DOPO IL RECORD ESAURITA L’OFFERTA ON LINE DA 25 EURO PER LA NORD: DA MARTEDI’ RIPRENDE AL TARDINI E NELLE FILIALI CARIPARMA ANCHE CON LE RIDUZIONI DONNE E OVER 65 PER LA TRIBUNA

imageCOMUNICATO STAMPA – In sole 77 ore di campagna abbonamenti, esclusivamente on line sul sito www.noisiamoparma.it, i tifosi del Parma Calcio 1913 hanno raggiunto l’obiettivo minimo fissato di 4.000 tessere acquistate, già valso il primato assoluto nella categoria Dilettanti, con un netto distacco al Siena detentore del record stabilito un anno fa (3.774).

L’entusiasmante risposta del pubblico ha fatto sì che sia già andata esaurita, solo on line, l’offerta “gialla” da 25 euro per la Curva Nord (restano disponibili quella blu da 99 euro e quella crociata da 199), soprattutto per consentire a chi è meno avvezzo all’utilizzo delle nuove tecnologie di poter avere la possibilità di procedere alla sottoscrizione nelle tradizionali forme – alle postazioni attrezzate del Tardini e agli sportelli Cariparma di Parma e Provincia – beneficiando del medesimo trattamento.
Al momento la capienza della Curva Nord è stata aumentata a 5.000 posti.

Per martedì 4 agosto 2015, infatti, è previsto lo start della campagna abbonamenti al Parma Calcio 1913 in tutti gli sportelli di Parma e provincia di Cariparma e allo Stadio Tardini (orario 15.30-19.30 dal lunedì al venerdì): per la sola Tribuna Centrale Petitot, rispetto alle proposte on line (Tessera gialla 265 euro, Tessera Blu 615, Tessera crociata 952), si possono acquistare anche gli abbonamenti ridotti per gli Over 65 e le donne, al prezzo di 160 euro.

I posti in Tribuna Centrale Petitot, per i sottoscrittori delle tessere gialle e blu, non essendoci un diritto di prelazione, saranno assegnati definitivamente solo al termine della campagna: ai sottoscrittori della Tessera Crociata, invece, saranno riservate le Poltronissime Petitot, con immediata assegnazione del posto e iscrizione alla Club House Membership.

La consegna delle tessere sottoscritte on line avverrà dopo la chiusura della campagna abbonamenti, dal 31 agosto, allo Stadio Tardini. I sottoscrittori presso le Filiali Cariparma potranno ritirare l’abbonamento nella stessa filiale di sottoscrizione.

_________________________________

Gabriele Majo

Capo Ufficio Stampa Parma Calcio 1913

ABBONAMENTI CURVA NORD

TESSERA GIALLA – costo 25€
Accesso a tutte le partite interne di campionato (offerta esaurita on line; da martedì 4 agosto 2015 disponibile agli sportelli Cariparma e nelle postazioni attrezzate del Tardini).

 

TESSERA BLU – costo 99 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata “Noi Siamo Parma”

 

TESSERA CROCIATA – costo 199 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata “Noi Siamo Parma” + utilizzo gratis parcheggio Tardini lun/ven da 8/19, uso gratis punto bike sharing, club house membership

ABBONAMENTI TRIBUNA PETITOT

TESSERA GIALLA – costo 265 € – ridotto Over 65 e Donne
Accesso a tutte le partite interne di campionato

TESSERA BLU – costo 615 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata “Noi Siamo Parma”

TESSERA CROCIATA (POLTRONISSIME) – costo 925 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata “Noi Siamo Parma” + utilizzo gratis parcheggio Tardini lun/ven da 8/19, uso gratis punto bike sharing, club house membership, wi-fi gratuito, immediata assegnazione del posto.
Solo per abbonamenti di Tribuna, possibilità di aggiungere ad abbonamento principale, ulteriori abbonamenti per under 14 a prezzo fisso di Euro 30 ciascuno.

CLUB HOUSE MEMBERSHIP

Un modo nuovo di vivere il Club da dentro. Ogni due mesi sarai “convocato” al Tardini per una serata conviviale dove fare il punto della situazione con tutto lo staff. Inoltre avrai diritto a sconti in negozi convenzionati e altri vantaggi firmati Parma Calcio 1913.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

152 pensieri riguardo “DOPO IL RECORD ESAURITA L’OFFERTA ON LINE DA 25 EURO PER LA NORD: DA MARTEDI’ RIPRENDE AL TARDINI E NELLE FILIALI CARIPARMA ANCHE CON LE RIDUZIONI DONNE E OVER 65 PER LA TRIBUNA

  • 31 Luglio 2015 in 19:46
    Permalink

    Che roba! Mi sa che si sta abbonando anche gente che non lo faceva da anni.

  • 31 Luglio 2015 in 20:02
    Permalink

    Direttore io ne ho fatti due di abbonamenti gialli uno me lo ha confermato e l’altro no ma dalla tessera pre pagata mi hanno scalato i soldi!come posso fare a farmi tenere buono anche l altro per la mia ragazza?

    • 31 Luglio 2015 in 21:06
      Permalink

      Salve Joe,

      può “uatsappare” all’apposito servizio di Eppela al numero 327 6118743 – Solo whatsapp, però…

      Saluti

      Gmajo

  • 31 Luglio 2015 in 20:08
    Permalink

    Come si fa ad entrare in coppa Italia con l’abbonamento se gli abbonamenti vengono consegnati dal 31 in poi?

    • 31 Luglio 2015 in 20:19
      Permalink

      Posto che bisognerà vedere se si giocherà in casa, troveremo qualche soluzione.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 31 Luglio 2015 in 20:19
    Permalink

    Si è creato un entusiasmo che coinvolge. Forse è anche il desiderio di qualcosa di pulito, dopo mesi di grigiore.
    Esagero: e che importa se siamo in serie D? Si ha la sensazione che si stia costrue do qualcosa di speciale.

    Buon week end a tutti

  • 31 Luglio 2015 in 20:25
    Permalink

    Grande Risultato e Grande Attaccamento alla Maglia !!!!

    Noi NON Vogliamo Certa Gentaglia !!!!

    FORZA PARMA è il Nostro Grido di Battaglia !!!!

    Onore e Nobiltà Crociata va Rispettata !!!!

  • 31 Luglio 2015 in 20:35
    Permalink

    gestita in maniera un po superficiale ,del resto siamo nei dilettanti.

    il rimedio sara’ peggio del guaio

    e se mi chiedete perche’ ,vuol dire che non vedete al di la del vostro naso.

    • 31 Luglio 2015 in 22:50
      Permalink

      Io vedo che ti lamenti sempre…….

      • 1 Agosto 2015 in 08:43
        Permalink

        ne avevo ben donde,comunque ho capito che effettivamente non vedi molto in la’,degli eventi bisogna capirne le cause e gli effetti…..

        se poi ti va di rifare la fila al tardini per farti schedare fai pure

        • 1 Agosto 2015 in 15:52
          Permalink

          Ma se ci rilassiamo anche un attimo invece di vedere sempre il negativo in tutte le cose……..evidentemente ti piace cosi ma nn x forza gli altri non ci arrivano come credi tu che trai conclusioni sugli altri invece di argomentare il tuo pensiero … cmq sei libero di mangiarti sempre il fegato…personalmente è un atteggiamento che non mi piace e non è costruttivo dato che non ho letto consigli o soluzioni da parte tua…

          • 1 Agosto 2015 in 18:17
            Permalink

            Lascia stare; Assio e’ in cura ma ancora le pillole non fanno effetto 😉

        • 1 Agosto 2015 in 18:31
          Permalink

          Comprendo il tuo “scazzo”, dover fare la tessera del tifoso per “colpa” di tutti quelli che han fatto l’abbonamento per poi non venire allo stadio é un assurdo (e io sono uno dei colpevoli), cosí come condivido parzialmente il tuo pensiero sulla “campagna da dilettanti” ma a differenza tua sono convintissimo che chi di dovere nº1 ci é rimasto semplicemente dentro perché ha sottostimato l’entusiasmo che ha colpito i parmigiani e nº2 avrá sicuramente imparato dal suo errore e l’anno prossimo fará molto meglio. Ormai é tardi ed inutile piangere sul latte versato… Spero che ora che é finalmente partita la campagna off-line i numeri si raddrizzino un pó ma che, allo stesso tempo, il nostro direttore ci tenga aggiornati (magari quotidianamente) sui numeri della campagna che non saranno piú reperibili direttamente on-line. Oppure la campagna off-line pubblicherá i dati on-line? Insomma, sarebbe bello poter continuare ad essere partecipi della grande cavalcata.

          • 1 Agosto 2015 in 19:01
            Permalink

            La comunicazione proseguirà trasparente come prima. Ricordo, per precisione, che la campagna off line, o tradizionale, partirà il 4 agosto

            Cordialmente

            Gmajo

  • 31 Luglio 2015 in 20:42
    Permalink

    Mi piacerebbe sapere se il biglietto ridotto in tribuna Petitot oltre agli Over65 e le donne comprende anche agli invalidi civili.
    Beh, dopo vent’anni di abbonamneto in curva sta a vedere che quest’anno corro il rischio di non rinnovare l’abbonamento per dare spazio a gente (mica tifosi) che lo hanno fatto solo perchè costa 25 euro e probabilmente saranno presenti soltanto a qualche partita! Forse era meglio partire con la campagna abbonamenti con qualche giorno di ritardo e con accessi e informazioni precise.

      • 31 Luglio 2015 in 20:49
        Permalink

        E per gli invalidi non deambulanti ci sarà il settore diversamente abili.

        Cordialmente

        Gmajo

  • 31 Luglio 2015 in 20:49
    Permalink

    Direttore, verrà richiesta una deroga per andare oltre i 7500 posti? Magari senza dover ricorrere alla tessera del tifoso?

    • 31 Luglio 2015 in 20:50
      Permalink

      Le regole sono chiare. Non c’entrano le deroghe. Sotto i 7.500 niente tessera e biglietti nominativi; sopra sì. E nel caso ci si adegua

      • 31 Luglio 2015 in 20:55
        Permalink

        Ma se gli abbonamenti fossero tanti non si potrebbe aprire la curva sud?

      • 31 Luglio 2015 in 21:19
        Permalink

        Quindi in teoria il numero di abbonati può essere esteso ad oltranza fino all’ esaurimento dei posti disponibili dello stadio ?

  • 31 Luglio 2015 in 21:06
    Permalink

    So che è discorso prematuro, ma chi come me ha fatto la TDT alla prima stagione in cui questa era necessaria per potersi abbonare (non pochi) la ha in scadenza ad ottobre 2015. Avete già avuto modo di soppesare questo aspetto? La partita dell’iter di rinnovo (che non conosco) potrebbe essere onerosa per una struttura neonata (lungi da me metterne in dubbio la professionalità, sia chiaro).

    • 1 Agosto 2015 in 01:17
      Permalink

      La tessera, comunque, faceva riferimento a un club estinto

      • 1 Agosto 2015 in 02:41
        Permalink

        ne ricavo l’assunto che, al presentarsi delle condizioni tali da renderla obbligatoria (ecc. ecc.), andrebbe comunque fatta ex novo per tutti… Giusto?

  • 31 Luglio 2015 in 21:43
    Permalink

    Caro direttore, vorrei approfittare di questo spazio per esprimere sommessamente alcune critiche alla campagna abbonamenti. Premetto che sono ben consapevole di tutti gli alibi che la neonata e neo affiliata società può esibire e che, come anche Marco Ferrari ha detto nella conferenza stampa di presentazione, quando si fissano dei prezzi non ci puó mai essere un consenso bulgaro. Peró mi pare che ci un dislivello decisamente troppo ampio tra i prezzi della Curva Nord e quelli della Tribuna Petitot. E ho paura che questo dislivello possa finire per creare una situazione in cui ci ritroviamo con una curva piena che scoppia e una tribuna Petitot decisamente scarna, quasi vuota. Io ovviamente spero che queste mie considerazioni si possano rivelare errate e che si riesca a riempire anche la tribuna. Anche se ho i miei dubbi in proposito. Comunque staremo a vedere. Saluti.

  • 31 Luglio 2015 in 21:50
    Permalink

    direttore ma se per assurdo ora tutti si buttano sugli abbonamenti online da 99 e 199,la curva potrebbe essere esaurita comunque prima di martedi o sbalgio?

  • 31 Luglio 2015 in 22:47
    Permalink

    Direttore per il sito ufficiale bisognerà aspettare tanto?

  • 31 Luglio 2015 in 23:48
    Permalink

    Nel caso andassero esauriti i 5000 abbonamenti per la nord penso che martedi siano già esauriti c’è la possibilità visto che sicuramente ci saranno almeno altre 2000 richieste per la curva nord saranno accolte portando così alla capienza massima.
    Poi penso che almeno 2000 abbonati in tribuna ci possono essere ci sarebbe la tessera del tifoso ma così si potrebbero accontentare tutti i richiedenti.
    Io penso che si possa arrivare a 8000 o 9000 abbonati chiaramente dipenderà anche dalla campagna acquisti della società qualche bomber importante a firmato altrove ma con queste cifre di abbonati la piazza si meriterebbe qualche giocatore importante.

    • 1 Agosto 2015 in 00:32
      Permalink

      Se ci fosse ancora forte richiesta per la promozione a 25 euro io passerei direttamente alla Curva Sud, lasciando i pochi posti disponibili per la libera vendita.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 1 Agosto 2015 in 19:23
        Permalink

        Spett.le dott. Majo
        nel caso venisse aperta la curva sud ed uno ha già fatto l’ abbonamento in Nord (per non rischiare di rimanere a piedi) c’è la possibilità di commutare-traslare dalla Nord alla sud ?

        • 2 Agosto 2015 in 01:03
          Permalink

          Siamo abituati a ragionare su cose concrete e non su ipotesi. Ci ripensiamo quando sarà il caso semmai, anche se in linea di massima direi di sì.

          Cordialmente

          Gmajo

  • 31 Luglio 2015 in 23:51
    Permalink

    Dite di aprire la Sud allo stesso prezzo!!! Cazzo riempiamo

    • 1 Agosto 2015 in 00:27
      Permalink

      Il discorso non è così semplice: la promozione, indubbiamente, favorisce l’acquisto di abbonamenti, ma poi difficilmente si supererà il rapporto di 1 a 4 come presenze. Per cui si rischia di avere spese da stadio di serie A, con l’impianto semi vuoto. E il rispetto del conto economico è fondamentale..
      Cordialmente
      gmajo

      • 1 Agosto 2015 in 01:10
        Permalink

        sai che ridere avete 10 mila abbonati 1000 allo stadio eee comunque avete anche il mio abbonamento io aiuto chi è in difficolta non sono cattivo salite in c che vi aspettiamo

        • 1 Agosto 2015 in 11:38
          Permalink

          avreste sempre quel complesso di inferiorita’ anche se fossimo in terza categoria,daila’ pensa ai tuoi 275 abbonati che anche se vengono tutti ……uhuhuhuhuh

      • 1 Agosto 2015 in 11:37
        Permalink

        Sì, dover imbastire tutta la pratica per la Tessera del Tifoso con relative restrizioni e poi non avere realmente le presenze che la giustificano non ha mica senso.
        Non facciamo gli sbragoni e stiamo con i piedi ben piantati a terra!
        Voglio vedere a dicembre con un freddo da cine, se non con la pioggia, in quanti saremo sugli spalti……

      • 1 Agosto 2015 in 22:10
        Permalink

        Mi sembra in po’ sconclusionato il fattomche non assegnino i posti in tribuna. Faccio un esempio personale: io vado con mio padre. Prendo due abbonamenti ma vorrei due posti vicini. Che senso ha sapere il 31 quali sono i posti assegnati?

        • 2 Agosto 2015 in 00:59
          Permalink

          In effetti anche su questo punto avremmo qualcosina da sistemare. Portate pazienza…

  • 1 Agosto 2015 in 00:40
    Permalink

    Sul rapporto da 1 a 4 non ne sarei così sicuro magari non tutte le partite ma penso che chi ha fatto l abbonamento promozione o no sarà presente allo stadio altrimenti non avrebbe senso la cosa.

    • 1 Agosto 2015 in 01:20
      Permalink

      io l’ho fatto per beneficenza , comunque apparte gli scherzi , molti lo fanno per evitare la fila tanto 25 euro non sono niente

  • 1 Agosto 2015 in 06:45
    Permalink

    Se vogliamo vedere una cosa positiva in questa cattiva organizzazione della campagna abbonamenti è la trasparenza. Infatti, negli anni scorsi non si riusciva mai a sapere qual era il punto sulla situazione degli abbonati. Mi stavo chiedendo che fine ha fatto Sani che da anni si occupava con sapienza di questo settore…

    • 1 Agosto 2015 in 08:37
      Permalink

      Sani è sempre con noi e martedi sara’ al suo posto al tardini.
      Cattiva organizzazione? Giudizio severo. Alla luce dei risultati, che siamo iscritti da una settimana e siamo in serie d

      • 1 Agosto 2015 in 12:35
        Permalink

        Cattiva organizzazione nel senso che quanti non hanno potuto fare la prenotazione in Curva Nord servendosi di internet non hanno goduto di pari opportunità rispetto a quest’ultimi e tuttora sono in attesa di riuscire a farlo presso gli sportelli della Cassa di Risparmio o al Tardini rischiando di rimanerne escluso. A mio parere la prenotazione su internet doveva partire contemporaneamente a quella in banca. Poi ognuno è libero di pensarla come vuole…

        • 2 Agosto 2015 in 12:51
          Permalink

          Caro Enzo,

          posto che nessuno nasconde le difficoltà o gli errori in cui è logico incappare in una campagna fatta decollare il giorno dopo l’affiliazione, non sono assolutamente d’accordo lei nel dire che non sono state offerte le stesse opportunità a chi è avvezzo navigare in Internet, e a chi preferisce fare l’abbonamento fisico allo stadio.
          E’ comodo stare con il fucile puntato a sparare sentenze, senza conoscere la complessità di una macchina organizzativa e le diverse sfaccettature che si stanno dietro. Posto che idealmente avremmo voluto partire con la campagna classica al Tardini contestualmente a quella on line, è andata a finire che per la prima ci sono state una serie di complicanze indipendenti dalla volontà di Parma Calcio 1913, e che riguardano fornitori, sistema telematico, istituto etc. etc. che debbono essere tutti interconnessi e non tutti parlano lo stesso linguaggio telematico. Diverso il ragionamento di una piattaforma in grado di decollare subito. L’esigenza, dopo settimane a mordere il freno dietro pastoie burocratiche per l’affiliazione (che hanno complicato non solo l’allestimento tecnico-sportivo ma anche quello organizzativo) era quella di partire con la campagna abbonamenti – almeno on line – il prima possibile per sfruttare gli ultimi giorni di luglio prima delle vacanze di agosto. E’ anche chiaro che la notevole risposta da parte del pubblico che ha particolarmente gradito l’offerta a 25 euro, ha fatto via via spostare gli obiettivi. Ma non è assolutamente vero che non viene offerta la par condicio, tanto è vero che con la morte nel cuore, pur offrendo il fianco alla pretestuosa e sterile polemica di qualcuno, abbiamo interrotto l’offerta sul web per consentire anche a chi non utilizza le nuove tecnologie di beneficiare dell’offerta in occasione dell’apertura degli sportelli di Parma e Provincia di Cariparma e allo stadio Tardini. Questo perché a Parma Calcio 1913 c’è gente che ha sensibilità per determinate tematiche. Poi ci si sta che si sbagli o che non si azzecchi tutto alla perfezione, per carità, ma va riconosciuta onestà, impegno e buona fede. Vedrà che c’è un quantitativo di curve sufficienti anche per chi si abbonerà con la campagna “fisica” e non “virtuale”, anche se con quest’ultima siamo andati ben oltre l’obiettivo che ci eravamo posti. C’è da dire, però che la maggior parte della gente che si è abbonata on line lo ha fatto dal nostro territorio, per cui siamo abbastanza tranquilli nel sostenere che ci possa essere spazio per tutti.
          Saluti
          Gmajo
          P.S. Mi scusi se l’ho fatta attendere, ma come vede serviva una risposta articolata. E per rispondere in modo articolato serve del tempo.

      • 2 Agosto 2015 in 12:22
        Permalink

        Difficile fare convivere l’anima di grillo parlante con quella di addetto stampa alle dipendenze del Parma 1913. Se metti un mio messaggio in quarantena solo perché è critico verso questa dirigenza, allora ti conviene chiudere il sito Tardini.it e fare soltanto l’addetto stampa.

        cordialmente
        Farfallina

        • 2 Agosto 2015 in 12:33
          Permalink

          Il tuo messaggio non è in quarantena, ma essendo bisognoso di una risposta e non solo della pubblicazione sta in coda come gli altri 20 in attesa alcuni da tre giorni. Capisco che vi ho abituato bene, ma purtroppo ora ho prima di tutto da lavorare e appena possibile smaltisco i messaggi, ma piantatela con la calunnia che tengo in quarantena i messaggi critici con la dirigenza perché non è assolutamente vero. anche perché sono stato autorizzato dalla società a proseguire con stadiotardini.it appunto per avere il polso della tifoseria e aspettare suggerimenti critici in modo propositivo.
          Scrivere come dici tu o reginaldo che non passo i commenti critici vuol dire che non avete capito una benedetta mazza del sottoscritto dopo anni di frequentazione. Complimenti davvero.
          Saluti
          Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 08:18
    Permalink

    Direttore ci sono due pagine parma calcio 1913 su facebook.Una delle due è chiaramente falsa e manda in confusione. Qual è la vera? Attenti alla falsa che attira gente ignara, togliendola alla vera.

  • 1 Agosto 2015 in 09:00
    Permalink

    Buongiorno, mi sa dire se le partite verranno trasmesse su Sky?
    Non ho più sentito niente grazie.

  • 1 Agosto 2015 in 09:38
    Permalink

    Vedendo la rosa del Piacenza c’è da rabbrividire.Se vogliamo arrivare primi dobbiamo pescare giocatori in quelle squadre che non avranno soldi per fare la Lega Pro ma questo lo farà anche il Piacenza o altre ma la vedo dira anche per il tetto ingaggi che la società si è imposta biologicamentey
    A volte Davide batte Golia ma il più delle volte…….

    • 1 Agosto 2015 in 10:38
      Permalink

      Per esperienza personale posso dire che in serie D la differenza la fanno i bomber e soprattutto gli under . Se azzecchi gli under giusti nei ruoli chiave ( incidono tantissimo perchè sono 4 su 11 ) e hai un attaccante che ti garantisce 15 reti sei sulla buona strada. In + aggiungo che in queste categorie anche il gruppo che si formerà ha grande importanza perchè se tutti saranno coesi e motivati la squadra trarrà ottimi vantaggi . Infatti qui dobbiamo pensare che il livello tecnico è abbastanza basso e quindi le differenze le faranno soprattutto i dettagli.

    • 2 Agosto 2015 in 15:45
      Permalink

      Sicuro che non ti stai confondendo con la Pro Piacenza in Lega Pro? Il Piacenza di cui parli tu sono due anni che fallisce l’aggancio alla promozione..

      • 1 Agosto 2015 in 14:24
        Permalink

        Scusa Majo ma facciamo un Raduno con 6 giocatori?

        • 1 Agosto 2015 in 19:35
          Permalink

          O con 10. Con quelli che abbiamo. Ma quello di lunedì non è un classico raduno, ma piuttosto un camp, con l’inizio della attività, anche se nessun giocatore è ancora ufficialmente sotto contratto (stiamo aspettando numero di matricola), quindi work in progress… Del resto ricordo che il Parma è fallito e che l’odierna è una nuova società.

  • 1 Agosto 2015 in 09:42
    Permalink

    Buona giornata a tutti, una breve riflessione mi sembra opportuna alla luce di quanto visto finora : se vi sono stati tutti questi abbonamenti a occhi chiusi dato che non si conosce nemmeno l’ossatura effettiva della squadra e quindi il suo valore, non ritenete che alle prime difficoltà molte di queste persone non si presenteranno più al Tardini e facilmente diverranno ipercritiche nei confronti della società e della squadra ? per una neonata società credo che sia importante contare su una fiducia effettiva della piazza e non solo di ‘abbonati fashion ‘ !

  • 1 Agosto 2015 in 09:54
    Permalink

    Volevo sapere se in tribuna petitot i posti sono numerati o se uno può occupare il posto che vuole grazie.

    • 2 Agosto 2015 in 13:15
      Permalink

      Work in progress: al momento abbiamo più volte dichiarato che i posti saranno assegnati alla fine della campagna. Ma ci stiamo lavorando attorno.

  • 1 Agosto 2015 in 10:26
    Permalink

    Mamma mia…ma quante seghe mentali vi fate…stadio semivuoto…acquisti che nn vanno bene etc…ma aspettate un attimo cazzo…nn fate i soliti criticoni da teatro e lasciate lavorare chi di dovere daila…siamo nati da una settimanaaaaaaa

  • 1 Agosto 2015 in 10:37
    Permalink

    Vorrei fare i complimenti a tutti, alla neonata società (ricordo che ha 5gg) che in tempi brevi e tra mille difficoltà sta cercando di ridare il Calcio a Parma, a chi si occupa della campagna abbonamenti e a tutti i tifosi, di Parma e non, che stanno dimostrando attaccamento a questi colori. 4500 abbonamenti e solo online per la serie D è tanta roba! Unico appunto: forse al raggiungimento dei 4000 abbonamenti staccati un piccolo ringraziamento da parte del presidente o vice sarebbe stato gradito…ok, peccati di gioventù.
    Marzio, abbonato dal 1983
    Ps. Ah, dimenticavo l’ ufficio stampa! Un bravo di incoraggiamento 😉

    • 2 Agosto 2015 in 13:17
      Permalink

      Abbiamo fatto un web-ringraziamento.

      Grazie per il bravo di incoraggiamento

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 10:38
    Permalink

    Invece di aprire eventualmente la curva sud non converrebbe sfruttare tutta la capienza dei 7.500 posti in curva nord? Se molti l’hanno fatto per moda e se la squadra dovesse partire male, prevedo anche con la capienza massima in curva di 7.500 posti un affluenza e massima di due tremila spettatori. Inutile nasconderci, la serie D non è la serie A.

    • 2 Agosto 2015 in 13:28
      Permalink

      Penso che ti chiameremo come stratega, poiché nessuno di noi ha il cervello che supera i 4,8 grammi…

      Comunque è palese che sfrutteremo (a parte eventualmente una porzione per la libera vendita) al massimo la capienza della Nord prima di pensare ad altri settori

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 10:57
    Permalink

    Ho notato che dopo l entusiasmo iniziale circa 1000 abbonamenti online al giorno raggiunto l obbettivo di 4000 e avendo bloccato i prezzi della nord a 25 euro ce stato un rallentamento enorme nella vendita online soprattutto delle tribune.
    Si e’ passati da 1000 abbonati al giorno a circa 30 abbonamenti al giorno anche voi avete notato questa cosa e’ un caso fisiologico o molti aspetteranno l apertura della banca e i botteghini?
    Certo che il prezzo delle tribune a mio parere e’ un po’ spropositato per la serie d e il prezzo delle curve base e’ molto basso.
    Comunque ora siamo arrivati a 5000 abbonati speriamo che tutti quelli che hanno sottoscritto l abbonamento a parte reggiano87 siano presenti al tardini.

    ARRIVIAMO A 7000 ABBONATI
    NOI SIAMO PARMA

    • 2 Agosto 2015 in 13:38
      Permalink

      Caro Augusto,

      la tua analisi non fa una grinza: si vedeva a occhio nudo che la campagna era trainata dalla super-offerta a 25 euro, quindi non è che ci sia stato un freno sulle altre possibilità che hanno mantenuto il proprio andamento, o un calo fisiologico comunque perché on line dal venerdì sera al lunedì c’era poca gente “interattiva” (io lo vedo anche nell’affluenza a stadiotardini.it che va così).

      Appunto poiché la conveniente offerta a 25 euro ha fatto registrare, on line, dei numeri impressionati, si è deciso, raggiunto, anzi ben superato, l’obiettivo, di considerare esaurita quella proposta e lasciare un discreto numero di posti a 25 euro anche per chi farà l’abbonamento in modo tradizionale attraverso cariparma o allo stadiotardini, a partire da martedì.

      Io non credo che sia alto il prezzo delle tribune, anche se c’è una certa forbice con i 25 euro della curva: è questo prezzo a essere molto basso, ma evidentemente ci si teneva a favorire i popolari e la risposta è stata più che positiva.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 11:00
    Permalink

    Mi correggo 4500 abbonamenti venduti online ad ora ore 11.00

    • 2 Agosto 2015 in 01:11
      Permalink

      Non so se proprio subito subito da lunedì. In questi giorni è impegnato a Coverciano

  • 1 Agosto 2015 in 11:24
    Permalink

    direttore sarò palloso, attiverò Sky solo per il Parma .. Ha qualche notizia in merito?

    • 2 Agosto 2015 in 13:13
      Permalink

      Il contratto non è stato ancora ufficializzato, anche se è a buon punto.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 11:24
    Permalink

    Direttore novità sull’azionariato popolar/diffuso?
    Io non ho ancora chiaro quali siano i passaggi per partecipare… Se è già riaperta la raccolta fondi o se riaprirà in futuro…

    • 2 Agosto 2015 in 13:27
      Permalink

      Gentilissimo Genna,

      al momento non è aperta la raccolta di nuovi soci per l’azionariato diffuso di Parma partecipazioni calcistiche o newco. Riaprirà verso la fine del mese, cioè al termine della campagna abbonamenti, anche per evitare sovrapposizioni.

      Intanto Può lasciare i Suoi dati sul sito http://www.socioparmacalcio.it e riceverà, appena sono pronte, tutte le info.

      Cordialmente

      GMajo

  • 1 Agosto 2015 in 12:00
    Permalink

    gli abbonamenti e i biglietti saranno nominativi oppure no? nello specifico, chi compra l’abbonamento per la curva può ogni tanto comprare il biglietto per la tribuna o è vietato?? in serie A questo non era possibile, in Serie D si può fare? grazie

    • 2 Agosto 2015 in 13:23
      Permalink

      Ciao Sere, grazie anche per la lunga e articolata lettera che ho ricevuto in privato e che ho girato a chi di dovere.

      Eccoti le risposte in flash:

      i biglietti emessi al Tardini e in banca saranno nominativi (con assegnazione del posto migliore senza possibilità di scelta o prelazione).

      teoricamente il titolare di un posto non può acquistare un altro biglietto, però anche qui siamo work in progress, nel senso che se stiamo sotto certe soglie il pacchetto sicurezza stadi ha maglie leggermente più larghe.

      Ciao grazie

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 13:01
    Permalink

    Una domanda direttore l’abbonamento è nominale oppure libero? Sarà necessario fare una delega per mandare un amico/parente?

  • 1 Agosto 2015 in 13:13
    Permalink

    il blocco online della vendita degli abbonamenti da 25 euro ovviamente è stato fatto per cercare (inutilmente) di vendere le tessere più costose… inoltre ci potrebbe anche essere il problema del micro bagarinaggio nel caso in cui si volesse superare la quota di 7500…. in alternativa dovrei mettermi in fila al Tardini per rifare la TDT per vedere la serie D?
    situazione sempre più dilettantesca…

    • 1 Agosto 2015 in 14:20
      Permalink

      Quella che riporta a proposito del blocco della vendita a 25 euro on line è una interpretazione da detrattori, che viralmente si diffonde come ogni corbelleria, anche perché c’è qualche giapponese che ancora non si è accorto che la guerra è terminata o per lo meno le elezioni…

      Il blocco della vendita on line da 25 euro, come abbiamo ampiamente spiegato nella nota ufficiale diffusa ieri, DERIVA DALLA SENSIBILITA’ CHE PARMA CALCIO 1913 INTENDE AVERE ANCHE CON CHI PREFERISCE NON ABBONARSI ON LINE, MA FISICAMENTE ALLO STADIO TARDINI. E appunto per questo tipo di sensibilità si è deciso di riservare loro il maggior numero possibile di tessere per la Curva Nord con la identica promozione di 25 euro, cioè circa 7-800. Siccome solo di Curva Nord nei tre giorni sulla piattaforma Eppela ne sono stati bruciati in pochissimo tempo 4.200, con la morte nel cuore siamo stati costretti a interrompere questa manifestazione di entusiasmo, proprio nel rispetto di chi da martedì si sciropperà delle file al Tardini o si recherà in una filiale di Cariparma (solo città e provincia) per una sottoscrizione più tradizionale.
      E’ evidente che le curve a 99 e 199 siano rimaste disponibili proprio perché vanno meno a ruba di quella “regalata” a 25 euro, per cui se c’è anche qualcuno che le sottoscrive on line si abbassa di poco il contingente di tessere gialle a 25 euro volutamente conservate per i compratori tradizionali e non sul web, nel rispetto della capienza della Nord che da ieri è stata ampliata a 5.000, con conseguente riduzione dei posti in tribuna che peraltro sono più cari e quindi avrebbero fruttato un maggiore incasso alla società. Società che non mi pare per nulla stia cercando di fare cassetto, visto che con la tessera gialla a 25 euro per una stagione di fatto ci rimette. Tra l’altro questa promozione sottocosto non deve diventare una pretesa come sembra esserlo in certi messaggi o cinguetti, anche perché si tratta di una generosa scelta della proprietà.
      Per quanto concerne la capienza complessiva a 7.500: è stata scelta appunto per evitare, almeno in D, di avere l’intralcio della TDT e del pacchetto sicurezza Pisanu: ricordo che 7.500 è la capienza massima, non solo il numero degli abbonati. Se il work è in progress non è solo perché siamo una società di Dilettanti (peraltro partita da meno di una settimana, e ancora senza sede e uffici), che cerca di non agire in modo dilettantesco, ma perché con attenzione e scrupolo di coscienza, a seconda degli accadimenti cerchiamo di ricalibrare la campagna abbonamenti, eventualmente correggendo gli errori.
      Lungi da me, o dal Parma Calcio 1913, l’essere permalosi: ma è chiaro che una critica esposta con argomenti e nel merito non solo viene accettata, ma è gradita e considerata anzi un utile suggerimento; viceversa chi dà fiato alla bocca solo per antipatie personali nei confronti di qualcuno, e postula le proprie critiche in modo non costruttivo si qualifica da solo.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 1 Agosto 2015 in 15:47
        Permalink

        Direttore tu lo sai che io non sono solito criticare tanto per farlo o per antipatia, sto solo esponendo una mia idea e credo che questa neo società anche se nata ufficialmente da una settimana la programmazione degli abbonamenti la potevano ( è l’avranno fatto) fare anche 2 mesi fa per cui se hanno commesso degli errori di valutazione lo potrebbero ammettere tranquillamente il voler far credere cose diverse mi ricorda qualche personaggio del Parma che fu..
        Io è dal primo giorno che sono stati resi pubblici i prezzi degli abbonamenti che cerco di dire il perché questa campagna fatta così non poteva funzionare già dopo le prime ore si capiva lontano chilometri che qualcosa non funzionava forse si era ancora in tempo per bloccare tutto e rimediare… ma tant’è ammettere i propri errori è sempre molto difficile ed io so di essere il primo a non esserne capace…
        buon lavoro e cordiali saluti

        • 2 Agosto 2015 in 09:17
          Permalink

          Se ti da fastidio quello che scrivo perchė ė la realtà dei fatti e non la pubblichi dimostri di essere uguale agli altri giornalisti servi del padrone.. fai pure come credi ma non ti facevo cosí

          • 2 Agosto 2015 in 09:53
            Permalink

            Il problema è un altro: e cioè che già ero lento prima a moderare i commenti, ancor di più con l’accumulo di lavoro. Il tuo commento di ieri, assieme ad alcuni altri che ritengo meritevoli non solo di pubblicazione, ma anche di una risposta, sono rimasti in coda. Chiedo scusa a tutti, però non sono Nembokid. Del resto il problema non si risolve con la pubblicazione istantanea, primo perché voglio visionare ogni commento essendo responsabile dello spazio che li ospita, secondo: appunto perché desidero rispondere a chi pone questioni. Pian pianino ci prenderemo le misure, ma non ho certo paura di pubblicare commenti di dissenso.
            Saluti
            Gmajo

          • 2 Agosto 2015 in 10:16
            Permalink

            Ok allora ti perdono 🙂

        • 2 Agosto 2015 in 13:12
          Permalink

          Caro Reginaldo,

          nel tempo penso di averti conosciuto bene, ma speravo che la stessa cosa potesse essere anche da parte tua nei miei confronti, ma certi dubbi che ti sono venuti, e cioè che avessi tagliato un tuo commento solo perché critico, non è stato carino.
          Nella mia precedente risposta, poi, non mi rivolgevo a te direttamente, ma come spesso avviene parlavo a nuora affinché capisse suocera. Non volendo rispondere direttamente a chi fa insinuazioni solo perché gli sta sulle balle (o meglio: sulle ovaie…) il Parma Calcio 1913, avevo approfittato della risposta a te per mettere i puntini sulle i. A me personalmente, infatti, dà fastidio chi fa critiche per partito preso, antipatie, o palese malafede: non è il tuo caso, per carità, ma di chi cinguetta in modo strumentale che le curve a 25 euro erano state tolte dall’on line, mentre quelle da 99 e 199 sì. Immaginavo bastasse un cervello normodotato per capire (a parte che c’è stato anche un comunicato ufficiale in merito) che se erano state interrotte le curve a 25 euro on line era per consentire la stessa promozione anche a chi da martedì si recherà in Cariparma o al Tardini, per la campagna abbonamenti tradizionale. Tra l’altro (e questa può anche essere stata una nostra pecca tecnica) una volta superato l’obiettivo (4.000) abbiamo lo stesso continuato a far proseguire la vendita per alcune ore, sì che ci fosse un ulteriore over di circa 4-500 tessere. Era quindi fisiologico che fermassimo la vendita, anche se con la morte nel cuore, visto che vedere quel counter andare avanti ci dava una notevole soddisfazione. Gli spazi, però, non sono infiniti, di qui la decisione.
          Non mi pare che ci sia stato nessuno che abbia negato l’evidenza: solo che sarebbe bene cercare di capire le cose, e io sono qui apposta per spiegarvele. Però, siccome non sono Nembokid, nei tempi e nei modi che mi sono possibili. Specie dovendo articolare risposte complete e puntuali, come da mia consolidata consuetudine. E per farlo serve tempo. E non basta mai nonostante sia qui a sacrificare più di prima tempo libero, pasti e ore di sonno.
          Cordialmente
          Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 14:38
    Permalink

    Buongiorno Gabriele,
    Vorrei avere informazioni per la sottoscrizione dell’azionariato popolare

    • 1 Agosto 2015 in 14:59
      Permalink

      Gentilissimo,

      la campagna di azionariato diffuso (io lo chiamerei così, dal momento che la quota di partecipazione di 500 euro non è esattamente popolare) partirà verso la fine della campagna abbonamenti, cioè attorno alla fine del mese. Al momento può manifestare il Suo interesse compilando un form lasciando tutti i Suoi dati sul sito http://www.socioparmacalcio.it e riceverà, appena sono pronte, tutte le info del caso.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 1 Agosto 2015 in 15:13
        Permalink

        Direttore volevo sapere se la settimana prossima il centro sportivo di collecchio è aperto al pubblico, per assistere alla preparazione. Visto che sono in ferie mi piacerebbe farci un giro! Grazie e ciao!

        • 2 Agosto 2015 in 11:21
          Permalink

          Nei primi due giorni la preparazione sarà solo pomeridiana. Salvo diverse disposizioni le sedute sono da intendersi aperte al pubblico, dalle 17.30 in poi.

          Attenzione: non si tratta, nel caso di domani, di un raduno classico bensì di un temporary camp: in quanto i giocatori che inizieranno a prepararsi non sono ancora contrattualmente vincolati. E da martedì ce ne saranno diversi in prova: sicché solo più avanti inizieremo, dopo le valutazioni dello staff tecnico, ad avere una rosa di cui potranno essere ufficializzati i nomi dopo il deposito dei contratti.

          Cordialmente

          Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 15:43
    Permalink

    direttore ho letto che non avete ancora una sede, come mai Collecchio non può essere utilizzato (gli uffici)?da lunedì si potrà iniziare a far firmare i contratti, questi solo per i calciatori o anche come sponsor?

    • 1 Agosto 2015 in 19:33
      Permalink

      Le problematiche sulle firme dei contratti credo siano solo per quelli di natura federale, per via del fatto che deve esser ancora attribuito un numero di matricola dopo l’iscrizione. Ci vuole un po’ di tempo per via della burocrazia, sapete com’è…

      Sempre per la burocrazia non ci è ancora consentito riprendere possesso del Tardini nella quotidianità, anche se non dovrebbe essere così ancora per molto, mentre il centro sportivo sarà a disposizione della struttura sportiva.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 15:44
    Permalink

    Lej tessere ohgi alle 15.45 sono più di 4600. Martedì delle curve rimarranno solo le briciole o forse non rimarranno nemmeno quelle al di la delle belle parole di facciata di Majo.

    • 1 Agosto 2015 in 16:12
      Permalink

      Vada tranquillo che i posti di curva – a 25 euro – per chi si presenterà al Tardini martedì ci saranno. E non sono parole di facciata perché majo di facciata non fa un bel niente.

      Saluti

      Gmajo

      • 1 Agosto 2015 in 17:14
        Permalink

        Majo ma era solo una provocazione per farmi rispondere.Ho notato che se non la provoco non mi risponde e mi sono dovuto adeguare.Dai scherzo maestro so che ha lavoro e sinceramente non so come fa a fare tutto.È UN GRANDE
        Lei lo sa che io di lei ho la massima stima, peccato che non è una cosa reciproca.Pazienza, me me farò una ragione..
        Dai maestro, non se la prenda, sto ancora scherzando. 2Ogni tanto le scrivo cazzate per farle staccare la spina, lo faccio per lei.
        .

  • 1 Agosto 2015 in 15:46
    Permalink

    grazie
    e complimenti per il tuo ritorno nel Parma calcio

  • 1 Agosto 2015 in 17:01
    Permalink

    Direttore, i posti per gli abbonamenti gialli in Tribuna Centrale Petitot saranno assegnati al termine della campagna. Le chiedo: se io e mia moglie facciamo due abbonamenti siamo sicuri che i posti assegnati saranno vicini? Grazie

    • 1 Agosto 2015 in 17:07
      Permalink

      Se li fare contestualmente o con lo stesso intestatario ci sono molto molte probabilità che sia così. Ovviamente cercheremo di venire incontro alle varie esigenze, ma rimane il fatto che non c’è prelazione e posto assegnato. Anche perché al momento la campagna è tarata su 7.500 posti, quindi senza TdT e tessera nominativa (magari con la possibilità, come avviene in Curva, di sedersi dove lo si desidera senza posto assegnato); qualora si superassero i 7.500 ci sarebbe da rifare tutto.

      Cordialmente
      Gmajo

      • 1 Agosto 2015 in 18:37
        Permalink

        Mi può togliere una curiosità la tessera del tifoso era obbligatoria per le squadre di seria A, B, LEGA PRO e il limite dei 7500 posti era per l’obbligo dei percorsi dedicati per i possessori, quando è diventata obbligatoria per le squadre di serie D con più di 7500 abbonati?
        Grazie per la delucidazione.

        • 1 Agosto 2015 in 18:59
          Permalink

          Guardi non sono preparato sulla materia, ma lo ritengo lo sia il delegato alla sicurezza che ha prospettato il piano.

          Cordialmente

          Gmajo

          • 1 Agosto 2015 in 22:41
            Permalink

            Era una mia curiosità perché avevo letto che lo scorso anno il record di presenze per la D fu taranto-potenza con 10.800 spettatori e non rientravano nel programma tessera del tifoso. Comunque grazie.

          • 2 Agosto 2015 in 00:25
            Permalink

            Ti ringrazio per l’interessante segnalazione. In effetti è vero. Per i dilettanti la tdt potrebbe non essere indispensabile anche sedipende.da interpretazione del prefetto. Restano invece le complicanze del pachetto pisanu

  • 1 Agosto 2015 in 17:12
    Permalink

    Ma martedì in banca iniziano al pomeriggio come allo stadio oppure iniziano dal mattino ha vendere gli abbonamenti.

    • 1 Agosto 2015 in 18:11
      Permalink

      In banca in orario di sportello.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 18:11
    Permalink

    Direttore, Le chiedo come si concilia il suo lavoro di megafono della nuova società e questo sito che sta diventando solo un gazzettino ufficiale – non c’è il pericolo di appiattimento e mancanza di contraddittorio? Alle prime critiche, se magari qualche risultato sarà sotto le aspettative, Lei non potrà che difendere l’operato della società.

    • 1 Agosto 2015 in 18:48
      Permalink

      Allora cosa facciamo? Chiudiamo StadioTardini.it?

      E’ evidente che cambiano un po’ le cose nel minuto in cui il tenutario del sito contestualmente è un consulente della società, ma chi lo frequenta ha la libertà di sempre, o sbaglio? Per cui lo spazio commenti è a disposizione, augurandoci, anche nelle difficoltà, che non sia un lavandino dove vomitare improperi, ma una fucina di spunti intelligenti come spesso è stato in passato.

      Questo sito, comunque, mi sembra sia tutt’altro che un Gazzettino Ufficiale, dal momento che gli altri autori – io mi sto astenendo dallo scrivere, fatto salvo qualche notizia tecnica sulla campagna abbonamenti – sono liberi di esporre il proprio punto di vista, sempre nel lecito checché se ne dica, spesso con tesi che non sono propriamente ortodosse rispetto al pensiero della società.

      Il contraddittorio è giusto che ci sia tra i tifosi: io, via via, interverrò sempre di meno, anche perché è palese che col lavoro che faccio non potrò che offrire il mio contributo recapitando il pensiero della società.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 18:29
    Permalink

    “Non c’è Parma senza Melli”, tormentone del momento sul web..

      • 1 Agosto 2015 in 19:06
        Permalink

        🙂 dai non scherzare..è vero. .molti si cimentano con fotomontaggi. ..insomma c’è dell’impegno anche creativo…forse Melli rappresenta ancora molto .. che ne so…stavo girando sul web… questo è 😉

  • 1 Agosto 2015 in 19:10
    Permalink

    Signor direttore, non riesco a capire la scelta di non permettere la scelta dei posti nella tribuna Petitot alle tessere gialle e blu. Non credo che sia per la TDT, in quanto anni fa, in assenza di questa, si poteva scegliere tranquillamente in banca od al Tardini al momento dell’acquisto dell’abbonamento. La scelta diretta consentirebbe di essere certi di avere vicini famigliari od amici o di non salire eccessivamente a chi abbia difficoltà a fare troppe scale ecc.
    Sono certo che in questo modo, tra l’altro, potrebbe incrementarsi il numero degli abbonamenti. Desidererei poi sapere quale parte della tribuna e quali livelli saranno fruibili.
    Grazie

    • 2 Agosto 2015 in 01:27
      Permalink

      Sarà fruibile la Tribuna Centrale Petitot. Per quanto concerne le problematiche di prenotazione del posto, credo che si troveranno le soluzioni per evitare disagi.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 19:35
    Permalink

    A me francamente il tormentone “Non c’è Parma senza Melli” ha fiaccato!
    Non l’ho sottoscritto perchè condivido la scelta della Società di non avvalersi di Melli, ma per curiosità ho dato un’occhiata alle foto che vengono postate sul profilo di Melli e l’80% di quelle facce non le ho mai viste al Tardini.
    Ci sono poi soggetti femminili, simil veline, molto carine per carità, che Sandro Melli probabilmente non sanno neanche chi sia, ma evidentemente un pò di pubblicità non guasta.
    Comunque all’inizio poteva anche essere un’iniziativa simpatica, adesso mi risulta stucchevole. La Società ha fatto una scelta basta, cosa andate a dietro? volete fare anche la campagna acquisti? decidere chi farà il giardiniere e perchè no il magazziniere? dailà!

  • 1 Agosto 2015 in 20:20
    Permalink

    Direttori ci dica u primi acquisti

    • 1 Agosto 2015 in 20:32
      Permalink

      Mi spiace ma sul mercato non sono molto ferrato… Non lo ero prima, immaginarsi ora…

      E comunque fin che non ci sono firme non posso fare nomi.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 1 Agosto 2015 in 20:20
    Permalink

    Marchionni torna?

      • 1 Agosto 2015 in 21:38
        Permalink

        Prevedibile…probabilmente non è nemmeno stato cercato.. è di un’altra categoria..credo che dobbiamo tenere maggiormente i piedi per terra.. siamo nei dilettanti. ..
        eh..sì…

  • 1 Agosto 2015 in 20:38
    Permalink

    4300 abbonamenti di curva online e 300 di tribuna

  • 1 Agosto 2015 in 20:39
    Permalink

    Aprite la curva sud

  • 1 Agosto 2015 in 21:42
    Permalink

    E se io avessi un giocatore da segnalare? A chi dovrei rivolgermi?

  • 1 Agosto 2015 in 23:32
    Permalink

    Direttore, per caso sa quando verranno presentate le nuove maglie? Sono abbastanza curioso.

    • 2 Agosto 2015 in 00:58
      Permalink

      Verso fine mese presenteremo la squadra, non so se prima le maglie…

      • 2 Agosto 2015 in 08:37
        Permalink

        Buongiorno, mi permetta un consiglio : per la presentazione della squadra evitate le manifestazioni sfarzose in stile passerella dei campioni a cui abbiamo assistito negli ultimi anni . Stiamo con i piedi per terra e visto che non dobbiamo acclamare a Messi o Ronaldo, sarebbe bella una presentazione più ‘biologica’ , alla buona . La vicinanza società, squadra , tifosi si crea anche così … con ricette nostrane e genuine , i ristoranti stellati per ora lasciamoli ad altre realtà ! grazie.

        • 2 Agosto 2015 in 12:29
          Permalink

          Ma si, meno giocatori piú tortelli, rigorosamente biologici…

  • 2 Agosto 2015 in 10:24
    Permalink

    Buongiorno, trovo inutile e poco propositivo contestare i prezzi, il sistema on line, le dinamiche e la gestione societaria:
    chi andava in curva gli anni precedenti continuerà ad andarci ( e a 25 euro non credo si possa lamentare ); chi andava abitualmente in tribuna farà la medesima cosa.
    La campagna on line credo che non abbia inibito nessuno ( chi non ha dimestichezza ? chi non ha il pc ? ..): non credo che sia difficile, tramite figli, amici, conoscenti…abbonarsi on line..o sbaglio ?
    Alla luce dei primi due giorni di campagna abbonamenti..bisognava “svegliarsi”…chi si voleva abbonare lo poteva fare tranquillamente…in qualsiasi ordine di posti, limitatamente ai settori proposti; non vedo tutte queste problematiche , critiche ….il fare è sempre + difficile del criticare e, ovviamente, non va mai bene x tutti ma una linea guida di condotta vuole perseguita quindi ci si deve adeguare .
    La nuova proprietà ed il management scelto sono di primo livello, per spessore umano, solidità e competenza ..quindi tranquilli, calmi e sereni…lasciamoli lavorare, la trasparenza e la massima chiarezza si sono già notate..
    lasciamoli lavorare.

    Cordialmente
    Mauro Moroni

    • 2 Agosto 2015 in 11:39
      Permalink

      ecco bravo cominci a fare un sondaggio su chi non ha un pc o dimestichezza con internet,per non parlare delle carte di credito,del resto ripeto a far entrare gratis in curva cani e porci son capaci tutti o quasi

      • 2 Agosto 2015 in 12:49
        Permalink

        Signor Moroni forse non si è reso conto ma ha scritto un sacco di cose inesatte ma mi limito solo a farle notare che dire bisognava “svegliarsi” dopo 3 giorni che avevano aperto le sottoscrizioni mi sembra un esagerato…. mica era una corsa contro il tempo… non crede???

        • 2 Agosto 2015 in 12:55
          Permalink

          Probabilmente non ha tutti i torti, ma dato che ci eravamo posti l’obiettivo di 4.000… Il fatto è che, anche se dovevamo aspettarcelo, sono andati a ruba soprattutto i posti da 25 euro. Aver stoppato l’offerta on line andava proprio nella direzione di tutelare chi preferisce far l’abbonamento fisico al Tardini, anche se qualcuno in palese malafede ne ha approfittato per fare sterile polemica rimarcando come fossero acquistabili i tagli da 99 e 199. E’ chiaro che questi ultimi sono meno “piazzabili” rispetto a quelli da “25” per cui si è deciso di lasciarli lo stesso disponibili, consci che più di tanto non andranno ad erodere il pacchetto di tessere gialle 25 euro di Curva riservata a chi farà l’abbonamento in banca o al Tardini.
          Cordialmente
          Gmajo

    • 2 Agosto 2015 in 12:41
      Permalink

      Vero ma solo a metá, lamentarsi non serve a nulla ma criticare in maniera costruttiva é fondamentale per la crescita del nostro parma.
      Riguardo la bontá dei nuovi dirigenti, lo spero vivamente ma oggi come oggi non credo a nessuno “sulla parola” e la campagna abbonamenti (unico fatto concreto ad oggi) non é stato, a mio avviso, degno di una societá che, anche se nata ieri, si sta preparando da mesi. Molti dubbi, molte lacune e troppe incertezze sul futuro.

      • 2 Agosto 2015 in 13:00
        Permalink

        Non per trovare giustificazioni, ma anche se la società idealmente lavora da mesi a un progetto, fisicamente non ha ancora una sede. Forse non è ben chiaro a tutti, primo che il vecchio Parma è fallito, secondo che siamo in serie D e non in serie A. E comunque mi pare che l’idea – giusta o sbagliata che fosse – di promuovere la curva nord a 25 euro sia stata un successone.
        Le critiche propositive sono costruttive, ma noi non è che siamo quattro cialtroni che non riusciamo a capire che sarebbe stato meglio far decollare insieme le campagne on line o fisica. Ma se per quest’ultima ci sono problemi tecnici per mettere tutte le componenti a parlare lo stesso linguaggio e quindi ci sono lungaggini (anche di natura burocratica-organizzativa) diverso è il ragionamento per quella on line che una volta pronta è stata fatta partire subito anche per sfruttare gli ultimi giorni di luglio prima del grande esodo di agosto.
        E’, inoltre, una campagna che via via stiamo cercando di adattare alle esigenze del pubblico anche in base alla entusiastica risposta ricevuta.

        Cordialmente

        Gmajo

  • 2 Agosto 2015 in 13:26
    Permalink

    ma a questo punto se si dovesse aprire un altro settore non si potrebbe aprire quello dei distinti ( che è coperto e quindi più agevole in caso di pioggia) invece della curva sud?

    • 2 Agosto 2015 in 13:31
      Permalink

      Credo che i distinti/TCE siano proprio gli ultimi, anche per ragioni di carattere tecnico-organizzativo.

      Diciamo che idealmente si potrebbe concludere la Nord, poi la Petitot, magari aprendo la laterali.

      Comunque è inutile parlarne ora: vediamo la risposta della campagna fisica e poi ci adattiamo.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 2 Agosto 2015 in 14:42
    Permalink

    Non riesco però a capire bene perché non si lasci la possibilità di scegliere il posto in tribuna Petitot al momento della prenotazione dell’ abbonamento. La questone della TDT non credo abbia alcuna rilevanza infatti in passato, quando questa non c’era, si sceglievano tranquillamente i posti sia al Tardini che in banca. Ciò consentirebbe di poter scegliere posti vicini a gruppetti di amici od a famigliari. Credo che in questo modo, tra l’altro, ci sarebbe maggior interesse ad acquistare abbonamenti in tribuna (tessera gialla o blu). Non dimentichiamoci poi che ci sono persone che hanno difficoltà a fare molte scale, ed anche in questo caso sarebbe molto utile potersi scegliere il posto.
    Grazie

    • 2 Agosto 2015 in 16:14
      Permalink

      Grazie
      In realtà c’è un mix di problematiche correlate ma al di la’ della scelta del posto al tardini e in cariparma rispetto alla on line c’è maggiore possibilita di tenere uniti i gruppi di amici tenendoli vicini.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 2 Agosto 2015 in 16:51
    Permalink

    ripeto con sto sistema resteranno fuori parecchi che sono anni che vengono in curva nord a scapito di chi ai primi freddi o incontri con mezzolara vari se ne stara’ a casa a vedere la juventus di turno,adesso l’unico rimedio sara’ campagna abbonamenti cosi’ come e’ libera fino a fine agosto senza limitazioni di posti,e ti diro’ di piu’ sara’ la volta buona che gli strisciati imbucati di turno non faranno la tdt,bene si prenderanno due piccioni con una fava

  • 2 Agosto 2015 in 20:36
    Permalink

    Ribadisco il concetto, tutti sapevano che la campagna abbonamenti, on line, sarebbe partita appena ricevuto l ‘ok da parte della Figc ( dopo varie proroghe..il 27/07 ):
    il giorno successivo chi intendeva abbonarsi poteva tranquillamente farlo con gli strumenti, i prezzi e l’ordine di settore proposto ( è ovvio che non si poteva aprire tutto lo stadio, questo x vari motivi gestionali, operativi, sicurezza e, non per ultimo, economici ); è evidente che manca la classica via di mezzo ( sia come settore che come prezzo ) cioè il settore opposto alla tribuna Petitot; sicuramente, con l’evolversi della campagna abbonamenti verranno trovate soluzioni miglioranti / alternative, ampliamento settori ecc ecc ….
    ma gli anni precedenti cosa facevate ??
    non trovate preferibile acquistare on line, con un clic, in luogo di fare la fila al Tardini o in banca ??

    .. un’altra cosa da tener presente, da non dimenticare mai,

    1) si ri-parte dalla serie D, tutto quello visto, giocato, vinto e goduto prima , con annessi e connessi, fa parte del passato…nel bene e nel male

    2) il Parma + “sano”, + popolare, operaio, nostrano , a mio modesto avviso, è stato quello del primo decennio di serie A, 1990 / 2000 …

    3) non ci si illuda di tornare facilmente in serie B , B come Bologna, in 2 campionati…non sarà una passeggiata,
    x vincere ( in modo pulito ) servono organizzazione, programmazione, gestione oculata, sia dal punto di vista tecnico che, soprattutto, economico/amministrativo:
    un piccolo esempio ? il giocatore, attaccante da 25/30 gol in Lega Pro che percepisce 80 / 100 mila euro, a Parma non potrà arrivare visto ciò che è stato puntualizzato ( tetto compensi ..33.000 ) ..
    non sarà facile fare le nozze con i fichi secchi …
    ma Carpi e Frosinone…insegnano…alla faccia di Lotito..

    …lasciateli lavorare, si è arrivati in basso, sottoterra, dopo essere stati molto in alto, è stata fatta pulizia, sono entrate persone, imprenditori locali di fama internazionale, non x buttare soldi dalla finestra ma per dare il loro contributo economico, manageriale ….
    lasciateli lavorare …
    BUON CAMPIONATO A TUTTI ….
    Mauro

  • 2 Agosto 2015 in 22:42
    Permalink

    Ho girato in internet ma non c’è scritto da nessuna parte che ci sia la TDT per la serie D. Serie A, B e Lega Pro sì…..non vedo neanche il discorso del tetto di 7500.
    Ne sapete per certo che ci sia la possibilità della sua introduzione per cui si deve stare sotto 7500?

    • 2 Agosto 2015 in 23:21
      Permalink

      In effetti la Tessera del Tifoso NON è un Legge né un Decreto Ministeriale, ma nasce da un protocollo d’intesa tra Ministero dell’Interno, Leghe (A-B-PRO) e Osservatorio Nazionale delle Manifestazioni Sportive e il suo campo d’applicazione è esclusivamente quello dei Campionati Professionistici.
      Pertanto la campagna abbonamenti di Parma Calcio 1913 è assolutamente corrispondente e NON deve, anche in caso di aumento capienza impianto, aderire al programma tessera del tifoso. Ciò non toglie che aumentando la capienza dell’impianto ci siano tutta un’altra serie di obblighi crescenti (in particolare sugli steward) che emergono incrociando i vari DM di riferimento e le “determine” dell’Osservatorio.
      Cordialmente
      gmajo

    • 3 Agosto 2015 in 21:25
      Permalink

      La soglia dei 7500 spettatori, inizialmente fissata dalla Legge n. 88/2003 c.d. “Legge Pisanu” a 10.000, è stata stabilita dalla Legge n.41/2007 voluta dall’allora ministra Melandri.
      Detta legge stabilisce l’obbligo per le società, nel caso di impianti con capienza superiore a 7500 spettatori, che la richiesta di acquisto dei titoli di accesso, ovvero i biglietti e gli abbonamenti, sia corredata dalla presentazione di un valido documento di identità per ogni intestatario di ciascun titolo. Il personale addetto agli impianti sportivi accerta la conformità dell’intestazione del titolo di accesso alla persona fisica che lo esibisce, richiedendo la esibizione di un valido documento di identità, e negando l’ingresso in caso di difformità, nonché a coloro che risultino sprovvisti del documento. Detta legge disponde altresì che i titoli di accesso debbano essere numerati e recanti le generalità dell’utilizzatore con l’indicazione del posto assegnato.

      Senza contare gli altri obblighi in materia di steward, GOS ecc… che ne conseguono.

  • 3 Agosto 2015 in 12:17
    Permalink

    Direttore, una domanda…

    dopo aver sottoscritto io stesso il mio abbonamento, alcuni miei amici (ignari o disattenti) hanno pensato di regalarmene uno a loro volta…

    come posso gestire la cosa? posso sfruttare il secondo abbonamento per portare con me un amico di volta in volta che mi faccia compagnia per la “trasferta”?

    Chiedo scusa per l’ignoranza…ma non ho mai sottoscritto abbonamenti nemmeno al cinema…

    • 3 Agosto 2015 in 20:52
      Permalink

      Due abbonamenti intestati alla stessa persona non si possono avere. Fai intestare il secondo ad altra persona.

      Cordialmente

      Gmajo

      • 3 Agosto 2015 in 21:02
        Permalink

        In quale sede posso fare questa operazione?

        • 3 Agosto 2015 in 21:16
          Permalink

          se su eppela ci sono due nominativi uguali dovrebbe essere eppela a contattarvi per mettere a posto il nominativo

  • 3 Agosto 2015 in 21:19
    Permalink

    che sia più comodo sottoscrivere abbonamenti on-Line piuttosto che fisicamente occorre chiederlo non a noi qui su http://www.stadiotardini.it, che bene o male spippoliamo sul web, ma a coloro (anziani sopratutto) che non sanno nemmeno cos’è internet. La misura andrebbe presa sugli ultimi e non su quelli medi, esattamente come dovrebbe essere per i semafori pedonali che portano il sottoscritto, ancora di una certa aitanza, fino a metá, mentre gli anziani spaventati chiedono tregua alle automobili che ruggiscono. È una questione di civiltá, tutto on-Line ma intere categorie vengono tagliate fuori c’me un brut mel.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI