ALFABETO CROCIATO, DA ADORNI A ZOMMERS, di Mauro Moroni

ADORNI: il “cucciolo crociato”, considerando che passare dagli allievi 16enni alla quarta serie non è impresa semplice, è ancora un po’ acerbo, da sgrezzare ma… diamogli spazio e tempo. Il ragazzo ha stoffa: crescerà…

AGRIFOGLI: fa parte della serie dei giovani apprendisti difensori alla corte di Ale, il capitano

APOLLONI: mister lavoro campo e serietà, equilibrato, ragionatore: ha in mano una corazzata. All’attaccoooo!!!

BARAYE: nei paragoni (im)possibili lo avevo ribattezzato Oba Oba Martins, colored, veloce, tecnico, gran tiro… Si dice che valga categorie superiori ma, come mai, visto che gravitava nell’area Chievo, a 23 anni non ha ancora fatto il grande salto nel professionismo??? Sta a lui dimostrare il proprio valore ora Yves.. .Vaiiii

BENASSI: non ti conosco, mai visto giocare, ma se ti ha portato Galassi, visto le altre scelte effettuate (uomo e calciatore )… “An te sbagli miga”: davanti ci sono quei due satanassi, mostri sacri, ma avrai le tue chances…

CACIOLI: gran mestierante di C1 e C2 anche lui meriterebbe una chance un po’ + in alto anche perché ora, col Capitano di lungo corso, Alessandro, ha formato una di quelle coppie inossidabili al largo delle quali gireranno un po’ tutti gli attaccanti centrali del girone (ne sanno già qualcosa i centravanti incontrati nelle prime 4 gare)

CIOTTI & COTTICELLI: ora come ora alle spalle di Zommers, ma Fulgoni svezza pure loro… Forza ragazzi

CORAPI: avevo scomodato Pirlo (in miniatura), ma questo ragazzo per me resta un mistero del calcio nostrano, il classico regista dai piedi buoni, vede il gioco, detta i tempi, corre lotta e pressa…si fosse chiamato Corapinho sarebbe stato in serie A da anni; il grave errore degli osservatori sta nel guardare solo al fisico e non alla testa ed alle capacità pedatorie… Questo è un grosso rammarico x me… Francesco sei il mio mito!

DONATI: negli ultimi 3 anni il suo ruolino è già importante, eccellenza, serie D, Lega Pro…benvenuto in rosa

GIORGINO: fa coppia con Corapinho..per ora, con questo modulo, lo ritengo insostituibile… Lui, a 20 anni, la serie A l’ha assaggiata con Zeman, cos’è successo Davide? Tu puoi tranquillamente giocare in serie B: sfido chiunque a contestarmi… Calciatore completo, in mezzo è onnipresente, difende, copre, aggredisce i portatori di palla ed ha un senso tattico immenso… Mito 2 e Mito 1 (ve lo dissi la sera della presentazione, in Pilotta…)

GUAZZO: io non ti conoscooo io non so chi seiiii… La ciliegina sulla torta??? Un bomber “chavador” ? Speriamo che porti in dote il suo contributo di gol alla causa crociata… Benvenuto Matteo … Globe bomber giramondo

JANKOVIC: biondissimo già conosciuto, ora in prova; essendo un ’95, pure svincolato, può rientrare come under e questo sarebbe il suo grande vantaggio. Giocatore di buona corsa, centrocampista/trequartista andrebbe a rinforzare notevolmente la linea verde (2 anni fa, con Donadoni, gravitava nell’orbita della prima squadra con la quale è andato in panchina le ultime 6/7 partite di campionato, poi 8 presenze a Catania)

LAURIA: altro pezzo pregiato dell’attacco, a mio avviso non ha ancora espresso tutto il suo potenziale tecnico sia come assist che come tiri in porta = gol. Se va in forma lui saranno grandi soddisfazioni, personali e di squadra… Vedrete…

LONGOBARDI: Cristian “Attila” bomber di razza… Lavoro sporco, sportellate, spizzate, grinta, esperienza e carattere da vendere … Ora che sono arrivati pure i rinforzi (Guazzo), diamoci da fare su… Fatemi 25 gol in due, che ci siamo …

LUCARELLI: negli anni scorsi un tifoso dei distinti (suo fedele e viscerale tifoso “innamorato”) dispensava dei simpatici siparietti in merito al suo futuro: una volta era la stella più brillante del firmamento, un’altra volta era il nuovo papa Alessandro I°, quella successiva, dopo aver raso al suolo Duomo e Battistero gli andava ad intitolare la nuova Piazza Alessandro Lucarelli… e così via…Calciatore immenso, uomo spogliatoio, inarrivabile… Quando lascerà, sarà meglio togliere dalla circolazione la maglia n. 6 … x il museo…

MELANDRI: già battezzato trottolino, moto perpetuo, prototipo del giocatore di e x la categoria, aiuterà il gruppo col suo contributo di gol e giocate (anche se già si è mangiato un paio di gol clamorosi…)

MESSINA: come scrivevo altrove, dal vivaio dell’Atalanta escono sempre fior di giovani. Linea verde, terzino di fascia, buon passo e progressione, come sempre, una volta curata la fase difensiva e con un po’ d’esperienza in più avrà grandi soddisfazioni … Ma è dei bergamaschi, in prestito… Sbaglio???

MIGLIETTA: innesto e tassello importante, sembra ancora a corto di preparazione, lasciamolo procedere col programma di recupero: è un elemento esperto e navigato che darà man forte a CORA-GIORGI gno…nel centrocampo crociato…

MINOTTI & GALASSI: la rosa allestita, sia come atleti che come uomini, mi pare di tutto rispetto. Ricordo ancora i primi giorni d’ agosto quando erano una decina in rosa, altri in prova, e Galassi predicava calma, senza fretta, poi, mano a mano, giorno dopo giorno arrivavano nuovi giocatori… E mi pare che alla fine il mosaico sia ultimato: ruoli coperti in ogni settore, rosa importante, ottimo lavoro e lo dico indipendentemente dal risultato finale anche se il tutto è stato programmato x vincere… Buon lavoro Direttori

MOLINARO: Carneade, chi era costui? Altro under da vedere, ma se l’hanno scelto avrà capacità…Vediamole

MUSETTI: il primo gol del nuovo inizio, Parma Calcio 1913, è tuo (dopo che ne avevi ciccato-sgnagnato uno clamoroso…); peccato per l’infortunio… Ci sarà spazio e bisogno del tuo furore agonistico, dell’impegno e pure di altri gol… Ti aspettiamo bomber… Torna più forte di prima…

RICCI: avevo scomodato Cabrini, da com’è partito credo che il prossimo anno bisognerà tenercelo stretto stretto, perché questo mancino ha un grande futuro davanti… Meglio forse da esterno alto a destra: toccherà a lui, con allenamento e determinazione, progredire ancora e migliorare… Vai Giacomo

RODRIGUEZ: oggetto misterioso ingabbiato nei meandri burocratici e poi da un infortunio, ma presto ti vedremo in campo

SAPORETTI: il rosso, fortissimo di testa, mi sembra più portato a coprire il ruolo di centrale, ma si è disimpegnato pure sulla fascia sinistra… Vale lo stesso discorso fatto per gli altri under: qui si impara a crescere, a diventare uomini e calciatori. Fidatevi: seguite in campo i consigli di Ale ed in panchina quelli dei tecnici …

SERENI: all’inizio mi era sembrato un oggetto misterioso. Punta? Centrocampista offensivo? Molta corsa, sia per la fase offensiva che in ripiegamento… Fammi qualche tiro in porta in più e possibilmente 2/ 3 gol…

SIMONETTI: nelle amichevoli precampionato mi aveva entusiasmato per personalità e visione di gioco, anche se non velocissimo. Under centrocampista dai piedi fini, tanti over bravi davanti ma… non demordere ragazzo; hai il piglio del giocatore di centrocampo, ordinato, lucido, e solido fisicamente. Hai dei buoni insegnanti davanti, prendi atto, carpisci i segreti ed il mestiere dai vecchietti. Buon campionato Lorenzo

TRAYKOV: di lui so poco, gli auguro, come a tutti, un buon campionato e tanta fortuna… Forza “bulgaro”

VIGNALI: nella prima amichevole, subentrato nel secondo tempo, mi aveva destato una grande impressione, velocissimo, dribbling e finte controfinte, punta sempre l’uomo e spesso lo salta… Non sarà che il mister ti ha detto di badare pure alla fase difensiva e di giocare più palla coi compagni? Un giocatore così risulta determinante contro le squadre chiuse e catenacciare, fa saltare gli equilibri e produce superiorità numerica. Andrea sei uno dei miei beniamini: funambolo guizzante non facile da arginare…

ZOMMERS: Kristaps, il “mio” Mastro Lindo Bionico preparato dal mitico Ermes, si è finora dimostrato (dopo 5 partite) attento e reattivo, due paratone nei finali di partita ed un solo gol su rigore: merito della squadra, della difesa ma pure della sua alta concentrazione fino al 95° (dopo aver passato lungo tempo a gironzolare inoperoso x l’area). Mauro Moroni

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

20 pensieri riguardo “ALFABETO CROCIATO, DA ADORNI A ZOMMERS, di Mauro Moroni

    • 29 Settembre 2015 in 09:37
      Permalink

      Cucu 29 settembre 2015 alle ore 09,24

      Abbiamo tanto bisogno di gufi come Lei.
      Grazie perchè sono sicuro che vinceremo sicuramente.
      Continui pure a gufarci.

  • 29 Settembre 2015 in 03:16
    Permalink

    A proposito di Vignali: mi chiedo come mai sia stato messo in naftalina dopo la grandissima prova contro la Fortis Juventus. Sicuramente è più bravo di Sereni.

  • 29 Settembre 2015 in 08:42
    Permalink

    Apolloni Ricci deve giocare all’attacco sulla fascia insieme al micio. Lo capisce anche un bambino ma purtroppo non lo capisce il Mister. Non vedo l’ora di
    vedere su questo sito calcio e calcio e sentire le nuove cazzate del saltimbanco.

  • 29 Settembre 2015 in 09:40
    Permalink

    4 giocatori nella rosa del Parma non sono di categoria e a dicembre vanno sostituiti con giocatori di categoria superiore se si vuole avere qualche speranza anche se tiepida tiepida di arrivare al termine del campionato prima del Forli, la squdra favorita attualmente per vincere A MANI NASSE il campionato

    • 29 Settembre 2015 in 12:46
      Permalink

      ma se non sai nemmeno chi sono i giocatori del Forli…piantala di sparare cose a caso alla Boni!

  • 29 Settembre 2015 in 09:56
    Permalink

    29 settembre 2015 alle ore 09,39

    Credo che Apolloni non mangerà il panettone 2015, ho visto una squadra senza idee e mordente. Confusa, arrivava sempre seconda sulla palla cosa succede?

    Avete visto gli occhi della tigre di Bazzani e dei suoi giocatori?
    Confrontateli con i nostri.

      • 29 Settembre 2015 in 14:09
        Permalink

        Boni sta facendo scuola

  • 29 Settembre 2015 in 11:04
    Permalink

    Direttore pensi come sarà bello a maggio quando canteremo tutti insieme con gli occhi della tigre l’aida per la vittoria del campionato, sicuramente questi pseudo tifosi “VELENOSO” e “CUCU'” non li vedremo piu’…..

    • 29 Settembre 2015 in 14:49
      Permalink

      Io non sono uno pseudo tifoso dico soltanto la verità ma a te la verità fa male.

  • 29 Settembre 2015 in 11:07
    Permalink

    Come al solito o si scrive per provocare, per dire a tutti i costi cose diverse, o si è solo assurdi passando dall’esaltazione alla distruzione… non capisco, ma poco importa, di esperti qui ce ne sono tanti e si sente tutto ed il contrario di tutto. Non mi tocca. Stiamo giocando a calcio e a volte non va come si pensa o si spera, non è una novità, succede tutte le domeniche per migliaia di tifosi..ma c’è chi vince e c’è chi perde..funziona cosi per la gioia o la disperazione di moltitudini .. Alla fine vinceremo, ci voglio credere. Ma cerchiamo di essere realisti senza esaltazioni nè in senso positivo nè in senso negativo.

  • 29 Settembre 2015 in 11:25
    Permalink

    Gabriele,

    è vero che Cacioli e Ricci sono squalificati domani??

    3 under in difesa e uno in porta e Giorgino a fare l’altro centrale!!!

  • 29 Settembre 2015 in 11:50
    Permalink

    A me più che gli sviluppi del nostro campionato, che i Crociati secondo il mio parere hanno tutte le carte in regola per vincere, mi preoccupa in ottica futura la capacità di adattamento del Parma biologico in contesti e campionati che di biologico hanno molto poco: basta guardare chi è in testa in Serie A e quali cessioni di mercato NON hanno fatto o quali roboanti acquisti hanno fatto certe squadre di Serie A con un passivo non trascurabile. A me i conti non tornano, a qualcun altro evidentemente sì. Ma se al momento in massima serie dominano squadre con evidenti problemi economici, mi chiedo come un domani quali possibilità abbia di farlo un Parma che preferisce l’austerità alle spese folli.

  • 29 Settembre 2015 in 14:37
    Permalink

    Vorrei ricordare indistintamente a tutti….che DEVONO, X regolamento ,
    giocare 4 under ( minimo un 97′, max un ’95 e altri due che potrebbero essere 96…o inferiori ..tanto x capirci potrebbero pure giocare 4 del 1997 )….
    detto questo….Vignali è del 91 e dunque mi sembra inutile paragonarlo a Sereni….non sono omogenei….a livello di età….
    Vignali, x giocare, se la deve vedere con Lauria o qualcun altro dei senior…purtroppo ….
    è una regola molto banale..in quanto i giovani devono si giocare..ma solo se sono bravi…non per regole assurde…
    chi non è idoneo per questa categoria…appena esce nei fuori quota…
    troverà spazio in eccellenza o giu di li….

    Di Cacioli e Ricci non sapevo….immagino siano squalifiche della coppa serie D dell’anno scorso…
    allora se non gioca il Capitano …Saporetti e Giorgino centrali….
    direi la soluzione + probabile ….
    ..
    x il signor Velenoso….chi sarebbero i 4 giocatori non competitivi in rosa …non di categoria ???
    ..sempre tenendo presente l’obbligo coercitivo della regola relativa agli under…..
    ..
    il Forlì, che io non so nemmeno se esista sulla cartina…non lo conosco..non ho letto la formazione….non l’ho visto..
    quando lo incroceremo vi sarò dire se è forte oppure no….
    ..
    a me…sempre non avendoli visti ma….a nomi …il Lentigione mi sembra molto tosto…poi…tutto è possibile….

    alla prossima ….

    morosky

  • 29 Settembre 2015 in 14:51
    Permalink

    Beh i 4 giocatori sono facili da individuare se te ne intendi di calcio.

    • 29 Settembre 2015 in 16:10
      Permalink

      Ma siccome il “signor so tutto io” sei tu dilli pure….. tanto siamo già abituati alle tue sparate, anche se credo che ne faremmo a meno volentieri.

  • 29 Settembre 2015 in 16:00
    Permalink

    Premesso che mi firmo x nome e cognome, come tutti posso esprimere le mie opinioni, in modo sereno, pacato e tranquillo anche perchè..
    ..
    non so chi vincerà il campionato…
    …non ho scritto di intendermene di calcio …
    ..ho solo espresso dei giudizi, dopo aver visto tutte le amichevoli, qualche allenamento e tutte le partite dal vivo…a parte le tre trasferte…viste su sky…
    ..
    visto che a tuo avviso ci sono 4 giocatori non di categoria…scrivi il loro cognome e…apriamo un sano dibattito….con motivazioni …osservazioni e valutazioni pertinenti…che problemi ci sono ???
    ..
    se vuoi, ma lo scrivo come commentatore e non come redattore di articoli, ti posso dire dove sono, al momento, i punti + deboli della squadra…
    .. io lo posso dire da persona che osserva…i tecnici e gli addetti ai lavori non lo diranno mai…ma, in tutti i casi, e non c’è nulla di male nè di offensivo….( sono solo libere opinioni ed espressioni di pensiero )
    ecco il mauro pensiero…

    gli attuali punti “deboli” della squadra,
    ( questa squadra..costruita x vincere…questo campionato…)
    a mio avviso sono …

    la fascia difensiva destra…
    e la fascia offensiva sinistra…( non riesco a spiegarmi come mai 2/3 ns ex primavera sono andati a Sassuolo e Sereni è venuto qui..se lo avessero valutato molto forte sarebbe rimasto nella lora rosa…se lo hanno mandato a fare esperienza…per me è un mistero…corre lotta si sbatte ….ma non tira in porta… )

    ti posso dire che non abbiamo ancora visto il miglior Lauria ( ma è un giocatore che ha numeri pazzeschi e un tiro forte e preciso )
    nè, probabilmente, il miglior Baraye…..che non conoscevo …( mi sembra molto innamorato del pallone..scarta fino la nonna …)
    ..
    che mi dici ????

  • 30 Settembre 2015 in 00:35
    Permalink

    uno è sereni un raccomandato non so da chi

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI