RINGO E CARIPARMA MAIN E SECOND SPONSOR DEL SETTORE GIOVANILE E DELLA SQUADRA FEMMINILE DEL PARMA CALCIO 1913 – i video e la fotogallery

RINGO E CARIPARMA MAIN E SECOND SPONSOR DEL SETTORE GIOVANILE E DELLA SQUADRA FEMMINILE DEL PARMA CALCIO 1913

I VIDEO

1^ PARTE

2^ PARTE

3^ PARTE

clip_image002

RINGO E CARIPARMA MAIN E  SECOND SPONSOR DEL SETTORE GIOVANILE E DELLA SQUADRA FEMMINILE DEL PARMA CALCIO 1913

 

Il settore giovanile e la squadra femminile del Parma Calcio 1913 hanno due nuovi sponsor d’eccezione, da sempre vicini con particolare attenzione ai valori dello sport: Ringo, della linea Pavesi del Gruppo Barilla, e Cariparma Credit AgricoleRingo, che da sempre interpreta lo sport come strumento di crescita e di aggregazione, ne sarà il Main Sponsor, mentre Cariparma conferma la propria vocazione di sostegno allo sport valoriale accompagnando giovanili e femminile come Second Sponsor, dopo aver legato il proprio nome alla Nazionale Italiana di Rugby.
“Siamo onorati di avere sulle divise dei nostri ragazzi, due marchi prestigiosi come Ringo e Cariparma – ha dichiarato Marco Ferrari, vice presidente del Parma Calcio 1913Ringo promuove gli stessi nostri  valori educativi dello sport tra i giovani, aspetti che superano i confini del calcio per diventare metafora della vita. Cariparma,  contribuisce da sempre a  promuovere e diffondere, a tutti i livelli, la cultura sportiva tra le nuove generazioni. Siamo grati per il loro aiuto in questa avventura che sta risvegliando l’entusiasmo di tutta la città e grazie al concreto contributo di entrambi abbiamo potuto mettere al centro del nostro progetto  la ricostruzione del vivaio e lo sviluppo del movimento femminile. Il Villaggio Crociato a Collecchio, dove si allenano tutte le squadre a partire dai pulcini ed il servizio navetta gratuito per le famiglie di tutti i nostri giovani che è partito proprio in questi giorni, ne sono testimonianza concreta”.
I due prestigiosi marchi compariranno sulle maglie delle formazioni Juniores Nazionali, Allievi, Giovanissimi Regionali, Giovanissimi Provinciali, Esordienti, Pulcini e Squadra Femminile.
Il brand Ringo vive lo sport come momento di aggregazione e crescita personale: uno dei protagonisti del mondiale di Spagna 1982 vinto dall’Italia – il difensore Antonio Cabrini – è stato uno dei primi testimonial della linea Pavesi, in generale, e di Ringo in particolare negli anni ’90. Ma Ringo ha raccontato lo sport anche attraverso testimonial d’eccezione come Valentino Rossi – nel 1997, quando il campione di motociclismo concluse la stagione con 11 vittorie – per arrivare agli anni più recenti, con Ricardo Kakà e Stephan El Shaarawy. A metà degli anni ’80 si sviluppa il concept di Ringo Boys, ideale associazione sportiva di ragazzi che condividono gli stessi valori di amicizia e lealtà.
“Ringo da sempre  è sostenitore dei valori educativi tra i giovani; – dichiara Katia Desogus, direttore marketing di Ringo – la sponsorizzazione delle squadre giovanili ci consente di rafforzare e trasmettere questi valori: l’impegno, la determinazione, il rispetto, la tenacia, il gioco di squadra. Riteniamo che questa iniziativa sia sinergica al fine di amplificare il messaggio tra i giovani che entrano in contatto con Ringo e nello stesso tempo di poterlo estendere in modo tangibile anche al mondo femminile, per noi altrettanto rilevante.”

Cariparma conferma la propria vocazione di sostegno allo sport valoriale. Un percorso che la principale Banca cittadina ha deciso di intraprendere dapprima attraverso l’apertura delle proprie filiali alla campagna abbonamenti al Parma Calcio 1913 e ora con un impegno concreto allo sviluppo dei settori giovanili della società  che raccoglie la tradizione calcistica di Parma. L’istituto conferma in questo modo la sua volontà di partecipare alle iniziative del territorio, unica banca nazionale e internazionale che conserva l’identità legata alla città in cui ha sede.
“Cariparma è convinta che attraverso i giovani si possa intraprendere un percorso per migliorare il modo di fare calcio;  – ha  affermato Marco Dell’Otti, Direttore Territoriale Parma di Cariparma Crédit Agricoleragazzi e ragazze sono infatti il futuro di uno sport che ha bisogno di nuovi e più sani valori. Il Parma Calcio 1913, in questo senso, rappresenta la novità che può contribuire a restituire fiducia a tutto il  movimento. La squadra femminile, infine, rappresenta un ulteriore segnale molto importante e concreto dello spirito di rinnovamento che è alla base di tutto il progetto”.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

10 pensieri riguardo “RINGO E CARIPARMA MAIN E SECOND SPONSOR DEL SETTORE GIOVANILE E DELLA SQUADRA FEMMINILE DEL PARMA CALCIO 1913 – i video e la fotogallery

  • 10 Settembre 2015 in 17:37
    Permalink

    SENTI GABRIELE PUOI CHIEDERE A BONI I VISTO CHE CI HA AZZECCATO ANCHE QUESTA VOLTA SE PUO PREDIRE QUANDO IL PARMA TORNA IN A?

    • 10 Settembre 2015 in 21:35
      Permalink

      ma non diamo importanza a questo elemento, dai…

      Nel dire tutto e il contrario di tutto ci si azzecca sempre…

      Sempre nel lecito, checché se ne dica…

  • 10 Settembre 2015 in 19:09
    Permalink

    Si vede che Ferrari ne sa di marketing. Sta concludendo sponsorizzazioni che neanche in A si vedono.

  • 10 Settembre 2015 in 20:51
    Permalink

    ottima notizia e belle maglie,
    ma resto sempre dell’idea che il logo erre andrebbe posizionato più in altro a metà sezione della croce.
    così è troppo a ridosso di Ringo.
    mio parere..

  • 10 Settembre 2015 in 22:02
    Permalink

    “Sempre nel lecito, checché se ne dica” una frase che, checché se ne dica e sempre rigorosamente nel lecito, rimane nella storia recente delle vicende del Parma e di stadiotardinipuntoit

  • 10 Settembre 2015 in 22:21
    Permalink

    Boni pensa già all’esonero di Apolloni. E poi uno non si dovrebbe incazzare con lui?

  • 10 Settembre 2015 in 23:08
    Permalink

    Dio Boni! Fai impallidire un mio mito che sta alla pari di Ayrton Senna, di Giacomo Leopardi e Maradona: il divino Otelma…

  • 10 Settembre 2015 in 23:34
    Permalink

    Chi mi sa dire se domenica serve la delega per farsi prestare l’abbonamento? Dove posso scaricarla?

    • 10 Settembre 2015 in 23:42
      Permalink

      Non la scarica da nessuna parte. Come ho scritto spesse volte basta un semplice foglio di carta in cui il delegante delega il delegato, con copia dei rispettivi documenti. In sintesi: io XY, nato a , residente a, delega il sig. WZ nato a, residenta a, per vedere la partita Parma-Villafranca. In fede, firme e documenti

      • 11 Settembre 2015 in 00:19
        Permalink

        Grazie mille!!!

I commenti sono chiusi.