APOLLONI: “I RAGAZZI SANNO DI NON AVER GIOCATO BENISSIMO E MI HA FATTO PIACERE VEDERLI ARRABBIATI PER IL RISULTATO” video

luigi apolloni(Ilaria Mazzoni) – Più che la prestazione dell’avversaria, che era stata studiata durante la settimana, Mister Apolloni non si aspettava una prestazione così da parte della sua squadra.  Un gioco governato da una manovra lenta, troppo, da errori, anche semplici nei passaggi, che hanno consentito all’avversario non solo di effettuare delle ripartenze ma anche di acquisire coraggio e fiducia nei propri mezzi.
Il problema è, forse, il chiamarsi Parma?
Gigi spazza via questo dubbio, affermando che questa è, certamente, una responsabilità ma che, al tempo stesso, funge da stimolo per i giocatori, che deve servire per vincere, anche perché i mezzi e le qualità per farlo le hanno.
In fondo ci può stare una gara andata storta, l’importante è concentrarsi sulla prossima: domenica ci aspettano, sicuramente pronti ed agguerriti, i calciatori del Delta Rovigo, bisogna prepararsi ed avere lo spirito giusto.
Come capitan Lucarelli anche il mister ammette che oggi il risultato, pur avendo alcune occasioni da rete, poteva essere molto più negativo per la nostra formazione.
Il problema, per il nostro allenatore, è stato anche che la squadra ha cercato di risolvere la partita non attraverso un gioco collettivo e di cooperazione ma tramite le azioni e le intuizioni del singolo. Ciò che sicuramente non lo preoccupa è, però, il loro atteggiamento visto che, dopo il fischio finale, tutti erano arrabbiati tanto quanto lui per non aver raggiunto i tre punti.
Fa, però, i complimenti a Zommers, che, con le sue parate, ha salvato il risultato in più occasioni.
Gli chiediamo, poi, una valutazione su due giocatori a cui è stata data una “seconda chance”: Vignali e Rodriguez (che oggi giocava per la prima volta dal primo minuto): si dice soddisfatto dalla loro prestazione. Rodriguez è partito un pò lento, complice anche la tensione di giocare dall’inizio, ma poi è migliorato nel secondo.
Elogia comunque entrambi per l’atteggiamento che hanno tenuto durante gli allenamenti settimanali; due ragazzi che, nonostante sinora abbiano trovato spazi esigui in campo, continuano a mettere professionalità e concentrazione ogni giorno.
Cosa importantissima, anche perché il mister ci ricorda che sceglie gli undici che dovranno scendere in campo anche dalle valutazioni che scaturiscono nella sua mente durante gli allenamenti.
Gli ai chiede, poi, se voci di mercato, fomentate dai mass media, possano influenzare negativamente l’ambiente; ci dice che i giocatori che fanno parte della rosa ben sanno di essere li perché fortemente voluti da lui stesso e dalla società e che, sino ad ora, nessuno di loro si è lamentato di aver trovato poco spazio in campo. Insomma, tutto tranquillo all’interno dello spogliatoio.
Sempre a proposito di rosa ci aggiorna sullo stato di salute di Miglietta e Giorgino. Dal primo giungono notizie che fanno ben sperare: ha appena ripreso a correre; per quanto riguarda Giorgino rimane, invece, più titubante spiegandoci che domenica scorsa ha sentito dolore nello stesso punto in cui aveva avuto la contusione. Entrambi saranno, comunque, valutati durante la settimana. Ilaria Mazzoni

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER LUIGI APOLLONI DOPO PARMA-IMOLESE 0-0

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

4 pensieri riguardo “APOLLONI: “I RAGAZZI SANNO DI NON AVER GIOCATO BENISSIMO E MI HA FATTO PIACERE VEDERLI ARRABBIATI PER IL RISULTATO” video

  • 22 Novembre 2015 in 19:41
    Permalink

    Più che la punta, la partita di oggi ha evidenziato la mancanza di un’alternativa a Giorgino.

    • 22 Novembre 2015 in 21:19
      Permalink

      Si Rodriguez non ha fatto bene oggi ma Musetti non ha tenuto un pallone cosi come Baraye che si e’ incaponito in alcune azione senza cavare un ragno dal buco. Baraye ha fatto si 7 gol ma se consideriamo che 3 li ha fatti in una sola ne ha fatti quattro nelle altre 14 gare. Troppo pochi! Ci vuole qualcuno che la metta dentro con piu frequenza.

      • 22 Novembre 2015 in 23:26
        Permalink

        Baraye non segna più da quando Boni gliela ha gufata.

  • 23 Novembre 2015 in 14:12
    Permalink

    Luca sta miga dir del coio…nedi ….ad sarè miga superstiszios..???
    ..
    al ne signa miga parchè al ne tira pu in porta..clè diversa…

I commenti sono chiusi.