UFFICIALE: MAGICO PARMA RINUNCIA A PROSEGUIRE LE TRATTATIVE DIRETTE CON I CURATORI

(COMUNICATO STAMPA) – Magico Parma S.p.A. comunica, con rammarico, di aver deciso, nella giornata odierna, di rinunciare alla prosecuzione delle trattative con i curatori per l’acquisizione dell’Azienda Sportiva Parma Calcio.

La situazione debitoria complessivamente emersa, relativa ai debiti ammessi allo stato passivo della Società, ma soprattutto quella relativa ai debiti in corso di maturazione, ai contenziosi di prossima definizione, nonché agli impegni contrattuali già sottoscritti con i calciatori per i prossimi anni, rendono impraticabile ogni percorso economico.

La chiusura dell’operazione a queste condizioni, oltre che un azzardo sotto il profilo del rischio, avrebbe comportato un investimento di valore non realistico e soprattutto non programmabile che avrebbe distrutto ricchezza e non sarebbe stato propedeutico ad un sano e virtuoso progetto sportivo ed industriale.

Nei prossimi giorni, non appena la procedura di vendita si sia esaurita, Magico Parma S.p.A. provvederà a fornire nei modi opportuni tutti i dettagli che hanno portato a questa decisione.

Gli Amministratori di Magico Parma S.p.A.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

267 pensieri riguardo “UFFICIALE: MAGICO PARMA RINUNCIA A PROSEGUIRE LE TRATTATIVE DIRETTE CON I CURATORI

  • 21 Giugno 2015 in 22:14
    Permalink

    l’inizio della fine…come temevo

    • 21 Giugno 2015 in 22:56
      Permalink

      Puodarsi e perche i Americani hanno Baraldi.. Mi sembra che Baraldi lavora con Lorro perche pensa che possono comprare de Verita .

      • 21 Giugno 2015 in 23:02
        Permalink

        Insomnes…. Idea e che Corrado no puo vincere.. Mike con Baraldi… sonno troppo forte… No credo i ragioni che ha detto Corrado perche e uscitto

        • 21 Giugno 2015 in 23:27
          Permalink

          Si capisce poco Douglas. lei è africano?

          • 22 Giugno 2015 in 08:07
            Permalink

            Caro Gustavo ,
            Scusatemi per il mio Italiano ..Ieri sera ho scritto queste cose con il mio telefonino …le lettere erano piccolissimi .
            Sono degli Stati Uniti de Boston . Adesso vivo in La Spagna de trent anni …Adesso…Il mio Italiano é un misto de Spagnolo e Italiano …probilmente se Lei capisce Latino mi capisce meglio . Sono Tifoso de Parma da epoca de Sacchi in C . La famiglia de la mia madre sono de Cassio , provincia de Parma .
            Siento ” Fortunato de essere un Tifoso Giallo Blu ” purtroppo leggo troppo Tuttomercatoweb , Gazzetta de Parma …etc..etc… ogni giorno apro questi giornali per seguire la situazione de Parma ….Capisco sufrire perche amo Parma ….avevo la fortuna de disfrutare i grandi epoche de Parma e anche sufrire situazioni de adesso , Crack de Parmalat etc. ..Vediamo cosa succede al le 14.00 oggi ….Un Abraccio in Nome de Parma C.F. …..
            https://es.wikipedia.org/wiki/Douglas_Abdell#Curriculum_de_Douglas_Abdell

            P.S. Complimenti al gran Lavoro che fai Gabriele con Stadiotardini

      • 21 Giugno 2015 in 23:31
        Permalink

        Baraldi da questa partita è fuori.

        Era stato coinvolto amichevolmente a titolo personale da Gerali. ma gli unici rappresentanti italiani riconosciuti da Piazza sono gerali e franzone

  • 21 Giugno 2015 in 22:14
    Permalink

    Restiamo appesi a Mike.

  • 21 Giugno 2015 in 22:15
    Permalink

    l’inizio della fine…come temevo hanno avuto paura delle eventuali denuncie di altri club, e nel dubbio si stanno ritirando …

  • 21 Giugno 2015 in 22:17
    Permalink

    Credo che, anche se il prezzo della società è elevato, era comunque un operazione abbastanza fattibile, non impossibile.
    Posso sbagliarmi, non essendo un esperto di queste cose, ma, ho sempre pensato (più intuito che altro) che Corrado non potesse permettersi questo acquisto, ed ho puntato dall’inizio verso Piazza (anche se non mi fido del tutto).
    Speriamo in un fuori campo.

  • 21 Giugno 2015 in 22:18
    Permalink

    non hanno nemmeno aspettato domani….

  • 21 Giugno 2015 in 22:19
    Permalink

    È finita direttore?

    • 21 Giugno 2015 in 22:29
      Permalink

      Abbiamo ancora il 10%…
      Degli yankee non ho notizie

      • 21 Giugno 2015 in 22:35
        Permalink

        Un comunicato simile l avrei preferito qualche giorno fa, magari per far scattare dei giocatori che pretendono contratti faraonici in serie B, ma 12 ore prima del verdetto mi spaventa tanto. Se Corrado,che aveva speso quelle belle parole e che sono mesi che ci sta dietro, rinuncia perché ci sono troppe incertezze, uno come piazza, che sta qui solo per business, a che pro dovrebbe far l’offerta? Io la percentuale la abbasserei purtroppo

        • 21 Giugno 2015 in 22:51
          Permalink

          Ci sono anche le tattiche che non vediamo. Non è tutto così trasparente come crediamo noi fuori

      • 21 Giugno 2015 in 23:25
        Permalink

        La notizia è questa il buon Piazza si è ritirato, che mi crediate o no la notizia è questa……
        FORZA PARMA SEMPRE……. per me il calcio è finito, spero solo che Ghirardi faccia una brutta fine.

        • 22 Giugno 2015 in 00:04
          Permalink

          Egregio Nicola Varesi, qui abbiamo l’abitudine di dare le notizie quando sono vere. E non siamo nella nottata giusta per ascoltare falsi oracoli

  • 21 Giugno 2015 in 22:20
    Permalink

    Allora è Derby con la Regia….

    • 21 Giugno 2015 in 23:01
      Permalink

      Derby con la Regia? Vi va fatta grassa se riuscite a iscrivervi alla D, cosa tutt’altro che scontata.

      • 22 Giugno 2015 in 00:39
        Permalink

        Stronzo….vaff………

  • 21 Giugno 2015 in 22:20
    Permalink

    P l’America o si muore……

  • 21 Giugno 2015 in 22:20
    Permalink

    Dolorosissimo….ho il cuore in gola….
    ma purtroppo comprensibile

  • 21 Giugno 2015 in 22:24
    Permalink

    Bene fuori uno! Gli altri danno segnali di vita??? Almeno ora con 1 euro possono comprarci! Che tristezza

  • 21 Giugno 2015 in 22:24
    Permalink

    Valutazioni tardive da ritirata fantozziana

  • 21 Giugno 2015 in 22:25
    Permalink

    Corrado ritirato, il mercatologo (che puntava piazza) parla di risarcimenti.. Direi che possiamo andare a dormire

  • 21 Giugno 2015 in 22:32
    Permalink

    Se non ci fosse stato l’americano si sarebbero ritirati lo stesso?

    • 21 Giugno 2015 in 22:35
      Permalink

      Io resto convinto che se non si fosse paventato Piazza i Corrados avrebbero comprato prima della quinta asta. Ma con i se e con i ma, e con le mie convinzioni non si va da nessuna parte…

      • 21 Giugno 2015 in 22:55
        Permalink

        Lo credo anche io, così come credo che Corrado sia stato “forzato” sin dal principio e abbia svolto il ruolo di garante nel caso non si fosse presentato nessuno bene intenzionato…Con l’entrata in scena dell’americano ha trovato il pretesto per tirarsi fuori.
        Questo comunicato potrebbe essere il via libera per la terza cessione del Parma in meno di un anno ad “un’euro”…

      • 22 Giugno 2015 in 00:47
        Permalink

        Ma se non compra ora che ha maggiori garanzie, perché avrebbe dovuto comprare prima?! Ha fatto capire che l’acquisto comporterebbe troppi oneri… Si è ritirato prima ancora di aspettare la mossa di Piazza. La gelosia non puo’ c’ entrare in un affare cosi importante. Semplicemente ci ha provato ma l affare non era alla sua portata o cmq non gli va di rischiare. E poi ammettiamolo: non ci sono quasi più italiani che possono permettersi una squadra di a

        • 22 Giugno 2015 in 01:00
          Permalink

          Ferma: la “gelosia”, se così vogliamo chiamarla, c’entrava prima, quando è entrato in scena; non certo oggi. Perché da un mese fa ad oggi è vero che il debito è stato abbassato e cristalizzato, ma parimenti sono aumentate tutte le rogne, ultima delle quali la sparizione paventata del paracadute, tutte le cause etc. Tutte cose che a me erano note anche prima, visto che erano esattamente tutti i tasti su cui abbiamo battuto. Onestamente, arrivati a sto punto, credevo non ci si fermasse più dinnanzi a niente, ma come ripeto l’affare non è più piaciuto al socio di maggioranza, un ottuagenario cui stanno sulle scatole le mancanze ci certezze.

          Quindi: a scanso di equivoci, visto che leggo gente che al solito interpreta male, io non dico che adesso Corrado esce per colpa d Piazza, ma resto convinto che se non si fosse presentato sulla scena tutto si sarebbe risolto (secondo me) alla V asta.

          Cordialmente

          Gmajo

          Cordialmente

          Gmajo

          • 22 Giugno 2015 in 01:30
            Permalink

            Allora possiamo incolpare i giocatori x la loro ingordigia e i curatori x essersi sterilmente attaccati alle aste perdendo tempo invece di chiudere in fretta e furia con Corrado in trattativa privata prima che sorgessero nuovi problemi (es paracadute). Trattativa privata che avevano strenuamente sostenuto di non fare…e abbiamo visto che stavano spergiurando.
            Piazza è stato solo il cavallo di troia…è tutto il sistema che non va…troppe cose dette e poi rimangiate anche da parte dei curatori. ..esercizi provvisori rimandati come se non dovesse mai arrivarne la fine…un metodo alla italiana che sfiancherebbe chiunque

  • 21 Giugno 2015 in 22:32
    Permalink

    E fuori uno…

  • 21 Giugno 2015 in 22:32
    Permalink

    L’unica speranza di salvezza era Corrado…
    Facciamo una bella Lega Pro con Zanetti!!!!!

  • 21 Giugno 2015 in 22:32
    Permalink

    Manca il secondo il sig Piazza.
    Attendo anche il suo ritiro.
    Direi che non è una gran sorpresa.
    Aspetto di sapere quanto costa l’abbonamento in D
    Sky calcio e’ già da 2 mesi che non lo pago più.
    Ringrazio lo stesso questo signore per averci provato.

  • 21 Giugno 2015 in 22:33
    Permalink

    Questa nota ufficiale potrebbe scoraggiare l’altra cordata..certamente ora ci stanno pensando..spero baraldi faccia il suo..dai è ora..giocatevi le vs carte abbiate coraggio!

    • 21 Giugno 2015 in 22:34
      Permalink

      Figa se siete duri: Baraldi non c’entra un cazzo. Come devo dirlo?!?!

      • 21 Giugno 2015 in 22:37
        Permalink

        Majo,
        Penso che non valga neanche la pena parlare dell’altra cordata, tanto tutti sapevamo che l’unica speranza era Corrado, gli altri showman di che vadano a fare cinema!!!!!

        Rogato si è giocato la carriera??? Come Anedda e Guiotto ??? Che pajas

        • 22 Giugno 2015 in 00:34
          Permalink

          Non vedo cosa c’entri rogato. Per quanto riguarda anedda e guiotto indubbiamente ce l’han messa tutta. Ma se nessuno compra vuol dire che la situazione era oltremodo compromessa e no la si poteva riaggiustare nonostante tutto

  • 21 Giugno 2015 in 22:33
    Permalink

    vabbè avremo più tempo libero nei week end …certo che le cifre ,grazie al lavoro dei curatori ,erano ragionevoli. Speriamo che chi investa in D sia qualcuno con poche risorse ,perchè se saranno ad investire quei famosi 10 big di cui si parla ,invito a non sostenere quella fantomatica squadra ,perchè non la considero il parma….

  • 21 Giugno 2015 in 22:34
    Permalink

    Fra quanto quello di Piazza?

  • 21 Giugno 2015 in 22:35
    Permalink

    Che pagliacci. ..tre mesi a masturbsrsi per arrivare a questo..cosa volevano di più? Il ripescaggio in a?Corrado sei come Taci. Nador

  • 21 Giugno 2015 in 22:35
    Permalink

    bufo’!!

  • 21 Giugno 2015 in 22:36
    Permalink

    Marcmand andi’ ancora al cine!

  • 21 Giugno 2015 in 22:37
    Permalink

    La prego ci tenga informati su Piazza…a miami sono circa le sei del pomeriggio…

  • 21 Giugno 2015 in 22:37
    Permalink

    era quello che portava avanti il capitano complimenti

  • 21 Giugno 2015 in 22:39
    Permalink

    Altro rigore per Piazza… ora senza portiere…. potrebbe avere il braccino corto e sbagliare ????? Fra poche ore la risposta…forse anche minuti…. che brutta notizia pero’….
    No direttore?

  • 21 Giugno 2015 in 22:40
    Permalink

    Con un solo compratore sarà meno complicato

  • 21 Giugno 2015 in 22:41
    Permalink

    Addio al calcio. Io in serie D non ci saro’. Si chiude qui per me con questo sport

  • 21 Giugno 2015 in 22:41
    Permalink

    Anche la cordata usa sembra non voglia rischiare speriamo in un miracolo
    Questa è la vittoria di tavecchio e dei suoi scagnozzi

  • 21 Giugno 2015 in 22:41
    Permalink

    Non capisco come si possa ringraziare Corrado. La sua trattativa a cosa è servita se non ad aizzare le altre società contro di noi?
    Cosa si aspettava? Che gli dessero il Parma insieme al paracadute e senza debiti?

    • 22 Giugno 2015 in 00:25
      Permalink

      Provi a riformulare un commento di senso compiuto domani, perché stanotte non mi pare affatto lucido.

      Le altre società si sono aizzate non certo per la trattativa di Corrado (o Piazza).

      Se uno pianifica un investimento di 30 milioni (che già è uno sproposito) non può rischiare di spenderne il doppio. Ognuno è giusto che faccia il passo proporzionato alla propria gamba. (Se no finisce come con Ghirardi).

      Saluti

      Gmajo

  • 21 Giugno 2015 in 22:43
    Permalink

    Che dire, magari gli imprenditori con la I maiuscola qualche rischio lo prendono, a me come comunicato sa molto di parata di deretano per mascherare insufficienza di fondi, pensare di prendere una squadra di calcio fallita senza dover fronteggiare trattative con tesserati per ridurre i debiti futuri, o possibili cause (anche in questo caso, si poteva trattare, basta contattare la controparte e a volte si evitano i tribunali) è francamente da sprovveduti..diciamo che ci hanno provato sperando di prendere una squadra a poco sperando in garanzie che la FIGC non ha potuto dare, e quindi si sono defilati. Comunque colpa solo di Ghiradi e Leonardi, Corrado il suo (anche se in un modo per me poco consono per trattative di questo tipo) lo ha fatto, ed è andata male.

    • 22 Giugno 2015 in 00:20
      Permalink

      gli imprenditori con la i maiuscola sono stati ben lontani da ogni tipo di tentativo di salvataggio del Parma.

      Corrado ci ha provato

  • 21 Giugno 2015 in 22:43
    Permalink

    The end… Non ho la minima speranza che piazza faccia una scelta diversa.. Solo a pensare a Boni che di frega le mani mi viene da piangere. Domani toccherà all americano e il comunicato arriverà sicuramente prima delle 14. Il giorno più triste della mia vita,sportivamente parlando.ora però voglio vedere la giustizia provvedere con ghirardi e Leonardi..Devono pagarla cara!!!!

  • 21 Giugno 2015 in 22:43
    Permalink

    Ribadisco che mi sembra strano che aspettino ora per fare queste valutazioni,fra l altro senza che sia scaduto l ultimatum..non resta che aggrapparci alla dietrologia…vuoi che stia arrivando l offerta Usa …un offerta che ai Corrado sappia di liberazione dal fardello della responsabilità e della quale sono venuti a conoscenza in anticipo??

    • 21 Giugno 2015 in 23:39
      Permalink

      Non credo proprio.

      L’azionista di maggioranza di Magico Parma era da ieri ancorato su certe posizioni. Gli altri han cercato di fare di tutto per convincerlo, ma un signore ottuagenario non ama molto le non chiarezze della pedata italica.

      Saluti

      Gmajo

  • 21 Giugno 2015 in 22:44
    Permalink

    Come ha detto il direttore, se arie D sarà Corrado e compagnia fuori dalle balle, le giustificazioni del tempo che hanno fatto perdere a tutti non interessano. Contano i fatti….diamole ne abbiamo sentite anche troppe!

    • 21 Giugno 2015 in 23:38
      Permalink

      Io dico corrado fora dai bali per la D, perché io capisco tutto, lo sto difendendo e giustificando, ma se il giochino fosse quello di partire dalla D per risparmiare allora non mi starebbe bene. Lì reputo giusto che ci provino altri

  • 21 Giugno 2015 in 22:44
    Permalink

    Scusi direttore Corrado doveva acquistare addirittura prima della quinta asta e adesso si ritira, mi spiega il motivo…

    • 21 Giugno 2015 in 23:36
      Permalink

      Che dovesse acquistare prima della quinta asta era una mia supposizione, giacché a quel punto tutto era predisposto, come amavo ripetere. Ma la concorrenza di un altro compratore ha guastato il feeling con la curatela e proposto una corsa al rialzo dei giocatori

      • 22 Giugno 2015 in 01:01
        Permalink

        Ah ecco…non la gelosia ma la corsa al rialzo dei giocatori è stato il vero problema….sempre loro…bravi crociati. … E poi si lamentano se uno dice che i giocatori non hanno cervello!!! Ma secondo loro il parma era già venduto?!?!? Non si erano accorti di quanto la strada fosse in salita?! Uomini viziati mai cresciuti davvero……. Ora probabilmente si godranno uno zero tondo tondo…altroche’ gioco al rialzo

  • 21 Giugno 2015 in 22:45
    Permalink

    Non ho parole..ci rimane che sperare in Piazza ma la vedo dura.
    Se Corrado voleva fare il bene del Parma se ne poteva stare nei “suoi” cinema invece di far proclami e la morale agli industriali della zona. Almeno loro non ci hanno illuso.
    Per comprare una squadra piena dei debiti ci vuole solo una pazzia….o un suo anagramma

  • 21 Giugno 2015 in 22:46
    Permalink

    Se il parma scompare è una sconfitta di tutta la città e soprattuto dei grandi imprenditori parmigiani che hanno salvato l areoporto per i loro interessi e non il parma fc conosciuto in tutto il mondo complimenti vivissimi vergogna

    • 21 Giugno 2015 in 23:35
      Permalink

      Io penso che sia una sconfitta anche del sindaco che – dopo aver fatto da banca per tre anni a ghirardi – ha concesso la sede municipale a Tavecchio & Brunelli, con lui in mezzo, per prender per il culo una città intera. E dei due il peggiore è il parmigiano

  • 21 Giugno 2015 in 22:46
    Permalink

    Me lo sento venire su per una gamba…anche piazza rinuncia..per un americano i nostri “bizantinismi” sono ancora più incomprensibili.

  • 21 Giugno 2015 in 22:46
    Permalink

    Chi attacca Corrado a mio avviso non ha capito nulla, tirateli fuori vuoi i soldi, soprattutto, se siete capaci, provate a pianificare un investimento di quella portata con le variabili che cambiano ogni 2 ore. Tutti froci con il culo degli altri…
    Piazza probabilmente farà lo stesso, nessuno é fesso. Ora l’unica cosa importante é trovare la forza per ripartire e farla pagare pesantemente, in termini di legge, a Ghirardi e Leonardi.
    Mi auguro che da domani, finita questa telenovela, la magistratura inizi a muoversi in questo senso…

  • 21 Giugno 2015 in 22:48
    Permalink

    Personalmente ho sempre più avuto fiducia in Piazza perché per tante ragioni mi sembrava quello finanziariamente più solido (per me è assurdo ritirarsi adesso come se due settimane fa queste cose non si sapevano). Faccio un pronostico (ottimistico), domani Piazza presenterà una proposta ma non alle condizioni economiche fissate, ma offrendo un prezzo più basso e chiedendo alcune garanzie contrattuali… a questo punto che succederà???
    Comunque sono molto molto stufo di tutto quello che è successo e che stà succedendo, io amo il calcio ed il Parma, e qui è ormai un anno che si parla di tutto tranne che di sport. Spero che questa solfa finisca e si ritorni a giocare, al di la della categoria.

  • 21 Giugno 2015 in 22:48
    Permalink

    Ok Baraldi non centra un cazzo però Majo gli faccia una telefonata giusto per capire se piazza è dentro o fuori! !

    • 21 Giugno 2015 in 23:33
      Permalink

      Senti il mio lavoro penso di saperlo fare da solo, senza questi consigli banali

  • 21 Giugno 2015 in 22:48
    Permalink

    Comunque i conti in tasca non si fanno a nessuno… Ma con tutte le probabili opposizioni, sanzioni e contratti futuri (sarò ottimista ma non vedo come non sia fattibile ridurre la rosa a un numero decente), vorrei ricordare che Giulini ha comprato il Cagliari per una cifra tra i 50 e i 60 milioni mi pare! Per una squadra con storia praticamente inesistente, marchio pure, e uno stadio fatiscente, e si ritrova in B…. Spenderne 22,5 più 4 circa più massimo 8 per debiti esteri per il Parma non mi sembrava impossibile… Quella dei contratti futuri mi sa una cazzata che con un buon dirigente si risolve.

    • 22 Giugno 2015 in 01:36
      Permalink

      Noi siamo sfigati…che ti devo dire..

  • 21 Giugno 2015 in 22:48
    Permalink

    Dopo tre mesi di trattative Corrado si è reso conto degli alti debiti in corso di maturazione e dei contenziosi in essere.. boh..un genio! Gente così meglio perderla che trovarla… dato che i debiti in maturazione i contenzioni ci sarebbero stati anche senza la concorrenza di Piazza, resto dell’opinione che avrebbe preso il Parma solo per un debito attuale ancora inferiore a questo, pensando di potersi liberare degli altri creditori senza nessuna complicazione! Secondo me Piazza scapperà senza neanche rilasciare comunicati! Non è ufficiale ma siamo morti! 100 anni buttati nel cesso dal panzone di brescia e dal pecoraro romano! Siamo all’inferno ma mi aspetto alcune cose : 1) che la giustizia faccia il suo corso a partire da azioni di risarcimento dei curatori nei confronti di covisoc e dei responsabili 2) galera per i responsabili 3) che non vedano un euro tutti quelli che non hanno fatto rinunce e che la loro carriera finisca per infortuni drastici 4) ripescaggio in lega pro… almeno questo ce lo deve la figc, per aver salvato il culo al campionato!

  • 21 Giugno 2015 in 22:48
    Permalink

    Mai piu al cinema

      • 21 Giugno 2015 in 23:09
        Permalink

        Se c’è un bel film ci vado dai

  • 21 Giugno 2015 in 22:49
    Permalink

    Certo ed è pure un bene.
    Si resta aggrappati quindi a uno sborone al venice bar sull’ocean road di Miami che tra cocktail e tette siliconate con lo smartphone, secondo qualcuno dovrebbe muovere i capitali necessari…
    Non è nemmeno a Parma. …che sborone. ..attende l’annuncio da la per dare inizio alle danze….
    Qua al massimo sarebbe andato al river. ..vuoi mettere…
    Che sborone……

  • 21 Giugno 2015 in 22:51
    Permalink

    “Magico” Parma? Mo va’ a cagher va’, ti e i to cinema, le mei l’Astra che tuti il tovi superipermultisale con la spusà ed popcorn!

    • 21 Giugno 2015 in 23:05
      Permalink

      Posto che anch’io preferisco l’astra, come del resto il vintage, ribadisco: è da stupidi prendersela coi cinema. Pensate, piuttosto, a chi ha prodotto tutto questo…

  • 21 Giugno 2015 in 22:51
    Permalink

    Poi che teppismo perfetto.. I giovanissimi in semifinale e per smorzare gli entusiasmi ecco il comunicato di corrado…ma vaffa….

    • 21 Giugno 2015 in 23:03
      Permalink

      Mettetevi d’accordo: prima avete rotto le scatole dicendo che lo volevate sapere prima, adesso che ve l’han detto non va bene lo stesso…

  • 21 Giugno 2015 in 22:52
    Permalink

    Non è colpa di Corrado.
    Non può permettersi questo affare, punto. Forse scotta solo per le dichiarazione che fece a Majo dove mando a quel paese l’Upi, Quello sì.

    • 21 Giugno 2015 in 23:02
      Permalink

      Da quando in qua i tifosi sono diventati difensori d’ufficio dell’Upi. Leggevo prima qualcuno che diceva: loro almeno non ci hanno illuso… Ma che ragionamento del menga è? Uno si sbatte, impegna tempo e soldi ed è giudicato peggio di chi non ha mosso una paglia? Proprio alle volte non capisco l’irrazionalità dei tifosi pur capendone la rabbia.

      Saluti

      Gmajo

      • 21 Giugno 2015 in 23:05
        Permalink

        Cosi la penso anch’io, ringrazio entrambi (anche, se come ha detto Lei, Piazza ancora deve arrendersi) per aver fatto il massimo per salvare questa società.

  • 21 Giugno 2015 in 22:53
    Permalink

    Caro direttore,
    Secondo Lei la ritirata di Corrado e’ giustificata ?

    • 21 Giugno 2015 in 22:54
      Permalink

      E’ vero che le problematiche erano note da prima, ma è anche vero che uno fino in fondo ha provato a superarle.

      Temo che determinante sia stata la messa in dubbio del paracadute.

      Cordialmente

      gmajo

      • 21 Giugno 2015 in 22:59
        Permalink

        Quindi Direttore la Lega ci presta 5 milioni per salvarsi il c..o,ci frega più del doppio non dandoci il paracadute,e noi ci caschiamo giocando anche tutte le partite “a testa alta”? Questa si che mi suona più come realtà altro che salvataggi in extremis…Grande Lega ,grandi tutte le squadre che ci hanno aiutato ..complimenti!

      • 21 Giugno 2015 in 23:02
        Permalink

        Secondo me è esagerato. Il paracadute ci sarà sicuramente, il debito sportivo è sancito da un tribunale e il problema dei contratti futuri è un problema risolvibile con cessioni e riduzioni. Per me si sono spaventati della possibilità che 30 milioni si potessero trasformare in 80 e che il gioco non valesse più la candela. Corrado è diventato quello che aveva criticato, e cioè, uno che aveva la possibilità ma non ha fatto. Ha tentato di salvare il malato ma si è arreso un giorno prima che arrivasse l’organo per il trapianto.
        Direttore notizie dalla sponda americana? Stanotte la passeremo insonne

  • 21 Giugno 2015 in 22:54
    Permalink

    GAME OVER

  • 21 Giugno 2015 in 22:54
    Permalink

    Non vedo perchè non si possa boicottare chi si vuole. In fin dei conti se si sono inseriti nella trattativa cosa pensavano: di guadagnarci? Alla fine la situazione non era certo peggiore di quando sono apparsi all’orizzonte.

    • 21 Giugno 2015 in 23:00
      Permalink

      Anziché ragionare con le viscere, cerca di farlo con la testa.

      Pensa al discorso paracadute… E a tutte le altre incertezze. Anzi van ringraziati per quel che han fatto.

      E i cinema non c’entrano un cazzo.

      Commenti come il tuo sono solo beceri.

      Saluti

      Gmajo

      • 21 Giugno 2015 in 23:07
        Permalink

        Devo desumere che il concetto di becero vada attribuito a chi non concorda con le sue idee?

        • 21 Giugno 2015 in 23:15
          Permalink

          Becere sono certe stronzate senza un briciolo di senso o di rispetto, che escono dalla pancia. Che per questo motivo non concordano con le mie

      • 21 Giugno 2015 in 23:08
        Permalink

        Ma di cosa lo dobbiamo ringraziare? In conclusione il Parma calcio e i suoi tifosi cosa hanno guadagnato da Corrado e compagnia?
        Allora ringraziamo anche gli altri 8 che sono entrati in data room…e tutti quelli che hanno fatto un pensiero al parma

        • 21 Giugno 2015 in 23:13
          Permalink

          Ma non diciamo corbellerie, zio caro. Non confondiamo i buffoni che si sono fatti réclame, quelli sì, pigliandovi per il culo, rispetto a due cordate che ci hanno provato sino alla fine

  • 21 Giugno 2015 in 22:54
    Permalink

    Gruppo Corrado un po’ ridicolo:
    “La chiusura dell’operazione a queste condizioni, oltre che un azzardo sotto il profilo del rischio, avrebbe comportato un investimento di valore non realistico e soprattutto non programmabile che avrebbe distrutto ricchezza e non sarebbe stato propedeutico ad un sano e virtuoso progetto sportivo ed industriale.”
    Ok averci provato fino in fondo, ma oggettivamente se qualcuno si avvicina al Parma quando i debiti sono circa 70 e poi si ritira a 22 qualcosa che non va c’è…. in fatto di serietà.
    Sicuramente anche Piazza non potrà nulla, non c’è certezza sui ricorsi e andremo in D se fondano una società, ma almeno lui si è avvicinato nell’ultimo periodo quando il debito era già similare come cifra e salterà appunto per mancanza di chiarezza sui ricorsi.

    • 21 Giugno 2015 in 22:58
      Permalink

      Non sono d’accordo. Uno si avvicina al Parma che è 70, d’accordo, ma il taglio selvaggio a 22 non tutelava su ricorsi. Sarebbe stato un business da 30+30 milioni, oggettivamente troppo.

      Bisogna essere razionali e non sanguigni.

      E in più c’è il discorso paracadute con il “terrorismo” sul fatto che non sia assegnabile alla newco.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 21 Giugno 2015 in 23:07
        Permalink

        Il paracadute non assegnasbile alla newco mi sembra una cavolata pazzesca che solo un sistema impresentabile come il calcio italiano può pensare di ipotizzare..il nuovo proprietario si sciroppa i debiti sportivi e non può godere dei crediti? Allora tanto vale che se una società fallisce, sparisca direttamente, oltrettutto questo sarebbe un principio contrario a qualsiasi legge di diritto civile, non esiste società che assumendosi gli oblbighi della società fallita non possa acquisirne in toto i dirtitti..però essendo al cospetto del calcio italiano non mi sorpendo di nulla, e forse forse è proprio meglio ripartire dalla D, così almeno non si ha a che fare per qualche anno con personaggi squallidi…

  • 21 Giugno 2015 in 22:57
    Permalink

    ma direttore da 50% siamo andati a 10%, con il ritiro di corrado!?

  • 21 Giugno 2015 in 22:58
    Permalink

    Ma mi spiega se questo volevano veramente comprare e non fare del cinema cosa c’entra piazza?Anzi se avrebbero comprato prima della 5 asta a maggior ragione dovevano comprare ora che costava anche meno. E col debito certificato. E poi se si chiama asta pubblica mica potevano pretendente che nessuno si interessasse. Secondo me non c’entra nulla mi perdoni

    • 21 Giugno 2015 in 23:31
      Permalink

      Secondo lei. Secondo me sì.

      L’ingresso in campo di Piazza ha sparecchiato la tavola. Se prima si erano trovati accordi coi giocatori, anche sull’onda emotiva di continuare, dopo l’arrivo del nababbo, ad esempio, hanno iniziato a non farsi trovare o a non abbassarsi i contratti futuri giocando sulla concorrenza.

      Io credo che ai corrados si possa imputare una certa mancanza di coraggio nel finale, ma se il business programmato era 30, fare un fondo rischi per il doppio diventava impegnativo. E coscienziosamente piuttosto che ritrovarsi in questa situazione più avanti, constatato anche tutti i casini montati da Lega (del parmigiano Brunelli dal ghigno satanico) e Brescia, stante anche una certa mancanza di chiarezza, hanno salutato la compagnia.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 22 Giugno 2015 in 00:13
        Permalink

        Tifosi mettiamoci il cuore in pace credo sia finita adesso si aspetta solo il comunicato di piazza per sancire la fine, se si è ritirato Corrado non vedo a questo punto perché non debba farlo piazza hanno le stesse preoccupazioni.

  • 21 Giugno 2015 in 22:58
    Permalink

    Purtroppo ho il sentore che domattina avremo la rinuncia di Piazza… spero di no, ma quello che ha fatto rinunciare Corrado mi sa che sarà troppo anche per Piazza… e fortuna che eravamo aiutati dal palazzo…:((

  • 21 Giugno 2015 in 22:58
    Permalink

    È palese che cordate, curatori e probabilmente anche il giudice si aspettavano qualcosa da parte di Tavecchio perché altrimenti non capisco la logica di ritirarsi oggi è non una settimana fa.
    F.

    • 21 Giugno 2015 in 23:27
      Permalink

      Da Tavecchio non ci si poteva aspettare di più che facesse passare il debito sportivo stra-tagliato dagli ScureStars: illudersi che potesse fare di più era impossibile, sia per la situazione ambientale creatasi, sia perché non ha poteri un presidente federale per cambiare le noif. E nel consiglio federale ci sarebbero stati tutti i nemici del Parma.

      Forse occorreva un po’ più di sfrontatezza, ma l’insieme della situazione ha anche spaventato il socio di maggioranza, un signore ottuagenario che da tutti sti casini vorrebbe stare lontano

      Saluti

      Gmajo

  • 21 Giugno 2015 in 22:58
    Permalink

    Se l’upi vuole fare qualcosa ,deve fare pressione per farci fare la lega pro ,almeno su questo la FIGC deve aiutarci ,visto che abbiamo finito il campionato ,e visto anche che norme speciali con il napoli e la fiorentina sono state fatte….

    • 21 Giugno 2015 in 23:25
      Permalink

      Ma quale Lega Pro?

      Non siamo riusciti, con tutti gli inciuci e i casini fatti a trovare in modo per stare in B e dovremmo elemosinare una lega pro, per la quale non saremmo neanche attrezzati?

    • 21 Giugno 2015 in 23:31
      Permalink

      Ascolta caro mio,
      Anche il Lega Pro ci vogliono i biadini e a Parma non ce ne e’ neanche l’ombra

      • 22 Giugno 2015 in 00:01
        Permalink

        Su questo non sono d’accordo. Il progetto “Fenice” è sovradimensionato per cui potrebbe anche averne la potenzialità economica immediata, anche se credo sia nella filosofia di quel gruppo una partenza soft senza bruciare le tappe

  • 21 Giugno 2015 in 22:58
    Permalink

    ma scusate, voi che avete studiato,spiegatemi quale delle ragioni addotte da Tragico Parma non era nota un mese fa? Cosa ravanava quindi questo top manager, voleva garanzie impossibili giuridicamente? Che cazzo cercava? Ditemelo voi, dotti lettori

    • 21 Giugno 2015 in 23:24
      Permalink

      Cercare di postare commenti più lucidi quando sarai meno incazzato.

      Ripeto: uno ci prova fino alla fine, ma se non ci sta dentro o teme che non ci stia dentro fa bene a ritirarsi. E gli insulti che gli date sono irrazionali e stolti

  • 21 Giugno 2015 in 22:59
    Permalink

    “Ci eravamo tanto illusi”
    dopo le dichiarazioni dei Corrados e di Lucarelli io ero convinto che l’epilogo fosse positivo…
    Piazza compra il Parma ed avrai una città ai tuoi piedi.

    • 22 Giugno 2015 in 01:45
      Permalink

      Se ti fidavi di Lucarelli eri a posto. ..

      Ai piedi di nessuno caro mio…non facciamo l’errore che molti (non io x fortuna) fecero all arrivo di ghirardi…….

  • 21 Giugno 2015 in 22:59
    Permalink

    Ma nel caso (anzi sicurezza) che non venga presentata offerta..come funzionerebbe??..come si verrebbe acquisita la società?

    • 21 Giugno 2015 in 23:22
      Permalink

      Si forma una società (cosa che è già stata fatta da Parma 1913) e si cerca di iscriverla. il sindaco le passerà in eredità la tradizione sportiva. E poi acquisterà il marchio

  • 21 Giugno 2015 in 23:00
    Permalink

    Ci vuole un pazzo a comprare in queste condizioni. Troppi punti interrogativi, già il giudice ci ha dato una mano ma non può andare oltre. A questo punto ricordo a tutti che il Gabba di Carpenedolo ci ha lasciati in una situazione che neanche coi tagli drastici è stato possibile risanare, vedete voi. Spero non la passi liscia almeno.

    • 21 Giugno 2015 in 23:26
      Permalink

      E invece la passerà quasi liscia e comunque ci vorrà un sacco di tempo.

  • 21 Giugno 2015 in 23:01
    Permalink

    Direttore..abbiamo possibilitâ per la c? Con eventuali ripescaggi.. o sto dicendo castronerie?? Ora chi si prospetta secondo lei per la d?? Zanetti??

    • 21 Giugno 2015 in 23:20
      Permalink

      castronerie.

      Per la D il progetto “Fenice” è quello che potrà esser meglio attrezzato raggruppando un discreto numero di industriali con la i maiuscola

  • 21 Giugno 2015 in 23:02
    Permalink

    Piazza ti prego compraci!nn so se pensare bene o male del ritiro di.corrado majo le sue.sensaziomi?!

  • 21 Giugno 2015 in 23:02
    Permalink

    ogniuno fa il suo. corrado non è il salvatore… neanch’io… ma nessuno di noi. La salvezza venga pure da un altro lato!

  • 21 Giugno 2015 in 23:03
    Permalink

    Così il Magico Parma invece di fare il miracolo è sparito, nella migliore tradizione dei maghi…

  • 21 Giugno 2015 in 23:04
    Permalink

    A me avevano,dato gia’ fuori lo zio mike da due giorni. Lo so da chi gli fatto una relazione negativa sull’investimento. A questo punto…….mi spiace le regole sono regole.

  • 21 Giugno 2015 in 23:05
    Permalink

    E bravo anagramma, e bravo Lugaresi.. E bravi tutti quelli che speculano sulla vita degli altri.. Che schifo.. Che umiliazione ragazzi.. Andare a giocare a lentigione non me lo sarei mai immaginato

  • 21 Giugno 2015 in 23:05
    Permalink

    Anche Kodra disse che i numeri non erano tali da consentire il proseguimento dell’azienda..
    Tra correre e scappare am sa che sema li

    • 21 Giugno 2015 in 23:10
      Permalink

      Commento stolto. TACI AVEVA COMPRATO IL PARMA, E AVREBBE DOVUTO ONORARE OGNI OBBLIGAZIONE COME DA IMPEGNI ASSUNTI. COSA CHE NON HA FATTO.

      STASERA PERDO IL PARMA CUI HO DEDICATO TUTTA LA MIA VITA E TRA GLI ASSASSINI C’E’ ANCHE TACI CHE ESPLOSE I COLPI FINALI. QUINDI NON TIRATE FUORI NOMI CHE MI PROVOCANO L’ORTICARIA E SOPRATTUTTO NON FATE PARAGONI DA STUPIDI CHE NON STANNO IN PIEDI

      • 21 Giugno 2015 in 23:25
        Permalink

        “STASERA PERDO IL PARMA CUI HO DEDICATO TUTTA LA MIA VITA”: lei, Majo, meriterebbe la presidenza a vita (e remunerata), anche solo per queste parole e per la lucidità che mantiene, altroché

        • 22 Giugno 2015 in 00:05
          Permalink

          Grazie mille, e le assicuro che non è per nulla facile

          • 22 Giugno 2015 in 00:31
            Permalink

            Scusi ma allora Marche ha fatto causa al Parma?

  • 21 Giugno 2015 in 23:06
    Permalink

    Bene almeno ci diamo un taglio con questo circo che dura da un anno

  • 21 Giugno 2015 in 23:06
    Permalink

    Direttore invece i tempi per la D come sono? Qual’è secondo lei il progetto più serio?

    • 21 Giugno 2015 in 23:08
      Permalink

      Il progetto più serio è quello che si chiama “Fenice” , di cui purtroppo sinora si era conosciuta solo la faccia dei Cocoon. Ma non escluso outsider

      • 21 Giugno 2015 in 23:13
        Permalink

        Allora speriamo negli outsider….

  • 21 Giugno 2015 in 23:06
    Permalink

    Majo piazza è fuori o no?? Dai su qualche voce le sarà arrivata!

    • 21 Giugno 2015 in 23:07
      Permalink

      Porco zio. Se ho notizie le do. Ti ho già risposto due minuti fa sullo stesso argomento.

      • 21 Giugno 2015 in 23:14
        Permalink

        Eh lo so scusi..ma la speranza è l ultima a morire e qui la tensione sale! Mandi un SMS a Baraldi

        • 21 Giugno 2015 in 23:15
          Permalink

          Porca eva. Ma allora sei di coccio. BARALDI NON C’ENTRA UN CAZZO. Chiaro?

  • 21 Giugno 2015 in 23:07
    Permalink

    Sagramola volevo scrivere

  • 21 Giugno 2015 in 23:08
    Permalink

    Majo lo so io ripeto
    A me avevano,dato gia’ fuori lo zio mike da due giorni. Lo so da chi gli fatto una relazione negativa sull’investimento. A questo punto…….

  • 21 Giugno 2015 in 23:09
    Permalink

    Quindi anche per Piazza questa faccenda del paracadute avrà un peso enorme…

    • 21 Giugno 2015 in 23:12
      Permalink

      In effetti il problema del paracadute era stato più evidenziato dagli yankee che non dai corrado’s

  • 21 Giugno 2015 in 23:10
    Permalink

    NON parlate ancora di Serie D, abbiamo ancora Piazza, io ci credo fino a quando ci sarà lo 0,01% di chance.

    • 21 Giugno 2015 in 23:33
      Permalink

      Con questo spirito anche se sarà D. Torneremo a splendere, ci riprenderemo la A che ci spetta e poi, nel momento in cui ci ritroveremo faccia a faccia con tutti coloro che hanno voluto il male della nostra squadra, avremo la nostra rivincita. Non lasciate che questi personaggi uccidano la nostra passione per la maglia crociata, una cosa che loro non potranno mai provare nel loro mondo fatto di cinismo e corruzione. Fiero di essere crociato e a testa alta puntando dritto all’obbiettivo. Serie A, torneremo e per voi non sarà affatto gradevole. Avete fatto incazzare i tifosi sbagliati.. FORZA PARMA!

      • 21 Giugno 2015 in 23:51
        Permalink

        Questo è il commento più da Oscar della serata.

        Complimenti e forza parma sempre e comunque

  • 21 Giugno 2015 in 23:10
    Permalink

    Caro Direttore,
    Le scrivo da lontano(conterraneo…di rogato),ho vissuto per anni a Modena schiattando di invidia per le Vs. Vittorie,ma ora mi piange sinceramente il cuore per tutto il patrimonio di sincera e pulita fede calcistica che rischia di disperdersi se il Parma scompare.
    A lei la missione futura di mantenere in vita questo patrimonio che nessun fallimento porrà in dubbio.

    • 21 Giugno 2015 in 23:21
      Permalink

      Cavolo….. mi viene da piangere..e sì che mi ero preparata…almeno lo credevo..

  • 21 Giugno 2015 in 23:11
    Permalink

    E se 70 milioni erano impossibili ma la riduzione a 22 (22!) non era garantita, e se i contratti erano più di cento, ditemi perchè cavolo ha presentato la sua bustina al notaio all’ultima asta? R I D I C O L O

  • 21 Giugno 2015 in 23:12
    Permalink

    Speriamo che Piazza non legga Paolo Grossi un altro che ha sparso ottimismo a tutto spiano come Sagramola e Lugaresi

  • 21 Giugno 2015 in 23:12
    Permalink

    Sarò smentito clamorosamente ma domani lo yankee fa la pazzia! Direttore non so lei ma io sto bruciando da dio! Saluti

  • 21 Giugno 2015 in 23:13
    Permalink

    Va bon comunque si ritira domani lo yankee. Buon lavoro

  • 21 Giugno 2015 in 23:15
    Permalink

    Certo che gli avvocati di piazza non penso lo stiano spingendo all acquisto speriamo in un miracolo che fuso orario c’è con miami? 6 ore indietro?

  • 21 Giugno 2015 in 23:15
    Permalink

    Tanto x essere precisi.. Non ero tra quelli che volevano saperlo prima..

  • 21 Giugno 2015 in 23:16
    Permalink

    Che delusione Corrado! Fa tanto il gradasso contro l’UPI e poi è il primo a ritirarsi.

    • 22 Giugno 2015 in 00:15
      Permalink

      Ma quale gradasso contro l’Upi: veramente a bere e alimentare luoghi comuni voi tifosi siete l’asso di coppe.

      E poi, che cazzo: Corrado ci ha provato fino in fondo, l’Upi ha sempre remato per la D. Quindi quelle parole erano sacrosante e non è giusto che gli si ritorcano contro.

      E poi vedo ora sul sito dei copiaincollatori che parlano ancora di Nuccilli interessato al Cuneo. Ecco: pensavo che almeno un pizzico di q.i. per distinguere i babalani da chi seriamente, fino in fondo, ha inseguito un obiettivo…

  • 21 Giugno 2015 in 23:17
    Permalink

    Consolatevi, prendetevela con filosofia. Tutti quei giocatori che volevano dissanguare il Parma l’hanno presa in quel posto.Non si sono accordati e ora non prendono niente perché io son certo che se si accordavano almeno portavano a casa qualcosa E I PRETENDENTI ALLA PRESIDENZA NON SAREBBERO SCAPPATI Ma certi giocatori come Munari, Pozzi, Galloppa e Palladino e altri ovviamente sparsi per l’Italia, hanno un cervello che forse è inferiore ai grammi 4,8 delle GALLINE DA BRODO.e Tommasi ora che fa?Ve lo dico io, fa la figura dell’allocco.volendo tutto, non si e’ accontentato e ora ha perso tutto. —–CHAPEAU TOMMASI. i calciatori nelle tue mani,possono fare sonni tranquilli.E ora tutti a Carpenedolo ma non come l’ultima volta a ballare in piazza…… Dimenticavo causa i fusi orari, Piazza dirà che non è più interessato, domani verso le 10 o le 11. A DIR LA VERITà LUI QUESTO DISINTERESSAMENTO SE I CONTRATTI FUTURI NON VENIVANO ANNACQUATI L’AVEVA GIA’ MANIFESTATO PER CUI…………………………………GAME OVER o se preferite RIEN NE VA PLUS.

  • 21 Giugno 2015 in 23:20
    Permalink

    Quindi se piazza acquista lo deve fare entro le 8 di domattina notte insonne

  • 21 Giugno 2015 in 23:21
    Permalink

    Bravo pencroff uomo ridicolo questo Corrado. Se voleva qualcosa senza rischi e a costo 0 vai a comprare il Monza e non fare del cinema sulla nostra pelle dopo aver anche chiosato contro gli straccioni dell’UPI

  • 21 Giugno 2015 in 23:21
    Permalink

    E va be ormai siamo alla resa dei conti. .. il parma allo stato attuale è un rischio troppo alto da assumere….un imprenditore investe …non rischia, rimane mike piazza direte voi ?? Mhá un americano si vuole tuffare in un avventura in Europa. ..nel calcio…in italia e lo fa con il parma attuale…se ha dei soldi ci sono situazioni più appetibili e molto molto ..moooltoo !!! Meno spinose !!!

  • 21 Giugno 2015 in 23:23
    Permalink

    Alberto..rompi le palle da un altra parte che qui abbiamo gia le nostre girate!! Sei tifoso del brescia?? Sei un indovino??? ..nel primo caso penso ci rivedremo sempre li in b….fra due annetti

  • 21 Giugno 2015 in 23:25
    Permalink

    Bello parlare con i soldi degli altri…stiamo parlando di un’operazione di 70 milioni di euro,con una iscrizione da fare in fretta e furia con il rischio penalizzazioni, creare una squadra quasi da zero e avere contro diversi club italiani e stranieri…Sfido chiunque a concludere questo “affare” con i propri soldi. Vedendo la situazione solo un pazzo o un tifoso sfegatato con i soldi potrebbe salvare la squadra…C’è ancora la speranza Piazza, in qualsiasi caso sarebbe stupido prendersela con l’americano o con Corrado, i veri responsabili di uesto disastro sono altri….Uno ora è a Latina a fare di nuovo calcio l’altro magari è al mare ora e lo scorso anno aveva nascosto questo buco mero accusando il calcio italiano per aver impedito l’iscrizione in Eutopa League…

    In bocca al lupo al Parma, aspettando Piazza

  • 21 Giugno 2015 in 23:27
    Permalink

    Dicono che Piazza si sarebbe ritirato da un paio giorni…

  • 21 Giugno 2015 in 23:27
    Permalink

    E i nostri “eroi ” non twittano più niente? Prima che finisse il campionato i.nostri falsi calciatori erano sempre su sky a fare gli eroi e i salvatori della patria, ora ognuno si fa i cazzi suoi e peggio anche si viene a sapere che ci sono i vari Cassani, Pozzi e palladino che non rinunciano a ridursi l.ingaggio.. Fanno tutti schifo,dal primo all.ultimo.. E poi adesso zio cane voglio vedere la giustizia sportiva e non prendersi cura dei due criminali che ci hanno portato a sparire!

  • 21 Giugno 2015 in 23:31
    Permalink

    Buonasera a tutti, non scrivo mai qui ma a leggere certe cose sono totalmente irritato e non riesco a starmene zitto.
    Mi fa incazzare come una bestia e venir voglia di prendere a calci tutte quelle persone che dicono che Corrado e Piazza ci hanno preso per il culo, e soprattutto che li paragonano a Taci.
    Ma porca troia, stiamo parlando di una società piena di debiti, di gente che deve rilevare questa montagna di debiti, che deve tirare fuori milioni e milioni di euro per debiti NON FATTI DA LORO, e ripeto NON FATTI DA LORO, e voi avete il maledetto e fottuto coraggio di criticarli????? Ma come cazzo state porca troia???????
    Questi hanno tutto il sacrosanto diritto di avere tutte le garanzie possibili e immaginabili, e se non ritengono che queste garanzie ci siano hanno lo stesso sacrosanto e maledetto diritto di tirarsi indietro, soprattutto dopo essere arrivati fin qui. E la gente che li paragona a quelli che sono entrati in data room è da mandare al manicomio, mi dispiace.
    Io sono d’accordo con il direttore, questa gente va solo ringraziata per averci provato. E io, per quanto mi dispiaccia, capisco benissimo che si tirino indietro visto che, pur capendoci poco, mi pare di intuire che di problemi in futuro ce ne potrebbero essere molti, se si acquistasse il Parma ora.
    Pensate a quello che dite, c’è una immensa delusione da parte di tutti (io per primo), ma prendervela con gente che NON CENTRA UN CAZZO CON QUELLO SUCCESSO FINORA NE’ VI FARA’ STARE MEGLIO NE’ RISOLVERA’ LA SITUAZIONE. Mettetevelo in testa cazzo.
    Ne approfitto per fare i complimenti al direttore e alla sua informazione sempre precisa e attendibile. Mi permetto anche una domanda, mi perdoni magari le sembrerà stupida, ma come detto non sono un esperto di queste cose, quindi mi chiedo: gente come Piazza o lo stesso Corrado non potrebbe eventualmente pensare di prendere il Parma in D?
    La ringrazio per la sua risposta.
    Ah, io comunque finchè c’è un pò di speranza continuerò ad averla, senza però illudermi troppo.

    • 21 Giugno 2015 in 23:57
      Permalink

      Salve Luca, e grazie per questo primo intervento. Vede: siccome ci sono tanti Luca che scrivono nello spazio commenti di StadioTardini.it le chiedo, per i prossimi, di mettere l’iniziale del cognome o un numero dopo il nome per non confonderci.

      La ringrazio per il suo deciso intervento, perché il fastidio che prova lei a leggere certe corbellerie è lo stesso che provo io, anche se cerco di trattenermi.

      per quanto concerne la D teoricamente potrebbero partecipare sia i Corrado’s che Piazza: però io reputo che chi non ha salvato il Parma in B (pur con tutte le giustificazioni che razionalmente gli si possono riconoscere) non debba provarci per la D, anche per non insinuare il sospetto di “furbate” appunto stile Taci.

      Cordialmente

      Gmajo

    • 22 Giugno 2015 in 09:17
      Permalink

      Finalmente un commento lucido e chiaro, condivido totalmente.

  • 21 Giugno 2015 in 23:37
    Permalink

    Questa notizia fa molto male Direttore, il colpevole non è sicuramente Corrado che almeno ci ha provato e con molta onestà ha detto che è un “investimento” troppo rischioso, la colpa è di altri due individui. Io ormai ho perso tutte le speranze, sono pessimista di natura, ma fino a qualche giorno fa ero fiducioso. Consentimi un ultima considerazione, voglio cercare di illudermi ancora per una notte. Potrebbe essere che Corrado si sia tirato indietro perché consapevole del notevole vantaggio della cordata capitanata da Piazza?

  • 21 Giugno 2015 in 23:37
    Permalink

    Ragazzi, Piazza ha già deciso di ritirarsi da due giorni. Sta aspettando per correttezza la scadenza del termine di domani alle 14.
    Si riparte dalla D…forza e coraggio!

    • 21 Giugno 2015 in 23:43
      Permalink

      E chi te l’ha detta sta cosa? Gerali o Franzone?

    • 21 Giugno 2015 in 23:47
      Permalink

      E tu cosa ne sai?

  • 21 Giugno 2015 in 23:44
    Permalink

    Salve direttore,
    È la prima volta che intervengo nel suo forum, pur seguendolo e apprezzandone i contenuti da diversi anni, a tal proposito le faccio i complimenti e mi auguro che possa continuare a svolgere il proprio lavoro con professionalità e dedizione anche in futuro nonostante le tante difficoltà. La delusione dopo aver appreso questa notizia è grandissima, ma voglio essere visionario e fiducioso fino a domani alle 14:00. I contatti tra curatori e le due cordate, a poche ore dalla deadline saranno frequentissimi. Io dico che la cordata Piazza avrà dato ai curatori maggiori rassicurazioni dal punto di vista economico e progettuale, o quantomeno hanno dimostrato con convinzione di poter sferrare il compi decisivo.I Corrado dopo aver appreso la notizia dai curastars hanno emesso il comunicato di rinuncia in anticipo per non fare la figura di quelli che perdevano la “sfida” …. Diciamo che non ci credo neanche io , però è l’unica chiave di lettura positiva che riesco a trovare per attenuare il colpo e la delusione. Saluti da Napoli!

    • 21 Giugno 2015 in 23:49
      Permalink

      Lei è un inguaribile ottimista, purtroppo, però, per quelli che sono i riscontri in mio possesso posso confermarle che si tratta di pia illusione.

      Grazie per essere intervenuto su StadioTardini.it e per i complimenti che mi ha riservato

      Cordialmente

      Gmajo

  • 21 Giugno 2015 in 23:49
    Permalink

    E ora cerchiamo i responsabili di questo crak o a pagare sono sempre i soliti noti ? Caro Majo l’avevo detto da tempo che finiva così e perchè finiva così. Non per niente sono un vero VEGGENTE
    sono UN’ ECCELLENZA in materia per Parma e provincia. Ora se volete vi lascio con una mia previsione. GHIRARDI E LEONARDI NON FARANNO MAI NEMMENO UN ANNO, NEMMENO UN MESE, NEMMENO UN GIORNO, NEMMENO UN MINUTO, NEMMENO UN SECONDO IN GALERA e dopo questa profezia vi saluto e vi auguro una buona notte.A proposito vi siete procurato i sali’ IO UN MESE FA VE LI AVEVO CONSIGLIATI. BUONA NOTTE

  • 21 Giugno 2015 in 23:52
    Permalink

    Non avrei mai creduto dopo tutto il lavoro fatto che potesse concludersi così. E la cosa che fa più male è l incredibile odio che arriva da tanti tifosi per “gli aiuti” al Parma. Eccoli cari tifosi gli aiuti! Adesso forse la smetteranno di rompere i cxxxxxni con i 5 milioni beffa di Tavecchio e con la storia di Tanzi come se la grande cavalcata di quel Parma fosse frutto solo di brogli e non della programmazione. Speriamo in Piazza anche se non ci ho mai veramente creduto.

  • 21 Giugno 2015 in 23:53
    Permalink

    Cari cugini secondo il mio punto di vista piazza domani vi compra ci sarà stato sicuramente un contatt tra le due cordate magari dico una cavolata ma se fossi in voi non sarei preoccupato

  • 21 Giugno 2015 in 23:57
    Permalink

    Il problema non è la d,il problema è che noi la A non la vedremo mai più…..

  • 22 Giugno 2015 in 00:04
    Permalink

    Buonasera Direttore,
    Leggo gli articoli e I commenti, ho sempre apprezzato il suo equilibrio anche nei momenti piu difficili come questo, non si lasci abbattere da queste ultime notizie… Situazione fluida.
    Facciamoci forza e speriamo in questo 10%.

    • 22 Giugno 2015 in 00:31
      Permalink

      Grazie mille e complimenti anche a lei per l’equilibrio… Io ho il dovere di esserlo anche per il lavoro che ho scelto di fare, ma per lei che è un tifoso è ancor più difficile

      Cordialmente

      gmajo

  • 22 Giugno 2015 in 00:07
    Permalink

    Che botta ragazzi… Dopo la conferma del debito sportivo da parte del giudice rogato, non mi aspettavo un finale del genere. Ci ho creduto un casino e ora mi sta crollando il mondo addosso… Ci hanno massacrato x un anno intero, non meritavamo una fine del genere…

  • 22 Giugno 2015 in 00:08
    Permalink

    Quindi non rimane neanche un 10% x mike piazza non e’
    che ha rinunciato anche lui?

    • 22 Giugno 2015 in 00:30
      Permalink

      finora piazza non mi risulta che abbia rinunziato

      • 22 Giugno 2015 in 00:32
        Permalink

        Beh, direttore allora crediamoci ancora! Non abbiamo nulla da perdere, può essere che il sole di Miami faccia “perdere” la testa a Mike..

  • 22 Giugno 2015 in 00:29
    Permalink

    Direttore anche se non recenti cosa dicevano le ultime sull’americano?

    • 22 Giugno 2015 in 00:39
      Permalink

      dei due mi era sempre parso il più scettico tanto è vero che io davo per scontato piazza. Ma ieri il mercatologo riteneva plausibile una sua offerta, anche se vincolata

  • 22 Giugno 2015 in 00:38
    Permalink

    Purtroppo è finita, è il giorno più triste della mia vita, ma si che torneremo cazzo, torneremo più forti di prima, forza Parma.. siamo tutti con te ci rialzeremo, che incubo! Svegliatemi

  • 22 Giugno 2015 in 00:39
    Permalink

    Secondo me alla fine piazza vi compra , Corrado se reso conto che non aveva abbastanza liquidità in un eventual ricorso delle società estere State tranquil domani piazza vi compra

  • 22 Giugno 2015 in 00:40
    Permalink

    Dobbiamo sperare in una pazzia di mike piazza!!

  • 22 Giugno 2015 in 00:44
    Permalink

    Domani non voglio vedere quel buffone di boni sempre a urlare

  • 22 Giugno 2015 in 00:45
    Permalink

    Direttore io Capisco tutto ma non mi capacito o meglio non trovo logica la tempistica di comunicazione di Corrado,di domenica in tarda serata perchè non aspettare domani ? Perchè Ora?

    • 22 Giugno 2015 in 00:49
      Permalink

      Ribadisco quanto detto anche ad altri, incluso in privato: c’era chi invocava (senza senso, per me) che uno comunicasse in anticipo le decisioni rispetto al termine ultimo, e poi se uno lo fa non va bene lo stesso… Non sarà forse il contenuto della comunicazione che disturba rispetto alla tempistica?

      Cordialmente

      Gmajo

  • 22 Giugno 2015 in 00:52
    Permalink

    mi viene da piangere nn ho parole ormai tutti volevano la morte del parma e l’hanno trovata per la felicità loro bene . sopratutto mi dispiace per i tanti dipendenti che rimaranno senza un lavoro. hanno sudato notte e giorno per stare vicino al parma senza vedere un briciolo di soldi tutto questo mi fa tanto male ho le lacrime agli occhi nn ci credo.infine voglio fare i miei complimenti al direttore che per anni anche lui nn ha visto un biadino rimettendoci pure, sn orgolioso di lei del lavoro che svolge aggiornandoci sempre su tutte le notizie grazie di tutto un bocca al lupo grazie tante majo………

  • 22 Giugno 2015 in 00:55
    Permalink

    Direttore, era saltato il blog. Troppi acessi 😀

  • 22 Giugno 2015 in 00:56
    Permalink

    Direttore il sito da problemi solo a me? Faccio fatica a caricare la pagina. Ci mette molto e a volte mi da errore

    • 22 Giugno 2015 in 01:05
      Permalink

      Abbiamo avuto tra mezzanotte e l’una un picco di accessi con oltre 5.000 contatti simultanei che ha abbattuto il server che da qualche minuto, sia pure a fatica, dovrebbe aver ripreso il funzionamento regolare.

      Grazie a tutti coloro che ci hanno cliccato

      Cordialmente

      Gmajo

  • 22 Giugno 2015 in 00:56
    Permalink

    Majo, riguardo all’ipotesi di un ritiro di Corrado dovuto al troppo vantaggio di piazza.. Lei continua a dire che secondo le informazioni in suo possesso e’ da escludere… Non è che per caso vuole dirle anche a noi le informazioni in suo possesso?
    Così almeno facciamo finire questa ansia incredibile.. Le hanno già detto che non faranno nessuna offerta?
    Comunque se sarà così il calcio a Parma e’ finito… Che tristezza che enorme tristezza

    • 22 Giugno 2015 in 01:03
      Permalink

      Allora: un conto sono gli indizi in mio possesso, un conto sono le notizie che un giornalista professionista di coscienza e non un buffone o un ragazzino può diffondere.

      E quanto raccoglie un giornalista non sempre è riferibile in toto per evidenti motivi di rispetto privacy, tempi, etc. etc.

      Quindi vi basti sapere che l’ipotesi del ritiro di Corrado per un presunto vantaggio di Piazza non sta in piedi. Se vi basta così, bene: se no, pazienza, ve ne faret unna ragione.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 22 Giugno 2015 in 01:01
    Permalink

    Senza dimenticare chi ha causato tutto questo… No retreat No surrender! In qualsiasi categoria MI BASTERÀ VEDER LA MAGLIA PER CANTARE ANCORA. Orgoglioso di essere tifoso del PARMA.

  • 22 Giugno 2015 in 01:04
    Permalink

    Majo io vado a letto…spero di non risvegliarsi domani mattina con una “fenice” nel culo! Buona notte!

    • 22 Giugno 2015 in 01:07
      Permalink

      Temo che quella prospettiva si materializzerà da dopodomani.

  • 22 Giugno 2015 in 01:06
    Permalink

    Novità direttore? Ancora 10%??

  • 22 Giugno 2015 in 01:09
    Permalink

    Vorrei solo ricordare lo striscione della Samp all’ultima partita “vi basterà veder la maglia per cantare ancora”

  • 22 Giugno 2015 in 01:09
    Permalink

    Secondo lei se anche lo yankee decidesse di tirarsi indietro lo farebbe prima della scadenza di domani?

  • 22 Giugno 2015 in 01:11
    Permalink

    Intendo domani mattina

  • 22 Giugno 2015 in 01:14
    Permalink

    DA DOMANI IL PARMA NN ESISTERA PIù SEMPRE E SOLO FORZA PARMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA X TUTTA LA VITAAAAAAAA…………

  • 22 Giugno 2015 in 01:22
    Permalink

    Ho il cuore a pezzi non riesco nemmeno a prenxere sonno. Meglio non commentare ora, troppa e’ la delusione e la rabbia per scrivere qualcosa di sensato.

  • 22 Giugno 2015 in 01:24
    Permalink

    Direttore, lei da ancora questo 10% anche se dice che da dopodomani avremo questo progetto “fenice”.

    • 22 Giugno 2015 in 01:29
      Permalink

      Non mi pare in contraddizione. Lascio un 10% a piazza, per il restante 90% da martedi via libera alla Fenice. Anche se immagino si presenterà una pluralità di soggetti che pretenderanno di raccogliere l’eredità del Parma

      • 22 Giugno 2015 in 01:32
        Permalink

        Crede ancora un pochino a Piazza, questo volevo capire ! 🙂
        Comunque, quei soggetti li manderei a quel paese.
        Sperando di non averne bisogno 😉

      • 22 Giugno 2015 in 06:05
        Permalink

        E lo deciderà esclusivamente il sindaco a chi verrà data l’eredità?

  • 22 Giugno 2015 in 01:26
    Permalink

    Direttore, pensa che domani sia fortunato ad andare a cena fuori, piuttosto che ascoltare i trionfalismi di Boni?
    P.s: mi chiedo come potrei tifare la stessa squadra di Boni. Uno che in tutti questi mesi è stato solo che a gufare mi provoca un senso di disgusto pazzesco.

  • 22 Giugno 2015 in 01:34
    Permalink

    c´ha provato, ma la situazione é veramente insostenibile…

  • 22 Giugno 2015 in 01:46
    Permalink

    CORRADOS FUORI DAI BALI COME TACI …ANZI DI PIU’ ….il figlio si e’ permesso anche di prendere per il culo i giornalisti all uscita del notaio ” sono andato a salutare il notaio ” ma va a ….la comunicazione e’ altro per fortuna non siamo finiti in mano di quello li…..I numeri non li conoscevano gia da tempo ?quando offendevano gli industriali di parma erano ben peggiori !”!! e poi scusate sul debito sportivo ha messo il sigillo un giudice non solo i procuratori ma un giudice……vai a fare causa …su quello pochi hanno dubbi certo brescia e cesena fanno terrorismo ma e’ naturale …su per i contratti degli esodati e tutta gente che almeno la meta’ si possono o accasare con la lista gratuita alcuni addirittura vendere parlo di lapadula ristiosky ferrai ciano corradini uno dei migliori portieri di lega pro e tanti altri chi rimane e’ gente di lega pro gli conviene giocare anche a loro per cui se il furbo di leonardi gli ha fatto 70.000 eur di contratto e in lega pro si prende 50.000 gli si paghera’ 20.000 veramente e l altra squadra paghera’ il resto penso che si possono piazzare quasi tuti quindi riducendo il debito dell 80% di quei famosi della pesca a strscico o con la lista gratuita ….per cui HANNO SOLO DELLE BALLE NON AVEVANO I SOLDI uno che deve fare un operazione da 30ml di eur non fa una societa’ da 100.000 eur e ne mette solo 50.000 di capitale su non scherziamo servivano gli sghei!!!! corrado invece fa solo cinema ….

  • 22 Giugno 2015 in 01:55
    Permalink

    Caro direttore..leggo commenti pieni di rabbia..di stupore..commenti dettati, e mi passi il termine, dall incazzatura nel sapere che la squadra..la tua seconda pelle é costretta a ricominciare. Un anno zero per il calcio di parma e di una cittâ intera. Ho notato, e poi ho letto anche qui..che il sito non caricava, troppi si sono connessi alla SUA pagina. Tutta questa favola per chiederle a gran voce..di ricominciare se possibile, da quelle 5 mila (magari) persone che la seguono, che la incoraggiano. Se il parma ripartirá dalla d..penso debba esserci anche lei. Il suo fare notizia per il parma sarebbe utilissimo (piu che mai mi viene da dire) nelle serie inferiori. La ringrazio per tutto. Buona notte!

    • 22 Giugno 2015 in 04:14
      Permalink

      Grazie. Vedremo il da farsi… Ho dedicato la mia vita al parma e difficilmente proseguirà senza.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 22 Giugno 2015 in 02:01
    Permalink

    Non riesco a dormire porca puttana

    FORZA PARMA SEMPRE

    Direttore tienci aggiornati

    • 22 Giugno 2015 in 08:22
      Permalink

      tranquillo nella vita c’e molto di peggio….

  • 22 Giugno 2015 in 03:05
    Permalink

    PR…. come Per Rinuncia e NON solo !!!!

    Tentiamo con i Tortelli d’ Erbetta !!!!

    Dai dai porta stà Forketta !!!!! Gnam

  • 22 Giugno 2015 in 04:31
    Permalink

    L’ultima volta che avevo pianto per il parma erano 10 anni fa a Bologna per lo spareggio. Che ansia!

  • 22 Giugno 2015 in 06:15
    Permalink

    Notte partcolare leggendo i vari commenti e pensando alla nostra amata squadra… poi una volta passato il sonno son cazzi e soprattutto le 6…però, mi dico, una possibilità c’è ancora anche se una su 1 milione almeno c’è e comunque vada a finire domani metterò la nostra gloriosa bandiera sul balcone orgoglioso più che mai dei nostri colori !!! Grazie Majo per averci informati e supportati (l’unico vicino hai tifosi).

    • 22 Giugno 2015 in 07:45
      Permalink

      Una su un milione?Dai non esagerare Paolo, le probabilità sono solo dello 0,1% come ho sempre sostenuto e MAI NESSUNO MI HA CREDUTO.Majo addirittura si sta preparando a rappresentare l’Italia alle OLIMPIADI DELL’OTTIMISMO ha dato addirittura il 10z% di probabilità che ci sono ancora dopo l’uscita di Corrado, per vendere il Parma.SECONDO ME ALLE OLIMPIADI DOVREBBE VINCERE LA MEDAGLIA D’ORO…..A MANI BASSE.

  • 22 Giugno 2015 in 06:53
    Permalink

    Le voragini create dal noto duo non potevano avvenire in un contesto dove i controlli di lega e federazione ( caratteri volutamente minuscoli ) fossero stati minimamente adeguati.
    Specie sul tipo di contratti che venivano stipulati, a quanto si e’ letto.
    Uno come Piazza, abituato alla managerialita’ ed all’efficienza delle Leghe professionistiche Usa, potrebbe davvero portare qualcosa di nuovo nell’ambiente calcistico italiano. Speriamo ci provi. Sia lui che Corrado meritano in ogni caso rispetto.

  • 22 Giugno 2015 in 07:32
    Permalink

    Noi siamo stati fregati da 5 persone.Ai primi due posti GHIRARDI e Leonardi, non espongo i motivi tanto sono ovvi.Ora speriamo che intervenga la magistratura o s’è defilata anche lei.Al terzo posto BRUNELLI di Parma, NOTATE DI PARMA che ha fatto di tutto per sputare nel piatto della sua città. E’ LUI PER ME IL MASSIMO ARTEFICE AFFINCHÉ SCAPPASSERO GLI EVENTUALI INVESTITORI.A Parma si vede STAVA TROPPO BENE.Al quarto posto Ponzio Pilato TAVECCHIO.Si sapeva che per lui la parola data era un optional. Al quinto posto LUCARELLI. S’è fatto abbindolare e lui da tontolone c’e caduto come un pito.Aveva un’atomica in mano.se l’è fatta fregare eppure i boys volevano che si ritirassero dal campionato.TESTA DURA NON LI HA ASCOLTATI.ED ORA VIA ALLE AZIONI LEGALI VERSO LEGA GHIRARDI TAVECCHIO E BRUNELLI e coi milioni che si prenderanno alleggeriamo il fardello dei dipendenti e degli inservienti del Parma che oltre ad aver perso il posto di lavoro hanno perso anche quel minimo di salario che era stato concordato causa il cervello di gallina di molta gente in questa storia aberrante. VIA ORA ALLE AZIONI LEGALI VERSO QUESTI 4 SOGGETTI CHE HANNO AFFOSSATO PARMA IL PARMA E TUTTI I SUOI TIFOSI.A proposito VERGOGNA SINDACO, ti sei comportato con Ghirardi in modo aberrante e ti sei defilato quando la città, i tifosi e gli inservienti del Parma avevano bisogno di te.

  • 22 Giugno 2015 in 07:42
    Permalink

    Esiste un minimo di offerta? Magari c prende x 100.000 euro
    oppure……
    non mi resta altro che essere ottimista ad oltranza…
    e dopo le 14 se va male GEAZIE ai pretendenti x averci provato…

  • 22 Giugno 2015 in 07:45
    Permalink

    Siamo tutti abbattuti dopo la rinuncia di Corrado,oggi ci vorrebbe una notizia che ci sPIAZZA! Sperema ben!

  • 22 Giugno 2015 in 07:53
    Permalink

    Dormito poco incazzato tanto, detto questo vado a lavorare e come faccio sempre con un occhio sul suo sito! È per questo che la ringraziaziero’ sempre comunque vada per esserci stato e non solo in questo momento difficile!!!!! Grazie GABRIELE

  • 22 Giugno 2015 in 07:58
    Permalink

    A da passa’ a nuttata… Anche se e’ giorno.
    Ancora alcune ore e poi si sapra’ definitivamente di che morte si dovra’ morire.
    Temo proprio che Il gruppo USA proprio perche’ abituato alla managerialita’ limpida americana batta in ritirata.
    Al di la’ della storia, della passione, del professionismo, mi scoccia terribilmente perdere il valore del settore giovanile proprio li dove potevano e dovevano nascere i presupposti della futura tranquillita’ economica

  • 22 Giugno 2015 in 07:59
    Permalink

    Direttore se oggi finisce tutto, finirà anche’avvebtura dei giovanissimi?

  • 22 Giugno 2015 in 08:08
    Permalink

    finalmente il giorno e’ arrivato e come sempre detto…CI HANNO PRESO PER I FONDELLI SIA PIAZZA CHE CORRADO PERCHE’ FIN DAL PRIMO GIORNO SAPEVANO CHE NON POTEVANO COMPRARE….hanno paura…paura di lavorare..vogliono una squadra senza problemi…questa li ha!!! i contratti futuri..be quelli PENSO SIANO UN FALSO PROBLEMA..visto che i giocatori puoi venderli..etc etc…Il problema che i primi a non crederci erano loro…DOVEVANO NON PRENDERCI PER IL C…loro hanno fatto come Ghirardi . Taci Manenti…tutti uguali…e ora siamo anche in ritardo per la d!!!

    • 22 Giugno 2015 in 08:17
      Permalink

      Commento stolto. Pazienza quelli scritti di notte a caldo. Ma alla mattina bisognerebbe essere un po’ più lucidi, nonostante l’incazzatura e evitare di paragonare corrado e piazza a taci e Manenti
      Saluti
      Gmajo

  • 22 Giugno 2015 in 08:12
    Permalink

    Direttore potrebbe piazza fare un’offerta vincolante secondo lei?

    • 22 Giugno 2015 in 08:23
      Permalink

      Potrebbe, ma continuo a non avere news dal fronte americano

  • 22 Giugno 2015 in 08:20
    Permalink

    Lo so che pretendo troppo ma sa Direttore e’ l’ansia dell’amante tradito.
    Non riesce per caso ad avere nuove da Gerali?

  • 22 Giugno 2015 in 08:44
    Permalink

    ciao gabriele state dicendo che piazza potrebbe fare un offerta vincolante ma in quel caso che succederebbe? grazie saluti

    • 22 Giugno 2015 in 08:48
      Permalink

      Abbiamo anticipato alle 8 30 la notizia che sarà a breve ufficializzata in un comunicato: anche Mike Piazza si è ritirato

      • 22 Giugno 2015 in 09:39
        Permalink

        Ok. Amen

  • 22 Giugno 2015 in 08:45
    Permalink

    E’ triste finire in D ma io non drammatizzerei troppo,
    se si ama il Parma ci si emozionerà comunque, se si ama la serie A si seguiranno altre squadre…
    L’importante è mettrersi questo periodo alle spalle, questa sensazione di marcio fatta di Ghirardi, cessioni improbabili, attese snervanti, prese in giro fatte da tutti, dai giocatori a Tavecchio, mettersi alle spalle questo periodo per ricominciare con freschezza, che sia l’ormai quasi acclarata D o la B, chi realmente ne avrà un danno sarà chi ha un reddito legato alla permanenza del Parma tra A e B, ma un tifoso si emozionerà comunque, per chi sale sul carro quando ci sono ottimi risultati poi sparisce non cambierà niente, si ripresenterà alla prossima promozione, quel che conta è finire in mano a persone che abbiano voglia e capacità di gestire il Parma per un lungo periodo e la determinzione ad affrontare le difficoltà quando verranno. Il Parma non finirà e non sparirà anche in caso di D, basterà andare al Tardini (o dove sarà) e lo treverete là. Avanti crociati!

    • 22 Giugno 2015 in 09:00
      Permalink

      Caro Mastro Lindo, belle parole ma purtroppo non è cosi. Lei dimentica (come tantissimi a Parma chiusi nella loro provincialità) che Parma ha almeno altrettanti tifosi fuori dalla provincia di Parma che dentro, fuori dalla regione, molti anche fuori dall’italia in virtù dei passati allori internazionali. Per tutti questi (me incluso) il Parma muore oggi. E con esso un pezzo di cuore. Per tutti noi sarà impossibili seguire i nostri colori a distanza. La tristezza è infinita.

      • 22 Giugno 2015 in 09:15
        Permalink

        Benvenuto a Parma, Deca. Abito fuori dall’Italia e per me il Parma non muore

    • 22 Giugno 2015 in 09:56
      Permalink

      clap clap clap, e ti diro’ di piu’ ci guarderemo in faccia .. a testa alta

  • 22 Giugno 2015 in 08:47
    Permalink

    State BONI…..ci comprano ci comprano bisogna aver fiducia….mike piazza il colpo decisivo all’ultimo….500000 euro e tutto il baraccone è suo….e poi non mi possono far sparire majo, cazzo il sito l ho scoperto 4 mesi fa…..director investa un po’ di più in pubblicità non faccia il braccino anche lei
    Complimenti per il lavoro da Professionista con la P maiuscola

  • 22 Giugno 2015 in 08:48
    Permalink

    Finalmente tutto questo show è quasi finito.
    Ora spero di vedere le due ***** processate.

  • 22 Giugno 2015 in 09:00
    Permalink

    Fino alle 14 io ci spero… di tempo dopo per deprimersi ce ne sarà anche troppo… Mike facci la grazia!

    • 22 Giugno 2015 in 09:05
      Permalink

      Mike la grazia non la fa. Abbiamo già sancito il suo no.

  • 22 Giugno 2015 in 09:20
    Permalink

    Inutile dare colpe a Piazza e Corrado, per fare investimenti del genere occorre avere certezze o limitare i rischi entro un perimetro circoscritto e qui di certezze non ce ne sono …
    Io vado a vedere il Parma dallo spareggio di Vicenza contro la Triestina, sono abbonato dal primo anno di serie A, dobbiamo però capire che non abbiamo nessun diritto di nascita di stare in serie A .
    Forse è il caso di fare un bagno di umiltà di ripartire, speriamo, dalla D con un progetto serio ma ambizioso a cui far sentire il nostro entusiasmo e il nostro appoggio anche economico sottoscrivendo numerosi gli abbonamenti .
    Non godo andare in serie D ma questa è la realtà .
    Sappiamo di chi è la colpa di tutto ciò ma questo non cambia la situazione .
    Non siamo i primi a fallire e altri falliranno ancora …

    • 22 Giugno 2015 in 09:46
      Permalink

      una domanda: chi porterebbe avanti il progetto aerio a Parma?

  • 22 Giugno 2015 in 10:57
    Permalink

    qualche bekloppt ?

  • 22 Giugno 2015 in 12:56
    Permalink

    Pazzesco!va a finire che aveva ragione Crazy-Boni!nessuno acquisterà il parma e dovrà ripartire dai dilettanti(spero sempre nel miracolo) questa sera in trasmissione mi aspetto fuochi d’artificio!

    • 22 Giugno 2015 in 13:12
      Permalink

      Per cortesia evita di menzionare il saltimbanco oggi, grazie

  • 22 Giugno 2015 in 13:46
    Permalink

    Quoto i saltimbanchi come boni e mortadello non li accettiamo..fora di bal!..oggi non li voglio leggere.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI