CARMINA PARMA / ALBA CROCIATA – APOLLONI, MINOTTI, PIZZI: PIU’ CHE UN DEJA VU IL TIMBRO DI UNA NUOVA ERA…

(Luca Savarese) – Le radio ed i canali televisivi dedicati alla musica stanno mandando spesso in onda la canzone di Francesco Renga Il mio giorno più bello del mondo. Il giorno più bello del mondo, per Parma e per il suo seguito di tifosi, è stato l’altro ieri, 27 luglio 2015. E’ questa infatti la nuova data da salvare per il ducato di Parma, quella che ha sancito ufficialmente la nascita della nuova squadra, che partirà dalla serie D, come Domodossola, ma anche come desiderio di tornare non come eravamo una volta, ma di diventare qualcosa d’importante, di vero, insomma, una realtà di cui ci si possa fidare. Non a caso imagel’iconografia che ritrae questo nuovo inizio ha voluto immortalare Nevio, il grande condottiero, con i capelli bianchi ma l’anima verde più del prato dell’Ennio ed alcuni piccoli armigeri crociati. Nevio con dei bambini, Nevio che è sempre stato piccolo dentro, accanto a dei piccoli fuori e dentro. I tempi, lontani solo un anno, della rivalsa ostentata e del j’accuse leonardiano, del voler buttare giù tutto per troppa rabbia accumulata, salvo poi vedersi buttare giù in tutto e per tutto per troppe inadempienze societarie, sono finiti, sepolti iconograficamente da Nevio in mezzo ad un coraggioso nugolo di bambini. In fondo, il mister di Lozzo Atestino era partito, venticinque estati fa, in mezzo ad uno spavaldo manipoli di ragazzi. Proprio tre di questi, oggi, sono imagepronti a guidare, con lui, il nuovo Parma. Luigi Apolloni, mister. Luigi, nome regale, come quello del re sole, Apolloni, cognome che ci richiama al dio Apollo, quello che con le sue frecce, faceva grandi cose. Si, basta facili Zeus, che spendono, spandono e poi crollano, basta Hermes incazzosi, che dicono una cosa e poi ne fanno cento diverse, meglio un Apollo, anzi un Apolloni, dallo spirito apollineo, perché di Dioniso e delle sue folli ubriacature, la città del teatro Regio, non ne poteva davvero più. E con Apolloni, non poteva mancare Minotti, novello imageresponsabile dell’area tecnica; la difesa Maginot di un tempo per difendere il nuovo progetto Parma. Due difensori ed un fantasista, Fausto Pizzi, che curerà il settore giovanile ed alleverà nuovi virgulti crociati. Solo da un passato glorioso forse si poteva attingere la calce necessaria e resistente per rigettare nuove basi. Se hai una storia unica, essa busserà un giorno alla tua porta quando sei al buio ed in braghe di tela per costruire un’altra tela. 27 luglio, giorno del benestare concesso dalla Figc alla nuova creatura gialloblù. 7 più image2 fa nove, numero che è tre volte tre, quindi anche la numerologia promette bene. Ogni tanto d’estate iniziano quelle avventure che poi, innaffiate giorno per giorno, diventano piante e poi querce e poi i frutti, parlano da soli. Senza sponsor, ma con un nuovo sponsor che da tempo non si respirava più: la gioia di un altro libro da scrivere, con le pagine intonse, papiri pronti per un nuovo romanzo, in attesa che l’isola ritorni ad essere felice e mai più un atollo tracotante. Cabotaggio attento, nessun folle volo. Nevio is meglio che Ulisse. Luca Savarese

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

82 pensieri riguardo “CARMINA PARMA / ALBA CROCIATA – APOLLONI, MINOTTI, PIZZI: PIU’ CHE UN DEJA VU IL TIMBRO DI UNA NUOVA ERA…

  • 29 Luglio 2015 in 08:47
    Permalink

    Buongiorno direttorissimo! Una domanda: qualche giorno fa parlando della diatriba serie D/lega Pro lei sostenne che per quanto riguarda la serie D c’era già un accordo di massima con sky, cosa che invece non ci sarebbe stata per la lega Pro. Questo mancato accordo per la lega Pro dipende dal fatto che non se ne fosse ancora discusso, O dal fatto che i diritti televisivi per la lega Pro sono regolamentati diversamente E dunque non sarà neanche possibile discuterne?

    • 29 Luglio 2015 in 08:53
      Permalink

      In Lega Pro è consolidato un discorso con Rai Sport

      • 29 Luglio 2015 in 09:02
        Permalink

        E trasmettono partite in diretta o solo per sintesi etc?

        • 29 Luglio 2015 in 09:09
          Permalink

          Se tutto andrà a buon fine ci sarà la diretta

          • 29 Luglio 2015 in 09:41
            Permalink

            Caro direttorissimo, credo che la sua risposta si riferisse a sky/serie D, la mia domanda invece circa le dirette delle partite era relativa a Rai Sport/Lega Pro

          • 29 Luglio 2015 in 19:17
            Permalink

            Per Rai sport/lega pro..non credo che diano le partite in diretta..
            Qui credo ti riferissi a sky/serieD

            Cmq vedremo.. 😉

  • 29 Luglio 2015 in 08:51
    Permalink

    Quando sara` sorteggiato il calendario della D?

    • 29 Luglio 2015 in 08:52
      Permalink

      Sorry, ma non lo so. Al momento sono in full immersion sulla campagna abbonamenti

    • 29 Luglio 2015 in 09:55
      Permalink

      da programma figc penso il 16 agosto dopo la composizione/definizione dei gironi (noi al 100% nel girone D)

      se vuoi azzardo un pronostico ..la prima a bellaria (come promesso a Majo il giorno dei mille)

  • 29 Luglio 2015 in 09:27
    Permalink

    ciao gabriele ma e vero che si starebbe muovendo per prendere jeda se cosi fosse e come ha detto il trio apolloni-galassi-minotti che vogliono fare una squadra ultr-competitiva penso che hanno una struttura da lega pro che serie d saluti

    • 29 Luglio 2015 in 09:35
      Permalink

      Guarda, Davide, sul calciomercato non sono molto ferrato…

    • 29 Luglio 2015 in 11:15
      Permalink

      Jeda ha 36 anni suonati e nell’ultimo anno e mezzo ha giocato in serie D segnando 6 gol in 1 anno e mezzo…

    • 29 Luglio 2015 in 17:43
      Permalink

      Amico, Jeda e’ un excalciatore. Allora possiam prendere anche Barbuti.
      Guarda cosa ha fatto quest’anno a Nuoro(serie D) e capirai

  • 29 Luglio 2015 in 09:42
    Permalink

    buongiorno direttore e buon lavoro ma qualke giocatore quando verrà ufficializzato grazie…….

  • 29 Luglio 2015 in 09:57
    Permalink

    —LETTERA APERTA AL NUOVO REGIME———————-

    Come al solito io vado controcorrente ma lei caro Majo ora s’è dovuto adattare, arrendere, piegare al capo anzi alle otto teste, ai MILLEPIEDI ma non mi fraintenda, LA CAPISCO. Meglio avere uno come lei amico che nemico ed anche per questo è stato assunto perchè UNO COME LEI E’ MEGLIO TENERSELO BUONO. Diciamocelo però anche se la cosa le darà fastidio ma ora con la pagnotta pagata non è più libero,di dire e di fare quello che vuole, come poteva farlo prima. Ieri ha censurato cose che è ovvio bisogna tenere segrete per non fare aprire gli occhi IN QUESTO MOMENTO ESTASIATI DEI TIFOSI Ora deve accettare la censura, parlare solo bene dei MILLEPIEDI, è questo l segreto per vivere felici e contenti.In cambio però, deve rendere conto ai capi e non può più dire liberamente certe cose e a trasmettere certi messaggi anche se possono essere da lei condivisi. Deve star zitto e avere sempre l’acqua in bocca e come in un regime deve dire SOLO QUELLO CHE DEVE DIRE Ora deve mettersi in un angolo e ubbidire altrimenti verrebbe messo in castigo dietro la lavagna come un moccioso e la pagnotta invece di mangiarla fresca la dovrebbe mangiare rafferma.Ora non si può parlare di abbonamenti, lei deve stare zitto e censurare se uno la pensa in modo diverso NON DA LEI. Io sono un idealista, cosa vuole, me ne dovrei fregare ma è più forte di me e non ce la faccio e penso sempre al prossimo prima di me stesso. Dovrei essere contento che pago in curva il 500% in meno rispetto allo scorso anno e il 50% in meno di quello che si pagava in tribua a Fidenza lo scorso anno ma non lo sono e sa perchè? Perchè penso ai vecchi decrepiti e poveri cristi e pensionati che pagano molto di più della SERIE A per poter seguire la squadra del cuore. Se non hanno i soldi, o se ne vanno sotto l’acqua in curva o se ne stanno in tribuna rinunciando magari ad altre cose ben più importanti per la loro età, a prezzi maggiorati rispetto all’anno scorso ma non vedranno Juventus Milan Inter ma squadrette di ragazzini dove lo spettacolo non sarà senz’altro a livello della serie A. il Fidenza in serie D COMEIL PARMA, FACEVA PAGARE l’abbonamento per le TRIBUNE 55 euro, il Parma 265, il 500% in più.
    io auguro ovviamente al Parma di fare un campionato al vertice e cosi’ tutti saranno contenti ma come vede dal numero degli abbonamenti LE ASPETTATIVE SONO AL MASSIMO e se dovesse andare come non vorremmo E CIOè NON VINCERE A MANI BASSE IL GIRONE,sarebbero dolori. Più le aspettative sono grandi e più i rischi di contestazione se le cose dovessero andare male sarebbero in proporzione all’entusiasmo che c’è ora.
    Mi spiace Majo che il suo spirito libero se ne sia andato a farsi fottere, prima censurava per insulti ed era anche una cosa condivisibile ora lo fa se qualcuno attacca lo cestina. Bello questo calcio biologico. Lei non mi pubblicherà e se lo farà vedrà in quanti mi insulteranno ma saranno insulti che arriveranno da coloro che come in me sono in curva, che non hanno ideali e degli altri se ne fregano.I PIFFERAI MAGICI SUONANO e tutti rintronati da quei bei discorsi e da quel suono accattivante,seguono la processionaria. Dovevano se i MILLEPIEDI erano coerenti aumentare anche la curva e io avrei pagato volentieri come l’anno scorso e credetemi, gli abbonamenti sarebbero stati senz’altro di più ma le ingiustizie io non le tollero, purtroppo glielo dicevo, sono fatto male. Adesso da lei mi aspetto due cose o mi censura o mi pubblica pregandomi di abbandonare il forum
    ma in entrambi i casi mi darebbe ragione. Il regime decide.

    • 30 Luglio 2015 in 01:49
      Permalink

      Non ho censurato alcun commento contro. Però l’ho già invitata ad adeguarsi moderando i termini. Cosa che lei non ha fatto neppure in questo commento, lanciando calunnie e accuse ingiuste ad iniziare dal sottoscritto. Se lei entra in casa mia – e qui parlo come direttore di stadiotardini.it che è un portale di cui sono proprietario e direttore responsabile – è pregato di attenersi alle mie regole e di non infagare me o altri ingiustamente.
      Saluti
      Gmajo

  • 29 Luglio 2015 in 10:23
    Permalink

    Ecco… io eviterei di chiamarla Alba Crociata visto il pericoloso equivoco che potrebbe sorgere con un movimento che fa accapponare la pelle.

  • 29 Luglio 2015 in 10:34
    Permalink

    Gabri,
    In media dopo quando arriva la mail di conferma???

    Come altri lettori hanno già sottolineato trovo i prezzi per la tribuna veramente alti per una serie D…

    penso che i soldi di Sky non ci volevano saranno un gran deterrente per un eventuale possibilità di ripescaggio in Lega Pro….la società preferirà i soldi e la D.

    C’era già voglia di derby!!!!! Maledetto Sky

  • 29 Luglio 2015 in 11:18
    Permalink

    Avevano detto che avevano bloccato parecchio giocatori.. Diteli

    • 29 Luglio 2015 in 15:55
      Permalink

      Non lo aveva certo detto qualcuno di Parma Calcio 1913. Era stato riferito dagli organi di stampa. E, come direbbe Donadoni, mica possiamo rispondere noi di quello che dicono altri…
      Per cui al momento opportuno verranno svelati i giocatori. Un po’ di pazienza. Grazie…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 29 Luglio 2015 in 11:19
    Permalink

    Se le fanno su Rai sport non è Sky..!!!! Non iniziamo a farci prendere per culo… Avevano detto su Sky calcio

    • 29 Luglio 2015 in 15:52
      Permalink

      Forse non ci siamo capiti: l’accordo con Sky riguarda la serie D. Nel caso di lega pro vige un accordo collettivo con Rai Sport. Io avevo semplicemente risposto a un lettore che mi domandava se l’accordo con Sky valeva anche in Lega Pro. E la risposta è no.
      Saluti
      Gmajo

    • 29 Luglio 2015 in 17:45
      Permalink

      Luk spajot: Sky e’ per la D. In lega pro c’e’ un contratto obbligato con mamma RAI
      Sono le 17.45 spajot

  • 29 Luglio 2015 in 12:53
    Permalink

    majo gira voce che ci mettano nel girone Lombardo…ti risulta?

    • 29 Luglio 2015 in 15:39
      Permalink

      Non sono molto sul pezzo… perdonami. sono in full immersion su campagna abbonamenti adesso…

  • 29 Luglio 2015 in 13:48
    Permalink

    Direttore volevo chiederle una cosa. Ho appena fatto l abbonamento e nella e mail che mi è arrivata c e scritto che verro contattato se il progetto andra a buon fine..in che senso ?

    • 29 Luglio 2015 in 15:38
      Permalink

      Non preoccuparti: quella è una classica frase da crowdfunding della piattaforma che ci ospita. L’abbonamento è valido.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 29 Luglio 2015 in 17:34
        Permalink

        Ok grazie per la sua disponibilita

  • 29 Luglio 2015 in 15:19
    Permalink

    vorrei fare anche io beneficenza 25 euro cosi sono in pace con me stesso

      • 29 Luglio 2015 in 15:44
        Permalink

        BENEFICENZA FATTA ora avrete un abbonato che non verra’ mai

        • 29 Luglio 2015 in 16:39
          Permalink

          Più che beneficenza è sabotaggio: un tifoso in meno…

          • 29 Luglio 2015 in 17:14
            Permalink

            almeno ho dato 25 euro non penso che tutti i 2000 abbonati di curva ci andranno sempre

        • 29 Luglio 2015 in 17:44
          Permalink

          Falla alla Reggiana l’elemosina che ne ha bisogno.

          • 29 Luglio 2015 in 19:53
            Permalink

            CHIUDO LA POLEMICA PER ME POTETE FRE ANCHE 30 MILA ABBONATI MA VEDIAMO QUANTI ANDRANNO EFFETTIVAMENTE ALLO STADIO FACILE FARE GLI ABBONAMENTI FASULLI COME FA IL SASSUOLO

        • 29 Luglio 2015 in 21:48
          Permalink

          Personalmente ti perdono x il “boicottaggio”… magari è il primo passo x la tua conversione sulla via di Damasco… 😛

          • 29 Luglio 2015 in 21:50
            Permalink

            Ops intendevo dire “sabotaggio “

        • 30 Luglio 2015 in 12:08
          Permalink

          Più che chiudere la polemica la accendi…ricordati una buona volta che sei ospite su un sito che parla e tifa Parma e non la reggiana!!! Abbonamenti fasulli li farete voi! !! E cmq nemanco il Sassuolo fa abbonamenti fasulli…sono carissimi!!! (Lo so bene dato che la mia metà è di Sassuolo e tifa Sassuolo! )
          Dovresti ringraziare la Mapei e il Sassuolo che ti permettono di vedere nella tua città una marea di partite di A e non solo!!! Xke se aspetti la reggiana……..

  • 29 Luglio 2015 in 15:55
    Permalink

    Buon giorno direttore, volevo sapere se il dialogo tra i ragazzi di “il parma siamo noi” e “Partecipazioni calcistiche” rimane aperto, sono iscritto al gruppo fb de “il parma siamo noi” e sinceramente leggo un po di amarezze nei commenti di Vincenzino de Vincentiis e non vorrei che si potesse sprecare l’opportunitá di sfruttare il loro lavoro fatto, a conti fatti quei ragazzi hanno raccimolato 382 pre adesioni con una previsione di 134.289 €.
    Grazie mille.

    • 29 Luglio 2015 in 16:33
      Permalink

      So che il dialogo è aperto: però non bisogna mordere il freno, e soprattutto cercare di adattarsi al meglio con pazienza. Quando sarà chiusa la campagna abbonamenti si riapriranno le sottoscrizioni a Newco2 (al momento chiuse) e lì spero vivamente che possa trovare spazio la lodevole iniziativa de “Il Parma siamo noi”, al di là dell’amarezza delle esternazioni dei promotori cui non credo alcuno abbia chiuso la porta in faccia.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 29 Luglio 2015 in 16:34
    Permalink

    Ha una data indicativa per la presentazione delle maglie?

    • 29 Luglio 2015 in 21:31
      Permalink

      Ragazzi, abituiamoci a seguire uno step per volta: adesso focalizziamoci sulla campagna abbonamenti. Quando sarà tempo della presentazione delle maglie lo diremo. Non corriamo, dai…
      Cordialmente
      Gmajo

  • 29 Luglio 2015 in 16:37
    Permalink

    Direttore ma il nuovo sito sarà fatto dalla stessa piattaforma di dov’è ora si può abbonare?

    • 29 Luglio 2015 in 16:41
      Permalink

      Non penso. Eppela è un partner specializzato in crowdfunding

  • 29 Luglio 2015 in 16:42
    Permalink

    IERI E’ NATA UNA NUOVA SQUADRA DI CALCIO CITTADINA
    PARMA CALCIO 1913 ANCHE SE SIAMO IN SERIE D ABBONIAMOCI IN MASSA CHI E’ PARMIGIANO DEVE PARTECIPARE CON ORGOGLIO ALLA RINASCITA DEL NUOVO PARMA ED ESSERE PRESENTE AL TARDINI IN MASSA FACCIAMO VEDERE AL MONDO DI CHE PASTA BARILLA CHE NON FINIRO’ MAI DI RINGRAZIARE SONO FATTI I TIFOSI DEL PARMA.
    GLI EXTRACOMINITARI E I SUDISTI MANDIAMOLI ALLO RUBENTUS STADIUM NON ABBIAMO BISOGNO DI LORO.

    PARMA AI PARMIGIANI

  • 29 Luglio 2015 in 16:42
    Permalink

    Quando si potranno ritirare e dove le tessere sottoscritte? Bisogna stampare la mail di risposta all acquisto x per poter ricevere l abbonamento?

    • 29 Luglio 2015 in 21:10
      Permalink

      Sì, stampala. Poi si ritireranno a fine agosto, circa, al Tardini.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 29 Luglio 2015 in 21:32
        Permalink

        quanto tempo passa dalla sottoscrizione all’invio della mail?

        • 30 Luglio 2015 in 01:22
          Permalink

          Il tempo di elaborarla. In genere poco, alle volte anche un paio d’ore…

  • 29 Luglio 2015 in 16:42
    Permalink

    in questo momento (chiude oggi ) la parma partecipazioni calcistiche srl e sotto aumento di capitale (i soci fondatori tra cui il sottoscritto) devono versare almeno la differenza fino ai 500 euro..poi partira un nuovo adc ..l’obiettivo e i 1000 soci…certo che la quota di 500 euro e la soglia minima di ingresso…

  • 29 Luglio 2015 in 16:47
    Permalink

    REGGIANO87 NON ABBIAMO BISOGNO DI TESTE QUADRE IN CURVA NORD E NEMMENO DI BENEFICIENZA RITORNA NEL TUO PAESELLO INSIEME AI CUTRESI A TIFARE LA REGIA MERDA.

    GRUPPO 4 MAGGIO

    • 29 Luglio 2015 in 21:50
      Permalink

      ma chi ci viene nella vostra curvetta??? io l’ho fatto per fare beneficenza si aiuta sempre chi è in difficoltà ci veDiamo a brescello

      • 29 Luglio 2015 in 21:57
        Permalink

        Ecco mi sono quasi pentita di essere stata magnanima…

  • 29 Luglio 2015 in 16:49
    Permalink

    majo non rispondere alle provocazioni delle teste quadre e dei busoni bolognesi qui ce’ da costruire una squadra per vincere e subito

  • 29 Luglio 2015 in 17:18
    Permalink

    In questi ultimi giorni come sempre sono rimasto in disparte e intanto mi facevo un quadro della situazione leggendo i commenti. Io non mi sperticherò in congratulazioni, perché sono quanto di meno lecca culo ci possa essere in circolazione e trovo le congratulazioni dopo un pò stucchevoli, non avrei retto un altro: “Grazie di cuore”.
    Anche recentemente, pur dispiacendomi dopo, ho subìto l’interruzione di amicizie importanti perché non mi esimo mai da dire le cose sul muso e questo mio modo di fare aggressivo e poco carezzevole, spaventa i deboli ed esalta i forti.
    Giorni fa nel mio ultimo commento non intendevo dire che questa sua assunzione fosse stata fatta x zittirla e zittire Stadiotardini, semmai per addomesticarla, per veicolarla.
    E farò una previsione Majo seppur relativamente a malincuore: Stadiotardini sarà destinato a chiudere perché i commenti diminuiranno costantemente come sta già di fatto succedendo.
    E sa perché? Perché prima Stadiotardini aveva una sua natura, era come avere una relazione clandestina con un’argutissima stronza sarcastica ma divertente, con una selvatica ma intelligente, ora la stronza è diventata una brava ragazza impostata, noiosa e prevedibile, quasi catechistica.
    Ma non se ne abbia a male, sono l’unico che sta mantenendo uno spirito critico non fuorviato dall’entusiasmo giusto ma melenso che ultimamente ha investito tutti.
    Basta prendere uno stipendio per diventare dei bravi cagnolini educati?
    Se l’ho fatta incazzare, allora è ancora in tempo per salvarsi. Ma capisco che a una certa età uno voglia mettere la testa a posto e mettere il culo al caldo.

    • 29 Luglio 2015 in 19:48
      Permalink

      Perché ho preso una consulenza da libero professionista di una società di serie D?

      Comunque il numero dei commenti è ancora molto elevato e parimenti il numero delle visite. Poi quello che succederà lo vedremo, ma sta all’intelligenza di tutti accettare il sottile gioco di equilibrio che rappresenterà stadiotardini.it benché io, moderazione dei commenti a parte, finirò per esser sempre meno giornalisticamente attivo, salvo per comunicazioni istituzionali, ma lo saranno gli altri ragazzi, continuando a offrire spunti critici.

      Del resto, se non fossi andato al Parma, la prospettiva era quella di chiudere, o comunque di cambiare. Anche perché il contesto stesso era cambiato. E stadiotardini.it deve giocoforza adeguarsi cercando di mantenersi sui livelli raggiunti.

      Saluti e grazie per la sua sincerità

      Gmajo

  • 29 Luglio 2015 in 17:38
    Permalink

    Le vorrei ricordare:
    Nuovo Responsabile stampa del Parma1913 Sig. Majo che c’é
    poco da dialogare tra Parma1913 e Azionariato Popolare
    Sono due forme di autofinanziamento ben diverse:
    la NEWCO2 è una SRL con quote da 500 euro con un CDA
    l’azzionariato popolare il PARMA SIAMO NOI autofinanziamento
    con quote libere (stile Barcellona)
    Si informi bene!

    • 29 Luglio 2015 in 19:38
      Permalink

      Egregio non è mia intenzione, dato il ruolo che rivesto da qualche ora, lasciarmi andare alla vis polemica come quando rappresentavo solo me stesso. Per cui non risponderò più ad alcuna sua provocazione, pur continuando a pubblicare i suoi commenti se vorrà postarli, malgrado abbiano contenuti che non condivido, del resto come il suo profilo twitter contiene, chissà perché, commenti contro il sottoscritto e altri componenti il Parma Calcio 1913.

      Tuttavia replico dicendole che non ha bisogno di dirmi che mi debbo informare bene, dal momento che conosco bene le idee di newco2 e parma siamo noi, di cui StadioTardini.it ha spesso ospitato dei contributi. E forse è lei che non sa che ci sono stati colloqui, già settimane addietro, tra le due entità per vedere come integrare le due formule diversissime tra loro di finanziamento. Peraltro Parma Calcio 1913 ha sempre parlato di azionariato diffuso e non popolare. Poi se si trova la quadra per inserire il popolare nel diffuso il gioco è fatto. Basta un po’ di buona volontà per l’interesse comune e non come al solito per quelli personali da parrocchietta.

      Saluti

      Gmajo

      P.S. E il Parma Calcio 1913 si chiama, appunto, Parma Calcio 1913 e non Parma 1913. Grazie

  • 29 Luglio 2015 in 17:42
    Permalink

    Quanta è la capienza della curva nord perche’ sono al mare e vista la cifra irrisoria,vorrebbero abbonarsi per la prima volta in curva 3 miei amici che mai erano andati allo stadio prima d’ora.Non vorrei che questi miei amici non trovassero più posto in curva al loro arrivo. Qualcuno mi sa dire qualcosa?

    • 29 Luglio 2015 in 19:41
      Permalink

      Capienza Curva Nord in caso di capienza del Tardini limitata a 7.500 posti complessivi, sarebbe di circa 4.000

  • 29 Luglio 2015 in 19:59
    Permalink

    Il record italiano di tifosi allo stadio per una squadra in serie D, chi lo detiene? I Siema o c’è qualche altra squadra che ha fatto meglio?

  • 29 Luglio 2015 in 20:53
    Permalink

    4 abbonamenti dal Belgio … fatti! Forza Parma!

  • 29 Luglio 2015 in 20:58
    Permalink

    Direttore già si e operativi per mettere in funzione il centro sportivo e il Tardini (sede strutture per allenamenti ecc)?

  • 29 Luglio 2015 in 20:58
    Permalink

    MA STO PAESINO DEL CAZZO CHE E’ SASSUOLO CI HA RUBATO L INTERA SQUADRA GIOVANILE ANCHE SE HA SQUINZI BISOGNEREBBE APRIRE IN INCHIESTA FEDERALE DIVENTA IL PARMA 2 AUGURO AI BISUNTI UNA RETROCESSIONE IN B

    • 30 Luglio 2015 in 01:23
      Permalink

      Sai, se il responsabile che era qua è emigrato là…

    • 30 Luglio 2015 in 12:12
      Permalink

      Quando si fallisce può succedere. ..
      inutile che ci mettiamo ad odiare pure il Sassuolo…lo odiano i reggiani. ..vogliamo coalizzarci con le teste quadre! ! ? Io assolutamente no!!!

  • 29 Luglio 2015 in 21:01
    Permalink

    ho una domanda quanti giovani ci sono ancora senza contratto?? lo chiedo perchè il sassuolo sta prendendo ttt i giovani del parma

  • 29 Luglio 2015 in 23:17
    Permalink

    Gabriele l’anno scorso e 2 anni fa il Parma quanti abbonati ha fatto in serie a e a quanto stiamo adesso ciao

    • 30 Luglio 2015 in 00:52
      Permalink

      Ciao Davide, non ho le cifre precise sottomano, per cui vado a memoria: oscillavano attorno ai 10.000 che rappresenta poi, turn over a parte, lo zoccolo duro.
      Al momento quelli sottoscritti esclusivamente on line attraverso Eppela sono 2.753
      Cordialmente
      Gmajo

  • 29 Luglio 2015 in 23:18
    Permalink

    Direttore ho letto che bisognerà necessariamente ritirare l’abbonamento al tardini..non è possibile prevedere una diversa soluzione per coloro che non sono di Parma?

    • 30 Luglio 2015 in 00:50
      Permalink

      Salve Vincenzo, il ragionamento alla base del ritiro dell’abbonamento al Tardini è che la card serve, appunto, per accedere alle partite che si giocano proprio lì.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 30 Luglio 2015 in 08:20
        Permalink

        Esatto, volevo proprio scrivere un messaggio al riguardo.
        L’abbonamento serve per assistere alle partite al Tardini quindi ve lo venite a ritirare allo stadio, diversamente cosa vi siete abbonati a fare?
        La squadra la si sostiene con le presenze allo stadio in casa e in trasferta! Non servono tifosi virtuali, ne il Parma ha bisogno della beneficenza di 25 euro, se li avete da “buttare” per un abbonamento che non utilizzerete mai usateli per scopi più nobili!
        4000 abbonamenti e magari solo 1000 spettatori ha senso? dailà chi si abbona deve venire allo stadio poche balle!
        Quindi Majo non metterei in piedi invii a casa dell’abbonamento, si ritira al Tardini e stop!

        • 30 Luglio 2015 in 12:17
          Permalink

          CONDIVIDO TOTALMENTE! Almeno cosi si saprà chi è disposto a venire a Parma (a ritirare l abbonamento prima e poi ad usarlo) e chi invece l’ha fatto tanto x fare! Questi ultimi spero che,se non ritirano l’abbonamento al Tardini, lascino i soldi (ecco la beneficenza ) ma non abbiano effettivamente un abbonamento a loro nome. ..così il loro posto resterebbe libero x altri che davvero vogliono partecipare alla vita della squadra

  • 30 Luglio 2015 in 00:41
    Permalink

    Ma i calciatori che avranno l’onore di giocare di fronte a tale pubblico chi saranno? Quelli che si possono definire giocatori sono già in preparazione con le loro compagini. Prima di fare gli sbragoni bisogna fare una squadra!

  • 30 Luglio 2015 in 11:11
    Permalink

    Reggiano 87 vatti a vedere le foto della nostra curvetta e paragonale a quella della tua curvetta giocate in uno stadio che non è neanche vostro soffrite sempre di inferiorità nei nostri confronti è il vostro destino essere perdenti.
    Chi non salta è un testa quadra.

    • 30 Luglio 2015 in 11:21
      Permalink

      Vabbè, vi siete sfogati, ora stop. Disarmo virtuale bilaterale.
      Grazie
      Ricordo che lo spazio commenti è a disposizione per idee, suggerimenti, dialogo e non per reciproche offese o attacchi. Grazie

      Gmajo

      • 30 Luglio 2015 in 12:20
        Permalink

        Ho risposto anch’io a reggiano87 xche ha un po’ stancato ma se non vuoi non pubblicare…sono perfettamente d’accordo con te che questo spazio va usato x cose più nobili delle litigate partigiane 😉

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI