domenica, Aprile 21, 2024
In EvidenzaNews

IL PARMA CALCIO 1913 SI AGGIUDICA I TROFEI DEL PARMA F.C. / IL D.G. CARRA: "LE NOSTRE COPPE TORNANO, ANCHE MATERIALMENTE, DOVE E’ GIUSTO CHE STIANO"

IMG-20151012-WA0002_resizedParma Calcio 1913 comunica che oggi, 12 Ottobre 2015, è stata accettata l’offerta alla Curatela del Parma F.C. Spa, per il tramite dell’istituto vendite giudiziarie circa l’acquisto dei trofei di appartenenza alla Società Sportiva Parma F.C., costituiti da Coppa Italia anno 1992, Coppa delle Coppe anno 1993, Supercoppa Europea anno 1994, Coppa Uefa 1995, Coppa Italia 1999, Coppa Uefa 1999, Supercoppa Italiana anno 1999, Coppa Italia anno 2002 e altri 298 trofei legati ai Settori Giovanili e vari campionati.

Luca Carra, direttore generale di Parma Calcio 1913, presente alla procedura d’asta all’Igv, all’uscita, ha così commentato:

IMG-20151012-WA0001_resizedLe nostre coppe tornano, anche materialmente, dove è giusto che stiano. Dal momento dell’affiliazione in Serie D, il Parma Calcio 1913 era già stato, di fatto, riconosciuto dalla Federazione quale legittimo erede della tradizione sportiva di Parma A.C. e Parma F.C.: i trofei nazionali ed europei conquistati dal Parma sul campo – già più che legittimamente patrimonio della nuova società, oltre che del cuore, della memoria e dell’orgoglio di ogni tifoso – sono ora di nuovo, anche concretamente, nella disponibilità della Società che ha acquisito le copie simbolo di una storia che nessun fallimento potrà mai cancellare e che nessuno potrà mai togliere al Parma Calcio e ai suoi tifosi.”

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

IL PARMA CALCIO 1913 SI AGGIUDICA I TROFEI DEL FALLIMENTO PARMA FC SPA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

47 pensieri riguardo “IL PARMA CALCIO 1913 SI AGGIUDICA I TROFEI DEL PARMA F.C. / IL D.G. CARRA: "LE NOSTRE COPPE TORNANO, ANCHE MATERIALMENTE, DOVE E’ GIUSTO CHE STIANO"

  • Arcobaleno78

    Molto, molto bene! E per il marchio ci sono novità? Lo reputo altrettanto importante.

    • Ciao arcobaleno, vale la stessa risposta data poc’anzi a Lorenzo…

  • Nuova guardia

    Felice per il ritorno a casa delle coppe. Ma chi ha aperto il portafoglio noi tifosi grazie all’azionariato o chi è sopra di noi i 7 big? Grazie

    • che importa???
      dal momento che il parma calcio 1913 è diviso tra imprenditori e tifosi, il borsello poi diventa uno unico…
      penso e spero verrà rendicontato…

      • Bravo: giusta risposta…

        Aspetto le proposta dei levrieri…

        • Direttore io ho girato a chi di dovere e sollecito per avere una nuova risposta da girarle..diciamo che anche all’iinterno dell’associazione ho riscontrato un buon successo…ma per alcuni dei soci è un brutto periodo e le cose vanno a rilento…

  • Simone B.

    Faccio i complimenti alla società per aver riportato a casa le coppe…questa era una cosa importantissima!!!
    Purtroppo quest’anno visto la differenza tecnica spropositata nei confronti degli avversari mi risulta superfluo parlare di calcio giocato, ma spero solo arrivi maggio velocemente!!

    Gabriele, sono invece a chiederti, sai se ieri a Modena c’era il Leo in tribuna??? O è rimasto a casa vista la vicinanza con Parma e il rischio di finire in qualche guaio fisico / verbale.

  • Direttore gli altri lotto?(solo a titolo informativo)

    • Oggi era il giorno dei trofei: non so se ci sia qualcos’altro di interesse del club nella mercanzia. Io, per esempio, mentre l’altro giorno registravamo uno speciale per la Fifa Tv che sarà trasmesso prossimamente nell’ex ufficio di Ghirardi utilizzato come set, mi sono accomodato sulla sua ex poltrona presidenziale. Simbolicamente non mi dispiacerebbe acquistarla da mettere qui nell’ufficio che occupo a Collecchio…

      • c’era mica anche la struttura in tubi innocenti dei distinti ?

        pensa te quel budlone come ci ha ridotti

      • Per esempio tutti i mobili e attrezzature di Collecchio…. e poi , teoricamente, avevano detto che avrebbero presentato un’offerta anche per l’archivio audio-video…
        Si sa qualcosa in tal senso? sono già stati assegnati questi lotti?

  • Buonissima notizia …c’è giustizia ….i trofei finalmente staranno dove devono stare…
    Spero che la scultura che feci per il Parma, con marmo di Carrara, possa stare insieme ai trofei. Essa esprime il mio amore per Parma ed il sentimento di ognuno dei tifosi gialloblù.

  • Mi basterà NON vedere i due Faccioni al Museo

    Almeno ci conto e me lo auguro da bò

  • Che investimentone!Grazie Industriali

    • Commento del piffero. Mesi fa eri decisamente più simpatico: le provocazioni non intelligenti, ma da gente che brucia, qualificano da soli chi le pronunzia

      • Alex De Rosa

        Da una città con una storia “rossa” come Parma non ci si può aspettare altro caro Gabri.

        I padroni capitalisti industrialisti cattivi che fanno i soldi sulle spalle dei poveri azionisti, già me li immagino i discorsi nei circolini di Rifondazione.

        Quando la capiremo che la politica è morta e gli schieramenti non hanno ragione di esistere e tantomeno le prese di posizione a prescindere in base alla propria ideologia?

        Chiudo anche qui l’off topic, non voglio dibattere… la mia è solo una amara considerazione.

        • Il problema non credo sia di natura politica o solo di natura politica, quanto di certa gente che professava il proprio amore per il Parma salvo poi andare a tifare altre squadre piacentine o liguri solo perché la società non è finita in mano al pifferaio preferito…

      • certa gente va in giro con quella faccia anche la domenica (cit)

  • savomilosevic

    ottima notizia questa dei trofei, avremo presto un bel museo!

    Direttore, le chiedo da incompetente: perchè si legge di copie dei trofei e non degli originali? che fine fanno quelli che i nostri beniamoni hanno alzato al cielo dopo le finali?

    altra domanda anche se vado off topic: ieri abbiamo visto all’opera (per modo di dire..) il portiere Fall, per moti di noi sconosciuto, quando verrà presentato? inoltre si può avere qualche info al suo riguardo? sembra che abbia colpito Fulgoni per le sue qualità, e del nostro preparatore ci fidiamo ciecamente..
    per questo sono così curioso..

    grazie e buon lavoro.
    Savo

    • Come ha raccontato Parma Live nei giorni scorsi, quando per primo ha giustamente intuito che Fall avrebbe debuttato “il Parma lo ha “pescato” in Puglia, dove ha uno zio che lo ha ospitato in questi primi mesi stagionali puntando a trovargli una squadra europea, piuttosto che rimandarlo in Senegal a caccia di un ingaggio”.
      In effetti fulgoni è rimasto colpito soprattutto dalla sua esplosivita’ (paragonabile a quella di buffon).

      I trofei originali li detiene l’organismo che organizza la competizione rilasciandone copie ufficiali ai club vincitori.
      Cordialmente
      Gmajo

  • Il destino è nelle nostre mani.

  • NUOVA GUARDIA

    CARISSIMO DIRETTORE LA DOMANDA DI CHI HA PAGATO LE COPPE HA LA SUA IMPORTANZA ECCOME!!
    SE POI LEI VUOLE CAMBIARE DISCORSO….
    MA SAPPIAMO BENISSIMO CHE SIAMO STATI NOI CON
    L’AZIONARIATO POPOLARE E NON CHI AVEVA L’OBBLIGO
    MORALE DI FARLO…ALTRA BELLA FIGURACCIA…!!!!
    POVERI NOI…
    p.s. noto con tristezza che riceve sempre meno messaggi,
    da quando è entrato in società!

    • Alla sua domanda del cavolo ha giustamente risposto un lettore prima. Il parma calcio 1913 è una società composta da grandi industria e azionariato diffuso wd è da stolti e scorretti pensare che i primi abbiano bisogno dei soldi dei secondi.
      Per quanto concerne i commenti su stadiotardini.it sono più preoccupato dall’abbassamento dell’aspetto qualitativo che quantitativo degli stessi.
      Saluti
      Gmajo

    • Michele P.

      Sinceramente non immaginavo potessero esistere dei rosiconi-rosicanti di tal fatta.
      Fatico anche a comprendere il senso dell’affermazione: di grazia, a cosa dovrebbero servire le sottoscrizioni per PPC, a stendere un tappeto rosso per le guardie (vecchie o nuove)? Per fare il contentino per le feste comandate?

      Bah, dice di far parte dell’azionariato popolare ma se ragiona così siamo messi proprio bene.

  • questa è una bella notizia lo sapevo e ci speravo che andava al parma calcio 1913, grandi immensa società fatti da uomini veri . direttore si sta divertendo cm vedo cn la nuova società sn contento per lei….

  • Benissimo! Vadano a quel paese tutti quelli che hanno scritto bufale sulla storia delle coppe.

  • Finalmente. E’ una bellissima notizia. E’ giusto che ritornino dov’erano (anche se nel cuore di noi tifosi non erano MAI sparite). Perdonami se ritorno su una vecchia domanda, Gabriele, ma hai per caso nuove notizie sulle magliette omaggio con alcuni tipi di abbonamenti (quelli blu, per la curva). Sono un pò “insistente” perchè non vedo l’ora di vederla ed indossarla ! Sorry !

  • vecchia guardia

    Bentornate a casa

  • vecchia guardia

    Davide idiota gobbo o testa quadra

  • diezauberflote

    Ho deciso di cambiare nome (ex Davide della….maglietta che non c’entra niente con quello….precedente) visto che non vorrei essere scambiato nè per un gobbo (piuttosto morto !) nè tantomeno che testa quadra (peggio che andar di notte !) !!!

  • Caro Assioma, non voglamo i tubi innocenti, stiamo perseguendo (spero) i colpevoli

    • ma sai che gusto infilarglieli uno per uno 😉

      • Michele P.

        Anche a due a due, finché non diventano dispari.

  • Scusi direttore, se fossi un verbo mi lamenterei del trattamento che riceviamo, noi verbi, qui in stadiotardinipuntoit. Pär Diana, ma co vani fat ed mel i verbi (verob? Mah) për strafugneria
    a cla manera chì?

  • Non mi riferivo certo a Te ma in generale a noi utenti, che nella fretta (mettiamola così) non coniughiamo correttamente. Indicare un esempio non sarebbe carino nei confronti del conuigante colpito a caso. Tutti noi ripeto, tranne Te e la dottoressa Farnerani Anna..:

    • Anna Fanerani

      Carissimo Pencrof,
      La ringrazio delle parole al miele che ha voluto dedicarmi, il suo apprezzamento mi lusinga. Lei mi ha colpita, ha uno stile entusiasmante e mai banale, lei sa fare un uso sapiente degli idiomi e leggendola ci si diverte imparando. Non sarà mica imparentato con il prof. Malvisi ? In lei rivedo il magistero sapiente dell’avvocato, un’innata capacità di divulgare. Con lei ci si diverte imparando e,nel mezzo di questo marasma mediatico, é una qualità notevole.
      Ossequi
      Anna

      • monocorde o pesa come un trono

        bisogna rinnovarsi ,all’inizio mi faceva anche ridere….

  • Grazie Prof e mi scuso per la storpiatura del cognome. Non credo di poter insegnare qualcosa a qualcuno: sono relativista

I commenti sono chiusi.