SCHIANCHI A TV PARMA: “TAVECCHIO, IN CUOR SUO, HA GIA’ DECISO CHI SCEGLIERE E POTREBBE GIA’ AVERLO COMUNICATO AI PRESCELTI…”

(Alessandro Dondi) – Penultima puntata di Palla in Tribuna TV, su Tv Parma, con Giuseppe Milano in conduzione, ospiti Andrea Schianchi e Luca Romenghi. Dietro le quinte, dallo studio, Alberto Rugolotto.

Capture_2015_07_20_22_00_49_794TAVECCHIO “COSTRETTO” AD ASTENERSI – La speranza era quella di poter finalmente dedicare al calcio giocato le ultime due puntate della trasmissione, e invece niente: nemmeno ieri, lunedì 20, è giunta alcuna notizia dai palazzi della Federazione, sempre più orientati a sciogliere la propria riserva il giorno 24, onde evitare possibili ricorsi da parte della cordata esclusa, a causa dell’incompletezza – così pare – della documentazione presentata da Magico Parma. Una riserva che, secondo Capture_2015_07_20_22_00_51_57Schianchi, dovrà essere sciolta solo formalmente, giacché Tavecchio avrebbe, “in cuor suo” già assunto la fatidica decisione e lo stesso Roseo addirittura ipotizza la possa avere già comunicata ai prescelti. Al di là delle ipotesi, ciò che appare chiaro è che questa proroga forzata dipende essenzialmente dal fatto che Magico Parma non avrebbe presentato l’assegno da 300.000 €, circostanza dapprima riferita da Gabriele Majo, ma poi rimangiata da Giuseppe Corrado, peraltro senza apportare alcuna prova a replica majo a magico parma gaz parma 20 07 2015sostegno, con nuova replica ieri mattina del nostro direttore ospitata sulle colonne della Gazzetta di Parma. In tutto questo, sarebbero stati proprio i legali della FIGC ad avere suggerito maggiore prudenza al prode Tavecchio, “pericolosamente” sbilanciatosi alcuni giorni fa in un’intervista alla Gazzetta di Parma su un anticipo dei tempi di comunicazione. Tant’è, con buona pace di tutti, tifosi e Parma Calcio 1913, in un anno di infinite attese siamo destinati a patire fino in fondo. Ciò che unanimemente non pare essere particolarmente apprezzato anche dalle parti di Via Mantova è l’atteggiamento di Magico Parma, assai poco corretto secondo lo stesso Schianchi, troppo propensi i Corrado – sempre a detta del roseo – ad “aizzare le folle su Facebook o con il porta a porta”.

Capture_2015_07_20_21_30_24_187MORRONE VERSO LA PANCHINA – Al telefono Stefano Morrone si sbilancia sul suo futuro, ammettendo di essere più propenso ad optare per la panchina, dopo tanti anni di campo e fatica sembra sempre più vicino ad appendere gli scarpini al chiodo. La società Parma Calcio 1913 gli ha dato, come si dice carta bianca, ma se continuare o meno è “una decisione intima, personale e giocare è una questione di testa”. Un Morrone che rivela la propria passione per i giovani che si avvicinano al calcio, la grande voglia “di dare loro un senso di appartenenza, del Capture_2015_07_20_21_30_23_556quale ora più che mai – dopo ciò che è successo – il Parma ha grande bisogno”. Lo storico capitano del Parma racconta di avere conseguito nella primavera scorsa, dopo la rescissione del suo contratto col Pisa, il patentino Uefa B, il cosiddetto entry level della carriera di allenatore. Al di là dei tentennamenti espressi, pare orami quasi certo che il centrocampista ex Livorno sia avviato a divenire l’uomo di campo del duo Pizzi-Manzani.

Capture_2015_07_20_21_45_58_864EXIT POLL PER IL NUOVO LOGO – Oramai agli sgoccioli la consultazione online della Gazzetta di Parma per la scelta da parte dei tifosi del nuovo logo sociale, destinato a fare una breve – si spera – comparsata sulla casacca del Parma Calcio 1913. Largo, almeno stando agli ultimi exit poll, al logo bianco crociato bordato di gialloblù, oramai in evidente vantaggio sui competitor. Un scelta vicina alla tradizione, che privilegia “la crociata”, pur senza dimenticare qualche nota del più patriottico gialloblù.

Capture_2015_07_20_21_22_49_995TOTONOMI PER LA ROSA – A Luca Romenghi il compito di cimentarsi con l’arte dimarziana del mercato: almeno 10/12 giocatori, dei 25 totali, saranno giovani ed in porta tra di loro Barsottili e Viola, classe 1996, scuola Milan. Per Pisseri chance solo in caso di scelta di un meno giovane per il ruolo di estremo difensore. E’ chiaro che i tempi così dilatati non aiutano la costruzione della rosa: paiono persi Corbelli – destinazione Sassuolo – Martinez, accasatosi alla Pro Piacenza ed il nipote di Nicola Berti, indirizzato verso la Correggese. Nome interessante, ancora caldo, è quello dell’ex Reggina Scopelliti, già indicato nel toto formazione di Michele Angella nella puntata scorsa di Calcio e Calcio Più (giovedì alle 21, su Teleducato la prossima). Per la panchina, una volta ottenuta l’affiliazione, si fa il nome dell’ex Tarcisio Catanese come vice.

Capture_2015_07_20_22_02_59_970LARGO AI GIOVANI – Saranno sei le squadre giovanili a crescere al fianco dei “grandi” di Parma Calcio 1913, per molte delle quali si profila una guida tecnica decisamente legata alla tradizione sportiva della città: gli Juniores, classe 1998 e 1999, stando ai rumor riferiti da Romenghi, saranno affidati al campione del mondo Simone Barone, mentre per i 2003 confermatissimo a Cornelio Donati, altro ex del mitico Parma targato Scala. New entry, come detto, quella di Stefano Morrone alla guida degli Allievi 2000 e 2001. Senza dimenticare i più giovani, 2004 e 2005, la cui crescita rimarrà affidata alle abili mani di Milone e Novari, entrambi ex preparatori atletici e tecnici delle giovanili crociate pre-fallimento. Ancora da decidere chi sarà invece il tecnico dei 2002.

Capture_2015_07_20_21_44_58_828PROSSIMO AVVERSARIO – Spazio alle ipotesi sul girone in cui gareggerà il nuovo Parma, ipotesi ad ora assai azzardate, che anche in caso di collocazione nel girone lombardo vedranno il Parma comunque confrontarsi con nobili decadute quali Monza e Varese. Senza dimenticare che in Veneto si profila una rinascita del Venezia addirittura nella mani di un imprenditore della Pennsylvania…

TANTI FRUTTI DA COGLIERE – Per l’attacco non solo Pera, 30 goal nell’ultima stagione al Rimini e un po’ meno marcature nelle precedenti esperienze, ma anche Lauria – l’anno scorso 17 reti al Delta Porto Tolle di Rovigo – Marzeglia, ex Seregno e Meloni, 22, 16 e 19 goal nelle ultime tre stagioni di serie D. Per un obiettivo che è quello di quota 70 marcature… Alessandro Dondi

37 pensieri riguardo “SCHIANCHI A TV PARMA: “TAVECCHIO, IN CUOR SUO, HA GIA’ DECISO CHI SCEGLIERE E POTREBBE GIA’ AVERLO COMUNICATO AI PRESCELTI…”

  • 21 Luglio 2015 in 05:20
    Permalink

    Vabbe`, mancano solo 3 giorni al 24. Abbiamo sofferto per oltre un anno, percio` cosa saranno 3 giorni in piu`?

  • 21 Luglio 2015 in 07:17
    Permalink

    Caro Schianchi che fino a ieri facevi il garzone a Leonardi. ..
    Ti consiglio una vacanza premio a Milanello come ai vecchi tempi! Ricordo quando facevi il lucida scarpe a Galliani!
    Ora fai l’opinionista in un programma che è tutto tranne un programma sportivo, bravo! Solo un consiglio: stai zitto e scrivi

    • 21 Luglio 2015 in 10:22
      Permalink

      Forse tu NON lo conosci Skianki

      Forse è Meglio così dai là

      Mo mama ke lavor !!!!

  • 21 Luglio 2015 in 09:17
    Permalink

    Buongiorno Signor Majo

    Come vede il 20 è passato come il 17 e il 24 si sta avvicinando.

    La storia di Tavecchio di cui parla Schianchi è completamente inventata.

    Stanno lavorando per farci saltare l’iscrizione non per il contrario.

    Le voci del 3 sono sempre più forti

      • 21 Luglio 2015 in 21:27
        Permalink

        Mia modesta opinione, da ignorante, ma basandomi su logica. Nel momento in cui alle 11.59 i Corrado’s versassero 300k di euro, quindi entro la scadenza del “bando”, il Sig. Tavecchio, o chi per lui, non può deliberare all’istante. Dovrà gioco forza prendersi qualche giorno prima di decidere. Perchè, teoricamente, solo alle 12 del giorno 24 potrebbe materializzarsi il secondo competitore, ergo dovranno dibattere, ecc ecc. Magari non sarà il 3 agosto, ma dai e dai, vèna pù longa la borsa dal pìcai

    • 21 Luglio 2015 in 11:20
      Permalink

      Ma perchè il 3? che senso avrebbe? ricordo che il 23 agosto c’è il primo turno di coppa italia…e che se anche il campionato inizierebbe il 6 settembre (vado a memoria), non si può rendere iscrivibile una candidata 3 giorni prima, tantopiù che alla figc l’iscrizione del nuovo parma in serie D frutta 300 mila euro…già messi a disposizione tra l’altro…

      per fare certe affermazioni…sarebbe il caso di argomentare senza diffondere allarmismi…se fossi smentito chiederò scusa, ma intanto, salvo valide argomentazioni, mi sembra una cazzata pazzesca.

  • 21 Luglio 2015 in 10:44
    Permalink

    Direttore ma se anche il 24 non sapremo nulla che succede!?

    • 21 Luglio 2015 in 10:48
      Permalink

      e perche’ dovremmo non sapere?
      magari non decideranno alle 13 del 24 ma sarebbe scandaloso anche se non impossibile se tirassero ancora avanti la telenovela

  • 21 Luglio 2015 in 10:48
    Permalink

    Caro LucaB ti consiglio un trattametno TSO, o al limite un incontro da uno specialista. E’ chiaro che non saper cosa fare tutto il giorno è impegnativi, ancora di più con questo caldo ma secondo me tu potresti stare meglio con una cura specifica. Schianchi ormai non finisce mai di stupirmi, dopo aver raccontato che taci aveva saldato gli stipendi, che era arrivato l’IBAN di manenti, che corrado aveva un progetto ambizioso, che barilla non sarebbe mai entrato nel mondo del calcio, ieri sera è riuscito a dichiarare che la FIGC ha già dato il via libera a PARMA CALCIO 1913. Ho paura direttore che il nostro nuovo presidente sarà CORRADO a questo punto….

  • 21 Luglio 2015 in 10:54
    Permalink

    Questo succede perché Parma ha una tifoseria tranquilla

    • 21 Luglio 2015 in 11:00
      Permalink

      Però questo ragionamento non mi piace. Perché i pessimi esempi del calcio italiano non vanno imitati, inclusi quelli delle tifoserie violente. A parte che io avrei evitato certe robe da cerebrolesi qualche giorno fa a proposito della pagina wikipedia di Ghirardi. Quella non è ironia ma coglionagine oltre che un danno per la stessa enciclopedia libera. Capisco che sul web ci sia molta gente che non sa che benedetta mazza fare, però non è certo prova di civiltà quella di prendere una pagina enciclopedica a modificarla con insulti, improperi e auguri di morte. Alla faccia della nostra diversità. Certo: un conto è scriverlo sul web e un conto la realtà, ma comunque sia a me ‘ste cose non piacciono.
      Cordialmente
      Gmajo

      • 21 Luglio 2015 in 11:29
        Permalink

        Quoto al 100%

        non la chiamerei tifoseria tranquilla…la chiamerei tifoseria CIVILE, dove non si tifa contro, dove non si prendono a sprangate le auto per un rigore sbagliato, dove si incita una squadra già retrocessa e fallita…(cit. del Signore sprangato per il rigore sbagliato la settimana dopo)…

        Io che vivo a Torino e non posso vivere lo stadio da Tifoso con la T maiuscola come tanti di voi (a proposito…se poi mi date qualche dritta io vorrei anche venire…), posso solo andare orgoglioso del nostro modo di vivere il calcio…con passione e INTELLIGENZA…senza dimenticare la cultura per il bello (vedi la Rosy 😀 )

        • 21 Luglio 2015 in 12:45
          Permalink

          Condivido appieno! La civiltà della nostra tifoseria deve essere il nostro fiore all’occhiello e non motivo di autobiasimo!

          Io voglio distinguermi da quelli che assaltano pulman e assediano gli spogliatoi.
          Io voglio fare parte di un tifo appassionato e viscerale ma che al 90simo applaude squadra e avversari, magari li sbeffeggia simpaticamente, ma sempre sotto le righe.

          Io non sono d’accordo con chi invocava un’invasione del paesello con i forconi. Chi ha sbagliato è giusto che paghi e che paghi pesantemente, ma dentro gli argini della giustizia sportiva e ordinaria.

          Io fra poche settimane avrò un bambino, e vorrei poterlo portare allo stadio senza dovermi preoccupare di cosa possa succedere.

          Gli scalmanati e i forcaioli si accomodino pure sui seggiolini di qualche altra curva, non sulla mia amata curva gialloblù.

          • 21 Luglio 2015 in 14:40
            Permalink

            Giusto quello ke dici

            Però ti Consiglio

            Di NON portare

            IL Bambino allo

            Stadio perkè

            I Problemi sono

            Fuori dallo Stadio !!!!

            Soprattutto in Certe

            Citta Italiane

            E NON solo !!!!

            Almeno x quello

            Ke mi Risulta !!!!

          • 21 Luglio 2015 in 18:03
            Permalink

            grazie del consiglio, ma io ovviamente parlavo del Tardini. Che per noi è già una trasferta abitando a Como 😉

          • 21 Luglio 2015 in 19:17
            Permalink

            Deca,dopo quello che di cosi bello hai scritto non ce l’ho più con te anzi ti chiedo scusa per averti offeso in più di un’occasione.Ti faccio gli auguri per il tuo prossimo figlio. CIAO.

          • 22 Luglio 2015 in 10:24
            Permalink

            Meno male va’! Non ci dormivo la notte! 🙂

  • 21 Luglio 2015 in 11:13
    Permalink

    Ciao Marco,

    Fino ad oggi non capivo perché VELENOSO ce l’aveva tanto con te , ma adesso tutto torna.

    Grazie.

  • 21 Luglio 2015 in 11:15
    Permalink

    Direttore in piazze come Torino, Milano, Roma ma anche Firenze napoli questo non sarebbe mai successo… Queste squadre vengono rispettate

    • 21 Luglio 2015 in 11:42
      Permalink

      non piangiamoci addosso e cerchiamo di essere orgogliosi della nostra diversità (pride)

      • 21 Luglio 2015 in 17:55
        Permalink

        Ok, ma orgoglioso di pigliarla in culo lo sará chi ne prova piacere… e non é il mio caso!

    • 21 Luglio 2015 in 11:51
      Permalink

      Ma pensiamo a tirarci su le maniche anzichè guardare in casa d’altri…che i periodi neri ci son stati per tutti…chi piu chi meno

  • 21 Luglio 2015 in 11:15
    Permalink

    majo chiama tavecchio o qualcuno delle due cordate dai

  • 21 Luglio 2015 in 13:12
    Permalink

    Mi viene da fare una domanda come fece Mourinho ai tempi del Real Madrid alla combriccola dei corrado: PORCHE’?

  • 21 Luglio 2015 in 14:02
    Permalink

    E secondo te majo ha già scelto e già comunicato ai pretendenti?

  • 21 Luglio 2015 in 14:31
    Permalink

    Ma Schianchi perché ha un lavoro?

  • 21 Luglio 2015 in 15:40
    Permalink

    Ma si che ha scelto Parma Calcio 1913 ( Majo mi sa che e’ scaramantico)

  • 21 Luglio 2015 in 17:34
    Permalink

    Ma quindi Tavecchio ha un cuore?

  • 21 Luglio 2015 in 18:44
    Permalink

    Le parole di Matteo Pisseri mi fanno riflettere:
    Se dice che “c’è un progetto importante da ambo le cordate” vuol dire che entrambe le cordate si sono fatte vive, giusto?
    Peró poi afferma che “ero stato contattato dal Parma anche in caso di Serie B” quindi Magico Parma si sta muovendo sul mercato o si era mosso prima (per la B) e ora si stanno muovendo gli altri? E per finire dichiara che “ho altre proposte, ma in questo momento ho preso un po’ di tempo per capire qual è la situazione a Parma”. Speriamo siano tutti pazienti come lui, noi tifosi ne abbiamo le palle piene ma i giocatori, che decidono del loro futuro, devono pensarci bene prima di prendere una decisione… ‘SPERÉMÄ!!!

  • 21 Luglio 2015 in 19:58
    Permalink

    Molti contatti e fumate nere da 1913 …..
    x i soldi?

  • 21 Luglio 2015 in 20:53
    Permalink

    Scianchi sta brandeggiando come la torretta di un carro arnato che cerca il bersaglio. Non deve essere facile per lui questo momento nel quale non si riesce ad individuare il carro giusto

  • 21 Luglio 2015 in 20:59
    Permalink

    Io dico ai più violenti: perchè non andate in palestra a praticare il pugilato? Vi sfogherte, le prenderete, qualcuna la darete ma sputerete in ogni caso l’anima. Si è uno contro uno più o meno pari, niente spranghe e coltelli, nè pattone di gruppo. Why not?

  • 21 Luglio 2015 in 21:05
    Permalink

    Schianchi fighetto sapientino vieni giu dal pero i tuoi sermoni sono di una banalita disarmante sara forse perche sei interista e del parma non te ne frega un cazzo?
    Che sfiga ti tocca anche seguire il milan di mister bee

  • 22 Luglio 2015 in 00:13
    Permalink

    sa Majo… Magico o 1913?

I commenti sono chiusi.