

        E quale sarebbe allora l’utilità di quel tweet?

        • 9 Giugno 2015 in 14:13
          Permalink

          di dar fiato alla bocca e far perdere tempo ai tanti boccaloni che ci credono

    • 9 Giugno 2015 in 14:27
      Permalink

      Se andate a vedere tutti i tweet di Meli portano per lo più al suo sito web…per caso è della pubblicità?

  • 9 Giugno 2015 in 13:38
    Permalink

    Questa asta è sul viale del tramonto. Vizi di forma, burocrazia asfittica, Speriamo che la curatela, dopo tanto lavoro non si faccia un autogol.Prima ci hanno salvato ma ora con quelle burocrazie da panettiere, ci stanno facendo andare verso la D. TANTO LAVORO PER NIENTE e intanto l’iscrizione al campionato di B si fa sempre più vicina e i TEMPI TECNICI COMINCIANO A SCARSEGGIARE. Io la vedo nera anche se ovviamente vorrei sbagliarmi. DI BRUTTO.

  • 9 Giugno 2015 in 13:38
    Permalink

    che significa

  • 9 Giugno 2015 in 13:39
    Permalink

    Salve ma scusa maal 99% siete salvi perché v preoccupate tanto?

    • 9 Giugno 2015 in 13:45
      Permalink

      calma & gesso

      Gatto quando è nel sacco. E ancora il pallone non ha varcato la rete, tantomeno il felino

  • 9 Giugno 2015 in 13:43
    Permalink

    Questa asta è sul viale del tramonto. Vizi di forma, burocrazia asfittica, Speriamo che la curatela, dopo tanto lavoro non si faccia un autogol.Prima ci hanno salvato ma ora con quelle burocrazie da panettiere, ci stanno facendo andare verso la D perché se non accettano quell’unica offerta di Corrado e vanno a trovare l’ago nel pagliaio quello è UN AUTOGOL, UN GOLLONZO che la Curatela si farebbe, perdendo la partita e la stima che tutti i parmigiano avevano riposto in loro Farebbero un poco come i calciatori dissidenti, volere tanto per poi non prendere niente. TANTO LAVORO PER NIENTE e intanto l’iscrizione al campionato di B si fa sempre più vicina e i TEMPI TECNICI COMINCIANO A SCARSEGGIARE. Io la vedo nera anche se ovviamente vorrei sbagliarmi. DI BRUTTO.

  • 9 Giugno 2015 in 13:44
    Permalink

    Peggio di un parto.

  • 9 Giugno 2015 in 13:46
    Permalink

    palla a Rogato……o ponzio pilato ?

      • 9 Giugno 2015 in 14:11
        Permalink

        si in effetti e’ solo il 9 giugno siamo al di la’ della mia piu’ fervida immaginazione

  • 9 Giugno 2015 in 13:50
    Permalink

    ma prima corrado non si sarà informato con i curatori nel caso in cui avesse voluto ulteriori garanzie? Non credo gli avessere detto “tu fai l’offerta e poi vediamo”….credo sia gia stato tranquillizzato!

  • 9 Giugno 2015 in 13:51
    Permalink

    I Curastars devono fare il massimo per racimolare pecunia: se l’offerta puo’ essere accettata la accetteranno, altrimenti le scongiuratissime tratt.private saranno l’unica soluzione x il comitato creditori. Concorda direttore?

  • 9 Giugno 2015 in 13:54
    Permalink

    Se in busta chiusa non può esserci una offerta con un “vincolo” pena l’invalidità… i legali di Corrado si sono bevuti il cervello? Con il rischio di non andare nemmeno a trattativa privata? Insomma le regole del fallimento sono ferree.. non è che uno le piega come vuole..nella più ottimistica ipotesi lo sapevano e quindi non si faranno invalidare l’offerta a meno che non stessero scherzando..se sono seri e avevano delle “diciamo clausole” avrebbero fatto come Piazza… se c’è una busta chiusa questa deve contenere l’offerta senza vincoli..

    • 9 Giugno 2015 in 14:09
      Permalink

      Il parere di una donna non conta..prendo atto

      • 9 Giugno 2015 in 14:09
        Permalink

        Cosa c’entra?

        Non mi pare ci siano state discriminazioni di sorta

        • 9 Giugno 2015 in 14:13
          Permalink

          Ritardi del web suppongo.. fortuna che anche la politica viaggia sul web…(ironico).. cmq sorry

    • 9 Giugno 2015 in 14:14
      Permalink

      Cara Paola….
      Come avrai capito (e da me piu’ volte sottolineato) in questa vicenda di rigido e ferreo non c’e’ mai stata una beata fava….
      E lo sie’ ampiamente visto con la regalia dei 5 milioni (caso unico al mondo credo..) con le continue proroghe, coi tagli selvaggi (impugnabili…ma questo tanto lo si vede dopo..) e i legali di Corrado su questo hanno giocato….che ce la facciano o meno…
      Hanno pensato..saremo gli unici interlocutori probabilmente e prima di bocciarci verranno a piu’ miti consigli…
      E’ inutile che si cerchi una parvenza di “normalita” in questa vicenda …semplicemente non c’e’.
      La normalita’ sarebbe stata che il Parma neanche finisse il campionato…pensa un po’…

      • 9 Giugno 2015 in 14:31
        Permalink

        Che cazzo dici? La trattativa privata non è nulla di “anormale” in caso di fallimenti. Qui l’unica cosa anormale è un tifoso del bologna che passa mesi, giorni e ore a scrivere su un blog del Parma in modo spregevole e antisportivo. Tu devi proprio odiare Parma nel tuo profondo. bene bene, fatti venire il sangue “cattivo” allora.

  • 9 Giugno 2015 in 13:57
    Permalink

    Ciao Gabriele, io non sono così convinto che abbia fatto un offerta vincolante, nel senso che Corrado essendo in contatto con Tavecchio e, stando alle voci, con i giocatori per ridiscutere i contratti futuri, le garanzie potrebbe in parte già averle anche se capisco che un conto è averle scritte e firmate e un conto è averle a voce e si parla sempre di mln di € quindi potrebbe aver richiesto altei tipo di garanzie..cosa ne pensi?

    • 9 Giugno 2015 in 14:06
      Permalink

      le garanzie richieste sono quelle da te elencate
      e sottoscrivo che verba volant e scripta manent

      • 9 Giugno 2015 in 15:13
        Permalink

        Ma spetta al tribunale fallimentare dare tali garanzie? Non credo. Quindi non era meglio che tali garanzie le chiedessero direttamente a tempo debito agli interessati anzichè arrivare a questo punto? Perchè poi far arrivare un debito sportivo a 22 milioni se poi può aumentare e ricadere sul compratore? Se compro una ditta fallita parto exnovo perchè mai dovrei pagare debiti fatti in precedenza .. se un tribunale stabilisce che sono quelli che mi presenta e non altri pago quelli ..insomma il calcio è un altro mondo?

  • 9 Giugno 2015 in 14:00
    Permalink

    Voglio capire direttore perchè quando si Parla di MELI sorvola…perchè le sta cosi sulle palle?

    • 9 Giugno 2015 in 14:01
      Permalink

      Non mi piace parlare di buffonate. Cazzo, dovresti conoscermi ormai, no?

      • 9 Giugno 2015 in 14:06
        Permalink

        Direttore, sono perfettamente in sintonia con lei….prima di stapppare lo spumante è meglio aspettare…

        Cavolo….ma ci vuole molto per aspettare solo qualche ora e vedere come va a finire???

        Basta sparare tanta cazzate inutili….

      • 9 Giugno 2015 in 14:37
        Permalink

        Lo scusi non sapeva che non parla di buffonate forse quel utente avra visto che lei manenti lo intevistava e non capira buffoni no delinwuenti si

        • 9 Giugno 2015 in 15:27
          Permalink

          Polemica vana e molto stupida.

          Molto molto stupida

  • 9 Giugno 2015 in 14:00
    Permalink

    Majo ammesso e non concesso che si vada a trattativa privata… si ma quando? Oggi stesso? Domani? Di solito in questi (rari) casi quali sono i termini?

    • 9 Giugno 2015 in 14:05
      Permalink

      Oggi aprono la busta. E DOMANI si riferisce al comitato dei creditori (Lurelli oggi non c’è…)

      Cordialmente

      Gmajo

  • 9 Giugno 2015 in 14:01
    Permalink

    Direttore, io provo ad immaginare una strategia commerciale ben riuscita: Corrado fa trapelare di fare una offerta con vincoli piuttosto gravosi per il tribunale, gli altri concorrenti o presunti tali, non fanno offerte e chiedono trattativa privata ( convinti che i paletti posti da Corrado non facciano accettare la sua offerta), il medesimo Corrado presenta l’offerta ( minima), con richieste accettabili ed esce vincitore? Fantascienza? O scenario possibile?

    • 9 Giugno 2015 in 14:04
      Permalink

      Fantascienza per fantascienza, io la giro diversamente: e se Piazza, sapendo che l’offerta di Corrado, potrebbe esser respinta (per vizio di forma) e magari non trattabile in privato, ecco che loro, che di offerte non ne hanno fatte, si trovano con la porta spalancata…

      Per buon senso, però, io credo che dovranno fare un passo indietro Curastars e Corrado, trovando un accordo reciprocamente conveniente, pur nel rispetto del disciplinare di gara.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 9 Giugno 2015 in 14:02
    Permalink

    Majo ma ha idea dell’orario del verdetto finale?

    • 9 Giugno 2015 in 14:13
      Permalink

      No, ma temo si vada a domani. In ogni caso serve il parere del comitato dei creditori e Lucarelli è via da Parma oggi

      • 9 Giugno 2015 in 14:32
        Permalink

        Cioé, Lucarelli il 9 giugno va via da Parma sapendo che il suo parere potrebbe essere vincolante? Ho capito bene?

  • 9 Giugno 2015 in 14:03
    Permalink

    qunidi la caparra pagata da Piazza è persa???

    Ricordo che l’Upi è d’accordo con Piazza, quindi non penso che Corrado riuscirà ad avere la meglio!!!!
    Ricordiamo per l’ennesima volta purtroppo chi comanda in questa maledetta città!!!!!

    • 9 Giugno 2015 in 14:12
      Permalink

      Cazzo c’entra l’Upi, adesso?

      A parte che di batoste ne stanno collezionando parecchie, ma nella gara cosa c’entrano?

      Ovvio che la caparra è persa

      • 9 Giugno 2015 in 14:20
        Permalink

        si va in trattativa privata con Piazza, L’UPI ha voluto così!!!

        secondo te il buon Mike butta la caparra nel rudo??? non ha mica scritto Lorenzo Sanz in testa, dailà siamo seri!!!

        Complimenti lo stesso a Corrado, Parma ti ricorderà con affetto!!!!!!

  • 9 Giugno 2015 in 14:03
    Permalink

    Quindi e se non fosse Corrado che ha messo la busta CHIUSA? Visto che si dà per certo che avesse delle riserve non può aver fatto come Piazza? E quindi ci può essere un outsider?

      • 9 Giugno 2015 in 14:17
        Permalink

        Allora perchè rischiare l’invalidità? Insomma mica saranno degli sprovveduti…io non credo alla dietrologia complottistica di calcoli e se io faccio questo poi loro faranno altro..insomma dovrebbe essere una cosa seria..bohhhhh

  • 9 Giugno 2015 in 14:10
    Permalink

    Se volesse il cielo finirà tutto per il meglio ed in mano a Corrado, Piazza andrebbe a perdere il milioncno di caparra?

  • 9 Giugno 2015 in 14:10
    Permalink

    ancora una volta l’unica testata che fa informazione e non urla e proclama è solo questa!!! ancora complimenti direttore…

  • 9 Giugno 2015 in 14:10
    Permalink

    Siete tutto troppo complottistici a mio parere…magari è solo una sensazione.. 🙂

  • 9 Giugno 2015 in 14:12
    Permalink

    Majo the best!!! Sec te verso che ora si saprà?

    • 9 Giugno 2015 in 14:22
      Permalink

      temo domani. Lucarelli, che è del comitato dei creditori, oggi non è in città…

  • 9 Giugno 2015 in 14:13
    Permalink

    Potrebbe majo..ma finché c’è corrado non sparecchieranno! Lui precedenza su tutti..così vuole tavecchio!

  • 9 Giugno 2015 in 14:13
    Permalink

    Sino a ieri i pessimisti sostenevano che non sarebbe arrivata nessuna offerta. Oggi, che l’offerta è arrivata, sostengono che non verrà accettata perchè viziata nella forma e non adeguata ai regolamenti. Se così fosse a Corrado non verrebbe concesso alcun diritto di tutela per pararsi il culo da eventuali inchiappettate ed i curatori sarebbero talmente rigidi da pretendere di vendere a condizioni inaccettabili per l’unico offerente. Se così ci sarebbe un grave problema di buon senso che non mi pare ci dovrebbe essere.

  • 9 Giugno 2015 in 14:14
    Permalink

    Gabriele, stasera c’è CALCIO & CALCIO?

  • 9 Giugno 2015 in 14:15
    Permalink

    Corrado for president e basta! Che finisca alla svelta sta menata del tribunale fallimentare e ricominciamo a parlare di calcio giocato (in serie B come Bologna). Alla faccia del cubetto opinionista!

  • 9 Giugno 2015 in 14:16
    Permalink

    Ok Direttore…ma penso che i legali di Corrado non siano cosi sprovveduti…

    Avranno studiato al dettaglio gli spazi di manovra all’interno del disciplinare…trovando magari qualche appiglio per ottenere delle garanzie senza uscire dalle regole e bruciarsi…

    perlomeno spero sia cosi…

    • 9 Giugno 2015 in 14:18
      Permalink

      E allora sono più stupidi quelli di Piazza?

      Prima di esprimere giudizi aspettiamo l’epilogo. Io non formulo giudizi, ma mostro scenari. Vedremo quale si realizzerà

      • 9 Giugno 2015 in 14:26
        Permalink

        Magari non sono stupidi…ma hanno rivalutato l’idea alla luce della possibilità di poter trattare diversamente forse…

        niente da fare..ha ragione lei, tutto è possibile

  • 9 Giugno 2015 in 14:16
    Permalink

    Anzi noh il parma è mortadello! ..lui fa le cose x bene..

    • 9 Giugno 2015 in 14:22
      Permalink

      No, ma di cose fatte (e scritte) ad minchiam ne ho viste e lette a josa in sto periodo….

  • 9 Giugno 2015 in 14:21
    Permalink

    lucarelli è via da parma proprio oggi nella giornata più importante del parma calcio???mi fa piacere…

  • 9 Giugno 2015 in 14:23
    Permalink

    Ma Lucarelli che c’entra? E in ogni caso, sapeva che oggi era il giorno X, per il quale ci sarebbe probabilmente stato bisogno della sua presenza e se ne va in giro per i cazzi suoi??Non ho parole….

    • 9 Giugno 2015 in 14:26
      Permalink

      Lucarelli è nel comitato dei creditori, e quindi c’entra eccome perché ha potere decisionale sul lavoro dei curatori

  • 9 Giugno 2015 in 14:24
    Permalink

    Direttore almeno adesso un po di ottimismo, e poi scusi se la busta è ancora chiusa chi lo dice che ci siano dei vincoli???
    Magari sono solo voci….

    • 9 Giugno 2015 in 14:25
      Permalink

      Per chi mi hai preso?

      Se scrivo una cosa è perché mi informo. Mi vedi sparare cazzate di solito negli articoli?

  • 9 Giugno 2015 in 14:31
    Permalink

    O offerta accettata o trattativa privata.

    Io ieri avrei firmato per una prospettiva come quella emergente di una offerta presentata ed in fase di valutazione.

    Sono più ottimista oggi di ieri!

    L’importante è partire da una categoria superiore alla regia.

  • 9 Giugno 2015 in 14:36
    Permalink

    Non ho detto che spara cazzate, ho solo detto che nessuno puo sapre che tipo di vincolo ci sia, se fosse una cosa assurda allora questa offerta sarebbe solo per pubblicita, non so se mi spiego….

    • 9 Giugno 2015 in 15:28
      Permalink

      Lei ha messo in dubbio che ci fossero dei vincoli. E io le ho risposto che se l’ho scritto è perché mi sono informato. Come direbbe Donadoni io non faccio il fruttarolo

  • 9 Giugno 2015 in 14:37
    Permalink

    Questa sera vorrei tanto vedere il cubetto saltimbanco che fa finta di nulla e festeggia la nuova proprietà (magari con una nuova maglietta in stile Leonardi santo subito).

  • 9 Giugno 2015 in 14:41
    Permalink

    Se i vincoli richiesti sono quelli citati nei vari articoli, troverei assurdo che Lucerelli abbia qualcosa contro, dal momento sopratutto che immagino ne fosse al corrente già da prima. E comunque trovo veramente grave che il capitano se nesia andato a fare i cavoli suoi in un giorno come questo…

  • 9 Giugno 2015 in 14:41
    Permalink

    Anedda, Guiotto nador!!!!!!
    L’american al v’a tot pr’al cul.
    Pajas lu e nador vi etar!!!!!!!

  • 9 Giugno 2015 in 14:42
    Permalink

    Sano ottimismo fino a prova contraria!

    L’offerta c’è! O no?

    Aspettiamo ma lasciatemi sperare che sia valida fino a prova contraria! Chi ha interesse a far saltare la trattativa?

  • 9 Giugno 2015 in 14:47
    Permalink

    In queste condizioni ha più potere contrattuale il venditore che non vede l’ora di chiudere la procedura (cioè il tribunale fallimentare o il compratore che se gli rompono i maroni se ne sta tranquillo con la pila in saccoccia? Possibile che ci sarà trattativa e che il tribunale sarà disponibile alle concessioni richieste (specialmente se sostenute dal buon senso).

  • 9 Giugno 2015 in 14:47
    Permalink

    Ma piazza non ha versato una caparra ma una cauzione per tenersi la porta aperta per un’eventuale trattativa privata non è la stessa cosa la cauzione se non si fa niente la riporta a casa.

    • 9 Giugno 2015 in 15:21
      Permalink

      Non credo sia così. Ha versato quanto previsto dal manuale di gara.

  • 9 Giugno 2015 in 14:57
    Permalink

    Il fatto che proprio oggi Lucarelli sia assente, potrebbe non essere una casualità…

  • 9 Giugno 2015 in 15:01
    Permalink

    in sostanza che succede

    • 9 Giugno 2015 in 15:12
      Permalink

      Se leggessi gli articoli lo sapresti

      Per favore non fate domande inutili. Siete in tanti, ma desidero rispondere non sempre le stesse cose o ripetere le stesse già dette, nel rispetto di tutti

      Grazie

  • 9 Giugno 2015 in 15:04
    Permalink

    Ragazzi lo sapete che io parlo perché non ho peli sulla lingua e non devo rispondere di quello che scrivo a nessuno. Majo può censurarmi come vuole ma nessuno mi tappa la bocca.Questa storia puzza come una carogna in avanzato stato di putrefazione. Corrado potrebbe essersi pentito ed aver presentato un’offerta che lui e i suoi legali sapevano bene che sarebbe stata respinta.Se questo dovesse succedere si dirà sempre” Corrado aveva presentato un’offerta ma i curatori gliel’hanno bocciata. Peste ai curatori e lode a Corrado” NON MI SI DIRÀ’ CHE I SUOI LEGALI NON SAPEVANO DI QUESTO RISCHIO,NEMMENO IL PIÙ’ SCASSO DEGLI AVVOCATI DELLA COMUNITÀ’ EUROPEA NON SA UNA COSA DEL GENERE. CORRADO ESSENDOSI PENTITO HA ESCOGITATO COI SUOI LEGALI QUESTO STRATAGEMMA PER USCIRNE A TESTA ALTA.I curatori sono stati alquanto nebulosi e lasciatemelo dire INGORDI,e dal gozzo pieno. Il Parma andava venduto a UN EURO come l’ aveva comperato Taci e come l’aveva comperato Manenti. QUELLO è IL VALORE simbolico DEL PARMA perché NON SCORDIAMOCELO A QUEI 4,5 MILIONI, VANNO AGGIUNTI 22,5 MILIONI e il Parma lo acquisti solo se paghi il debito sportivo e quindi il valore non è 4,5 ma 27 milioni. Cosa ne penso?.Penso che in modo soft tutto stia andando a puttana. QUALCUNO MI DIRÀ’ CHE GUFO CHE SONO PESSIMISTA MA IO RISPONDO SONO SOLO REALISTA.
    Per questo dobbiamo ringraziare le teste di gallina di molti dissidenti che ora già si saranno pentiti della cazzata fatta ma ormai è tardi. NON PENDERANNO UN CAZZO.

    • 9 Giugno 2015 in 15:20
      Permalink

      guarda che stai scambiando la M++++ con il cioccolato. Corrado ( e te lo posso garantire) non ha bisogno di pubblicità è una persona molto ma molto seria a differenza di quei signori (?) che ha i citato tu. Prima di sparare sentenze attendi poi potrai magari esprimere il tuo pensiero, ma fallo quando potrai parlare di cose certe. Non credo che tu possa sapere cosa contiene la busta a meno che tu non sia il mago Otelma….

    • 9 Giugno 2015 in 15:22
      Permalink

      Direttore oggi più che mai rinnovo la mia stima verso di lei. La sua opera di divulgatore è tanto più nobile quanto più è rivolta a un pubblico di velenosi…A me francamente cascherebbero le braccia.
      E invece lei insiste. Voto 10!

      Velenoso, io con te avrei mollato tempo fa…proprio non ci arrivi. Cambi opinione ogni 10 secondi e poi ti autoproclami veggente. Per forza, le spari tutte. In mezzo ci sarà anche quella giusta!

      • 9 Giugno 2015 in 16:19
        Permalink

        Deca scusa dimostri sulla veggenza la tua ignoranza.
        Ora ti spiego- Gli astri cambiano in continuazione per l’allineamento dei pianeti che possono creare turbolenze varie in ambito conoscitivo e in questa nebulosità l’input ti viene dato non può essere veritiero se le pratiche ad esso collegate non sono consone al fine prefissato in un ambito molto più esteso delle conoscenze che ognuno di noi ha Per cui in questo contesto si può facilmente arrivare a una soluzione che non è veritiera se non addirittura opacizzata dagli avvenimenti che nel contesto di un’azione alquanto strana si focalizzano sull’avvenimento.
        In questa simbiosi o meglio dire in questo scambio di idee in un più vasto raggio d’azione anche l’input dato non può essere sufficiente per il fine preposto.
        Ecco perché sembra che io cambi spesso parere. IL MIO PARERE E’ SEMPRE LO STESSO MA GLI INPUT CHE ARRIVANO SONO DIVERSI E TI FANNO CAMBIARE SENSAZIONE, Spero di averti una buona volta illuminato. Ora le sensazioni che mi arrivano sono funeste al massimo grado. Magari tra un’ora c’è un altro allineamento stellare e tutto cambia.CIAO.

  • 9 Giugno 2015 in 15:07
    Permalink

    Siete più ottimisti adesso che c’è l’offerta di Corrado o quando la squadra era finita in mano a Mapiman?

    Se l’offerta fosse fasulla o viziata sarebbe una bella caduta d’immagine per chi l’ha presentata. Non credo che uno con il curriculum di Corrado voglia correre il rischio di una pesante caduta d’immagine. Anche sentendo il giudizio di uno come Ceresini che lo conosce molto bene, Corrado al ne dovris mia esor un pajas!

  • 9 Giugno 2015 in 15:12
    Permalink

    Breaking News: aperta la busta con l’offerta di Corrado e pare che il vincolo posto sia quello di Majo addetto stampa. Per questo motivo i curatori, d’accordo col Giudce, hanno ritenuto irricevibile l’offerta.
    ehehehehe!!!!!

  • 9 Giugno 2015 in 15:13
    Permalink

    Corrado se ha posto dei vincoli nell’offerta in busta chiusa, probabilmente sono gli stessi che Il gruppo di Piazza vorrà porre nella trattava privata……………….

  • 9 Giugno 2015 in 15:16
    Permalink

    majo domanda..mettiamo che i curatori aprono la busta e leggono delle garanzie chiesta da corrado..possono chiamarlo e trovare un accordo giusto? e dopodichè l offerta potrà essere accettata nonostante i vincoli..no?

  • 9 Giugno 2015 in 15:25
    Permalink

    si si certo..magari potranno anche collaborare fra loro no?

  • 9 Giugno 2015 in 15:46
    Permalink

    Galbusera e Le tre Marie………

  • 9 Giugno 2015 in 15:48
    Permalink

    A me risulta che un offerta coi vincoli non puo’ essere accetteta corrado dalla curatela pero’ essendo l’unica offerta arrivata dal notaio Almansi spero che il buon senso della curatela e del giudice rogato prevalga anche perche’ mi sembtra giusto che se uno fa’ un offerta e gli comunicano che il debito e pari a 22, 2 mil di euro dovrebbe intraprendere battaglie legali con procuratori dei giocatori ecc e magari pagare altri 10 o 15 mil di euro in piu’
    Corrado e’ giusto che si tuteli perche non vuole avere soprese future.
    Per quanto riguarda mike piazza si compri pure il palermo di zamparini non abbiamo bisogno di oriundi in questa citta’.
    Per gli altri poverini meli adler il presidente del matera ecc se la vadano a pigliare nel culo non si pigliano per i fondelli i tifosi che hanno le palle piene di disonesti e truffatori.

    IL PARMA E’ UNA FEDE E GLI ULTRAS SONO I SUOI PROFETI

  • 9 Giugno 2015 in 17:30
    Permalink

    mmmmazza, quanto è bono sto Giovanni!

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI