martedì, Maggio 21, 2024
Mangia come ScriviNewsVideogallery Amatoriale

MANGIACINEMA / IL VIDEO DELLA CONVERSAZIONE TRA L’ATTORE “VITO” E IL DIRETTORE GIANLUIGI NEGRI. E STASERA (20.30) AL PORRO CENA DI GALA DEDICATA A TOTO’ CON GLI CHEF DELL’ALBERGHIERO

Seconda giornata del Festival Mangiacinema, la Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso diretta dal giornalista Gianluigi Negri e dedicata a Totò. Oggi nuove degustazioni, incontri e “scoperte” di prodotti d’eccellenza del Made in Salso. Alle 18 nella Sala Mainardi (Palazzo Congressi) l’evento “A merenda con Babette”: incontro con il giornalista Lorenzo Bianciardi che presenterà il suo libro “A cena con Babette” (Morellini), intervistato dal critico Roberto S. Tanzi. Prima e dopo l’incontro, ricchissima degustazione gratuita di specialità dolci e salate della Casa del Pane di Silvano Zalaffi.

Alle 20.30, invece, la cena di gala  dedicata a Totò, al Grand Hotel Porro, curata dagli chef dell’Alberghiero. Prima di iniziare, l’aperitivo di benvenuto sarà accompagnato dal Cotto ’60 di Branchi Prosciutti di Felino (il miglior cotto italiano secondo “Gambero Rosso”) e da specialità Delicius Rizzoli. Prenotazione obbligatoria allo 0524 572270. Quota di partecipazione: 35 euro (ultimi posti disponibili). Il golosissimo e fantasioso menu comprende l’antipasto Malafemmena (crostone con friarielli,  gattò,  o’ cuopp,  mozzarella in carrozza, pizzelle fritte), pasta patate e provola gratè, poi mezze maniche di Nonna Nannina con ragù alla napulitana, per passare ai secondi (“I famosi secondi di mia moglie”: involtino ‘mbuttunato  e purpette ca’ pummarola n’gòppa,  scarola in “rusellara”) e per chiudere il dolce “Ali Babbà” dinto o’vasu.

Al via anche gli esclusivi e originali laboratori (gratuiti) “Crea e Gusta”. Oggi e domani “Il gelato perfetto con l’azoto liquido”: lezione dal maestro Sanelli (dalle 10 alle 11) nella sua gelateria: Iscrizioni: 0524 574261. Domani alle 15 “I segreti del lievito madre”: lezione con il maestro pasticciere Claudio Gatti nel suo laboratorio a Tabiano. Iscrizioni: 0524 565233. Sabato mattina alle 10 “Metti le mani in pasta”: i segreti della pasta fatta in casa svelati dalla rezdóra Nadia all’Agriturismo Il Colore del Grano. Iscrizioni: 0524 579476.

Piatto forte della giornata inaugurale di ieri al Mangiacinema la conversazione tra il direttore della kermesse Gianluigi Negri e l’attore cinematografico Stefano Bicocchi, in arte Vito, che ha anche letto qualche pagina del suo volume “In vito veritas”: guarda il video esclusivo di StadioTardini.it, media partner di Mangiacinema:

Tantissimi, al festival Mangiacinema, giunto alla seconda edizione, gli eventi, tutti gratuiti ad eccezione della cena di gala di stasera (affrettatevi, ultimi posti disponibili) che, per una settimana da ieri fino a mercoledì 7 ottobre, accendono i riflettori su Salsomaggiore. La rassegna è dedicata a Totò e prevede proiezioni con degustazioni, incontri con aperitivi e assaggi di prodotti d’eccellenza del territorio, il secondo mercato del Made in Salso, laboratori “Crea & Gusta”, visite guidate e la cena di gala, appunto, preparata dagli chef dell’Alberghiero “Magnaghi” per ricordare Totò.

L’apertura del Festival ha visto ieri alle 18, nella Sala Mainardi del Palacongressi, l’incontro “Io e Totò… Noio!” con il Totòlogo Roberto Ghirardi (uno dei massimi studiosi italiani del Principe della risata) e una degustazione di vini Amadei.

imageLa sera, alle 20.45, al cinema Odeon ha avuto inizio la festa inaugurale con lo spettacolo/incontro “In Vito Veritas” con il comico bolognese Stefano Bicocchi a fare da mattatore, cui è seguito, un buffet “imperiale” preparato dal Ristorante L’Incontro con la pizza alta Mangiacinema presentata dal ristoratore Gianluca imageCattani, il Cotto ’60 di Branchi Prosciutti (miglior cotto italiano per Gambero Rosso), il Parmigiano Reggiano Butteri di diverse stagionature, i vini Lambrusco Primo Fiore (Gran medaglia d’oro a Vinitaly 2014) e Malvasia Colli di Parma (Medaglia d’oro a Vinitaly 2015) di Amadei, con tutti i produttori “maestri del gusto” presenti. Ha chiuso la prima serata il film a tema “Amore, cucina e curry” (2014) di Lasse Hallström, il regista di “Chocolat”.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

3 pensieri riguardo “MANGIACINEMA / IL VIDEO DELLA CONVERSAZIONE TRA L’ATTORE “VITO” E IL DIRETTORE GIANLUIGI NEGRI. E STASERA (20.30) AL PORRO CENA DI GALA DEDICATA A TOTO’ CON GLI CHEF DELL’ALBERGHIERO

  • è tutto una magna magna [cit.] 😀

  • Boni sta delirando più del solito.

  • Noooooooooo! Gufata di Boni!

I commenti sono chiusi.