MOONTALK #Jurassic Parm, 3^ puntata / CERCASI ATTACCANTE BIOLOGICO (ospite in studio: Simone Occhi)

image(Ilaria Mazzoni) – Dopo il grande successo della serata svoltasi a Medesano di “Parma per Admo” in questa nostra nuova puntata ospitiamo il suo conduttore, Simone Occhi che, in soli cinque giorni ha organizzato, in collaborazione con il vicesindaco della cittadina Giovanelli, la manifestazione. Ci parlerà, dunque, di come si sia svolta la serata, a partire dalle premiazioni al dirigente sportivo Minotti, al capitano Alessandro Lucarelli e alla giovane stella parmigiana del motocross Chiara Fontanesi. Personaggi che non si sono limitati ad esser IMG_0174redtestimonial di questa associazione volontaria, ma che ne sono iscritti come potenziali futuri donatori; presenti, quindi, numerosi elementi del nuovo staff di “Parma Calcio 1913“, tra cui, solo per citarne uno tra i tanti, Mister Apolloni, acclamato ed applaudito con il consueto calore dal pubblico presente. Durante la serata è avvenuto anche il cambio di presidenza del Parma Club di Medesano, come vicepresidente è stato nominato proprio il nostro ospite in studio, Simone Occhi, mentre il presidente è il giovanissimo Andy Pighi, subentrato a Nello Mendi, che ha abdicato (ma non troppo…)..

1 copMa veniamo al grande argomento di oggi, che, come sempre, ispira il titolo della puntata: CERCASI ATTACCANTE BIOLOGICO. Un titolo che riprende lo slogan tanto amato dal nostro presidente Nevio Scala, alla ricerca di un calcio biologico, ecco noi ci chiediamo se in questa sua idea di calcio sia presente anche un pensiero verso la fase offensiva e in particolar modo verso il finalizzatore ultimo delle azioni che per ora sembra mancare tanto a questa squadra.

Alla luce di ciò che abbiamo visto domenica, con un Parma, che, complice anche il campo che non era proprio in buone condizioni, ha faticato, e anche tanto, per giungere alla vittoria, arrivata, tra l’altro, grazie ad un goal su rigore.

7 lentigione parma tardiniiCerto, come abbiamo detto il campo non era dei migliori, soprattutto quando sei abituato a correre sull’erba del Tardini, ma questa è una costanza a cui la squadra dovrà abituarsi perché la maggior parte degli stadi di questa categoria non potranno che presentare un terreno simile. Ciò detto, speriamo quindi che si possano disputare alcune delle partite fuori casa a Parma, come, presumibilmente avverrà il 25 ottobre poiché c’è chi ipotizza un accordo quasi raggiunto con il Lentigione per “l’inversione di campo”.

Ma il problema rimane, per ora, non vi è un attaccante che possa esser incisivo, anche se per fortuna la difesa, forte della presenza di elementi di indiscussa esperienza e bravura come capitan Lucarelli, pare solida.

Parleremo quindi dei tre giocatori top che abbiamo nominato per questo match: Adorni, Cacioli e Corapi, ma anche dei tre la cui prestazione abbiamo giudicato esser la più negativa rispetto alle aspettative. In questa categoria troveremo Musetti, a cui è mancata la fase di finalizzazione, Sereni che, a parte essersi procurato il rigore che ha deciso poi la vittoria dei crociati, ha giocato a sprazzi, accendendosi e spegnendosi, e Miglietta che ancora non ha mostrato le doti che , certamente, un giocatore come lui, proveniente dal Novara (squadra che milita nella serie b)  possiede, complice, certamente, il poco tempo che ha avuto per inserirsi nei meccanismi tattici del Parma.

6 parma villafrancaLa squadra è sicuramente tecnicamente superiore, ma non incide; parleremo poi di Longobardi, rifiutato dal Piacenza perché non ancora in condizione per giocare da subito; lo staff crociato ha deciso di puntare su di lui.  Potrebbe essere lui una possibile chiave di svolta?

7 lentigione parma tardiniiInfine vi ricorderemo ancora delle iniziative di “weareparma” e di quella che, invece che riguarderà domenica prossima per la partita Parma – Villafranca : sarà organizzato un ritrovo dei tifosi al Barilla Center alle 12.00, corteo che accompagnerà alle 13.00 la squadra all’ingresso degli spogliatoi. Eventi molto apprezzati e che testimoniano, dopo la trionfale vendita record di abbonamenti, un affetto immenso della città nei confronti di una squadra che, ora, per continuare ad entusiasmare si deve ricordare che ogni partita sarà una dura battaglia, perché ogni squadra darà il cento per cento per batterci, serve, quindi trovare un gioco convincente. Questo Parma non è chiamato “semplicemente” a vincere il campionato di serie D, bensi a vincere e divertendo il pubblico, allo scopo di mantenere l’entusiasmo, la presenza e l’attenzione del pubblico ai massimi livelli lungo tutto l’anno. Ringraziando il nostro ospite e Gabriele Majo che, oltre a darci spazio sul suo blog, ci ha messi in contatto con lui, vi diamo appuntamento alla prossima puntata e, come sempre, forza Parma”. Ilaria Mazzoni

LE PRECEDENTI PUNTATE DI “MOONTALK” JURASSIC PARM

MOONTALK #Jurassic Parm, 1^ puntata / VIDEO INTERVISTA A GABRIELE MAJO CHE RACCONTA IL SUO RITORNO ALL’UFFICIO STAMPA DEL PARMA CALCIO

MOONTALK #Jurassic Parm, 2^ puntata / Quando il MICIO non c’è i DIFENSORI ballano

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

IL PARMA PER ADMO, i video della serata in piazza a Medesano con i capitani donatori Lucarelli e Minotti, mister Apolloni, Fausto Pizzi e i ragazzi del settore giovanile

21 pensieri riguardo “MOONTALK #Jurassic Parm, 3^ puntata / CERCASI ATTACCANTE BIOLOGICO (ospite in studio: Simone Occhi)

  • 10 Settembre 2015 in 08:48
    Permalink

    È ancora presto per discutere della mancanza o meno di un attaccante nella nostra rosa. Se fossero già state giocate dieci partite, e se a fronte di mille occasioni gol create l’avessimo messa dentro solo tre o quattro volte, allora sì che ci sarebbe un caso attaccante. Ma dopo appena novanta minuti, qualsiasi processo non ha motivo di esistere, secondo me. Altrimenti, tanto per fare un esempio, in A Napoli e Juve, che han steccato le prime due partite, dovrebbero già rifare la squadra a gennaio?

    • 10 Settembre 2015 in 10:08
      Permalink

      il problema non è la mancanza di punte ma la mancanza di una punta per giocare con questo modulo(le punte per un 442 o un 433 ce le abbiamo eccome..forse anche troppe…pero se si vuole usare uno di quei 2 moduli bisogna prendere un CC).
      Mariga sta continuando ad allenarsi,quasi tutti i giorni, da solo ai campi di Moletolo…

      • 10 Settembre 2015 in 11:59
        Permalink

        Mariga?
        e cosa aspettiamo?
        può venire da noi, almeno metà campionato, in attesa di chiamate da serie superiori…

      • 10 Settembre 2015 in 12:07
        Permalink

        Mariga dipende che ingaggio vuole… E poi a centrocampo siamo coperti

        • 10 Settembre 2015 in 14:15
          Permalink

          se giochi a 3 non siamo mica tanto coperti…io di centrocampisti di quantità vedo solo miglietta e in parte giorgino,di altri chi abbiamo?

        • 10 Settembre 2015 in 15:59
          Permalink

          Mariga in un intervista aveva lasciato intendere che non intendesse andare a giocare in serie d…tuttavia certo se non arrivassero offerte magari per i mesi invernali potrebbe anche farlo, ma credo voglia ancora giocarsi qualche cartuccia nel calcio che conta…Il vero colpo andrebbe fatto in avanti, altrimenti incrociamo le dita e speriamo che longobardi ricominci a giocare dando garanzie fisiche e di gol….

  • 10 Settembre 2015 in 09:31
    Permalink

    Dopo aver perso una pesante scommessa su Marco Rossi nel 1985, ho imparato, a mie spese :-), a non dare più giudizi preventivi sui giocatori.

  • 10 Settembre 2015 in 10:08
    Permalink

    Processi no, ci mancherebbe. Il timore è lecito, Musetti non va in doppia cifra dal 2010, Longobardi è reduce da un problema fisico. Se cercavano sforzini e altri evidentemente anche i dirigenti ritenevano utile un innesto di categoria superiore in attacco..
    A proposito della possibile inversione del capo con il lentigione leggevo tempo fa che, in generale, l’inversione avrebbe come presupposto necessario un provvedimento dell’autorità, a qualcuno risulta?

  • 10 Settembre 2015 in 10:40
    Permalink

    Brava Mazzoni condivido in toto e NON solo

    Essere Obiettivi è una Rarità Complimenti

    FORZA PARMA Onore e Fedeltà Crociata

  • 10 Settembre 2015 in 11:18
    Permalink

    Caro TOMMASINO (nel senso che sei un piccolo uomo) noi ti abbiamo adottato nella nostra terra, nonostante fin da subito si fosse capito che eri un coglione viziato, spesso ci siamo toppati il naso per amore del nostro Parma. Dopo averci ridicolizzato, umiliato e condannato all’inferno, te ne esci con questa bella intervista, dove come al solito vuoi essere il protagonista. Ricordati solo piccolo uomo che i parmigiani non dimenticano, che noi ci rialzeremo, che torneremo con le nostre gambe dove tu ci hai gambizzato…… il tempo sarà galantuomo e come abbiamo pianto noi, sorrideremo a vedere le tue lacrime…….

    • 10 Settembre 2015 in 12:38
      Permalink

      Ma lascia perdere…noi siamo altro…gli unici che possono pacificamente odiare il gabibbo bresciano sono i dipendenti che hanno perso il lavoro…noi pensiamo al nostro futuro…

  • 10 Settembre 2015 in 11:34
    Permalink

    Caro Direttore,
    riprendo un link dove si parla del sig. Ghirardi http://www.parmalive.com/ultim-ora/gazzetta-di-parma-ghirardi-scarica-le-responsabilita-su-taci-io-preso-in-giro-come-i-tifosi-95666
    Se riuscisse a fare un lancio sui questo articolo potremmo sfogarci un po’
    Ps: Chiamiamolo a Parma per una conferenza stampa. Ma questo giro le domande le faremmo noi tifosi tramite Lei e non i giornalisti azzerbinati (e non faccio nomi) che lo hanno lisciato per 7 anni
    Un caro saluto
    Davide

  • 10 Settembre 2015 in 11:45
    Permalink

    Davvero molto bravo e competente Simone Occhi… ha la stoffa del giornalista (carisma e conoscenze giuste)..bravo Direttore ad averlo scoperto!

  • 10 Settembre 2015 in 11:56
    Permalink

    Direttore,

    secondo lei il mercato è chiuso o c’è ancora spazio per l’inserimento di un attaccante ariete (per penetrare le difese ad oltranza che spesso dovremo affrontare)?

    ho letto che si è aggiunto anche il centrocampista Walter Rodriguez..
    dalle immagini sembra molto (ma molto) promettente..
    https://www.youtube.com/watch?v=_AGa1LyIJkI
    lei che lo ha già visto che idea si è fatto al riguardo?
    qui i piedi sembrano molto buoni.. mi ricorda un certo Veron..
    🙂

    buon lavoro e grazie

  • 10 Settembre 2015 in 11:58
    Permalink

    Questo Parma non è chiamato “semplicemente” a vincere il campionato di serie D, bensi a vincere e divertendo il pubblico.

    Con tutta la pressione che abbiamo addosso, la vedo difficile vincere divertendo.

  • 10 Settembre 2015 in 12:09
    Permalink

    Buongiorno direttore, su un altro sito ho letto che Rodriguez ha risolto i problemi burocratici.. Lei ne sa qualcosa?

  • 10 Settembre 2015 in 12:14
    Permalink

    Qualcuno conosce bene il nero tesserato Rodriguez? C’è giocatore è? So che è un centrocampista, ma è bravo? È un bel colpo?

  • 10 Settembre 2015 in 13:32
    Permalink

    Buongiorno a tutti..
    tema …attaccante …
    ..si è letto che la società cercava Sforzini ( ma uno che ha sempre fatto la serie B…con 50 gol negli ultimi 5 anni ….viene in serie D nel calcio biologico dei 33.000 euro di rimborso spesa ..??? )
    ..
    questo tipo di giocatore ( il primo tempo che ha fatto a Parma, in amichevole, non ha destato particolare movimento nè impegno ..un mezzo tiro in porta e una bella finta…in area..per il tiro di un compagno)
    non si abbassa di categoria e..ovviamente ..di ingaggio…
    …siamo seri e realisti…
    ..i giornali possono scrivere ciò che vogliono…il blasone ( passato )
    del Parma oggi non conta..
    oggi conta solo il fatto di avere una SOCIETA’ FORTE, proprietà, management, settore tecnico e potenziale umano della rosa…sono di primo livello..ottimo livello …
    come scrivevo tempo fa …
    SOCIETA’ …”FORTE”…….gente che …”sburla”…con “a disposizione” media e carta stampata…( Gazzetta di Parma, Tv Parma…udite udite …SKY…con tanto di logo sponsor sulle maglie ..e, da domenica..per tutte le gare di campionato e coppa…..RADIO PARMA ..)
    ..
    con questi “partners” commerciali e non….con questa iper visibilità in un mondo dilettante…..ne beneficeranno tutte le componenti…
    la squadra in primis…la lega….le altre società ….gli incassi delle medesime… il fatto di poter mettersi in luce…anche x i giocatori stessi in una vetrina nazionale….di primissimo piano…
    ..
    abbiate fiducia…
    ..il bomber è probabile che sia già in casa…in via di guarigione…
    e non bistratterei tanto Musetti….lotta sempre, corre, rincorre, difende, dialoga….crea spazi….fa sportellate in area…e di testa non è niente male..
    appena centrerà un pò di + la porta…vedrete…
    ..ma lo ricordate Palladino…? …Ghezzal…quando gli facevano fare la punta…?
    …..Coda..una volta annusata la serie A…in D non scede…..
    Mariga…anche se è svincolato ….scende in D….qualcuno glie lo ha chiesto ???

    we are parma….abbiate fiducia….domenica si vedrà gioco …e vittoria…
    ..
    mauro

  • 10 Settembre 2015 in 16:58
    Permalink

    Complimenti per la trasmissione moontalk.
    Bravo direttore…Simone Occhi è davvero spigliato e disinvolto,ottima scoperta..giusto evitare critiche premature

    • 10 Settembre 2015 in 17:48
      Permalink

      Grazie per i complimenti Michele 🙂 Simone è stato bravo facciamo anche noi i complimenti al ragazzo e speriamo di averlo ancora in studio con noi

  • 15 Settembre 2015 in 18:30
    Permalink

    Grazie a tutti per i complimenti!
    Siete stati gentilissimi!
    Un abbraccio al direttore G.Majo e ad Andrea Concari

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI