MOONTALK #Jurassic Parm, 1^ puntata / VIDEO INTERVISTA A GABRIELE MAJO CHE RACCONTA IL SUO RITORNO ALL’UFFICIO STAMPA DEL PARMA CALCIO

cop1(Ilaria Mazzoni) – Ebbene noi del  Moontalk  siamo tornati, ed apriamo la stagione della nostra nuova rubrica ‘Jurassic Parm’,  con un’intervista al neo eletto responsabile stampa di Parma Calcio 1913, nonché direttore di StadioTardini.it,  Gabriele Majo; ci parlerà di come sia approdato a questo nuovo-vecchio incarico, che ha, in qualche modo, il sapore di una sorta di giustizia retroattiva visti i fatti che lo avevano costretto a lasciare durante la gestione di Ghirardi.

imageMa, andiamo con ordine, partendo dai primi contatti tra il giornalista professionista e la nuova proprietà che risalgono già a marzo, quando, così, tanto per parlare, si era avviato qualche abboccamento con quella cordata che lavorava per la rinascita come la Fenice del Parma in serie D, il tutto, poi, era stato accantonato per lasciare spazio a chi, invece, cercava di salvare la società in serie B; ipotetico salvataggio, questo, che ben sappiamo non esser poi andato in porto. Questo ci porta quindi a discutere del famoso ‘caso Corrado’, di quell’attacco smodato in conferenza a Majo (peraltro ben collaudato avendo subito anni prima gli strali di Ghirardi in analoghe circostanze, allorché venne battezzato “nemico del Parma”), di quei strani comportamenti che hanno portato la ‘cordata del cinema’ a lasciare la sala vuota durante la prima decisiva, a gettare la spugna, a tradire un po’ le aspettative salvo poi ripresentarsi per un progetto, quello, appunto della B, sfocato e mai preso seriamente in considerazione. Il passato è andato e noi torniamo a questa nomina per un incarico che, voi tutti per saprete, non è nuovo per il direttore, che ha ricoperto questo ruolo in ben altre due gestioni della società. Ci parlerà, pertanto, della prima gestione, quella commissariata da Bondi, del grande lavoro che fu fatto per salvarci dal fallimento e dalla retrocessione, delle grandi emozioni, che chi scrive ancora ricorda, dello spareggio salvezza con il Bologna. Una gestione composta non da persone di calcio, ma da elementi di buon senso – tra cui il presidente Guido Angiolini –che hanno saputo dare a Parma un futuro calcistico finito, poi, nelle mani di Ghirardi.

E’ stata questa la seconda gestione per cui il giornalista ha lavorato, per poi esser congedato con una richiesta di “tombale”: il divorzio si consumò il 30 giugno 2009, alla conclusione dell’ennesimo contratto a tempo determinato.

imageLa carriera di Majo al Parma si arresta, rileva questo blog da un gruppo di ragazzi che lo avevano fondato per difendere il Tardini da coloro che volevano il trasferimento dello stadio a Moletolo ed inizia a utilizzarlo come piazza di discussione, questo provoca in una parte di tifoseria, un malumore nei suoi confronti, forse perché la squadra calcistica in quel periodo non dava problemi di classifica o forse anche perché non lesinava critiche propositive alla stessa Curva.

Ora, dopo che le questioni e i problemi denunciati son venuti finalmente a galla, c’è stata una rappacificazione con quella parte di tifoseria? C’è chi, durante  l’amichevole con il Pontedera  di sabato scorso, ha sentito degli applausi provenire dalla Nord al suo indirizzo… A proposito di stadio, Majo ci conferma che l’Aida (chi era presente, appunto alla partita, avrà notato la sua assenza all’ingresso in campo dei giocatori) dovrebbe essere confermata, in fondo, anche se questo è un nuovo Parma, alcune tradizioni è bello mantenerle. E lo stesso sarà per l’Inno.

Il nostro discorso sarà, comunque, maggiormente incentrato su questa terza gestione per cui si trova a lavorare ora, si esprimerà sulla trionfale vendita di abbonamenti, così gloriosa da aver superato gli abbonamenti anche dell’anno scorso, complice, probabilmente, anche, per citare Majo, il ‘sottocosto’ della curva Nord. Il problema di cui discuteremo durante l’intervista, sarà quello del riempire effettivamente lo stadio durante le partite. Sembra, invece, cosa fatta con Sky, l’accordo tra la società è stato raggiunto, ora si aspetta solamente l’ok dell’iter burocratico della Lega nazionale dilettanti; saranno visibili, probabilmente, anche le partite in trasferta.

imageCi faremo dare qualche dettaglio della presentazione del 29 agosto che vedrà, appunto, la presentazione della squadra (magari con un nuovo top player) e dell’organico di questa nuova società, mentre, nel giorno in cui abbiamo registrato questa intervista si è tenuta quella della squadra femminile. Progetto, quest’ultimo, che è sempre stato nella lista dei desideri di Majo, come aveva rivelato lui stesso qualche anno fa a Parma daily, (e come avrebbe lui stesso ricordato ieri nel primo articolo composto per  StadioTardini.it  dopo la forzosa astinenza di un mese, cioè da quando ha riavuto l’incarico di capo ufficio stampa…)  finalmente Babbo Natale è arrivato ed esiste questo gruppo femminile rosa-crociato.

cut (2)In ultimo ci occuperemo di chiedergli riguardo lo stato di avanzamento del nuovo sito della società: presto in arrivo, si attendono solamente il calendario calcistico, la data ufficiale di inizio, ed il completamento ultimo della rosa dei calciatori. Intanto già attivi i canali social ed, ovviamente, sempre funzionante stadiotardini.it blog che continuerà a vivere, e continuerà a discutere degli argomenti, anche se vedrà il direttore in una posizione ovviamente più arretrata rispetto al passato; blog che cambierà un pò carattere ma che manterrà comunque le sue vesti. Un sito che il cui direttore, nonchè proprietario, ha fatto crescere e sviluppare nel tempo, ed è simbolo di quella passione un pò senza controllo che l’ha sempre contraddistinto da quando, da ragazzo, iniziò a trasmettere dalla radio. Ilaria Mazzoni

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

GHIRARDI: “MAJO, LEI E’ PERSONA SGRADITA E UN NEMICO DEL PARMA, PERCHE’ HA INTENTATO UNA CAUSA PER ARRICCHIRSI”

LA GOGNA RISERVATAMI DAI CORRADO’S E’ PEGGIO DI QUELLA DI GHIRARDI QUANDO MI BOLLO’ NEMICO DEL PARMA. MA GIOVANNI, AL CONTRARIO DI TOMMASO, ALMENO MI HA POI CHIAMATO PER SCUSARSI

L’ASSESSORE MARANI “OFFRE” L’EXIT STRATEGY AI CORRADO’S: “IL COMUNE CI NEGA IL TARDINI…” – I video della Conferenza Stampa a Villa Ducale

GABRIELE MAJO, IL PALLONE NEL PIATTO

24 pensieri riguardo “MOONTALK #Jurassic Parm, 1^ puntata / VIDEO INTERVISTA A GABRIELE MAJO CHE RACCONTA IL SUO RITORNO ALL’UFFICIO STAMPA DEL PARMA CALCIO

  • 26 Agosto 2015 in 12:29
    Permalink

    “neo eletto”? non sapevo che Majo fosse candidato a qualcosa… e chi lo ha eletto? quanti voti ha preso? 🙂

  • 26 Agosto 2015 in 12:39
    Permalink

    grande Direttore, grande ritorno, ora riportaci in serie A!!!

  • 26 Agosto 2015 in 12:51
    Permalink

    ps: mi scusi, signor Majo, è la giacca con le maniche lunghe o è lei che ha le braccine corte? (come peraltro si vocifera da sempre….) eheheheh!!!! si scherza, eh!

  • 26 Agosto 2015 in 12:52
    Permalink

    Jurassic Majo non suona proprio bene, eh :D. A parte scherzi, di nuovo un grosso in bocca al lupo per il suo nuovo lavoro 😉

    • 26 Agosto 2015 in 12:53
      Permalink

      Grazie. Del resto che sia giurassico quasi come il tullosauro è un dato di fatto…

  • 26 Agosto 2015 in 13:04
    Permalink

    Direttore le chiedo una info ci potrebbe dare qualche indiscrezione circa il main sponsor per la prossima stagione sempre se ci sarà?
    Un grosso augurio per la sua nuova avventura

    • 26 Agosto 2015 in 13:15
      Permalink

      Non posso dare anticipazioni per evidenti motivi di riservatezza.
      Il main sponsor c’è e sarà presentato alla stampa venerdì 4 settembre 2015.
      A cascata ci saranno seguenti presentazioni anche per second e back, calzoncini ovviamente della prima squadra ma anche di squadra femminile e settore giovanile.
      Un ventaglio che garantirà un gettito invidiabile da squadre professionistiche di categoria decisamente superiore.
      Cordialmente
      Gmajo

  • 26 Agosto 2015 in 13:37
    Permalink

    scusate, ma un sito ufficiale del parma 1913 adesso esiste?

    • 26 Agosto 2015 in 13:49
      Permalink

      Ascolta l’intervista anziché limitarti a guardare foto o vedere video senza ascoltarlo…

      • 26 Agosto 2015 in 16:49
        Permalink

        signor Majo, dura 48 minuti, non è un’intervista, è un kolossal, abbia pazienza…

        • 26 Agosto 2015 in 19:45
          Permalink

          nessuno la obbliga a guardarla… però poi potrebbe sentirsi arricchita… Un po’ come alla fine delle mie articolesse che, dai e dai, vi leggevate nonostante fossero lunghissime… Per le pillole sintonizzatevi altrove…

  • 26 Agosto 2015 in 13:42
    Permalink

    O a cosa serve per vivacchiare in d??

  • 26 Agosto 2015 in 13:52
    Permalink

    Majo un informazione per cortesia.
    Quando si potranno ritirare gli abbonamenti?

    • 26 Agosto 2015 in 19:53
      Permalink

      da fine mese in po, anche se temo un rinvio…

      saremo più precisi più avanti, ma rimettere in onde gli abbonamenti on line nominandoli tutti con la gente in ferie non è semplice. comunque, ripeto, daremo info più precise più avanti. del resto servono per entrare allo stadio…

  • 26 Agosto 2015 in 14:07
    Permalink

    gli sponsor sono già stati svelati da boni: navigare (azienda del reggiano ben conosciuta) per la prima squadra e ringo (marchio del gruppo barilla) per il settore giovanile. Nulla di segreto ormai.

    • 26 Agosto 2015 in 14:29
      Permalink

      Non sapevo che boni fosse un evangelista (quanto un saltimbanco).
      Giuste o sbagliate che siano le rivelazioni del profeta io non posso che dirvi di aspettare il 4 settembre per l’ufficialità

  • 26 Agosto 2015 in 17:16
    Permalink

    Sulle date di inizio del campionato filtra qualcosa nell’ambiente?si va presumibilmente ad un rinvio? Se può dire qualcosa,anche una supposizione personale Majo. Ed in questo caso se l’abbonamento, per chi è ancora fuori sede per ferie, possa essere ritirato sempre fino alla prima di campionato.Ringrazio anticipatamente…della sua voce e del suo naso se ne cominciava a sentire la mancanza.

    • 26 Agosto 2015 in 19:52
      Permalink

      Non ne posso più di illazioni. Io mi esprimerò solo su cose certe, abbiate pazienza, ma ho già dato…

  • 26 Agosto 2015 in 17:17
    Permalink

    …A seguito della ingiunzione del pretore Grassi di Bologna
    che attraverso la escopost ha ordinato la disattivazione di tutti i ponti radio delle emittenti private…..

  • 27 Agosto 2015 in 15:22
    Permalink

    Intervista ed articolo interessanti come al solito. Complimenti.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI