Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

29 pensieri riguardo “CALENDARI / IL PARMA, ISCRITTO AL GIRONE D, GIOCHERA’ LA PRIMA IN TRASFERTA CON L’ARZIGNANO CHIAMPO IL 6, MENTRE IL 13 AL TARDINI ARRIVA IL VILLAFRANCA VERONESE

  • 1 Settembre 2015 in 12:42
    Permalink

    e ciao…che squadrò…

  • 1 Settembre 2015 in 12:43
    Permalink

    Girone difficile?

    • 1 Settembre 2015 in 14:48
      Permalink

      Sarà durissima venirne fuori. Contro squadroni del genere c’è da stare in campana. Il problema più grosso sarà dover mettere la macchina in mezzo ai campi quando si andrà in trasferta.

  • 1 Settembre 2015 in 12:46
    Permalink

    Direttore,
    ma è vero che hanno inserito nel nostro girone anche la Juventus?!?

  • 1 Settembre 2015 in 12:48
    Permalink

    molto bene per la prima fuori, così abbiamo tempo per ritirare gli abbonamenti

  • 1 Settembre 2015 in 12:55
    Permalink

    Se non la mettono di lunedì o di sera la mia prima gara sarà contro il Mezzolara 🙂

    • 1 Settembre 2015 in 14:46
      Permalink

      Un esordio coi fiocchi! 😀

  • 1 Settembre 2015 in 13:03
    Permalink

    Direttore, lo stadio di Arzignano sarà attrezzato per la bolgia di noi tifosi che andrà là?
    Perché ce ne saranno, tutti quelli che conosco ci vengono…

    • 1 Settembre 2015 in 16:54
      Permalink

      ..e dopo la partita tutti al barettino che c’è vicino allo stadio…non mi ricordo il nome ma solo i bicchieri di birra media pieni di macchiato Campari…
      Quando giocavamo al Dal Molin il terzo tempo era assicurato!!

  • 1 Settembre 2015 in 13:11
    Permalink

    majo ho visto lo stadio dell`arzignano…dove ci mettono?

  • 1 Settembre 2015 in 13:27
    Permalink

    di seguito l’elenco degli stadi con le loro rispettive capienze (fonte wikipedia):

    BELLARIA-IGEA MARINA
    Stadio Comunale Enrico Nanni
    capienza 2.220

    DELTA CALCIO ROVIGO
    Stadio Francesco Gabrielli
    capienza 3.500

    FORTIS JUVENTUS
    Stadio Giacomo Romanelli
    capienza 2.500

    IMOLESE CALCIO
    Stadio Romeo Galli
    capienza 4.000

    MEZZOLARA
    Stadio Pietro Zucchini
    capienza 1.300

    RAVENNA
    Stadio Benelli
    capienza 12.020

    SAMMAURESE
    Stadio Tullo Morgagni
    capienza 3.500

    SAN MARINO
    Stadium San Marino
    capienza 7.000

    UNION ARZIGNANOCHIAMPO
    Stadio Dal Molin
    capienza 1.400

    VILLAFRANCA VERONESE
    Stadio Comunale 1
    capienza 1.000

    ALTOVICENTINO
    Stadio Comunale dei Fiori
    capienza 6.000

    CLODIENSE
    Stadio Ballarin
    capienza 3.622

    CORREGGESE
    Stadio Borelli
    capienza 1.300

    FORLI
    Stadio Tullo Morgagni
    capienza 3.500

    LEGNANO
    Stadio Sandrini
    capienza 2.150

    LENTIGIONE
    Stadio Levantini
    capienza 2.500

    RIBELLE
    Stadio Sbrighi
    capienza 1.000

    ROMAGNA CENTRO
    Stadio Manuzzi
    capienza 23.860

    VIRTUS CASTELFRANCO
    Stadio Fausto Ferrarini
    capienza 1.280

    molti saranno insufficienti per l’arrivo dell’ondata gialloblu-crociata!!!
    🙂

    • 1 Settembre 2015 in 22:59
      Permalink

      Io mi aspetto 2000 a Lentigione, 1000 a Correggio, da 100 a 300 nelle altre trasferte.

  • 1 Settembre 2015 in 14:09
    Permalink

    Con i ricchi imprenditori azionisti mi aspettavo l iscrizione alla Lega Pro! 500000 euro cosa sono per loro!

    • 2 Settembre 2015 in 01:52
      Permalink

      Ma basta con queste falsità e con questi stucchevoli luoghi comuni strampalati!

      Il Parma non può essere iscritto alla Lega Pro per l’attuale normativa, e non certo per le 500.000 euro, che peraltro non andrebbero versate. E comunque Parma Calcio 1913 è pronto a iscriversi (qualora si materializzi la possibilità). Tutto il resto sono delle balle.

      saluti

      Gmajo

  • 1 Settembre 2015 in 14:17
    Permalink

    Ehhhh ma insistete. Le regole non sono state cambiate. È quindi non si può ora. Poi se il 3 approvano il ricorso del Seregno ….

  • 1 Settembre 2015 in 14:28
    Permalink

    Prendiamo 2 Pere subito…

  • 1 Settembre 2015 in 14:31
    Permalink

    direttore,vedendo il calendario i turni infrasettimanali si giocano alle 15 .è un errore o in serie d è la prassi?

    • 2 Settembre 2015 in 01:47
      Permalink

      Gli orari notturni sono prerogativa della serie A, o del calcio professionistico: ricordo che siamo in serie D, dove, magari, non hanno neppure i riflettori in certi stadi.

  • 1 Settembre 2015 in 14:39
    Permalink

    ma sky ma fara antipare al parma le partite o postiparla

  • 1 Settembre 2015 in 14:42
    Permalink

    Non vedo l’ora che arrivi la terza giornata per gustarmi la sfida contro la Juventus. 😀

    Sicuramente una trasferta da non perdere. Ma dov’è il paesello della terza giornata? Sulla carta geografica non lo trovo?

    Un girone di ferro altro che Lega pro!

    • 2 Settembre 2015 in 01:43
      Permalink

      SD FORTIS JUVENTUS 1909, punto di riferimento calcistico in Mugello ha sede e gioca le sue partite presso lo stadio Romanelli di Borgo San Lorenzo, comune di 18.343 abitanti della provincia di Firenze, in Toscana. Ha una superficie territoriale con un’altimetria che varia dai 177 m s.l.m. ai 1.144 m s.l.m

  • 1 Settembre 2015 in 14:57
    Permalink

    Alla quarta giornata l’Altovicentino che sulla carta e’ forte forte(ricordate i di Rondon e vedrete il numero di goal che farà’). Li si potrà’ vedere il valore dei crociati

  • 1 Settembre 2015 in 15:19
    Permalink

    ad arzignano in 6000…1200 dentro gli altri sulla pista di atletica 🙂

  • 1 Settembre 2015 in 15:25
    Permalink

    Aspettiamo la decisione del Coni sul ricorso del Serengo, poi inizieremo a parlare di serie D.

    Molti stadi hanno delle capienze insufficenti ai tifosi previste per alcune traseferte…facciamolo presente a Tavecchione…dai che andiamo al Mapei stadium….
    Voglio vedere Cacioli che non fa vedere una palla ad Arma!!!!!!!!!

  • 1 Settembre 2015 in 16:19
    Permalink

    Di tutto ciò, al riguardo della capienza..dei vari “catini”, se ne dovranno preoccupare i vari prefetti delle questure interessate..

    bisogna sempre tener conto che se la tifoseria si muoverà in gruppi organizzati ( con richiesta preventiva di biglietti ) potrebbero invertire i campi di gioco…
    ma se i vari tifosi si muoveranno singolarmente o in piccoli gruppetti…come potranno prevedere gli istituti preposti e programmare i vari esodi di massa con relative iper affluenze in luoghi non idonei ???
    ..c’è sempre sky…finalmente confermato l’accordo…
    buon campionato a tutti …
    forza PARMA 1913

    Mauro

  • 2 Settembre 2015 in 00:33
    Permalink

    Sky è una iattura. Toglierà 1500 tifosi dalla curva e un centinaio dalle trasferte. È stato un errore che pagheremo

  • 2 Settembre 2015 in 21:59
    Permalink

    Quella squadra d’ oltrenza che non voglio neanche nominare trasmette IN CHIARO le partite in trasferta sulle sue tv locali e noi che siamo in una categoria meno importante affidiamo l’ esclusiva della visione tv ad una (per me) odiata-volgarissima pay-tv ?
    Capisco un tempo quando c’ era l’ analogico ma oggi con il digitale terrestre si poteva dare un servizio in più (e sicuramente molto gradito) ai tifosi del Parma in questa nuova avventura circondata da tanto entusiasmo.

    • 2 Settembre 2015 in 23:57
      Permalink

      Non è che la politica aziendale del Parma possa seguire i suoi odi o le sue simpatie/antipatie…

      Peraltro l’accordo è tra la Lega Nazionale Dilettanti e Sky. Indubbiamente favorito dal Parma, ma la transazione riguarda altri due organismi. Così come in serie D i diritti radiotelevisivi sono “collettivi” e non “individuali”.

      Analogico o digitale non c’entra niente.

I commenti sono chiusi.