CARMINA PARMA / SAPORE(TTI) DI SALE DI CERVIA E UN GIORGINO FORMATO MASCHERANO

(Luca Savarese) – Sarà per le saline di Cervia, ma è Saporetti a dar sapore, gol e posta piena (con quella capigliatura rubra non ricorda il giovane Apolloni?) ai crociati allo stadio Dei Pini davanti alla Ribelle. Il Parma nell’infrasettimanale vince e consolida ulteriormente la sua leadership in classifica. I numerosissimi tifosi al seguito ricevono il saluto ed alcune maglie della squadra (clicca qui per vedere il video emozionale di StadioTardini.it). Dalla Romagna, dopo un buon bicchiere di sanguis iovinis ed un morso di piadina si ritorna in Emilia, dove ora ci si preparerà per ospitare un’altra romagnola, che ha dichiarate ambizioni di un torneo di vertice, il Forlì. Il viaggio nei campi della D continua tutti assieme, calciatori, allenatore, tifosi, cronisti, amici del Parma. Una grande carovana con quattro ruote di DSC00026 (2)entusiasmo e che va con una benzina rara: la sana e gioiosa voglia di riscalare il pianeta calcio. A proposito di Scala, le telecamere di Sky indugiano su Nevio, di nuovo in tribuna. Chi invece non c’è in campo è Ale Lucarelli, che va in panchina. Su questo fatto Apolloni costruisce la gara cervese. Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia, Apolloni studia forse sui libri di matematica. A metà tra Archimede ed Eulero ed infatti nell’insieme di queste prime sette edizioni di Parma crea un sottoinsieme, Il primo 20151015_144331_resizedParma senza Lucarelli. In mezzo al campo Corapi accanto a Miglietta, i due che di solito vivono una leale staffetta tra di loro, eccoli partire assieme dal primo minuto pronti a dettare legge nelle zone nevralgiche del terreno romagnolo. Davanti Guazzo punta ed appena dietro di lui tris formato questa volta da Sereni Melandri e Lauria. E dietro? Il rientrante Zommers e linea a quattro con Messina e Saporetti ai lati e Cacioli con Giorgino al centro. Il 4-2-3-1 non si snatura anche se cambiano gli interpreti. Non è un cambio semplice, al posto di capitan Lucarelli dietro 585497157RS00010_Ribelle_19agirà Davide Giorgino, che nella vita fa il centrocampista centrale. Coraggio e fiducia di una scelta tattica. Lo scientifico Gigi setaccia ogni suo elemento e quasi mette negli alambicchi limiti, doti, qualità ed opportunità dei suoi. L’Eureka di oggi è Giorgino che si abbassa, che saluta momentaneamente le zolle del centrocampo per abbracciare le terre della difesa. Non solo il brindisino classe 85’ si dimostra puntuale ed attento nel nuovo compito assegnatogli, ma lo vive con abnegazione totale e con una qualità elevata: preciso nelle chiusure, veloce nei disimpegni, concentrato sulle palle alte et voilà un Giorgino che abbassandosi s’innalza: anche di questa proporzionalità inversa avrà tenuto conto il matematico ed apollineo Apolloni. Di solito un altro Giorgino, Francesco giornalista del Tg1, annuncia alle 20 cosa succede nel mondo. Davide Giorgino invece in un pomeriggio di metà ottobre a Cervia al cospetto della Ribelle, annuncia cosa può succedere nel mondo Parma. Che un centrocampista può indietreggiare e mettere i panni di un centrale di difesa come se niente fosse, anzi non facendo per nulla sbavare l’equilibrio 585497157RS00011_Ribelle_19della squadra, ma entrando pienamente nel ruolo e fornendo una valida alternativa all’ Highlander Lucarelli. Per la prima volta il Parma ha giocato senza il suo storico capitano di mille battaglie. Certo ogni tanto, soprattutto a livello di esperienza si è sentita la mancanza del livornese, quando la Ribelle si faceva pericolosa, specie nella ripresa, ma i ducali hanno fatto sapere di poter giocare anche senza un pezzo grosso. Lucarelli è una liaison tra il Parma di ieri e quello di oggi, ed il fatto che l’undici sia stato in grado, in una categoria 585497157RS00013_Ribelle_19nuova, di giocare senza di lui sa di presente vissuto bene, dove tutti sono importanti ed anche, a quanto pare, alcuni interscambiabili. Giorgino pareva in un formato Xavier Mascherano, il giocatore argentino, di un anno più vecchio di lui, che dal centrocampo Guardiola inventò centrale di difesa, e così divenne ancora più jefecito, più comandante. Nel Liechtenstein Mario Frick, un passato anche italiano con Ternana, Verona e Siena, gli ultimi 585497157RS00050_Ribelle_19anni della sua carriera finita in nazionale pochi giorni fa, li ha passati da difensore centrale. Mosse che si possono fare quando il mister è aperto a più strade e quando hai del materiale umano intelligente e propenso a cambiare, senza nessuna fissità, senza nessuna cocciutaggine ma dentro ad un contesto di grande elasticità fisica e mentale. Due infine le cartoline da portare via da Cervia: i completi colmi di fango, erba e sudore di Francesco Corapi e Crocefisso Miglietta, due che senza 585497157RS00007_Ribelle_19dividersi a metà la partita, questa volta hanno diviso le energie, diventando una sola cosa con la fanghiglia del campo della Ribelle, segni tangibili e cromatici delle proverbiali sette camicie. Si, il Parma le sta sudando, Giorgino ha preso la tuta da difensore e la macchina crociata ha colto tre punti mica facili, più di clava che di fioretto. E che bello veder donare al pubblico maglie sporche, sudate, vissute e vincenti. Luca Savarese (foto slide Roberto Serra per Agenzia Getty Images, dai profili social ufficiali del Parma Calcio 1913)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

9 pensieri riguardo “CARMINA PARMA / SAPORE(TTI) DI SALE DI CERVIA E UN GIORGINO FORMATO MASCHERANO

  • 16 Ottobre 2015 in 06:51
    Permalink

    Altra prova steccata da Sereni. Il ragazzo si sta mangiando troppe occasioni.

    • 16 Ottobre 2015 in 08:35
      Permalink

      Su Sereni prego sentire mia domanda e risposta di saporetti.
      Purtroppo i luoghi comuni…

  • 16 Ottobre 2015 in 10:09
    Permalink

    Buongiorno a tutti, ho riguardato la partita ieri sera su Sky, dalle immagini mi pare che Sereni abbia fatto una buon partita (sicuramente migliore rispetto alle ultime apparizioni) ! Ha fatto il suo, in fase di copertura (come ha sempre fatto) e in fase di palleggio e riproposizione ha sbagliato poco. Certo, Ricci è molto più esplosivo e mi pare anche più robusto..però ammettiamo che le ultime due partite di Ricci non ha “spaccato” come in passato !
    Ieri la domandina a Saporetti da parte del Dr. Majo mi è sembrata azzeccatissima !
    A presto, Marco

  • 16 Ottobre 2015 in 10:18
    Permalink

    ..grande ammirazione con inchino di riverenza per l’autore dell’articolo..
    ..su Giorgi nho ( gemello diverso ma simil complementare di Corapi nho ) mi trova non solo d’accordo ma…l’accostamento alla posizione / ruolo di Mascherano…è una sottile genialità da lungimiranza calcistica elevata …( come Guardiola ) ma pure come Ancellotti con Pirlo…
    ..
    credo che il Davide in oggetto sia uno dei 4/5 calciatori della rosa..che ci accompagnerà in serie B, si stabilirà definitivamente in città, e finirà la carriera di calciatore coi crociati….
    ..
    gli altri …… che vorrei ci fossero..??
    ..
    Corapi, Cacioli, Lauria, Miglietta, Longobardi, Melandri, Ricci…Adorni..e…..naturalmente…
    il SOMMO CAPITANO…….. oltre a un paio di boys africani….Sowe e Fall…se “butteranno” bene …
    ..
    a tutti gli altri auguro carriere e fortuna …di calcio e di vita…

    …i have a dream ……Esposito….Mauri e …Cerri ….
    lasciatemi sognare….sarebbe un ritorno a casa…

    ….morosky

    • 16 Ottobre 2015 in 12:14
      Permalink

      E non mi nomini Baraye?!?? Ho capito che non ti sta simpatico ma un po di oggettività! Finora solo con lui in campo facciamo le goleade!!

    • 16 Ottobre 2015 in 12:21
      Permalink

      Mi duole contraddire Savarese, ma Saporetti non ricorda Apolloni neanche da lontano…il fascino non è acqua e Apolloni si difende alla grande ancora oggi…

  • 16 Ottobre 2015 in 16:34
    Permalink

    x cibbi..

    non mi sta antipatico nessuno ( a parte la suocera..)
    ci sono giocatori che mi piacciono + di altri..
    e altri ..meno di quelli sopra..
    ..non ho nominato Baraye….perchè….visto che lo si definisce di altre categorie…
    se ne andrà prima che i crociati arrivino dove ho sognato…
    ..
    ..nel calcio serve vincere…cioè arrivare primi ( quest’anno è stato posto come imperativo ) ….le goleade fini a se stesse non mi interessano…
    meglio 5 risultati ….vittoria x 1-0 ( vedi Capello…e squadre forti in genere ..) …rispetto ai punteggi roboanti…

    lo 0-1 striminzito di ieri…frutto di un rimpallonzo ….va benissimo…molto di + che i 5 gol alla fortis giuventus… non credi ???

    se piace piace…se no …piacenza..
    ciao cibbi

    mauro

    • 17 Ottobre 2015 in 00:17
      Permalink

      Non si possono vincere tutte con uno striminzito 1-0 sennò capita prima o poi che finisca 1-1 (e mi sembra sia già successo) o 1-2 x gli altri…benvengano i Baraye…
      Meglio vincere 1-0 come ieri che 5-1 come con la correggese? Non sono d’accordo…la correggese era una squadra discreta e noi abbiamo fatto una gran prestazione..migliore di quella di ieri..quindi non ho dubbi su quale partita ho preferito.
      Qualcuno che sa fare svariati gol a partita ci vuole soprattutto quando ti trovi davanti a una squadra forte…la scorsa stagione in cui non avevamo nessuno che la metteva in porta pensavo fosse stata sufficiente per capire che servono fuoriclasse in attacco (ce lo ricordiamo il 7-1 subito contro l Inter?)
      Avevi nominato “gli altri che vorresti ci fossero” quindi potevi metterci anche Baraye se lo reputi addirittura di altre categorie. Ciao

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI