PAZZA IDEA / GRAZIE AI GIOVANISSIMI IL PARMA POTREBBE MIRACOLOSAMENTE RESUSCITARE IN B. VI SPIEGO IL PERCHE’ E COME CORRADO POTREBBE DIVENTARE IL SALVATORE…

(gmajo) – Corrado salvatore del Parma in serie B. No, non ho ancora bevuto un Martinica, vista l’ora, e manco un Mojito o uno Spritz, dunque sono pienamente in possesso delle mie facoltà mentali, anche se l’idea che mi era balenata in mente martedì mattina e che ora mi accingo ad esternare può sembrare una vera e propria pazzia. Ma non la è. E, per quanto mi assicura il pool di legali che collaborano con StadioTardini.it, potrebbe stare giuridicamente in piedi. E ora, schematicamente, ve la spiego…

Martedì mattina – il giorno dopo che era stata staccata dal Giudice Rogato la macchina d’ossigeno al Parma, per mancanza di compratori – gli strilli di agenzia lanciano la clamorosa notizia dell’arresto del presidente del Catania Pulvirenti e dei suoi diretti collaboratori, rei, secondo l’accusa, di frode sportiva per aver di fatto comprato le ultime gare dello scorso campionato di serie B. La prima immaginabile conseguenza, sul piano sportivo, sarà la non iscrizione del club etneo nella prossima cadetteria. Stessa sorte che potrebbe toccare agli altri club coinvolti, anche se è più facile immaginare che se la caveranno con una penalizzazione.

Mannaggia, è, stato il mio primo pensiero: se questi fatti fossero avvenuto soltanto 24 ore prima gli scenari per il Parma sarebbero cambiati, visto che non ci sarebbe più stato il problema/esigenza delle istituzioni del calcio di ripescare in B il Brescia, il cui DG Sagramola aveva fatto il diavolo a quattro con il Parma proprio con l’obiettivo di portargli via l’unico posto disponibile nella prossima serie B, grazie ad un ripescaggio che vede le Rondinelle in vantaggio rispetto ad altri competitor. Insomma: un nemico in meno, tra i tanti che proprio nelle ultime ore avevano fatto vere e proprie violenze psicologiche verso i due candidati compratori dell’azienda sportiva Parma F.C. Corrado e Piazza, battuti in ritirata proprio per il timore delle tante azioni legali paventate (pro domo loro) da tutti questi terzi interessati.

Senza il Catania, insomma, il Brescia automaticamente trova quel posto conteso al Parma. Ma ora che il Parma è stato cancellato si crea un ulteriore posto e sicuramente alle istituzioni del pallone potrebbe fare più piacer poter annoverare in serie B il club dal maggior blasone all’estero dopo le strisciate, piuttosto che qualche carneade, no? Per cui se prima c’erano avverse condizioni di incompatibilità ambientale per il Parma, il caso Catania ha capovolto completamente lo scenario, perché adesso i crociati potrebbero esser utilissimi per dare un po’ di nerbo e charme alla prossima serie B, con pieno gradimento dei broadcaster televisivi che potrebbero magari al contrario rimangiarsi i ricchi accorsi sottoscritti prima che scoppiasse l’ultimo bubbone.

Insomma, una miracolosa resurrezione di Frankestein Parma potrebbe risultare gradita a tutti e io, da novello Mary Shelley vi propongo il mio romanzo, che spero possa diventare realtà. Può il Parma, cui è stata staccata la spina lunedì scorso, riprendere a respirare regolarmente ora, e avere nuova vita? La risposta è sì. Grazie ai Giovanissimi nazionali…

Cosa c’entrano i ragazzini di Palmieri che stanno sbancando Chianciano nella Final Eight? Proprio per non interrompere (giustamente) il loro sogno, che li potrebbe incredibilmente veder vincere il Tricolore, la FIGC non ha ancora revocato l’affiliazione al Parma, revoca che, stando alle Noif, dovrebbe avvenire subito dopo il fallimento o l’interruzione dell’esercizio provvisorio, ma comunque a seguito di una delibera federale, delibera che però non è ancora avvenuta. Insomma: ad oggi, giovedì 25 giugno 2015 – e ci sono rassicurazioni che la cosa resterà immutata sino a domenica 28, dunque sino a lunedì 29 giugno, proprio per consentire ai Giovanissimi di concludere la stagione – il Parma F.C. è ancora affiliato alla FIGC e il ramo sportivo, quindi, può ancora esser ceduto.

Ecco, dunque, la possibilità per Corrado di diventare davvero il Salvatore del Parma. In serie B. Roba da esser portato in trionfo fin che campa. Ora che le condizioni ambientali sono cambiate, infatti, l’affare che era stato programmato a certe cifre potrebbe esser concluso senza spiacevoli interferenze. Per capirci: i 22.6 milioni di euro timbrati da Rogato dovranno, ovviamente, di nuovo essere riconosciuti agli aventi diritto, ma quella cifra già faceva parte del budget iniziale della sua cordata, dunque non sarà un problema farli saltare fuori, no? Il Brescia e Infront già sono a posto. Lugaresi? Cavolo vorrà di più ancora che non Defrel che si è ritrovato in mano gratis. E quindi anche lui non romperà più i marones. Il Paracadute, dunque, potrebbe esser ancora salvo, e anche sui 5 milioni del prestito penso che tutti sarebbero più ragionevoli. L’AIC? E che cavolo, tutti gli associati che in questo momento hanno perso tutto miracolosamente si ritroveranno poco, d’accordo, ma pur sempre qualcosa in mano, no? Le società estere? Con qualche bravo mediatore la situazione la si può sistemare anche con il tempo e a cifre sostenibili. La Curatela? Penso che farebbero salti di gioia e non chiederebbero tanto per il fardello. Stavolta, sì, un vero affare. Che potrebbe davvero dimostrare di che pasta è fatto Corrado. Gabriele Majo

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

525 pensieri riguardo “PAZZA IDEA / GRAZIE AI GIOVANISSIMI IL PARMA POTREBBE MIRACOLOSAMENTE RESUSCITARE IN B. VI SPIEGO IL PERCHE’ E COME CORRADO POTREBBE DIVENTARE IL SALVATORE…

  • 25 Giugno 2015 in 14:08
    Permalink

    Ma no…..ma perche’ non lasciamo perdere….
    Pensiamo davvero ad altro..e’ peggio senno’….

    • 25 Giugno 2015 in 14:09
      Permalink

      No caro… Prima leggi, o poi capisci.

      Coi soli titoli non si va da nessuna parte…

      Il teorema è ben chiaro e illustrato…

      • 25 Giugno 2015 in 14:17
        Permalink

        Appunto Majo…l’hai detto…e’ un teorema…
        Nulla piu’…

        • 25 Giugno 2015 in 14:19
          Permalink

          No, caro. E’ pienamente realizzabile. Se Corrado caccia la pila, of course. Le possibilità giuridiche ci sono tutte…

        • 25 Giugno 2015 in 14:56
          Permalink

          Caro Dott. Ghirardello,

          sebbene nei contenuti lei spesso si trova in contrapposizione con i lettori del sito, debbo ammettere che il suo stile mi affascina profondamente. Lei sa comporre in modo originale ed entusiasmante, mai noioso e, nel leggerla, ci si diverte imparando. Ci ha proprio colpito. In un marasma mediatico fatto di innumerevoli proposte on line, è facile dire sempre le stesse cose trite e ritrite, usare le stesse espressioni dette e ridette, ed anche le testate più seguite, a ben guardare, sono quelle dove il lavoro di approfondimento lascia spesso il tempo che trova, a vantaggio di un cumulo di informazioni trangugiate e mal presentate. Lei persegue ,invece, grazie ad un’innata ironia, un sentiero alternativo e coraggioso, andando in un’altra direzione, e questo suo sentiero alternativo cattura, anche per la delicatezza, con il quale viene tracciato.
          Le comunico di averla collocata tra i candidati al premio Racconti di Calcio per il mese di Giugno 2015, la cui relativa premiazione avverrà alla Reggia di Colorno agli inizi di Luglio.

          ossequi
          Anna

          • 25 Giugno 2015 in 22:05
            Permalink

            Rieccoli i due

            Tuttologi Brillantelli !!!!

            Ke Spettacolo !!!!

            Ke Coppiahahahah !!!!

            Amen !!!!

          • 26 Giugno 2015 in 10:33
            Permalink

            Squisita Anna.
            Apprendo con gioia la straordinaria notizia della mia candidatura a questo ambito premio conferito nella splendida cornice che conosciamo.
            Di cio’ ovviamente infinitamente ti ringrazio ma davvero non credo di essere meritevole di cotante attenzioni e simili attenzioni.
            Sono giovanotto timido e sensibile, forti emozioni come queste davvero non fanno per me.
            Meglio sarebbe avere tra i candidati la dolcissima Cibbi (che abbraccio con calore), sta mostrando una coerenza di pensiero una finezza di eloquio unita ad una ricchezza di contenuti straordinaria.
            Ultimamente manifesta anche doti caratteriali spiccatamente marcate, sicuramente piu’ consone al conferimento di pubblici attestati di merito e stima.
            Mi godo pero’ con giola la stima e la vicinanza che piu’ volte mi avete manifestato ed espresso.
            Raro privilegio in questi tempi cupi e tristi.
            Cordialmente.
            Ghirardello

    • 25 Giugno 2015 in 14:23
      Permalink

      Stavolta te lo dico col cuore GHIRARDELLO…..VAFFANCULO VA CHE È ORA!!!!!!

    • 26 Giugno 2015 in 12:28
      Permalink

      Caro Ghirardello,
      gioioso avvoltoio sui cadaveri delle squadre altrui….
      se vuoi mandami anche tu affanculo…detto da una persona del tuo calibro e spessore morale mi farebbe solo piacere. ….liberati invece di startene frustrato dietro a quella tastiera fingendoti erudito con la Fanerani.
      Purtroppo non hai capito che il gioco è bello quando è corto e ci sono tempi e modi x farlo… ORA NON È PIÙ TEMPO…quando è troppo è troppo e hai veramente frantumato i coglioni a tutti…….

    • 26 Giugno 2015 in 12:35
      Permalink

      I tuoi contenuti (50 % Rosy-30% Piazza e le tett siliconate di Miami-20% gufare il Parma/godere delle sue disgrazie) sono davvero da premio Nobel….
      Purtroppo per te di contenuti calcistici (cioè attinenti al sito in questione ) ne esprimo a differenza tua.
      La mia coerenza sta nel tifare Parma al 100%…per il resto non cambiare idea quando si sbaglia è da idioti…e sicuramente io ho cambiato idea su di te. ..Pareva fossi qui x trarre spunti costruttivi e invece ci prendevi x i fondelli….dovresti andare a nasconderti….

      • 26 Giugno 2015 in 16:42
        Permalink

        Squisita Cibbina…
        Approfitto di queste tue un po’ risentite affermazioni circa lo scarso spessore dei contenuti profusi nei miei interventi, ringraziandoti quindi di questo e approfitto per puntualizzare ed approfondire meglio:-
        Faccenda Rosy 50%..Risaputamente l’ambiente calcistico, chi lo frequenta e a seguire inevitabilmente gli spazi web ad esso dedicati sono (anche stucchevolmente a volte ..questo e’ vero..) piuttosto “machisti”,nei contenuti,nell’esteticanell’intercalare e non solo….ma questo e’ caso diverso…
        Questi erano veri e propri thread proposti dal direttore con tanto di videointerviste,approfondimenti della protagonista circa il caso Parma ed un suo ipotetico coinvolgimento, fina’nco agli impegni professionali e non solo della ragazza e notizie direi quasi ..minuto per minuto fornite dall’informato Majo circa i suoi spostamenti…
        Giocoforza se si interviene in un thread del genere (non si e’ certo obbligati…questo e’ vero…si puo’ sorvolare), i toni,le battute,le considerazioni,le domande etc. non potranno che essere di un certo tipo e se vogliamo quantomai legeri…
        30 Piazza&tette siliconate….Perdonami ma anche qui….non sono stato certo io a creare il mito di quest’uomo ex sportivo americano che spergiurava di essere pronto di pigliare la societa’ ..per poi eclissarsi appunto a Miami…dicendo “se sono pronto rientro”…e tutti qui ad aspettare….Fara’ un’offerta da la….e tutti qui ad aspettare…..
        Francesco De gregori immaginava gli ex calciatori a ridere dentro i bar…conioscendo il posto (giovanili rimembranze…haime’ di quando si stava assai meglio) io l’ho immaginato appunto nel suo habitat floridiano…e quel tipo di fanciulle che ho evocato credi a me che la sono decisamente all’ordine del giorno…in verita’ col solito ventennio di ritardo cominciano a farsi strada pue qua…era un quadretto quello da me dipinto mica tanto lontano dalla realta’..credo…
        In ogni caso il Piazza da Miami non e’ tornato, l’offertta non c’e’ stata e sulla massiccia presenza di mammelle siconate/tatuate chiunque stato in loco puo’ far conferma.
        La tua coerenza nel tifare Parma….assolutamnte granitica e inossidabile, mai messa in discussione da alcuno…
        Il cambio di idea…se il cambiamento (seppur legittimo) e’ stato in peggio come mi pare di capire (per usare un eufemismo) me ne dolgo e rammarico, ma poco ormai credo di poter fare.
        Pareva fossi qui per trarre spunti costruttivi…assolutamente si..permanenza istruttiva,ho imparato tanti tecnicismi,ascoltato interventi di esperti e professionisti,senti opinioni,affrontato e dibattuto argomenti, il caso Parma come detto piu’ volte da molti rappresenta un unicum perfino nel panorama dei non certo rari ormai fallimenti societari.
        L’opportunita’ inoltre di dialogare in maniera diretta e personale con un addetto ai lavori dell’informazione e straordinariamente dentro gli l’ingranaggio Parma come Majo e’ valore aggiunto impagabile.
        Invece ci prendevi per i fondell….siamo in un blog che ha per argomento una squadra (ormai ex…) di calcio…mica stiamo riformando il codice penale…ci si vuole pure divertire,c’e’ bisogno del giusto alleggerimento,di toni adeguati. Quando di affrontano personaggi come che so..Manenti o Scaccia anziche’ Leonardi…cosa vuoi mai…e’ assai facile farlo con sarcasmo ironia e tono volutamnte irrisorio. Difficile esser seri quando i primi a non esserlo sono gli oggetti della discussione.
        Mi sembra che gli interventi di tanti altri amici (IlMarcello dell parmigianit’a,Assioma,Velenoso ma anche molti altri) in questo maniera possono essere considerati. Per qualcuno di questi un certo tono e maniera di esprimersi rappresenta davvero un marchio di fabbrica di totale originalita comica (vedi il marcello della parmigianita’).
        In quanto a nascondermi infine…non, non penso seguiro’ il tuo garbato consiglio.
        Restero’ credo ancora poco in vostra piacevole compagnia.Ormai la vicenda ha maturato il suo aspetto principale (la scomparsa della vecchia societa’), resta quindi da osservare il nascere della nuova con tutto cio’ che comporta.
        Le recenti vicende di calcioscommesse e l’inevitabile difficolta’ per taluni club nelle varie leghe ad iscriversi alimentano inevitabilmente una coda di aspettative e nutrono qualche timida speranza che l’epilogo possa essere diverso da quello che si va configurando.
        Questo rendera’ piu’ saporita e pepata l’attesa dell’ufficialita’ delle composizione delle griglie dei nuovi camopionati.Dopodiche’ credo ci si possa amabilmente salutare.
        Anche se in cuor mio conservo la speranza che il girone del Parma possa essere quello del neopromosso Ravenna e dell’imolese..e allora chissa’….chissa’ che non ci si possa davvero incontrare…che non riesca a conoscere Majo ed altri coi quali e’ stato piacevole trascorrere un po’ di tempo di persona.
        Chissa’….
        Cordialmente.
        Ghirardello.

        • 26 Giugno 2015 in 19:53
          Permalink

          SEGARELLO FAI VOMITARE! Godi delle disgrazie altrui.spero che eviterei presto questi commenti. Poi te la prendi con una ragazza. Mi fai pena

      • 26 Giugno 2015 in 16:48
        Permalink

        cibbi non prendertela con BECCHINELLO NECROFORELLO GUFARELLO …le tette siliconate, la Rosy, venice bar ecc, lui se li sogna. la sua realtà al massimo può essere la liason con “nonna” farnerani, che magari gli cuoce anche un piatto di anolini…

        • 26 Giugno 2015 in 21:47
          Permalink

          Grazie della solidarietà…tranquillo, nessun problema …la diatriba la considero chiusa qui xché ogni aggiunta è superflua 😉 ciao

  • 25 Giugno 2015 in 14:13
    Permalink

    Majo non capisce..è inutile mortadello non è dotato di apprendimento..anzi non è dotato e basta..

  • 25 Giugno 2015 in 14:16
    Permalink

    Bella idea ma che non si realizzerà… eravamo convinti che una cessione all’ultimo secondo fosse scontata fino a tre giorni prima dell’ultima asta eppure è arrivato il boia a tagliarci la testa.

    Io credo sia più realizzabile la pista Lega Pro: Ci iscriviamo in D e per meriti sportivi ci riammettono in Lega Pro causa non iscrizione di altre squadre.

  • 25 Giugno 2015 in 14:16
    Permalink

    Majo, Corrado quei soldi non li tira fuori (ammesso che li abbia), per tutto il corollario di cause e ricorsi che già lo hanno indotto a desistere pochi giorni fa.

    Ed il blasone del Parma avrebbe fatto comodo anche prima, al di là delle polemiche di Sagramola.

    Non creiamo false illusioni e rassegnamoci alla realtà ripartendo dalla D.

    • 25 Giugno 2015 in 14:21
      Permalink

      Lo scenario dei ricorsi, come spiegato nell’articolo, è cambiato notevolmente…

      Io non alimento false illusioni. Io dico solo che potenzialmente possibile. E per Corrado l’occasione di mostrare di che pasta è fatto

      Cordialmente

      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 14:25
        Permalink

        Come dire che,a sto punto, Corrado non ha più scuse…se non compra è solo perché gli fa più comodo ripartire quasi gratis dalla D/Lega pro….Con eventuale buona pace dei suoi sostenitori

      • 25 Giugno 2015 in 14:44
        Permalink

        E allora perché non Piazza? 😉

        Majo, le cause intentabili da parte delle società estere e non solo sarebbero ancora lì…così come le altre squadre spingerebbero più di prima per il fallimento per spartirsi “la tunica”. Dire che Cesena e Brescia ora sono a posto è come dire che siamo falliti per le loro pressioni…cosa che mi sembra poco probabile.
        E poi si creerebbe un precedente pericolosissimo. L’affiliazione non è stata revocata solo per un gesto di cortesia e di buon senso nei confronti di ragazzini di 14 anni. La Figc non permetterebbe mai a questo punto (giustamente) di resuscitare il Parma. E anche i tempi tecnici non ci sono più.

        Andremo in D e lo faremo con la cordata di Parna e lo sa bene anche lei, nonostante questa “chiamata alle armi” per Corrado. 😉

        • 26 Giugno 2015 in 02:25
          Permalink

          Di precedenti dalle istituzioni del calcio ne sono stati creati ben di peggiori che non quello da me teorizzato. I tempi tecnici ci sono e le opportunità pure.

          Cordialmente

          Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 15:36
        Permalink

        Ma cosa significa di che pasta è fatto?? Mi permetta di dirle che da fuori, sembra che lei abbia un conto in sospeso con Corrado. Ma non era lei che predicava buone parole per Corrado, e indiscutibilmente ci riferiva che l’esborso a cui Corrado sarebbe andato incontro sarebbe stato troppo oneroso e per giunta incalcolabile dopo gli ultimi avvenimenti. No.. perché mi sorge un piccolo dubbio. Negli ultimi giorni sono successe molte cose e molti si chiedono il motivo per cui le abbia voltato le spalle a Corrado, e probabilmente è così palese che solo io spero ancora di sbagliarmi.
        Ma se 6 – 6 = allora è tutto chiaro. D’altronde lo dice anche il suo sito.

        • 25 Giugno 2015 in 17:22
          Permalink

          Io voltato le spalle a corrado? Ma che cavolo dice?
          Io non ho nascosto il mio disappunto per il mancato salvataggio in b per la scorciatoia risparmiosa della d con vista ripescaggio grazie al caro amico tavecchio. E adesso gli ho offerto l’assist per diventare un eroe alla faccia dei suoi sedicenti nemici. Però che non cacci il pallone alle stelle…
          Per sua info oggi, lo scrivente, è stato a lungo al telefono con i corrados figlio e padre, e dalla conversazione con quest’ultimo ricelaverò un articolo.
          I miei rapporti sono chiari e franchi con tutti nel rispetto della mia professionalità e onestà intellettuale.
          Cordialmente
          Gmajo

          • 25 Giugno 2015 in 19:38
            Permalink

            Il disappunto ci sta. E ovviamente noi tutti siamo delusi..Ma dalle parole che scorrono in questi ultimi due giorni sembra che scorra in lei del rancore e ora bollare Corrado come non pertinente a rilevarci dalla serie D rimane una sua opinione alquanto discutibile e fortunatamente non correlata dai fatti. Perché ad oggi i fatti dicono tutt’altro..cioè che Corrado è l’unico ad averci messo la faccia diversamente da tutti gli altri ignavi.

            Ad ogni modo In questo frangente parlare di assist è sbagliato. Se non si tramuta un assist in rete, viene considerato un errore… e in questo caso se Corrado non segnerà, non sarà sicuramente un suo errore.

          • 25 Giugno 2015 in 20:20
            Permalink

            Paura eh ???

            Mazza che ominicchi i più realisti del re…

            Mi conforta l’entusiasmo che gcorrado ci ja messo nell’accogliere la mia idea…

            Rancori? Vede, io non sono un ominicchio come lei che evidentemente cova rancori e in funzione di quello agisce…

            Io con giuseppe corrado ho parlato solo due volte in vita mia. Che rancore devo avere?

            Poi se a me non piaceva la scorciatoia d e ripescaggio in c non vedo perché nom avrei dovuto scriverlo.

            Insomma, se dio vuole, io sono molto diverso da lei

            Saluti

            Gmajo

          • 25 Giugno 2015 in 20:26
            Permalink

            Gabriele , non badarci…sono ottusi. …nemanco si accorgono degli scenari che cambiano velocemente! Eppure hai spiegato tutto molto bene a mio parere..ma
            con certa gente cercare di farsi capire è fatica sprecata…

          • 25 Giugno 2015 in 20:58
            Permalink

            Allora devo considerarmi fortunato ad essere diverso da lei.
            Vede.. avere opinioni diverse dalle sue non significa esser ominicchi .

      • 25 Giugno 2015 in 16:09
        Permalink

        Direttore, una domanda, se si dovesse realizzare lo scenario da Lei ipotizzato, i giocatori di proprietà del parma calcio rimarrebbero tesserati con la stessa o si svincolerebbero?

        • 25 Giugno 2015 in 16:30
          Permalink

          Rimarrebbero vincolati perché sarebbe esattamente tutto uguale come prima del 22 06 salvo le condizioni ambientali.
          Cordialmente
          Gmajo

          • 25 Giugno 2015 in 20:29
            Permalink

            Ma avevo capito che Defrel è già del Cesena. ..

          • 25 Giugno 2015 in 20:38
            Permalink

            Sì, confermo. Ma quella è una comproprietà che non si è potuta esercitare

          • 25 Giugno 2015 in 21:44
            Permalink

            In effetti ho letto che si è andati alle buste e il Cesena ha offerto 51000 euro x Defrel che andranno ai dipendenti…meglio che niente…

          • 26 Giugno 2015 in 01:39
            Permalink

            Vergognosa e offensiva solidarietà pelosa. Da respingere con sdegno. Specie considerato da chi arriva. E specie se si ripensa come il Cesena riuscì a mettere le mani su Defrel…

            Cordialmente

            Gmajo

          • 26 Giugno 2015 in 02:04
            Permalink

            Se hai tempo mi dici come il Cesena riuscì a mettere le mani su Defrel? Mi sfugge.
            Convengo che quell’offerta sia una misera elemosina (vedremo a quanti mln venderanno Defrel!) ma immagino che i dipendenti non la rifiuteranno.
            Poi il fatto che Corrado abbia ricevuto minacce da alcuni club (non so se il cesena fosse fra quelli) è qualcosa di scandaloso x un paese civile…

          • 26 Giugno 2015 in 02:08
            Permalink

            Più che minacce direi pressioni: pressioni di cause, non minacce di morte, per capirci…

            Defrel lo ebbero gratis come indennizzo di un’altra operazione, se non ricordo male. Insomma: campedelli intortò il Leo…

          • 26 Giugno 2015 in 09:00
            Permalink

            Grande Leo…una pestata in più nel suo curriculum! A maggior ragione auguri al Latina……

      • 25 Giugno 2015 in 17:44
        Permalink

        Mi pare un po’ azzardato pensare che i ricorsi Esteri non siano più un problema adesso

        • 25 Giugno 2015 in 17:54
          Permalink

          Non ho detto che non siano più un problema. Lo restano, ma non così insormontabile

      • 25 Giugno 2015 in 18:04
        Permalink

        appunto corrado e ‘fatto di pasta tipo D come Domodossola il problema e quello se no mica si faceva spaventare da sagramola o lugaresi

  • 25 Giugno 2015 in 14:19
    Permalink

    Se fosse vero porterei anche lei volentieri in trionfo!!
    Anche se proprio oggi ho disdetto l’abbonamento a Sky

    • 25 Giugno 2015 in 15:12
      Permalink

      Majo,

      vuoi proprio fare fuori Corrado, mettendolo in cattiva luce.
      Almeno lo hai avvertito di sta cosa?????

      Comincio a pensare che ti sei venduto ai 12 impreditori locali che con 150.000 euro a cranio faranno grande il Parma Calcio 1913!!

      • 25 Giugno 2015 in 17:43
        Permalink

        Con quella cifra non mi comprano…
        Anche perché non sono in vendita.

        Cmq prima di scriverlo avevo avvertito Giuseppe nel corso di una nostra lunga serena chiacchierata

        Saluti

        Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:24
    Permalink

    Direttore è sicuro di quello che dice?riuscirebbe Corrado a mettere in piedi tutto?a questo punto avrebbe i soli 22milioni da pagare giusto?ma sarebbe senza giocatori e settore giovanile giusto?

  • 25 Giugno 2015 in 14:24
    Permalink

    Direttore questa è solo una sua idea ho ha sentire che baleni in testa anche a Corrado?

  • 25 Giugno 2015 in 14:24
    Permalink

    Il problema direttore é proprio quello la pila, poi non tutti sono geniali come lei e ci arrivano a certe idee, al massimo faccia uno squillo a corrado e spieghi la sua idea :p
    Buon lavoro direttore

  • 25 Giugno 2015 in 14:26
    Permalink

    Majo per favore torni sul volo della FENICE.

  • 25 Giugno 2015 in 14:27
    Permalink

    Majo mi consenta lei e’ un grandissima fantasista e’ anche un inguaribile sognatore , l’ammiro tantissimo. Ma mi creda purtroppo LA PORTA DELLA B E’ CHIUSA!!

  • 25 Giugno 2015 in 14:30
    Permalink

    I giocatori sono cmq ormai tutti svincolati, sia i buoni che i brocchi scelti da Leonardi? Immagino di sì dato che che Defrel è già del Cesena. Quanto potrebbe essere decidiva questa cosa?

  • 25 Giugno 2015 in 14:31
    Permalink

    Ottimo il teorema, merito una lode il sol pensiero del direttore, che ancora una volta dimostra l’amore per la crociata. Però credo di difficile realizzazione, se non altro perché ormai il giudice Rogato ha posto il sigillo sul fallimento, motivo per il quale i giocatori sono stati svincolati (ne è la dimostrazione Defrel che è diventato automaticamente del Cesena), questo a prescindere dalla FIGC. Poi si fa riferimento al caso Carania che lascerebbe il posto al Brescia come avente diritto, ma credo che dopo il Brescia ci siano altre squadre aventi diritto, sicuramente più del fallito Parma. Poi perché si fa riferimento solo a Corrado e non magari a Piazza??

    • 26 Giugno 2015 in 02:36
      Permalink

      Piazza ha declinato.

      Non capisco perché ci siano squadre che meritino più del fallito Parma se il Parma paga il debito sportivo.

      Defrel è andato via poiché scadevano l’altro giorno le comproprietà. Fin che non decade affiliazione i calciatori sono del Parma.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:31
    Permalink

    Non succede, ma se succede…

  • 25 Giugno 2015 in 14:32
    Permalink

    Major non ci sono presupposti, non ci sono tempi, ormai è serie D, perche il Brescia e non l entella,? Ha giocato i play out

  • 25 Giugno 2015 in 14:32
    Permalink

    buonasera direttore sono convinto che è tutto realizzabile però le tempistiche ce lo permettono?io sono scioccato per tutto il grande patrimonio perso giovanili primavera allievi e cerri zuccolini defrel lapadula lukanovic etc. tutta roba del parma grazie direttore lei é sempre l unica nostra fonte seria

    • 26 Giugno 2015 in 02:34
      Permalink

      grazie. per me fattibilità e tempi ci sono. Io ho confezionato l’assist ora si tratta di vedere se l’attaccante (Corrado) può segnare o è in fuori gioco

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:34
    Permalink

    per lei e per il Parma lo spero anche, fosse vero, ma per il calcio no altrimenti qui ogni anno ce n’è una e tanto ci ritocca. Basta accanimenti terapeutici: chi fallisce fallisce e riparte dal basso, chi (Catania) viene beccato (e qui c’è la pistola fumante vera, per la seconda volta nella storia della giustizia sportiva dopo il caso-Genoa) viene radiato. Basta salvataggi d’ogni tipo, basta coi bacini d’utenza, il blasone e ‘ste cose. Il calcio lo si salva solo con fermezza e pene severe, basta coi fallimenti pilotati, le regole ad hoc, le Fiorentine che saltano la C1 per bacino d’utenza, i Bari salvati da non si sa chi…

  • 25 Giugno 2015 in 14:34
    Permalink

    Scusi se m’intrometto ma, se non sbaglio, tutti i 100 e passa tesserati sono un motivo per il ritiro di Corrado e Piazza e anche le varie denunce dei club come Manchester City e Wolfsburg, senza scordare il fatto che molti giocatori ormai svincolati abbiano già praticamente trovato accordi con altri club….
    Non che dica di lasciare perdere ma anzi io sono il primo a sperare ciò che ha dichiarato in questo articolo però penso ci siano molte difficoltà, ci sono molti club interessati al ripescaggio in cadetteria oltre al Brescia io lo vedo molto difficile.

  • 25 Giugno 2015 in 14:35
    Permalink

    Direttore le faccio i complimenti per la “pensata” ma cosa cambia per Corrado rispetto a lunedì? Assolutamente ZERO.
    Spesso sono d’accordo con lei ma questa volta mi spiace dirle che è esattamente come ha scritto all’inizio del suo pezzo e cioè Una follia. Mettiamoci l’anima in pace perché il Catania e le altre squadre verranno solo penalizzate.

    • 26 Giugno 2015 in 02:32
      Permalink

      Cioè uno compra sei partite, ti beccano gli inquirenti e te la cavi con poche giornate. Andate a chiederlo ai vostri amici juventini puniti per calciopoli

  • 25 Giugno 2015 in 14:35
    Permalink

    oddio cosa mi tocca leggere!
    majo ti scongiuro, non portare questa favola stasera a teleducato! per il bene di tutti,
    meglio che rimanga qua morta e sepolta!

  • 25 Giugno 2015 in 14:36
    Permalink

    (e basta con i Vicenza sempre ripescati per blasone, un cane che si morde la coda: ti ripesco, fai la B, retrocedi, ma visto che hai fatto la B ti ripesco… e che cazzo)

  • 25 Giugno 2015 in 14:37
    Permalink

    Salve a tutti,
    ma la pazza idea arriverrà all’interessato? 😀

    Una storia infinita…

    • 26 Giugno 2015 in 02:30
      Permalink

      gliela ho raccontata prima di comporre l’articolo

  • 25 Giugno 2015 in 14:38
    Permalink

    Come si fa a sperare che l’EVENTUALE sentenza di esclusione del Catania dalla prossima serie B arrivi entro domenica!? Inoltre questo sviluppo potrebbe tenere buono il Brescia, ma chi lo dice che non subentri qualcun’altro per fare pressione alla FIGC? E poi perché solo Corrado e non Piazza?

  • 25 Giugno 2015 in 14:39
    Permalink

    Majo lei è un genio. Ma che lei sappia Corrado ha capito questa cosa?Perchè mi sa che è mal consigliato. Una telefonata sua?

    • 26 Giugno 2015 in 02:29
      Permalink

      Anch’io ho avuto la netta sensazione che fosse mal consigliato

  • 25 Giugno 2015 in 14:39
    Permalink

    Sarebbe un qualcosa di assurdo. E` da capire se ora Corrado si fida.

  • 25 Giugno 2015 in 14:39
    Permalink

    Un bel teorema e ben analizzato Direttore e sarebbe bello se come dice lei essendo potenzialmente possibile Corrado ci facesse un pensierino e dimostri coerenza: ” Un conto se ci si è costretti se non ci sono altre soluzioni, ma per me un industriale di Parma non può che essere interessato al Parma al più alto livello possibile, che adesso è la serie B come Bologna! “. Se si può pensare ancora alla b perchè non provarci, a quanto pare altre soluzioni ancora ci sono.. Però credo che sotto sotto ormai tutti si siano calati verso la d o al massimo al ripescaggio in lega pro che costerebbero molto meno. Però è un bell’articolo e una bella riflessione, che sa tanto di sfida a Corrado

  • 25 Giugno 2015 in 14:40
    Permalink

    Perchè Corrado? Tutta questa teorica operazione non potrebbe farla anche Piazza?

  • 25 Giugno 2015 in 14:40
    Permalink

    Ma il problema delle due cordate non erano proprio le future cause che avrebbero potuto ricevere dalle altre società e, of course, quelle che non esistono ma data la mole di roba marrone uscita all’ultimo sarebbero potute arrivare?

    ora bastano dei buoni mediatori?

    cioè Majo, praticamente con questo articolo stai semplicemente dicendo che il Parma non è stato salvato per colpa del Brescia e di Lugaresi visto che tutto il resto è “sistemabile”?

    per me è fantascienza

    • 26 Giugno 2015 in 02:28
      Permalink

      sarà anche fantascienza, ma le ragioni della mancata conclusione del lavoro per la B a me paiono poco fondate

  • 25 Giugno 2015 in 14:40
    Permalink

    Ora l’eventuale NON mossa di Corrado smaschererebbe la sua NON voglia di cacciare la pila eliminandolo anche dalla corsa per la D.

  • 25 Giugno 2015 in 14:41
    Permalink

    mi perdoni la domanda, il discorso potrebbe valere anche per piazza?

  • 25 Giugno 2015 in 14:42
    Permalink

    l’ultima spiaggia…
    questo sarebbe farci del male ancora rischiando di ritrovarci poi con nulla in mano…

    ma poi, in questa difficilissima ipotesi, perchè il salvatore sarebbe Corrado e non Piazza o Fenice?

    • 26 Giugno 2015 in 02:27
      Permalink

      Piazza ha declinato. Fenice non è nel suo oggetto sociale

  • 25 Giugno 2015 in 14:43
    Permalink

    La butto lì : se Corrado non ci sta, perché Piazza o meglio i suoi incaricati non ci fanno un pensiero ad acquistare il Parma adesso? In fondo fino all altro giorno interessava anche a loro

    • 26 Giugno 2015 in 02:27
      Permalink

      Piazza ha risposto alla mia proposta in questo senso avanzata martedì: No, too bad

  • 25 Giugno 2015 in 14:43
    Permalink

    Per possibile che sia…mi sembra una soluzione davvero fantasiosa…evito di illudermi..

    detto ciò…ho colto alla grande la provocazione…

    il messaggio è chiaro…

    le motivazioni con cui Corrado ha ufficialmente mollato l’osso…non stanno piu in piedi….e se è vero che davvero vuoi cosi tanto il parma..anche dalla serie D…ora che puoi tecnicamente prenderlo in B senza effetti collaterali…

    …fallo…o sparisci…e lascia spazio ad altri…

  • 25 Giugno 2015 in 14:44
    Permalink

    Sarebbe fantastico. E perché Piazza non dovrebbe pensarci?

    • 26 Giugno 2015 in 02:25
      Permalink

      Glielo ho proposto martedì, tramite Gerali, ma ha declinato: “too bad”. Per la cronaca è out da tutto, D inclusa

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:44
    Permalink

    salve direttore,
    ho appena letto l’articolo e mi sono chiesta: ” come mai majo ha avuto questa botta di entusiasmo? E proprio verso Corrado ?
    Dal giorno del fallimento leggiamo dovunque solo dell’UPI ( che alla maggioranza dei tifosi non piace, nè per l’iniziale progetto che aveva e soprattutto perchè non ci pensiamo di poter avere un futuro… ho sempre nella mente le parole di Dallara…). Ammesso e non concesso che questo suo scoop fosse vero ( e ne sarei felicissima) non crede che al momento dobbiamo restare coi piedi per terra per evitare ulteriori mazzate emotive?

    Cordialmente Lia

    • 26 Giugno 2015 in 02:23
      Permalink

      Infatti dovete restare con i piedi per terra. Poi vedremo se Corrado ci farà volare.

      Nei confronti della cordata degli industriali (non è dell’Upi) c’è stata molta diffidenza appunto derivante da uscite improvvide, ma io invito tutti ad analizzare sulla scorta di fatti concreti e non su uscite sconsiderate

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:46
    Permalink

    Majo se è’ vero e se succede ti pago una notte in la Rosy

  • 25 Giugno 2015 in 14:48
    Permalink

    Speriamo che Corrado questa cosa la sappia….. Diglielo va la…. Non si sa mai…

  • 25 Giugno 2015 in 14:48
    Permalink

    Bisogna vedere se Corrado ha mollato completamente il colpo o se è ancora nell’orbita Parma, i tempi sono stretti. Forza Parma sempre!!!

  • 25 Giugno 2015 in 14:49
    Permalink

    Gentile direttore, le cose che a me non sono chiare in questo suo articolo sono due. La prima è come si possa risolvere concretamente il problema del debito con le società estere. Lei parla di bravi mediatori e di situazione risolvibile col tempo e a cifre sostenibili. E beh.. Ma queste sue considerazioni immagino che anche il sign. Corrado le avesse fatte prima dell’nterruzione dell’esercizio provvisorio. Ma evidentemente ha ritenuto la situazione insostenibile economicamente. Perché ora le cose dovrebbero cambiare da questo punto di vista?
    La seconda cosa non chiara è perché lei faccia riferimento unicamente a Corrado e non anche a Mike Piazza o a chiunque altro come possibili acquirenti.
    Saluti,
    Nicolò.

    • 26 Giugno 2015 in 02:21
      Permalink

      Le cose ritengo che siano cambiate politicamente e non economicamente. Io reputo che la mancata offerta di Corrado derivasse da ispirazioni federali tese a far capire la fattibilità della C… Nel frattempo, però, il caso Catania potrebbe comportare un rimescolamento delle carte.

      La cosa l’avevo proposta anche a Gerali, ma Piazza rispose: “No, too bad”.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:50
    Permalink

    Una cosa non ho capito, forse per aver letto male…… Ma rispetto ad una settimana fa cosa cambierebbe per Corrado in quanto ad esborso?

    • 26 Giugno 2015 in 02:17
      Permalink

      In quanto ad esborso sarebbe uguale come prima: ma mi pare che il taglio selvaggio, certificato dal tribunale, per un importo compessivo di debito sportivo di 22.6 milioni sia già buono

  • 25 Giugno 2015 in 14:51
    Permalink

    Majo con tutta la stima del mondo che nutro verso di lei,la prego davvero di non creare più falsi entusiasmi. Proprio ora che l’anima dei tifosi crociati sembra aver trovato una pace, dopo infiniti mesi di passione e dolore, non risvegli la speranza.La delusione è la più dolorosa emozione che quest’anno i tifosi hanno scoperto, ora rimbocchiamoci le maniche, e avanti con Parma Calcio 1913.
    Non voglio più sentir parlare di Serie B, Sagramola, Paracadute, Defrel, Infront, Curatori, Ripescaggio o menate simili.
    Basta..abbiate pietà!!
    Forza Parma

  • 25 Giugno 2015 in 14:52
    Permalink

    Ragazzi, parliamo di cose serie e non di illazioni, Corrado non ha tirato fuori quella montagna di milioni per il fatto che una volta comprato il Parma avrebbe avuto decine di ricorsi dei creditori e delle squadre estere. Non lo menzionate minimamente questo nell’articolo, non illudiamo ulteriormente i tifosi e i creduloni. Ripartiamo dalla D o Legapro se ci ripescheranno e stop.

  • 25 Giugno 2015 in 14:53
    Permalink

    Vai tu a trattare con le squadre estere?le cause che arriveranno se vengono perse le paghi tu…ti senti forte perché hai sto spazio e puoi dire quello che vuoi……e se uno la pensa diverso non lo pubblichi?……io penso che dovresti dire ai tuoi amici che se ne sono stati a guardare di mettere fuori la ghigna……che la salvi pasta per gli italiani in b ………IOSTOCONCORRADO

    • 26 Giugno 2015 in 02:14
      Permalink

      Come vedi pubblico anche gente come te che la pensa diversamente da me

  • 25 Giugno 2015 in 14:53
    Permalink

    Buongiorno Direttore,
    ipotesi molto stuzzicante, ma per quanto riguarda i contratti futuri questi sono decaduti tutti con la fine dell’esercizio provvisorio? Le giovanili sono tutte azzerate o si possono salvare? Se non abbiamo più giocatori e giovanili ci si iscrive alla B senza risorse umane si ricostruisce il tutto a iscrizione avvenuta?

    Grazie per l’attenzione

    Saluti

    • 26 Giugno 2015 in 02:06
      Permalink

      Se la mia ipotesi stesse in piedi non ci sarebbe alcuno svincolo, poiché occorre una delibera federale che lo sancisca. Delibera che fino al 28 pare non ci sarà per consentire ai giovanissimi nazionali di concludere la Final 8

      cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:54
    Permalink

    Direttore,
    ha provato a sondare il campo coi Corrado su questa possibilità??

  • 25 Giugno 2015 in 14:56
    Permalink

    Sig. Maio, non capisco perché lei citi solo Corrado fra quelli che potrebbero approfittare della situazione. Piazza e Millepiedi UPI avrebbero la possibilità di fare lo stesso, non trova?

    • 26 Giugno 2015 in 02:04
      Permalink

      Ho già spiegato in diversi altri commenti che avevo proposto martedì scorso l’idea a Gerali, ma Mike Piazza ha risposto “too bad”, mentre non l’ho proposta alla Fenice poiché fuori dal loro oggetto sociale.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 14:56
    Permalink

    C’è un problema: quando saranno finite le indagini ed emanati i verdetti al Parma l’affiliazione sarà già stata revocata.

    • 25 Giugno 2015 in 21:13
      Permalink

      Non è un problema. Il Parma, che attualmente è affiliato, se passa di mano in tempo utile, ha il suo posto. Poi saranno cavoli del brescia o delle altre ripescate prendere il posto del Catania

  • 25 Giugno 2015 in 15:00
    Permalink

    Direttore io la stimo ma questo ragionamento se pur giusto mi sembra più un modo x mettere pressioni e responsabilità a corrado!..ripartiamo dalla cosa più importante. .iscriversi alla serie D..poi vediamo un ipotetico ripescaggio in lega pro

    • 25 Giugno 2015 in 21:11
      Permalink

      Io la penso al contrario. Rimettiamo le cose a posto: corrado correva per la B, io gli ho ridato la possibilità di tagliare il traguardo…

      La medaglia di consolazione (il ripescaggio) accontenterà qualcun altro. Non me.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 15:02
    Permalink

    Corrado sa già di questa possibilità?

  • 25 Giugno 2015 in 15:03
    Permalink

    Majo, francamente è una sua idea o sa che Corrado ci proverà?

  • 25 Giugno 2015 in 15:04
    Permalink

    Secondo me lei Majo ha lanciato una provocazione, legittime, nei confronti di Corrado. Insomma la cosa è fattibile ma ci vuole la grana comunque, Corrado ce la mette da qua a lunedì? Dopo di che ognuno si fa la propria opinione.

    • 25 Giugno 2015 in 21:09
      Permalink

      e’ limitativo ritenerla una provocazione. Sarebbe un rimettere le cose a posto. E poi è una provocazione per Tavecchio: caro mio, il tuo ripescaggio promesso a me non basta, mi avevi promesso la B e ora me la dai. e le condizioni ci sono tutte…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 15:07
    Permalink

    Direttore perché non ingaggiare come allenatore massimo morgia protagonista della promozione del Siena di quest’anno o Carlo perrone che ha portato la salernitana dai dilettanti alla c1 ?

  • 25 Giugno 2015 in 15:09
    Permalink

    Sì certo, Corrado senza Lugaresi e il Brescia avrebbe la strada spianata..era proprio quello il problema.

    • 25 Giugno 2015 in 17:50
      Permalink

      Caro lei, bisogna saper guardare non il dito ma la luna

  • 25 Giugno 2015 in 15:09
    Permalink

    Una domanda: ma se il Parma è ancora affiliato alla FIGC, quindi esiste ancora come società, possono i giocatori accasarsi a macca in altre società?

    • 25 Giugno 2015 in 17:48
      Permalink

      No. Fin quando non viene revocata affiliazione,no. E l’affiliazione, grazie ai giovanissimi, non è stata revocata.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 15:09
    Permalink

    Direttore,
    ha provato a sondare il campo coi Corrado su questa possibilità??

    Grazie.

    • 25 Giugno 2015 in 17:39
      Permalink

      Certo. Prima di scriverne. Ricavando interesse. Mi han detto che sottoporranno agli avvocati e alla federazione. Io ho messo a loro disposizione i legali che collaborano con stadiotardini.it . questo non vuole dire che ci proveranno. Ma è già importante che ci pensino.
      Cordialmente
      Gmajoqq

      • 25 Giugno 2015 in 18:11
        Permalink

        majo il discorso reggerebbe anche …..ma il problema e’ CORRADO CHE NON REGGE …….lo abbiamo gia misurato e ne abbiamo a sufficienza non so se ha nottato ma adesso i ns giocatori si stanno accasando tutti e poi tanto spavenTati dai edebiti futuri non hanno pensato che se i giovanissimi sono in finale magari due o tre talenti ci sono come quando vinsero anni fa ci furuno ROSSI DESSENA SAVI E LUPOLI se quest anno sono in finale forse due o tre jolly li avevavano in casa ma manco se ne sono accorti quelli di calcio non ne capiscono

  • 25 Giugno 2015 in 15:10
    Permalink

    Majo il parma fc non esiste piu’,la deroga si chiama cosi’ proprio perche’ la e’ e vale solo per far finire i giovanissimi di giocare (coi soldi di sponsor mica della curatela).
    non esistono piu’ calciatori di proprieta’ l’allenatore, gli staff tecnici non ci sono piu’ i dipendenti collecchio e mi sa anche la tua cognizione spazio temporale,ma ti capisco e’ stato un anno difficile

    • 25 Giugno 2015 in 17:46
      Permalink

      Ti sbagli di grosso.
      Primo non è stata concessa formalmente alcuna deroga. Secondo: fin quando non viene revocata l’affiliazione il parma è affiliato a ogni termine di legge. Inclusa l’alienazione del ramo sportivo mediante cessione a cura della curatela, col giudice rogato che potrebbe riaprire l’esercizio provvisorio a fronte di una offerta diretta.
      Saluti
      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 20:07
        Permalink

        Indiana majium e la crociata benedetta

  • 25 Giugno 2015 in 15:12
    Permalink

    Forza corrado@! Direttore ma le e sembrato interessato al suo percorso o no?

    • 25 Giugno 2015 in 17:41
      Permalink

      Giuseppe ha ascoltato con interesse assicurandomi che avrebbe sottoposto a breve l’idea ai suoi legali.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 18:13
        Permalink

        ancora legali….ma dai quelli si parano sempre il culo…..queste cose o si fanno d istinto come i grandi capitani d industria o non si fanno se si sentono gli avvocati

  • 25 Giugno 2015 in 15:14
    Permalink

    Ma quando si saprà ufficialmente se il Catania viene estromesso dalla serie B?…perchè fino ad allora penso che ufficialmente non si possa fare niente.
    E per quale motivo Corrado accetterebbe di spendere un trentello, tra debiti sportivi e tutto il resto, quando mi pare molto lanciato a spenderne 1,5 per la D?
    Ma poi i giocatori che si stanno accasando a 0 in altre società?…bisognerebbe fare tutto entro il 30.06 perchè poi dal 01.07 apre il mercato.

    • 25 Giugno 2015 in 17:36
      Permalink

      Certo. Lo so bene. Ma basterebbe che Corrado tornasse al programma iniziale repentinamente abbandonato per la più comodosa serie d con vista ripescaggio in c…
      I giocatori che si stanno accasando a zero altrove lo piglierebbero in quel posto. Ma cosa si accasano da fare che ancora non sono svincolati?
      Fin che il parma non perde l’affiliazione detiene i cartellini…
      Cordialmente
      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 15:15
    Permalink

    Grande Majo

  • 25 Giugno 2015 in 15:15
    Permalink

    Majo a sto’ giro non son d’accordo per nulla….cadere nel patetico non e’ ne’ bello ne’ intelligente.E me ne fotto di cio’ che consentirebbero ancora per 48 ore cervellotici tecnicismi.
    Qua bisogna fare una societa’ (una possibilmente..due sarebbe una sfiga inutile..) fatta come si deve subito e cominciare pure a tesserare atleti e tecnico….perche’ poi anche se hai i quattrini in tasca se ti ritrovo a dover fare tutto in 48 ore poi la gente si accasa altrove e si rimane col nulla in mano….
    Alltroche’…altroche’ inadatto…

    • 25 Giugno 2015 in 17:31
      Permalink

      Per la serie d ci stanno pensando i miei amici della Fenice, per cui dg ds mister etc etc possono trovarli tranquillamente anche se corrado pensa alla b

      Saluti
      Gmajo

    • 25 Giugno 2015 in 18:14
      Permalink

      Sfigatello mortadello è terrorizzato….

  • 25 Giugno 2015 in 15:15
    Permalink

    Direttore penso che se fosse cosi..dovrebbe andare a dirlo a corrado e company.credo che nemmeno loro sappiano di questa cosa! Ma tutto dipenderebbe comunque dal catania se non sbaglio??

    • 25 Giugno 2015 in 15:28
      Permalink

      Penso di esser abbastanza letto dai Corrado’s e anche dai federali. I quali, anziché fare un ripescaggio porcheria, ora che è cambiata l’aria grazie al catania, dovrebbero aiutare a resuscitare il Parma in b. Pagando il debito sportivo. così è giusto per tutti. almeno in piccola parte. spero che mi diano retta…

      • 25 Giugno 2015 in 18:15
        Permalink

        ma c e il caso che i federali abbiano tenuto il catania nel cassetto proprio fino all epilogo parma !!!!!! per cui dubito siano contenti ho sentito ablondi ieri sera ridere quando gli hanno parlato del parma in b

        • 25 Giugno 2015 in 18:29
          Permalink

          Va bene essere dietrologi e complottisti, ma l’operazione Catania non era dei federali o della giustizia sportiva. Né qualcuno ritarda o anticipa operazioni del genere perché c’è di mezzo il Parma…

          Cordialmente

          Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 15:22
    Permalink

    Sento puzza di bruciato…..occhio alle trappole……

    • 25 Giugno 2015 in 15:27
      Permalink

      a no fa ti, ahahahah

  • 25 Giugno 2015 in 15:25
    Permalink

    Majo sai ke io nn sn figaofobo cm te, anke se io a voi dell’altra parrokkia (e parliamo di una parrokkia culana) vi rispetto ke a parte qlc aggressione nn ti abbiamo mai dato veramente, km se ci avessi ragione ti porteremo in trionfo e il mio amico Assioma ti darà il culo (scusa Assio ma è x il bn del Parma), e se c’è Malvisi lo può già mettere negli atti ke ki si è visto si è visto.

    • 25 Giugno 2015 in 15:36
      Permalink

      Hahahahaha..hahah …sublime..hahaha…

    • 25 Giugno 2015 in 16:44
      Permalink

      figa anca col li, a sema mis ben bombe’ ,adesso lo vado ad appendere sulla cancellata del tardini con gli slip della Maggiulli

  • 25 Giugno 2015 in 15:26
    Permalink

    A me non sono chiare un paio di cose: 1) ok il discorso federale dell’affiliazione non ancora revocata ma la vendita deve passare per il tribunale, essendo cessato l’esercizio provvisorio non capisco come sia possibile perfezionarla.. 2) la questione defrel e lo svincolo di tutti i tesserati non è una conseguenza della perdita dell’affiliazione?
    A tutto voler concedere credo che resterebbero comunque grossi problemi, il paracadute, i debiti esteri (concordo sia il meno) e le conseguenze riguardanti i creditori oggi esclusi dal passivo ed eventualmente ammessi in futuro in caso di opposizione accolta

    • 25 Giugno 2015 in 17:29
      Permalink

      È logico che la vendita passi attraverso il tribunale che, a fronte di una offerta presentata ai curatori, non avrebbe difficoltà a ristabilire l’esercizio provvisorio.
      Defrel sarebbe perso per scadenza dei termini ma gli altri sono sempre tutti sotto contratto fin quando non viene revocata l’affiliazione.
      È chiaro che i vecchi problemi potrebbero riaffacciarsi ma i principali sarebbero risolti come ho spiegato nell’articolo.
      La mia proposta nasce dalla convinzione che non ci fosse più la volontà politica di tener su il parma in b. Ecco quindi che ai Corrados avevano fatto capire, dalla federazione, che c’erano spiragli di ripescaggio. Ma dopo il casino catania le condizioni politiche sono cambiate radicalmente.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 15:30
    Permalink

    Si mi raccomando, una pioggia di disdette faccia capire a Sky il “valore della piazza di Parma”

    • 25 Giugno 2015 in 20:03
      Permalink

      io ho disdetto ad ottobre…figurati…

  • 25 Giugno 2015 in 15:34
    Permalink

    È più probabile che ci prenda Mapi Fashion…

  • 25 Giugno 2015 in 15:40
    Permalink

    Majo Fantascientifico. Bello leggere un post di fantascienza ogni tanto. Siamo in estate, la partita è finita, perchè non pensare al miracolo? La realtà però è che se i soci di Corrado sono Brioschi & associati, immobiliaristi e finanzieri italiani, beh allora bisogna proprio che i curatori vendano il Parma per 1 euro (come già visto nei due passaggi precedenti). Non c’è il 2 senza il 3?

  • 25 Giugno 2015 in 15:40
    Permalink

    Il patrimonio giocatori che si sta accasando un po ovunque sarebbe da ricreare da capo?

    • 25 Giugno 2015 in 16:03
      Permalink

      No, con questa ipotesi resta tutto come prima del 22

  • 25 Giugno 2015 in 15:43
    Permalink

    Dio..è vero! Dicevo che il parma era morto… ma in effetti è ancora in coma…non è stata staccata la spina dalla FIGC…!!!!!!

  • 25 Giugno 2015 in 15:45
    Permalink

    Direttore oggi ho scritto 3 commenti e non me ne ha pubblicato neanche uno come mai???

    • 25 Giugno 2015 in 16:03
      Permalink

      Ho circa 200 commenti in moderazione, quindi calma e gesso, che pian piano li modero tutti

  • 25 Giugno 2015 in 15:47
    Permalink

    Direttore, io vi auguro di tutto cuore di tornare presto nel calcio che conta, ma per favore basta dare la colpa al Brescia per il fallimento del Parma. Il Parma è fallito perchè chi lo ha gestito ha creato una voragine di debiti di più di 200 milioni, non certo per un paio di lettere di Sagramola… (le assicuro che il Brescia non ha tutti questi santi in paradiso… purtroppo!).
    Per quanto riguarda la sua ipotesi… beh, mi sembra un tantino campata per aria… chi vuole comprare il parma deve cmq sborsare 22 milioni e rotti esattamente quanto prima… perchè ora dovrebbe cambiare idea e aprire il portafoglio così a cuor leggero?
    Grazie e buon lavoro.

    • 25 Giugno 2015 in 17:14
      Permalink

      Appunto perché il suo sagramola e la sua infront sono stati accontentati…

      Cmq né io né nessun altro abbiamo dato colpa al Brescia per la voragine di 200 milioni di debito, ma a un bresciano sì, cioè quello come sottolinea lei li aveva fatti nella gestione precedente.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 17:31
        Permalink

        Beh, mica possiamo dare la colpa a tutti i bresciani per le colpe di Ghirardi… la responsabilità deve essere personale… se Tizio sbaglia è colpa di Tizio, non di tutti i concittadini ti Tizio!
        Tornando all’argomento del suo pezzo, non le sembra una teoria un po’ tirata per i capelli? Voglio dire… se qualcuno avesse comprato il Parma, avrebbe dovuto accollarsi debiti sportivi, contratti futuri ecc ecc ecc. Cosa cambierebbe se uno lo comprasse adesso? Le spese da sostenere sarebbero sempre quelle, giusto?
        Grazie.
        P.S. Lo sa che a Brescia lo Spritz lo chiamiamo Pirlo? (come il calciatore, ma è nato molto prima)

        • 25 Giugno 2015 in 18:41
          Permalink

          E in Sicilia, invece, c’è un simil-spritz che chiamano Frum… Era diffuso trent’anni fa nella zona di Milazzo…

          Io le ho fatto la battuta sul bresciano, ma era appunto una battuta: lungi da me pensare che tutti siate come il ghiro, per carità…

          Ma torniamo a bomba sulle cose importanti.

          Sono stato il primo a rimarcare come le cose siano esattamente come prima del 22 giugno, ma, dopo il caso Catania, non ci sarebbe più la stessa incompatibilità ambientale di prima. Quindi se i corrados per tre mesi hanno smanettato di numeri del debito, ritirandosi per le violenze psicologiche subite soprattutto negli ultimi giorni, adesso queste violenze non dovrebbero più esserci, e si torna alle criticità iniziali, di cui avevano già ampia e approfondita conoscenza. E con gli agganci che hanno in federazione (Giuseppe ancora oggi mi ha ricordato come loro siano stati chiamati dalla federazione) non avranno di certo difficoltà a farsi capire sulla importanza di aver il Parma in b. Ora senza disturbare il Brescia dell’amica Infront…

          Cordialmente

          Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 15:48
    Permalink

    Majo lei è un genio. A me piacciono da morire le persone come lei che sanno trovare quei famosi aghi nel pagliai che nessuno riesce mai a trovare. Bravo davvero e CHAPEAU INFINITO. ll suo ragionamento non fa una grinza. Lei come giornalista è un qualcosa di più, Lei E’ UNA NUOVA FIGURA NEL CAMPO DEL GIORNALISMO, una figura proiettata già nel 2.200 e GIURO SU CHI VUOLE, che se si candida sindaco la voto ma…..non sono di Parma e quindi non potrei darle il mio voto ma il mio è un voto simbolico che le do perché lei è la persona che potrebbe benissimo fare il primo cittadino e son certo che tante cazzate che sento dire anche sullo smaltimento dei rifiuti a Parma, lei lo risolverebbe in altro modo, così la gente carica la macchina e va a scaricare in campagna. Guardiamo Pizzarotti, dov’è? In vacanza. Sapeva del Parma, proprio ora doveva adarsene in vacanza.?Cosa può pensare un comune cittadino? PUÒ’ PENSARE CHE SE NE FREGA. Io spero tanto in Corrado.Mi creda non si faccia abbindolare dai MILLEPIEDI che per fare la serie D OCCORRONO 12 TESTE, 24 GAMBE, UN MOSTRO in piena regola. I MILLEPIEDI SI SA, SONO AMICI DEI PIDOCCHI, non per niente il nuovo insetticida è CORRADO. Solo lui ci può far sognare, si ricordi Majo che come veggente non ho niente da imparare da nessuno. HOUDINI solo lui mi è superiore.CORRADO HA BISOGNO DI LEI E LEI HA BISOGNO DI LUI.Se capisce questo lei a Parma diventerà UNA STAR. CORRADO E’ una persona seria capace e ama il Parma.
    DA VEGGENTE VEDO SCENARI MAESTOSI, più volte ho fatto e rifatto le carte. Corrado lo vogliono le stelle, se lo ricordi. Agli altri altri……solo insetticida CORRADO dato in dosi massicce specialmente a gente di Pisa che hanno la scuola Ghirardi.

  • 25 Giugno 2015 in 15:49
    Permalink

    Si, sicuramente una bellissima idea ma i macigni dei, si parla, 70/75 milioni di euro per i prossimi 3 anni da sborsare per i contratti pluriennali dei giocatori iscritti a libro paga bisogna comunque tirarli fuori, è corretto?
    Ed è una cifra mostruosa!!

    • 25 Giugno 2015 in 16:02
      Permalink

      Indubbiamente: ma al momento attuale i contratti di loro signori sono carta straccia: solo con questo scotch si possono riattaccare… E se uno che doveva prendere 100 e adesso prende 0, magari domani si accontenta di prendere 10. E comunque una categoria come la B per sicura a queste condizioni non è meno conveniente che fare esperimenti con un ripescaggio che non è detto che te lo diano (ci sono le possibilità, ma non le condizioni di legge) e, con giustizia, almeno in parte qualcuno è ripagato e si mantengono i posti di lavoro.

      La possibilità tecnico-giuridica c’è. Certo serve la voglia e soprattutto i 22.6 milioni di fideiussione. Gli altri problemi come erano superabili prima, lo restano adesso. ma con condizioni ambientali decisamente migliori come ho illustrato nel pazzo articolo.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 16:15
        Permalink

        Più che per Corrado sarebbe una ottima opportunità per la Fenice.speriamo la leggano anche loro.

        • 25 Giugno 2015 in 16:45
          Permalink

          alla Fenice ci andavo a mangiare il pesce a Corcagnano

  • 25 Giugno 2015 in 15:51
    Permalink

    Certo fattibile,ma sconveniente per Corrado che con molti meno denari potrebbe fare una lega pro molto competitiva e ritrovarsi magari poco tempo dopo in B ma con le casse decisamente piu piene e meno energie spese in battaglie legali varie…

  • 25 Giugno 2015 in 15:55
    Permalink

    Direttore, ma stasera c’è un incontro al Parma e Congressi in cui la Cordata nostrana si presenta a tifosi e sponsor?

    • 25 Giugno 2015 in 16:03
      Permalink

      Filippo 78 non si chiama cordata ma MILLEPIEDI Se andate mettetevi la mascherina.Possibili spruzzi non di acqua ma d’insetticida CORRADO.

  • 25 Giugno 2015 in 15:57
    Permalink

    ahahaha ma io sinceramente non penso che Corrado abbia soldi per fare questo investimento, è solo un buffone, tipo manenti. Fin’ora ha parlato solamente.

    • 25 Giugno 2015 in 16:11
      Permalink

      Buffone sei tu anche perché “tu pensi”Come fai a pensare se non hai cervello.Pensa piuttosto a ricoverarti DI TUA SPONTANEA VOLONTA’SE SE Ti È RIMASTO ANCORA DEL SALE IN ZUCCA, se sei giovane in una casa.di cura e se sei vecchio, prossimo a crepare, in un ospizio.Ciao amico.

      • 25 Giugno 2015 in 16:50
        Permalink

        Fai pena velenoso, chi sa solo offendere come te è perchè non ha argomenti. Perchè si da spazio a pure offese? qui non è goliardia o qualcosa che fa ridere, leggete questo commento, ha scritto esclusivamente che Claudio non pensa perchè non ha cervello e che si deve ricoverare, io non conto un cazzo qui ma pubblicare pure raffiche di offese verso un altro utente non è molto accogliente.

        • 25 Giugno 2015 in 21:12
          Permalink

          Indubbiamente ha ragione. Il fatto che in mezzo a oltre 300 commenti in moderazione qualcuno non corretto mi può sfuggire dalla censura.

  • 25 Giugno 2015 in 16:00
    Permalink

    Sarebbe la tipica scappatella all’italiana, ripartiamo dignitosamente da dove ci hanno spedito Ghirardi e Leonardi, con gente nuova e che possibilmente non sbandieri a destra e manca la propria fede calcistica “piemontese”… A buon intenditor.

    • 25 Giugno 2015 in 17:01
      Permalink

      Pagando i 22.6 ml di debito sportivo sarebbe un’operazione moralmente decisamente più spendibile rispetto a un ripescaggio, e ora lega e figc che hanno accontentato il brescia, loro prima preoccupazione per via di infront, mica ci metteranno il bastone tra le ruote. E a 22.6 non credo che corrado si tirerà ondietr

  • 25 Giugno 2015 in 16:00
    Permalink

    Majo bisognerebbe parlare con abodi non lo so mi sembra un po difficile però voglio continuare a sognare, sai che succede stasera se lo dici a Boni ha amata ciaooo

    • 25 Giugno 2015 in 16:31
      Permalink

      Stasera non ci sarà calcio e calcio.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 16:59
        Permalink

        ma se Angella aveva detto che ci sarebbe stata,sara’ mica andato a la spezia a far la trasmissione sulla tv locale dal titolo ” picco & picco ” ? oh lo capisco a casa sua fanno la serie b di buon livello

        • 25 Giugno 2015 in 19:42
          Permalink

          Il problema sono i tecnici che, stante lo stato di crisi di Teleducato, non sono disponibili stasera. Speriamo di riprendere giovedì prossimo con un nuovo ciclo di trasmissioni di Calcio & Calcio Estate

  • 25 Giugno 2015 in 16:12
    Permalink

    Sarà presente lei all’incontro di stasera in modo che può aggiornarci?

      • 25 Giugno 2015 in 16:47
        Permalink

        la battuta verrebbe spontanea,comunque possono partecipare tutti,in caso contrario partirebbero gia’ col piede sbagliato

      • 25 Giugno 2015 in 16:53
        Permalink

        E se ci va in qualità di tifoso interessato ai fatti e poi ci riporta il succo? 🙂

        • 25 Giugno 2015 in 19:43
          Permalink

          Non è aperta manco ai tifosi, al di là delle informazioni imprecise al riguardo

  • 25 Giugno 2015 in 16:12
    Permalink

    Sarebbe un MIRACOLO….

  • 25 Giugno 2015 in 16:13
    Permalink

    Scusami Gabriele perdona la mia ignoranza, ma dato che il Parma è fallito se dovesse essere riammesso in B, come hai ipotizzato te, perché dovrebbe saldare il credito sportivo? Se non esiste più il Parma fc non ci sono neanche più i giocatori sotto contratto da doverli pagare dato che verrebbe costituita una nuova società…
    In più (per quel poco che valgono) ti faccio i miei complimenti per come gestisci questo sito e per tutti gli scoop che ci hai detto e che ci darai!

    • 25 Giugno 2015 in 16:28
      Permalink

      Ciao e grazie a te.

      Nel caso da me ipotizzato nella pazza idea il parma non sarebbe ripescato, ma esattamente lo stesso di lunedi scorso che ancora non ha perso l’affiliazione (perché la figc sta attendendo per far si che i ragazzini finiscano la final eight). Quindi fino al 28 il parma è ancora affiliato e quindi teoricamente vendibile, ma chiaramente alle stesse identiche condizioni di prima. Cioè pagamwnto dei 22.6 di debito sportivo. In compenso ti rimane nel bene o nel male il parco giocatori. Solo sono cambiate le condizioni ambientali, con la figc e lega b che potrebbero aver interesse a tener su il parma. Però corrado deve pagare i 22.6 ml
      Cordialmente
      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 16:57
        Permalink

        Corrado avrebbe una rarissima possibilita di diventare un vero salvatore e conquistare l nostri cuori per sempre. È un buon acquisto.

  • 25 Giugno 2015 in 16:19
    Permalink

    Quindi in 4 giorni Corrado dovrebbe contattare 100 e passa giocato ed altrettante società e chiudere le pratiche.
    Sempre nei 4 giorni comprare il Parma e far partire i bonifici per l’iscrizione.
    Mi sembrano tempi impossibili.
    Il messaggio che ho carpito io leggendo l sua simpatica novelle è che se Corrado non dovesse fare quanto scritto in questa storiella non sarebbe uomo meritevole

    • 25 Giugno 2015 in 16:58
      Permalink

      Lei è liberissimo di trarre le conclusioni che vuole. Io credo in una pazza idea, i cui tempi non differiscono affatto rispetto a scorsa settimana, e ho confezionato un assist ai Corrado. Se faranno gol gli saremo tutti grati…

    • 25 Giugno 2015 in 17:28
      Permalink

      Hai capito bene @Conte Mascetti, e’ solo una divertente provocazione del Direttore.

  • 25 Giugno 2015 in 16:24
    Permalink

    Majo ma magari oltre al Brescia ci sarebbe l’Entella che ha già dichiarato l’intenzione di chiedere il ripescaggio da prima del caso Catania… Poi i giocatori anche prima sapevano che senza nuova proprietà non avrebbero preso un centesimo eppure lo hanno preferito alle briciole, così farebbero anche ora credo… Senza contare che anche in questo modo non sarebbe chiaro a chi si accollano eventuali variazioni in tribunale e cassazione del debito sportivo (tra le cause principali della ritirata a detta di Corrado) e ci sarebbe comunque un’ondata di polemiche dato che l’inerzia della figc nella revoca dell’affiliazione è dichiaratamente propedeutica esclusivamente al proseguio delle final eight giovanissimi.

    • 25 Giugno 2015 in 16:56
      Permalink

      Indubbiamente che restino delle problematiche è innegabile, ma non penso che ci si possa spaventare con rispetto parlando dell’entella.
      Le cause internazionali che comunque sono risolvibili alla lunga e non al pieno del debito non è un ostacolo insormontabile. I giocatori? Secondo me rimasero spiazzati poiché pensavano che il parma lp vendessero. Anche in questo lo scenario è cambiato.
      Se davvero i corrados sono emanazione di tavecchio o hanno pesanti influenze in,Figc non avranno problemi a riuscire in questo miraco. Il caso catania ci spalanca le porte della b. Provarci è doveroso, al di là di facili scorciatoie risparmiose come i ripescaggi…
      Cordialmente
      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 17:01
        Permalink

        a dimenticapo il lecce l’ascoli che chiederebbero ripescaggio il varese retrocessa dalla b poi non diamo per scontato la retrocessione del catania ho letto che abodi vuole punire la persona ma non il catania

        • 25 Giugno 2015 in 19:40
          Permalink

          Sì, come per noi dovrebbe essere punito solo Ghirardi… Dai che non dica delle corbellerie…

          Poi vuoi mettere che goduta se soffiamo il ripescaggio a voi reggiani :p

          • 25 Giugno 2015 in 19:59
            Permalink

            Testaquedra 87 ingurgiterebbe 1 quintale di erbazzone.,con occlusione intestinale permanente. …pensionatello socciarelllo è invece pronto a buttarsi da San Luca su una bici senza freni…ma andi ‘a ca….er! !!!

        • 25 Giugno 2015 in 21:02
          Permalink

          Gabriele ma io non voglio andare in b con i ripescaggi è da poveretti c’e chi piace chi no comunque sicuramente sara’ piu informato di me al posto del teramo in b c va sicuramente ascoli perche arrivata seconda nel girone b

      • 25 Giugno 2015 in 17:30
        Permalink

        Il ricorso alla FIFA delle squadre straniere porterebbe ad avere l’impossibilità in futuro di partecipare alle coppe, se ho capito bene è questo il rischio che hanno temuto e non di perderci soldi. Si sarebbero trovati una squadra con un handicap.

        • 25 Giugno 2015 in 18:44
          Permalink

          E’ comodo ascoltare di una intervista solo le parti che fanno comodo per trovare una scusa per tirare indietro il culo. Nella famosa intervista l’avvocatone di Bojinov aveva chiaramente fatto capire che se anziché il 10% gli avessero offerto un po’ di più, il problema del debito estero si sarebbe ridotto. Quindi uomini d’azienda, manager così forti negli affari e nel business, non avranno difficoltà alla lunga a risolvere questa pugnetta in là nel tempo, senza aver fretta di risolverla ora.

          Cordialmente

          Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 00:18
        Permalink

        L entella ha presidente uno che fattura 6000 miliardi di eur si informi presidente degli acciaieri italiani propietario duferco di corrado si fa un baffo

        • 26 Giugno 2015 in 01:50
          Permalink

          caspita, 3 volte il Pil italiano. chi è, bill gatès?

  • 25 Giugno 2015 in 16:25
    Permalink

    Scusami Claudio, ma cosa doveva fare? Era un investimento assurdo da fare.. troppe incognite ma comunque fino alla fine ci ha provato…e ci sta tuttora provando.
    Per favore, non confondiamo la m… con lo stracotto!!

  • 25 Giugno 2015 in 16:30
    Permalink

    a cazzaro!!!!

  • 25 Giugno 2015 in 16:38
    Permalink

    Però non capisco una cosa Direttore, se i giocatori tornano tutti di proprietà del Parma, Defrel torna al Cesena?per via delle comproprietà e termini scaduti?

      • 25 Giugno 2015 in 18:22
        Permalink

        Salve Direttore. Sono alcuni mesi che seguo il suo lavoro e lo apprezzo moltissimo. Complimenti vivissimi per la sua professionalità. Però mi sorge una domanda perché non Piazza? Perché suggerisce l’opportunità al solo Corrado? Perché non anche la cordata parmigiana? Grazie

        • 25 Giugno 2015 in 19:36
          Permalink

          Salve Matteo,

          come ho spiegato già in un altro commento precedente la proposta l’ho fatta a Mike Piazza, per tramite di Gilberto Gibo Gerali martedì scorso, e la risposta è stata “Too bad”. Sempre martedì avevo parlato con Giovanni Corrado, ma quel giorno mi sembrava più attratto dalla ipotesi ripescaggio. Oggi, parlandone con suo padre, ho notato come subito abbia apprezzato l’idea, mettendo in moto i legali. Vediamo ora che farà la FIGC… Però che sia disposto a riaprire il capitolo non è male, e mi conforta che lui stesso, pochi minuti fa, mi abbia inviato un SMS in proposito, confermandomi che si sta muovendo.

          Per quanto concerne la cordata parmigiana, il loro interesse era per una ripartenza dalla D, che potrebbe anche divenire ripescaggio in C: giusto non distrarli perché di tempo se ne è perso parecchio prima. Se Corrado riuscirà a darci la B tanto meglio, se no speriamo ci diano loro una D ben strutturata per tornare grandi alla svelta.

          Cordialmente

          Gmajo

        • 25 Giugno 2015 in 19:44
          Permalink

          Salve Matteo,

          come ho spiegato già in un altro commento precedente la proposta l’ho fatta a Mike Piazza, per tramite di Gilberto Gibo Gerali martedì scorso, e la risposta è stata “Too bad”. Sempre martedì avevo parlato con Giovanni Corrado, ma quel giorno mi sembrava più attratto dalla ipotesi ripescaggio. Oggi, parlandone con suo padre, ho notato come subito abbia apprezzato l’idea, mettendo in moto i legali. Vediamo ora che farà la FIGC… Però che sia disposto a riaprire il capitolo non è male, e mi conforta che lui stesso, pochi minuti fa, mi abbia inviato un SMS in proposito, confermandomi che si sta muovendo.
          Per quanto concerne la cordata parmigiana, il loro interesse era per una ripartenza dalla D, che potrebbe anche divenire ripescaggio in C: giusto non distrarli perché di tempo se ne è perso parecchio prima. Se Corrado riuscirà a darci la B tanto meglio, se no speriamo ci diano loro una D ben strutturata per tornare grandi alla svelta.

          Cordialmente

          Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 16:40
    Permalink

    e comunque sei un GRANDE !!!

  • 25 Giugno 2015 in 16:51
    Permalink

    Ribadisco sig. Maio: per Corrado e non Piazza o Millepiedi?

    • 25 Giugno 2015 in 21:07
      Permalink

      Guardi, ho oltre 300 commenti in moderazione da stamani. A questa domanda ho risposto già due volte prima: mi usi la cortesia di cercare la risposta data agli altri che vale anche per lei.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 16:52
    Permalink

    Direttore, mi dispiace ma non condivido il significato di questo articolo.
    Se è un gioco intellettuale per puro spirito di diletto, giochiamo pure, ma per il resto, direi che la cosa migliore che un giornalista valido ed esperto quale Lei è, sarebbe quella di infiltrarsi tra i tifosi stasera all’incontro in Hotel per la presentazione del progetto “Parma Calcio 1913” e riferirci gli esiti di questo incontro.

    Siamo stati tutti quanti presi in giro abbondantemente sulle speranze, poi rivelatesi vane, di una salvezza del Parma FC.

    Ora basta giocare, lavoriamo tutti insieme per rinascere e tornare al più presto in serie A.

    Con stima

    • 25 Giugno 2015 in 21:06
      Permalink

      Sono io a dissentire da lei.

      Prima di tutto io stasera non mi intrufolo da nessuna parte perché laddove non sono gradito (o meglio laddove non è gradita la presenza di giornalisti) io non ci vado rispettando la privacy richiesta e motivatami come assemblea di una società privata fatta in un posto pubblico.

      Va da sé che personalmente non avrei fatto una lista di ingressi nominativa, benché capisca che con oltre 100 invitati la voce gira.

      Poi sono contrario – e l’ho fatto presente a chi di dovere – a riunioni carbonare, anche se in questo caso si tratta, ribadisco, di una assemblea di una costituenda società la Newco2.

      Peraltro, pur capendo l’essenzialità del progetto – che peraltro è stato fino ad ora spiegato malissimo pubblicamente, col risultato che il pensiero dominante è che si chiede l’elemosina ai tifosi, che non è certo quello che interessa a quei ricconi (quanto far partecipare alla vita societaria anche i piccoli) – io, in questa fase, avrei mosso solo le pedine grandi (newco1), rinviando a successiva data dalla formazione l’ingresso di newco2. Perché, purtroppo, le cose vanno sapute gestire anche dal punto di vista comunicazione e di impatto. Ci sono tempi giusti di intervento e anche una bella idea rischia di tramutarsi in boomernag (del resto come i protagonisti di quella vicenda han vissuto sulla loro pelle fino ad ora, e basta guardare il loro bassissimo indice di gradimento).

      Io queste cose le ho dette anche prima a chi di dovere e l’anima ce l’ho in pace…

      Tornando, invece, al tema Corrado: non capisco perché le debba dare fastidio il mio gioco intellettuale. Come quei furboni della Lega Serie A avevano azzeccato il garbuglio di dire che non spettava al NewParma il paracadute poiché società diversa da quella retrocessa, non vedo perché io non possa sostenere, in punta di diritto, che il Parma è ancora a tutti gli effetti un affiliato in FIGC, visto che non c’è stata alcuna delibera federale che ci ha revocato l’affiliazione derivante dalla cessazione dell’esercizio provvisorio. Esercizio provvisorio, peraltro, che potrebbe essere re-istituito per le operazioni di vendita qualora Corrado si decidesse di concluderla così come da progetto e apparecchiata iniziale.

      Io non faccio il venditore di sogni o di vane speranze: ho indicato una strada percorribile. Ci si riesce, bene: se no i Cocoon di stasera più la creme degli industriali ci daranno la loro meravigliosa serie D sovradimensionata.

      Saluti

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 16:52
    Permalink

    Direttore chi sarà ha spiegare i dettagli della cordata stasera?

    • 25 Giugno 2015 in 20:55
      Permalink

      Credo il leader e collante della stessa Marco Ferrari. Io sono stato lì davanti pochi minuti con la Rosy, mentre tornavamo dal River, e ho visto e fotografato Foglia e Cavalieri.

  • 25 Giugno 2015 in 17:05
    Permalink

    Direttore non potrebbe sentire corrado telefonicamente e chiedergli questa cosa?

    • 25 Giugno 2015 in 18:47
      Permalink

      Come ho già ampiamente scritto di questa cosa ne ho parlato personalmente con Giovanni e Giuseppe Corrado, mettendo a loro disposizione i miei avvocati.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 17:17
    Permalink

    Con la decisione del giudice il fallimento dell’azienda non è “sigillato”? Come funziona?

    • 25 Giugno 2015 in 18:46
      Permalink

      Fino a quando non c’è una delibera federale che revoca l’affiliazione il Parma è affiliato… E tale delibera non è ancora arrivata, né arriverà, secondo rassicurazioni agli interessati, prima del 28 giugno. Questo “limbo” può esser sfruttato per eventuali ripensamenti.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 17:28
    Permalink

    A Majoooooo ma ci crede davvero a ste panzane?? E’ proprio vero che la speranza é l’ultima a morire ma almeno non mettiamo la dignitá sotto i piedi.

    Siamo giá lo zimbello d’Italia (calcisticamente per il momento..) non facciamoci ridere dietro ulteriormente con ste patetiche gabole della disperazione e vediamo di rimettere in piedi una squadra/societá competitiva con le uniche cose che danno risultati duraturi: la serietá, il lavoro duro e la coscienza pulita.

    Perdio.

    • 25 Giugno 2015 in 18:51
      Permalink

      Giuridicamente parlando, come sostenuto dai miei legali, la cosa sta in piedi. Eccome. Molto di più del bizantinismo ridicolo di chi non voleva riconoscere al nuovo Parma il paracadute poiché non sarebbe lo stesso che è retrocesso.

      Il Parma ancora è affiliato: c’è un lasso di tempo che può essere sfruttato e Corrado può infilarcisi.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 17:31
    Permalink

    Comunque vada , grazie Direttore per il lavoro da lei svolto !!!

  • 25 Giugno 2015 in 17:34
    Permalink

    Direttore questa sua idea quante possibilità ha? 0.1%? Secondo me Corrado non verrà mai a conoscenza di quest’opzione…

    • 25 Giugno 2015 in 18:12
      Permalink

      Con entrambi i corrado ho parlato personalmente a lungo. Anche di questo. E gli ho messo anche a disposizione i miei legali.
      La percentuale di riuscita se le fa piacere pensare quella faccia pure, ma portava un po’ sfiga…

      • 25 Giugno 2015 in 19:51
        Permalink

        Eliminiamo lo 0.1% allora. Lei cosa suggerisce? Un 10% o si può essere più ottimisti?

  • 25 Giugno 2015 in 17:34
    Permalink

    Direttore,
    In un commento qualche giorno fa Lei lo aveva detto, “fino al 28 tecnicamente si può comprare il Parma”.
    È raro trovare un giornalista, un tifoso, un appassionato che guarda oltre… Complimenti!
    E se c’è da sperare, speriamo!

    • 25 Giugno 2015 in 18:10
      Permalink

      Grazie. E complimenti come lettore… Perché quella frasina buttata lì di primo mattino è stata quella su cui ho rimuginato a lungo coinvolgendo professionisti e diretti interessati.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 17:35
    Permalink

    Per capirci: i 22.6 milioni di euro timbrati da Rogato dovranno, ovviamente, di nuovo essere riconosciuti agli aventi diritto, ma quella cifra già faceva parte del budget iniziale della sua cordata, dunque non sarà un problema farli saltare fuori, no?

    Quando l’avrebbe detto?

    • 25 Giugno 2015 in 18:07
      Permalink

      Appunto, se quello era il budget non sarà un problema, no?

  • 25 Giugno 2015 in 17:36
    Permalink

    Majo, si sente che sei un Tifoso con la T e anche tutte le altre lettere maiuscole.

    Purtroppo anche io credo che non sarà possibile, ma in fondo sono un sognatore, e la speranza che qualcuno dia retta al tuo piano c’è sempre. Hai contattato Corrado e Piazza per proporre il tuo losco e geniale piano? 🙂 fallo al più presto!

    • 25 Giugno 2015 in 18:06
      Permalink

      Le cose sono andate cosi.
      Martedì mattina ho trascorso svariate ore al telefono con diversi interlocutori per verificare la fattibilità della cosa, visto che era palese che il caos catania avrebbe aperto non pochi buchi (o almeno jno) in b.
      Dopo aver raccolto pareri favorevoli degli specialisti da me interpellati ho contattato gibo gerali affinché sondasse piazza e giovanni corrado.
      Piazza a gerali ha risposto ieri con un inequivocabile too bad.
      Giovanni, invece, oltre che un po’ risentito con me per aver espresso la mia delusione a calcio e calcio per il mancato acquisto non mi era parso molto attizzato dall’idea, avendo in testa il ripescaggio in c dopo eventuale iscrizione in d.
      Ieri mi ha telefonato l’addetto stampa di the space cinema riferendomi che giuseppe corrado desiderva conferire con me. Purtroppo però in quel mentre non potevo dargli retta poiché ero a un corso dell’ordine giornalisti a bologna. Cosi siamo riusciti a sentirci oggi a mezzogiorno. Verso la conclusione della telefonata ho provato ad accennargli questa idea trovando il suo interesse con la rassicurazione che ne avrebbe parlato con dei legali.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 18:20
        Permalink

        GRANDISSIMO MAJO!!!!
        speriamo bene

      • 25 Giugno 2015 in 18:29
        Permalink

        Qui siamo in “ritorno al futuro IV”…Gabriele è Doc brown. …Corrado è Marty mc fly….manca la DeLorean programmata sul 21 giugno….dipende a che ora esatta cadrà il fulmine da convogliare nel flusso catalizzatore….

  • 25 Giugno 2015 in 17:37
    Permalink

    Non lo so cosa dirvi

  • 25 Giugno 2015 in 17:46
    Permalink

    Caro Direttore, prima ti davano del nemico di Corrado. Ora che gli hai fornito un assist per vendicare la mezza figuraccia di domenica scorsa, quelle stesse persone ti danno del matto. A Napoli diciamo che questi sono i classici elementi per i quali vale il principio MUSC NUN ME PIACE, TUOST ME FA MALE. Ossia, moscio non mi piace e troppo duro mi fa male. Facessero pace coi propri pensieri…

    • 25 Giugno 2015 in 18:03
      Permalink

      Dicitencello a ‘sta cumpagna vosta
      ch’aggio perduto ‘o suonno e ‘a fantasia…

  • 25 Giugno 2015 in 17:53
    Permalink

    Ho letto che Corrado aveva già scelto Bisoli per la B. C’era stato un altro che aveva scelto Bisoli… coincidenze…?

  • 25 Giugno 2015 in 18:00
    Permalink

    Il mostro e nostro nemico comincia con la T e finisce con l O. IL TEMPO.Bisogna lavorare anche di notte e bisogna partire senza se e senza ma.In parole povere CORRADO si deve buttare nel lago per salvare il Parma che sta annegando,vestito senza togliersi i calzoni e mettersi il costume.I ragazxini potrebbero perdere domani….

  • 25 Giugno 2015 in 18:06
    Permalink

    Se dovesse succedere la roba da lei paventata (o un surrogato di Parma odvesse fare la serie B), e probabilmente anche plausibile, qui lo dico : mi metto in bikini gialloblu e faccio il bagno nella fontana di barriera Repubblica

    • 25 Giugno 2015 in 18:29
      Permalink

      ma lei si chiama Nicola o Nicole? Perché se è un Nicola credo che la sua promessa sia un deterrente alla riuscita :p

  • 25 Giugno 2015 in 18:07
    Permalink

    direttore ma quindi in realtà avrebbe tempo fino al 28 o se domani i giovanissimi dovessero perdere, si perde subito l’affiliazione?

    • 25 Giugno 2015 in 18:27
      Permalink

      Credo ci sia anche la finale del terzo o quarto posto. E comunque gli interessati mi avevano accennato di avere avuyto garanzie dalla federazione che sino al 28 non ci sarebbe stata la revoca della affiliazione. Ma è chiaro che se arriva l’offerta Rogato può riaprire esercizio provvisorio sino al 30 e si risolve ogni problema.

      Però è chiaro che corrado, quanto prima, ci metta i 22.6…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 18:42
        Permalink

        speriamo vadano ai rigori ad oltranza allora

        😉

        • 25 Giugno 2015 in 21:26
          Permalink

          Ahahahah. Questa e’ molto bella.

      • 25 Giugno 2015 in 19:56
        Permalink

        ho capito. E per la questione contratti futuri e soldi non da dare (vedi paonessa) per il debito sportivo? Deve intervenire prima di metterceli o riuscirebbe a rinegoziarli successivamente e in modo massiccio? SInceramente non capisco perchè questi giocatori abbiano fatto tanto ostruzionismo quando il pericolo del non aver nulla, che poi si è avverato, era cosi netto.

        • 25 Giugno 2015 in 20:02
          Permalink

          Una cosa per volta…

          Mica vorrete farlo spaventare di nuovo…

  • 25 Giugno 2015 in 18:21
    Permalink

    MAJO NON DISCUTO L IDEA CHE PER ME SAREBBE VALIDA A PARTE CHE CORRADO NON E’ VALIDO PER REALIZZARLA PERCHE’ NON HA I SOLDI …..MA HO SENTITO CON LE MIE ORECCHIE E VISTO CON I MIEI OCCHI ABONDI DELLA LEGA SERIE B DIRETTORE O PRESIDENTE QUANDO GLI HA CHIESTO UNO TRANITE SMS IN TRASNISSIONE IL PARMA ADESSO CHE IL CATANIA SPARISCE PUO’ ESSERE RIPESCATO HA FATTO UN SORRSIO COME COMPATIRE CHI HA FATTO LA DOMANDA E POI HA DETTO BISOGNA RISPONDERE NON SCHERZIAMO MA…..COME DIRE VA A FAN CULO ….MA UN SORRISO PROPIO DI COMPATIMENTO SE NON LO CREDI FATTI DARE LA REGISTRAZIONE DA SPORTITALIA DA CRISITIELLO E POI VEDRAI PROPIO CI HA DERISO ROBA DA DARGLI UN CAZZOTTO QUELLO NON CI PENSA NEPPURE

    • 25 Giugno 2015 in 20:54
      Permalink

      Abodi non aveva fatto i conti con la mia logica stringente, con le maglie lasciate aperte dalla Figc, e dalla mia voglia di mettere tavecchio con le spalle al muro nel rispetto del patto col diavolo.

      E spero che Corrado abbia capito bene il senso del mio messaggio e che non si faccia usare per l’ennesima volta da Tavecchio.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:24
    Permalink

    Dopo la volpe , è arrivato anche il gatto.

    • 25 Giugno 2015 in 19:56
      Permalink

      e pinocchio,c’e’ qualcuno che sta impazzendo da altre parti…

      la vendetta va servita su un piatto freddo.

      tanto non ci arrivano e’ come rubare la merenda ad un bambino

      inchia se sono criptico

      • 25 Giugno 2015 in 21:09
        Permalink

        Proprio così Assio ,a parte il gatto che segue la volpe, come mai secondo te la volpe segue i cacciatori che è risaputo sono famosi per mettere tagliole ?

  • 25 Giugno 2015 in 18:26
    Permalink

    Idea affascinante ma credo irrealizzabile per alcuni motivi, ossia il fatto che comunque se il Parma fallisce,ci sono società interessate ai giocatori (Mauri,Cerri, Mirante,Cassani ecc.. che verrebbero presi a zero) ed inoltre le altre società andrebbero a spartirsi il paracadute, oltre il poco tempo per negoziare con le società estere e per i contratti futuri! Tecnicamente possibile ma credo , e spero tantissimo di sbagliarmi, abbia le stesse possibilità che ci prenda uno sceicco. Ma Lei ha sicuramente sondato gli attori principali e quindi conosce le reali intenzioni, il problema è far mettere l’anima in pace a tutti quelli che hanno interesse che il Parma fallisca!

    • 25 Giugno 2015 in 20:52
      Permalink

      Non credo proprio che l’idea sia irrealizzabile per i motivi di cui sopra. Magari saranno complicanze, ma certo non cause ostative

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:31
    Permalink

    Gabry,
    l’altro giorno parlavo con un dirigente delle Federazione e mi sono fatto spiegare bene cosa significa affiliazione alla FIGC. In pratica ogni soggetto, per farla breve, è titolare di un numero di matricola, questa matricola contiene tutto (merito sportivo marchio ecc.). Visto che, per mantenere in vita il girone finale dei Giovanissimi questa matricola non è stata cancellata, la Tua teoria è validissima. Se la cordata Corrado, che io ho sempre ritenuto la più reale per come si era mossa, è ancora in grado di sopportare economicamente l’esborso potrebbe riuscire nel miracolo. Un ciao da Corrado Sani

    • 25 Giugno 2015 in 19:29
      Permalink

      Grazie Corrado. Speriamo in un doppio super miracolo dei Giovanissimi: scudetto e Parma in B ! Mi rassicura il fatto che lo stesso Corrado padre abbia preso a cuor l’idea, con il suo pool di legali che si è buttato a capofitto sull’idea. Mi rassicura di meno l’atteggiamento federale che per ora non sta rispondendo alle sue telefonate.

      Cordialmente

      gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:33
    Permalink

    I suoi talponi che dicono? È arrivato il rumor a corrado?

    • 25 Giugno 2015 in 19:27
      Permalink

      Mi sembri disattento. Con Giuseppe e Giovanni Corrado, come già scritto in altri commenti, ho parlato personalmente. E pochi minuti fa lo stesso Giuseppe Corrado mi ha assicurato che i suoi legali si sono buttati a capofitto sulla situazione, anche se stanno nicchiando dalla FIGC. Speriamo che anche Tavecchio capisca che tra tutti i compromessi questo è il migliore, e sicuramente anche più giustificabile rispetto a un ripescaggio in C, che ci stava dando come premio di consolazione.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:33
    Permalink

    Ti faccio i complimenti Majo, con questo articolo hai dimostrato tutto il tuo spessore.
    Una crescita professionale negli ultimi anni incredibile.
    Grazie per tutto quello che fai e speriamo che questa “pazza” idea si trasformi in realtà.
    Questo si, si chiama Giornalismo ..

    • 25 Giugno 2015 in 19:25
      Permalink

      Grazie mille.

      Anche se non è esattamente giornalismo, ma solo cercare di far funzionare il cervello e mettere in correlazione fatti persone e situazioni al fine di ottenere il meglio.

      Speriamo che si realizzi davvero, comunque vada ci abbiamo provato…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:37
    Permalink

    Gabry, dimenticavo … per completezza d’informazione tutti i giocatori del Parma FC fino a che la matricola non verrà cancellata restano legati alla società per cui tutto ciò che si legge sui giornali per il momento sono solo illazioni.
    Riciao.

    • 25 Giugno 2015 in 19:23
      Permalink

      Ciao Corrado, l’altro commento è rimasto indietro e pian pianino lo recupererò e lo pubblicherò. Intanto grazie e un super abbraccio crociato

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:44
    Permalink

    sono uscita per la spesa quando sono tornata
    ho trovato questa sorpresa!!
    niente da dire direttore sei fantastico..questo testimonia molto su di te…mai Vinto…
    Insomma non ti si può lasciare neanche un minuto…
    comunque vada a finire è bellissimo
    Posso sperare e sognare ancora un pò… ciao…

    • 25 Giugno 2015 in 19:22
      Permalink

      Grazie, sperando che il sogno diventi realtà. Poco fa Giuseppe Corrado mi ha scritto che i suoi avvocati hanno preso di petto la situazione, anche se pare stia tintognando la federazione… Mo stavolta voglio vedere che si inventa Tavecchio…

      Ciao

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:53
    Permalink

    beh non succede ma se succede… sarebbe come un gol di rapina all’ultimo secondo di una finale mondiale… grandissimo Majo

  • 25 Giugno 2015 in 18:54
    Permalink

    Direttore ma possibile che il Parma non sia stato acquistato perchè il Brescia “doveva” essere ripescato in B?

    • 25 Giugno 2015 in 19:21
      Permalink

      E’ chiaro che è una semplificazione molto forte, però, la sintesi del concetto è efficace. e’ chiaro che i problemi che c’erano prima restano, però almeno quel terrorismo quelle violenze psicologiche subite negli ultimi giorni dovrebbero ora esser sparite e alla serie B fa comodo avere una squadra come il Parma. per l’Aic stessa sapere che poco, ma almeno qualcosa prendono parte dei giocatori, che se no non prendono una forca, dovrebbe rendere meno peso l’ostracismo e almeno si dà un senso ai supertagli degli ScureStars timbrati da Rogato.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 18:58
    Permalink

    direttore sempre sul pezzo vi devono fare una statua d’oro a parma . per quando concerne la fenice resterà a guardare?…..

    • 25 Giugno 2015 in 19:04
      Permalink

      A ognuno il suo: Corrado deve fare tutto per la B; la Fenice tutto per la D. Teniamo le cose a posto…

  • 25 Giugno 2015 in 19:00
    Permalink

    Caro majo, corrado ha parlato di debiti internazionali che hanno aggravato la situazione, lei non mi pare abbia citato i suddetti e comunque la giustizia sportiva deve fare il suo corso.

    cordialmente

    • 25 Giugno 2015 in 19:17
      Permalink

      Appunto: la giustizia sportiva deve fare il suo corso. Non sto proponendo nulla di disonesto, né scappatoie varie. Il Parma resta in B se Corrado versa i 22.6 di debito sportivo, più l’acquisto del ramo d’azienda sportiva. Il Parma, fin quando non si vede revocato l’affiliazione, può essere venduto, nell’interesse dei creditori, dalla Curatela.

      Per quanto riguarda i debiti esteri ne ho parlato sia nell’articolo che in altri commenti: è facilmente risolvibile con trattative che possano durare anche un anno. la cifra non sarebbe poi così esorbitante. E tenere il Parma in B sarebbe ancor meno una porcheria di un ripescaggio discutibilissimo di una neonata società dilettantistica dalla d alla c.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 19:10
    Permalink

    gabriele se riesci in questa impresa una statua affianco a garibaldi non te la toglie nessuno forza majo,facci sognare saluti

    • 25 Giugno 2015 in 20:22
      Permalink

      Grazie… Speriamo
      Ma in quel caso la statua andrebbe fatta a corrado…

  • 25 Giugno 2015 in 19:12
    Permalink

    Il Brescia non può essere ripescato al posto del Catania, il posto spetta all’Entella. Infatti quando una squadra retrocede a tavolino (caso diverso dai fallimenti e dalle mancate iscrizioni) viene automaticamente ripescata al suo posto la squadra meglio messa in classifica, in questo caso i liguri.

    • 25 Giugno 2015 in 20:50
      Permalink

      Mah: non so. Non è un problema che mi tocca parecchio, però, a naso, se Sagramola ha rotto i maroni come ha rotto vuol dire che aveva la sicurezza del ripescaggio, le cui norme saranno emanate al prossimo consiglio federale

      • 25 Giugno 2015 in 21:19
        Permalink

        Il punto è che il Brescia può subentrare al Parma e probabilmente è la favorita per farlo, ma non può invece subentrare al Catania perché il subentro al Catania è riservato all’Entella. Il subentro al Parma avviene causa fallimento, quello al Catania causa processo sportivo e le norme nelle due situazioni sono diverse.

  • 25 Giugno 2015 in 19:19
    Permalink

    Eh ma se poi salta tutto, salta anche la D. I tempi non sono troppo stretti?

    • 25 Giugno 2015 in 20:49
      Permalink

      Non capisco la correlazione: nel senso che, appunto, è bene se chi si occupa della serie D, ovvero la Fenice, vada avanti per la sua strada, così come, invece, è naturale che Corrado prosegua il cammino, e innaturalmente interrotto, della serie B.

      Poi se alla fine Corrado ci sarà saltato fuori gioiremo; nel frattempo quelli della D non avranno perso altro tempo facendosi trovare pronti alla scadenza di mercoledì prossimo quando si sveleranno al pubblico

      Cordialmente

      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 21:17
        Permalink

        Majo ma se non va in porto questo 1% per la B, chi te lo dice che la tua Fenice ha già la D in tasca?
        Non dimenticarti che Corrado vuole il Parma. Quindi anche la D ….o la Lega Pro.
        Questo che gli hai riferito oggi è solo un diversivo…. ma se non va in porto questa “favola” B ci riproverà subito….

        • 26 Giugno 2015 in 01:57
          Permalink

          Sarà anche un diversivo, ma il tentativo va fatto comunque. Anche per mettere in difficoltà quelle istituzioni calcistiche che ci han beccato bellamente per il culo e che magari intendono farlo ancora mostrandoci lo specchietto per le allodole di un ripescaggio che giuridicamente (allo stato) sta in piedi meno della mia pazza idea.

          Poi la fenice è mia quanto è mio corrado. solo che ribadisco il concetto: chi ha lavorato per la D deve avere la precedenza per la D, così come auspico che corrado porti a termine il percorso per la B interrotto innaturalmente prima

          Cordialmente

          Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 20:06
    Permalink

    Mi è giunta notizia che all’hotel ci siano Parma 1913, Corrado e Gerali.

    • 25 Giugno 2015 in 20:42
      Permalink

      Corrado? Non mi risulta.

      Gerali sì. Ho anche una sua foto arrivata da talponi amici.

      alla mia domanda cosa ci facesse lì mi ha risposto così: “ascolto”

      • 25 Giugno 2015 in 21:00
        Permalink

        A me Parma Calcio 1913 + Piazza e JP Morgan, pur ripartendo dalla Lega Pro, non credo alla D, mi darebbero molte più certezze di Corrado e questi “tecnicismi” per salvare la B.. Speriamo che Gerali prenda appunti per bene e che il buon rapporto tra Barilla e Piazza possa fare il resto…

        • 25 Giugno 2015 in 21:19
          Permalink

          Hai fatto un fritto misto di paranza.

          Proprio ieri Gerali mi ha comunicato ufficialmente il non interesse per B o D di Mike Piazza. Quindi deduco che sia presente a titolo personale al PalaCongressi.

          Il mio tentativo di salvare la B non è affatto un tecnicismo, ma è anzi un qualcosa che fila più liscio di ripescaggi che FIGC ci sta illudendo di darci ma che poi magari ce lo rimette in quel posto come con la b…

          Saluti

          Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 20:14
    Permalink

    Direttore anche su SKYSPORT24 in un servizio parlano della sua teoria….sembra davvero che possa succedere…….

    • 25 Giugno 2015 in 20:41
      Permalink

      Figurarsi se mi avranno citato…

      Cmq già è importante che se ne parli…

      Ma la cosa che più mi fa piacere è che Corrado non mi abbia chiuso la porta in faccia, accogliendo la pazza idea entusiasmandosi…

      • 25 Giugno 2015 in 21:26
        Permalink

        Già ho pensato anche io alla mancata citazione…era un servizio sul caso Catania che potrebbe perfino essere radiato e fare la ‘nostra’ fine… E han detto che il Parma potrebbe invece miracolosamente spuntarla tra tutti queste squadre che verranno sanzionate..essendo fino al 28 ancora affiliata alla figc…a patto che si trovi un compratore…

        Ci tenga aggiornati sugli sms di Corrado… Spero che un numero del genere le possa valere l’ufficio stampa del Parma che verrà…a patto che resti sempre così genuino con noi tifosi 😉

        • 26 Giugno 2015 in 01:47
          Permalink

          Grazie, ma la mia idea non scaturiva che dalla disperata voglia che il Parma restasse in B: non l’ho certo fatto sperando in ricompense o riconoscimenti.

          Peraltro mantenere una certa genuinità è decisamente più semplice lavorando per sé stessi che non alle dipendenze di una squadra di calcio. A meno che non siano così di larghe vedute e così forti da accettare anche l’esternazione di critiche interne…

          Cordialmente

          Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 20:27
    Permalink

    DIRETTORE SEI UN GRANDE GRAZIE DI TUTTO

  • 25 Giugno 2015 in 20:35
    Permalink

    10 giocatori in meno dalle comproprieta.
    manca veramemte pochissimo.
    devono ricevere ok da figc e tribunale e risolvere vari problemi verso estere e alcuni giocatori……
    quasi impossibile
    e sono ottimista
    speriamo

  • 25 Giugno 2015 in 20:36
    Permalink

    Direttore ma il Brescia è ufficialmente ripescato? E il Catania ufficialmente retrocesso?

    • 26 Giugno 2015 in 01:59
      Permalink

      No, ma bisogna scrutare l’orizzonte e nasare l’aria

  • 25 Giugno 2015 in 20:46
    Permalink

    Mayo meriti proprio che qualcuno (o noi tutti che usufruiamo del tuo sito) ti aiutino a tener aperto stadiotardini.it! Per me punto fermo di tutti giorni! Cordiali saluti

  • 25 Giugno 2015 in 20:49
    Permalink

    Majo non succede ma se succede..ti pago una cena con la rosy dkve vuoi tu..anche a casa di mortadello!

    • 26 Giugno 2015 in 01:58
      Permalink

      Tra l’altro vedo che la mia Rosy fa molto gola alla Gdp…

  • 25 Giugno 2015 in 20:52
    Permalink

    Buonasera Direttore,
    volevo solo dire una cosa MAJO SINDACO!
    Così magari riesce anche a ridarci i cassonetti in strada

  • 25 Giugno 2015 in 21:01
    Permalink

    Calcio&Calcio sarà solo al lunedì d’estate?

    • 25 Giugno 2015 in 21:17
      Permalink

      No: se tutto andrà bene, sarà solo di giovedì.

      • 25 Giugno 2015 in 21:27
        Permalink

        Ok, però oggi non c’è, giusto?

  • 25 Giugno 2015 in 21:02
    Permalink

    Direttore,
    ma allora a questo punto potremmo rischiare anche di fare un bingo clamoroso… se Corrado dovesse fare questa operazione e ci si iscrivesse alla b, è notizia di oggi che il Bologna sembrerebbe in parte immischiato nel caso Catania e se fosse vero potrebbe saltargli la promozione, a questo punto per un eventuale ripescaggio in A seremmo strafavoriti per meriti sportivi e bacino d’utenza!
    Mi dica cosa ne pensa?
    Grazie.

  • 25 Giugno 2015 in 21:02
    Permalink

    non c’è una nuova puntata su Calcio & Calcio su teleducato? mi ammazzo, la faccio finita… grazie direttore, perchè mi vuoi uccidere non andando in onda?

    • 25 Giugno 2015 in 21:16
      Permalink

      Purtroppo i tecnici, proprio oggi, non sono disponibili a mettere in onda il programma. Mi dispiace tantissimo, anche perché con l’idea lanciata oggi avremmo fatto un botto di ascolti. Comunque, dopo che sarò tornato dal cinema, continuerò a rispondervi live qui nello spazio commenti, dove restano circa 300 post da moderare, portate pazienza che pian pianino passate tutti…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 21:22
        Permalink

        i tecnici di teleducato hanno sulla coscienza una vita umana. non ha senso di vivere stasera… grazie comunque herr director

  • 25 Giugno 2015 in 21:08
    Permalink

    Direttore il suo teorema sta in piedi ma non ho capito una cosa; i debiti futuri, le cause assopite e pronte ad esplodere? La ringrazio per il solito puntuale servizio

    Buona serata

    • 25 Giugno 2015 in 21:14
      Permalink

      i debiti futuri con un buon direttore sportivo ed evitando il fai da te, li puoi sistemare; le cause assopite le puoi prevenire trovando accordi.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 25 Giugno 2015 in 21:31
        Permalink

        Ma e’ favoloso Majo.
        Ma stando cosi’ le cose davvero non si capisce perche’ se la siano date a gambe levate non piu’ tardi di 48 ore fa….

  • 25 Giugno 2015 in 21:14
    Permalink

    A questo punto non potrebbe rientrare in gioco anche piazza?

  • 25 Giugno 2015 in 21:15
    Permalink

    Mitico Majo, Santo subito!!!

  • 25 Giugno 2015 in 21:26
    Permalink

    3 milioni di budget per la fenice.

  • 25 Giugno 2015 in 21:28
    Permalink

    Spero solo che se tutto va bene non sarà bisoli l allenatore del prossimo anno…

  • 25 Giugno 2015 in 21:29
    Permalink

    Sarà un’idea pazza ma giusto provarci fino alla fine…it’s not over till is over…complimenti diretto

  • 25 Giugno 2015 in 21:33
    Permalink

    majo gran gesto del Cesena, che ha presentato una busta ugualmente per Defrel, i soldi andranno ai dipendenti disoccupati del Parma

      • 26 Giugno 2015 in 08:08
        Permalink

        Te lo hanno detto i dipendenti questo?

          • 26 Giugno 2015 in 09:39
            Permalink

            MBenone.
            Basta rispedirle 52 mila euro al mittente con una letterina di ringraziamenti.

  • 25 Giugno 2015 in 21:37
    Permalink

    Non penso che il Brescia si ritiri dal contesto Parma aspettando la probabile retrocessione del Catania.Il processo non terminerà prima di Agosto ed è meglio un ripescaggio certo e immediato per potere meglio programmare la serie B piuttosto che aspettare una eventuale,anche se più che probabile,risalita.Per assurdo al Catania potrebbero comminare una fortissima penalizzazione e magari mantenere la categoria non si mai…

    • 26 Giugno 2015 in 01:42
      Permalink

      Beh, con un caso come quello che è successo direi che sia impossibile…

      • 26 Giugno 2015 in 08:45
        Permalink

        Beh nel caso stavolta le pressioni saremmo noi a doverle fare….

  • 25 Giugno 2015 in 21:37
    Permalink

    Quasi 200 post…
    Direttore lei sa fare anche bene il mestiere

  • 25 Giugno 2015 in 21:42
    Permalink

    Credo che lei sia l’unico giornalista sportivo di Parma la seguo sempre e spero che Corrado ci salvi, ma purtroppo credo che la B per quest’anno sia solo un sogno, comunque grazie

  • 25 Giugno 2015 in 21:46
    Permalink

    Gabriele sperando sia fattibile ci sarebbe poi ikl tempo per iscrizione

  • 25 Giugno 2015 in 21:46
    Permalink

    Le norme parlano chiaro: terminato l esercizio provvisorio decade l affiliazione. La decadenza non è stata ancora esercitata in quanto qualcuno in FIGC si è assunto la responsabilità di prorogarla “in via del tutto eccezionale” per fare un favore ai giovanissimi nazionali. Se è vero che gli avvocati di Corrado stanno chiamando tavecchio per fargli questa proposta “indecente”, domani lo stesso revoca l affiliazione e manda a casa i ragazzini….. Sky o non Sky il precedente scomodo Lotito non lo crea per il Parma quando c’è la sua salernitana in b (come Bologna). Saluti

  • 25 Giugno 2015 in 21:56
    Permalink

    Ve l’avevo detto in tempi non sospetti che CORRADO era l’unico che voleva il Parma e poi Majo è stato STRATOSFERICO. Quest’uomo ragazzi ha veramente LE PALLE DI GRANITO, non si da mai per vinto, E’ UN LOTTATORE. In tutti i modi l’idea di gABRIELE Majo è addirittura ” ” non ci sono parole., NON SAPREI COME GIUDICARE UN’IDEA COSI’ FANTASTICA.Si RIUSCIREBBE A pagare i dipendenti del Parma, non fargli perdere il posto di lavoro e tenere il Parma che lo merita in serie B e io dico che anche PAPA FRANCESCO, dovrebbe benedirla pubblicamente. CORRADO LEGGENDO QUESTO FORUM HA IL PLEBISCITO DEI TIFOSI PENSO AL 99% Vorrei che i MILLEPIEDI si facessero da parte se amano il Parma perché anche le carte, anche le stelle danno CORRADO PRESIDENTE DEL PARMA.Io sono un veggente, ho sempre previsto tutto e vi dico che con Corrado se andremo in B, UN ANNO E SAREMO ANCORA IN a, SE SAREMO INVECE IN LEGA PRO ci vorranno due anni , Bisogna però fare presto presto presto presto e poi ancora presto. Ogni ora in più, potrebbe essere DEVASTANTE. Ed ora MILLEPIEDI e pidocchi vari vi spruzzo dell’insetticida. Il futuro Parma non ha bisogno dei MILLEPIEDI con le sue statiche processionarie. DAI CHE LO SPOGLIARELLO DI ROSY non è ancora perso.

  • 25 Giugno 2015 in 22:04
    Permalink

    Grande Direttore!!

  • 25 Giugno 2015 in 22:04
    Permalink

    Se va male in D la vedo dura senza DS chi fa la squadra?

      • 26 Giugno 2015 in 08:47
        Permalink

        come no? DS sta per Domenica Sportiva (con la Capotondi)…chiaro no? uhm…no forse no…

        • 26 Giugno 2015 in 09:14
          Permalink

          Sarò de coccio. Ma la domanda non mi resta chiara. Se va male cosa? Quando? Senza ds quando?

  • 25 Giugno 2015 in 22:12
    Permalink

    Caro direttore,
    Temo che la delibera della federazione abbia carattere dichiarativo della perdita dell’affiliazione avvenuta in automatico con la scadenza del l’esercizio provvisorio e non ,come si vorrebbe,carattere costitutivo,ossia con effetti dalla delibera.
    Spero di sbagliarmi…

    • 26 Giugno 2015 in 01:36
      Permalink

      Speriamo. Anche perché in tal caso avrebbero agio le avversarie del Parma di far revocare lo scudetto ove i giovanissimi lo vincessero. Oppure, come già a qualcuno era balenato in mente, gli avversari potrebbero già adesso rifiutarsi di giocare contro una squadra non iscritta.

      (Resto dell’idea che questo dell’esercizio provvisorio non fatto durare, come inizialmente programmato sino al 30 giugno sia un gran papocchio…)

      Cordialmente

      Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 09:27
        Permalink

        Aldone ha fatto una considerazione intelligente. Per Evitare dubbi il tribunale dovrebbe anticipare la Figc,prorogando- su istanza di Corrado- l’esercizio provvisorio al 30 giugno. Direi entro il pomeriggio di oggi .è quasi impossibile tutto questo

  • 25 Giugno 2015 in 22:13
    Permalink

    Scusa direktor, in questa tua tesi non riesco a seguirti ma puó essere benissimo un problema mio, limitato come sono dal dubbio che se x milioni tra rischi e certezze non erano sopportabili prima (domenica), gli stessi x milioni risultino sopportabili ora. Vabbè, lascio perdere questo discorso da ragioniere ma ti chiedo: e la disponibilità dello stadio? Elemento essenziale per iscriversi tanto alla B quanto alla D (ma con scadenze diverse -credo-), c’è?

    • 26 Giugno 2015 in 01:34
      Permalink

      Sì. Per quanto concerne la Fenice so che si sono già mossi, ma credo che non ci sarebbe problema alcuno a reiterare la vecchia convenzione per un eventuale organismo che in B prosegua col ramo sportivo acquistato dalla curatela

      Cordialmente

      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 22:24
    Permalink

    Cavoli…..non è che la figc improvvisamente stacca la spina e andiamo a farci f…..re ..parma e giovanissimi…? Ci mancherebbe altro… però hanno promesso di arrivare fino al 28…ma le promesse le conosciamo. Scusa..è un attimo di totale sconforto..

    • 25 Giugno 2015 in 22:52
      Permalink

      Mi rispondo da sola…
      Calma e gesso…

    • 26 Giugno 2015 in 00:14
      Permalink

      Questi in effetti sono capaci di tutto, ma resto dell’idea che a tutti potrebbe far comodo un parma in b dopo il caso catania.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 23:23
    Permalink

    Direttore fino a quando c’è tempo per acquisire il Parma fc? Domenica 28?Ma se Corrado facesse la follia (sono pessimista) di comprare, chi gli assicura che sarà B al posto del Catania?
    Buon lavoro…

      • 26 Giugno 2015 in 08:51
        Permalink

        beh se l’affiliazione è ancora valida…il Parma è in B in questo momento…per cui pagando il dovuto, il Parma sarebbe sicuro di giocare la B, viceversa…è il BS a dover sperare in un ripescaggio…ma da che ho capito…ci sarebbero TERAMO e CATANIA che potrebbero essere radiate…più altre 5 o 6 squadre passibili di responsabilità oggettiva…insomma…posto ce n’è…

  • 25 Giugno 2015 in 23:39
    Permalink

    Direttore ma questa teoria non potrebbe interessare anche piazza che mi pareva essere messo meglio economicamente…potrebbe sottoporla a Gerali???

    • 26 Giugno 2015 in 00:09
      Permalink

      Lei non è un lettore attento. A gerali, come già ho scritto due o tre volte, avevo sottoposto l’idea martedì, ma la risposta di mike piazza fu: “too bad”.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 25 Giugno 2015 in 23:42
    Permalink

    In un commento Un utente le ha chiesto quando il Catania sarà ufficialmente retrocesdo, e nella sua risposta non ha risposto a tale quesito.secondo me questo è un punto fondamentale, perché finché il Catania non sarà ufficialmente retrocesso non si potrà fare nulla. Poi mi chiedo, siamo sicuri che anche se ciò avvenisse i problemi di contenziosi sarebbero risolti?è vero, si libererebbe un posto in b, e quindi ci finirebbe dentro il Brescia, ma se volessimo anche noi andare in b si insinuerebbe un altra società a fare il casino che ha fatto prima il Brescia avanzando le stesse loro richieste, non crede?

    • 26 Giugno 2015 in 00:06
      Permalink

      Ma fammi capire: secondo te siamo gli ultimi degli stronzi da aver paura dei ricorsi di squadrine senza storia e blasone del grande parma?
      Quando sarà escluso il catania non lo so, ma se Corrado compra quelli saranno problemi del brescia che sarà ripescato.
      Saluti
      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 00:06
    Permalink

    Ho appena letto ciò che è emerso dall.incontro di stasera sul progetto fenice. Se si riuscisse a ripartire dalla b sarebbe bellissimo sotto tutti in punti di vista, certo è che anche il progetto fenice devo ammettere che mi attira molto. Essere riusciti a coinvolgere Barilla e pizzarotti è tanta roba è sprecare un occasione del genere speriamo che non la rimpiangeremo in futuro. Soprattutto considerando che ancora ad oggi non sappiamo di preciso ci rappresenta corrado… Mi può illuminare direttore?

    • 26 Giugno 2015 in 01:31
      Permalink

      Corrado rappresenta l’imprenditore Ricci, soprattutto, oltre che sé stesso e la finanziaria dove lavora il figlio.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 00:07
    Permalink

    Direttore io credo che la sua idea anche se fattibile sulla carta, non verrà mai permessa dalla Figc, in quanto ci sono molte altre squadre in lista ripescaggio si fanno i nomi di Reggina,Lecce, Reggiana che sicuramente non sarebbero d’accordo, che facendo ricorso probabilmento potrebbero vederlo accolto causando una B in numero maggiore, perchè la normativa parla di ritiro dell’affiliazione al momento della conclusione dell’esercizio provvisorio (non fatto per permettere giustamente ai giovanissimi di giocare).

    • 26 Giugno 2015 in 01:29
      Permalink

      Guardi, dei ricorsi di terze società il Parma se ne potrebbe bellamente fare un baffo. Perché se Corrado acquista l’azienda sportiva con il sigillo del tribunale detti club, che sul campo non vantano nulla, non posso che starsene in silenzio. E non credo che ci sia da avere loro paura..

      L’affiliazione non è stata ancora ritirata, sicché è un limbo che può essere sfruttato, perché l’affiliazione deve essere revocata attraverso una delibera che non è stata assunta, e a fronte di una offerta l’esercizio provvisorio può essere riaperto.

      Non creiamo problemi laddove non ce ne sono, anche perché c’erano già stati altri a far terrorismo a a far scappare i due candidati compratori prima di lunedì scorso.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 00:07
    Permalink

    Mi scusi Majo, ma quindi sta dicendo che la mancanza di coraggio di Corrado di andare fino in fondo al 22 giugno, sarebbe dovuta alla improvvisa mancanza di sostegno da parte della FIGC?
    Cioè Tavecchio in ultimo, si sarebbe tirato indietro (guarda un po’, proprio come Taci) dal confermare le sue buone intenzioni.

    Quindi, sempre stando alla sua pazza idea, adesso il cuor di leone Corrado dovrebbe ritrovare improvvisamente le forze che lo avevano abbandonato proprio nel momento di tirare fuori i soldi, e soprattutto dovrebbe smentire le dichiarazioni da se stesso pronunciate, quando affermava senza esitazione, la totale assenza dei presupposti economici all’operazione.

    Spero si renda conto Lei per primo che si tratterebbe della cosa più folle mai accaduta nel calcio dai tempi di Cantona!!!

    Sempre ammettendo per buono il tecnicismo legale, visto che le cifre da mettere sul tavolo oggi, sarebbero le stesse di lunedì, come si spiegherebbe il ripensamento di Corrado, dopo aver dichiarato impossibile un progetto che ha impiegato 3 mesi di preparazione?

    Ma soprattutto, cosa resterebbe di credibile in un soggetto che opera e comunica in un modo del genere?

    • 26 Giugno 2015 in 01:26
      Permalink

      Guardi, se Corrado comprasse il Parma in B eventuali passati problemi di comunicazione non fregherebbero a nessuno.

      Il tecnicismo che io gli ho indicato (molto meno bizantino della simpatica trovata di certi presidenti della Lega serie A che avrebbero voluto negare al nuovo Parma il paracadute poiché la newco non sarebbe lo stesso soggetto che era retrocesso) è la strada per dimostrare a tutti la bontà del suo progetto che ha visto lavorare assiduamente non solo i suoi uomini ma anche i curatori e lo stesso tribunale.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 00:26
    Permalink

    Così ….una curiosità diciamo generica (non mi intendo di queste cose) chi potrebbe essere un buon ds per il Parma in B?

  • 26 Giugno 2015 in 00:36
    Permalink

    Gabriele ho sentito che il Parma e stato preso il 60% da imprenditori locali come Dallara e altri e il 40%con sottoscrizioni cosa c’è di vero

    • 26 Giugno 2015 in 00:45
      Permalink

      Il Parma non è stato preso, nel senso che lo può prendere solo uno che lo acquisti: nel caso specifico Corrado dalla curatela, sfruttando il “limbo” che si è creato grazie ai giovanissimi.

      Per quanto riguarda l’assemblea di newco2 di Parma Calcio 1913 svoltasi al Parma Congressi ieri sera, è emerso che in nuovo organismo che si candida ad iscriversi alla serie D quale erede del defunto Parma FC sarà a propria volta formata da due società: newco 1, composta dalla creme dell’industria locale (indipendentemente dall’Upi, ma con Barilla, Pizzarotti, Dallara, Erreà) che avrà il 60% e newco2, che avrà il 40%, composta da sponsor locali e azionariato popolare. Il Direttore Generale, di cui non è stato svelato il nome, ma che ha un passato nel Parma FC oltre che in una azienda locale ad essa strettamente collegata e il consiglio direttivo saranno formati da quattro elementi della prima società, due dalla seconda e uno del Coordinamento. Il presidente sarà Nevio Scala. Vice presidente Marco Ferrari che ha appunto spiegato iersera le tempistiche e il funzionamento della nuova società che si candida a rilevare la eredità sportiva del Parma FC.
      Mercoledì alle 18, salvo complicazioni, è in programma la conferenza stampa di presentazione del nuovo organismo.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 00:50
        Permalink

        io preferirei avere uno come barilla come presidente lui i soldi li ha e dallara pure poi sono parmigiani come voi quindi secondo me è meglio questa direzione poi secondo me in 3 anni massimo siete in b la serie d è un campionato scarsissimo la lega pro pure se prendi anno buono vai su diretto con pochi soldi

        • 26 Giugno 2015 in 01:05
          Permalink

          Io non sto esprimendo preferenze su cosa sia meglio o peggio. Né sto qui a schierarmi con i vari “partiti”, cosa che appunto, non mi interessa.

          Da giornalista e da persona che vuole bene al Parma ho identificato una strada, suggerita sia a Piazza che a Corrado, per un tentativo in extremis di salvataggio della serie B, così come ho dato spazio e difeso da attacchi stupidi con preconcetti le posizioni della Fenice, o Parma Calcio 1913, di Marco Ferrari. E proprio conoscendo a menadito la filosofia alla base di questa compagine non mi sono permesso di suggerirgli di provarci per la B, e sempre per lo stesso motivo so che Barilla non farà il presidente, visto che quello a cui tentano di dar vita è un organismo partecipato anche dalla base, e come presidente è stato identificato Nevio Scala. Si tratterebbe di un modello innovativo per l’Italia, fondato su una sorta di azionaiato popolare con a dar nerbo la creme della imprenditoria locale. Insomma un concetto molto lontano dalla tradizione del calcio.

          Cordialmente

          Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 00:38
    Permalink

    Direttore non ci dice niente del confronto di stasera(cordata locale)?

    • 26 Giugno 2015 in 01:21
      Permalink

      Dal momento che mi era stato riferito dai diretti interessati che non era gradita la presenza di giornalisti o di tifosi non già iscritti nei loro elenchi, ho preferito evitare di intrufolarmi, del resto conoscevo bene gli argomenti in discussione. Una piccola sintesi ve l’ho proposta nella risposta al lettore rggiano87

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 00:39
    Permalink

    Direttore chiesi non è’ presente nel Parma 1913….

    • 26 Giugno 2015 in 01:08
      Permalink

      Sì, Chiesi non è presente in Parma Calcio 1913.

      Mi ero già scusato ieri perché nel nominare alcuni soci lo avevo inserito, ma in effetti non fa parte della compagine.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 01:37
        Permalink

        In effetti mi pareva strano dato che la moglie di Tanzi è una chiesi e penso che anche x questo motivo dal parma staranno molto lontani

  • 26 Giugno 2015 in 00:41
    Permalink

    Mi scusi non era mia intenzione fare domande ripetitive e non e’ una questione di attenzione, semplicemente non riesco sempre a seguire il sito e a volte mi scappa qualcosa…comunque volevo chiederle se a piazza la d non interessa o se la sta valutando (spero non sia già stato detto)

    • 26 Giugno 2015 in 01:06
      Permalink

      Piazza, come mi ha ribadito anche poco fa Gerali, è ormai definitivamente out da ogni questione.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 01:02
    Permalink

    Gabriele, forse sono stato disattento, ma non mi è chiaro il punto del mutato clima ambientale all’interno del Palazzo. Hai scritto di terrorismo psicologico alimentato da terzi che avrebbe fatto spaventare Corrado ma che oggi, stante la vicenda Catania, non sussisterebbe più.
    Ma siamo sicuri che un’ipotetica, seppur probabile, retrocessione d’ufficio del Catania sia sufficiente per far cambiare lo scenario? Ma soprattutto, a tal proposito, che rassicurazioni potrebbe avere e da chi, Corrado?
    Infine, è fantascienza pensare, come ho letto da qualche parte, che la FGCI possa approfittare di questi scandali per ridurre la serie B a 20 squadre ed accelerare così il processo di riforma dei campionati?

    • 26 Giugno 2015 in 01:11
      Permalink

      Non escludo che Lega Serie B potrebbe approfittare di quel casino per accelerare i tempi di riforma, ma in ogni caso ritengo più probabile che un nuovo Parma possa essere utile alla cadetteria. Non credo che le minacce neppure troppo velate inviate a Corrado affinché si tenesse lontano dalla B (me lo ha raccontato papà Giuseppe nella telefonata di ieri di violenze subite) si possano replicare dopo il caso Catania.

      Reputo che anziché farci prendere per i fondelli dalla FIGC con un ripescaggio in C che non sta in piedi, giuridicamente parlando, sarebbe meglio che si chiudesse come logica avrebbe voluto il lavoro durato da Marzo con una acquisizione da parte di Corrado.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 01:33
        Permalink

        Non stupisce che Corrado abbia ricevuto pressioni in un mondo torbido come quello del calcio. Ma se c’è di più, esiste la magistratura….

  • 26 Giugno 2015 in 01:14
    Permalink

    Una curiosità: se alla newco2 volesse partecipare un soggetto non di Parma, come dovrebbe fare ad inviare fotocopia del documento d’identità e danaro?

    • 26 Giugno 2015 in 01:32
      Permalink

      Non saprei, speriamo che legga qualcuno del progetto che le possa fornire risposta.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 01:39
    Permalink

    Direttore buona sera!! Ho perso un po il filo stasera causa impegni personali. Ho letto qualche commento. Al momento, le cose per la b come sono messe?? Questa notizia la si sta vivendo forse meglio! Meno aspettative..ma a pensarci il suo pensiero non fa una grinza. Grandissimo direttore. C tenga informato su questa cosa che..é bene dirlo. Se c é e sta in piedi ê per merito suo

    • 26 Giugno 2015 in 01:41
      Permalink

      Grazie. Vedremo se ci saranno sviluppi…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 02:00
    Permalink

    Direttore quindi parmalat non rientra nella cordata parmigiana

    • 26 Giugno 2015 in 02:08
      Permalink

      Al momento no. Ma non escludo che venga cooptata nei prossimi giorni.

      La disponibilità ad entrare nel progetto c’è, tuttavia ci sono non poche pastoie burocratiche da superare vista la proprietà Lactalis

      cordialmente

      gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 03:21
        Permalink

        Majo numero 1 Buonanotte

      • 26 Giugno 2015 in 03:29
        Permalink

        Magari entra come sponsor ufficiale

      • 26 Giugno 2015 in 08:51
        Permalink

        Pastoie burocratiche??? Direttore è dir poco….e mi ripeto una seconda volta non parlo per sentito dire….chi vuol intendere intenda ….

        • 26 Giugno 2015 in 09:10
          Permalink

          Neppure io. Ma le bugie han le gambe corte, per cui se mi han detto canelle lo verificheremo.
          Grazie
          Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 07:22
    Permalink

    Majo,
    Tra le poche porcate che hai scritto in carriera queste è di gran lunga la numero uno!!!!!!
    Lascia lì di buttare benzina su Beppe!!!!!
    Uno compra adesso così rispetto a prima non ha neanche la metà di Defrel….un po’ di serietà.

    Si capisce che stai tirando la volata alla Fenice ma fallo meno palesemente, stai diventando come la gazzetta di Parma e TV parma.
    Rinsavisci!!!!!!!!

    • 26 Giugno 2015 in 09:00
      Permalink

      Porcate, semmai, le scrivi tu.

      Queste tue insinuazioni non le accetto.

      Sono sano di mente e non accetto i paragoni proposti.

      Cerca di rinsavire tu

      Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 09:10
        Permalink

        è una cosa irrealizzabile e senza senso, anche tu ne sei consapevole, non ci sono i tempi!!!!

        Assio,
        intervieni e fallo ragionare!!!!!!!!

        Meglio una Lega Pro a zero euro!!!!!!!

        • 26 Giugno 2015 in 09:19
          Permalink

          Le scorciatoie non fanno per me, e uno deve restare coerente al proprio progetto

          • 26 Giugno 2015 in 09:25
            Permalink

            Del progetto iniziale sono state cambiate le carte in tavola (lega, paracadute ecc)…chiedilo a Piazza!!!
            Gabri,
            chiedi a Corrado in caso di B dove andiamo a fare il ritiro, volevo fare una week in montafgna ma aspetto a prenotare!!!!!

  • 26 Giugno 2015 in 07:24
    Permalink

    Il topic sta per scoppiare! Quasi 400 post 😀

  • 26 Giugno 2015 in 08:32
    Permalink

    Buon giorno! Direttore in che tempi e in che modi Corrado potrebbe pagare tutto il fardello entro oggi o al massimo lunedi? Secondo lei Corrado ha voglia di mettere sul tavolo tutti quei milioni,o ha fatto la bocca sulla D con ripescaggio in lega pro? Cordiali saluti!

    • 26 Giugno 2015 in 09:06
      Permalink

      Beh i tempi li hai indicati tu. I modi dovrebbero saperlo loro.
      Volontà? Per me avevano fatto la bocca su d più ripescaggio. Ma ieri Corrado senior mi era parso ben predisposto. Vedremo più tardi se finirà in una bolla di sapone.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 09:12
    Permalink

    Va bene che lei è un giornalista e non esprime preferenze, ma Corrado sinceramente le sembra in grado, con chi rappresenta ovviamente, di poter garantire un futuro economicamente stabile e sportivamente competitivo per certi livelli?E quando dico certi livelli intendo una serie B ad alti livelli e magari una serie A da salvezza tranquilla..Reputa che abbia le spalle sufficientemente coperte?Io a sensazione non credo

    • 26 Giugno 2015 in 09:21
      Permalink

      Chibha alle spalle risulta ben solido. Ma io non sono il suo consulente finanziario…

  • 26 Giugno 2015 in 09:13
    Permalink

    Adesso il progetto Parma Calcio 1913.Lo ritengo molto serio e coinvolgente, anche se credo che con questo progetto la strada per la Serie A sia molto lunga…..
    Questa mattina ho aderito all’azionariato popolare, anche se continuo a sperare che si riparta dalla serie D con Corrado.

    • 26 Giugno 2015 in 10:38
      Permalink

      anche io mandata mail…ma non hanno risposto…sarebbecarino sapere come procedere…dopo la mail

  • 26 Giugno 2015 in 09:20
    Permalink

    Direttore se Corrado riparte dalla B, vengo a casa sua la prendo sulle spalle e la porto in trionfo per tutta la città…….dopo di che per un mese vado in giro con una maglia su cui faccio stampare la sua foto in primo piano!!!!!!!

    • 26 Giugno 2015 in 09:22
      Permalink

      C’è già la t shirt mia sui cuscini della rosy con lei che dice: io sto con majo. Salvate stadiotardini.it 🙂

  • 26 Giugno 2015 in 09:22
    Permalink

    Che dire… la teoria starebbe anche in piedi, speriamo in bene. In ogni caso tanto di cappello per la pensata.
    Le chiedo: potrebbe essere che ci sia un sentore simile anche da parte di altri soggetti, cioè che la cosa paia fattibile se non addirittura probabile? Mi riferisco alla busta per defrel presentata comunque…

  • 26 Giugno 2015 in 09:27
    Permalink

    Io comunque direttore non capisco come faccia a parlare di possibile serie B, quando solo oggi Tommasi dichiara “spero che il parma riesca a partire dalla D”.

  • 26 Giugno 2015 in 09:29
    Permalink

    Lugaresi se vuole fare il gesto pulisci-coscienza deve dare la metà di quanto prende per Defrel ai dipendenti del Parma, e magari senza farsi pubblicità.

  • 26 Giugno 2015 in 09:30
    Permalink

    A questo punto le chiedo due cose:
    – Chi è Ricci?
    – Tempo fa avevo letto in un topic di StadioTardini che qualcuno aveva scritto che navigava in brutte acque, dal punto di vista finanziario. Le risulta?

  • 26 Giugno 2015 in 09:30
    Permalink

    Direttore se questa teoria si avvera, ti porto a Fontanellato in bici, seduto sul manubrio vestito da Papa!

    • 26 Giugno 2015 in 09:33
      Permalink

      Cadendo dalla bici il naso me lo ero già rotto…

      • 26 Giugno 2015 in 10:03
        Permalink

        ..si vede…

        • 26 Giugno 2015 in 11:12
          Permalink

          Ma sarà sempre meglio della tua faccia da bambinello stupidello…tranne che per zia farnerani, la pasionaria del bambolottello

  • 26 Giugno 2015 in 09:37
    Permalink

    CORRADO COMPRA il PARMA che ,col casino della B , ci saranno squadre pesantemente penalizzate e squadrette che saranno ripescate!
    In questo scenario la stagione sarà semplice e la successiva PROMOZIONE in A sarà A PORTATA DI MANO!!!
    Dai che è un affare….e come “ringraziamento oneroso” ci abboniamo tutti!

  • 26 Giugno 2015 in 10:10
    Permalink

    Direttore mi permetta, ma corrado e piazza hanno mollato l’osso perchè il Brescia era primo in graduatoria per i ripescaggi? O forse perchè il debito certificato + quello ignoto (eventuali denunce dai club europei ecc.) non era sostenibile, ovvero non c’era l’affare che per un investitore è l’unica cosa che conta. In definitiva la sua disamina mi sembra poco lucida, in particolare quando cita il Brescia come possibile concausa del fallimento. Si beva un bel caffè, altro che mojto o spriz..
    Detto questo io come tutti sono veramente dispiaciuto del fallimento del Parma, anche perchè per circa 8-10 mesi ho visto rischiare la sparizione della mia squadra (il Brescia ovviamente) e stavo male solo all’idea. Il crimine che questi presidenti-pirati commettono nei confronti dei tifosi è ampiamente sottostimato. La nostra è passione vera, sia pur per qsquadre diverse. Le nostre maglie sono come l’aria per i nostri polmoni. Assurdo che si possa fallire e scomparire. Quello che dicevamo a brescia era Risorgeremo. Vedrete che anche voi risorgerete. Ma smettetela di romperci le palle, siamo solidali non competitors.

    • 26 Giugno 2015 in 18:44
      Permalink

      Beh, Dio, solidali adesso. prima, da sagramola in giù, di casino ne avete fatto parecchio.

      E poi c’è di mezzo la politica, le relazioni: il Brescia in orbita infront pesava, eccome… E comunque, al di là di tutto, ora il Parma in B farebbe comodo al sistema calcio per cercare di avere una faccia pulita dopo il casino Catania.

      Poi è palese che, come dice corrado, il nemico era il debito. Però se c’erano dietro da tre mesi, se han chiesto le trattative private, se hanno ottenuto timbrato dal tribunale che il debito sportivo è di appena 22.6 milioni di euro, beh, tirarsi indietro è stato davvero deludente. Onorevole che ci stiano riprovando grazie alla Pazza Idea. Meraviglioso se ci riuscissero.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 10:16
    Permalink

    Direttore è un po di tempo che mi balena nella testa una domanda: ma come è mai possibile che uno come Schianchi, che lo scoop più interessante che ha confezionato è stato il colore delle mutande di Pabon, possa scrivere per la rosa e lei si auto mantiene dal 2009? Aggiungo ma non commento, e Gallerani a Sky….? La pensata è geniale e secondo me quei pezzenti a Roma non lo avevano tenuto presente. Ritengo difficilissimo se non impossibile percorrerla ma il solo averlo pensato le fa onore. Very Good tenente Majo

  • 26 Giugno 2015 in 10:22
    Permalink

    Scusami se cambio argomento, ieri sera non sono riuscito a partecipare all’assemblea e volevo capire un paio di cose: come fanno a stabilire a priori che il 40% è destinato all’azionariato popolare / piccoli investitori? è impossibile sapere sin d’ora quanto verseranno .. Un posto nel cda per il coordinamento? come quelli che i soldi ce li mettono? sarebbe ora di sfatare il mito del ccpc..

  • 26 Giugno 2015 in 10:28
    Permalink

    I MILLEPIEDI sono terrorizzati, loro che anche grazie all’azionariato popolare speravano di prendersi la squadra e VIVACCHIARE NEI dilettanti, ora che c’è la possibilità di fare la Serie B che loro non HANNO MAI gradito non partecipando a nessua trattativa privata, ora conn questa prospettiva SUDANO FREDDO anche perche hanno capito che con l’INSETTICIDA CORRADO I MILLEPIEDI,i pidocchi e le loro processionarie, VERRANNO SPAZZATE VIA CON UN SEMPLICE SPRUZZO.Ma vi rendete conto che colossi dell’imprenditoria parmigiana che fattura centinaia di milioni all’anno, aveva bisogno dell’elemosina dei tifosi, dell’AZIONARIATO POPOLARE? CORRADO presidente UN MILIONE DI VOLTE.

  • 26 Giugno 2015 in 10:30
    Permalink

    Direttore scusi ma lei è sicuro che si riesca a raccogliere 500.000 euro dall’azionariato popolare? Vorrebbe dire circa 1000 persone.
    Consideriamo che qualcuno dia piu soldi e non 500 euro ma sarebbero comunque circa 800 persone. Al giorno d’oggi io dubito possa essere attuata una cosa del genere…..

    • 26 Giugno 2015 in 11:23
      Permalink

      Ma ti rendi conto Marco che con soggetti che hanno un fatturatio di centinaia di milioni di euro per non dire di milardi, hanno bisogno di un azionariato popolare per tirare a campare? Questo cisa significa. Semplice. NON VOGLIONO INVESTIRE o meglio vogliono investire ma RIMANERE NEI DILETTANTI.La serie B non è nel loro DNA. Non cicredete? E allora fatevi una domanda, eravamo in serie A,NON AVEVAMO UN EURO DI DEBITO ANZI NELLE CASSE C’ERA QUALCHE MIGLIAIA DI DEBITI, C’ERA COMPRESO IL CENTRO DI COLLECCHIO, LA SQUADRA COSTAVA POCO eppure l’imprenditoria locale non ha voluto prendere questa squadra che all’epoca era un vero affare per la semplice ragione che loro non vogliono cacciare soldi. Quindi chi ama il Parma e lo vuole vedere in serie A PROSSIMAMENTE APPOGGI corrado, CHI INVECE GRADISCE I DERBY COL SALSOMAGGIORE, COL FIDENZA, COL FIORENZUOLA, NEL PROSSIMO DECENNIO, CON I MILLEPIEDI, SARA’ ACCONTENTATO MA…….per fortuna che Corrado c’è.

  • 26 Giugno 2015 in 10:33
    Permalink

    Aridaje Majo ci risiamo… il ripescaggio, una delle formule più utilizzate nel mondo del calcio italiano, sarebbe una mossa “meno sicura” di tutto sto casino che hai scritto nell’articolo.

    Va bene, è una tesi affascinante e ben costruita (di questo te ne do atto) ma è comunque un azzardo maggiore considerato che devi contare sulla benevolenza dei creditori.

    Oltretutto io non credo che sia stato il Brescia a farci affondare, squadra ormai in rovina e senza potere al palazzo, quanto proprio i debiti esteri che alla fine avrebbero potuto perfino portare all’impossibilità di iscriverci in Serie A in caso di futura promozione.

    Da quanto spieghi nell’articolo i debiti sono comunque da pagare e quindi a che pro uno se li sobbarcherebbe quando probabilmente in 1 anno di lega pro comunque in B ci ritorni.

    • 26 Giugno 2015 in 18:40
      Permalink

      Eccomi qua, vedi che basta avere un po’ di pazienza: sono come lo stato (o la covisoc…) lento ma inesorabile…

      In pratica ti ho già risposto nel commento di prima, comunque ribadisco che è tutto da vedere che ti diano il ripescaggio; che i debiti esteri sono stati gonfiati come problema, visto che l’importo non è così esagerato e hai minimo un anno di tempo per cercare di dialogare (e l’apertura c’è). Diverso i contratti futuri, ma anche in quel caso non è che devi risolvere le cose immediatamente. Se prendi uno come Imborgia ci pensa lui a far ragionare i prodotti della pesca a strascico, perché sa come ci si muove nella giungla del calcio.

      Il Brescia aveva alle spalle Infront e non a caso si era parlato in quei giorni di raffreddamento tra Tavecchio e il suo grande elettore Lotito. C’è di mezzo la politica, caro mio, e i venti ogni tanto cambiano. Per me va sfruttata la bolla “Catania”: un Parma pulito in B farebbe comodo a tutti e rimetterebbe in parte a posto le cose, perché è davvero bizzarro che chi aveva richiesto le trattative dirette dopo ben 6 aste poi si ritiri adducendo come scusa il terrorismo dell’avvocato di Bojinov, il quale, da buon napoletano, se ascoltato bene, aveva lasciato ampi spazi di trattativa.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 10:37
    Permalink

    Buongiorno direttore, ha news?

  • 26 Giugno 2015 in 10:54
    Permalink

    Direttore tutto tace? I corrado ‘s sono al lavoro x il miracolo?

  • 26 Giugno 2015 in 11:05
    Permalink

    Direttore, entro il 28 Corrado dovrebbe chiamare tutti i procuratori più i giocatori per convincerli? Come fa?

    • 26 Giugno 2015 in 11:15
      Permalink

      E perché deve farlo entro il 28? Uno lo può fare anche dopo. E nei tre mesi prima che han fatto? Si tratta di riprendere il lavoro interrotto. Tutto lì

  • 26 Giugno 2015 in 11:12
    Permalink

    Direttore buongiorno,

    secondo lei Parma calcio 1913 ha progetto abbastanza ambiziosi o

    resteremo in serie D per altri 10 anni……?

    La ringrazio e la saluto.

    Cinzia

    • 26 Giugno 2015 in 11:14
      Permalink

      Secondo me hanno voglia di salire il prima possibile. Poi la palla è rotonda

  • 26 Giugno 2015 in 11:16
    Permalink

    La cordata parmigiana sta definendo il progetto «Parma Calcio 1913» che dovrebbe ripartire dalla D…
    notizia della gazzetta di Parma….
    ma …sono a conoscenza delle (novità) che stai dicendo ?
    dopotutto , anche loro sono giornalisti , forse NON tutti Direttori come lei..

  • 26 Giugno 2015 in 11:19
    Permalink

    Carissimo Direttore,

    mi sfuggono alcuni passaggi nel suo ragionamento:

    1. Chi garantisce che l’eventuale posto liberato dal Catania “finisca” al Brescia? Non potrebbe stare in piedi uno scenario in cui al Catania vengono assegnati a posteriori dei punti di penalizzazione per il campionato appena terminato e venga magari salvata la Virtus Entella che ha perso lo spareggio col Modena?
    2. Anche in caso andasse tutto come lei “propone”, ignorando per un momento le possibili cause risarcitorie intentate al Parma, come la si mette con tutti i contratti ancora in essere per i prossimi anni per un “treno” di giocatori non sempre facilmente piazzabili? A mio modo di vedere un piano del genere sarebbe sostenibile solamente avendo già accordi con tutti gli attuali tesserati per tenere quelli utili per la B, svincolare quelli “inutili” e vendere quelli che possono avere mercato… E non credo ci sia tempo per fare tutto ciò

    Premesso questo, onestamente non vedo male l’epurazione totale con ripartenza dalla serie D. Diversamente da molti altri, l’ipotesi del pool di industriali non mi dispiace (se è configurata come si dice), magari affiancata davvero dall’azionariato popolare. Ripartire da zero con una società seria e legata al territorio potrebbe essere la svolta decisiva. Patiremo per qualche anno ma alla fine torneremo dove il Nostro Parma merita di essere.

    PS Capitolo ripescaggio: con tutto quello che sta succedendo col calcio scommesse, anche ignorando completamente le parole di tavecchio, non vedo così improbabile il ripescaggio in lega pro (Florentia Viola docet) anche alla luce del trattamento ricevuto negli ultimi giorni di vita della società (per certi versi ricorda quanto combinato a Cecchi Gori)

    • 26 Giugno 2015 in 18:49
      Permalink

      Mi scuso se l’ho fatta aspettare parecchio.

      1. Il posto liberato dal Catania non è matematico che finisca al Brescia (anzi, direi di no), però la B rischia di essere rivoluzionata e sono convinto che l’aria sia diversa rispetto a una settimana fa. Però Corrado deve sganciare la pila.

      2. Da settimane, mesi, ci dicevano che erano al lavoro per questo. Non capisco come non fossero pronti… Comunque un buon Ds può provare a sistemare le cose, magari facendo meglio che con l’infruttuoso dai da te

      Florentia viola: altri tempi. Ora il Lodo Petrucci non c’è. E comunque tra le tante scorciatoie mi pare più corretto quella di provare a ripartire dalla B, pur avendo molta fiducia nel progetto D di Ferrari (specie per newco1: per newco2 ho già abbondantemente esposto i limiti prima).

      Cordialmente

      Gmajo

      • 27 Giugno 2015 in 13:34
        Permalink

        1. Concordo, sicuramente l’aria è diversa e adesso ci cominciano ad essere potenzialmente tante squadre con scheletri nell’armadio…
        2. Questo è un altro discorso. Effettivamente il lavoro da fare in questi mesi era in larga parte quello. Non è da escludere che in molti abbiano cercato di tirare la corda, vanificando i tentativi di Corrado (e Piazza) e alla fine, probabilmente, rimettendoci pure loro

        Il lodo petrucci non c’è più, però anche all’epoca ricordo un “cambio d’aria” e di atteggiamento con la Florentia Viola rispetto a quello riservato alla Fiorentina di Cecchi Gori. Corsi e ricorsi storici?

        Sulla newco1 sono cautamente ottimista pure io (sin da quando ne ho sentito parlare la prima volta), la newco2 mi sembra più che altro un’operazione “romantica” per legare ulteriormente la nuova squadra alla tifoseria e per tastare il polso alla città

        Grazie
        M.

  • 26 Giugno 2015 in 11:26
    Permalink

    Direttore chiami i Corrado, ci faccia sapere

      • 26 Giugno 2015 in 11:44
        Permalink

        Bravo, lei Majo è la nostra unica e ultima speranza per convincere il grande Corrado. Le faccia leggere sul sito cosa ne pensano di lui come PROPRIETARIO DEL NUOVO PARMA. PIÙ’ PLEBISCITO DI COSI’…… Non si può nemmeno dire che è un plebiscito con una percentuale bulgara, penso che sia, salvo qualche infiltrato testa quadra, UN VERO PLEBISCITO ma…faccia presto IL NEMICO si sta organizzando. STA CERCANDO ANTIDOTI PER IL SUO INSETTICIDA.

  • 26 Giugno 2015 in 11:37
    Permalink

    direttore invece di perdere tempo con corrado! (se voleva il parma faceva prima a ritirarsi alla 5 asta e a cacciare i soldi per partecipare alla 5 asta)…potrebbe informarsi per l’azionariato popolare…o x il fatto che e roba upi non le interessa?

    • 26 Giugno 2015 in 17:21
      Permalink

      Non dica castronrie.

      A me interessa tutto, ma le riunioni carbonare mi hanno stancato. Soprattutto chi desidera affacciarsi come novità dovrebbe avere un differente approccio sia con i tifosi che con la stampa, al di là del garbo e dell’educazione nella esposizione del perché.

      L’Upi, come ho già ripetuto millanta volte, c’entra una cippa con la iniziativa che parte da Marco Ferrari, che non è un associato Upi, che ha trovato riscontri in grandi industriali da lui coinvolti senza passare attraverso la cappella (sistina) di ponte caprazucca. Del resto il foglio da loro emanato continua a contenere corbellerie incredibili, e han fatto danni incalcolabili.

      Saluti

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 11:38
    Permalink

    ————-LETTERA APERTA A CORRADO————————————————————————————————————————————– Sommo Corrado, il Parma è nelle sue mani, serie B o Lega Pro a me non interessa, a me interessa solo che il Parma lo prenda lei e non i MILLEPIEDI che è risaputo sono pieni di pidocchi. Con loro sarebbe la fine del calcio a Parma per cui se permette, non FACCIO PUBBLICITÀ’ OCCULTA ma dico solo di acquistare INSETTICIDA CORRADO, l’unico capace di togliere i MILLEPIEDI e i pidocchi che vogliono divorare la carcassa del Parma calcio. Ognuno di voi vada nel supermercato di fiducia e acquisti l’insetticida CORRADO, ve lo daranno gratis, non avrete nemmeno bisogno per acquistarlo dell’azionariato popolare. Con questa bomboletta sarete al sicuro da eventuali attacchi dei MILLEPIEDI. La GDP sembra sia stata già contagiata in quanto punta dal morso di questi parassiti che li fa STRAPARLARE per cui tenetevi sempre a portata di mano questo INSETTICIDA CORRADO l’unico insetticida al mondo capace di debellare con un semplice spruzzo IN MODO DEFINITIVO qualsiasi MILLEPIEDI nostrano, qualsiasi parassita

    • 26 Giugno 2015 in 11:58
      Permalink

      Velenoso a questo punto sono davvero preoccupato per te.

      • 26 Giugno 2015 in 12:40
        Permalink

        Io invece “The ceebration of the caz “sono molto ma molto preoccupato per te perché da come mi hai risposto dimostri di essere un simpatizzante dei MILLEPIEDI, forse un testa quadra o forse un gobbo per cui potresti sparire. Un semplice spruzzo e con l’insetticida non hai scampo. Per preservarti ho già fatto richiesta a chi di dovere affinchè tu possa usufruire con urgenza di un T.S.O. Non ringraziarmi. Per un amico, si fa questo e altro.

  • 26 Giugno 2015 in 11:38
    Permalink

    Direttore, le risultano che altre cordate oltre a Parma Calcio 1913 e Corrado? Talponi al lavoro….

  • 26 Giugno 2015 in 11:39
    Permalink

    Tutto è nelle mani di chi ha davvero voglia e i big money per riportare il Parma in serie A

    Grazie Majo per la dritta, non ti fermare!!

  • 26 Giugno 2015 in 11:43
    Permalink

    Buongiorno Direttore, lei sa se i vari Barilla e soci entrano a titolo personale oppure con le loro società ? Secondo me questo è un punto abbastanza importante per valutare la voglia di risalire presto … Saluti

  • 26 Giugno 2015 in 11:52
    Permalink

    direttore hai sentito l’ultima oltre al catania anche il carpi,bari,brescia e cittadella sono coinvolte secondo me la b non ce la toglie nessuno, non ho letto i post passati forse e una domanda che ti hanno già fatto, novità sui corrado per la b come bologna ? grazie buon lavoro

    • 26 Giugno 2015 in 18:28
      Permalink

      aggiornamento delle 18 circa direttamente da G Corrado: no news

      Vuoi vedere che aspettano la fine di Parma Milan (rossoneri in vantaggio 1-0) per dire che non si fa più nulla perché sparisce affiliazione?

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 11:59
    Permalink

    Direttore, mi moderi il messaggio! 😉

    • 26 Giugno 2015 in 12:01
      Permalink

      caro te, se mi fai delle domande poi devo trovare anche modo di risponderti… Se no te lo modero senza risposto ma credo non serva…

      E intanto debbo pure cercare notizie e aggiornamenti, no? Dunque porta pazienza… Oggi non c’è lo stesso affollamento di ieri, ma ieri notte alle 3.30 quando ho terminato di smaltire i tantissimi commenti in moderazione, me ne sono ritrovati alcuni che giacevano sin dal mattino…

      Cordialmente

      Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 12:27
        Permalink

        🙂

        Attendo fiducioso

  • 26 Giugno 2015 in 11:59
    Permalink

    Direttore credo che velenoso abbia ragione, se fossero imprenditori con la I maiuscola e con la voglia di tornare in altro non costituirebbero una società con un 40% di azionariato popolare non prendiamo in giro la gente. Questi sono i nuovi belle orlandini e compagnia cantante. Lo dimostra il fatto che dallara sia nella società, visto che lui ha sempre detto che piu di una D non potrebbe ambire. E questo sarebbe un progetto avvenieristico?

    • 26 Giugno 2015 in 12:33
      Permalink

      Velenoso parla perché ha la lingua in bocca, e spara ca***te a vanvera e infarcisce di luoghi comuni le proprie (spesso farneticanti) affermazioni.

      Io sono nemico dei luoghi comuni e della superficialità. Sono curioso e mi piace andare in profondità nelle cose.

      Mi spiace che ci sia gente che ancora oggi, specie dopo le spiegazioni di ieri sera, resti ancorato alle infelici frase pronunciate mesi fa da chi non aveva ben in mente quello che si stava sviluppando.

      Saluti

      Gmajo

      • 26 Giugno 2015 in 12:47
        Permalink

        Majo da lei non me l’aspettavo. Io sparo cazzate? Le ho sparate e ho farneticato anche quando l’ho venerata come un Dio, quando le ho detto che come giornalista è perfetto, ho sparato cazzate anche quando ho detto che nonostante l ‘età, lei ha idee giovani’ Ho sparato cazzate anche quando le avevo pagato una cena da lei non consumata? FORSE HA RAGIONE, HO SPARATO CAZZATE.

  • 26 Giugno 2015 in 12:01
    Permalink

    Direttore come mai le altre testate non ne parlano della pazza idea? Invidia?

  • 26 Giugno 2015 in 12:09
    Permalink

    Risponde al telefono il Corra?

    • 26 Giugno 2015 in 12:12
      Permalink

      Ho parlato con Gio’

      Su pazza idea nessuna novità ancora

      Ma domani ci sarà incontro pubblico aperto a tutti alle 11 a Villa ducale

  • 26 Giugno 2015 in 12:15
    Permalink

    Direttore su Calciomercato.com c’è un intervento dell’avvocato e procuratore J.C. Cataliotti che elenca le ragioni per cui il Parma non si può più iscrivere al campionato di B. Mi pare che ci siano delle condizioni insormontabili ma la sua competenza le può valutare più professionalmente di quanto non possa fare io.

    • 26 Giugno 2015 in 17:18
      Permalink

      Non ho visto direttamente l’articolo di Cataliotti, ma chi lo ha letto mi riferisce che ha solo fatto la cronistoria per cui il Parma non si è potuto iscrivere.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 12:15
    Permalink

    Molto interessante….
    nessuna novità ma ci stanno ancora lavorando?

  • 26 Giugno 2015 in 12:23
    Permalink

    Attenzione attenzione…mi sa che Sagramola rischia di prenderlo in culo…ha sentito direttore del possibile coinvolgimento anche del Brescia nel calcio scommesse?Se che alcuni giocatori si fossero messi d’accordo col Catania per combinare l’incontro…ahahah..che bello sarebbe???

  • 26 Giugno 2015 in 12:29
    Permalink

    A fare i troppo furbi magari si va finire che tolgono l’affilliazione e si fa del danno anche alle giovanili! E’ fallimento, è stata completametne colpa del Parma, è dura, ma bisogna anche accettare la realtà!

    • 26 Giugno 2015 in 18:26
      Permalink

      La colpa è stata del Parma, nel senso del suo presidente e Ad, ma anche degli altri che sono stati complici e conniventi (alcuni dei qualiridicoli nel loro tentativo di… autoriciclaggio…).

      Ciò non toglie che il percorso suggerito rientra nei termini di legge. Altro che fare i furbi !!!

      I furbi li han fatti Lega e Figc pigliandoci per il culo per farci finire il campionato e cambiando i termini dell’accordo. Io ho rimesso la palla in mezzo, sfruttando la mia intelligenza e le loro lacune.

      Poi se schifosamente ci tolgono l’affiliazione impedendo ai ragazzini (che purtroppo stanno soccombendo in questo momento col Milan 1-0, ma tò…) il sogno, beh avremmo ulteriori argomento da vomitare addosso a degli schifosi.

      Saluti

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 12:37
    Permalink

    Stando a quello che si apprende dalla rosea an che bari (non una novità vero grimaldeschi? ) Brescia e carpi sembrano compromesse… ed ora direttore che succede?

    • 26 Giugno 2015 in 12:48
      Permalink

      A maggior ragione la “pazza idea” potrebbe avere la sua valenza…

  • 26 Giugno 2015 in 12:51
    Permalink

    C’è un piccolo particolare…
    Che Corrado o Piazza avrebbero sborsato quella cifra per ritrovarsi anche una squadra… Ora i vari Mauri, Cerri, 50% di Defrel eccetera non ci sono più… 22 milioni e rotti per una scatola vuota non credo siano disposti a spenderli…
    Mi spiace molto ma credo sia solo una tua fantasia Majo

    • 26 Giugno 2015 in 13:05
      Permalink

      Peccato che Corrado senior ci stia lavorando attorno, non male per una mia fantasia notturna

      • 26 Giugno 2015 in 14:07
        Permalink

        Io ne sarei felicissimo! Ma non mi voglio assolutamente illudere visto che le variabili sono addirittura di più che la scorsa settimana… Inoltre ripeto oggi ci si iscriverebbe alla B dovendo fare un intero mercato e senza settore giovanile almeno ufficialmente visto che da lunedì scorso tutti sono liberi

        • 26 Giugno 2015 in 15:25
          Permalink

          Ma non scriva ca*****te. Fin quando il parma è affiliato sono tutti vincolati, perché ad oggi, la situazione è la medesima di prima del 22 giugno, visto che l’affiliazione non è stata revocata.
          Saluti
          Gmajo

          • 26 Giugno 2015 in 16:55
            Permalink

            Scusi allora a scrivere ca******te sono i quotidiani sportivi nazionali visto che parlano di tutti i nostri calciatori svincolati… La storia di Defrel e del Cesena che ci fa beneficienza quindi? È una cazzata? Il 50% è ancora nostro?

          • 26 Giugno 2015 in 17:43
            Permalink

            Che i quotidiani sportivi scrivano ca***te, purtroppo, è risaputo, visto che la nostra povera categoria è davvero ormai malmessa anche per colpa di editore poco lungimiranti che hanno preferito la quantità alla qualità.

            I calciatori del Parma sono al momento ancora TUTTI vincolati, perché fin che non decade l’affiliazione (e come spiegato in “Pazza Idea” non ce la revocheranno fino al 28, per consentire la disputa della finale scudetto dei giovanissimi, se oggi, of course, batteremo il Milan) il vincolo si mantiene. E appunto se durante questo limbo dovesse essere perfezionata la cessione, gli stessi resterebbero tutti in carico al Parma FC.

            Cordialmente

            Gmajo

          • 26 Giugno 2015 in 16:55
            Permalink

            La Juventus per trattare Cerri sta parlando con chi?!?

          • 26 Giugno 2015 in 17:38
            Permalink

            il giocatore è ovviamente svincolato quando decade l’affiliazione. E parla direttamente con lui e il suo entourage.

          • 26 Giugno 2015 in 20:07
            Permalink

            Se così è, allora cambia tutto…

          • 26 Giugno 2015 in 20:08
            Permalink

            E per quanto riguarda Defrel? È da considerare al 50% ancora nostro e quindi solo una trovata pubblicitaria la busta da 51.000 euro del Cesena?

          • 26 Giugno 2015 in 21:03
            Permalink

            No, defrel andrà al cesena comunque per mancata busta nostra

          • 28 Giugno 2015 in 13:01
            Permalink

            Com’è che Mendes ha firmato oggi?!? Ci han tolto l’affiliazione?

  • 26 Giugno 2015 in 12:52
    Permalink

    Tenendo buono le fantasie notturne di Majo e proseguendo in questo assurdo ragionamento deduco che ovviamente il Grande Salvatore della Patria Crociata, The Space Cinema Man , che tanto ha a cuore le sorti nostre gialloblù, sarà partito già stamattina come un FrecciaRossa per organizzare la salvezza e la serie B al Parma …lui infatti ci vuole bene e farebbe di tutto per i nostri colori , quindi visto che la soluzione è a portata di mano , sicuro il nostro amico gobbo opererà alacremente per portare a termine la miracolosa operazione . In caso contrario fuori dalle balle per sempre e silenzio per favore . Sarebbe ennesima dimostrazione corradiana di solo parole parole parole e zeru fatti . Sappiamo già tutti tanto la conclusione.

  • 26 Giugno 2015 in 12:53
    Permalink

    Caro direttore, questo suo pezzo sarà portato in qualche
    convegno sulle dinamiche e sui comportamenti degli utenti dei mezzi di comunicazione virtuali.
    450 commenti ad una non notizia , palesemente irreale , o se preferisce irrealizzabile e confezionata esclusivamente in modo provocatorio per sfottere Corrado , è stato certamente un piccolo successo mediatico , il problema è che purtroppo qualcuno ci ha creduto.

    • 26 Giugno 2015 in 16:15
      Permalink

      Lei è liberissimo di interpretare come meglio crede la mia “non notizia”, però è in palese malafede se bellamente ignora quanto ho scritto a proposito della genesi del mio assist a Corrado, che lei interpreta come “polpetta avvelenata”. Infatti tale boccone, o tale suggerimento, in ossequio alla par condicio, era stato da me offerto anche a Mike Piazza, attraverso il suo rappresentante italiano Gibo Gerali. Coi Corrado si sono persi due giorni preziosi, dal momento che il mio suggerimento Giovanni non lo colse, poiché più attratto dalla scorciatoia ripescaggio. Poi ieri sono incappato nel padre e, quando era maturata la possibilità, ne ho approfittato per rilanciare la profferta quando già non ci credevo più neppure io. Tra l’altro se non lo avessi sentito al telefono avevo già in canna un pezzo sulla pazza idea, ma in chiave tramontata, raccontando del tentativo esperito con Piazza. Ovviamente, vista l’importanza della cosa, non avevo reso pubblica la pazza idea fino a ieri.

      Quindi mi a piacere se questa fenomenologia del comportamento degli utenti dei mezzi di comunicazione sarà analizzata, magari, però, già che ci siamo, spero che tutto il fenomeno stadiotardini.it passi sotto l’osservazione degli analisti. StadioTardini.it, infatti, agendo in netta controtendenza rispetto alla dura legge del web e alla dittatura dei 140 caratteri, si distingue per la sua credibilità, dovuta agli approfondimenti e alla serietà professionale e all’onestà di chi lo dirige.

      Io non ho sfottuto Corrado, e la invito a non calunniarmi oltre.

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 12:54
    Permalink

    MI ha tolto lo scoop??Piango…:-((

  • 26 Giugno 2015 in 12:59
    Permalink

    Direttore,le rubo un po’ spazio per alcune mie considerazioni sulle vicende calcistiche a Parma.Premetto che non sono emiliano,non sono tifoso di nessuno ed in televisione preferisco lo snooker al calcio.Si è parlato a lungo dei cento e passa calciatori in carico al Parma e nessuno si è mai chiesto il perchè.E’ molto semplice:i calciatori di proprietà,anche se in prestito, sono voce attiva nei bilanci.I calciatori sono un patrimonio(?) nei bilanci e servono a mascherare il resto.Per la nuova società è indispensabile,a mio avviso,dimenticare il passato e relativo blasone perchè,è bene non dimenticare,che inizia una nuova storia e guardare troppo indietro si rischia di perdersi di nuovo.La nuova società deve avere,a mio avviso,un “uomo forte” al comando che abbia la maggioranza delle quote,che dia garanzie a tutti e che sia punto di riferimento alla città ai tifosi e alla squadra.L’azionariato popolare deve venire in un secondo tempo.Infine alcune considerazioni sui calciatori.Sono stati usati per il bilancio, con contratti esosi e pluriennali,dati in prestito con contratti molto inferiori e qualcuno non è stato mai valorizzato come avrebbe meritato. Defrel ,ad esempio.è stato di proprietà piena del Parma 5 o 6 anni ha giocato in questo tempo solo uno spezzone di partita,è stato ceduto in lega pro,poi in prestito al Cesena regalandone quasi la compr.Per fortuna le compr. sono state abolite.Il valore di Defrel è indubbiamente merito di chi lo ha valorizzato.Saluti e grazie per l’ospitalità.

  • 26 Giugno 2015 in 13:54
    Permalink

    Direttore qui si va di record !!!!! Complimenti ! Mi puó chiarire una questione? Puó darsi che esistano due Parma? In tal caso per chi si da il tifo ??? No be non ci voglio neanche pensare!

    • 26 Giugno 2015 in 16:00
      Permalink

      Checché ne dicano il mio pool di legali e Michele angella, resta determinante il parere del sindaco espresso per iscritto da allegarsi nella domanda di affiliazione, e solo un soggetto può raccogliere la tradizione sportiva. Quindi in d con vista ripescaggio in b può essere iscritto un solo club.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 15:33
    Permalink

    iava di non andare in porto per un motivo…
    Trattandosi di manovre che hanno alterato i risultati delle partite, e quindi la classifica finale, pare chiaro che l’entella è stata direttamente danneggiata da quanto avvenuto. Il Catania infatti l’ha preceduta in classifica perché ha comprato delle partite, senza queste combine molto probabilmente sarebbe arrivata dietro e l’entella si sarebbe potuta salvare. Credo quindi che in questo caso la figc ripescherebbe (giustamente) loro, che si ritroverebbero in C perché un’altra squadra si comprava le partite (e al loro posto mi incazzerei da morire). Sarebbe davvero un’ingiustizia gigantesca. Diverso sarebbe il caso in cui una squadra non si iscrivesse per motivi diversi (economici, societari o quant’altro), in questo caso è più logico valutare i ripescaggi senza considerare le varie classifiche finali.
    E’ ovvio che, alla luce di quanto sta emergendo oggi, se vi fossero altre squadre coinvolte e penalizzate anche noi rientreremmo prepotentemente in corsa per reclamare un posticino tra i cadetti….

  • 26 Giugno 2015 in 15:35
    Permalink

    Pardon manca un pezzo di frase…che era “secondo me la sua idea rischiava”

  • 26 Giugno 2015 in 15:42
    Permalink

    Tutta questa storia sembra un thrilling. Come andrà a finire? Sappiamo già gli assassini chi sono ma nonostante questo, è una storia appassionante che t’intriga. B C o D ? QUESTO è IL DUBBIO AMLETICO, E’ QUESTA LA SUSPENSE FINALE
    Per me 30% D
    50% C
    20% B
    e Majo ch percentuali darebbe?

      • 26 Giugno 2015 in 18:05
        Permalink

        Premetto che l’unico comunicato della FIGC che ho visto oggi è quella in cui vengono tolti i sei mesi di inibizione a Pietro Leonardi e quindi non sò se hanno modificato i criteri di ripescaggio rispetto allo scorso anno, mi permetto solo di scriverle il nome della società di lato alla percentuale, parere personale

        B 1 con Magico Parma
        C 9 con Magico Parma
        D 90 con Parma Calcio 1913

        • 26 Giugno 2015 in 18:55
          Permalink

          Uhm…

          Non mi torna la C…

          Il ripescaggio deve andare al soggetto che è in D, e per coerenza in D ribadisco Corrado fora dai bali.

  • 26 Giugno 2015 in 16:35
    Permalink

    Aspettiamo a vedere se domani Giovanni e Giuseppe Corrado faranno un accenno a questa possibilità!

  • 26 Giugno 2015 in 18:00
    Permalink

    Perchè non hai pubblicato il mio commento Gabriele?

    Come ti ho detto, la tesi è affascinante e realizzabile dal punto di vista del tifoso (quale sei tu in questo articolo) ma non dal punto di vista imprenditoriale visto che una D, anzi una Lega Pro quasi sicura, è molto meno dispendiosa che questa carneficina economica che vai propinando.

    Poi non pubblicarlo il mio commento, non mi interessa, per me rimani un grande giornalista ma probabilmente stai in brache di tela perchè non riesci ad accettare il giudizio altrui e questo è un gran peccato!

    • 26 Giugno 2015 in 18:14
      Permalink

      No, guarda, il giudizio altrui riesco ad accettarlo, eccome. Si vede che non mi conosci…

      Riesco ad accettarlo soprattutto nel minuto in cui è esposto con educazione e garbo come hai fatto tu, per cui non avevo alcuna difficoltà a pubblicare il tuo commento, solo che, purtroppo, è rimasto tra quelli ancora in attesa di essere evasi: del resto, come vedi, il traffico non manca e cerco a tutti di dare una risposta. E questo, credimi, porta via moltissimo tempo, ma, come scrive Ghirardello, il dialogo diretto con i tifosi rende unica l’esperienza di StadioTardini.it.

      Pensa che avrei in freezer, e ormai sta pure scadendo, una intervista, o meglio una chiacchierata da cui ricavare un articolo, con Giuseppe Corrado, ma purtroppo non sono Nembokid…

      Per quanto riguarda la mia “pazza idea” non è il frutto della fantasia di un tifoso, bensì del lucido ragionamento di un professionista del settore, con il conforto di altri specialisti della materia. Non a caso – e non è una cosa da poco – Giuseppe Corrado ha accettato il suggerimento di ripensarci, ricevendo pure lui rassicurazioni sulla fattibilità dai suoi legali. Resta lo scoglio FIGC e dei tanti avversari agguerriti, ma resto convinto che ora ci possa essere una diversa aria e se non sono scemi a Roma sanno bene che dopo il caos Catania utilizzare la faccia pulita del Parma a testa alta farebbe bene anche a loro.

      Non concordo neppure sul fatto che la Lega Pro sia quasi sicura: aspettiamo di sapere cosa cambia pei ripescaggi, in quanto, sino ad ora, li vedo ancor più fantascientifici per il Parma anche in paragone con la mia Pazza Idea. Poi che la D, con aiutino C, sia una scelta più risparmiosa lo so bene, visto che sono il primo che l’ha definita “scorciatoia”, poi che sia giusto o corretto è tutto un altro discorso, anche nei confronti di dipendenti, giocatori, etc. Poi che sia una carneficina lo sappiamo bene avendolo più volte sviscerato, ma visto che potevo trovare spazi di ripensamento da parte di Corrado, ho tentato di insinuarmi.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 26 Giugno 2015 in 19:09
    Permalink

    Scusi direttore ma conosce qualche nome
    Della newco 2 dicono che ci sono avvocato, imprenditori, commercialisti

      • 27 Giugno 2015 in 10:07
        Permalink

        Perche’…avvocati,commercialisti etc. che sono ?..Non sono “gente comune”?…

  • 26 Giugno 2015 in 21:50
    Permalink

    Checchè se ne dica, e sempre nel lecito, sto capendo che il calcio è un’enorme imbroglio al vantaggio di furbi che sfruttano l’amore di noi coglioni per gli assist di Cassano, le parate di Buffon (e toh che vi dico: quelle di Sebastiano Rossi) le geometrie di Pirlo ecc. ecc. E noi a cascarci con le magliette, il tifo, l’immedesimazione, le fantasie compensative della nostra desolante mediocritá. Quindi “noi” del Parma, “voi” della Juve (ma “noi” chi? su lá) “quelli” della Reggiana poichè abitano oltr’Enza. Noi a volere che il sindaco intervenga, mentre non c’è ne importa nulla delle strade dissestate e dell’insicurezza delle strade, delle carenze degli ospedali. Ed ecco che Barilla l’è un pioció, Dallara ha il braccino corto e Chiesi non è pervenuto, a nulla importando che questi industriali contribuiscano, con i loro tecnici ed i loro operai, a collocare Parma in alcune eccellenze mondiali. Cerchiamo di smarcarci dalla coglionaggine e faremo un bel passo avanti nell’etica e nella pulizia, i giocatori sono…figurine ma la vita è quella nostra, non quella loro.

    • 26 Giugno 2015 in 22:21
      Permalink

      Fatti vedere

      • 27 Giugno 2015 in 10:09
        Permalink

        Ma mica poi tanto….

  • 27 Giugno 2015 in 10:08
    Permalink

    Grazie mille per le cortesi risposte e scusa i miei modi, solo che mi piace molto la cordata Parma 1913 e sentire ancora parlare di Corrado mi fa venir la orticaria. Su Parnafans la utente Cus ha rilasciato un bel resoconto circa la serata dove si è presentato il progetto Upi e mi piace molto l idea.

    • 27 Giugno 2015 in 10:15
      Permalink

      Non discuto l’idea, ma il pessimo modo con cui è stata involontariamente veicolata con testimonial i cocoon, oltre alle solite clientele carbonare e il terrore della stampa. Voto comunicazione a newco2 appunto 2

  • 27 Giugno 2015 in 18:10
    Permalink

    Ti no Cevols, non farti vedere, il tuo caso è risolto.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI